Windows XP, aggiornamenti con un trucco

Terminato il supporto ufficiale, gli utenti dello storico OS si inventano modifiche al Registro per continuare a installare gli aggiornamenti. E' un metodo pericoloso e non protegge a sufficienza, avverte Microsoft

Roma – Anche se Microsoft ha decretato la morte tecnologica di Windows XP con la fine del supporto esteso lo scorso aprile, gli utenti dell’OS classe 2001 continuano a rappresentare una fetta sostanziale dell’intero ecosistema Windows. Al punto da pensare di operare un “tweak” per il Registro di Windows per continuare a installare “ufficiosamente” patch e update futuri.

Il trucchetto consiste in una piccola modifica da apportare al Registro , con l’aggiunta di una chiave che fa passare Windows XP per Windows Embedded Industry (Windows Embedded POSReady): si tratta di una versione embedded di Windows basata su Windows XP Service Pack 3, con un periodo di supporto garantito fino al 2019.

Una volta modificato il Registro sarebbe in teoria possibile continuare a installare gli aggiornamenti pensati per POSReady 2009 sulle versioni a 32 bit di Windows XP (Home o Pro), mentre per la build a 64 bit (basata su Windows Server 2003) è possibile servirsi di un procedimento diverso .

La possibilità di ricevere altri 6 anni di aggiornamenti di sicurezza potrebbe allettare non pochi degli utenti che non vogliono (o non possono) abbandonare XP, ma la risposta ufficiale di Microsoft consiglia di non seguire gli “smanettoni” su una strada molto pericolosa.

Gli aggiornamenti di sicurezza pensati per Windows Embedded e Windows Server 2003 “non proteggono completamente gli utenti di Windows XP”, minaccia Redmond, così come è alto il rischio di imbattersi in problemi con le funzionalità dell’OS e del PC.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • bubba scrive:
    il macaco e la memoria.....
    e' quasi noioso legger sempre di sti macachi, che hanno una memoria storica di una settimana, e si esaltano ad ogni velina Apple, come se fosse uscita la Divina Commedia..L'automation esiste da quando esiste l'elettronica, e si evolve "naturalmente" con essa, per prezzi ed efficienza della sensoristica, robotica, RF... e' un PROXXXXX evolutivo 'normale'... nessuna magia particolare, nessun 'abbiamo inventato e brevettiamo la telegestione'...Esistono protocolli che nascono, che poi magari si standardizzano e magari passano di moda e vengono soppiantati da altri.. niente de che... prendi X10 ...e' nato che nemmeno esisteva Apple.. oggi abbiamo HomePlugAV, ma le idee di base stanno la'..E' da tempo immemore che moduliamo in digitale via RF e vi telecontrolliamo le cose... possiamo partire dal packet radio, ma anche andare piu' indietro... oggi per "la prossimita'" abbiamo bluetooth, rfid, zigbee, nfc ecc ecc, per distanze lunghe altro [nell' RF digitale e' stata fatta una diversificazione e sviluppo impressionante in effetti]... roba piu efficiente e meno costosa di un modem TNC, ma il concetto del telecontrollo via rf rimane...Correva l'anno 1984 e costruii uno scatolo con rele', collegato alla porta-registratore del vic20, per comandare l'accensione-spegnimento via software di un dispositivo a 220v..... se avessi messo anche un modem TNC nella user-port, lo potevo brevettare? :D
    • cicciobello scrive:
      Re: il macaco e la memoria.....

      Correva l'anno 1984 e costruii uno scatolo con
      rele', collegato alla porta-registratore del
      vic20, per comandare l'accensione-spegnimento via
      software di un dispositivo a 220v..... se avessi
      messo anche un modem TNC nella user-port, lo
      potevo brevettare?
      :DQuesto?http://www.commodore.ca/gallery/magazines/commodore-64-italy-commocoffee.pdf
      • bubba scrive:
        Re: il macaco e la memoria.....
        - Scritto da: cicciobello

        Correva l'anno 1984 e costruii uno scatolo
        con

        rele', collegato alla porta-registratore del

        vic20, per comandare
        l'accensione-spegnimento
        via

        software di un dispositivo a 220v..... se
        avessi

        messo anche un modem TNC nella user-port, lo

        potevo brevettare?

