Wikimedia, prendi l'arte e mettila da parte

Wikimedia denunciata per la pubblicazione di 17 fotografie di quadri nel pubblico dominio. Il museo invoca il copyright sulle immagini, la fondazione difende la condivisione della cultura
Wikimedia denunciata per la pubblicazione di 17 fotografie di quadri nel pubblico dominio. Il museo invoca il copyright sulle immagini, la fondazione difende la condivisione della cultura

Il Museo Reiss Engelorn di Mannheim, Germania, ha denunciato Wikimedia Foundation e Wikimedia Deutschland per la presunta violazione della proprietà intellettuale di 17 quadri presenti nella sua collezione .

La questione si gioca su una delle controversie più accese del copyright: la tutela o meno delle fotografie di opere ormai nel pubblico dominio.
Se, infatti, secondo la normativa tedesca in materia il copyright si può applicare alle fotografie anche di quelle opere d’arte non più tutelate se vi è un contributo non trascurabile da parte del fotografo, l’Europa sembra orientata verso una tutela più spiccata del pubblico dominio.

Con le stesse motivazioni, d’altra parte, nel 2009 la National Portrait Gallery aveva denunciato un utente statunitense di Wikipedia per aver caricato foto prese dal suo database di quadri appartenenti al periodo vittoriano e quindi non più tutelati dal copyright.

Il museo tedesco riferisce ora di aver assunto un fotografo per immortalare le opere presenti nella sua collezione, professionista che ha speso quindi tempo e messo le sue abilità a disposizione del compito, così da determinare i requisiti per la protezione del copyright che impedirebbe anche la divulgazione online da parte di Wikimedia delle fotografie.

Wikimedia e la sua consociata locale devono ancora rispondere ufficialmente all’accusa, ma per il momento sono intervenute chiedendo al museo di rivedere la decisione di procedere con la denuncia: “Il nostro impegno – dice la Fondazione – è nel rendere disponibili lavori apertamente e gratuitamente disponibili al pubblico. Le istituzioni pubbliche come le gallerie ed i musei condividono con noi il medesimo scopo e sono storicamente i nostri alleanti nella condivisione e nell’accessibilità della cultura mondiale. Con questa denuncia il Reiss Engelhorn Museum sta invece cercando di limitare l’accesso pubblico alla cultura di opere importanti che senza Wikipedia molte persone non potrebbero vedere”.

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti