Win Media Player, occhio alle false skin

Microsoft avverte di un problema di sicurezza che potrebbe essere sfruttato da un cracker per confezionare cavalli di Troia mascherati da skin per il suo player. Pronta la patch


Redmond (USA) – Classificata con il più alto livello di rischio, Microsoft ha descritto nel bollettino di sicurezza MS03-017 una vulnerabilità del Windows Media Player (WMP) che potrebbe consentire ad un aggressore di eseguire sul PC di un utente del codice a sua scelta.

La falla, che interessa le versioni 7.1 e XP (8.0) del WMP, consiste in una cattiva gestione del download delle skin, quei file in formato XML che consentono di modificare l’aspetto dell’interfaccia grafica del player.

Un aggressore può sfruttare il bug del WMP “per piazzare un file mascherato da skin in una locazione conosciuta della macchina dell’utente”, ad esempio nella cartella Esecuzione automatica . Il file può consistere in uno script o in un qualsiasi altro tipo di eseguibile malevolo.

Microsoft spiega che questa falla permette di aggirare quel meccanismo di sicurezza che, normalmente, fa sì che i file scaricati attraverso il WMP vengano salvati in una locazione casuale e non pronosticabile all’interno della cartella Temporary Internet Files .

Il big di Redmond sottolinea il fatto che l’aggressore che intenda avvantaggiarsi della vulnerabilità deve riuscire a convincere l’utente a scaricare la propria skin da un server Web oppure ad aprirla da un allegato di posta elettronica attraverso una vecchia versione di Outlook o Outlook Express.

Le patch possono essere scaricate attraverso il Windows Update o i link forniti all’interno del bollettino di sicurezza di Microsoft. Il WMP 9.0 non è interessato dal problema.

La vulnerabilità, scoperta lo scorso marzo dalla società di sicurezza Oy Online Solutions , ne ricorda due analoghe emerse una all’inizio del 2001 ed una alla fine del 2000, entrambe relative al WMP 7.0.

Gli esperti di sicurezza hanno più volte discusso , nel recente passato, il pericolo legato al crescere delle funzionalità e dell’integrazione con Internet dei maggiori player sulla piazza, fra cui WMP e WinAMP: questo, secondo gli esperti, può far crescere in proporzione anche i rischi legati alla sicurezza e alla privacy degli utenti.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Provano a copiare...
    M$ non si dimentichi che se prova a copiare software sotto GPL questo software dovrà andare sotto GPL. Incredibile ma vero, faranno il gioco del software libero, o è solo una mossa studiata a tavolino? Chi vuole studiare sw libero lo fa per migliorarlo, non per acquistarlo e tenerselo in cassaforte.
    • Anonimo scrive:
      Re: Provano a copiare...

      M$ non si dimentichi che se prova a copiare
      software sotto GPL questo software dovrà
      andare sotto GPL. Incredibile ma vero,
      faranno il gioco del software libero, o è
      solo una mossa studiata a tavolino? Chi
      vuole studiare sw libero lo fa per
      migliorarlo, non per acquistarlo e tenerselo
      in cassaforte.ma dove sta scritto che vogliono copiare il codice GPL?e soprattutto, dove hai letto che stanno studiando i sorgenti di linux???
      • Zeross scrive:
        Re: Provano a copiare...
        - Scritto da: Anonimo

        ma dove sta scritto che vogliono copiare il
        codice GPL?
        e soprattutto, dove hai letto che stanno
        studiando i sorgenti di linux???E' la solita paranoia del peracottaro... si sente il mondo intero contro...Zeross
        • Anonimo scrive:
          Re: Provano a copiare...
          - Scritto da: Zeross
          - Scritto da: Anonimo



          ma dove sta scritto che vogliono copiare
          il

          codice GPL?

          e soprattutto, dove hai letto che stanno

          studiando i sorgenti di linux???

          E' la solita paranoia del peracottaro... si
          sente il mondo intero contro...


          Zerossveramente era una risposta alla post precedente... cerchiamo di non essere imprecisi e volontariamente faziosi..
    • Anonimo scrive:
      Re: Provano a copiare...
      - Scritto da: Anonimo
      M$ non si dimentichi che se prova a copiare
      software sotto GPL questo software dovrà
      andare sotto GPL. Incredibile ma vero,
      faranno il gioco del software libero, o è
      solo una mossa studiata a tavolino? Chi
      vuole studiare sw libero lo fa per
      migliorarlo, non per acquistarlo e tenerselo
      in cassaforte.Sbagliato....Se prendo il codice di apache, lo cambio quel che basta e lo ricompilo in close source, chi mi dice che ho copiato il codice?Lo disassemblano? oh no, la M$ non permette di disassembloare... e' contrario alla licenza.
      • Anonimo scrive:
        Re: Provano a copiare...

        Sbagliato....

        Se prendo il codice di apache, lo cambio
        quel che basta e lo ricompilo in close
        source, chi mi dice che ho copiato il
        codice?
        Lo disassemblano? oh no, la M$ non permette
        di disassembloare... e' contrario alla
        licenza.hai proprio sbagliato esempio CIIIIIIIII!!!apache e' sotto licenza BSDper cui si puo' farema guarda che mi tocca leggere!
  • Anonimo scrive:
    LOL studiano java!!!
    rebbe anche l'ora :-) Buongiorno!
  • Anonimo scrive:
    BUONA NOTIZIA !
    Finalmente capiranno quali sono i punti di forza dei loro concorrenti e (forse) si daranno da fare per rilasciareprodotti VERAMENTE migliori, e non delle mere prese per i fondelli...Se poi capiranno che (specialmente nei riguardi degli utenti home) uno dei punti di forza dei loro concorrenti è il basso (o nullo) costo delle licenze, spero che il prossimo prodotto MS destinato al mercato home sia di gran lunga più economico (tanto i soldi possono farli con le aziende alle quali di solito il costo della licenza non importa).Adesso la differenza di costo tra WinXP home e pro è ridicola !
  • Vaira scrive:
    Bella questa!
    "i nostri consulenti siano formati al meglio nelle tecnologie concorrenti, incluso Linux e J2EE, al fine di essere preparati nel modo migliore quando consigliano i clienti e raccomandano prodotti e tecnologie Microsoft ".La faccia di tolla non basta più?:D
    • Anonimo scrive:
      Re: Bella questa!

