Windows 2000 al suo quarto pacco

Microsoft ha reso disponibile l'atteso Service Pack 4 per Windows 2000, un nuovo mega aggiornamento contenente tutti i fix usciti fino ad oggi e una collezione di driver aggiornati


Redmond (USA) – Come si è anticipato lo scorso venedì, Microsoft ha reso disponibile sul proprio sito il Service Pack 4 per Windows 2000 . Nel momento in cui si scrive, l’aggiornamento è disponibile solo nella versione inglese e tedesca, tuttavia l’arrivo della localizzazione italiana – di cui Punto Informatico segnalerà la disponibilità – è atteso a breve.

In beta testing fin dall’ottobre del 2002, il nuovo service pack contiene una collezione di oltre 650 fix che correggono errori e falle relative alla sicurezza e alla stabilità del sistema operativo e migliorano aspetti quali la compatibilità con le applicazioni e il processo di setup. Oltre a tutti i fix contenuti nei precedenti service pack per Windows 2000, il nuovo pacco include Internet Explorer 5.01 Service Pack 4 e Outlook Express 5.5 con il Service Pack 2.

Il nuovo aggiornamento, che contiene anche una serie di driver aggiornati, fornisce a Windows 2000 il supporto a USB 2.0 e allo standard di autenticazione 802.1x, un protocollo che riduce alcune delle vulnerabilità di sicurezza delle reti wireless basate su Wi-Fi.

Secondo quanto riportato da Microsoft nell’ articolo 822384 della Knowledge Base, gli utenti che hanno installato alcuni hot fix distribuiti attraverso il Microsoft Product Support Services potrebbero riscontrare dei “conflitti” con il Service Pack 4: gli utenti interessati dal problema riceveranno una notifica direttamente durante l’installazione del service pack e saranno invitati ad installare una specifica patch.

Microsoft ha spiegato che con il Service Pack 4 per Windows 2000 ha modificato i termini di licenza del proprio sistema operativo introducendo la possibilità, per gli utenti, di disabilitare alcune funzioni per l’aggiornamento automatico via Internet integrate nel software.

Nel frattempo, Microsoft sta concludendo il testing del Service Pack 2 per Windows XP, il cui rilascio è previsto per questa estate.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Le leggi razziali
    A chi difende le major. State completamente perdendo di vista il punto della situazione.Una volta c'erano le leggi razziali, e qualcuno come voi le avrà anche difese. Dura lex sed lex.Chi le combatteva, adesso viene chiamato eroe.Le attuali leggi sul diritto di copia sono il frutto di una lobby spietata delle Major, di mazzette, tangenti e mafia.Il diritto d'autore è una cosa ben diversa stravolta dall'attuale impianto normativo iniquo.E' giusto che solo l'autore dell'opera possa lucrare sul frutto del proprio lavoro. Il diritto d'autore impone che chiunque guadagni sull'oipera di altri, ne paghi una parte all'autore. TUTTO QUI!Adesso siamo arrivati a dire che se mi arrivano degli amici a casa devo spegnere lo stereo.Il concetto è stato stravolto. Se compro qualcosa ci faccio ciò che mi pare, tra cui regalarne copie e condividerle.Non è il mancato guadagno a essere tutelato dal diritto d'autore, bensì il fatto che io non posso guadagnare dal lavoro di altri.E' un mio diritto condividere!
    • Anonimo scrive:
      Re: Le leggi razziali
      - Scritto da: Anonimo
      A chi difende le major. State completamente
      perdendo di vista il punto della situazione.
      E' vero. Ci sono in giro un po' di svitati.
      Le attuali leggi sul diritto di copia sono
      il frutto di una lobby spietata delle Major,
      di mazzette, tangenti e mafia.E' vero. Ogni volta che se ne parla mi vengono in mente gli squali.
      E' giusto che solo l'autore dell'opera possa
      lucrare sul frutto del proprio lavoro. E' vero, ma i discografici sono così inviperiti dal diffondersi a scala mondiale degli MP3 che sono usciti fuori di testa, e hanno fatto passare delle leggi assurde da cui però ci possiamo difendere.
      Adesso siamo arrivati a dire che se mi
      arrivano degli amici a casa devo spegnere lo
      stereo.Indubbiamente si. Ma puoi continuare a farlo, chi ti dirà qualcosa ? L'unico pericolo può essere un condòmino che ti odia e che chiami la Polizia perchè tu effettivamente stai commettendo un illecito. Ci si può difendere al suonare del citofono, quando senti "Polizia!" spegnendo prontamente l'impianto e raccontando agli agenti che tu e i tuoi amici stavate cantando filastrocche di vostra invenzione.
      Il concetto è stato stravolto.
      Se compro qualcosa ci faccio ciò che mi
      pare, tra cui regalarne copie e
      condividerle.

      E' un mio diritto condividere!No, non lo è. Ma volendo puoi farlo senza troppi rischi, per es. passando la copia furtivamente ad un amico o recapitandogliela per posta. Le forze dell'ordine per reprimere il fenomeno dovrebbero pedinare 25-30 milioni di persone e non hanno personale a sufficienza. Ricordati che per metterti sotto controllo il telefono, intercettando così pericolose comunicazioni sullo scambio di canzoncine, hanno bisogno dell'autorizzazione del magistrato. Così pure per le perquisizioni domiciliari. So che la scientifica quando esamina il corpo del reato (il CD masterizzato) è abbastanza attenta nel maneggiarlo per non danneggiarlo. Ma se proprio vuoi fare il gangster alla grande tira su un server ftp o sftp privato con login e password e allora sarai TU a denunciare quelli che tentano di entrare. Faccio presente che mi riferisco a copie e distribuzione di files relativi alle foto del proprio cane nonchè ai suoi abbaiamenti musicali, non soggetti a copyright.
  • cirano scrive:
    DA DENUNCIARE!!!!!!
    scusate so di essere un po fuori tema ma sta cosa mi ha fatto veramente Inc...are.....su un sitohttp://www.angolobiografie.it/mp3/ho trovato "mp3 gratis finalmente e legale..." e via dicendo con un elenco di mp3 da scaricare... con un piccolo particolare.... al posto degli mp3 si scarica un file "mp3.exe" e indovinate un po???? è un dialer... non è scritto da nessuna parte ce è un dialer ne sul sito ne quando fai partire il programma. (l'avevo gia capito ma l'ho fatto partire tanto ho il modem adsl...) be se qualcuno sa dove denunciarli.....
  • Anonimo scrive:
    ??? Guadagno perso ????
    I vari discografici dicono che il download impedisceun legittimo guadagno sulla vendita della musica,ma chi dice che tutti quelli che downloadano comprerebberocomunque il pezzo se non potessero averlo gratis ? Io probabilmente ne farei tranquillamente a menoe loro non ci guadagnerebbero comunque.
    • Anonimo scrive:
      Re: ??? Guadagno perso ????
      - Scritto da: Anonimo
      I vari discografici dicono che il download
      impedisce
      un legittimo guadagno sulla vendita della
      musica,
      ma chi dice che tutti quelli che downloadano
      comprerebbero
      comunque il pezzo se non potessero averlo
      gratis ?
      Io probabilmente ne farei tranquillamente a
      meno
      e loro non ci guadagnerebbero comunque.Ehh... ti pare così facile! Anche se il tuo ragionamento non fa una grinza, l'idea che tu possa gioire utilizzando roba altrui fa accapponare la pelle agli autori e ai discografici (e ai benpensanti del forum). Vuoi gioire? Paga, se no fai a meno di sentire il pezzo. E se non hai i soldi, peggio per te.
      • Anonimo scrive:
        Guadagno perso, non penso!!!
        Secondo me scaricare canzoni, file ecc. è illegale!Questo non lo mettiamo in dubbio, ma chi comprerebbe (per esempio) Hit mania dance 2003 a 25 euro quando potrebbe averlo GRATIS?!?!? Risposta: TUTTI!!!
  • Anonimo scrive:
    i CD non sono DVD
    A parte la questione di principio sulla liceita' o meno del download, ci sono delle sensibili differenze tra la condivisione di musica e di film: in primo luogo la mole dei file, che inevitabilmente scoraggia chi si trova davanti a mezzi giga da sciropparsi a 5 k/s.Io personalmente ritengo pero' ancora piu' importante un'altra questione: mentre e' teoricamente possibile una musica *dal produttore al consumatore*, che cioe' salti il tramite delle case discografiche (quelle che gli irriducibili chiamano le sanguisughe), vedo improponibile il cinema senza i produttori, quelli che ci rischiano sopra i soldi... fare un film costa, anche senza le star e gli effetti speciali. Mentre si puo' pensare alla musica senza le majors, se per assurdo il P2P ammazzasse l'industria cinematografica si rischierebbe davvero di restare senza film...
    • Anonimo scrive:
      Re: i CD non sono DVD
      il p2p non può uccedere i film... vedere un film al cinema è una sensazione, è come andare ad un concerto. cosi come il p2p non ridce gli spettatori ai concerti non ridurrà gli spettatori al cinema e qunto riguarda la tv be io ho visto alcuni film (per esempio "TRINITA") non so quante volte e se lo rifanno in tv se non devo uscire stai certo che me lo rivedo...
    • Anonimo scrive:
      Re: i CD non sono DVD
      - Scritto da: Anonimo
      fare un film costa, anche
      senza le star e gli effetti speciali.
      se per assurdo il P2P ammazzasse l'industria
      cinematografica si rischierebbe davvero di
      restare senza film...Solo qualche piccola statistica:Spiderman: 400 milioni di dollari di incasso solo negli USA, 400 milioni di dollari nel resto del mondo. Attacco dei cloni primi 4 giorni in europa 2.861.000 euro, Matrix reload 45,2 milioni di dollari al primo giorno etc. etc.
      • Schicchi scrive:
        Re: i CD non sono DVD

        Solo qualche piccola statistica:

        Spiderman: 400 milioni di dollari di
        incasso solo negli USA, 400 milioni di
        dollari nel resto del mondo. Attacco dei
        cloni primi 4 giorni in europa 2.861.000
        euro, Matrix reload 45,2 milioni di dollari
        al primo giorno etc. etc.Certo che, se per aver fiducia nell'industria cinematografica, devo basarmi su Spiderman e Matrix Reloaded, siamo messi bene...
        • Anonimo scrive:
          Re: i CD non sono DVD

          Certo che, se per aver fiducia
          nell'industria cinematografica, devo basarmi
          su Spiderman e Matrix Reloaded, siamo messi
          bene...E su chi ti dovresti basare??Ti piaccia o no è dagli incassi di film come questi che dipende la maggior parte dell'industria cinematografica americana.
    • Anonimo scrive:
      Re: i CD non sono DVD
      - Scritto da: Anonimo
      A parte la questione di principio sulla
      liceita' o meno del download, ci sono delle
      sensibili differenze tra la condivisione di
      musica e di film: in primo luogo la mole dei
      file, che inevitabilmente scoraggia chi si
      trova davanti a mezzi giga da sciropparsi a
      5 k/s.Guarda che le major sono preoccupate non tanto per il presente (per il quale valgono senz'altro le tue considerazioni) ma per il futuro. E' assai verosimile che entro il 2007 i paesi occidentali utilizzeranno principalmente la fibra ottica per i collegamenti ad internet (o comunque collegamenti ADSL ad alta velocità). Non e' fantascienza, l'Italia e' gia' mezza cablata. Molti paesi ci arriveranno gia' prima.Ora, te capisci che se si scarica a 10 Mbit mica e' tanto assurdo scariscarsi i film :-)SalutiProspero
      • Anonimo scrive:
        Re: i CD non sono DVD
        - Scritto da: Anonimo


        Ora, te capisci che se si scarica a 10 Mbit
        mica e' tanto assurdo scariscarsi i film :-)
        Saluti
        ProsperoSono uno di quelli che ha la fibra.Immagino che tu ti riferisca alla preoccupazioni della majors riguardo la diffusione dei DivX. Questa è una mia personale opinione: li ho visti, ho visto certe bufale di film che mi hanno fortunatamente impedito di comperare il DVD. Altri film, belli, sono andato al negozio di corsa a prendere il DVD poichè la qualità compressa la trovo orribile. Quelle macchioline di colore a chiazze mi sembrano insopportabili, insomma c'è proprio una grande differenza rispetto all'MP3 che mi pare più simile all'originale (certo poi dipende dal campionamento etc.)
  • winsock123 scrive:
    Potrebbe essere il nuovo Palladium
    Facciamo finta per un attimo che tutti i modi per poter avere delle canzoni senza pagarle scompaiano. Non le si può più scaricare, non le si può più masterizzare né registrare dalla radio. Cosa faranno tutti coloro che VOGLIONO sentire musica?Beh, io credo che, seppur con qualche sacrificio, il 99% la comprerà nei negozi a prezzi quasi vergognosi. Non assomiglia a Palladium?Microsoft ci lascia utilizzare a scrocco i suo applicativi, i suoi standard, i suoi formati per molto tempo finchè non lascia più niente al caso: blocca tutto.Ora per avere world SI DEVE pagare, e chi può farne a meno?Credo che solo pochi si affideranno ad OpenOffice e tutti gli altri si getteranno nei negozi ad acquistare il nuovo Microsoft Office con tanto di graffetta sparasentenze e così via...Insomma, perchè la RIAA ci pensa solo ora? Non sarà stato per caso per lasciarci ingozzare di musica prima e per prenderci per la gola poi?(anzi per le orecchie!)Potrebbe anche essere così,.... o no?
    • Anonimo scrive:
      Re: Potrebbe essere il nuovo Palladium
      er avere world SI DEVE pagare.... no caro, si deve studiare!! E' diverso... Microsoft WorLd non esiste!!Fai come tutti, segui la scia delle pecore, vattene a mare a prenderti il sole così diventi nero/mulatto come un bel marocchino e vai a vendere i cd M$ sotto casa tua.ciao
      • winsock123 scrive:
        Re: Potrebbe essere il nuovo Palladium
        i ragione, è vero: Microsoft WorLd non esiste. Evidentemente sono un ignorantone con la "I" maiuscola. In ogni caso complimenti per la grazia che ti distingue nel fare le tue opposizioni/critiche.
    • Anonimo scrive:
      Re: Potrebbe essere il nuovo Palladium
      Non assomiglia a
      Palladium?Microsoft ci lascia utilizzare a
      scrocco i suo applicativi, i suoi standard,
      i suoi formati per molto tempo finchè non
      lascia più niente al caso: blocca tutto.
      Ora per avere world SI DEVE pagare, e chi
      può farne a meno?Mi ricorda qualcosa........ hai presente Telepiu'? L'anno scorso era relativamente facile farsi la scheda clonata, film gratis,partite.....poi.....black out! Rubinetto chiuso a tutti !!!E adesso si paga!
  • Anonimo scrive:
    tanto io non sono berlusconi :-)
    voglio150.000$ per ogni mp3 e voglio beccare quelli che condividono da 5.000 ai 15.000 mp3meida: 10.000 x 150.000$ = 1.500.000.000$ :-) (3.000.000.000.000 di vecchie lire ca.)se non avete come cognome Berlusconi , Agnelli o qualcoa del genere state tranquilli :-) comunque forse ce li fanno pagare a rate... pagando 500$ al mese in ca. 3.000.000 mesi (= 250.000anni) finiamo di pagare :-)
  • Ekleptical scrive:
    Levatemi una curiosità
    Visto che mi si dice nel forum che l'album nuovo dei Meganoidi (non me ne vogliano porelli!) già gira su EDonkey ed è pure ben condiviso, in 2 versioni a diversi bitrate, potrei farvi una domanda?Faccio presente che il CD qua alla FNAC viene 10 euro e spicci nuovo e che le major non c'entra nulla di nulla, visto che è stampato sulla loro piccola etichetta personale!Vorrei sapere qual'è il giudizio del p2p medio su questa cosa.Più precisamente qual'è il giudizio del p2p-aro medio che dice "i CD dovrebbero costare 10 euro". Cosa ne pensate dei vostri colleghi che scaricano un album che costa 10 euro senza andarlo a comprare?(questo senza contare che 5 tracce sono in mp3 scaricabili liberamente sul loro sito!)Siete davvero convinti che abbassando i prezzi i CD venderebbero di più e la gente userebbe meno il p2p a scrocco (=proprio per non comprare il CD, non per informarsi)?Non so perchè, ma io non ci scommetterei un centesimo, poi fate voi...Sarò curioso di vedere se qualcuno ha risposto stanotte..
    • Anonimo scrive:
      Re: Levatemi una curiosità
      Queste una volta si chiamavano *domande retoriche*.Il 95% del popolo del P2P scaricherebbe anche se l'album costasse meno della corrente che serve al pc per il tempo necessario a scaricarlo... Ovvio che io faccio parte del 5%...
    • Anonimo scrive:
      Re: Levatemi una curiosità
      - Scritto da: Ekleptical
      Siete davvero convinti che abbassando i
      prezzi i CD venderebbero di più e la gente
      userebbe meno il p2p a scrocco E' inutile abbassare i prezzi dei CD, tanto non li compreranno mai, anche se li regalassero. La pirateria ce l'hanno nel sangue, saranno scrocconi a vita pronti sempre a campare sulle spalle degli altri, di quelli onesti che si fanno un mazzo così per rispettare le leggi. Di quelli che si sono integrati perfettamente nel sistema, di quelli che lavorano duramente e non copiano, non diffondono MP3 ai quattro angoli del pianeta ma che si comprano la sospirata station wagon tedesca a 320 CV e il TV al plasma da 10000 euro con il frutto della propria professionalità. Certo ci vorrebbe qualche legge speciale e carta bianca alla RIIA per raddrizzare la schiena agli scrocconi della musica...
      • The FoX scrive:
        Re: Levatemi una curiosità
        Piu' che scritto da Anonimo sembra scritto da ben altra persona............. CMQ, io sono della categoria che se i CD costassero 9,99 (le novita' e 5/6 max il catalogo)non perderei tempo a scaricare MP3...E per chi diceva che le Major non possono abbattere i costi del 75%, forse sara' anche vero, ma del 50% possono eccome!Basterebbe che smettessero di mantenere tutti quei parassiti che gravitano intorno al mondo della musica e che con la stessa nulla hanno a che fare, a parte lo stipendio che rubano...P.S.: Cecchi Gori vendera' i suoi DVD a 9,99...- Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Ekleptical


        Siete davvero convinti che abbassando i

        prezzi i CD venderebbero di più e la gente

        userebbe meno il p2p a scrocco


        E' inutile abbassare i prezzi dei CD, tanto
        non li compreranno mai, anche se li
        regalassero. La pirateria ce l'hanno nel
        sangue, saranno scrocconi a vita pronti
        sempre a campare sulle spalle degli altri,
        di quelli onesti che si fanno un mazzo così
        per rispettare le leggi. Di quelli che si
        sono integrati perfettamente nel sistema,
        di quelli che lavorano duramente e non
        copiano, non diffondono MP3 ai quattro
        angoli del pianeta ma che si comprano la
        sospirata station wagon tedesca a 320 CV e
        il TV al plasma da 10000 euro con il frutto
        della propria professionalità. Certo ci
        vorrebbe qualche legge speciale e carta
        bianca alla RIIA per raddrizzare la schiena
        agli scrocconi della musica...
        • Anonimo scrive:
          Re: Levatemi una curiosità
          ???
          P.S.: Cecchi Gori vendera' i suoi DVD a 9,99... ti puoi spiegare meglio???
          • The FoX scrive:
            Re: Levatemi una curiosità
            - Scritto da: Anonimo
            ???

