Windows 10 Mobile, ecce upgrade

Arriva l'aggiornamento all'ultima versione di Windows 10 in versione mobile, un OS con tanta carne al fuoco ma attualmente scarsa compatibilità con i dispositivi Windows (Phone) già in commercio

Roma – Microsoft ha appena comunicato l’avvio della distribuzione di Windows 10 Mobile per i vecchi terminali basati su Windows Phone 8.1, un aggiornamento che arriva con un certo ritardo rispetto ai primi gadget Lumia (Lumia 950 e Lumia 950XL) equipaggiati con il nuovo OS mobile. Un upgrade che continua a essere riservato a una selezione limitata di terminali compatibili con l’installazione.

La lista di terminali compatibili con Windows 10 Mobile include al momento i seguenti dispositivi: Lumia 1520, 930, 640, 640XL, 730, 735, 830, 532, 535, 540, 635 1GB, 636 1GB, 638 1GB, 430, 435, BLU Win HD w510u, BLU Win HD LTE x150q, MCJ Madosma Q501.
Un’ apposita pagina di FAQ è pensata per fornire tutte le istruzioni utili a facilitare l’upgrade, mentre Microsoft procede a estendere la distribuzione dell’OS a un numero maggiore di brand e modelli di smartphone e gadget mobile che usano Windows Phone 8.1.

C’è anche una app , prevedibilmente, per quei nativi digitali ben soddisfatti di farsi consigliare se e come il loro gadget hi-tech sia compatibile con Windows 10 Mobile.

In ogni caso Microsoft avverte l’utenza sul rischio di covare speranze destinate a essere disattese, visto che la nuova incarnazione di Windows Phone non può offrire una “esperienza consumer soddisfacente” sui terminali meno recenti.

Per quanto riguarda le caratteristiche della succitata esperienza consumer, infine, Windows 10 Mobile include molte delle nuove funzionalità “universali” già incluse nella versione desktop del nuovo OS come Continuum, la biometria di Windows Hello, l’assistente digitale Cortana, le app multi-piattaforma (UWP) e via elencando.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Funz scrive:
    Cari utenti Apple
    Ma come, in tre giorni neanche un commento?Neanche una riga per riconoscere il fatto che ora tutti i vostri dati verranno caricati in automatico sui server dell'odiato nemico Google?Ricordatevene la prossima volta che vorrete spandere letame su Google e i suoi prodotti...
Chiudi i commenti