        :D

        Questo?
        http://www.commodore.ca/gallery/magazines/commodorpreciso :D ah, non escluderei neanche di essermi ispirato esattamente a quello (compravo sempre MC... una vera rivista di informatica ..).... nel qual caso sarebbe stato il 1985 :P(bravo cmq... non mi ricordavo neanche piu' l'esistenza di quell'articolo... adesso me lo pippo...)
      • Prozac scrive:
        Re: il macaco e la memoria.....
        - Scritto da: cicciobello

        Correva l'anno 1984 e costruii uno scatolo
        con

        rele', collegato alla porta-registratore del

        vic20, per comandare
        l'accensione-spegnimento
        via

        software di un dispositivo a 220v..... se
        avessi

        messo anche un modem TNC nella user-port, lo

        potevo brevettare?

        :D

        Questo?
        http://www.commodore.ca/gallery/magazines/commodorIo nel 1987 ho comprato il mio primo PC (286 con scheda Ega). Già da tre anni ero un felice possessore di un Commodore 64.Appunto nel 1987 (ero in terza ITIS "Informatica") ho tolto il SID dal Commodore 64 e ho ideato e progettato una scheda ISA che permetteva di aggiungere al mio PC la scheda che conteneva il SID: la MIA scheda sonora. Ricordo che all'epoca il prof. di Sistemi mi ha regalato una cassa preamplificata creata da lui e adatta a essere collegata all'uscita della mia scheda sonora.Alla fine mi sono scritto anche dei "driver" per DOS in modo da poter far suonare la mia scheda sonora con il mio PC e sostituire quell'obrobrio della cassa integrata nella scheda madre che aveva il 286...Indovinate lo stesso anno in America cosa è nata?P.S.Io la scheda sonora l'ho solo ideata e progettata. L'hanno "fabbricata" quelli della Foxconn (ops... no, intendevo gli studenti di Elettronica).
    • panda rossa scrive:
      Re: il macaco e la memoria.....
      - Scritto da: bubba
      Correva l'anno 1984 e costruii uno scatolo con
      rele', collegato alla porta-registratore del
      vic20, per comandare l'accensione-spegnimento via
      software di un dispositivo a 220v..... se avessi
      messo anche un modem TNC nella user-port, lo
      potevo brevettare?
      :DIo ho realizzato una cosa del genere 10 anni dopo.Con un modem e un computer.Chiamavo da remoto il modem, mandavo comandi remoti al computer che agiva tramite rele' a degli interruttori che accendevano circuiti.
      • bubba scrive:
        Re: il macaco e la memoria.....
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: bubba


        Correva l'anno 1984 e costruii uno scatolo
        con

        rele', collegato alla porta-registratore del

        vic20, per comandare
        l'accensione-spegnimento
        via

        software di un dispositivo a 220v..... se
        avessi

        messo anche un modem TNC nella user-port, lo

        potevo brevettare?

        :D

        Io ho realizzato una cosa del genere 10 anni dopo.
        Con un modem e un computer.
        Chiamavo da remoto il modem, mandavo comandi
        remoti al computer che agiva tramite rele' a
        degli interruttori che accendevano
        circuiti.eheh... e' la cosa bella di "capirci qualcosa"... volendo potevi far un sacco di cose utili... (onore al merito ad Hayes, che ha messo fine all'agonia dell' answer/originate manuale... )Appro' di hayes, mi ricordo che, attorno al 1998 avevo fatto una specie di IVR, sfruttando i potenti comandi voice dello zyxel... zyxel 2864 mi pare.. na sciccheria (infatti non era neanche mio quello zyxel... too pricey... :P )Poi se 20 anni dopo arriva la eppol che vuole 'brevettare la telegestione', vabbe'... sappiamo come funge l'USPTO... almeno non diciamo che e' un invenzione pero'
        • panda rossa scrive:
          Re: il macaco e la memoria.....
          - Scritto da: bubba