            P.S.: Cecchi Gori vendera' i suoi DVD a
            9,99...

            ti puoi spiegare meglio???Piu' chiaro di cosi'?Film (che richiedono ben altri investimenti rispetto ad un album) verranno venduti al prezzo di 9,99 (in DVD)quando le migliori offerte per la musica sono oscillanti tra i 12,99 e i 14,99...E' pur vero che la media dei DVD sai molto piu' alta, ma cmq e' paragonabile se non piu' bassa a quella dei cd (ormai nemmeno piu' Audio... vedi incazzatura della Philips)
          • Anonimo scrive:
            Re: Levatemi una curiosità
            be a 9.99 io personalmente ne coprerò e molti... preferisco il dvd originale a 9.99 che un divx scaricato da internet... e penso che non sono l'unico pensarla cosi...
          • The FoX scrive:
            Re: Levatemi una curiosità
            - Scritto da: Anonimo
            be a 9.99 io personalmente ne coprerò e
            molti... preferisco il dvd originale a 9.99
            che un divx scaricato da internet... e penso
            che non sono l'unico pensarla cosi...Infatti!!!!Al prezzo giusto solo gli sfegatati del "tutto gratis a tutti i costi" e pochi altri si ostinerebbero a scaricare dal P2P...Io cmq sul P2P ho trovato delle chicche che le Major non distribuisco piu' neanche a pagarle in quanto oramai prodotti di nicchia e quindi non piu' renumerativi...Spero che su quei file loro non comincino a lagnarsi xche' sarebbe veramente il colmo!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Levatemi una curiosità
            sono daccordo. io uso il p2p per scaricare canzoni che in giro nn riesco a trovare. per esempio avevo nella testa una canzone che ho sentito moooolti anni fa. non ricordavo niente solo un pezzo del ritornello. una ricerca su google con il ritornello ed ho trovato il titolo e su winmx ho ritrovato mp3. :-)ma non per questo se vedo (be forse devo dire se vedevo... non so ancora...) un cd a buo prezzo non lo compro...
          • The FoX scrive:
            Re: Levatemi una curiosità
            - Scritto da: Anonimo
            ma non per questo se vedo (be forse devo
            dire se vedevo... non so ancora...) un cd a
            buo prezzo non lo compro...Vedo che siamo daccordo.Anch'io quando compro cd originali pesco in edicola gli abbinamenti piu' interessanti o guardo tra le occasioni, ma queste ultime e' ormai difficile chiamarle cosi'... ultimamente pago meno i DVD in offerta che i cd scontati!!!!E se il Cecco fara' seguire i fatti alle promesse presto persinoi nuovi costeranno meno!!!E aggiungo che l'ultimo cd novita' a prezzo pieno l'ho acquistato a Dicembre, ma mi e' costato molto piu' del suo prezzo xche' mi ero imposto di non acquistare piu' cd a prezzi da ladrocinio (ma era una regalo x mia sorella e sapevo che ci teneva ad averlo).
        • Anonimo scrive:
          Re: Levatemi una curiosità
          - Scritto da: The FoX
          P.S.: Cecchi Gori vendera' i suoi DVD a
          9,99...
          Era ora....ma ci credo poco, cmq quando sarà correrò in negozio :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Levatemi una curiosità
      - Scritto da: Ekleptical
      Visto che mi si dice nel forum che l'album
      nuovo dei Meganoidi (non me ne vogliano
      porelli!) già gira su EDonkey ed è pure ben
      condiviso, in 2 versioni a diversi bitrate,
      potrei farvi una domanda?

      Faccio presente che il CD qua alla FNAC
      viene 10 euro e spicci nuovo e che le major
      non c'entra nulla di nulla, visto che è
      stampato sulla loro piccola etichetta
      personale!

      Vorrei sapere qual'è il giudizio del p2p
      medio su questa cosa.
      Più precisamente qual'è il giudizio del
      p2p-aro medio che dice "i CD dovrebbero
      costare 10 euro". Cosa ne pensate dei vostri
      colleghi che scaricano un album che costa 10
      euro senza andarlo a comprare?1) Chi ti dice che poi non lo andranno a comprare ? 2) Ammesso che nessuno di quelli che scaricano vadano poi a comprarsi l'album quante copie saranno sottratte alla vendita ? 100 ? 200 ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Levatemi una curiosità
      - Scritto da: Ekleptical
      Visto che mi si dice nel forum che l'album
      nuovo dei Meganoidi (non me ne vogliano
      porelli!) già gira su EDonkey ed è pure ben
      condiviso, in 2 versioni a diversi bitrate,
      potrei farvi una domanda?

      Faccio presente che il CD qua alla FNAC
      viene 10 euro e spicci nuovo e che le major
      non c'entra nulla di nulla, visto che è
      stampato sulla loro piccola etichetta
      personale!

      Vorrei sapere qual'è il giudizio del p2p
      medio su questa cosa.
      Più precisamente qual'è il giudizio del
      p2p-aro medio che dice "i CD dovrebbero
      costare 10 euro". Cosa ne pensate dei vostri
      colleghi che scaricano un album che costa 10
      euro senza andarlo a comprare?
      (questo senza contare che 5 tracce sono in
      mp3 scaricabili liberamente sul loro sito!)chi lo scarica non è detto che dopo non lo comperi, così tu dai per scontata la malafede di tutti gli utenti del p2p....
      Siete davvero convinti che abbassando i
      prezzi i CD venderebbero di più e la gente
      userebbe meno il p2p a scrocco (=proprio per
      non comprare il CD, non per informarsi)?
      Non so perchè, ma io non ci scommetterei un
      centesimo, poi fate voi...certamente nemmeno io ci scommetterei sul fatto che tutti, dopo aver scaricato e valutato, corrano a comperare il cd.... d'altronde su internet - come nella vita - c'è ogni genere di persona.... pure tu :D e come puoi vedere c'è spazio per tutti!!e poi secondo te i gusti non contano?? dovremmo tutti correre a comperarli solo perchè costano la metà degli altri???personalmente ti posso assicurare che, dato il genere, non ho intenzione di impiegare nemmeno una piccola parte della mia banda per scaricarli.... o del mio budget familiare per comperarli!!!un consiglio, lascia perdere i Meganoidi e cercati Brasil, con De Niro, è un ottimo film e può aprirti gli occhi sulle libertà negate per legge..... se non lo trovi in videoteca - è piuttosto vecchio - cercalo su Winmx :D
      • Ekleptical scrive:
        Re: Levatemi una curiosità

        certamente nemmeno io ci scommetterei sul
        fatto che tutti, dopo aver scaricato e
        valutato, corrano a comperare il cd....Allora cosa pretendete? Che le case discografiche riducano ad un quarto il prezzo (che non è economicamente proponibile, per altro, calcolatrice alla mano), per poi vendere uguale?Ma siete scemi?Cos'è, una nuova tecnica di suicidio economico rapido?
        e poi secondo te i gusti non contano??
        dovremmo tutti correre a comperarli solo
        perchè costano la metà degli altri???No. Ma a chi li scarica evidentemente piacciono o son cmq interessati! Se no che li scaricano a fare?
        un consiglio, lascia perdere i Meganoidi e
        cercati Brasil, con De Niro, è un ottimo
        film e può aprirti gli occhi sulle libertà
        negate per legge.....Già visto. Io avrei detto che è di Terry Gilliam, invece che "con De Niro"...questione di prospettive artistiche...Qua non c'è nessuna libertà in gioco! La libertà di condividere roba altrui non è contemplata in nessun documento della storia umana! Forse negli espropri proletari bolscevichi, ma erano comunque destinati allo Stato, non ai privati!
        • Anonimo scrive:
          Re: Levatemi una curiosità
          - Scritto da: Ekleptical


          Ma siete scemi?
          Parla per te ! :PQui non c'è la libertà di copiare ma a quanto pare quella di essere insultati, si.


          La libertà di condividere roba altrui non è
          contemplata in nessun documento della storia
          umana! I libri che sono nelle biblioteche li prestano e quindi vengono condivisi. Certo lo so che è un'altra cosa, ma il principio non viene dal continuum spazio-tempo di star trek ma è molto più vicino agli uomini specie quando si tratta di cultura. Comunque se ci sono delle leggi e meglio rispettarle. (Tutte, anche quellla sulla privacy).
        • webalex scrive:
          Re: Levatemi una curiosità


          e poi secondo te i gusti non contano??

          dovremmo tutti correre a comperarli solo

          perchè costano la metà degli altri???

          No. Ma a chi li scarica evidentemente
          piacciono o son cmq interessati! Se no che
          li scaricano a fare?Falso.... molti scaricano senza manco sapere cosa....e non ascoltano nemmeno quello che hanno scaricato..... potrebbe essere "nella vecchia fattoria" e non se ne accorgerebbero :-)I gusti nel p2p sono mooooooooooolto larghi
    • Ekleptical scrive:
      Re: Levatemi una curiosità

      quando i prezzi dei cd saranno così bassi da
      rendere antieconomica la loro copia,
      vedremo!ROTFL! Bella questa! Mi spieghi come i CD stampati possano essere messi in vendita a prezzo inferiore della copia?E' fisicamente impossibile!Si fa prima a viaggiare nel tempo e a violare la relatività di Einstein. C'è qualche possiiblità di riuscita in più!
      • Anonimo scrive:
        Re: Levatemi una curiosità
        - Scritto da: Ekleptical

        quando i prezzi dei cd saranno così bassi
        da

        rendere antieconomica la loro copia,

        vedremo!

        ROTFL! Bella questa! Mi spieghi come i CD
        stampati possano essere messi in vendita a
        prezzo inferiore della copia?
        E' fisicamente impossibile!
        Si fa prima a viaggiare nel tempo e a
        violare la relatività di Einstein. C'è
        qualche possiiblità di riuscita in più!sei pateticoper fare un cd ho bisogno diCD VUOTOUN COMPUTERUN MASTERIZZATORELA CORRENTE ELETTRICAIL TELEFONO FISSOUN MODEMHARD DISK CAPIENTECOLLEGAMENTO AD INTERNETSPESE PER LA CONNESSIONEse per me è un calcolo ok, lo faccio, altrimenti carissimo, per alice flat (un esempio su tutti) sono 230 carte a bimestre, per dirla tutta.vedi un po' tu, signor sapientelli, se il calcolo ti riesce ad entrare in quel vuoto pneumatico.prima non avevo neanche il modem.sai farli i calcoletti?'notte
        • Anonimo scrive:
          Re: Levatemi una curiosità
          si, e non avev o neanche il telefono fisso, aggiungo.mi bastava il cellulare: bastava e avanzava.infatti praticamente non telefono con il fisso perchè la mia tariffa mobile mi va più che benemi sparo la mia ora gratis di urbane e mi avanza pure.sogni d'oro bambin
    • Anonimo scrive:
      Re: Levatemi una curiosità

      porelli!) già gira su EDonkey ed è pure ben
      condiviso, in 2 versioni a diversi bitrate,
      potrei farvi una domanda?Ho scaricato quella a bitrate più alto la settimana scorsa.
      Faccio presente che il CD qua alla FNAC
      viene 10 euro e spicci nuovo e che le major
      non c'entra nulla di nulla, visto che è
      stampato sulla loro piccola etichetta
      personale!Ho comprato il CD oggi nella pausa pranzo..perchè tutto sommato ne valeva la pena.Ti basta?
    • Anonimo scrive:
      Re: Levatemi una curiosità
      10 euro un cd di questa pseudo-band mi sembra caruccio... Un cd dei Pink Floyd cosa deve costare, 1000 euro? Un prezzo equo mi sembra 5 euro.
      • Anonimo scrive:
        Re: Levatemi una curiosità
        - Scritto da: Anonimo
        10 euro un cd di questa pseudo-band mi
        sembra caruccio... Un cd dei Pink Floyd cosa
        deve costare, 1000 euro? Un prezzo equo mi
        sembra 5 euro.Vuoi mandare sul lastrico le case discografiche che nel 2002 (in Italia) hanno fatturato solo 4 miliardi di lire in più rispetto all'anno precedente? Hai idea a quale tenore di vita erano abituati i manager? E che da un momento all'altro per colpa di quei piratacci hanno dovuto rinunciare ai rubinetti d'oro in bagno? Chi è favorevole all'istituzione di un fondo umanitario per aiutare la RIIA ?
    • avvelenato scrive:
      Re: rispondo ad ekleptical cortesemente
      - Scritto da: Ekleptical
      Visto che mi si dice nel forum che l'album
      nuovo dei Meganoidi (non me ne vogliano
      porelli!) già gira su EDonkey ed è pure ben
      condiviso, in 2 versioni a diversi bitrate,
      potrei farvi una domanda?

      Faccio presente che il CD qua alla FNAC
      viene 10 euro e spicci nuovo e che le major
      non c'entra nulla di nulla, visto che è
      stampato sulla loro piccola etichetta
      personale!

      Vorrei sapere qual'è il giudizio del p2p
      medio su questa cosa.
      Più precisamente qual'è il giudizio del
      p2p-aro medio che dice "i CD dovrebbero
      costare 10 euro". Cosa ne pensate dei vostri
      colleghi che scaricano un album che costa 10
      euro senza andarlo a comprare?
      (questo senza contare che 5 tracce sono in
      mp3 scaricabili liberamente sul loro sito!)guarda se io fossi un fan dei meganoidi avrei preso il cd alla cieca. (senza neanche consumargli la banda per scaricare i 5 mp3 dal sito)se io avessi conosciuto i meganoidi su p2p tramite consiglio, mi sarei premurato di verificare prezzo e reperibilità del cd, e una volta constatata la situazione attuale a riguardo, avrei comprato.in entrambi i casi avrei rippato il cd e messo in share... primo perché è comodo avere tutti i brani che si possiedono sul pc, per evitare l'usura del cd.. che tra l'altro potrò ancora ascoltare nonostante graffi eventualmente ricevuti, solo grazie ad un download da p2p(con un vecchio cd degli Him sono stato costretto a scaricarlo in quanto l'originale era inascoltabile per via dei graffi.. (tra l'altro è pure uno dei cd "sospettati" di essere protetti senza etichetta alcuna di avvertimento...:( ) )per ultimo, per dare la possibilità a chi non potrebbe mai ascoltare i meganoidi di scoprirli.. magari cercando un gruppo affine trova me... mi guarda lo share.. e si incuriosisce sui meganoidi.non sta certo a me criticare chi scarica. ognuno lo fa per i suoi personali motivi. Alcuni validi e coerenti, altri ( scarico perchè tanto mi faceva schifo ) un po' meno..non è certo colpa mia perché l'ho messo in share.

      Siete davvero convinti che abbassando i
      prezzi i CD venderebbero di più e la gente
      userebbe meno il p2p a scrocco (=proprio per
      non comprare il CD, non per informarsi)?io farei così, ma non mi permetto di proiettare il mio comportamento sulla massa. francamente mi sento abbastanza differente dal resto della gente...
      Non so perchè, ma io non ci scommetterei un
      centesimo, poi fate voi...io invece so il perché.comunque sia scaricare è più facile...meno sbattimenti a cercare.. non bisogna uscire di casa.. quando scaricare a pagamento sarà ancora più facile (e competitivo economicamente col cd ) sono convinto il p2p si ridimensionerà parecchio..

      Sarò curioso di vedere se qualcuno ha
      risposto stanotte..spero di aver colmato almeno in parte la tua curiosità. avvelenato che vuole i dvd-audio uffa! e le cabine scarica canze a pagamento nei locali
  • Anonimo scrive:
    una domanda, ma voi ancora comprate cd?
    Veramente ancora comprate cd? A questi prezzi..Ma andaveli a magna' i soldi...non dateli a questi avvoltoi.
  • Anonimo scrive:
    Scioperiamo!
    Sarei arcifelice se i consumatori si astenessero dal comprare musica per un paio di mesi... dal mercato devono arrivare segnali forti, se questi signori non si spaventano, non abbasseranno mai i prezzi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Scioperiamo!
      - Scritto da: Anonimo
      Sarei arcifelice se i consumatori si
      astenessero dal comprare musica per un paio
      di mesi... dal mercato devono arrivare
      segnali forti, se questi signori non si
      spaventano, non abbasseranno mai i prezzi.Faresti questo ad un'associazione di indigenti quale la RIIA ? Ma vuoi proprio condannarli a morte! Te li immagini i titoli sul giornale: "I pirati del p2p non paghi delle loro malefatte mettono in ginocchio la Sony, la Philips, la Warner, la Emi, la 20th Fox etc. etc. etc." C'è da sentirsi divorati dai sensi di colpa: devo espiare, vado subito a comperare una dozzina di CD, quelli più cari (20-25 euro).
  • winsock123 scrive:
    Il problema non sono MAI le invenzioni
    Einstein ha fatto importanti ricerche sul mondo della fissione atomica. Dalle sue scoperte qualcuno ha ricavato la terribile bomba nucleare, qualcun altro l'energia nucleare. Con ciò voglio dire che il problema non è mai l'invenzione in sè come frutto dell'inventiva umana, ma è l'uso che se ne fa. In un'autostrada cammina sia la famigliola in vacanza, sia il pazzo criminale appena fuggito dal carcere: è così anche con i software di file sharing. Winmx, Kazaa e gli altri sono stati realizzati per condividere in piena libertà qualunque tipo di file. C'è chi condivide il software open source o il tutorial liberamente distribuibile, come c'è chi condivide mp3, file proprietari o, peggio, immagini di pedofilia. A questo punto il problema qual'è? Il problema vero è la TESTA della gente. Si deve cambiare mentalità. Si deve capire che se si condivide così liberamente la canzone preferita in modo che tutti possano accedervi faremo un danno diretto al nostro artista che alla fin fine non ci allieterà più con la sua musica. Bisogna capire che è sbagliato. Come? Di certo non come fa la RIAA: è inutile far intimidire gli utenti del P2P! Anzi, questo sarà di certo un incentivo per far aumentare la produttività del file-sharing! "Historia magistra vitae est!". Eh si, Cicerone aveva sicuramente ragione! Basti pensare alle radio su internet: la RIAA fa pagare tasse assurde e, quasi istantaneamente, viene creato Streamer, anonimo, infermabile, open source. Ed allora? Come la gente può capire che condividendo file o raba proprietaria si sbaglia? Secondo me sarebbe meglio far capire alla gente le conseguenze di ciò. Bisogna rendere la gente cosciente di ciò che fa, RESPONSABILE DELLE PROPRIE AZIONI.Scrivete se avete commenti da fare, consigli o critiche.
    • Anonimo scrive:
      *YAWN*
      - Scritto da: winsock123
      Einstein ha fatto che noia!tutto vero ma ... che noia! |-O
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema non sono MAI le invenzio
      - Scritto da: winsock123

      Si deve capire che se si
      condivide così liberamente la canzone
      preferita in modo che tutti possano
      accedervi faremo un danno diretto al nostro
      artista che alla fin fine non ci allieterà
      più con la sua musica.

      Mah, qui ognuno dice la sua ma non si capisce bene su quali basi statistiche si appoggiano le ipotesi. C'è chi sostiene che il popolo p2p non abbia mai comperato un CD e che sopprimendo il file sharing tutti allegri e contenti vadano a dilapidare lo stipendio nei negozi dando nuova linfa agli artisti che potranno così rinascere.Siamo sicuri che è così? Boh, io conosco parecchia gente che scambiava spesso per provare prima di comperare il CD. E che adesso con i cosiddetti girati, boicotta. Francamente credo che la RIIA faccia affidamento sul fatto che tutti si precipitino all'acquisto una volta stroncato il fenomeno (ammesso che ci riescano...). Se così non fosse sarà bene abituarsi a sentire le loro lamentazioni: siamo dei morti di fame per colpa vostra, assassini ci rubate il pane et similia vita natural durante.
      • winsock123 scrive:
        Re: Il problema non sono MAI le invenzio
        Anche scambiandosi i cd e poi masterizzandoseli si fa danno.Ciò che voglio dire è che è meglio COMPRARE i cd o pagare per le canzoni.
        • Anonimo scrive:
          Re: Il problema non sono MAI le invenzio
          - Scritto da: winsock123
          Anche scambiandosi i cd e poi
          masterizzandoseli si fa danno.
          Ciò che voglio dire è che è meglio COMPRARE
          i cd o pagare per le canzoni.Caspita, altro che se si fa danno. Lo stesso danno che fa la SIAE a me quando compro la videocassetta per riprendere la famiglia in vacanza, e devo versare a questa simpatica associazione la tassa di euro 0,87. Io pago, pago sempre: quando acquisto i CD e quando acquisto i supporti vergini. Ah, dimenticavo pago anche quando acquisto il videoregistratore per rivedere la suddetta cassetta con i familiari: il 3% dell'importo. Pago, pago sempre.
          • winsock123 scrive:
            Re: Il problema non sono MAI le invenzio
            Sapete perchè la percentuale che prende la SIAE è così alta?RINGRAZIAMO LA PIRATERIA.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema non sono MAI le invenzio
            - Scritto da: winsock123
            Sapete perchè la percentuale che prende la
            SIAE è così alta?
            RINGRAZIAMO LA PIRATERIA.Io il mio dovere lo faccio, lo facciano pure le forze dell'ordine preposte a fare rispettare le leggi. E intanto paghiamo.
  • Anonimo scrive:
    Una reazione lunga 6 anni...
    Quella che vado a raccontare è la mia esperienza personale.Non è una proposta di soluzione, infatti non tocca minimamente il problema dei diritti dei cittadini, semplicemente mi piacerebbe sapere se ad altri è capitato qualcosa di simile.Circa sei anni fa ho smesso di comperare CD.Avevo poco tempo libero a disposizione e non mi andava di spendere molti soldi per dei CD che non potevo quasi ascoltare. Così mi sono limitato ad ascoltare le nuove canzoni alla radio (in auto..) e nei locali pubblici quando uscivo con gli amici.Adesso ho nuovamente del tempo libero a mia disposizione, ma la soluzione di necessità che avevo adottato nel frattempo è diventata un'abitudine... Nel mio caso l'aumento dei prezzi non ha comportato una diminuzione o sospensione temporanea degli acquisti ma qualcosa di più radicale: ho cambiato il modo di ascoltare la musica, e quindi anche di acquistarla, passando da una modalità quasi individuale ad una prevalentemente sociale.Questa esperienza tra l'altro ha innescato una serie di riflessioni che mi hanno portato a modificare molte altre abitudini di acquisto, ma questa è un'altra storia... PS: Da quando tutti i principali supporti di memorizzazione sono stati rincarati della "tassa SIAE" non compero più CD neppure per gli amici.
    • Anonimo scrive:
      Re: Una reazione lunga 6 anni...
      - Scritto da: Anonimo
      Quella che vado a raccontare è la mia
      esperienza personale.(cut)
      Circa sei anni fa ho smesso di comperare CD.
      Avevo poco tempo libero a disposizione e non
      mi andava di (cut)
      modo di ascoltare la musica, e quindi anche
      di acquistarla, passando da una modalità
      quasi individuale ad una prevalentemente
      sociale.per me è una grande tristezza, ma tutto sommato, ti trovo coerente.a me la musica piace, ascolto volentieri roba di 30 anni fa, se scopro che è buona.purtroppo nel tuo caso, le radio hanno avuto un effetto pazzesco: ti passano quello che capita, tu te ne servi come sottofondo o solo per "essere al corrente dell'ultima novità".io ti capisco, ma dal mio punto di vista mi fa vomitare (pur rispettando la tua scelta)sei coerente, hai anche ragionema nei confronti della musica sei peggio di un criminale, per me.non ti offendere, sai che non so nemmeno chi sei ;-)ciao!
      • Anonimo scrive:
        Re: Una reazione lunga 6 anni...
        Ciao, neanch'io so chi sei, ma grazie per il "coerente".Mi presento: non sono una persona colta in fatto di musica, ma mi piace ascoltarla e ballarla se il genere mi ispira. Ascolto di tutto, ma in particolare mi piacciono i ritmi caraibici, dalle origini, musica afro-cubana, fino ai giorni nostri. Per capire i ritmi e le canzoni afro-cubane mi sono studiato la santeria, ed ogni tanto mi trovo con degli amiciin una palestra per cercare di imparare "qualcosa". Non spendo soldi per comprarmi un CD, ma per trovarmi ad ascoltare musica con gli amici. Forse adesso è più chiaro il discorso sulla modalità sociale di ascolto della musica.La radio non mi ha disattivato il cervello, ma questo forse perché ce l'avevo già disattivato da prima...A proposito, ogni tanto la radio trasmette pezzi di musica classica, cercare per credere.In quanto al "criminale" non riesco davvero a vedere dove sta il crimine. Aspetto un tuo reply.Ciao.
    • Anonimo scrive:
      Re: Una reazione lunga 6 anni...
      - Scritto da: Anonimo
      Circa sei anni fa ho smesso di comperare CD.
      Avevo poco tempo libero a disposizione e non
      mi andava di
      spendere molti soldi per dei CD che non
      potevo quasi
      ascoltare. Così mi sono limitato ad
      ascoltare le nuove
      canzoni alla radio (in auto..) e nei locali
      pubblici quando
      uscivo con gli amici.Purtroppo cosi' si riesce ad ascoltare quasi esclusivamente torba :(
  • Anonimo scrive:
    E intanto che noi parliamo...
    Puretunes pare abbia gia' chiuso :(Da diversi giorni il loro programmino non funzia piu' e il sito pare scomparso nel nulla.
  • Anonimo scrive:
    ricordate che...
    nessuno regala mai niente in questa vita. Chi da poi prende.Quindi scaricate e continuare a scaricare... che tutto quello che fate lo dovrete ripagare a qualcuno.E non vi preoccupare, ci sono anche io dentro. Anche io ho scaricato e se un giorno mi diranno: Devi pagare per il danno che hai fatto... .......... ME NE VADO IN AUSTRIA! Ciaooo
  • Anonimo scrive:
    Perche io vengo multato e loro no?
    Perchè se mi beccano a condividere un MP3 mi trattano come un malfattore e devo pagare, mentre le persone che vendono CD contraffatti lungo le strade non solo non vengono perseguite, ma sono lasciate in pace dalle forze dell'ordine?Meno male che la legge è uguale per tutti.Ciao,luigi
    • Anonimo scrive:
      Re: Perche io vengo multato e loro no?
      La domanda è xchè noi dobbiamo pagare, mentre loro che violano leggi antitrust facendo cartello no?
    • nop scrive:
      Re: Perche io vengo multato e loro no?


      Meno male che la legge è uguale per tutti.
      questa sarebbe una notizia da prima pagina .....La legge è uguale per tutti ... per alcuni però è più uguale degli altri....
  • Anonimo scrive:
    Il P2P non morira' mai.
    L'uomo non puo' vincere sulla natura.PorcoInformatico
  • Anonimo scrive:
    Tasse p2p
    Una breve riflessione:La SIAE ci fa pagare, come lo chiamano loro, un "equo compenso" su ogni supporto vergine, sui masterizzatori etc. come "remunerazione relativa alle mancate vendite di dischi" causate dalla copia privata.Allora, :- la copia privata di un CD che si possiede la si può fare -è legale- senza cederla a terzi.- si presume che i cittadini rispettino le leggi, specie dal 9 aprile, in cui si determina l'illegalità del file sharing.Detto questo, se la SIAE ci fa pagare una discreta percentuale su ogni acquisto significa che reputa gli italiani dei ladri. Tutti. Al negozio: Buongiorno, vorrei un CD-R. - Eccolo, ma deve pagare 0,56 euro in più perche lei sicuramente è un pirata e ladro. Lei su questo CD inciderà sicuramente non altro che materiale pirata e illegale. - Ah, grazie mille. Grazie SIAE. Ma forse non tutti sanno che: si paga il 3 % in più sui videoregistratori analogici. Ma per fare quale pirateria? Duplicare cassette con una qualità orrenda (quando non sono protette da Macrovision)? O solo perchè registro con il timer programmi alla TV che vedo quando posso? E, udite, udite si paga la tassa pure sulle flash memory. Eh si, perchè con la digital camera non puoi fare altro che fotografare opere protette da copyright e con il walkman MP3 non puoi sentire altro che merce rubata. Poi dici che c'è un malcontento che monta....grazie SIAE.
  • webalex scrive:
    150000 dollari?
    Per piacere con gente che chiede tale cifra come risarcimento per UN brano scaricato non ci sarebbe nemmeno da parlare. É chiaro che qui non cercano di risolvere costruttivamente il "problema" ma solo di portare avanti il carrozzone. L'idea é chiara : spariamo piú in alto possibile, spariamola talmente grossa che quando non sará possibile ovviamente realizzarla avremmo comunque dei risultati consolatori di tutto rispetto.Vogliono solo spremere soldi.Sti stralunati sono veramente alla frutta chiedono 150mila dollari per un brano scaricato.... beh se riuscissero in tale impresa sarebbe giustissimo a chi supera i limiti di velocitá una bella multona da un paio di milioni di dollari visto che si mette a repentaglio la vita umana. Aspetta..... ma vale di piú la vita umana o gli interessi della riaa......mmmhh..... Ekleptical tu cosa suggerisci? ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: 150000 dollari?
      - Scritto da: webalex

      Vogliono solo spremere soldi.E' la funzione di corporazioni come la RIIA, difendere gli interessi della lobby.


      Aspetta..... ma vale di piú la vita umana o
      gli interessi della riaa......mmmhh.....
      Ekleptical tu cosa suggerisci? ;-)Arghh...non lo provocate, tanto si sa cosa risponderebbe. :)
    • Anonimo scrive:
      Re: 150000 dollari?
      150000 dollari io non li ho mai visti...ci metterei 10 anni a guadagnarli dando tutti i soldi a loro...piuttosto la galera (almeno mi pagano vitto e alloggio).
  • Anonimo scrive:
    Tutti pretesti
    Se non ci fossero le Majors, bisognerebbe inventarle, eh?Purtroppo il mondo del P2P, ad occhio e croce, e' fatto per il 5% di gente che: 1.sfrutta uno strumento potentissimo per farsi un patrimonio di conoscenze (stavo per scrivere "cultura" ma temo che questa parola avrebbe fatto venire un attacco di orticaria a piu' d'uno); 2.compra ugualmente i dischi, ma a ragion veduta. L'altro 95% e' fatto di gente che (indipendentemente dal genere musicale che ascolta, qua non c'entrano ne' Britney ne' i Meganoidi ne' Miles Davis) non pagherebbe neanche 50 centesimi per un CD, lo vuole GRATIS. Il 5% e' disposto a discutere sul significato della parola "equita' " nel mercato discografico, gli altri discutono solo se KaZaa e' meglio di WinMx.Temo che la maggioranza vincera'...
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutti pretesti
      E' vero che molti scaricano per non comprare.E' vero anche che quelli che scaricano e non comprano NULLA sono veramente pochi.E nel 95% dei casi la possibilità di scaricare non implica che la persona poi non spenda quei soldi, semplicemente indirizza diversamente la spesa (altri CD, altri DVD, altri...libri?)La guerra contro il p2p, comunqe vada non porterà ad un aumento dei consumi...visto l'effetto controproducente probabilmente non porterà neanche ad un aumento dei consumi di media..
      • Anonimo scrive:
        Re: Tutti pretesti
        - Scritto da: Anonimo
        E' vero anche che quelli che scaricano e non
        comprano NULLA sono veramente pochi.Non sarei cosi' sicuro. Basta leggere le dichiarazioni d'intenti in questo ed altri forum... e non mi si dica che questo non e' un campione rappresentativo. Anzi, forse qui si confronta la *fascia evoluta* degli utenti P2P... gli altri, quelli che scaricano a manetta senza nemmeno porsi le questioni, te li vedi a far la fila nei negozi? si', ma solo per appuntarsi i prossimi files da scaricare.
        La guerra contro il p2p, comunqe vada non
        porterà ad un aumento dei consumi...visto
        l'effetto controproducente probabilmente non
        porterà neanche ad un aumento dei consumi di
        media..Non portera' ad un aumento dei consumi, forse. Ma dal punto di vista di chi la fa, e' sicuramente una battaglia che vale la pena di fare.
  • Anonimo scrive:
    APPLE, un'esempio da seguire...
    E' così difficile per quelli da RIAA da capire.La mela morsicata ha da poco istituito un suo sistema con iTunes che permette (per ora solo negli States) di consultare migliaia di brani per circa 30 sec.Quando ne trovi uno che ti piace paghi 0,50 cent e te lo scarichi sul computer senza alcun tipo di limitazione e con una buona qualità audio.Nel giro di pochissimo tempo hanno avuto milioni di download...Probabilmente basta poco per fare le cose come il signore comanda, ma ad alcune persone farà comodo sfruttare la baracca finché regge...Bisogna vedere fino a quanto... :-)Salut
    • Ekleptical scrive:
      Re: APPLE, un'esempio da seguire...

      E' così difficile per quelli da RIAA da
      capire.
      La mela morsicata ha da poco istituito un
      suo sistema con iTunes che permette (per ora
      solo negli States) di consultare migliaia di
      brani per circa 30 sec.Ti sfugge che gli associati RIAA prendono soldi per diritti da master e diritti di distribuzione da quei brani?Dubito si lamentino molto se vendono! Anzi!La EMI Music ci conta su quegli introiti, nelle previsioni per il futuro tracciate nel suo ultimo bilancio!Cmq in Europa al momento nella distribuzione online domina OD2, che fornisce servizi online a mezza Europa. In Italia a Tiscali e MTV. Ha anche appena concluso un accordo fresco fresco (10 giorni fa) con Sony Music, per cui ora è l'unico ad avere tutte le major e varie indipendenti in catalogo. Provate ad andare sui loro siti! Potete GIA' comprare musica digitale online anche qua!
      • Ekleptical scrive:
        Re: APPLE, un'esempio da seguire...

        Cmq in Europa al momento nella distribuzione
        online domina OD2, che fornisce servizi
        online a mezza Europa.Ah! Aggiungere che TUTTE le maggiori compagnie telefoniche che forniscono connettività in Europa (eccetto Telecom Italia) e USA, stanno lanciando in questo periodo servizi di vendita di musica online!Il che dimostra quanto ridicole e deliranti siano le tesi di controattacco alla RIAA dei provider!! Sono loro i primi a voler generare business per sè dalla vendita di musica online!
      • Anonimo scrive:
        Re: APPLE, un'esempio da seguire...
        sei sempre così informato sui contratti delle major.... lolcomunque o iniziano a fare come Apple o chiudono...quindi pochi discorsi......la scelta ce l'hanno obbligata
  • Anonimo scrive:
    condividete, invece!!!!
    la condivisione è alla base del p2p filesharing!!!se non condividete , e molto anche, il filesharing scompare!altrimenti è come avere un motore di ricerca attaccato ad un byte ... li da solo
  • Anonimo scrive:
    GUFARE EKLE E' UN DOVERE
    ora in poi bambolette wodoofatturemalocchi e sfighe varie a ekpleptical!mi raccomando tutti uniti!mamma mia che sfiga che portasperiamo che essendogli tanto vicino, lo raggiunga velocemente grazie alle nostre invocazioni unite e compatte
  • Anonimo scrive:
    Una botta di conti...
    Allora, io ho sul pc diciamo 7000 mp3, stando alla riaa(rghhh) con una multa da 150.000 $ a mp3 dovrei pagare loro poco più di UN MILIARDO di $... :|Cosa se ne fanno dopo di Celine Dion, Metallica Brittany spirs ecc?
  • Anonimo scrive:
    tremendo
    Signori, è triste vedere i discografici contro gli utenti, ma è anche triste vedere gli utenti contro i discografici e tutti e due scambiarsi battute mortali che sicuramente avranno serie conseguenze non solo sul mercato, ma anche sulla rete stessa e sulla genuinità dell' informazione.Internet ora è davvero diventato triste.E' triste per i discografici sapere di essere truffati dagli utenti, è triste per gli utenti sapere di essere chiamati criminali e ladri.E' triste sapere di navigare con il terrore di commettere azioni definite illegali.Possiamo andare all' infinito alla ricerca di chi ha iniziato le prime battaglie, di chi sia la colpa di tutto questo, ma una cosa è sicura:entrambi sbagliamo.I discografici hanno approfittato portando i prezzi alle stelle, noi utenti abbiamo esagerato con la libertà. Quale è la soluzione?Probabilmente non esiste, credo entrambe le parti debbano fare dei passi indietro e trovare un accordo.Onestamente la smetterei con i boicottaggi, e la smetterei con le denunce, piuttosto troverei degli accordi seri e convenienti per entrambi.Forse in questo momento di confusione, più che mostrare la nostra forza nell' opporci perchè siamo un numero, dimostriamo di essere forti proprio perchè sappiamo accettare.
    • Anonimo scrive:
      Re: tremendo
      - Scritto da: Anonimo
      Signori, è triste vedere i discografici
      contro gli utenti, ma è anche triste vedere
      gli utenti contro i discografici e tutti e
      due scambiarsi battute mortali che
      sicuramente avranno serie conseguenze non
      solo sul mercato, ma anche sulla rete stessa
      e sulla genuinità dell' informazione.
      Internet ora è davvero diventato triste.oh povero ... che farà mai?era meglio fare i nerd volanti, senza alcuna attinenza con la realtà, vero?amico, INTERNET è grande! da potere a tutti, anche agli sfigati.non di tutto il mondo, ma qualche passo si fa.
  • Anonimo scrive:
    facciamolo davvero 'sto boicottaggio!!!
    vanno cambiate le leggi!non si deve permettere che violino la privacy!basta!!!!non mi importa se è solo in America.e l'iraq dov'era? in america? fanculo, ormai è del fottuto pianeta che stiamo parlando.echelon? guarda il culo americano? no! guarda il NOSTRO culo!e allora?e allora io dico la mia! le multinazionali non sono SOLO LI, sono anche qui, influiscono sul MONDO.
    • Anonimo scrive:
      Re: facciamolo davvero 'sto boicottaggio!!!
      - Scritto da: Anonimo
      vanno cambiate le leggi!
      non si deve permettere che violino la
      privacy!
      basta!!!!sante parole, amen.
  • kermit scrive:
    Al di fuori dei dischi...
    Il P2P è condividere di tutto: cinema, musica e software.Riguardo al software, io non gioco mai con il PC: ho abbandonato ai tempi di Monkey Island 2 o poco dopo, per mancanza di tempo. Adoro gli adventure ma non riesco a trovare buchi per giocare.Beh, in quest'ottica di certo non spenderei un soldo per comprare giohi che non ho tempo di giocare, visto che peraltro i prezzi non sono così bassi!Eppure quando ho visto uscire "Runaway" a 19,90 euro (quasi 40 vecchi sacchi ma non mi pare poi tanto), l'ho preso.Cercherò di giocarlo quando avrò tempo ma io credo che questa (parlo anche con Ekliptical) si una buona dimostrazione della famosa tesi sulla buona politica dei prezzi. I meganoidi li conosco, ci pogo quando porto la morosa al rainbow, ma non sono un appassionato dello SKA.Saluti a todos!! ;).oO Kermit Oo.
  • MemoRemigi scrive:
    FREENET non si può bloccare
    se non rendendola illegale.Di conseguenza, se dovessero trovare un modo per attaccare gli altri sistemi p2p (cosa alquanto improbabile), la gente si riverserebbe nel magico mondo di freenet e allora nessuno potrà fare più nulla.Stanno facendosi del male da soli.NB: dico ciò come osservatore neutrale (ascolto veramente pochissima musica) e non per scatenare flame !
    • Anonimo scrive:
      certo, perchè non è mai partito :)
      freenet non esistenon funzionanon serve a nullase servisse, comunque non sarebbe p2pciao ciao
      • MemoRemigi scrive:
        Re: certo, perchè non è mai partito :)
        - Scritto da: AnonimoComplimenti pe ril post impegnato !
        freenet non esisteBalle, c'è ed è attivamente usata.
        non funzionaProvata personalmente, lenta ma funziona.
        non serve a nullacome rispondere a una tale dimostrazione di ignoranza ?
        se servisse, comunque non sarebbe p2pno, sarebbe cicciopalla !Ma che stai dicendo ?E' p2p a tutti gli effetti, se non ci credi leggiti la documentazione.E' più p2p di qualsiasi altro programma p2p.Bisogna solo attendere, quando la banda larga sarà più diffusa e la riaa sarà più aggressiva ancora allora vedremo se nessuno correrà su freenet !
        ciao ciaobeep beep
        • Anonimo scrive:
          Re: certo, perchè non è mai partito :)

          Bisogna solo attendere, quando la banda
          larga sarà più diffusa quando mia nonna avrà le ruote, sarà una carriola.per il resto sono solo ciance.freenet non ha futuro.ce lo avesse sarei contento, ma non ce l'ha.sono quattro gatti, e pure sfigati.
          • MemoRemigi scrive:
            Re: certo, perchè non è mai partito :)
            - Scritto da: Anonimo

            Bisogna solo attendere, quando la banda

            larga sarà più diffusa

            quando mia nonna avrà le ruote, sarà una
            carriola.Capperi ! Chiamami se mai dovesse succedere ! :)Scherzi a parte non credo che manchi poi tanto a una diffusione su larga scala della banda larga.Io ho parecchi amici, anche inesperti, che hanno l'adsl .


            per il resto sono solo ciance.
            freenet non ha futuro.
            ce lo avesse sarei contento, ma non ce l'ha.Questione di punti di vista.Secondo me è il solo rifugio possibile su un probabile attacco in forze dei sistemi p2p.

            sono quattro gatti, e pure sfigati.che siano pochi concordo, sfigati mica tanto, gente che lavora al miglioramento di un tale sistema è evidente che di conoscenze tecnice ne ha parecchie.Che poi siano nerds brufolosi... :)
  • Anonimo scrive:
    Era l'ora: non compriamo più!!!
    Visto che questi "signori" sono in fondo pagati e mantenuti da chi compra dischi, quindi da NIO, vediamo un po' di mandarli a quel paese levandogli il pane di bocca nel modo più semplice ed efficace possibile...E poi non è che uno deve rimanere in silenzio: cii sono tante radio, anche di buona qualità...Max
    • Anonimo scrive:
      Re: Era l'ora: non compriamo più!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Visto che questi "signori" sono in fondo
      pagati e mantenuti da chi compra dischi,
      quindi da NIO, vediamo ....Chi e' questo NIO?Bastardo, uccidiamolo!
      • Anonimo scrive:
        Re: Era l'ora: non compriamo più!!!

        - Scritto da: Anonimo

        Visto che questi "signori" sono in fondo

        pagati e mantenuti da chi compra dischi,

        quindi da NIO, vediamo ....
        Chi e' questo NIO?
        Bastardo, uccidiamolo!Opsss...NIO -
        NOI (anche se è comprensibile, dai... ;););) ):P:P
      • Locke scrive:
        Re: Era l'ora: non compriamo più!!!
        - Scritto da: Anonimo
        Chi e' questo NIO?
        Bastardo, uccidiamolo!Nio è de ciosen uan. De Metrics corre un pericolo finchè Nio, morfeus e triniti sono in giro.
    • MemoRemigi scrive:
      Re: Era l'ora: non compriamo più!!!
      se tutti gli utenti del p2p, anche quelli occasionali, smetessero all'improvviso di comprare cd si avrebbe senz'altro un calo di vendite notevole, ma credo niente di più.Ricordati che, soprattutto in italia, gli advanced users della rete sono una minoranza.Nonostante ci stiano bombardando di pubblicità di Alice e compagna bella, la maggior parte della popolazione, di informatica non ci capisce una fava e al massimo col piccì naviga su internèt e manda 4 imeil in croce.E' vero che noi, informaticamente parlando, siamo un paese del terzo mondo, ma non credo che nel resto del globo la situazione sia troppo diversa.
      • Anonimo scrive:
        Re: Era l'ora: non compriamo più!!!
        - Scritto da: MemoRemigi

        se tutti gli utenti del p2p, anche quelli
        occasionali, smetessero all'improvviso di
        comprare cd si avrebbe senz'altro un calo di
        vendite notevole, ma credo niente di più.Già, "un calo di vendite notevole" cosa che la RIIA -che da tempo piange miseria per i mancati profitti- non digerirà molto bene. La cosa spaventosa per loro, se questo progetto va avanti, è che non potranno né appellarsi a tribunali o a leggi speciali per impedire la cosa. Senza contare le geremiadi delle rockstar...
  • Anonimo scrive:
    tornate al vinile!
    ecco la soluzione!ebbene si' sono un vecchiaccio di 38 anni (embhe? e' vietato?)emozioni come il vinile ed ascolti come da un buon piatto thorens (ed ovviamente musica bella!!!) sono senza confronto con mp3, shn, ogg, ecc!!!ai "miei tempi" si doppiava, ma le musicassette erano solo "un assaggio": poi si comprava il vinile, soprattutto se questo era, ad es. un "wish you were here" dei floyd con la copertina ed il cellophane avvolgente gia' di per se' opera d'arte.PS: avviso alle major....se pero' mi tornate al vinile e mi attaccate bollini siae & codici a barre sulle copertine hipgnosis o di roger dean, ve li tenete!!!!tra le varie lauree & bolli dovreste richiedere ai vs. strapagati manager cravattini impomatati anche un minimo (dico un epsilon piccolo a piacere...) di cultura musicale & di buon gusto!!!!e' chiedere troppo????
    • Anonimo scrive:
      Re: tornate al vinile!
      - Scritto da: Anonimo
      se pero' mi tornate al vinile e mi attaccate
      bollini siae & codici a barre sulle
      copertine hipgnosis o di roger dean, ve li
      tenete!!!!
      Hai ragione, perfettamente ragione.Io mi sono dovuto comprare 3 album a Londra per averli con la copertina senza adesivi di porcherie appicicati sopra.Se lo mettessero sulle supposte il bollino SIAE, prima di assumerle.Gente rozza, ignorante e che non ha alcun rispetto per l'arte!!!
    • avvelenato scrive:
      Re: pensiamo al dvd audio
      - Scritto da: Anonimo
      ecco la soluzione!
      ebbene si' sono un vecchiaccio di 38 anni
      (embhe? e' vietato?)
      emozioni come il vinile ed ascolti come da
      un buon piatto thorens (ed ovviamente musica
      bella!!!) sono senza confronto con mp3, shn,
      ogg, ecc!!!l'idea per me sarebbe muoversi verso il DVD-AUDIOche è anche meglio del vinile (praticamente identico al master)

      ai "miei tempi" si doppiava, ma le
      musicassette erano solo "un assaggio": poi
      si comprava il vinile, soprattutto se questo
      era, ad es. un "wish you were here" dei
      floyd con la copertina ed il cellophane
      avvolgente gia' di per se' opera d'arte.per me avere una "copertina" che in realtà era una "copertona", per quanto bella possa essere stata, sicuramente era poco pratica da trasportare....

      PS: avviso alle major....

      se pero' mi tornate al vinile e mi attaccate
      bollini siae & codici a barre sulle
      copertine hipgnosis o di roger dean, ve li
      tenete!!!!il bollino siae è un problema tutto italiano.. comunque vedo che stan prendendo ad attaccarlo sull'incelophanatura...il codice a barre va anch'esso benissimo sul cellophan, visto che una volta acquistato, non serve più

      tra le varie lauree & bolli dovreste
      richiedere ai vs. strapagati manager
      cravattini impomatati anche un minimo (dico
      un epsilon piccolo a piacere...) di cultura
      musicale & di buon gusto!!!!

      e' chiedere troppo????temo proprio di sì! avvelenato desideroso di avere la sua collezione di dvd audio
      • Anonimo scrive:
        Re: pensiamo al dvd audio

        avvelenato desideroso di avere la sua
        collezione di dvd audio...ok: basta che non miri alla mia collezione di vinile!! :=

  • Anonimo scrive:
    Un minimo di controllo.
    La musica non ha valore?Non compriamola, non scarichamola, non ascoltiamola.E che ce frega e che c'emporta.Il fatto di comprarla, scaricarla, ascoltarla vuol dire cha ha valore. Se passiamo il tempo qui vuol dire che interessa, e tanto tanto.Non siamo obbligati a comprare. Se il prezzo e' troppo alto in rapporto al prodotto nessuno comprerebbe.Non e' questione di finanze personali, ma buttare via i soldi in maniera stupida e' stupido. Ma se quella canzone vi piace tanto e quel cantante che nella vita e' un povero sfigato che paga soldi a un regista per farsi fico, e farsi fiche, altrimenti nessuno lo considererebbe, vi garba, pagatelo. Se vi offre un servizio che c'e' di male. Se pensate che sia uno come un altro ignoratelo.Boicottare? Boicottatevi il cervello che da un pezzo che e' in corto.Non bisogna essere in milioni, Io basto a me stesso. Io non compro, Io sto bene. Lui compra, Io sto bene. Qualche pirla telecomandato dalle major fa i soldi, Io sto bene. Qualche ragazzina piange quando lo vede, Io sto bene.E voi?
    • avvelenato scrive:
      Re:Un minimo di controllo,altrimenti...!
      io non sto bene.devo(dovevo) farmi mille viaggi per cercarmi i cd che m'interessavano. cd scoperti grazie al p2p. cd che regolarmente compravo (e a che prezzi!!)... ai tempi erano davvero tanti gli utilizzatori "onesti" di p2p.le lotte al p2p sono stati calci negli stinchi ai clienti.si rodano il fegato. avvelenato che avrebbe voluto più cd
      • Anonimo scrive:
        Un minimo di controllo,altrimenti paga!
        - Scritto da: avvelenato
        io non sto bene.

        devo(dovevo) farmi mille viaggi per cercarmi
        i cd che m'interessavano. cd scoperti grazie
        al p2p. cd che regolarmente compravo (e a
        che prezzi!!)... ai tempi erano davvero
        tanti gli utilizzatori "onesti" di p2p.Non hai ragione. Il tempo non rende onesti. Un danno ricevuto 100 anni fa' e uguale al danno che ricevero' tra un minuto.La disonesta' e' da parte delle major e dalla parte degli utilizzatori del P2P. Nessun angelo ferito ingustamente.Perché dovevi fare mille viaggi? Per qualcosa di importantissimo. Un cd ?Io sono d'accordo con te che tutti quei cd fossero così importanti da costarti tempo e risorse, oltre i 20 euro cad..Cosa c'e' che non andava? Qualcuno te li doveva portare a casa? Gratis?E non l'hanno fatto?!? Che bastardi!Ma ti stai lamentando sul serio?Se ti piacciono comprali, cercali, desiderali, succhiali.Ti viene indicata la luna e ti fermi al dito.Si sta dando troppa importanza a una cosa normale, investono miliardi per renderla importante, con la pubblicità, scusa volevo dire Video, con interviste idiote, con rubriche fatte a tavolino in cui tutte le volte si vede qualcuno imbarazzato a parlare un tossico coglione, e come vedi funziona, e funziona bene.La musica non ha nessuna importanza, altrimenti PAGA.
        avvelenato che avrebbe voluto più cdVoglio voglio voglio....Voglio un mondo migliore, con tutti che sorridono, in cui tu ascolti la tua brava musica, i tuoi amici ti guardano e ti ammirano, e che tutti i tuoi problemi fossero sentiti da tutti come VERAMENTE IMPORTANTE, felice ora?Non voglio aizzarti, ma come vedi la musica non e' importante, sarebbe ridicolo lo fosse, no?Ho capito perfettamente il tuo messaggio, tu li hai sempre pagati, usi il p2p per trovare, non per copiare, e di questo ne sono sicuro, ma allora perche' hai scritto?
      • Ekleptical scrive:
        Re:Un minimo di controllo,altrimenti...!

        devo(dovevo) farmi mille viaggi per cercarmi
        i cd che m'interessavano.Comprarli online par brutto, scusa?E' pieno di negozi di CD online!Te li portano addirittura a casetta tua! Più de così!
    • Anonimo scrive:
      non tutto ha un valore ECONOMICO

      Il fatto di comprarla, scaricarla,
      ascoltarla vuol dire cha ha valore. Se
      passiamo il tempo qui vuol dire che
      interessa, e tanto tanto.non tutto deve avere un valore economico.e comunque il valore non è QUELLO.anche la figa di mia sorella è desiderata, eppure non l'ha mai venduta.E' un'artista, mia sorella, la dà per passione.
      Non siamo obbligati a comprare. Se il prezzo
      e' troppo alto in rapporto al prodotto
      nessuno comprerebbe.e i congiuntivi?servono, hanno valore, eppure sono gratis!ma tu non li usi, non li conosci.ce li hanno regalati i nostri letterati in anni di storia.ad ogni modo, se un cd lo comprano in 20 assieme, allora è possibile, riesci ad arrivarci?bene. il resto sono inutilità
      Non e' questione di finanze personali, ma
      buttare via i soldi in maniera stupida e'
      stupido.infatti.per questo bisogna abbassare il prezzo, anche in questo modo.
      Ma se quella canzone vi piace tanto
      e quel cantante che nella vita e' un povero
      sfigato che paga soldi a un regista per
      farsi fico, e farsi fiche, altrimenti
      nessuno lo considererebbe, vi garba,
      pagatelo. sai cosa è la concorrenza sleale?sai che anche il commercio deve avere regole?sai che io voglio pagare LUI ma non tutti i mangiapane a tradimento commerciali che ci sono in mezzo?sai delle cose: quelle sbagliate.
      Se vi offre un servizio che c'e'
      di male. Se pensate che sia uno come un
      altro ignoratelo.se io mi metto in mezzo tra il servizio e il cliente, sono uno sfruttatore.se alzo il prezzo mettendomi d'accordo con altri, perchè sono avido, la gente se ne accorge e ti fa il culo a trombacome gli pare.
      Boicottare? Boicottatevi il cervello che da
      un pezzo che e' in corto.da che pulpito :)vedrai se non boicotteremo, alla faccia tua.che dovrai soccombere.se fai musica solo per soldi, sei peggio di mia sorella: almeno lei lo fa gratis, per passioneah se non fosse mia sorella...
      Non bisogna essere in milioni, Io basto a me
      stesso. Io non compro, Io sto bene. Lui
      compra, Io sto bene. Qualche pirla
      telecomandato dalle major fa i soldi, Io sto
      bene. Qualche ragazzina piange quando lo
      vede, Io sto bene.

      E voi?noi stiamo bene sia che tu esista , sia che tu non esista.lui compra, lui condivide, io scarico, io sto bene.io compro, io condividi, loro scaricano, io sto benenoi condividiamo, noi scarichiamo noi stiamo bene.ciao furbelli, buona notte!
  • Ekleptical scrive:
    Un consiglio alla RIAA
    Altra provocazione (ovvio!), ma a occhio e croce non è mica tanto lontana dalla realtà!!La RIAA vuole un metodo sicuro e infallibile per far morire il p2p?Semplicissimo, basta un bello "sciopero" delle case discografiche. Non sciopero dei CD, troppo drastico e dannoso.Semplicemente sciopero dal ruolo tanto contestato alle case discografiche: il ruolo promozionale. Stop ai video, stop alle campagne stampa, stop alla pubblicità, stop a tutte le forme di promozione varie. Esce il CD, finisce sugli scaffali e basta. Nessun'altra segnalazione.Nel giro di un anno il p2p muore spontaneamente perchè la gente non saprebbe più che cavolo scaricare, vista la totale ignoranza musicale che regna.Senza la poppata di mamma promozione qua il 90% degli utilizzatori di p2p brancolerebbe nel buio. E visto che i pezzi vecchi si presume che li abbiano ormai già scaricati tutti, l'audience del p2p crollerebbe in modo radicale! Kazaa finisce per fallire e con esso i vari Grokster, Morpheus e tutte le altre sanguisughe.Una volta ridotto in stato catatonico ci vuol niente a stroncare il p2p definitivamente!E il modo migliore per far capire a questa gente quanto in realtà dipendano da voi, per loro stessa scelta.Associati RIAA pensateci!
    • Anonimo scrive:
      Re: Un consiglio alla RIAA
      discorso interessante, però ho il sospetto che i maggiori utilizzatori di p2p siano appassionati di generi non proprio pop, che cercano di ampliare la conoscenza della propria musica preferitao almeno questa è la mia esperienza, e ti assicuro che condividendo solo musica di nicchia in una giornata tipo (14 ore) ho un traffico in uscita di quasi 1 giga.e quindi il discorso sulla promozione cade, perché questo tipo di musica si promuove per passaparola
    • Anonimo scrive:
      Re: Un consiglio alla RIAA
      Guarda, non mi addentro nei particolari proprio perche' e' una provocazione, cmq sei un GENIO: hai trovato la cura per il cancro.Ogni malato di cancro deve smettere di nutrirsi, cosi' il cancro al suo interno morira' di fame (e lui a ruota).Cmq sarebbe davvero interessante vedere gli sviluppi di un anno cosi'.Ogni volta che abbatti una foresta emerge dall' ombra un nuovo sottobosco.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un consiglio alla RIAA
      - Scritto da: Ekleptical
      Semplicemente sciopero dal ruolo tanto
      contestato alle case discografiche: il ruolo
      promozionale. Stop ai video, stop alle
      campagne stampa, stop alla pubblicità, stop
      a tutte le forme di promozione varie. Esce
      il CD, finisce sugli scaffali e basta.
      Nessun'altra segnalazione.Vuoi dire niente più pubblicità? Dal mio punto di vista se lo facessero gliene sarei infinitamente grato!!!Non penso che loro si possano permettere un'interruzione del marketing dei loro prodotti... Poi la musica che scarico io (e molti altri) non è propriamente quella di Britney Spears o altre/i personaggi costruiti "ad hoc" con valore artistico zero e valore commerciale infinito.Certo, l'interruzione della promozione degli artisti farebbe emergere quelli davvero dotati artisticamente.Quindi: appoggio _totale_ alla tua proposta!!! Basta pubblicità!Marco
      • Anonimo scrive:
        Re: Un consiglio alla RIAA
        Scusa ma mi sembra una minchionata.Me che vuol dire? Se facessero come dici tu avrebbero un tale crollo delle vendite che finirebbero per strada prima ancora che chi usa il p2p se ne accorga.A parte il fatto che non si scarica solo musica e che se anche avessi tutta la produzione degli nultimi 50 anni, di roba da condividere ne avrei, penso solo ai film e agli anime, ecc.Io direi che veramente dobbiamo impegnarci per diffondere in tutta la rete un chiaro messaggio di come stanno le cose, e di come si renda necessario il boicottaggio di cd ecc.A parte i lettori di Punto informatico, quanta genete è a conoscenza degli ultimi sviluppi?
      • Anonimo scrive:
        Re: Un consiglio alla RIAA
        Scusate, ho dimenticato i tag:"quellochehoscrittoprima"Marco
      • Anonimo scrive:
        Re: Un consiglio alla RIAA
        -
        - Scritto da: Eklepticale gia' che ci siamo spengiamo pure mtv
    • Biancosarti scrive:
      Re: Un consiglio alla RIAA
      Mi hai fatto ricordare quella storiella in cui il marito si evirava per far dispetto alla moglie...Ammettendo anche che le major seguissero la tua "originale" proposta, credi che ci rimetterebbero solo gli utenti o anche tutti coloro che lavorano proprio nell'ambito del settore promozione? E non mi riferisco a chi sta dietro una scrivania aspettando che il suo conto in banca salga vertiginosamente, ma a quelli che guidano un camion, che sudano nelle tipografie stampando libri e manifesti, a carpentieri che allestiscono palchi e così via...E poi, scusa, cosa pensi di fare per le canzoni mandate in radio?E per i punti di ascolto nei grandi megastore di Feltrinelli o Ricordi?E chi andrebbe ai concerti di un artista senza neanche conoscere la qualità dei suoi ultimi lavori?Accetto la tua idea come una simpatica provocazione, a patto che ne tiri fuori un'altra un po' più concreta e che renda giustizia alle tue cellule grigie!Pensaci...
      • Ekleptical scrive:
        Re: Un consiglio alla RIAA

        Ammettendo anche che le major seguissero la
        tua "originale" proposta, credi che ci
        rimetterebbero solo gli utenti o anche tutti
        coloro che lavorano proprio nell'ambito del
        settore promozione? Scusa, ma mi spiegate una cosa?Ma volete la morte delle case discografiche o no?Vi decidete una buona volta?Mica possono lavorare gratis per voi per farvi piacere!Negli ultimi 3 anni in USA le vendite delle case sono cadute del 10% circa ogni anno, rispetto al precedente. I grandi negozi di distribuzione musicale in USA stanno fallendo. Anche Tower Records (che è una GROSSA catena) ha dichiarato bancarotta ed è ufficialmente in vendita (ma nessuno se la vuole comprare, visto che il business è in crollo libero). Se la situazione continua così per altri 3-4 anni, ad un certo punto le discografiche chiuderanno, semplicemente. E non faranno nemmeno più i CD.Nessuna azienda lavora in perdita costante! Gli azionisti (e le banche, che già negano i prestiti) scappano a gambe levate coi loro soldi!Le case discografiche stanno tagliando via il loro catalogo artisti, mettendo per strada molti nomi. Ormai sono a rischio tutti! Pure Geroge Micheal ha rischiato seriamente la defenestrazione, visto che l'ultimo album non ha venduto come si aspettavano. Come ogni azienda (le discografiche sono aziende, non enti di beneficenza) devono tagliare i rami secchi e concentrarsi sul core business.Quindi è una provocazione fino a un certo limite.E' semplicemente un'immagine del futuro prossimo, nel caso "vinca" il p2p!Ed è quello che dite di volere voi!Qualcosa non torna a questo punto!Non è che state buttando via il bambino con l'acqua sporca?
        • Anonimo scrive:
          Re: Un consiglio alla RIAA
          - Scritto da: Ekleptical

          Ammettendo anche che le major seguissero
          la

          tua "originale" proposta, credi che ci

          rimetterebbero solo gli utenti o anche
          tutti

          coloro che lavorano proprio nell'ambito
          del

          settore promozione?

          Scusa, ma mi spiegate una cosa?
          Ma volete la morte delle case discografiche
          o no?Io vorrei la morte dell'arte spazzatura che si vende perché rimbecillisce ipnotizzando milioni di menti suggestionabili. Questa non solo arricchisce spropositatamente le majors che così possono fare gli spacconi gradassi e farsi leccare dai politicanti, ma toglie anche spazio all'arte vera per gente che la sa apprezzare, ma che non viene (ri)pubblicata perché non garantisce guadagni stratosferici. Solo il p2p ha posto rimedio a questa situazione.
          Vi decidete una buona volta?

          Mica possono lavorare gratis per voi per
          farvi piacere!
          Negli ultimi 3 anni in USA le vendite delle
          case sono cadute del 10% circa ogni anno,
          rispetto al precedente. I grandi negozi di
          distribuzione musicale in USA stanno
          fallendo. Anche Tower Records (che è una
          GROSSA catena) ha dichiarato bancarotta ed è
          ufficialmente in vendita (ma nessuno se la
          vuole comprare, visto che il business è in
          crollo libero). Se la situazione continua
          così per altri 3-4 anni, ad un certo punto
          le discografiche chiuderanno, semplicemente.se mai fosse vero, sarebbe anche la fine del p2p senza colpo ferire.Ma non credo che le majors falliranno, magari l'arte spazzatura avrebbe un duro colpo, ma l'arte vera si farebbe spazio. Quella per cui la gente pagherebbe, e il giusto. Non cifre spropositate.In realtà basta che le majors la smettano di comportarsi da imbecilli avidi e repressori, e si ritaglino uno spazio nel p2p (esempio permettendolo dietro canone forfettario), e trasuderanno di quattrini anche più di prima.
          • Ekleptical scrive:
            Re: Un consiglio alla RIAA

            Io vorrei la morte dell'arte spazzatura che
            si vende perché rimbecillisce ipnotizzando
            milioni di menti suggestionabili.Io no. Non nel senso che la voglio per me, visto che non ascolto spazzatura, ma per il semplice motivo che sono profondamente convinto che la gente la voglia quella spazzatura!Secondo me puoi anche pompare e investire miliardi in artisti veri, ma continueranno a essere di nicchia lo stesso.L'arte è di nicchia perchè pochi apprezzano realmente l'arte.Gli altri vogliono solo la canzonetta per passare il tempo.E questi (l'80% degli ascoltatori di musica) dell'arte non sanno cosa farsene.Basta pensare al mercato cinematografico! Lì i costi sono uguali per tutti, anzi l'arte in genere costa pure meno, nei film d'essai. Ma trionfano Boldi e De Sica.Questa è la realtà, altro che panzane.
            se mai fosse vero, sarebbe anche la fine del
            p2p senza colpo ferire.E' vero. Se vi informaste un po' bene sulla sitauzione del mercato, soprattutto USA ve ne rendereste conto anche voi!Per quello dico che il p2p morirà! O muore con le cattive, con le bastonate RIAA o si suicida da solo.In ogni caso non ha nessuna possiiblità di campare nel lungo termine.
            Ma non credo che le majors falliranno,universal-vivendi è in vendita da un tot e nessuno se la vuole comprare.Se il p2p vincerà falliranno! Statene certi. Poi vedremo cosa farete.
            In realtà basta che le majors la smettano di
            comportarsi da imbecilli avidi e repressori,
            e si ritaglino uno spazio nel p2p (esempio
            permettendolo dietro canone forfettario)Questa è bella! Perchè qualcuno dovrebeb abbonarsi ad un servizio p2p quando un altro offre la stessa cosa gratis?E' un mercato inesistente! Di abbonamenti ne venderebbero 1000. Gli altri continuerebbero col p2p gratuito.E' una situazione senza sbocchi: o muore il p2p o muoiono le case discografiche (e il p2p a seguire). In ogni caso il p2p muore! :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Un consiglio alla RIAA
            - Scritto da: Ekleptical
            E' una situazione senza sbocchi: o muore il
            p2p o muoiono le case discografiche (e il
            p2p a seguire). In ogni caso il p2p muore!
            :)Perfettamente d'accordo, purtroppo. Ma d'altra parte la moneta cattiva scaccia sempre la moneta buona.
        • Anonimo scrive:
          Re: Un consiglio alla RIAA
          Questo significa semplicemente che non si puo' sfruttare il vitello grasso(noi) per sempre. e che le cose devono cambiare , non si puo' rimanere in una posizione statica per troppo tempo
          • Ekleptical scrive:
            Re: Un consiglio alla RIAA

            Questo significa semplicemente che non si
            puo' sfruttare il vitello grasso(noi) per
            sempre. e che le cose devono cambiare , non
            si puo' rimanere in una posizione statica
            per troppo tempoNessuna azienda può pensare di ridurre i suoi guadagni del 50%! (Anzi addirittura del 75%, visto che alcuni qua il CD lo comprerebbero solo a 5 euro...forse).E non ditemi che compenserebbero con maggiori vendtie, perche è un fatto tutto da dimostrare, che nessuna azienda può permettersi di porre come base del proprio futuro!!! (Se non va, chiudono secchi dopo un anno). I budget aziendali non funzionano sul "secondo me"! Ci vuole qualcosa di più concreto.Gli investitori di fronte a prospettive del genere scappano via di corsa e l'azienda va a pu**ante cmq!Ergo è irragionevole pensare che le major stronchino il prezzo dei CD a quei livelli, perchè chiuderebbero sul serio 'sta volta!Siamo di fronte a due sordi che non vogliono sentire, dall'una e dall'altra parte. Nello scenario peggiore (che è quello che volete o cmq state portando avanti inconsciamente) finirà male per entrambi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Un consiglio alla RIAA
            - Scritto da: Ekleptical
            Siamo di fronte a due sordi che non vogliono
            sentire, dall'una e dall'altra parte. Nello
            scenario peggiore (che è quello che volete o
            cmq state portando avanti inconsciamente)
            finirà male per entrambi.Questo è vero. ma c'è la possibilità che si arrivi ad una soluzione migliore. Ora come ora la situazione non mi va bene.
    • avvelenato scrive:
      Re: Un consiglio alla RIAA
      - Scritto da: Ekleptical
      Altra provocazione (ovvio!), ma a occhio e
      croce non è mica tanto lontana dalla
      realtà!!invece lo è, parecchio, in quanto la realtà è molto più eterogenea di quanto tu creda

      La RIAA vuole un metodo sicuro e infallibile
      per far morire il p2p?
      Semplicissimo, basta un bello "sciopero"
      delle case discografiche. Non sciopero dei
      CD, troppo drastico e dannoso.
      Semplicemente sciopero dal ruolo tanto
      contestato alle case discografiche: il ruolo
      promozionale. Stop ai video, stop alle
      campagne stampa, stop alla pubblicità, stop
      a tutte le forme di promozione varie. io praticamente non mi accorgerei della differenza.
      Esce
      il CD, finisce sugli scaffali e basta.
      Nessun'altra segnalazione.a me sono gli stessi artisti a consigliarmi di scaricare i loro mp3, dopo aver dato un'occhio alla mia lista

      Nel giro di un anno il p2p muore
      spontaneamente perchè la gente non saprebbe
      più che cavolo scaricare, vista la totale
      ignoranza musicale che regna.probabilmente muoiono le majors e i loro prodotti mainstream; di conseguenza (ovviamente) il traffico p2p verrebbe ridimensionato. solo underground.
      Senza la poppata di mamma promozione qua il
      90% degli utilizzatori di p2p brancolerebbe
      nel buio. un 50% è una percentuale più veritiera. E probabilmente la situazione costringerebbe i ragassuoli ad informarsi su gruppi meno trendy/fighicome succede già naturalmente dopo pochi mesi di utilizzo del p2p in concomitanza ad una chat a tema musicale.
      E visto che i pezzi vecchi si
      presume che li abbiano ormai già scaricati
      tutti, l'audience del p2p crollerebbe in
      modo radicale! Kazaa finisce per fallire e
      con esso i vari Grokster, Morpheus e tutte
      le altre sanguisughe.
      Una volta ridotto in stato catatonico ci
      vuol niente a stroncare il p2p
      definitivamente!non credo, ricordi l'affermazione "l'adsl viene stipulata soprattutto per scaricare porno", che feci in un post addietro?il p2p rimarrà sempre vivissimo grazie a questo.

      E il modo migliore per far capire a questa
      gente quanto in realtà dipendano da voi, per
      loro stessa scelta.

      Associati RIAA pensateci!tu che non ascolti musica commerciale -a tuo dire- sai bene come si fa ad essere informati nell'ambito; dunque non vedo perché reputi gli altri incapaci a tale compito.forse alcuni finora non hanno mai dovuto sostenere un tale lavoro, in quanto la musica "schifosa che tanto non avrei mai comprato" gli basta e gli avanza. avvelenato che non reputa tutto il mainstream da buttare via, e non crede esistano bands valide che non pubblicherebbero più cd nonostante l'assenza di majors per una distribuzione capillare e redditi "interessanti" (magari però i metallica si sciolgono...hihiihi!)
    • Anonimo scrive:
      Re: Un consiglio alla RIAA
      ...io non ho mai sentito parlare in giro , in radio, in tv o altrove di DEF JUX, RAWKUS o altre produzioni simili... che i loro promoters abbiano già seguito il tuo "simpatico" consiglio??? ... o non ne hanno mai sentito la necessità?? ...chissà !!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Un consiglio alla RIAA
      - Scritto da: Ekleptical
      Altra provocazione (ovvio!), ma a occhio e
      croce non è mica tanto lontana dalla
      realtà!!

      La RIAA vuole un metodo sicuro e infallibile
      per far morire il p2p?
      Semplicissimo, basta un bello "sciopero"
      delle case discografiche. Non sciopero dei
      CD, troppo drastico e dannoso.
      Semplicemente sciopero dal ruolo tanto
      contestato alle case discografiche: il ruolo
      promozionale. Stop ai video, stop alle
      campagne stampa, stop alla pubblicità, stop
      a tutte le forme di promozione varie. Esce
      il CD, finisce sugli scaffali e basta.
      Nessun'altra segnalazione.Siii, subito subito... dove si firma? Così niente più musica spazzatura messa in giro solo per spillare soldi a palate e rincoglionire la gente.E niente guadagni su questa musicaccia... se pubblicano, cominceranno a pubblicare vere opere che piace alla gente (perché la bella arte si diffonde da sola, anche senza pubblicità).
      Nel giro di un anno il p2p muore
      spontaneamente perchè la gente non saprebbe
      più che cavolo scaricare, vista la totale
      ignoranza musicale che regna.scremerebbe un po' di ignoranti, che sono quelli che più foraggiano e arricchiscono chi diffonde musica immondizia.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un consiglio alla RIAA
      - Scritto da: Ekleptical
      Altra provocazione (ovvio!), ma a occhio e
      croce non è mica tanto lontana dalla
      realtà!!
      La RIAA vuole un metodo sicuro e infallibile
      per far morire il p2p?
      Semplicissimo, basta un bello "sciopero"
      delle case discografiche. Non sciopero dei
      CD, troppo drastico e dannoso.Hahahahaha....sei propio un genio..hahahaha Secondo te' le case discografiche sono in grado di rinunciareanche per poco a tutto il giro che hanno creato?Riescono a vendere cd (mi riferisco alla roba commerciale) solo grazie al continuo martellamento pubblicitario. (quando vogliono spingere una canzonetta o un gruppo , te lo fanno sentire 150 volte al giorno tramite qualsiasi mezzo pubblicitario)
      Semplicemente sciopero dal ruolo tanto
      contestato alle case discografiche: il ruolo
      promozionale. Stop ai video, stop alle
      campagne stampa, stop alla pubblicità, stop
      a tutte le forme di promozione varie. Esce
      il CD, finisce sugli scaffali e basta.
      Nessun'altra segnalazione.

      Nel giro di un anno il p2p muore
      spontaneamente perchè la gente non saprebbe
      più che cavolo scaricare, vista la totale
      ignoranza musicale che regna.altro che un anno, dopo appena un mese le delle case discografiche non rimarrebbe che un ricordo. non si venderebbe piu' spazzatura, ma musica di un certo valore e qualità. Questa musica si venderebbe da sola perchè apprezzata da un certo numero di appassionati, non perche lo ha deciso un manager dietro una scrivania che ha intenzione di sfruttare le pulsioni pippaiole dei fan (vedi B.S.)Tutto questo porterebbe solamente del bene.
      Senza la poppata di mamma promozione qua il
      90% degli utilizzatori di p2p brancolerebbe
      nel buio.magari, non chiedo altro. forse in questo modo un po di questio soldi potrebbero anche essere spesi per qualcosa di piu' utile, un libro ad esempio.
      E visto che i pezzi vecchi si
      presume che li abbiano ormai già scaricati
      tutti, l'audience del p2p crollerebbe in
      modo radicale! Kazaa finisce per fallire e
      con esso i vari Grokster, Morpheus e tutte
      le altre sanguisughe.
      Una volta ridotto in stato catatonico ci
      vuol niente a stroncare il p2p
      definitivamente!difficilmente. magari i ragazzini pippaioli di sopra portebbero scoprire che esiste un universo di musica inesplorata. come dicevo questo non potrebbe portare che del bene
      E il modo migliore per far capire a questa
      gente quanto in realtà dipendano da voi, per
      loro stessa scelta.

      Associati RIAA pensateci!Ci penso sempre. le case discografiche ci considerano solo come consumatori felici di essere sfruttati, sanno che dipendono da noi, ma non gli frega assolutamente niente.Con tutti i soldi che investono in indagini e marketing , sanno sempre come mettercela nel didietro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un consiglio alla RIAA
      - Scritto da: Ekleptical
      Semplicemente sciopero dal ruolo tanto
      contestato alle case discografiche: il ruolo
      promozionale. Stop ai video, stop alle
      campagne stampa, stop alla pubblicità, stop
      a tutte le forme di promozione varie. Esce
      il CD, finisce sugli scaffali e basta.
      Nessun'altra segnalazione.MAGARI!!e magari anche smettessero di intromettersi nei network radiofonici ... AH CHE BELLO!!!!ritorno alle radio libere!!!!la VERA promozione!il passaparola! :)
      Nel giro di un anno il p2p muore
      spontaneamente perchè la gente non saprebbe
      più che cavolo scaricare, vista la totale
      ignoranza musicale che regna.ROTFL!magari qualcuno ti ascoltasse!!!!audiogalaxy funzionava su quel principio: non c'entravano certo le majors: erano gli utenti a mettere in condivisione musica e SAPERE, a fare link, associazioni, votazioni, promozione, gruppi di ascolto.spero che lo facciano :)
      Senza la poppata di mamma promozione qua il
      90% degli utilizzatori di p2p brancolerebbe
      nel buio. che enormi stronzate! :)spero che il signore della musica ti ascolti!!!audiogalaxy da solo, e i siti AD OPERA DIRETTA degli artisti (non delle majors, che magari ti affittano una directory finchè sei famoso) mi hanno fatto conoscere e apprezzare almeno 40 gruppi.e il brutto è che l'ho scoperto troppo tardi, il meraviglioso.per il resto, sono le riviste, e gli autori (a cui non mandano un cazzo) degli articoli a fare promozione: appassionati.li comprano loro, i dischi.hai letto rockerilla già 7 anni fa? non gli mandano mica nulla.
      E visto che i pezzi vecchi si
      presume che li abbiano ormai già scaricati
      tutti, si vede che parli di argomento a te ignoto.le generazioni arrivano, i ragazzi scoprono, la gente legge e vuole informarsi.la divina commedia non si legge più?i classici latini non si leggono?si leggono eccome e tradotti anche!si legge orwell, si legge wildesi legge blakesi legge calvinoeppure sono "fuori" da un bel po'.ciò che diventa vera CULTURA non ha bisogno di promozione.la gente ti dice semplicemente "ma come, non conosci XYZ ?"e tu ti informi, cerchi, scarichi, e vedi se proseguire.poi magari, alla fine, dopo alcuni mesi, decidi che devi avere l'opera nella sua completezza.e se invece fa schifo o non è immortale: DEL ; oppure lo passo ad uno a cui interessa, che sarà felice.
      l'audience del p2p crollerebbe in
      modo radicale! Kazaa finisce per fallire e
      con esso i vari Grokster, Morpheus e tutte
      le altre sanguisughe.che il signore ti ascolti.io prego perchè questo tuo enorme errore tattico venga ascoltato, per il bene della Musica.
      Una volta ridotto in stato catatonico ci
      vuol niente a stroncare il p2p
      definitivamente!certo certo, ma per fortuna la RIAA ha un po' più dui cervelli funzionanti e sa bene che sono I CONDIVISORI la potenza del filesharing (e non ci vuole poi 'sta gran capa).
      E il modo migliore per far capire a questa
      gente quanto in realtà dipendano da voi, per
      loro stessa scelta.
      Associati RIAA pensateci!grazie ekleptical!!! sei dalla nostra parte!!!!!!--I condivisori, amanti della musica.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un consiglio alla RIAA
      - Scritto da: Ekleptical
      Stop ai video, stop alle
      campagne stampa, stop alla pubblicità, stop
      a tutte le forme di promozione varie.Che sogno !!!
  • Anonimo scrive:
    mote persone non leggono
    una cosa di cui forse non si sta tenendo conto è che moltissime persone acquistano il pc , chiamano un amico, si fanno installare masterizzatore, programma di filesharing, posta elettronica, una chat e poi fine.non leggono news, non seguono i siti di informazione, al massimo mandano e-mail quando non gli riesce qualcosa (tecnicamente) e/o usano la chat, per gli stessi motivi.quindi moltissima gente, se non lo sente al telegiornale, semplicemente queste cose non le sa.e quindi continua tranquillamente, proprio perchè questa attività non è percepita (e secondo me non è percepibile) come reatoche sono 3000 files?poca cosa.pensate alle trasmissioni di una radio di una settimana.qualsiasi operaio ascolta la radio per una settimana di fila
  • Anonimo scrive:
    Una soluzione:rotazione dei files....
    Se la politica della riaa e' quella di bastonare quelli che condividono troppo materiale, basta ruotare la condivisione di quello che si ha a disposizione, su base settimanale per esempio. Ogni volta non si va oltre le 100-200 canzoni, considerata la casualita' della rotazione che ognuno fa in modo indipendente, trovi sempre quello che ti interessa, anche se magari devi aspettare un po' di piu' per prenderlo. Pero' la riaa non ha nessun grande "sharer" da abbattere.Pomy
    • Anonimo scrive:
      Re: Una soluzione:rotazione dei files....
      - Scritto da: Anonimo
      Se la politica della riaa e' quella di
      bastonare quelli che condividono troppo
      materiale, basta ruotare la condivisione di
      quello che si ha a disposizione, su base
      settimanale per esempio. Ogni volta non si
      va oltre le 100-200 canzoni, considerata la
      casualita' della rotazione che ognuno fa in
      modo indipendente, trovi sempre quello che
      ti interessa, anche se magari devi aspettare
      un po' di piu' per prenderlo. Pero' la riaa
      non ha nessun grande "sharer" da abbattere.si, così se sei in coda, la riprendi dopo 12 mesi ...
  • Anonimo scrive:
    FORZA P2P!!!
    Stai a vedere che finalmente qualcosa, (legale o meno) voluto dalla moltitudine si imponga a forza!!PS Non mi importa molto se nei negozi si trova il cd dei Meganoidi a basso costo (che per altro sono un gruppo che apprezzo molto). Il fatto è che se il mio vantaggio diretto è risparmiare i 10 euro, io lo faccio! Sicuramente non saremo noi a mandare in bancarotta le major e i cantanti, hanno tante altre forme di guadagno.
    • Anonimo scrive:
      Re: FORZA P2P!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Stai a vedere che finalmente qualcosa,
      (legale o meno) voluto dalla moltitudine si
      imponga a forza!!

      PS Non mi importa molto se nei negozi si
      trova il cd dei Meganoidi a basso costo
      (che per altro sono un gruppo che apprezzo
      molto). Il fatto è che se il mio vantaggio
      diretto è risparmiare i 10 euro, io lo
      faccio! Sicuramente non saremo noi a mandare
      in bancarotta le major e i cantanti, hanno
      tante altre forme di guadagno.stai dicendo spudoratamente che sei un krumiro?
      • Anonimo scrive:
        Re: FORZA P2P!!!
        - Scritto da: Anonimo

        stai dicendo spudoratamente che sei un
        krumiro?I Krumiri per me sono due cose.. anzi tre, una carica di non so qale antico paese, quelli che durante gli scioperi rimanevano in fabbrica, i biscotti.Tu quale delle tre pensi che io sia? Giusto perchè non so cosa vuoi dirmi... :-)
  • Anonimo scrive:
    :-) curiosità
    quando si parla di RIAA i forum bollono vedo. tutti gli interventi delle altre notizie messi assieme arrivano ca. alla metà di quelli espressi per questa notizia :-)
  • Anonimo scrive:
    40 milioni è volontà popolare
    Come da oggetto. Boicottate i negozi per tutta l'estate.A Ottobre avremo esilaranti conseguenze.
    • Ekleptical scrive:
      Re: 40 milioni è volontà popolare

      A Ottobre avremo esilaranti conseguenze.See see.A otteobre vedremo se avrà più conseguenze la RIAA o il boicottaggio (inesistente).
      • Anonimo scrive:
        Re: 40 milioni è volontà popolare
        - Scritto da: Ekleptical

        A Ottobre avremo esilaranti conseguenze.