      La faccia di tolla non basta più?
      :Dil problema di chi osteggia la MS spesso e volentieri e' che non conosce a fondo i suoi prodotti.Ho visto spesso chi consiglia gli app server java dire di evitare IIS come la peste, perche' e' un gruviera, pieno di bug, insicuro etc etc e poi portarti macchine con su l'app server che si attacca ad IIS per il web...quasi penoso...Fa bene MS a studiare gli avversariconoscerli bene e' il primo modo per capirne i punti deboli e quelli invece in cui e' necessario migliorarsiSpecie se parliamo di personale commerciale che spesso tecnicamente sta a zero.La trovo un'ottima politica e soprattuto un segno di umilta' che non guastaQuasi un cambio di rotta oserei dire-- Solo gli stupidi non cambiano mai idea --
      • Anonimo scrive:
        Re: Bella questa!

        Vuol dire quindi che di aziende in cui si
        utilizza linux ce ne sono e che prevedono
        una crescita di utenza per questo sistema
        operativo, oppure che fanno studiare della
        gente perchè non ha niente da fare?perche' se tu vai a proporre una soluzione basata su windows dove gia' c'e' linux devi sapere dove sei piu' forte e dove invece sei piu' deboleciao
  • Anonimo scrive:
    Non sarenbbe una novità
    Finalmente anche Microsoft studiando a fondo LINUX imparerà a scrivere SW e SO.Basta che no rubi codice Open Source.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non sarenbbe una novità
      - Scritto da: Anonimo
      Finalmente anche Microsoft studiando a fondo
      LINUX imparerà a scrivere SW e SO.
      Basta che no rubi codice Open Source.Non è che alla Microsoft vanno sempre in giro a rubare codice....Vorrei che tutti visitaste questo sito per rendervi conto che c'è qualcuno che ogni tanto i tasti sulla tastiera li batte: http://research.microsoft.com/
      • Anonimo scrive:
        Re: Non sarenbbe una novità
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Finalmente anche Microsoft studiando a
        fondo

        LINUX imparerà a scrivere SW e SO.

        Basta che no rubi codice Open Source.

        Non è che alla Microsoft vanno sempre in
        giro a rubare codice....Solo di quando in quando....
        Vorrei che tutti visitaste questo sito per
        rendervi conto che c'è qualcuno che ogni
        tanto i tasti sulla tastiera li batte:
        http://research.microsoft.com/Pensavo che usassero solo il mouse.....Ma forse ti riferisci al fatto che a battere i tasti sulla tastiera in tutta la Microsoft sono solo la quindicina di tizi nella foto sulla destra....Ok, ok... non ti scomodare... me la metto da solo....(troll) :-)
  • Anonimo scrive:
    Disinfomazione
    Solo per rendervi noto che Microsoft ha una divisione (Microsoft Consulting)che si occupa di realizzare progetti presso la grande utenza.Questi progetti NON riguardano solo prodotti Microsoft.Il più delle volte i prodotti Microsoft devono essereintegrati con altri prodotti su sistemi operativi diversi,database diversi e realizzati con tecnologie non Microsoft.Quindi è normale che molto di questo personale vengaaddestrato per avere un sufficiente livello di conoscenza su prodotti non Microsoft.
    • Anonimo scrive:
      Re: Disinfomazione

      Quindi è normale che molto di questo
      personale venga
      addestrato per avere un sufficiente livello
      di conoscenza su prodotti non Microsoft.infattila gente continua a criticare MS perche' hotmail gia ancora in gran parte su BSD, dimenticandosi che MS ha sviluppato hotmail ANCHE su BSD, dimostrando comunque di saperlo fare.
      • Giambo scrive:
        Re: Disinfomazione
        - Scritto da: Anonimo
        dimenticandosi che MS ha sviluppato hotmail
        ANCHE su BSD, dimostrando comunque di
        saperlo fare.Io avevo sempre saputo che la M$ aveva comperato Hotmail gia' fatto&finito ...
        • Anonimo scrive:
          Re: Disinfomazione

          Io avevo sempre saputo che la M$ aveva
          comperato Hotmail gia' fatto&finito ...beh ci hanno aggiunto diverse cose, tipo l'httpmail i filtri antispam, l'integrazione con passport etc. etc.
          • Anonimo scrive:
            Re: Disinfomazione
            - Scritto da: Anonimo


            Io avevo sempre saputo che la M$ aveva

            comperato Hotmail gia' fatto&finito ...

            beh ci hanno aggiunto diverse cose, tipo
            l'httpmail i filtri antispam, l'integrazione
            con passport etc. etc.LOL ! httpmail veramente sarebbe il motivo per cui hotmail è nato e diventato famoso, ma va beh...
          • Anonimo scrive:
            Re: Disinfomazione