          Poi se 20 anni dopo arriva la eppol che vuole
          'brevettare la telegestione', vabbe'... sappiamo
          come funge l'USPTO... almeno non diciamo che e'
          un invenzione
          pero'La questione e' che per noialtri era una cosa ovvia la telegestione.Se posso inviare un comando remoto ad un apparato che e' in grado di azionare un interruttore, allora posso fare tutto a valle dell'interruttore.Invece apple ha ritenuto di poter brevettare l'ovvio: l'acqua calda, la ruota, la telegestione, gli angoli stondati, il gesto che si fa con pollice e indice per allargare la fessura di una tenda veneziana...Poi arriva ruppolo a convincerci che e' giusto brevettare perche' nessuno ci aveva mai pensato prima (a brevettare, non a creare l'idea).
      • Mario scrive:
        Re: il macaco e la memoria.....
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: bubba


        Correva l'anno 1984 e costruii uno scatolo
        con

        rele', collegato alla porta-registratore del

        vic20, per comandare
        l'accensione-spegnimento
        via

        software di un dispositivo a 220v..... se
        avessi

        messo anche un modem TNC nella user-port, lo

        potevo brevettare?

        :D

        Io ho realizzato una cosa del genere 10 anni dopo.
        Con un modem e un computer.
        Chiamavo da remoto il modem, mandavo comandi
        remoti al computer che agiva tramite rele' a
        degli interruttori che accendevano
        circuiti.qui si vede la differenza con gli americani, noi dopo aver fatto qualcosa la guardiamo compiaciuti, la mettiamo in un cassetto e passiamo ad altro, loro la producono in milioni di pezzi ci costruiscono sopra un'azienda e monopolizzano il mercato per anni facendo inoltre un mucchio di soldi. Così da dare poi a noi, che ci crogioliamo nella crisi e disoccupazione, l'opportunità di denigrali perchè pensano solo al denaro
    • ruppolo scrive:
      Re: il macaco e la memoria.....
      - Scritto da: bubba
      L'automation esiste da quando esiste
      l'elettronica,E quanta ne vedi oggi nelle case?Diciamo pure ZERO, arrotondando alla quinta cifra decimale.La domotica è ancora lontana dall'essere un prodotto consumer. Se Apple ci mette il piede, allora abbiamo qualche speranza che decolli.
      • marcorr scrive:
        Re: il macaco e la memoria.....
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: bubba

        L'automation esiste da quando esiste

        l'elettronica,

        E quanta ne vedi oggi nelle case?
        Diciamo pure ZERO, arrotondando alla quinta cifra
        decimale.
        Arrotondata al primo decimale è ancora 10 volte la quota Apple.Anche perché la maggior parte dell'elettronica in casa, tu, non sai neanche che c'è ma la usi.
        La domotica è ancora lontana dall'essere un
        prodotto consumer. Se Apple ci mette il piede,
        allora abbiamo qualche speranza che
        decolli.
  • Albedo 0,9 scrive:
    Apple inizia davvero a rompere...
    Non so quanti di voi sono arrivati a leggere il brevetto nel dettaglio, giusto per capire in che direzione vogliono andare a parare.Inizialmente sembrava un classico ricalco del cosiddetto "Gateway ZigBee", ovvero un microserver che funge da router per fare da ponte tra TCP/IP e rete radio mesh.Per chi non lo sapesse (sicuramente Ruppolo) applicazioni del genere esistono ormai da qualche anno, con tanto di app per smartphone.Proseguendo nella lettura, però, mi sono accorto che quando parlano di "Relay server" non intendono un qualcosa che sta necessariamente dentro casa (quindi mantenendo un certo grado di sicurezza implicita), bensì può benissimo (anzi dovrà) rappresentare server remoti, giustificandolo col fatto che così si riesce a capire quando si è nei pressi dei dispositivi domotici (sei in casa? accedi alle funzionalità lighting; sei in cortile? accedi alla serranda del garage; sei lontano da casa? controlli il consumo elettrico, regoli la caldaia per quando tornerai etc.).In poche parole vogliono portare su cloud anche l'home automation.E la gente li applaude pure.
    • maxsix scrive:
      Re: Apple inizia davvero a rompere...
      - Scritto da: Albedo 0,9
      Non so quanti di voi sono arrivati a leggere il
      brevetto nel dettaglio, giusto per capire in che
      direzione vogliono andare a
      parare.

