Windows 10, update verso la RTM

Microsoft continua a rilasciare aggiornamenti per il suo nuovo OS universale e a formulare promesse: Edge è ora il browser Web ufficiale della piattaforma, Surface RT verrà aggiornato e Windows 10 supporterà meglio i tablet Surface x86
Microsoft continua a rilasciare aggiornamenti per il suo nuovo OS universale e a formulare promesse: Edge è ora il browser Web ufficiale della piattaforma, Surface RT verrà aggiornato e Windows 10 supporterà meglio i tablet Surface x86

A un mese esatto dal debutto ufficiale di Windows 10 , Microsoft non rallenta la distribuzione di nuovi update per i partecipanti al programma Insider e anzi accelera: la nuova build preliminare (10158) dell’OS universale contiene novità significative e lascia già intravedere quella che sarà la forma definitiva del software.

Disponibile esclusivamente per gli utenti del circuito “Fast” del suddetto programma Insider, la Build 10158 di Windows 10 include infatti il già preannunciato passaggio di consegne fra Project Spartan e Microsoft Edge come browser ufficiale di default del sistema (e Internet Explorer 11 sullo sfondo).
Gli aggiornamenti di Edge comprendono la possibilità di importare i preferiti da altri browser, di personalizzare la pagina di apertura di una nuova scheda, di gestire le password per l’auto-completamento sui siti Web più visitati dall’utente, di selezionare fra un tema “dark” o chiaro, di salvare le note da Web su OneNote e altro ancora.

Edge a parte, Windows 10 Build 10158 include anche miglioramenti e “rifiniture” geneali all’interfaccia grafica del sistema e un supporto migliorato per il software (x86) o le app in modalità Tablet, una funzionalità Cortana aggiornata (e integrata con il servizio ad abbonamento Office 365), app aggiornate per i casual user, versioni preliminari dei kit di sviluppo ufficiali e altro ancora.

Microsoft comunica inoltre di aver risolto il problema che impediva l’installazione della preview di Windows 10 su tablet Surface 3 , e di aver ottimizzato in maniera sensibile il consumo di batteria su Surface 3 Pro. Per quanto riguarda quest’ultima classe di dispositivi, inoltre, Redmond ha deciso di aggiornare la gamma con un nuovo modello dotato di CPU (+GPU integrata) Core i7 di medio livello con sottosistema di storage ridimensionato (128GB) e 8 Gigabyte di RAM. Di Surface Pro 4, invece, ancora non si parla.

Un’ultima novità proveniente da Redmond riguarda infine gli utenti di Windows RT, il brutto anatroccolo dell’ecosistema Windows per gadget ARM che non avrà diritto al passaggio a Windows 10 ma potrà beneficiare di un misterioso aggiornamento inclusivo di alcune delle funzionalità del nuovo sistema operativo. L’uscita è prevista più o meno in corrispondenza con la release ufficiale di Windows 10.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

30 06 2015
Link copiato negli appunti