            LOL ! httpmail veramente sarebbe il motivo
            per cui hotmail è nato e diventato famoso,
            ma va beh...no forse non sai cosa intendo per httpmailnon il fatto che la posta la leggi da web, ma che tramite un protocollo basato su webdav, puoi scaricarla da qualsiasi client di posta che lo supporti, senza usare non POP3 ne IMAPl'unico client che sono sicuro lo faccia e' outlook expresscapito ora?ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Disinfomazione
            - Scritto da: AnonimoRiallacciandomi al discorso di prima... non dubito che la MS sia in grado di assumere sistemisti Unix... Il punto in questione è che MS avrebbe potuto passare a Win 2000, soprattutto visto che su Hotmail ha dovuto aggiungere delle funzionalità.......
            no forse non sai cosa intendo per httpmail
            non il fatto che la posta la leggi da web,
            ma che tramite un protocollo basato su
            webdav, puoi scaricarla da qualsiasi client
            di posta che lo supporti, senza usare non
            POP3 ne IMAPCazzo che figata... esattamente quello che faceva già POP3....Si è inventata semplicemente un nuovo protocollo diverso (e incompatibile) da quelli già esistenti... come ha sempre fatto... e vogliamo scommettere che....
            l'unico client che sono sicuro lo faccia e'
            outlook expressHO VINTO LA SCOMMESSA !!!!!!
            capito ora?L'avevo capito già a suo tempo quando ho mandato a cagare Hotmail per altre caselle di posta alle quali potevo accedere col client che dicevo io, e non con quello che diceva la Microsoft....
          • Anonimo scrive:
            Re: Disinfomazione

            Riallacciandomi al discorso di prima... non
            dubito che la MS sia in grado di assumere
            sistemisti Unix... Il punto in questione è
            che MS avrebbe potuto passare a Win 2000,
            soprattutto visto che su Hotmail ha dovuto
            aggiungere delle funzionalità...
            ....beh non e' proprio una cosa indolore trasferire software che gira su BSD e mantiene 20 milioni di account su un sistema totalmente diversoc'e' voluto tempo, ma la migrazione l'hanno quasi interamente completata

            no forse non sai cosa intendo per httpmail

            non il fatto che la posta la leggi da web,

            ma che tramite un protocollo basato su

            webdav, puoi scaricarla da qualsiasi
            client

            di posta che lo supporti, senza usare non

            POP3 ne IMAP

            Cazzo che figata... esattamente quello che
            faceva già POP3....
            no!pop3 non supporta nulla di quello che supporta httpmail, se non il fatto che entrambi sono protocolli per la posta elettronicaPop3 non penmette accessi contemporanei, non gestisce i folder, non e' integrabile con passport (il principale motivo per cui non e' stato usato imap) e tante altre cose...Fare un webmail su unserver che supporti solo pop3 e' praticamente impossibile. Specie se il numero di caselle e' enorme come nel caso di hotmail.Dovresti saperlo
            Si è inventata semplicemente un nuovo
            protocollo diverso (e incompatibile) danohttpmail e' basato su webdav (e' un protocollo xml)httpmail permette ad MS con un solo protocollo di gestire sia client online (browser web) che client offline (client di posta)
            quelli già esistenti... come ha sempre
            fatto... e vogliamo scommettere che....


            l'unico client che sono sicuro lo faccia
            e'

            outlook express

            HO VINTO LA SCOMMESSA !!!!!!
            ho detto l'unico di cui ho certezza perche' lo usoma ti sarebbe bastato google o una ricerca su sourceforge per scoprire che esistono implementazioni di httpmail praticamente in ogni linguaggio, anche per OSX e linux

            capito ora?

            L'avevo capito già a suo tempo quando ho
            mandato a cagare Hotmail per altre caselle
            di posta alle quali potevo accedere col
            client che dicevo io, e non con quello che
            diceva la Microsoft....dimostri semplicemente di essere prevenuto e anche un bel po' ignorante e/o supponente, visto che non hai fatto neanche lo sforzo di documentarti, ma hai supposto che siccome era una cosa MS fosse chiusa, proprietaria e quindi da evitare.La solita chiusura mentale da fedayn.ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Disinfomazione
            - Scritto da: Anonimo

            Riallacciandomi al discorso di prima...
            non

            dubito che la MS sia in grado di assumere

            sistemisti Unix... Il punto in questione è

            che MS avrebbe potuto passare a Win 2000,

            soprattutto visto che su Hotmail ha dovuto

            aggiungere delle funzionalità...

            ....

            beh non e' proprio una cosa indolore
            trasferire software che gira su BSD e
            mantiene 20 milioni di account su un sistema
            totalmente diverso
            c'e' voluto tempo, ma la migrazione l'hanno
            quasi interamente completataQuanti anni ci sono voluti ?



            no forse non sai cosa intendo per
            httpmail


            non il fatto che la posta la leggi da
            web,


            ma che tramite un protocollo basato su


            webdav, puoi scaricarla da qualsiasi

            client


            di posta che lo supporti, senza usare
            non


            POP3 ne IMAP



            Cazzo che figata... esattamente quello che

            faceva già POP3....



            no!
            pop3 non supporta nulla di quello che
            supporta httpmail, se non il fatto che
            entrambi sono protocolli per la posta
            elettronica
            Pop3 non penmette accessi contemporanei, non
            gestisce i folder, non e' integrabile con
            passport (il principale motivo per cui non
            e' stato usato imap) e tante altre cose...Appunto... l'hai detto...il principale motivo è passport....
            Fare un webmail su unserver che supporti
            solo pop3 e' praticamente impossibile.
            Specie se il numero di caselle e' enorme
            come nel caso di hotmail.
            Dovresti saperloIo so che tutti gli altri funzionano benissimo con pop3.Hotmail no.Il resto sono storie...


