Wii, Nintendo viola brevetti Philips

La giustizia britannica ritiene che il colosso videoludico abbia approfittato di tecnologie brevettate da Philips. Nintendo medita di ricorrere in appello, in attesa delle decisioni su contenziosi analoghi aperti in altri tre paesi

Roma – L’interfaccia con cui l’utente impartisce comandi alla propria console Wii non sarebbe originale, ma somiglierebbe troppo da vicino a quella descritta da certi brevetti Philips: chiamata a valutare le accuse depositate dall’azienda olandese, la England and Wales High Court ha decretato la violazione dei titoli da parte di Nintendo.

Philips si era mossa contro il colosso videoludico nel 2012, dopo aver tentato di stringere con Nintendo degli accordi di licenza sulle tecnologie descritte dai suoi brevetti e implementate nei controller per Wii senza alcuna autorizzazione. Nintendo, che riteneva di detenere ogni diritto sulle tecnologie adottate, non è mai scesa a patti, subendo così l’offensiva di Philips nei tribunali di Regno Unito, Francia, Germania e, più di recente, degli Stati Uniti .

La giustizia britannica, la prima a pronunciarsi sul caso, ha stabilito che le console Nintendo Wii e Wii U e le loro periferiche violino il brevetto europeo 0,808,484 , che descrive il metodo e gli strumenti per controllare un corpo virtuale, e il brevetto europeo 1,573,498 , che illustra una interfaccia utente basata su un dispositivo di puntamento. Nonostante esistano da tempo sul mercato delle interfacce videoludiche simili, nessuna come nell’implementazione di Nintendo si avvicinerebbe tanto alla descrizione della tecnologia di proprietà di Philips e, secondo la corte , l’azienda giapponese non avrebbe saputo offrire delle giustificazioni valide a supporto dell’originalità dei propri prodotti.

La decisione del tribunale britannico non è definitiva: se Philips, che ha chiesto una compensazione per la violazione, non si pronuncia su quanto accadrà nel prossimo futuro, Nintendo medita di ricorrere in appello per “assicurarsi che questa decisione non condizioni le vendite costanti della sua acclamatissima linea di hardware per videogiochi, di software e di accessori”. ( G.B. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Lime scrive:
    Piace, ma...
    AMD mi piace, ed ho sempre comperato cpu di questa Casa.Tuttavia è diventato di moda vendere il futuro, e per tenersi a galla anche lei non fa eccezione.E' tanto più paradossale in quanto il futuro, in ogni direzione si voglia guardare, si sta facendo sempre più incerto.Incredibile marketing...
  • ... scrive:
    efficienza energetica "25 volte"?
    Che mi significa? se tengo fisse le prestazioni allora i consumi devono ridursi al 4%, se tengo fissi i consumi allora le prestazioni dievono migliorare di 25 volte.A me sembra la solita sparata markettara, i miglioramenti si ottengono BUTTANDO x86 e passando agli ARM.
    • collione scrive:
      Re: efficienza energetica "25 volte"?
      x86 è stata buttata via anni fa, dato che nessuna cpu x86 implementa nativamente il set x86ormai sono tutte architetture RISC che implementano x86 via microcodicel'efficienza è certamente dipendente dall'architettura hardware e x86 con tutto il suo legacy non aiuta, ma basterebbe disfarsi del legacy
      • ... scrive:
        Re: efficienza energetica "25 volte"?
        - Scritto da: collione
        x86 è stata buttata via anni fa, dato che nessuna
        cpu x86 implementa nativamente il set
        x86

        ormai sono tutte architetture RISC che
        implementano x86 via
        microcodice

        l'efficienza è certamente dipendente
        dall'architettura hardware e x86 con tutto il suo
        legacy non aiuta, ma basterebbe disfarsi del
        legacyVallo a dire a quei pachidermi di software-per-windows.
        • collione scrive:
          Re: efficienza energetica "25 volte"?
          - Scritto da: ...
          Vallo a dire a quei pachidermi di
          software-per-windows.stendiamo un velo pietoso sugli sviluppatori di software mainstream
      • bradipao scrive:
        Re: efficienza energetica "25 volte"?
        - Scritto da: collione
        l'efficienza è certamente dipendente
        dall'architettura hardware e x86 con tutto il suo
        legacy non aiuta, ma basterebbe disfarsi del legacyNelle cpu moderne il "fardello" della traduzione da x86 e microcode interno ha un peso irrisorio, sia in termini di consumo che di transistor. Ed è parzialmente bilanciato dal fatto che il codice x86 finisce per essere più compatto nella memoria esterna.L'attuale distanza in efficienza tra x86 e ARM è dovuta all'ottimizzazione della piattaforma per performance (x86) o per consumo (ARM). Ma con ARM che sta puntando ad aumentare le performance specifiche e x86 che cerca di migliorare l'efficienza, il gap si sta velocemente riducendo.Tra 1 massimo 2 anni avranno la stessa cifra di performance-per-watt.
        • ... scrive:
          Re: efficienza energetica "25 volte"?
          - Scritto da: bradipao
          - Scritto da: collione

          l'efficienza è certamente dipendente

          dall'architettura hardware e x86 con tutto il
          suo

          legacy non aiuta, ma basterebbe disfarsi del
          legacy

          Nelle cpu moderne il "fardello" della traduzione
          da x86 e microcode interno ha un peso irrisorio,
          sia in termini di consumo che di transistor. Ed è
          parzialmente bilanciato dal fatto che il codice
          x86 finisce per essere più compatto nella memoria
          esterna.

          L'attuale distanza in efficienza tra x86 e ARM è
          dovuta all'ottimizzazione della piattaforma per
          performance (x86) o per consumo (ARM). Ma con ARM
          che sta puntando ad aumentare le performance
          specifiche e x86 che cerca di migliorare
          l'efficienza, il gap si sta velocemente
          riducendo.

          Tra 1 massimo 2 anni avranno la stessa cifra di
          performance-per-watt.me lo segno.Poi pero' i 4core arm a 2Ghz di costano 7 dollari al pezzo per 1000 pezzi, voglio vedere i costi dell'equivalente intel....e a quel punto passeremo a comparare i costi per
        • collione scrive:
          Re: efficienza energetica "25 volte"?
          eh ma Intel bara, usando processi produttivi molto più avanzati rispetto ai produttori di SoC ARMpoi il vero vantaggio di ARM sta nell'uso di architetture ibride, con i vari SoC che contengono di tutto e di più, con lo scopo di accelerare via hardware tutto il possibile, ottenendo prestazioni elevate e consumi ridottix86 ha cominciato a mostrare miglioramenti simili ( guarda caso ) da quando Intel ha comiinciato ad integrare dsp, gpu, unità vettoriali, ecc...
Chiudi i commenti