Windows 11: Microsoft aggiorna l'app Foto

Windows 11: Microsoft aggiorna l'app Foto

Nell'ultima build per gli iscritti al canale Dev del programma Insider è presente la nuova app Foto che sostituirà la versione attuale in Windows 11.
Nell'ultima build per gli iscritti al canale Dev del programma Insider è presente la nuova app Foto che sostituirà la versione attuale in Windows 11.

Microsoft ha rilasciato martedì sera il primo “feature update” per Windows 11, specificando che altre novità arriveranno ad ottobre. Una di esse è la nuova app Foto che gli iscritti al programma Insider possono già utilizzare. La build 25206 disponibile nel canale Dev include anche una protezione aggiuntiva per i server SMB.

In arrivo la nuova app Foto

Il Chief Product Officer Panos Panay aveva anticipato le novità che arriveranno nella nuova versione dell’app Foto. Al momento sono riservate agli iscritti la canale Dev del programma Insider. Gli utenti potranno scaricare l’aggiornamento dal mese di ottobre. La versione 2022.31090.16004.0 e successive sostituiranno l’app attuale, che rimarrà comunque sul Microsoft Store. Non sarà più possibile modificare i video. La funzionalità è ora disponibile nell’app Clipchamp.

La nuova app Foto ha un’interfaccia rinnovata che semplifica la gestione, la navigazione e la ricerca delle immagini. Microsoft ha aggiunto inoltre il supporto per le modalità multi-screen e multi-window, l’importazione delle foto da sorgenti esterne (ad esempio smartphone e fotocamera) e semplificato il backup su OneDrive. È presente anche una nuova esperienza “Memories“, ma non ci sono dettagli in merito.

Windows 11 - app Foto

Protezione per server SMB

Nella build 25206 disponibile nel canale Dev è stato attivato un “rate limiter” per l’autenticazione SMB, in modo da rendere meno efficaci gli attacchi brute force effettuati per trovare la password. Per impostazione predefinita è previsto un ritardo di 2 secondi tra ogni autenticazione NTLM fallita.

In precedenza un attacco con 300 tentativi al secondo per 5 minuti consentiva di provare 90.000 password. Ora invece occorrono almeno 50 ore per lo stesso numero di tentativi. Microsoft sottolinea che il server SMB è accessibile da Internet solo se l’utente apre il firewall o crea una condivisione SMB personalizzata.

Fonte: Microsoft
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 22 set 2022
Link copiato negli appunti