            Si è inventata semplicemente un nuovo

            protocollo diverso (e incompatibile) da

            no
            httpmail e' basato su webdav (e' un
            protocollo xml)Da un po' di tempo a questa parte xml è diventato come il prezzemolo...Lo usi e un protocollo diventa automaticamente compatibile con tutto....
            httpmail permette ad MS con un solo
            protocollo di gestire sia client online
            (browser web) che client offline (client di
            posta)Bello...Quello che non capisco è che tutti gli altri gestori fanno lo stesso. Però si può accedere con POP3....


            quelli già esistenti... come ha sempre

            fatto... e vogliamo scommettere che....




            l'unico client che sono sicuro lo
            faccia

            e'


            outlook express



            HO VINTO LA SCOMMESSA !!!!!!



            ho detto l'unico di cui ho certezza perche'
            lo uso
            ma ti sarebbe bastato google o una ricerca
            su sourceforge per scoprire che esistono
            implementazioni di httpmail praticamente in
            ogni linguaggio, anche per OSX e linux



            capito ora?Guarda... sono pigro... trovami tu un altro client, ovviamente conosciuto e dotato di sufficenti feature, capace di utilizzare la casella di Hotmail.



            L'avevo capito già a suo tempo quando ho

            mandato a cagare Hotmail per altre caselle

            di posta alle quali potevo accedere col

            client che dicevo io, e non con quello che

            diceva la Microsoft....

            dimostri semplicemente di essere prevenuto e
            anche un bel po' ignorante e/o supponente,
            visto che non hai fatto neanche lo sforzo di
            documentarti, ma hai supposto che siccome
            era una cosa MS fosse chiusa, proprietaria e
            quindi da evitare.Chiuso ? Proprietario ? Mi diresti dove avrei affermato ciò ? Ho detto non-standard. Non ho detto chiuso. E fino a quando è supportato da un solo client è non-standard.
            La solita chiusura mentale da fedayn.La solita ignoranza della lingua italiana da win-fedayn
          • Anonimo scrive:
            Re: Disinfomazione
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Riallacciandomi al discorso di prima...

            non


            dubito che la MS sia in grado di
            assumere


            sistemisti Unix... Il punto in
            questione è


            che MS avrebbe potuto passare a Win
            2000,


            soprattutto visto che su Hotmail ha
            dovuto


            aggiungere delle funzionalità...


            ....



            beh non e' proprio una cosa indolore

            trasferire software che gira su BSD e

            mantiene 20 milioni di account su un
            sistema

            totalmente diverso

            c'e' voluto tempo, ma la migrazione
            l'hanno

            quasi interamente completata

            Quanti anni ci sono voluti ?






            no forse non sai cosa intendo per

            httpmail



            non il fatto che la posta la leggi
            da

            web,



            ma che tramite un protocollo basato
            su



            webdav, puoi scaricarla da qualsiasi


            client



            di posta che lo supporti, senza
            usare

            non



            POP3 ne IMAP





            Cazzo che figata... esattamente quello
            che


            faceva già POP3....






            no!

            pop3 non supporta nulla di quello che

            supporta httpmail, se non il fatto che

            entrambi sono protocolli per la posta

            elettronica

            Pop3 non penmette accessi contemporanei,
            non

            gestisce i folder, non e' integrabile con

            passport (il principale motivo per cui non

            e' stato usato imap) e tante altre cose...

            Appunto... l'hai detto...il principale
            motivo è passport....


            Fare un webmail su unserver che supporti

            solo pop3 e' praticamente impossibile.

            Specie se il numero di caselle e' enorme

            come nel caso di hotmail.

            Dovresti saperlo

            Io so che tutti gli altri funzionano
            benissimo con pop3.

            Hotmail no.

            Il resto sono storie...





            Si è inventata semplicemente un nuovo


            protocollo diverso (e incompatibile) da



            no

            httpmail e' basato su webdav (e' un

            protocollo xml)

            Da un po' di tempo a questa parte xml è
            diventato come il prezzemolo...

            Lo usi e un protocollo diventa
            automaticamente compatibile con tutto....


            httpmail permette ad MS con un solo

            protocollo di gestire sia client online

            (browser web) che client offline (client
            di

            posta)

            Bello...

            Quello che non capisco è che tutti gli altri
            gestori fanno lo stesso. Però si può
            accedere con POP3....





            quelli già esistenti... come ha sempre


            fatto... e vogliamo scommettere che....






            l'unico client che sono sicuro lo

            faccia


            e'



            outlook express





            HO VINTO LA SCOMMESSA !!!!!!






            ho detto l'unico di cui ho certezza
            perche'

            lo uso

            ma ti sarebbe bastato google o una ricerca

            su sourceforge per scoprire che esistono

            implementazioni di httpmail praticamente
            in

            ogni linguaggio, anche per OSX e linux





            capito ora?

            Guarda... sono pigro... trovami tu un altro
            client, ovviamente conosciuto e dotato di
            sufficenti feature, capace di utilizzare la
            casella di Hotmail.






            L'avevo capito già a suo tempo quando
            ho


            mandato a cagare Hotmail per altre
            caselle


            di posta alle quali potevo accedere col


            client che dicevo io, e non con quello
            che


            diceva la Microsoft....



            dimostri semplicemente di essere
            prevenuto e

            anche un bel po' ignorante e/o supponente,

            visto che non hai fatto neanche lo sforzo
            di

            documentarti, ma hai supposto che siccome

            era una cosa MS fosse chiusa,
            proprietaria e

            quindi da evitare.

            Chiuso ? Proprietario ? Mi diresti dove
            avrei affermato ciò ?
            Ho detto non-standard. Non ho detto chiuso.
            E fino a quando è supportato da un solo
            client è non-standard.


            La solita chiusura mentale da fedayn.

            La solita ignoranza della lingua italiana da
            win-fedayn
            visto da fuori questo dialogo sembra svolgersi tra uno che e' competente e documentato ed uno che non e' pratico ma molto prevenuto....direi che le figuracce si possono evitare se non si parla a caso su argomenti sui quali non si e' preparati...poi, ognuno puo' dire la sua al bar sport...
  • Anonimo scrive:
    Punti di vista...
    Loro chiamano acerrimi rivali e concorrenti pericolosi quelli che nel mondo del lavoro reale di solito chiamiamo colleghi....Ma gli Americani sono tutti un po' così, le cose devono essere grandi e proporzionate alla "grandezza" del paese, ecco come un concorrente o meglio collega, diventa pericoloso e quindi niente po po di meno che acerrimo rivale!Tanti anni fa, pensavo che molte storie su M$ erano leggende metropolitane, quando ho letto il libro "Rapporto Microsoft", ho cominciato a pensare che questi erano veramente matti, oggi sono sicuro che il loro modo di lavorare non è etico e nemmeno professionale e rappresentano un vero blocco al corretto sviluppo tecnologico.
    • Anonimo scrive:
      Re: Punti di vista...
      guarda che è PI che ha scritto acerrimi rivali.Inoltre vorrei vederti sul lavoro se arrivano una decina di polacchi dalla dubbia professionalità e produttività che però lavorano ad un decimo di quanto guadagni tu (e il capo anche se potrebbe avere dei costi alla lunga sta seriamente pensando di lasciarti a casa per sempre, piuttosto che preoccuparsi del fatto che tu sei produttivo, non hai bisogno di addestramento ma COSTI TROPPO, sempre 100 volte in meno di quanto guadagna lui rispetto a te, però).Poi come li chiameresti quelli? Colleghi?Oppure se ti apre un negozio vicino al tuo che vende la tua stessa gamma di prodotti che costano meno ma durano meno (cosa che all'80% degli acquirenti non importa, basta sborsare meno ora e al futuro si vedrà).
    • Vaira scrive:
      Re: Punti di vista...
      Meno male che Linus Torvalds non è iracheno o afghano, altrimenti avrebbero usato anche il termine "terroristi" :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Punti di vista...
        - Scritto da: Vaira
        Meno male che Linus Torvalds non è iracheno
        o afghano, altrimenti avrebbero usato anche
        il termine "terroristi" :DSe è per questo lo hanno già fatto....Non so se vi ricordate la polemica sul logo di Mozilla e sulle BR.....
        • Anonimo scrive:
          Re: Punti di vista...


          Meno male che Linus Torvalds non è
          iracheno

          o afghano, altrimenti avrebbero usato
          anche

          il termine "terroristi" :D

          Se è per questo lo hanno già fatto....
          Non so se vi ricordate la polemica sul logo
          di Mozilla e sulle BR........ a ragione! sono un gruppo di eversisi comunistie il logo fa pure schifo
    • Anonimo scrive:
      Re: Punti di vista...

      Loro chiamano acerrimi rivali e concorrenti
      pericolosi quelli che nel mondo del lavoro
      reale di solito chiamiamo colleghi....un collega e' uno che lavora con teuno che lavora per un'azienda concorrente e' a tutti gli effetti un concorrenteo no?concorrente non e' una parolaccia
  • NeutrinoPesante scrive:
    [OT] piu' acerrimi ?????????
    Per la redazione: per favore, correggete questo enorme svarione facendo sparire il _piu'_.Acerrimo e' gia' un superlativo assoluto, e non si puo' fare il superlativo relativo di un superlativo assoluto :-))Saluti
    • Lamb scrive:
      Re: [OT] piu' acerrimi ?????????
      Certo, ho corretto.Grazie per la segnalazione. Il colpevole e' gia' nella sale delle torture per la rieducazione arf arfCiao!Lamberto
  • Anonimo scrive:
    Esperienza personale
    Dopo 'anni' a studiare Windows e Visual Studio, scrivendo provrammi che giravano si e no, in pochi mesi ho studiato java e ho scritto applicazioni per Linux e Windows che girano senza problemi. Ma questa è solo una mia esperienza personale.
    • Anonimo scrive:
      Re: Esperienza personale
      eh eh se scrivi programmi compilati che girano si e no è perché sei una capra a programmare, usa le virtual machine che almeno ti parano il culo dalle brutte figure (poi che importa se per un'app compilata bastavano 5 MB di ram e la tua app in VM ne mangia una settantina?)Cmq prova con mingw, DevC++ come IDE e wxWindows come librerie gui, scoprirai che i tuoi sorgenti si compileranno anche sotto linux senza modifiche (sempre che tu sappia cosa stai facendo quando ti metti davanti al pc...)
      • Anonimo scrive:
        Re: Esperienza personale
        - Scritto da: Anonimo
        eh eh se scrivi programmi compilati che
        girano si e no è perché sei una capra a
        programmare, usa le virtual machine che
        almeno ti parano il culo dalle brutte figure gurad che per non fare funzionare i programmi svilippati con i prodotti M$ per anni e anni bastava installare una patch ( per non dire release ) di VisualDev o di SO ........e per anni questo è stato un caso unico nel mondo informatico
      • Giambo scrive:
        Re: Esperienza personale
        - Scritto da: Anonimo
        Cmq prova con mingw, DevC++ come IDE e
        wxWindows come librerie gui, scoprirai che i
        tuoi sorgenti si compileranno anche sotto
        linux senza modifiche (sempre che tu sappia
        cosa stai facendo quando ti metti davanti al
        pc...)Oddio, dire che programmi scritti con le librerie wxWindows possano compilare senza modifiche sotto Linux e sotto Windows, mi sembra un pochino esagerato ... Senza nulla togliere a WxWindows, assieme a qt un bel progettone :) !
  • Anonimo scrive:
    M$ opensource ?
    si perche adesso ci sono le prove che poterbbe contenere del software gpl (gnu)PREVISIONIMs ha rilasciato la sua nuova versione di windows in licenza gpl (governamet pubblic licence) in seguito alla condanna numero 16816856468 del 25/04/2004i sorgenti si scaricano da ftp://ftp.microsoft.com/longhorn/il palladio e' stata una vera (schifezza) in segito alle molte lamentele degli utenti nel eseguire mp3 di registrazioni vocalidi programmi e di vecchi file audio oltre che avere molti crash per il rilascio di patch sbagliateil fatturato m$ in seguito alla sua politica nel campo sw e' diminuito del 50% nell hardware ha sempre rmessoquello di linux del e' aumentato 300% nel campo applicazioni dedicate per l'utente(privato) nn e' cambiato nullainnoltre ms per diminuire le perdite ha deciso di vendere tutti i suoi brevetti e di intraprendere la strada della collaborazione con linuxMS si occupera dell'interfaccia utente e dellla tecologia Macchina -uomo il linux per il macchina-macchinaIBM-INTEL-AMD-VIA si sono divisi la tipologia di chipe lo sviluppo di macchine dedicateINTEL cpu a bassa dispersione di caloreAMD cpu a grosa capacita di calocoloVIA i chisetIBM l'altra ettimana ha consegato il prmo pc quantico alla NASA il dmca e' stato abolito dato che impediva lo sviluppo tecnologico, accordi tra provider, utenti, p2p e autorihanno dato vita d un nuovo modo di scambiare mp5xvid ecc...una connessione adsl costa al mese circa 15 euro a 600 ke 1 vanno ad un autore ogni 3000 utenti i discografici sono quasi tutti falliti........
    • Anonimo scrive:
      Re: M$ opensource ?
      E poi c'era il pinguino che rilegava i manuali...Deve essere bello vivere in un mondo tutto tuo!
    • Anonimo scrive:
      Re: M$ opensource ?
      - Scritto da: Anonimo
      si perche adesso ci sono le prove che
      poterbbe contenere del software gpl (gnu)
      POTREBBE
      PREVISIONI

