Windows 11: novità delle build 23606 e 26016

Windows 11: novità delle build 23606 e 26016

Microsoft ha rilasciato le build 23606 e 26016 di Windows 11 per gli iscritti al programma Insider che includono novità, miglioramenti e bug fix.
Windows 11: novità delle build 23606 e 26016
Microsoft ha rilasciato le build 23606 e 26016 di Windows 11 per gli iscritti al programma Insider che includono novità, miglioramenti e bug fix.

Dopo aver rilasciato l’aggiornamento cumulativo per la versione stabile di Windows 11, Microsoft ha annunciato la disponibilità delle build 23606 e 26016 per gli iscritti ai canali Dev e Canary del programma Insider. Tra le novità ci sono quelle relative all’accessibilità, alla funzionalità Phone Link e alla modalità di stampa protetta.

Novità delle build 23606 e 26016

Microsoft ha interrotto lo sviluppo di Windows Speech Recognition (WSR), quindi il vecchio riconoscimento vocale verrà sostituito dall’accesso vocale. A partire dalla build 23606 del canale Dev, gli utenti vedranno un avviso che informa dell’imminente rimozione della funzionalità. Al momento supporta però solo l’inglese. Altre lingue verranno aggiunte con un futuro aggiornamento.

La principale novità inclusa nella build 26016 del canale Canary è Windows Protected Print Mode. La modalità di stampa protetta consente di sfruttare esclusivamente lo stack di stampa moderno di Windows 11 che funziona solo con le stampanti certificate Mopria.

Non è più necessario installare software di terze parti e quindi driver che possono nascondere vulnerabilità. La modalità utilizzerà il protocollo IPP. L’attivazione deve essere effettuata tramite l’editor dei criteri di gruppo. È chiaro quindi che si tratta di una funzionalità indirizzata soprattutto agli utenti aziendali.

Una delle novità in comune tra le due build riguarda Phone Link (Collegamento al telefono in italiano). Il nome indicato nella pagina Impostazioni > Bluetooth e dispositivi è ora Dispositivi mobile. Come sempre, Microsoft ha risolto diversi bug, alcuni dei quali riguardano Esplora file, uno dei componenti più “problematici” dopo il recente aggiornamento dell’interfaccia.

Fonte: Microsoft
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 14 dic 2023
Link copiato negli appunti