Windows 11 KB5033375: novità per Copilot e patch

Windows 11 KB5033375: novità per Copilot e patch

Microsoft ha rilasciato l'aggiornamento KB5033375 per Windows 11 23H2 e 22H2 che include diverse novità, bug fix e patch di sicurezza.
Windows 11 KB5033375: novità per Copilot e patch
Microsoft ha rilasciato l'aggiornamento KB5033375 per Windows 11 23H2 e 22H2 che include diverse novità, bug fix e patch di sicurezza.

Microsoft ha rilasciato ieri sera l’aggiornamento KB5033375 per Windows 11 23H2 e 22H2 che include tutte le novità e i bug fix dell’update preliminare KB5032288 del 4 dicembre e la patch di sicurezza che risolvono 18 vulnerabilità, tre delle quali considerate critiche.

Windows 11 KB5033375: principali novità

A differenza dell’aggiornamento della scorsa settimana, KB5033375 è obbligatorio. Ciò significa che verrà installato automaticamente quando l’utente verifica la disponibilità in Windows Update. Al termine della procedura, che prevede il tradizionale riavvio del computer, le build di Windows 11 23H2 e 22H2 diventeranno 22631.2861 e 22621.2861, rispettivamente.

Come detto, l’update include tutte le novità e bug fix di KB5032288. Due riguardano Copilot, l’assistente digitale che viene mostrato nel pannello laterale alla destra dello schermo. Microsoft ha aggiunto il supporto per i display multipli e per la miniatura che viene mostrata con la combinazione di tasti Alt + Tab, accanto alle altre finestre aperte. È stato inoltre velocizzato l’avvio dalla barra delle applicazioni.

I bug fix sono piuttosto numerosi e riguardano vari componenti del sistema operativo, tra cui Esplora file. Con l’update KB5033375 sono state risolte 18 vulnerabilità (3 critiche e 15 importanti). Due vulnerabilità critiche (CVE-2023-35630 e CVE-2023-35641) sono state individuate nel componente Internet Connection Sharing (ICS) e consentono l’esecuzione di codice arbitrario. La terza (CVE-2023-35628) è presente in Windows MSHTML Platform e permette di eseguire codice arbitrario quando l’utente visualizza l’anteprima di un’email infetta con Outlook.

Tra le vulnerabilità importanti c’è quella (CVE-2023-20588) che riguarda alcuni processori AMD Ryzen, Athlon e EPYC. Potrebbe essere sfruttata per accedere a dati sensibili. Considerando tutti i software, Microsoft ha risolto 34 vulnerabilità in totale.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 13 dic 2023
Link copiato negli appunti