      Ms ha rilasciato la sua nuova versione di
      windows in licenza gpl (governamet pubblic
      licence) in seguito alla condanna numero
      16816856468 del 25/04/2004GOVERNAMENT, PUBLIC, LICENSE

      i sorgenti si scaricano da
      ftp://ftp.microsoft.com/longhorn/

      il palladio e' stata una vera (schifezza) in
      segito alle molte lamentele degli utenti nelSEGUITO
      eseguire mp3 di registrazioni vocali
      di programmi e di vecchi file audio oltre
      che avere molti crash per il rilascio di
      patch sbagliateQui la grammatica si è persa per strada.
      il fatturato m$ in seguito alla sua politica
      nel campo sw e' diminuito del 50% nell
      hardware ha sempre rmessoRIMESSO ? ha vomitato ?

      quello di linux del e' aumentato 300% nel
      campo applicazioni dedicate perDel... è.... EH ?!?
      l'utente(privato) nn e' cambiato nulla
      innoltre ms per diminuire le perdite haINNOLTRE è un rafforzativo di INOLTRE.
      deciso di vendere tutti i suoi brevetti e di
      intraprendere la strada della collaborazione
      con linux
      MS si occupera dell'interfaccia utente e
      dellla tecologia Macchina -uomo il linux perla TECOLOGIA, la scienza delle... uh... TECOLE.
      il macchina-macchina
      IBM-INTEL-AMD-VIA si sono divisi la
      tipologia di chip
      e lo sviluppo di macchine dedicate
      INTEL cpu a bassa dispersione di calore
      AMD cpu a grosa capacita di calocolo
      VIA i chisetLa GROSA capacità di calocolo... certo...Cos'è un CHISET ?
      IBM l'altra ettimana ha consegato il prmo pc
      quantico alla NASA Una ETTIMANA è qualcosa che c'entra con i pesi forse.
      il dmca e' stato abolito dato che impediva
      lo sviluppo tecnologico, accordi tra
      provider, utenti, p2p e autori
      hanno dato vita d un nuovo modo di scambiare
      mp5
      xvid ecc...
      una connessione adsl costa al mese circa 15
      euro a 600 k
      e 1 vanno ad un autore ogni 3000 utenti i
      discografici sono quasi tutti
      falliti........In buona sostanza.Requisito minimo per dire idiozie su un forum, è la conoscenza della lingua italiana.Simpatico però!
      • Anonimo scrive:
        Re: M$ opensource ?

        Requisito minimo per dire idiozie su un
        forum, è la conoscenza della lingua
        italiana.... e di come si usa la punteggiatura.
      • Anonimo scrive:
        Re: M$ opensource ?


        Ms ha rilasciato la sua nuova versione di

        windows in licenza gpl (governamet pubblic

        licence) in seguito alla condanna numero

        16816856468 del 25/04/2004
        GOVERNAMENT, PUBLIC, LICENSESe proprio vuoi farti grande per correggere, almeno correggi bene: GOVERNMENT, senza la "A".
    • Anonimo scrive:
      Re: M$ opensource ?

      IBM l'altra ettimana ha consegato il prmo pc
      quantico alla NASA Ossia la crittografia a finito di esistere....;)
  • pikappa scrive:
    ma ve li immaginate
    questi consulenti?Cliente: Si sa dovremmo rinnovare la stanza dei server, avevamo pensato a Linux...Consulente MS:Linux?!!!! Ma Linux non è un software adatto per un'azienda, pensi che lo abbiamo messo su anche da noi, ma poi lo abbiamo tolto perchè non andava bene, abbiamo messo su windows e adesso a Redmond fila tutto liscio...Cliente: Ah davvero, Ah beh se lo dice lei, se una grande azienda come Microsoft non usa Linux vuol dire che non è proprio adatto, si penso che metterò Windows anche ioConsulente MS: Bene ha fatto la scelta migliore, ecco il suo contratto, con offerte vantaggiosissime, pensi che l'anno prossimo le sue licenze scadranno e così lei aquistando nuovamente le licenze avrà diritto all'ultima aggiornatissima versione del nostro software... ecco si una firmetta qui:-PPPPPP
    • Anonimo scrive:
      Re: ma ve li immaginate
      - Scritto da: pikappa
      questi consulenti?
      Cliente: Si sa dovremmo rinnovare la stanza
      dei server, avevamo pensato a Linux...
      Consulente MS:Linux?!!!! Ma Linux non è un
      software adatto per un'azienda, pensi che lo
      abbiamo messo su anche da noi, ma poi lo
      abbiamo tolto perchè non andava bene,
      abbiamo messo su windows e adesso a Redmond
      fila tutto liscio...
      Cliente: Ah davvero, Ah beh se lo dice lei,
      se una grande azienda come Microsoft non usa
      Linux vuol dire che non è proprio adatto, si
      penso che metterò Windows anche io
      Consulente MS: Bene ha fatto la scelta
      migliore, ecco il suo contratto, con offerte
      vantaggiosissime, pensi che l'anno prossimo
      le sue licenze scadranno e così lei
      aquistando nuovamente le licenze avrà
      diritto all'ultima aggiornatissima versione
      del nostro software... ecco si una firmetta
      qui

