WiMax? Sì, mettiamoci qualche miliardo di dollari

Si muovono i grossi player negli Stati Uniti, per dar vita ad un network WiMax senza precedenti. Alla faccia di chi denigra la tecnologia wireless

Roma – Anche se qualcuno dice il contrario il WiMax porta con sé la promessa di una digital revolution , al punto che i big della rete e dei contenuti statunitensi sembrano pronti a mettere insieme le proprie risorse per dar vita ad un network WiMax nazionale .

Cifre e nomi dei coinvolti parlano molto chiaro. Comcast: 1 miliardo di dollari. Time Warner Cable: 500 milioni. Bright House Networks: tra 100 e 200 milioni. Intel: 1 miliardo. Google: non si sa, scrive GigaOm . Sorvolando sui dobloni di Mountain View – che ha voluto perdere il treno dei 700 MHz e, quindi, delle distanze medio/lunghe – si tratta di un investimento poggiato su una cifra complessiva oscillante tra 2,6 e 2,7 miliardi di dollari (circa 1,7 miliardi di euro).

Con questi pochi spiccioli il consesso dei giganti vorrebbe affidare a Sprint-Nextel e Clearwire la creazione di un network WiMax nazionale , rilanciando così un business dal quale proprio quelle due imprese, lo scorso novembre, avevano preferito restare fuori .

Nessun dubbio dunque sul valore del WiMax. Stando a quanto riferisce il Wall Street Journal , sarebbe intendimento comune siglare l’accordo prima dell’avvio del CTIA Wireless 2008 , l’evento programmato per la prossima settimana.

Dal punto di vista finanziario però qualcuno storce il naso. Il Financial Times , infatti, esprime perplessità sui tempi di attuazione: si tratta di una transazione molto complessa e, secondo le fonti del quotidiano, potrebbe richiedere da 12 a 24 mesi per essere conclusa, a seconda della complessità dell’intesa da raggiungere.

Marco Valerio Principato

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • nimiq scrive:
    ApriDepiu
    La vedo già la pubblicità per la versione 2.0 di sto coso....Totti dice alla Blasi: "ApriDepiu amò..."
  • Lo Voglio Anche scrive:
    Domanda
    Dove si compra quest'affare?
  • Abusivo scrive:
    Ho un robot simile
    E' così piccolo che lo tengo in mano, premo un tasto e lui invia gli impulsi giusti ai miei apparecchi (accendi TV = accendi l'LCD, accendi l'home-theater, accendi il decoder e sintonizza il canale X).Si chiama telecomando. Non dico la marca perché a differenza dell'autore dell'articolo io non prendo soldi dal produttore.
    • Guido Angeli scrive:
      Re: Ho un robot simile
      - Scritto da: Abusivo
      E' così piccolo che lo tengo in mano, premo un
      tasto e lui invia gli impulsi giusti ai miei
      apparecchi (accendi TV = accendi l'LCD, accendi
      l'home-theater, accendi il decoder e sintonizza
      il canale
      X).
      Si chiama telecomando. Non dico la marca perché a
      differenza dell'autore dell'articolo io non
      prendo soldi dal
      produttore.Bello, comodo, figo, scommetto che funziona su tutti gli apparecchi telecomandati che hai in casa: le 3 tv, il videorecorder, l'impianto hi-fi, il decoder satellitare e quello del digitale terrestre, e magari pure il sistema htpc, e probabilmente riesce pure a venirti a cercare se non sei nella stanza predefinita. Inoltre non si perde mai, giacché basta chiamarlo per farlo venire.Giusto?
  • Napo Orso Capo scrive:
    prevedo
    Prevedo scenari disastrosi. Attendiamo la prossima versione ApriDiPiù :-)
  • chojin scrive:
    Toshiba,HD-DVD e pupazzetti costosi...
    Dopo la fine della fregatura che era l' HD-DVD sponsorizzata da Microsoft, Toshiba sempre più allo sbando non cambia metodo e si ostina a voler fregare la gente con prodotti di dubbia qualità ed utilità. Ma io dico.. un telecomando giocattolo che poi manco funzionerà come dicono... che ben pochi perderanno tempo a programmare... Ma a chi lo vendono? Giusto a qualche riccastro che butta i soldi se lo mettono a prezzo alto oppure a qualche famiglia per i bambini che non lo useranno mai come telecomando altrimenti i genitori vanno in galera per aver ucciso i figli a furia di schiaffi e sculacciate mentre questi gli cambiano il canale con il robottino Toshiba... !
    • ndr scrive:
      Re: Toshiba,HD-DVD e pupazzetti costosi...
      ...e quindi? Non vedo come questo possa costituire un problema per te...a parte l'invidia per i "riccastri"...
    • Guybrush scrive:
      Re: Toshiba,HD-DVD e pupazzetti costosi...
      - Scritto da: chojin
      Dopo la fine della fregatura che era l' HD-DVD
      sponsorizzata da Microsoft, Toshiba sempre più
      allo sbando non cambia metodo e si ostina a voler
      fregare la gente con prodotti di dubbia qualità
      ed utilità.

      Ma io dico.. un telecomando giocattolo che poi
      manco funzionerà come dicono... che ben pochi
      perderanno tempo a programmare... Ma a chi lo
      vendono? Giusto a qualche riccastro che butta i
      soldi se lo mettono a prezzo alto oppure a
      qualche famiglia per i bambini che non lo
      useranno mai come telecomando altrimenti i
      genitori vanno in galera per aver ucciso i figli
      a furia di schiaffi e sculacciate mentre questi
      gli cambiano il canale con il robottino
      Toshiba...
      !Si tratta di un "concept", quindi un prototipo realizzato semplicemente per dire "visto quanto siamo fighi?" o anche "SI PUO' FARE?!?" (cit).Ora prova a immaginare che vuol dire, per un computer, "capire" quello che ha detto un'essere umano e imparare... perche' questo e' quello che fa il robottino.Sicuramente non lo vedremo in salotto e pure che fosse... il piccolo memorizzera' un solo profilo vocale, forse due e ben difficilmente i pupi di casa potranno cambiare canale mentre papa' guarda la partita.Rimangono gli altri telecomandi... GT
Chiudi i commenti