Windows x64 e Longhorn beta al varco

Microsoft ha rilasciato quella che dovrebbe essere l'ultima release candidate delle versioni x86-64 di Windows XP e Windows Server 2003. Il debutto sul mercato è atteso per giugno, quando è attesa la beta di Longhorn
Microsoft ha rilasciato quella che dovrebbe essere l'ultima release candidate delle versioni x86-64 di Windows XP e Windows Server 2003. Il debutto sul mercato è atteso per giugno, quando è attesa la beta di Longhorn


Redmond (USA) – Con una mossa che dovrebbe anticipare ormai di pochi mesi il debutto delle versioni finali, Microsoft ha messo a disposizione dei beta tester la Release Candidate 2 (RC2) di Windows Server 2003 x64 Edition e di Windows XP Professional x64 Edition.

Il gigante di Redmond ha ribadito che le prime versioni x86-64 di Windows saranno lanciate entro la fine del prossimo giugno: queste supporteranno sia la tecnologia AMD64 di Opteron e Athlon 64 che quella EM64T degli attuali Xeon Nocona e degli imminenti P4 e Celeron.

Microsoft ha poi ricordato che chiunque possieda una versione di Windows XP Professional o di Windows Server 2003 potrà scambiarla gratuitamente con una licenza per la versione a 64 bit. Nel frattempo chi volesse provare l’anteprima pubblica di Windows XP Professional x64 Edition può farlo registrandosi presso questa pagina : la demo, che può essere scaricata o ordinata su CD, ha una scadenza di 360 giorni.

Nelle prossime settimane Microsoft avvierà il programma “Designed for Windows”, con cui i produttori di hardware potranno certificare la compatibilità dei loro prodotti con le edizioni x64 di Windows.

Come noto, Microsoft ha già sul mercato una versione a 64 bit di Windows ma questa gira esclusivamente sulla piattaforma IA-64 (Itanium) di Intel.

Il debutto di Windows Server 2003 x64 Edition e di Windows XP Professional x64 Edition è un evento che AMD attende con una certa trepidazione. Il chipmaker di Sunnyvale ha infatti puntato molto sulla tecnologia x86-64 e, negli ultimi due anni, ne ha fatto il principale elemento di distinzione nei confronti dei prodotti di Intel. Quest’ultima sta tuttavia cercando di colmare il gap accelerando i tempi di rilascio dei suoi primi processori desktop con l’estensione a 64 bit attiva. Il debutto dei Pentium 4 EM64T, di cui si è fornito alcuni dettagli poche settimane fa, dovrebbero debuttare sul mercato verso la fine di questo mese.

Proprio negli scorsi giorni AMD ha annunciato l’avvio di una partnership con Microsoft destinata a fornire i primi server x86 a 64 bit ai Microsoft Technology Center (MTC) presenti in tutto il mondo. Microsoft installerà e utilizzerà, infatti, i server enterprise HP ProLiant DL145 e DL585 basati su Opteron nei propri MTC nordamericani, europei e asiatici. Questi sistemi, secondo il chipmaker, permetteranno ai clienti MTC di migrare, collaudare e verificare le applicazioni a 64 bit.

Microsoft ha rilasciato la RC2 anche del Service Pack 1 per Windows Server 2003, un aggiornamento che costituirà la base dell’imminente edizione x64. Anche questo software dovrebbe essere completato per giugno.

Ma le novità previste per la fine della primavera non finiscono qui. Sempre a giugno Microsoft ha infatti recentemente fissato la data di rilascio della prima beta di Longhorn, nuova tappa nella lunga marcia verso la luce del successore di Windows XP/2003. Questa nuova versione preliminare, che segue le anteprime rilasciate nell’autunno del 2003 e nella primavera dello scorso anno, dovrebbe mostrare l’ossatura ormai completa del futuro sistema operativo: da questa mancherà, come emerso lo scorso anno , il file-system WinFS.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

09 02 2005
Link copiato negli appunti