        See see.
        A otteobre vedremo se avrà più conseguenze
        la RIAA o il boicottaggio (inesistente).ahaha... come sei alla frutta veramente... ti attacchi a cose senza senso e a idee che portano a dar ragione alle tue affermazioni... il boicottagio ci sarà e sicuramente.. la RIAA sarà battuta.,...posso fare previsioni anch'io vero? solo che le mie sono più sensate....Ted
        • Needful Things scrive:
          Re: 40 milioni è volontà popolare
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Ekleptical


          A Ottobre avremo esilaranti
          conseguenze.



          See see.

          A otteobre vedremo se avrà più conseguenze

          la RIAA o il boicottaggio (inesistente).

          ahaha... come sei alla frutta veramente...
          ti attacchi a cose senza senso e a idee che
          portano a dar ragione alle tue
          affermazioni... il boicottagio ci sarà e
          sicuramente.. la RIAA sarà battuta.,...

          posso fare previsioni anch'io vero? solo che
          le mie sono più sensate....

          TedGià che ci siamo permettete anche a me di fare una previsione?La RIAA non sarà battuta. La maggior parte della gente che acquista ora nei negozi (e non dai marocchini) continuerà a farlo. Se non volesse l'originale non andrebbe nei negozi, scaricherebbe dalla rete o andrebbe dai marocchini.Questa gente non farà nessun boicottaggio...non legge PI, non sa nemmeno che esiste:-) La % degli utenti di CD musicali che legge PI è più o meno la stessa degli utenti che usano linux....diciamo l'1%...e voglio esagerare.
          • Anonimo scrive:
            Re: 40 milioni è volontà popolare
            Mettiamo in chiaro una cosa....La RIAA stà svolgendo una battaglia.... con l'obbiettivo di diminuire drasticamente (eliminare è impossibile e lo sanno anche quei cervelloni) il livello di file sharing nella net.Questa battaglia a mio avviso è persa in partenza in quanto la forza e la repressione non hanno mai portato a nulla (la storia insegna ;))Bye
          • Anonimo scrive:
            Re: 40 milioni è volontà popolare
          • The FoX scrive:
            Re: 40 milioni è volontà popolare
            - Scritto da: Anonimo

            perche' non glielo chiedi ai cartaginesi che
            cosa ne pensano dell' uso della forza? Non ce la vedo la RIAA a bombardare le casedi potenziali acquirenti o qualsiasi stato ad avvalarel'eliminazione di sicuri elettori...
          • Anonimo scrive:
            Re: 40 milioni è volontà popolare
            - Scritto da: Needful Things
            Già che ci siamo permettete anche a me di
            fare una previsione?Per carita', una di piu' una di meno...
            La RIAA non sarà battuta. La maggior parte
            della gente che acquista ora nei negozi (e
            non dai marocchini) continuerà a farlo. Eh eh eh... ma la RIAA non si lamenta di un tragico calo delle vendite? 8)
            Se non volesse l'originale non andrebbe nei
            negozi, scaricherebbe dalla rete o andrebbe
            dai marocchini.Eh si, ma tu implicitamente supponi che chi compra originale non scarichi nulla dalla rete. Supponi che non sia vero: rompere i c0##10n1 a chi scarica colpisce in parte anche chi compra...
            Questa gente non farà nessun
            boicottaggio...non legge PI, non sa nemmeno
            che esiste:-) Quando li colpiranno se ne accorgeranno...
            La % degli utenti di CD musicali che legge
            PI è più o meno la stessa degli utenti che
            usano linux....diciamo l'1%...e voglio
            esagerare.Hmmm, presumo che chi usa Linux sia percentualmente maggiore di chi compra CD QUI, visto che e' un forum dedicato a informatica, computer & Co.
          • Anonimo scrive:
            Re: 40 milioni è volontà popolare

            La % degli utenti di CD musicali che legge
            PI è più o meno la stessa degli utenti che
            usano linux....diciamo l'1%...e voglio
            esagerare.Secondo me ci si arrivera' al boicottaggio, al Web ormai si collegano in un sacco
    • Anonimo scrive:
      Re: 40 milioni è volontà popolare
      il boiccottaggio è già in corso da tempo,altrimenti non si lamenterebbero del calo vendite,si tratta solo di esasperarlo
  • Anonimo scrive:
    Viva il mio marocchino di fiducia!!!
    Altro che CD originali venduti a peso d'oro.....Anche se bloccassero tutta internet ho sempre il mio fido fornitore MORO da cui compro da anni.....E non ho intenzione di smettere, a costo di nasconderlo nello scantinato di casa mia a vita, qualora dovessero scatenare qualche caccia all'uomo di memoria nazista....!!TUTTO A TUTTI AL COSTO MINORE!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Viva il mio marocchino di fiducia!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Anche se bloccassero tutta internet ho
      sempre il mio fido fornitore MORO da cui
      compro da anni.....
      Tranquillo, la GdF è così impegnata nella lotta al file sharing che non si accorgono che ogni tanto entra qualcuno da Lampedusa :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Viva il mio marocchino di fiducia!!!
      - Scritto da: Anonimo
      E non ho intenzione di smettere, a costo di
      nasconderlo nello scantinato di casa mia a
      vita, qualora dovessero scatenare qualche
      caccia all'uomo di memoria nazista....!!Quella sara' la fase2 della "lotta alla pirateria".
      • Anonimo scrive:
        Re: Viva il mio marocchino di fiducia!!!
        Il mio quello sotto all'uffico sono arrivati dei carabba in abiti civili e se lo sono caricato..l'hanno pure pestato di botte poveraccio.Ovviamente deve essere stato su chiamata.. ma se lobecco quell'infame(io sospetto il nuovo negozio di videogiochiche ha appena aperto, ma se aspettano un centesimo da me..)c'era pure tutta la caserma della polizia che si serviva da lui..ora gli stanno facendo il processo e l'accusa e' che e' statolui ad aggredirli.
    • Anonimo scrive:
      Re: Viva il mio marocchino di fiducia!!!
      Tu sì che sei furbo...Tu sì che alimenti un giusto mercato......Mavaffanculo va: piuttosto che comprare da un marocchino ed alimentare lo stronzo da cui lui dipende, non compro un cazzo!
    • Anonimo scrive:
      Re: Viva il mio marocchino di fiducia!!!

      TUTTO A TUTTI AL COSTO MINORE!!si ma cos'ha?tutto tutto?tutta la discografia di Pastorius me la trova?e di Marcus Miller?
  • Ekleptical scrive:
    Il problema sono i prezzi? Verifica!
    Bene, allora vediamo!Il nuovo album dei Meganoidi ("Outside The Loop, Stupendo Sensation") viene nuovo di pacca attorno ai 10euro nei grossi shop musicali.Visto che molti dicevano che a 10 euro non scaricherebbero mai gli mp3 preferendo i CD originali, sono proprio curioso di sapere se sarete coerenti.Vi voglio TUTTI a comprare il CD dei Meganoidi e che non si vedano gli mp3 in giro nei software p2p, mi raccomando!Ovviamente il CD finirà primo in classifica, giusto?
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!

      Il nuovo album dei Meganoidi ("Outside The
      Loop, Stupendo Sensation") viene nuovo di
      pacca attorno ai 10euro nei grossi shop
      musicali.E chi sarebbero ? :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
        Un gruppazzo che fa ska abbastanza orecchiabile.piwi
      • Ekleptical scrive:
        Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!

        E chi sarebbero ? :)Siete 'gnurant forti qua, sempre detto!!Vi prendo in giro con Britney Spears, ma qua mi viene sempre più il dubbio serio che VERAMENTE voi ascoltiate (e conosciate solo) Britney, la Aguilera, Ricky Martin e la Pausini.I Megnaoidi sono un gruppo ska. Per andare proprio terra-terra, quello della vecchia sigla delle Iene con le trombe "parapappapà-pararapappa-pa-paaaa-pa-pappaaa-pa".Comunque, manco a farlo apposta, vedo che sul loro sito (indovinate l'URL da soli, non ci vuole molto!) ci sono pure gli mp3 del loro nuovo album da scaricare!!!E' una vera coincidenza mistica, ma a questo punto è la prova del 9 definitiva!!!Dite sempre che la gente dovrebbe regalarvi gli mp3 per farsi consocere? Eccoli!Dite semrpe che il CD deve costare 10 euro? Eccolo!Li voglio primi in classifica, mi raccomando!
        • Anonimo scrive:
          Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
          Mica tutti amano lo Ska.. adesso, obiettivamente, non è un bel ragionamento il tuo.. Fosse qualcuno a livello internazionale a farlo, allora si che il tuo discorso regge!
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
            - Scritto da: Anonimo
            Mica tutti amano lo Ska.. adesso,
            obiettivamente, non è un bel ragionamento il
            tuo.. Fosse qualcuno a livello
            internazionale a farlo, allora si che il tuo
            discorso regge!Scherzi ?I "qualcuno a livello internazionale" non andrebbero ascoltati neppure gratis.
          • Ekleptical scrive:
            Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!

            Mica tutti amano lo Ska.. Non credo si sbagliare dicendo che TUTTI (e dico tutti) su questo forum (a meno che non siano arrivati da Marte di recente) conoscano quantomeno "Supereroi" dei Meganoidi!!
            Fosse qualcuno a livello
            internazionale a farlo, allora si che il tuo
            discorso regge!Ma come? Ma non criticate semrpe le major che vi riempiono la testa con le loro schifezze pompate?Volete le loro schifezze o no, decidetevi? O è solo questione di prezzo, altro che menate?
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
            Aspetta, non facciamola troppo facile, eh!A me i Meganoidi non piacciono abbastanza da volerci spendere 10 euro per ascoltarli.Ci sono altri gruppi per cui ho speso anche 20 euro. Perché per i miei gusti musicali ecc ecc ho ritenuto ne valesse la pena.Non puoi limitare il discorso a una semplice questione di prezzo! Ragionaci un po', su!p.s. Massimo rispetto per i Meganoidi che son bravi, divertenti, fanno ballare e pogare ecc ecc. Quest'iniziativa del cd a 10 euro è un gran modo per farsi conoscere e dare il buon esempio ad altri gruppi musicali (tengo a precisare però che non sono i primi a lanciarsi in iniziative simili). In ogni caso informerò qualcuno che li apprezzi più di me del prezzo del loro cd.Byezslackb0y
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
            tutti???? scusa o sono un marziano e non ne sapevo niente o ti sbagli quando dici TUTTI....
          • Ekleptical scrive:
            Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!

            tutti???? scusa o sono un marziano e non ne
            sapevo niente o ti sbagli quando dici
            TUTTI....Hai ragione. Dovevo precisare meglio!Tutti su questo forum conoscono "Supereroi" dei Meganoidi, anche se non sanno che sono loro e che il pezzo si intitola così.Il brano in sè lo conoscono TUTTI.Non credo tu abbia le antennine verdi in testa, quindi credo rientri nel tutti anche tu!
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
            scusa ma ora mi hai incuriosito... quale è questo brano? (intendo scrivimi un pezzo del testo e non mandarmi il file mp3 :-)
          • yusaku scrive:
            Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
            - Scritto da: Anonimo
            scusa ma ora mi hai incuriosito... quale è
            questo brano? (intendo scrivimi un pezzo del
            testo e non mandarmi il file mp3 :-)se non ricordo male, il ritornello dovrebbe fare cosi':supereroi contro le forze del male...Supereroi contro la municipale....
          • Locke scrive:
            Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
            - Scritto da: yusaku

            se non ricordo male, il ritornello dovrebbe
            fare cosi':
            supereroi contro le forze del male...
            Supereroi contro la municipale....Ah ma si certo! Chi non la conosce!!!!!(????? mai sentita)
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
            Maro'.. ma dove vivi!Ma ce l'hai una radio?La accendi ogni tanto o sta li a prendere polvere?
          • Locke scrive:
            Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
            - Scritto da: Anonimo

            Maro'.. ma dove vivi!
            Ma ce l'hai una radio?
            La accendi ogni tanto o sta li a prendere
            polvere?... Radio? What's Radio? Pleeease???L'unica radio che sento è la radiosveglia che si accende quando mi devo alzare per andare a lavorare... e no, non punta a radio come Radio Diggei o Uanouan netuorc, ma al notiziario delle 8 di Radio Montecarlo...Odio la musica cantata in quanto i testi delle canzoni all'80% rovinano una bella colonna sonoraOdio la musica italiana, in quanto la percentuale di sopra si eleva al 99%Adoro molte colonne sonore dei videogiochi, sia mp3 che midi, le ascolto sempre volentieriA cosa mi serve una radio a me se non per dire "Ma in Italia i cantanti di successo sanno solo parlare di amore e fare pietose canzoni sdolcinate?""Carina come musica peccato che il cantante sia una capra e rovina tutto...""Ma dai e questo avrebbe venduto anche delle copie? Ma a chi? Chi può essere tanto fesso"
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
            - Scritto da: Ekleptical

            tutti???? scusa o sono un marziano e non
            ne

            sapevo niente o ti sbagli quando dici

            TUTTI....

            Hai ragione. Dovevo precisare meglio!
            Tutti su questo forum conoscono "Supereroi"
            dei Meganoidi, anche se non sanno che sono
            loro e che il pezzo si intitola così.
            Il brano in sè lo conoscono TUTTI.

            Non credo tu abbia le antennine verdi in
            testa, quindi credo rientri nel tutti anche
            tu!Sei alla frutta amico ?Pochi post piu' in giu' affermi che "Tu" ascolti Solo" la musicastrumentale, perche' fa piu' intellettuale ovviamente, e poinello stesso post continui dicendo che "Tu" i titoli dei braniche ascolti non li conosci neanche - "non so nemmeno i titoli dei CD che ascolto"- sono parole "Tue" o mi sbaglio ?Ma come, adesso ci scassi le palle perche' dici che nonci interessa sapere il titolo di quello che ascoltiamo e, poi,te ne esci con ste "Tue" confessioni :(Passi pure che per me quello che dici ha senso almenonel 99% dei casi, ma ti prego, non uscirtene con certe vaccatecome questa.Forse la gente, comune, magari non ha tempoper leggere o informarsi sul titolo di quello che ascolta odi quello che sente alla radio, e magari, non c'e' neanche nulla di cui debba vergognarsi.Ma almeno, "Loro", non lo rimproverano agli altri.
          • Ekleptical scrive:
            Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!

            Pochi post piu' in giu' affermi che "Tu"
            ascolti Solo" la musica
            strumentale, perche' fa piu' intellettualeMai scritto che ascolto SOLO musica strumentale, nè tantomeno che fa più intellettuale. Rileggi quel che scrivo e non attribuirmi parole non mie.
            ovviamente, e poi
            nello stesso post continui dicendo che "Tu"
            i titoli dei brani
            che ascolti non li conosci neanche - "non so
            nemmeno i titoli dei CD che ascolto"- sono
            parole "Tue" o mi sbaglio ?Ma i nomi degli artisti li conosco, ca**arola!Almeno quelli!
          • Locke scrive:
            Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
            - Scritto da: Ekleptical

            Non credo si sbagliare dicendo che TUTTI (e
            dico tutti) su questo forum (a meno che non
            siano arrivati da Marte di recente)
            conoscano quantomeno "Supereroi" dei
            Meganoidi!!.................. eh?Io mi sono fermato alla prima che han fatto, quella che parlava di Daitarn 3... gia li... bleah
        • Anonimo scrive:
          Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
          - Scritto da: Ekleptical

          Li voglio primi in classifica, mi raccomando!ma ti pagano?Tit.
          • Ekleptical scrive:
            Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!


            Li voglio primi in classifica, mi
            raccomando!

            ma ti pagano?No, manco mi piacciono! :PHo visto per caso il loro CD in negozio e mi ha ispirato il post.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
            questo mi fa pensare che ti fai tutte ste pippe mentali perchè non hai altro da fare che scrivere trolloni su punto informatico o andare i giro per negozi a scovare i cd a 10 euro!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
          Ma non era dei Madness?
        • Anonimo scrive:
          Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
          - Scritto da: Ekleptical

          E chi sarebbero ? :)

          Siete 'gnurant forti qua, sempre detto!!
          Vi prendo in giro con Britney Spears, ma qua
          mi viene sempre più il dubbio serio che
          VERAMENTE voi ascoltiate (e conosciate solo)
          Britney, la Aguilera, Ricky Martin e la
          Pausini.

          I Megnaoidi sono un gruppo ska. Per andare
          proprio terra-terra, quello della vecchia
          sigla delle Iene con le trombe
          "parapappapà-pararapappa-pa-paaaa-pa-pappaaa-

          Comunque, manco a farlo apposta, vedo che
          sul loro sito (indovinate l'URL da soli, non
          ci vuole molto!) ci sono pure gli mp3 del
          loro nuovo album da scaricare!!!
          E' una vera coincidenza mistica, ma a questo
          punto è la prova del 9 definitiva!!!

          Dite sempre che la gente dovrebbe regalarvi
          gli mp3 per farsi consocere? Eccoli!

          Dite semrpe che il CD deve costare 10 euro?
          Eccolo!

          Li voglio primi in classifica, mi raccomando!Il tuo assunto è errato, parti dal presupposto che a tuttipiacciano i Meganoidi come piacciono a te. Ti rispondo che non comprerò il CD dei Meganoidi,non scaricherò i loro Mp3, e che quando li mandanoalla radio è già troppo se non cambio canale, sono un tipo paziente. Bastasse una sigla TV per diventare musicisti veri...
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
      guarda sto incidendo un cd, non so cosa ci metto dentro ma qualche rumore da registrare lo trovo. lo vendero a 5?. sui programm p2p non lo troverai sicuramente ma mi raccomando compralo... :-) fammi arrivare al 1° posto in classifica :-)ma che c'entra che lo vendono a 10?? io non li conosco e non so il rapporto qualita/prezzo... forse il prezzo giusto è 1 euro se usano cd RW...
      • Anonimo scrive:
        Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
        se vuoi posso passarti alcune flatulenze da inciderci,così, tanto per incrementare le vendite
    • Anonimo scrive:
      I prezzi? Verifica!
      Esempio che ho trovato io: Cd Metallica (gruppo contrarissimo a Napster) vende il suo nuovo CD a 22 Euro!!
      • Anonimo scrive:
        Re: I prezzi? Verifica!
        Ti riferisci a quella porcata di St Anger ?Si dice che sia addirittura protetto. Ti passerei un link http ove scaricarlo con la massima comodità, ma, fidati, è banda sprecata.saluti,piwi
        • Anonimo scrive:
          Re: I prezzi? Verifica!
          A prescindere dalla musica, bella o meno, 22 Euro parlano da soli sulla loro politica.. Cosa pensi?
          • Anonimo scrive:
            Re: I prezzi? Verifica!
            Sarò banale. Penso che sono dei ladroni, e per di più incapaci. piwi
          • yusaku scrive:
            Re: I prezzi? Verifica!
            Quello che mi chiedo io è:se i meganoidi hanno potuto vendere il cd a 10 ?...qualcosa cmq la guadagnano. Vuol dire che i 12 ? di differenza dei Metallica sono tutto guadagnano netto?...E stiamo ancora parlando? E c'e' gente che ancora difende le major e attacca il P2P?Vorrei aggiungere una cosa....io sono un grande fan dei Depeche Mode...ho tutti i loro cd originali...ora hanno tutti dei progetti solisti e sono usciti gli album di martin Gore (il compositore) e Dave Gahan (il cantante)...li ho scaricati tutti e due, quello di Gore mi è piaciuto e anche se ho la copia me lo sono comprato. L'altro è rock e a me non piace e l'ho lasciato perdere (non mi ascolto neanche la copia).
      • Anonimo scrive:
        Re: I prezzi? Verifica!
        - Scritto da: Anonimo
        Esempio che ho trovato io:

        Cd Metallica (gruppo contrarissimo a
        Napster) vende il suo nuovo CD a 22 Euro!!Puah ... da Load in poi dovrebbero darmeli loro 22? per farmi ascoltare la loro torba.
        • kermit scrive:
          Re: I prezzi? Verifica!
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          Esempio che ho trovato io:



          Cd Metallica (gruppo contrarissimo a

          Napster) vende il suo nuovo CD a 22 Euro!!

