Windows Vista SP2 pronto al decollo

Microsoft ha ufficialmente chiuso il testing del secondo service pack per il suo attuale sistema operativo rilasciando la versione RTM. Ma il pacchetto è già disponibile piratato via Torrent
Microsoft ha ufficialmente chiuso il testing del secondo service pack per il suo attuale sistema operativo rilasciando la versione RTM. Ma il pacchetto è già disponibile piratato via Torrent

L’atteso Service Pack 2 per Windows Vista è ufficialmente completo e pronto per la distribuzione. A segnare il termine della fase di testing è stato l’ annuncio della versione Release to Manufacturing (RTM), la stessa che nei prossimi mesi verrà distribuita dapprima su DVD (integrata nelle copie retail di Vista) e su Web (come download manuale), e in seguito attraverso Windows Update.

La disponibilità del download pubblico rimane fissata per il trimestre corrente, dunque entro la fine di giugno, ma come spesso accade i leaker hanno anticipato Microsoft : a poche ore dall’annuncio della RTM, il SP2 ha fatto capolino sui primi torrent tracker, sia nella versione a 32 che a 64 bit.

Secondo quanto riportato dal sito Softpedia.net , le copie trafugate del service pack hanno lo stesso numero di build (6002.18005) della RTM, e comprendono già un nutrito numero di localizzazioni tra cui quella italiana . Come sempre, però, gli esperti di sicurezza sconsigliano vivamente il download del SP2 da fonti non attendibili: sia perché potrebbe celare brutte sorprese, come malware o altro software nocivo, sia perché potrebbe essere afflitto da bug o altri problemi dell’ultima ora.

In questo post del Blog Team TechNet Italia , dove si elencano le principali novità del SP2 per Vista, si ricorda come le aziende possano temporaneamente bloccare l’aggiornamento al SP2 dei propri sistemi ricorrendo al Service Pack Blocker , la cui validità è di 12 mesi. La versione per il SP1 è scaduto proprio ad inizio settimana, mentre il 19 maggio scadrà quello per il SP3 di Windows XP.

È noto come questo service pack inglobi per la prima volta in un unico installer sia gli aggiornamenti per Vista che quelli per Server 2008: l’unica discriminante rimane l’architettura hardware (x86, x64 o IA64).

Tra le principali novità del SP2 , sintetizzate nel succitato post in italiano e approfondite in questo post in inglese, vi è il supporto nativo alla masterizzazione dei dischi Blu-ray, l’integrazione del motore di ricerca desktop Windows Search 4.0 , il supporto ai processori VIA a 64 bit, il supporto a Bluetooth 2.1, vari miglioramenti a Media Center e Media Player, e l’aggiunta del wizard Windows Connect Now studiato per semplificare la configurazione delle reti WiFi.

L’aggiornamento promette poi di migliorare la gestione dei consumi , lo spooling di stampa e il supporto ai contenuti in alta definizione, nonché eliminare la reticenza di Vista nel riconnettersi alle reti wireless dopo l’ibernazione del sistema. Nel caso specifico di Windows Server 2008, il SP2 porta poi con sé la tecnologia di virtualizzazione Hyper-V (che fino ad oggi era disponibile come add-on separato), una nuova console di amministrazione, e nuove funzionalità di diagnostica e risoluzione dei problemi.

Negli scorsi giorni Microsoft ha anche rilasciato il secondo service pack per Office 2007 e ha confermato l’ avvio della distribuzione di Internet Explorer 8 attraverso i canali di aggiornamento automatici di Windows, dove il browser arriva sotto forma di update ad alta priorità.

Alessandro Del Rosso

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti