Windows 11: è in arrivo una taskbar flottante?

Windows 11: è in arrivo una taskbar flottante?

Durante l'evento Ignite dedicato ai nuovi Surface, Satya Nadella di Microsoft ha svelato il concept di una taskbar flottante su Windows 11.
Durante l'evento Ignite dedicato ai nuovi Surface, Satya Nadella di Microsoft ha svelato il concept di una taskbar flottante su Windows 11.

Nel corso dell’evento Ignite che Microsoft ha tenuto nelle scorse ore per il lancio del Surface Pro 9 e di varie altre novità, il CEO dell’azienda Satya Nadella ha svelato – forse in maniera accidentale – una feature di Windows 11 non ancora disponibile, ma che in futuro potrebbe trasformarsi in realtà e che è passata tutt’altro che inosservata agli occhi dei più: una barra delle applicazioni flottante.

Windows 11: il concept della barra delle applicazioni flottante

Per il momento pare trattarsi soltanto di un concept – visibile nell’immagine di seguito – e il tutto è stato mostrato in maniera molto rapida su un Surface Studio e senza particolari annunci, ma non è assolutamente da escludere l’ipotesi che Microsoft abbia effettivamente in cantiere la messa a punto di questa soluzione e, dunque, che prossimamente possa essere realmente implementata.

Windows 11 taskbar flottante

A detta di alcuni, inoltre, potrebbe trattarsi di una feature pensata in maniera esclusiva per i Surface Studio, per favorire l’utilizzo della modalità touch, d’altronde anche altre funzionalità sono ad appannaggio di tablet e convertibili.

Ad ogni modo, non si tratta di una novità nel senso stretto del termine. Ad agosto scorso, infatti, erano già emersi alcuni segni di cambiamento della UI di Windows 11, con una taskbar flottante dalla forma arrotondata che però Microsoft si era limitata ad etichettare come bug, specificando che non stava lavorando a nulla di nuovo. Brandon LeBlanc, senior program manager di Microsoft, aveva infatti commentato la cosa su Twitter affermando ”ci sono alcuni bug come questo che modificano la UI in diversi modi. Non è qualcosa su cui stiamo effettuando test A/B”.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Fonte: The Verge
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 14 ott 2022
Link copiato negli appunti