          Puah ... da Load in poi dovrebbero darmeli
          loro 22? per farmi ascoltare la loro torba.
          PAROLE SANTE!!! MA li hai visti su MTV? dov'era la carica? dov'era l'energia? Dov'era IL METAL, per la peppa?!?!?!?!?Piegati al dio denaro... scrissero "Master of Puppets", un inno a scegliere la libertà e lasciar perdere la droga (in quel caso) per non finire come marionette. Ora le marionette sono loro: tagliatevi i capelli, vestitevi carini e agitatevi meno. Sparate a zero sul P2P e vi faremo ricchi, parola di discografiche!W I MANOWAR!! scemi ma almeno i capelli sono ancora lunghi! ;) eheh!.oO Kermit Oo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
      - Scritto da: Ekleptical
      Bene, allora vediamo!
      Il nuovo album dei Meganoidi ("Outside The
      Loop, Stupendo Sensation") viene nuovo di
      pacca attorno ai 10euro nei grossi shop
      musicali.Chi?? I MEGANOIDI? E chi li caga i meganoidi?Evidentemente qualcuno che li caga c'è, e questi qui saranno felici di sentire che i loro beniamini hanno messo in vendita un cd a 10?. Immagino che capolavoro di disco.
      Visto che molti dicevano che a 10 euro non
      scaricherebbero mai gli mp3 preferendo i CD
      originali, sono proprio curioso di sapere se
      sarete coerenti.Se mi piacessero i meganoidi (ammesso di sapere chi siano), non esiterei a comprare un loro cd a 10?!
      Vi voglio TUTTI a comprare il CD dei
      Meganoidi e che non si vedano gli mp3 in
      giro nei software p2p, mi raccomando!La solita frasetta del menga. Anche 10? hanno il loro valore, io non è che mi metto a comprare tutti i cd che costano poco così tanto per sport. Io non solo voglio che tutti i cd costino 10?, ma la musica deve essere anche buona. Se pago 10? per comprare 1 o 2 brani decenti, fanculo a tutti, io me lo scarico. E avanti il prossimo artista.
      Ovviamente il CD finirà primo in classifica,
      giusto?Neanche se diventano verdi.
    • seguace scrive:
      Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
      Devo parlare al tuo pusher !!!!!!!!!!! Il fumo che ti da fa veramente schifo ---- non sono questi gli effetti di un buon Pakistano nero !!BOICOTT the CDs !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Comperiamo solo vinili o niente per tutta l'estate ! BASTA ALLE MAJOR ... BASTA LA RIAA !Seguace- Scritto da: Ekleptical
      Bene, allora vediamo!
      Il nuovo album dei Meganoidi ("Outside The
      Loop, Stupendo Sensation") viene nuovo di
      pacca attorno ai 10euro nei grossi shop
      musicali.

      Visto che molti dicevano che a 10 euro non
      scaricherebbero mai gli mp3 preferendo i CD
      originali, sono proprio curioso di sapere se
      sarete coerenti.

      Vi voglio TUTTI a comprare il CD dei
      Meganoidi e che non si vedano gli mp3 in
      giro nei software p2p, mi raccomando!

      Ovviamente il CD finirà primo in classifica,
      giusto?
      • Ekleptical scrive:
        Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!

        BASTA ALLE MAJOR ... BASTA LA RIAA !Mi spieghi esattametne cos'hanno a che fare le major e la RIAA coi meganoidi???Così, per curiosità!
    • Ekleptical scrive:
      Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!

      Questo e' vero ed il p2p e' un ottimo modo
      per smuovere la situazione.Dici? A me pare che da questa breve verifica sia tutto il contrario!!!!Ho uno strano dubbio....ma non è che se eliminate le case discografiche il p2p muore di suo lo stesso, perchè non sapete più cosa scaricare senza la loro guida????Mi diventa lo scenario più plausibile, a 'sto punto!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
        - Scritto da: Ekleptical

        Questo e' vero ed il p2p e' un ottimo modo

        per smuovere la situazione.

        Dici? A me pare che da questa breve verifica
        sia tutto il contrario!!!!E' un dato di fatto che gli introiti delle piccole case discografiche (che producono tutto cio' che non e' torba commerciale) non siano minimamente intaccati dallo scambio di musica.
    • Simplex scrive:
      Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
      - Scritto da: Ekleptical
      Bene, allora vediamo!
      Il nuovo album dei Meganoidi ("Outside The
      Loop, Stupendo Sensation") viene nuovo di
      pacca attorno ai 10euro nei grossi shop
      musicali. Il problema, e', che alla maggior parte della gente noninteressa comperare il nuovo cd dei meganoidi.1) perche' probabilmente non sanno neppure chi sono.2) perche' probabilmente (ma io non l'ho ancora sentitoper cui non posso pronunciarmi a riguardo) probabilmenteci sono al massimo 2 canzoni orecchiabili, il resto delletraccie non importa a nessuno (servono solo per riempireil cd).3) perche' la probabilmente la gente i ? 10 pure li spenderebbe, ma solo per "scaricare" e non per comperare,i brani degli albun che a loro interessano.4) 20.000 lire per il cd dei meganoidi e' pure troppo, ancheper i fan ;)5) perche' probabilmente, ma io i cd proprio non li compro+ (ne originali ne copiati!), e' l'unico che costa "solo" ? 10,00.E magari uno pensa, chissa di che boiata si tratta...Ciao
      • Ekleptical scrive:
        Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!

        1) perche' probabilmente non sanno neppure
        chi sono.Ci sono gli mp3 di 5 brani sul sito!Non dite sempre che volete gli mp3?Ca**o, ci sono! Andate e ascoltateli, no?Se per un attimo ipotizziamo di essere nel mondo futuro da voi prospettato, nel quale le etichette non esistono più e quindi nessuno più promuove nessuna musica, come cavolo fate a tirare avanti e a scoprire gente nuova?E' una simulazione del futuro scenario!Non dite sempre che il giusto modo di promuoversi in questo scenario futuro è metter su il proprio sito, dar gratis mp3, ecc?E allora! Ci siamo perfettamente!Cos'è? Prima volete una cosa, poi vi fa paura affrontarne le conseguenze?Se la major muoino sarà così che funziona! Niente video su MTV (che chiude)! Niente video al TG. Niente radio che pompano l'ultima hit.Cosa cavolo fate poi? Ci avete mai pensato veramente?
        3) perche' la probabilmente la gente i ? 10
        pure li spenderebbe, ma solo per "scaricare"
        e non per comperare,
        i brani degli albun che a loro interessano.Questa non l'ho capita! Allo stesso prezzo compreresti il brano digitale, invece del CD! Neanch'io arrivo a 'sti livelli! E io i brani digitali li compro già!
        4) 20.000 lire per il cd dei meganoidi e'
        pure troppo, anche
        per i fan ;)Ma quando mai? 20mila sono un prezzo molto più che onesto, per un CD!
        5) perche' probabilmente, ma io i cd proprio
        non li compro
        + (ne originali ne copiati!), e' l'unico che
        costa "solo" ? 10,00.
        E magari uno pensa, chissa di che boiata si
        tratta...Si vede che non li compri! Da quando il valore della musica è proporzionale al prezzo???? o_ONon sono mica detersivi!
        • Simplex scrive:
          Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
          - Scritto da: Ekleptical

          1) perche' probabilmente non sanno neppure

          chi sono.

          Ci sono gli mp3 di 5 brani sul sito!
          Non dite sempre che volete gli mp3?
          Ca**o, ci sono! Andate e ascoltateli, no?Ma chi se ne frega dei Meganoidi, ascoltateli Te se vuoi,a me non interessano, grazie.
          Se per un attimo ipotizziamo di essere nel
          mondo futuro da voi prospettato, nel quale
          le etichette non esistono più e quindi
          nessuno più promuove nessuna musica, come
          cavolo fate a tirare avanti e a scoprire
          gente nuova?Scusa perche' usi il plurale ? Ti ho risposto da solo sai?Giuro sono solo in camera mia.
          E' una simulazione del futuro scenario!

          Non dite sempre che il giusto modo di
          promuoversi in questo scenario futuro è
          metter su il proprio sito, dar gratis mp3,
          ecc?Di nuovo sto plurale eh?Ma di quale scenario parli Te ??? Io parlo della possibilita'di scaricare musica a pagamento, Stop! (Tipo ilsistema di Job x intenderci).
          E allora! Ci siamo perfettamente!

          Cos'è? Prima volete una cosa, poi vi fa
          paura affrontarne le conseguenze?Ma de che conseguenze stai a parla ?
          Se la major muoino sarà così che funziona!
          Niente video su MTV (che chiude)! Niente
          video al TG. Niente radio che pompano
          l'ultima hit.Ma che Dio scampi la morte alle Major, figuriamoci.La musica, senno' chi la fa gli artisti magari ?


          3) perche' la probabilmente la gente i ?
          10

          pure li spenderebbe, ma solo per
          "scaricare"

          e non per comperare,

          i brani degli albun che a loro
          interessano.

          Questa non l'ho capita! Allo stesso prezzo
          compreresti il brano digitale, invece del
          CD! Neanch'io arrivo a 'sti livelli! E io i
          brani digitali li compro già!No, magari con ? 10, posso comprarmi 40 brani, a miascelta. Tu che ne dici, e' tanto stano, eppure si fa' gia'...


          4) 20.000 lire per il cd dei meganoidi e'

          pure troppo, anche

          per i fan ;)

          Ma quando mai? 20mila sono un prezzo molto
          più che onesto, per un CD!Se lo dici Te, magari e' pure vero, ma come ti dicevo,io i cd, proprio non li compro e non mi servono nemmeno.Occupano troppo spazio, e sono pure un sistema antiquatoper archiviare la musica.


          5) perche' probabilmente, ma io i cd
          proprio

          non li compro

          + (ne originali ne copiati!), e' l'unico
          che

          costa "solo" ? 10,00.

          E magari uno pensa, chissa di che boiata
          si

          tratta...

          Si vede che non li compri! Da quando il
          valore della musica è proporzionale al
          prezzo???? o_O
          Non sono mica detersivi!Da quando il mondo e' mondo!Scusa, e' come dire che un quandro di Van Goghe una mia crosta hanno lo stesso "prezzo" e valoreper i collezionisti.Questa non l'ho capita io, invece :(
        • Anonimo scrive:
          Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
          Ascoltate i GemBOY.Il meglio della musica a prezzo 0!!
        • gerry scrive:
          Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
          - Scritto da: Ekleptical
          Se la major muoino sarà così che funziona!
          Niente video su MTV (che chiude)! Niente
          video al TG. Niente radio che pompano
          l'ultima hit.Speriamo! :PScherzi a parte, magari lo facessero tutti di mettere 2/3 MP3 sul sito prima di vendere il CD.Ma non credo che molti abbiano questo coraggio. Giusto i gruppi emergenti (perchè i meganoidi, nonostante il successo di supereroi, lo sono ) hanno questo coraggio. E nemmeno tutti.
        • yusaku scrive:
          Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
          Veramente questo scenario lo stai prospettando solo tu! Nessuno vuole la chiusura delle major...vogliamo solo poter acquistare la musica ad un prezzo onesto. !0 euro potrebbe essere onesto per un gruppo o cantante importante. Io oramai acquisto solo DVD in offerta a 9.90 o max 12.00 euro. Li stessi CD venivano venduti solo qualche mese fa a 19.00 - 22.00 euro. Allora mi chiedo...ci guadagnano comunque a anche a vendendoli a 12.00? e i 10.00 euro di differenza...a cosa sono dovuti? Non posso credere che si tratti solo di spese di magazzinaggio...e che quindi si vogliono sbarazzare dei DVD invenduti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
      - Scritto da: Ekleptical
      Bene, allora vediamo!
      Il nuovo album dei Meganoidi ("Outside The
      Loop, Stupendo Sensation") viene nuovo di
      pacca attorno ai 10euro nei grossi shop
      musicali.

      Visto che molti dicevano che a 10 euro non
      scaricherebbero mai gli mp3 preferendo i CD
      originali, sono proprio curioso di sapere se
      sarete coerenti.

      Vi voglio TUTTI a comprare il CD dei
      Meganoidi e che non si vedano gli mp3 in
      giro nei software p2p, mi raccomando!

      Ovviamente il CD finirà primo in classifica,
      giusto?per me va benissimo... applaudo questi ragazzi che hanno capito che il mondo gira in un verso contrario da quello che dicono le grandi majors....ma dopo tutto questo... mi dici che centra? Se mettono online i loro pezzi sono da applaudire... ma forzare il download solo perchè l'hanno fatto sembra eccessivo...cosa c'è di meglio di sedersi davanti al pc... appizzare il tuo soft p2p preferito e scaricare quello che vuoi... questa è la bellezza del p2p. Ora se a me piacciono i meganoidi, beh mi scarico gli mp3... vedo com'è l'album... e se mi *piace* corro a comprarmi il cd a 10?....capito.... o lo devo tradurre in esperanto (ps. sai cos'è?)Ted
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
      ci sono anche quelli che li regalano perchè non riuscirebbero mai a venderli
    • gerry scrive:
      Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
      - Scritto da: Ekleptical
      Bene, allora vediamo!
      Il nuovo album dei Meganoidi ("Outside The
      Loop, Stupendo Sensation") viene nuovo di
      pacca attorno ai 10euro nei grossi shop
      musicali.C'hai ragione, credo che lo comprerò (almeno dopo aver scaricato gli MP3, la seconda opera è sempre critica :P )Il CD è protetto?
    • Sarge scrive:
      Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
      - Scritto da: Ekleptical
      Gente che avrà sentito il loro brano più
      famoso 15milioni di volte, fra sigle tv,L'ho sentito per la prima volta sabato scorso, un pezzettino, di questi "supereroi", poi sono andato a sentire un concerto di musica skaConclusione:- non mi piace, mi sembrano tutte uguali- non comprerei un cd di musica ska neanche se me lo vendessero a 2 euro; il prezzo non e' tutto. Che me ne faccio di quel cd? Sottobicchiere?E ti parla uno che ama la musica.Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
      - Scritto da: Ekleptical
      Bene, allora vediamo!
      Il nuovo album dei Meganoidi ("Outside The
      Loop, Stupendo Sensation") viene nuovo di
      pacca attorno ai 10euro nei grossi shop
      musicali.

      Visto che molti dicevano che a 10 euro non
      scaricherebbero mai gli mp3 preferendo i CD
      originali, sono proprio curioso di sapere se
      sarete coerenti.

      Vi voglio TUTTI a comprare il CD dei
      Meganoidi e che non si vedano gli mp3 in
      giro nei software p2p, mi raccomando!

      Ovviamente il CD finirà primo in classifica,
      giusto?Non l'ho ascoltato com'e'?cmq dischi di qualita piu prezzi decenti...e io compro6 dischi in 2 settimane alla Festa di Liberazione a Milanocon prezzi non bassissimi ma decenti..(che sostengono gruppi non mainstream e/o realta "alternative"(radio popo,gridaloforte records)esattamenteNegu Gorriak * Negu gorriak *Radici Nel Cemento * Popoli in Vendita *Stormy Six *Raccolta* *Concerto a radio Pop*Arpioni *Buena Mista Social Ska*e un gruppo folk friulano di cui non ricordo il nomeOpenCurcio"Sulla Strada gelata la croce uncinata lo sa d'ora in poi trovera STALINGRADO in ogni citta"--Stormy Six*Stalingrado
    • Locke scrive:
      Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
      - Scritto da: Ekleptical

      Vi voglio TUTTI a comprare il CD dei
      Meganoidi e che non si vedano gli mp3 in
      giro nei software p2p, mi raccomando!Non stai parlando a un popolo di masochisti... ho sentito una volta quella roba... mai più...... mai più!
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
      - Scritto da: Ekleptical
      Bene, allora vediamo!
      Il nuovo album dei Meganoidi ("Outside The
      Loop, Stupendo Sensation") viene nuovo di
      pacca attorno ai 10euro nei grossi shop
      musicali.

      Visto che molti dicevano che a 10 euro non
      scaricherebbero mai gli mp3 preferendo i CD
      originali, sono proprio curioso di sapere se
      sarete coerenti.

      Vi voglio TUTTI a comprare il CD dei
      Meganoidi e che non si vedano gli mp3 in
      giro nei software p2p, mi raccomando!

      Ovviamente il CD finirà primo in classifica,
      giusto?forse cost coì poco perchè altrimenti nessuno lo comprerebbe?
      • Ekleptical scrive:
        Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!

        forse cost coì poco perchè altrimenti
        nessuno lo comprerebbe?Ma come troppo poco?Non è il prezzo giusto che volete?Vedo un po' di confusione in giro...
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
      - Scritto da: Ekleptical
      Bene, allora vediamo!
      Il nuovo album dei Meganoidi ("Outside The
      Loop, Stupendo Sensation") viene nuovo di
      pacca attorno ai 10euro nei grossi shop
      musicali.Bhe magari a me i Meganoidi e lo ska in generale non piacciono (nemmeno gli Ska-P, gli Shandon, e altri simili...de gustibus...), per cui non lo comprerei nemmeno a 5 euri...E cmq pure qualche giorno fa mi sono comprato i Radiohead originali dopo essermi ascoltato gli mp3 per almeno un paio di mesi.E infatti sono al 3° posto nonostante il CD costi 18 euri e si trovassero gli mp3 un mese e mezzo prima dell'uscita dell'album...Joe
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
      ma i meganoidi chi se li vuole sentire????il resto della musica invece mi costa il doppio se non il triplo.adesso permetti che se uno studente senza fisso reddito, interessato alla musica(non ai meganoidi, ma alla musica in genere) non possa permettersi di pagare un cd 25 euro!!!!riprenditi!!!!!!!!!
    • webalex scrive:
      Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
      - Scritto da: Ekleptical
      Bene, allora vediamo!
      Il nuovo album dei Meganoidi ("Outside The
      Loop, Stupendo Sensation") viene nuovo di
      pacca attorno ai 10euro nei grossi shop
      musicali.Embé? A me non piace lo Ska quindi....
      Visto che molti dicevano che a 10 euro non
      scaricherebbero mai gli mp3 preferendo i CD
      originali, sono proprio curioso di sapere se
      sarete coerenti.Dicevano che se avessere avuto i cd originali che interessano a loro li avrebbero comprati e non scaricati.... non credo che spenderei neanche 5 euro per un cd che non mi piace....

      Vi voglio TUTTI a comprare il CD dei
      Meganoidi e che non si vedano gli mp3 in
      giro nei software p2p, mi raccomando!Ma se non mi piaciono perché dovrei comprarli ;-) comprali tu!

