Windows 7 è uguale per tutti

Microsoft distribuirà il suo OS allo stesso modo sia in Europa che in Nordamerica. Anche i prezzi saranno livellati
Microsoft distribuirà il suo OS allo stesso modo sia in Europa che in Nordamerica. Anche i prezzi saranno livellati

Microsoft ha annunciato che in alcuni stati dell’Unione Europea dal prossimo 22 ottobre Windows 7 potrà essere acquistato con le stesse modalità della versione destinata al mercato statunitense. La licenza singola sarà affiancata dal Family Pack , che permette di installare l’ultimo sistema operativo sfornato da Redmond su tre diverse macchine per i clienti di Gran Bretagna, Irlanda, Francia, Svizzera, Austria, Olanda e Svezia.

La decisione segue la proposta formulata all’Unione Europea relativa ad una schermata di selezione (ballot screen) che consentirà agli utenti del nuovo OS di scegliere quale browser installare e utilizzare sul proprio computer. Poiché BigM ritiene risolta la questione ha eliminato il progetto Windows 7E e ha aumentato il prezzo della full version e abbassato quello dell’upgrade.

Fino alla fine del 2009 effettuare l’upgrade da Vista Home Premium alla analoga versione di Windows 7 dovrebbe costare 129 euro, prezzo destinato a salire con l’arrivo del 2010. Passare da Vista a Windows 7 Professional costerà invece 299 euro mentre per Windows 7 Ultimate il prezzo sale a 339 euro. Una copia completa delle versioni Professional e Ultimate dovrebbe costare circa 20 euro in più rispetto all’upgrade, mentre per Windows 7 Home Premium si parla di circa 209 euro.

Giorgio Pontico

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

25 08 2009
Link copiato negli appunti