      Inizialmente sembrava un classico ricalco del
      cosiddetto "Gateway ZigBee", ovvero un
      microserver che funge da router per fare da ponte
      tra TCP/IP e rete radio
      mesh.
      Per chi non lo sapesse (sicuramente Ruppolo)
      applicazioni del genere esistono ormai da qualche
      anno, con tanto di app per
      smartphone.

      Proseguendo nella lettura, però, mi sono accorto
      che quando parlano di "Relay server" non
      intendono un qualcosa che sta necessariamente
      dentro casa (quindi mantenendo un certo grado di
      sicurezza implicita), bensì può benissimo (anzi
      dovrà) rappresentare server remoti,
      giustificandolo col fatto che così si riesce a
      capire quando si è nei pressi dei dispositivi
      domotici (sei in casa? accedi alle funzionalità
      lighting; sei in cortile? accedi alla serranda
      del garage; sei lontano da casa? controlli il
      consumo elettrico, regoli la caldaia per quando
      tornerai
      etc.).

      In poche parole vogliono portare su cloud anche
      l'home
      automation.

      E la gente li applaude pure.Il mercato deciderà se la cosa funziona oppure no.Il consumatore deciderà se acquistare oppure no.L'utilizzatore deciderà se usare oppure no.Però se lo fa Google con una cantinarata va tutto bene vero?
      • Albedo 0,9 scrive:
        Re: Apple inizia davvero a rompere...
        - Scritto da: maxsix
        Il mercato deciderà se la cosa funziona oppure no.
        Il consumatore deciderà se acquistare oppure no.
        L'utilizzatore deciderà se usare oppure no.Certo, è per questo che GMail e Facebook contano milioni di utenti.Non ci lamentiamo però se poi i dati di chi non usa quei servizi vanno comunque in mano loro, grazie ad amici di amici che li inviano al posto nostro.Magari un giorno, quando monterai anche tu la caldaia wireless, ti farò vedere quant'è semplice ed esilarante bucare sistemi di questo tipo.Ed io sono solo un tecnico del settore, figuriamoci chi ha praticamente acXXXXX al server remoto con tutte le utenze belle e disponibili :D
        Però se lo fa Google con una cantinarata va tutto
        bene
        vero?Sarebbe la stessa identica cosa.
        • ndr scrive:
          Re: Apple inizia davvero a rompere...

          Magari un giorno, quando monterai anche tu la
          caldaia wireless, ti farò vedere quant'è semplice
          ed esilarante bucare sistemi di questo
          tipo.Secondo questo ragionamento non dovremmo nemmeno usare telefoni cellulari, pc, home banking, navigatori satellitari, reti aziendali, trasporti pubblici, videosorveglianza, telepass, automazioni ecc.Non confondere le potenzialità degli strumenti con l'uso che se ne fa, altrimenti fosse per quelli come te vivremmo ancora sugli alberi. Apple o Google che sia.
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: Apple inizia davvero a rompere...
            - Scritto da: ndr

            Magari un giorno, quando monterai anche tu la

            caldaia wireless, ti farò vedere quant'è
            semplice

            ed esilarante bucare sistemi di questo

            tipo.