      Ovviamente il CD finirà primo in classifica,
      giusto?Se piaceranno non vedo perché no... :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
      - Scritto da: Ekleptical
      Bene, allora vediamo!
      Il nuovo album dei Meganoidi ("Outside The
      Loop, Stupendo Sensation") viene nuovo di
      pacca attorno ai 10euro nei grossi shop
      musicali.mi fanno cagare i meganoidi10 euro sono un prezzo esagerato5 EURO sono un prezzo giusto, l'ho sempre detto e lo ripeto.
      Visto che molti dicevano che a 10 euro non
      scaricherebbero mai gli mp3 preferendo i CDMOLTIma molti , come me, hanno SEMPRE detto che 8 euro sono il prezzo medio-massimo che accettano per un cd nuovo, con tutti i crismi.
      originali, sono proprio curioso di sapere se
      sarete coerenti.e siccome non sono TUTTI, ma alcuni, gli altri vanno di mp3.e magari UNO COMPRA e 10 ascoltano, che è più giusto.e quindi UNO spende 20 euro, e poi divide e sono 2 euro.e il prezzo giusto è subito fatto.i conti li fai come vuoi?anche io.
      Vi voglio TUTTI a comprare il CD dei
      Meganoidi e che non si vedano gli mp3 in
      giro nei software p2p, mi raccomando!a me fanno cagare i meganoidi.per sputtanarli meglio, potrei proprio condividerli appostadato che secondo te non si fa promozione, ma si toglie guadagno.volentieri.
      Ovviamente il CD finirà primo in classifica,
      giusto?se fa cagare, sia che sia gratis, sia che costi come tua sorella, non finirà neanche lontanamente in classifica, a meno che non esista una classifica delle schifezze.5 euro , MASSIMO 8 euro.e per tanta, buona musica di qualità (sia audio, che idee, che materiali)
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!
      appena verificato.....sta girando l'archivio compatto con l'album completo su edonkey....pure in due versioni: una a qualità più bassina (35 mega) ed uno a più alta (54).....entrambe ben condivise......io non lo scarico solo perchè non mi piacciono molto (i miei gusti sono un po' diversi).....
      • Ekleptical scrive:
        Re: Il problema sono i prezzi? Verifica!

        appena verificato.....sta girando l'archivio
        compatto con l'album completo su
        edonkey....pure in due versioni: una a
        qualità più bassina (35 mega) ed uno a più
        alta (54).....entrambe ben condivise......io
        non lo scarico solo perchè non mi piacciono
        molto (i miei gusti sono un po'
        diversi).....Appunto. Come volevasi dimostrare....
  • Anonimo scrive:
    qualcuno ha la vecchia gif di Napster?
    vi ricordate quella con l'omino col braccio alzato che chiedeva di chiamare il congresso?è ora di usarla!!!!!!!!!!!http://www.boycott-riaa.come voi hacker , voi programmatori ... iniziate a movere il culo con freenet e con i sistemi anti-stronzo o no????????? :-@
  • Anonimo scrive:
    Boicottiamo?
    Siiiii!! Il boicottaggio, cioè non comperare CD immagino, è ancora legale ! Perfettamente legale, almeno fino a quando una legge fatta ad hoc ci obblighi ad un certo numero di acquisti annuali. Io ci sto e non compero più nulla.http://www.boycott-riaa.com/
    • Anonimo scrive:
      Re: Boicottiamo?
      - Scritto da: Anonimo
      Siiiii!! Il boicottaggio, cioè non comperare
      CD esatto!ma dovete farlo sapere, non solo non agire.non comprate e scrivete una letterina"abbassate i prezzi""varate una legge che NON permette a nessuno di chiedere nomi ai provider""togliete le protezioni dai cd""fate roba di qualità""smettetela di fare cartello""trattate i clienti in maniera professionale""nei concerti live non trattate la gente come bestie""non permettete questi schifosi plagi tra artisti""non fate andare su sempre i soliti noti""smettetela di fottere i soldi agli artisti, voi grossi grassi sfruttatori intermediari""usate meglio internet""dividete per 10 il costo attuale"......sono certo che ognuno di voi ne avrebbe da scrivere
    • Ekleptical scrive:
      Re: Boicottiamo?

      Siiiii!! Il boicottaggio, cioè non comperare
      CD immagino, è ancora legale ! Perfettamente
      legale, almeno fino a quando una legge fatta
      ad hoc ci obblighi ad un certo numero di
      acquisti annuali. Io ci sto e non compero
      più nulla.Perchè? Prima compravi?Ricorda che boicottare serve solo se da un segno diverso. Se non compri un CD da anni e continui a non comprarlo nessuno se ne accorge!Io i CD li compro, li ho sempre comprati e continuerò a comprarli. Dovete convincere chi li compra. Chi scarica solo mp3 può "scioperare" quanto vuole, tanto già lo fa da tempo!
      • Anonimo scrive:
        Re: Boicottiamo?
        - Scritto da: Ekleptical

        Siiiii!! Il boicottaggio, cioè non
        comperare

        CD immagino, è ancora legale !
        Perfettamente

        legale, almeno fino a quando una legge
        fatta

        ad hoc ci obblighi ad un certo numero di

        acquisti annuali. Io ci sto e non compero

        più nulla.

        Perchè? Prima compravi?Io si', parecchio. E come me gran parte dei miei amici: scaricavamo, andavamo ai concerti e compravamo (a volte roba gia' scaricata).Ora, grazie al sostegno che questi buffoni di SIAE, RIAA & co. danno ai moderni emuli di Mussolini ci limitiamo ad andare ai concerti.
        Io i CD li compro, li ho sempre comprati e
        continuerò a comprarli.Comprane un paio al mese in piu' per compensare la mia mancanza se ci tieni tanto che quella manica di ladri e pagliacci continui a prenderti per il culo e ad utilizzare i tuoi soldi per coniare "opere d'arte" come Chiuaua.
      • Anonimo scrive:
        Re: Boicottiamo?

        Perchè? Prima compravi?

        Ricorda che boicottare serve solo se da un
        segno diverso. Se non compri un CD da anni e
        continui a non comprarlo nessuno se ne
        accorge!

        Io i CD li compro, li ho sempre comprati e
        continuerò a comprarli. Dovete convincere
        chi li compra. Chi scarica solo mp3 può
        "scioperare" quanto vuole, tanto già lo fa
        da tempo!Uffa ma perchè devi sparare fandonie !Conosco una marea di gente che scarica musica e compra allo stesso tempo i cd. Conosco persone che magari si scaricano qualche mp3 dell'album di un artista e poi se lo comprano originale sia perchè originale si sente meglio sia perchè a loro piace avere la custodia originale con la copertina bella sistemata e con tutto il resto che viene distribuito nei cd originali.Quindi non dire che chi scarica mp3 non compra mai cd originali perchè non è cosi.
        • Ekleptical scrive:
          Re: Boicottiamo?

          Quindi non dire che chi scarica mp3 non
          compra mai cd originali perchè non è cosi.Non ho mai detto questo!E' che qua sul forum tutti si vantano "io non compro CD da anni". E' pieno di messaggi così!Ora, questi che scioperino o meno non se ne accorge nessuno!Lapalissiano, direi!
          • avvelenato scrive:
            Re: Boicottiamo?
            io ho iniziato a comprare cd con la scoperta di napster, ho smesso (salvo rarissime economiche e motivate eccezioni) con la morte di audiogalaxy (rip)
          • Anonimo scrive:
            Re: Boicottiamo?
            audiogalaxy (rip)sempre sia lodato
          • Anonimo scrive:
            Re: Boicottiamo?
            - Scritto da: Ekleptical

            Quindi non dire che chi scarica mp3 non

            compra mai cd originali perchè non è cosi.

            Non ho mai detto questo!

            E' che qua sul forum tutti si vantano "io
            non compro CD da anni". E' pieno di messaggi
            così!
            Ora, questi che scioperino o meno non se ne
            accorge nessuno!
            Lapalissiano, direi!se era lapalissiano, perché rompere i coglioni con ovvietà?se era ovvio, te ne stavi zitto, perchè era OVVIO che l'incitazione era dalle persone non prese in considerazione dal tuo inutile spreco di tempo.l'appendicite l'hai già fatta?non inizi a sentire un dolorino... la gamba destra che tira un po' ....che so, una infezioncina...
      • Anonimo scrive:
        Re: Boicottiamo?
        Io prima ne compravo, anche se molto pochi. Scoperti nuovi artisti tramite lo scambio di mp3, ho continuato a comprare. Ma da un bel po' ho smesso, e non ho intenzione di ricominciare.Saluti!Piwi
        • Anonimo scrive:
          Re: Boicottiamo? e specifico ...
          ... che non ne compro più da tempo, ma ho continuato a regalarli alla mia fidanzata. Ebbene, da ora riceverà altri doni, ai quali magari troverà allegato un bel cd marca Verbatim con i titoli scritti a pennarello.piwi
          • Anonimo scrive:
            Re: Boicottiamo? e specifico ...
            - Scritto da: Anonimo
            ... che non ne compro più da tempo, ma ho
            continuato a regalarli alla mia fidanzata.
            Ebbene, da ora riceverà altri doni, ai quali
            magari troverà allegato un bel cd marca
            Verbatim con i titoli scritti a pennarello.Si ma se poi ti lascia non dare la colpa alla RIAA, mi raccomando... :-D
          • Anonimo scrive:
            Re: Boicottiamo? e specifico ...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            ... che non ne compro più da tempo, ma ho

            continuato a regalarli alla mia fidanzata.

            Ebbene, da ora riceverà altri doni, ai
            quali

            magari troverà allegato un bel cd marca

            Verbatim con i titoli scritti a
            pennarello.

            Si ma se poi ti lascia non dare la colpa
            alla RIAA, mi raccomando... :-Dl'importante è che la verga tuoni
      • Anonimo scrive:
        Re: Boicottiamo?
        io li compro anzi compravo... 1-2cd al mese in meno per loro... :-) non sono molti ma... :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Boicottiamo?

        Perchè? Prima compravi?

        Ricorda che boicottare serve solo se da un
        segno diverso. Se non compri un CD da anni e
        continui a non comprarlo nessuno se ne
        accorge!Se tu fossi una persona arguta, penseresti che una parte delle persone che vivono non sono così stupide. Appare evidente che se inneggio al boicottaggio esclamando: non compero più i CD, si evince facilmente che prima li compravo, specialmente dopo avere ascoltato qualche MP3 o un disco a casa di amici o al supermarket con le cuffie che mi era piaciuto. Hai presente quel momento magico dopo l'acquisto, quell'accarezzare con la vista e il tatto il libriccino accluso? Già, con quello che costano stavo attento nella scelta. Invece no, tu hai già etichettato e deciso che io non li ho mai acquistati. Ovviamente, visto che vivi di certezze, te lo lascio credere. Io non li ho mai acquistati, la tua teoria è giusta, ci avevi indovinato: hai ragione. (E' bello far felice qualcuno)
        • Ekleptical scrive:
          Re: Boicottiamo?

          Hai presente quel momento
          magico dopo l'acquisto, quell'accarezzare
          con la vista e il tatto il libriccinoSai una cosa? Non c'entra troppo con l'argomento in discussione, ma a me del libbricino e del gusto a tatto del CD non me ne è mai fregato molto!Io i CD li compro, li metto direttametne su e ascolto la musica.Di quel che c'è nel libbricino non è che mi interessi molto.Normalmente non leggo (anche perchè ascolto molta strumentale, senza testi) e non so nemmeno i titoli dei CD che ascolto, anche dopo averlo sentito 200 volte.Mi interessa la musica in sè, non i frizzi e lazzi acclusi.Forse è lì la differenza fondamentale.
          • avvelenato scrive:
            ot: ti piàcciono i mogwai?
            su CA mi danno tutti addosso, perché ho loro consigliato "come on, die young"!dicono che dovrei smettere di piangermi addosso.ma non è vero! ho smesso da tempo!un po' di autocommiserazione ogni ttanto non fa poi così male... avvelenato innamorato della tristezza
          • Anonimo scrive:
            Re: Boicottiamo?
            sul libbricino dal gusto a tatto del CD, sono riportati i nomi di: studio di registrazione-incisione-mixing-ecc, nome di colui che ha mixato-arrangiato l'album (..di non poca rilevanza) e parecchie notazioni tecniche che chi "dice" di amare tanto la musica proprio non può tralasciare.. non solo uno che pur scaricando, ha ordinato pacchi di CD dagli states a prezzi satellitari.. e per di più CD di gruppi che mi sembra inutile citare per la loro non commercialità..
          • Anonimo scrive:
            Re: Boicottiamo?

            satellitari.. e per di più CD di gruppi che
            mi sembra inutile citare per la loro non
            commercialità..bravo.proprio una bella mossa.invece di fargli promozione, no, lasciali nel nulla.
          • Anonimo scrive:
            Re: Boicottiamo?
            io li promuovo e come.. li sparo ad ogni festa dove suono. sono i loro produttori underground che li farebbero marcire nel bronx. ma poi quello che voglio dire è che comunque chi ama la musica.. la sua musica sa trovarla pure in culo al mondo.. non servono classifiche falsate e radio-lance da strapazzo.. parlo per me ovviamente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Boicottiamo?
            - Scritto da: Anonimo
            io li promuovo e come.. li sparo ad ogni
            festa dove suono. sono i loro produttori
            underground che li farebbero marcire nel
            bronx. ma poi quello che voglio dire è che
            comunque chi ama la musica.. la sua musica
            sa trovarla pure in culo al mondo.. non
            servono classifiche falsate e radio-lance da
            strapazzo.. parlo per me ovviamente.benissimocomunque inizia a spararci una 4oina di nomi qui, che vogliamo acculturarci (fregatene dei commenti sul gusto)vai! :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Boicottiamo?
            mai mi fu chiesta cosa tanto gradita... sono tutti per te (..e chiunque altro voglila insultarmi..):- COMPANY FLOW- El-Producto- S.A. Smash- Camutao- MHz- RJD2- The Weathermen- C Rayz- Mr Len- Mr. Lif- Cannibal Ox- Aesop Rock- Bigg Jus- MURS- Def Jukies- Masterminds- Jean Grae- Atmosphere- Living Legends- Aceyalone- PFAC- Juggaknots- COPYWRITE78- Vast Aire- Breeze Brewin- Jakki da motamouth- Tame One- Yak Ballz- Camu Tao- Dj Mighty Mi- Reef- MR.EON- Cage- Pharohae Monch- Arsonists- Scaramanga- J-Treds- Sol Uprising- Scienz Of Life- Mr Doom- Ill Bill
          • Anonimo scrive:
            Re: Boicottiamo?

            Normalmente non leggo (anche perchè ascolto
            molta strumentale, senza testi) e non so
            nemmeno i titoli dei CD che ascolto, anche
            dopo averlo sentito 200 volte.
            Mi interessa la musica in sè, non i frizzi e
            lazzi acclusi.

            Forse è lì la differenza fondamentale.neanche io, anhce se si, i titoli sono importanti.tributano onore all'artista.per il resto un masterizzato con i titoli uguali agli altri è fondamentale: la grafica e la musica non si devono contaminare: io scelgo la qualità musicale NEI MIEI CD MASTERIZZATI o negli mp3.resta il fatto che IO sono IO.ma degli altri che compravano CD, che ne sai?
        • Anonimo scrive:
          Re: Boicottiamo?
          - Scritto da: Anonimo


          Perchè? Prima compravi?



          Ricorda che boicottare serve solo se da un

          segno diverso. Se non compri un CD da
          anni e

          continui a non comprarlo nessuno se ne

          accorge!

          Se tu fossi una persona arguta [ endif ]
      • Anonimo scrive:
        Re: Boicottiamo?

        continuerò a comprarli. Dovete convincere
        chi li compra. Chi scarica solo mp3 può
        "scioperare" quanto vuole, tanto già lo fa
        da tempo!la maggior parte degli accaniti sharer, è anche quella che compra, si interessa, scambia.ma tu che ne sai?ti auguro la gonorrea, oggi.se poi ti venisse anche un tumore alla pelle non è che proprio mi farebbe schifo.ah se tutti vogliono iniziare a GUFARE un po' Ekle ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Boicottiamo?
      - Scritto da: Anonimo
      Siiiii!! Il boicottaggio, cioè non comperare
      CD immagino, è ancora legale ! Perfettamente
      legale, almeno fino a quando una legge fatta
      ad hoc ci obblighi ad un certo numero di
      acquisti annuali. Io ci sto e non compero
      più nulla.

      http://www.boycott-riaa.com/
      Ciao, non sono d'accordo sul boicottare tutto.Io direi solo i prezzi esagerati. Sono un apassionato di bei film e se in edicola mi propongono su Dvd "Brother" di Takeshi Kitano a 6,90 euro io non resisto e lo compero. :DCerti editori vanno premiati. E in tanti centri commerciali cisono moltissimi Dvd a 10 euro con grandi titoli come "Dark Star" di Carpenter.Ciao da Nex.
      • Anonimo scrive:
        Re: Boicottiamo?

        Ciao, non sono d'accordo sul boicottare
        tutto.
        Io direi solo i prezzi esagerati. Sono un
        apassionato di
        bei film e se in edicola mi propongono su
        Dvd "Brother" di
        Takeshi Kitano a 6,90 euro io non resisto e
        lo compero. :D
        Certi editori vanno premiati. E in tanti
        centri commerciali ci
        sono moltissimi Dvd a 10 euro con grandi
        titoli come "Dark Star" di Carpenter.
        Ciao da Nex.Beh, concordo sul fatto che è difficile resistere alle tentazioni. Anche un boicottaggio non totale dovrebbe essere efficace, ma qualche sacrificio va comunque fatto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Boicottiamo?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Siiiii!! Il boicottaggio, cioè non
        comperare

        CD immagino, è ancora legale !
        Perfettamente

        legale, almeno fino a quando una legge
        fatta

        ad hoc ci obblighi ad un certo numero di

        acquisti annuali. Io ci sto e non compero

        più nulla.



        http://www.boycott-riaa.com/


        Ciao, non sono d'accordo sul boicottare
        tutto.
        Io direi solo i prezzi esagerati. hai ragione.se trovo i RATM a 5 euro, allora ok.ma invece, li trovo a 10!!!e allora BOICOTTA !!!BOICOTTA!!!!BOICRUDA!
    • Anonimo scrive:
      Re: Boicottiamo?
      Io di ciddi' ne ho sempre comprati, e ne compro anche di piu' da quando scarico musica, come fanno in tanti. Casa mia e' piena di musica comprata e di musica masterizzata. Quanto al boicottaggio, potrebbe anche essere fattibile, ma mi vien da chiedere: se le majors piangono da mesi il calo delle vendite, imputandolo al P2P, un eventuale boicottaggio (ammesso e non concesso che riuscisse a raggiungere volumi tali da essere accertabile) non porterebbe solo acqua al loro mulino?
      • Anonimo scrive:
        Re: Boicottiamo?

        boicottaggio (ammesso e non concesso che
        riuscisse a raggiungere volumi tali da
        essere accertabile) non porterebbe solo
        acqua al loro mulino?la verità è che le vendite sono sempre altissime e in italia sono aumentate recentemente del 4%.quindi BOICOTTARE E' UN MUST
        • Ekleptical scrive:
          Re: Boicottiamo?

          la verità è che le vendite sono sempre
          altissime e in italia sono aumentate
          recentemente del 4%.La verità è che in USA le vendite sono in calo dai tempi di Napster. E sono calate dai 6 ai 10 punti percentuali negli ultimi 3 anni.Poi di quel che succede in Italia alla RIAA frega poco. Lei tutela gli interesi delle case UA in USA!
          • Anonimo scrive:
            Re: Boicottiamo?
            SARà PER NAPSTER O SARà PERCHè DA QUALCHE ANNO A QUESTA PARTE LA MUSICA NUOVA CHE ESCE FA DAVVERO SCHIFO???
    • Anonimo scrive:
      Re: Boicottiamo?
      cosa pensate di questa idea:ci mettiamo d'accordo e concentriamo gli acquisti tutti in un unico giorno. In questa maniera gli facciamo capire che siamo una mente sola e che abbiamo dalla nostra un'immensa forza commerciale.Bisognerebbe però che tutti fossero d'accordo e che questa iniziativa fosse degnamente pubblicizzata.
  • Anonimo scrive:
    incitazione allo scroccanesimo
    già è troppo diffusa l'abitudine di tentare di scaricare senza dare nullaquesti qui fomentano idee sbagliate!!!lo sharing è per definizione condivisione, appunto!scaricare 1000 brani e condividerne 10 ... è da stronzi!tutti scaricano 1000 brani, se possono ... e allora ne devono anche condividere altrettanti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!attaccano proprio i migliori del filesharing! :(non soccombete ragazzie ricordate che se non condividerete, il filesharing moriràproprio come vogliono loro:(
    • Anonimo scrive:
      Re: incitazione allo scroccanesimo
      Ebbè, devi anche vedere cosa si condivide !Meglio due brani dei Pink Floyd che duecento di Ricky Martin !Saluti,Piwi
      • Anonimo scrive:
        Re: incitazione allo scroccanesimo
        Basta condividere con intelligenza!!
      • Anonimo scrive:
        Re: incitazione allo scroccanesimo
        - Scritto da: Anonimo
        Ebbè, devi anche vedere cosa si condivide !

        Meglio due brani dei Pink Floyd che duecento
        di Ricky Martin !
        capisco il fatto di fare promozione "mirata", ma pensa se quello con Ricy Martin non condividesse il cd di suo cugino , dei Pink Floyd ... condividete quello che avete, e fatelo con qualità!http://www.esseerre.it/winmx3/filempc.htmnon è vero che mp3 CBR 138 (magari xing...) è = qualità CD!!!VBR LAME con i preset di Dibrom! Quello è uno standard!!!!!!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: incitazione allo scroccanesimo
          oh tu c'hai pure ragione ma se io scarico pezzi a 96 non è che posso mettermi a decodificare, filtrare, denoiserizzare, ultramaximizzare, normalizzare, panizzare e ricomprimere in mp3 così come lo vuoi tu o li vorrei scaricare io... dovrebbero passarmi uno stipendio... altrimenti che comprassero i cd a 20 euro.
  • Anonimo scrive:
    ci vanno leggeri !
    150.000 dollari a traccia ? Orpo, non sapevo che la spazzatura di Britney Spears valesse tanto ;)A questo punto, chi si modera nello scaricare, sarà incentivato a prelevare quanto più materiale possibile, tanto a rovinare la vita, basta un mp3 come centomila !Saluti,Piwi
Chiudi i commenti