      :-PPPPPPeheheh peccato che nel mondo del lavoro e delle grandi aziende, il magna-magna lo fa IBM, e i consulenti MS sono professionisti preparati anche sulle integrazioni legacy, e non improvvisati pipparoli da forum pubblici...
  • Anonimo scrive:
    Facciamo un po' di ordine
    Allora...MS manda i suoi uomini a studiare Linux e Java.Questi insegneranno ai programmatori come si scrive un codice senza troppi bachi.Visto che ci vuole un po' di tempo é meglio spostare la data di rilascio di Longhorn. 2-3 anni cosa volete che sia?Tutto ciò perché se Palladium funziona come Passport stiamo freschi.W MS che ci permette di essere dei Trolloni
  • zuglio scrive:
    Studiare o copiare?
    ai posteri l'ardua sentenza..
    • Anonimo scrive:
      Re: Studiare o copiare?
      beh, dando una occhiata a "Tiger" (la beta della prox ver della JVM) più che altro sembra che sia Sun a copiare MS: Aspect Oriented Programming, autoboxing, ...Però potremmo anche dire che la AOP è una "invenzione" di Xerox, e allora Sun copia MS che a sua volta ha copiato Xerox! Non se ne uscirebbe mai... :-)))
    • Anonimo scrive:
      Re: Studiare o copiare?
      - Scritto da: zuglio
      ai posteri l'ardua sentenza..come dice il dottor Xavier...perchè fai una domanda di cui conosci già la risposta ?sono decenni che Un*x inventa e tutti gli altri "copiano" (notare le virgolette) e questa zolfa non cambierà per mooooolto tempo dato che quelli dal lato Un*X sviluppano per davvero un OS e non un accrocchio di codice per macinare milioni di dollari...Fortuna che molti altri Unix Like sono free...Bilboa Baggins
    • Anonimo scrive:
      Re: Studiare o copiare?
      Probabilmente non sai quello che dici...Se mi trovi un keygenerator che ricava "codici di attivazione" per Windows XP ti pago un biglietto aereo di sola andata per il MIT...Secondo te come hanno fatto a raggiungere un algoritmo che nessuno é ancora riuscito a violare?Sicuramente non copiando data che MS é l'unica ad esserci riuscita (fino a questo momento...)
      • Anonimo scrive:
        Re: Studiare o copiare?
        Con questo non voglio dire che MS non ha mai copiato...
      • Anonimo scrive:
        Re: Studiare o copiare?
        - Scritto da: Anonimo
        Probabilmente non sai quello che dici...
        Se mi trovi un keygenerator che ricava
        "codici di attivazione" per Windows XP ti
        pago un biglietto aereo di sola andata per
        il MIT...Sei così sicuro? Uso Linux e non posso provare quella porcheria, comunque se cerchi bene dei keygen per winxp si trovano.....poi se funzionano non lo so e non mi interessa saperlo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Studiare o copiare?
          Lasciate perdere amici wincessianni ...Craccare un pgm Microsoft o socprire gli algoritmi che usano quei cazzoni non importa e non serve a nessuno ...tanto wincesso e un sistema il cui unico destino e quello di morire tra atroci sofferenze per gli "utonti" MS.Saluti ... :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Studiare o copiare?
            - Scritto da: tux1970
            Lasciate perdere amici wincessianni ...

            Craccare un pgm Microsoft o socprire gli
            algoritmi che usano quei cazzoni non importa
            e non serve a nessuno ...

            tanto wincesso e un sistema il cui unico
            destino e quello di morire tra atroci
            sofferenze per gli "utonti" MS.

            Saluti ... :-)
            Ehi Tux1970... sei proprio un trollettone :)Lo SAI chi sono io... e sai che ti anniento con i miei fantaserver Windows quando vuoi!!! :DIl tuo amico con la finestrella tatuata sul braccio ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Studiare o copiare?
            Eila amico con la finestra ...Abbiamo tutte le armi affilate ... e un mezzo miliardo di fantie cavalieri pronti a scendere in campo ...La guerra sara lunga ... ma si sa ... il bene trionfa sempre ...;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Studiare o copiare?
            - Scritto da: tux1970
            Lasciate perdere amici wincessianni ...

            Craccare un pgm Microsoft o socprire gli
            algoritmi che usano quei cazzoni non importa
            e non serve a nessuno ...

            tanto wincesso e un sistema il cui unico
            destino e quello di morire tra atroci
            sofferenze per gli "utonti" MS.

            Saluti ... :-)Amo linux ma quando leggo commenti come questo sono quasi contento delle BSOD che avevo quando lavoravo con NT4 e non sapevo una mazza di come gestire un sistema MicroSoft...- ToM -
          • fancu scrive:
            Re: Studiare o copiare?