            Secondo questo ragionamento non dovremmo nemmeno
            usare telefoni cellulari, pc, home banking,
            navigatori satellitari, reti aziendali, trasporti
            pubblici, videosorveglianza, telepass,
            automazioni
            ecc.Invece dovremmo iniziare seriamente a capire, di nostro, quali tecnologie sono più sicure di altre e, di conseguenza, quali sono i SPOF che minano la nostra privacy e la nostra sicurezza.Poiché bucare una lavatrice per giungere comodamente alla disattivazione dell'impianto d'allarme, passando per il tuo smartphone, è molto più semplice rispetto a recarsi fisicamente in casa tua e tagliarti i fili della centralina d'allarme.
            Non confondere le potenzialità degli strumenti
            con l'uso che se ne fa, altrimenti fosse per
            quelli come te vivremmo ancora sugli alberi.
            Apple o Google che
            sia.Appunto, spiegami che senso ha far convergere in Rete gli apparati di mezza casa, quando nella maggior parte dei casi li utilizzi dall'interno (quindi in LAN).Potenzialità non significa doverlo per forza fare perché possibile.
          • Izio01 scrive:
            Re: Apple inizia davvero a rompere...
            - Scritto da: Albedo 0,9

            Appunto, spiegami che senso ha far convergere in
            Rete gli apparati di mezza casa, quando nella
            maggior parte dei casi li utilizzi dall'interno
            (quindi in LAN).
            Potenzialità non significa doverlo per forza fare
            perché possibile.Infatti, ad esempio, quando ho letto che Google ha acquistato Nest, mi si è formato un punto interrogativo vicino alla testa. Il mio termostato è "intelligente" quanto basta: è regolato sui miei orari standard settimanali e possiede funzioni utili nel caso di eccezioni. Se viene qualcuno in visita, posso alzare la temperatura per poi tornare automaticamente al programma standard quattro ore dopo; se ho una settimana di ferie, posso indicare un programma jolly valido solo per quella settimana, e così via.A cosa mi serve un termostato che impari le mie abitudini, quando non sono tanto regolari da poter essere previste più di quanto faccia già ciò che esiste da anni?
          • maxsix scrive:
            Re: Apple inizia davvero a rompere...
            - Scritto da: Albedo 0,9
            - Scritto da: ndr


            Magari un giorno, quando monterai anche
            tu
            la


            caldaia wireless, ti farò vedere quant'è

            semplice


            ed esilarante bucare sistemi di questo


            tipo.



            Secondo questo ragionamento non dovremmo
            nemmeno

            usare telefoni cellulari, pc, home banking,

            navigatori satellitari, reti aziendali,
            trasporti

            pubblici, videosorveglianza, telepass,

            automazioni

            ecc.

            Invece dovremmo iniziare seriamente a capire, di
            nostro, quali tecnologie sono più sicure di altre
            e, di conseguenza, quali sono i SPOF che minano
            la nostra privacy e la nostra
            sicurezza.
            Parliamo di cose sicure.GmailGoogle engineYoutubeOra, smetti di usarli?
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: Apple inizia davvero a rompere...
            - Scritto da: maxsix
            Parliamo di cose sicure.
            Gmail
            Google engine
            Youtube

            Ora, smetti di usarli?Gmail non sono così scemo da usarlo.Google engine non mi serve e farò di tutto perché non mi serva.Youtube lo navigo in anomimato (no account google, naturalmente).Quindi, volevi dirmi?
          • maxsix scrive:
            Re: Apple inizia davvero a rompere...
            - Scritto da: Albedo 0,9
            - Scritto da: maxsix

            Parliamo di cose sicure.

            Gmail

            Google engine

            Youtube



            Ora, smetti di usarli?

            Gmail non sono così scemo da usarlo.E l'attivazione del tuo androcoso?Come fai senza le Gapp.
            Google engine non mi serve e farò di tutto perché
            non mi
            serva.Ah, quindi usi Yahoo?O Bing?
            Youtube lo navigo in anomimato (no account
            google,
            naturalmente).
            E non serve a niente, perché viene tracciato tramite il tuo IP.
            Quindi, volevi dirmi?Che per quanto tu cerchi di scappare in realtà non ci riesci.Google tiene internet per le cosiddette palle.E saprei perfettamente a chi dire grazie per questo regalo.Ergo tutto ciò che è alternativo a Big G mi aggrada.E dico tutto.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 maggio 2014 11.52-----------------------------------------------------------
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: Apple inizia davvero a rompere...
            - Scritto da: maxsix
            - Scritto da: Albedo 0,9

            - Scritto da: maxsix


            Parliamo di cose sicure.


            Gmail


            Google engine


            Youtube





            Ora, smetti di usarli?



            Gmail non sono così scemo da usarlo.

            E l'attivazione del tuo androcoso?
            Come fai senza le Gapp.Esistono altre app.Per ora. Poi cambierò pure l'androcoso in qualcos'altro.

            Youtube lo navigo in anomimato (no account

            google,

            naturalmente).


            E non serve a niente, perché viene tracciato
            tramite il tuo
            IP.E una volta che hanno l'IP?Tutti i server con cui comunico ce l'hanno, quindi?
            Che per quanto tu cerchi di scappare in realtà
            non ci
            riesci.
            Google tiene internet per le cosiddette palle.Certo, ma non per questo sono così beota da lasciargli porte e finestre aperte.Il classico comportamento del "tanto si è presa un braccio, regaliamole pure il sedere" ce lo avete insegnato voi macachi.
            Ergo tutto ciò che è alternativo a Big G mi
            aggrada.
            E dico tutto.Nella mia testa, tra due XXXXXX, non esiste la meno peggio.
          • maxsix scrive:
            Re: Apple inizia davvero a rompere...
            - Scritto da: Albedo 0,9
            - Scritto da: maxsix

            - Scritto da: Albedo 0,9


            - Scritto da: maxsix



            Parliamo di cose sicure.



            Gmail



            Google engine



            Youtube







            Ora, smetti di usarli?





            Gmail non sono così scemo da usarlo.



            E l'attivazione del tuo androcoso?

            Come fai senza le Gapp.

            Esistono altre app.
            Per ora. Poi cambierò pure l'androcoso in
            qualcos'altro.
            Quindi usi un Androcoso monco.Eh beh.



            Youtube lo navigo in anomimato (no
            account


            google,


            naturalmente).




            E non serve a niente, perché viene tracciato

            tramite il tuo

            IP.

            E una volta che hanno l'IP?
            Tutti i server con cui comunico ce l'hanno,
            quindi?
            Quindi ti tracciano.Prova a guardare i video su youtube con una certa frequenza, vedrai che prima o poi anche senza registrazione ti verranno riproposti.Prova prova.


            Che per quanto tu cerchi di scappare in
            realtà

            non ci

            riesci.

            Google tiene internet per le cosiddette
            palle.

            Certo, ma non per questo sono così beota da
            lasciargli porte e finestre
            aperte.Brau.Quindi perché hai un androcoso?Cornuto e mazziato?
            Il classico comportamento del "tanto si è presa
            un braccio, regaliamole pure il sedere" ce lo
            avete insegnato voi
            macachi.
            E se fosse così ammetti ulteriormente la tua stupidità.Insomma, cantinaro in follow costante.Tipo pifferaio magico insomma.


            Ergo tutto ciò che è alternativo a Big G mi

            aggrada.

            E dico tutto.

            Nella mia testa, tra due XXXXXX, non esiste la
            meno
            peggio.Mi piace:- lo spirito criticoNon mi piace:- è sempre colpa degli altri se mi tocca adeguarmi.Datti una regolata.Ti serve.
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: Apple inizia davvero a rompere...
            - Scritto da: maxsix
            Quindi usi un Androcoso monco.
            Eh beh.Monco?Non ho bisogno di app made in Google per poter interoperare con tutti i miei sistemi. Neanche per navigare in rete, sincronizzare la posta calendario etc. etc.

            E una volta che hanno l'IP?

            Tutti i server con cui comunico ce l'hanno,

            quindi?


