Windows 10, novità artistiche

Le ultime indiscrezioni sull'OS-come-servizio parlano di una app per il disegno totalmente rivoluzionata, un editor di registro più user-friendly e altre novità minimali qua e là. La data di uscita? Ancora ignota

Roma – Stando ai leak pubblicati online e provenienti dalle solite fonti bene informate sui fatti, Microsoft si prepara a rivoluzionare la produzione artistica “di base” su Windows 10 con una nuova versione di Paint . E non è l’unica novità di un sistema in continuo divenire, come da promessa del modello “OS-come-servizio” inaugurato da Redmond più di un anno fa.

Il nuovo Paint, dunque, si trasforma da applicazione desktop (x86) fatta e finita in una “app” distribuita e/o aggiornabile tramite Windows Store, un tool che pur mantenendo la sua vocazione di software da disegno minimale vuole offrire nuove possibilità creative agli aspiranti artisti del mondo Windows.

Come descritta nei succitati leak, la futura app Paint sembra essere ottimizzata per l’interfaccia touch o con stilo digitale, sostituisce la barra dei menu con una barra laterale e con icone di grandi dimensioni; ma soprattutto, Paint in formato app offrirà strumenti di disegno e manipolazione di oggetti 3D, fin qui appannaggio del software di terze parti per l’ecosistema Windows.

L’arrivo e le modalità di distribuzione della app Paint non sono al momento note, e non si tratta certo dell’unica novità che Microsoft ha in cantiere per il futuro prossimo di Windows 10: ulteriori aggiunte e modifiche all’OS – già intraviste nelle build provvisorie per gli utenti del canale Insider – includono un Editor di Registro con una barra degli indirizzi che farà felici tutti gli smanettoni , una nuova modalità di gestione del task “Service Host” e la possibilità di disinstallare certe app fornite di default con il sistema.

Microsoft parlerà di questo e altro in un evento a tema Windows 10 previsto per il prossimo 26 ottobre, dicono nuove indiscrezioni , una kermesse organizzata a New York in cui Microsoft dovrebbe svelare i piani per i prossimi aggiornamenti di Windows 10 (2017), il futuro della linea di hardware Surface (questa volta in formato all-in-one da scrivania) e come tutto ciò influenzerà anche l’evoluzione della piattaforma videoludica Xbox One.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • el goog scrive:
    limiti
    Credo che non esista nessuno che abbia fatto tre milioni di chilometri senza "botto".Anche più di uno, probabilmente.Quello che mi preoccupa è l'affermazione di queste auto senza una revisione (o l'annullamento) dei limiti di velocità: osservare i limiti diventerà il nuovo modo per indurre la gente a programmare uno spostamento di qualche decina di chilometri con giorni di anticipo.
  • UTL scrive:
    22 Miglia = 35 Km
    22 Miglia = 35 Km
Chiudi i commenti