            Lasciate perdere amici wincessianni ...
            Craccare un pgm Microsoft o socprire gli
            algoritmi che usano quei cazzoni non importa
            e non serve a nessuno ...
            tanto wincesso e un sistema il cui unico
            destino e quello di morire tra atroci
            sofferenze per gli "utonti" MS.Che triste pensare che tra le file del Pinguino ci sia gente come te...
        • numerone scrive:
          Re: Studiare o copiare?
          Difatti si deve fare distinzione tra seriale e codice d'attivazione. I keygen di XP sono solo per il seriale (per installare windows), i codici per attivare windows (per evitare che dopo 15 giorni scada) non si trovano...
      • Anonimo scrive:
        Re: Studiare o copiare?
        - Scritto da: Anonimo
        Probabilmente non sai quello che dici...
        Se mi trovi un keygenerator che ricava
        "codici di attivazione" per Windows XP ti
        pago un biglietto aereo di sola andata per
        il MIT...
        Secondo te come hanno fatto a raggiungere un
        algoritmo che nessuno é ancora riuscito a
        violare?Forse l'impegno necessario era eccessivo, e comunque credo che si trovino in giro delle versioni di XP che non richiedano attivazione.
        Sicuramente non copiando data che MS é
        l'unica ad esserci riuscita (fino a questo
        momento...)Forse è anche l'unica a cui interessava. Per tua fortuna, ci sono applicazioni crittografiche che "tengono", altrimenti sai il tuo conto in banca ...
      • DPY scrive:
        Re: Studiare o copiare?
        - Scritto da: Anonimo
        Probabilmente non sai quello che dici...
        Se mi trovi un keygenerator che ricava
        "codici di attivazione" per Windows XP ti
        pago un biglietto aereo di sola andata per
        il MIT...Premetto che ritengo semplicemente ridicolo giudicare la bontà di una software house, e/o la sua attitudine a copiare il lavoro degli altri, solo dal fatto che ha creato un algoritmo di generazione chiavi realmente inattaccabile, cosa tra l'altro sulla quale non metterei la mano sul fuoco.In ogni caso, se l'intenzione fosse di copiare l'analisi avverrebbe ad uso dei propri tecnici, non semplicemente per istruire i commerciali di vendita.In tutto questo discorso, l'unica cosa che stupisce è che non lo abbiano fatto prima, cosa sulla quale non metterei comunque la mano sul fuoco.
        • numerone scrive:
          Re: Studiare o copiare?
          Difatti non dico che MS é una buona software house....Naturalmente ideare un OS, un gioco, una tastiera o un algoritmo di protezione per il proprio OS sono cose completamente differenti tra loro.Dico solo che quando ci si mettono (e sottoscrivo quando) le cose le sanno fare ed anche bene: i tentativi di hackerare quell'affare ci sono stati, solo che nessuno c'é ancora mai riuscito. Sono veramente poche le persone che trovano comodo cambiere seriale ogni volta che si ritrovano il servizio di upgrade di windows bloccato, sempre se ogni volta che MS trova un seriale hackerato lo va ad inserire nella sua blacklist...
      • Anonimo scrive:
        Re: Studiare o copiare?
        - Scritto da: Anonimo
        Probabilmente non sai quello che dici...
        Se mi trovi un keygenerator che ricava
        "codici di attivazione" per Windows XP ti
        pago un biglietto aereo di sola andata per
        il MIT...
        Secondo te come hanno fatto a raggiungere un
        algoritmo che nessuno é ancora riuscito a
        violare?
        Sicuramente non copiando data che MS é
        l'unica ad esserci riuscita (fino a questo
        momento...)Sei cosi imbecille che non sai che c'e ne sono tanti e funzionano molto bene guarda se funziona bene che riesci pure a installare il SP1, quindi non dire idiozie......
      • Anonimo scrive:
        Re: Studiare o copiare?
        - Scritto da: Anonimo
        Se mi trovi un keygenerator che ricava
        "codici di attivazione" per Windows XP ti
        pago un biglietto aereo di sola andata per
        il MIT...non ci vuole molto ...entri di notte nel "helpDesk" (la sede dove tu chiami per attivare Win al numero verde) e "copi" il programma che usano per darti il codice quandotu lo attivi via telefono ...ecco il keygen ... ;)
      • Anonimo scrive:
        Algoritmo con scappellamento a destra
        - Scritto da: Anonimo
        Probabilmente non sai quello che dici...
        Se mi trovi un keygenerator che ricava
        "codici di attivazione" per Windows XP ti
        pago un biglietto aereo di sola andata per
        il MIT...
        Secondo te come hanno fatto a raggiungere un
        algoritmo che nessuno é ancora riuscito a
        violare?
        Sicuramente non copiando data che MS é
        l'unica ad esserci riuscita (fino a questo
        momento...)LOOOOOOLLLLLLL!!!!!!!!!!Uaahahahahahaha.... ma dove le leggi queste cose? Su hack & c???? Secondo te gli unici esperti di crittografia e numeri casuali sono alla microsoft? Ma LOL! Lo sai cosa ci vuole a generare una chiave casuale praticamente imprevedibile, per un programmatore? Un solo giorno di studio, da un comune manuale di crittografia!Ma straLOL! Volete smetterla di studiare informatica dai .nfo dei cd piratati?
      • Anonimo scrive:
        Re: Studiare o copiare?
        - Scritto da: Anonimo
        Probabilmente non sai quello che dici...
        Se mi trovi un keygenerator che ricava
        "codici di attivazione" per Windows XP ti
        pago un biglietto aereo di sola andata per
        il MIT...
        Secondo te come hanno fatto a raggiungere un
        algoritmo che nessuno é ancora riuscito a
        violare?cara capra che non sei altro, si puo' generare un sistema di chiavi di attivazione altrettanto sicuro con uno shell script di due righe e gpg.Il tutto senza algoritmi segreti.Il tutto senza alieni e tecnologie spaziali.
Chiudi i commenti