            Quindi ti tracciano.
            Prova a guardare i video su youtube con una certa
            frequenza, vedrai che prima o poi anche senza
            registrazione ti verranno
            riproposti.Al massimo tracciano i servizi che uso da loro (visione youtube, searching web).Sicuramente non mi tracciano i NAS, i mediacenter, i pacchetti in LAN e tutti i dispositivi hardware di terze parti.La differenza non è per niente sottile mio caro.Ricito:"Il classico comportamento del "tanto si è presa un braccio, regaliamole pure il sedere" ce lo avete insegnato voi macachi."Naturalmente preferisco non adottarlo, a differenza tua.


            Ergo tutto ciò che è alternativo a Big
            G
            mi


            aggrada.


            E dico tutto.



            Nella mia testa, tra due XXXXXX, non esiste
            la

            meno

            peggio.

            Mi piace:
            - lo spirito critico

            Non mi piace:
            - è sempre colpa degli altri se mi tocca
            adeguarmi.

            Datti una regolata.
            Ti serve.Mi piace: la competenza.Non mi piace: la strafottenza e il giudizio a prescindere.La regolata vale anche per te.Quando magari vorrai tornare OT ti aspetto quihttp://punto-informatico.it/b.aspx?i=4056958&m=4057487#p4057487
          • maxsix scrive:
            Re: Apple inizia davvero a rompere...
            - Scritto da: Albedo 0,9
            - Scritto da: maxsix

            Quindi usi un Androcoso monco.

            Eh beh.

            Monco?
            Non ho bisogno di app made in Google per poter
            interoperare con tutti i miei sistemi. Neanche
            per navigare in rete, sincronizzare la posta
            calendario etc.
            etc.
            Ci vedo un certo retrogusto di rosicamento qui.Ma magari mi sbaglio eh.



            E una volta che hanno l'IP?


            Tutti i server con cui comunico ce
            l'hanno,


            quindi?




            Quindi ti tracciano.

            Prova a guardare i video su youtube con una
            certa

            frequenza, vedrai che prima o poi anche senza

            registrazione ti verranno

            riproposti.

            Al massimo tracciano i servizi che uso da loro
            (visione youtube, searching
            web).Che è quello che a loro interessa.Che è quello che loro vendono di te.Più qualche altra cosetta qua e la.
            Sicuramente non mi tracciano i NAS, i
            mediacenter, i pacchetti in LAN e tutti i
            dispositivi hardware di terze
            parti.Sai a loro cosa gli interessa del tuo mediacenter.Non è vendibile.
            La differenza non è per niente sottile mio caro.
            Per niente.
            Ricito:
            "Il classico comportamento del "tanto si è presa
            un braccio, regaliamole pure il sedere" ce lo
            avete insegnato voi
            macachi."

            Naturalmente preferisco non adottarlo, a
            differenza tua.
            Come no.Hai un androcoso.Monco.Ma un androcoso.Come tanti.Perché chessò non un Win Phone?O un nokia 3310?




            Ergo tutto ciò che è alternativo a
            Big

            G

            mi



            aggrada.



            E dico tutto.





            Nella mia testa, tra due XXXXXX, non
            esiste

            la


            meno


            peggio.



            Mi piace:

            - lo spirito critico



            Non mi piace:

            - è sempre colpa degli altri se mi tocca

            adeguarmi.



            Datti una regolata.

            Ti serve.

            Mi piace: la competenza.Ahia.
            Non mi piace: la strafottenza e il giudizio a
            prescindere.Punto sul vivo eh.
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: Apple inizia davvero a rompere...
            - Scritto da: maxsix

            Al massimo tracciano i servizi che uso da
            loro

            (visione youtube, searching

            web).

            Che è quello che a loro interessa.
            Che è quello che loro vendono di te.
            Più qualche altra cosetta qua e la.No, è quello da cui sono partiti. In realtà, se potessero, mi traccerebbero pure i peli del fondoschiena.

            Sicuramente non mi tracciano i NAS, i

            mediacenter, i pacchetti in LAN e tutti i

            dispositivi hardware di terze

            parti.

            Sai a loro cosa gli interessa del tuo mediacenter.
            Non è vendibile.Quindi conoscere quali e quanti film/telefilm guardo (realmente!), quale musica ascolto (realmente!), conoscere le mie abitudini (reali!), le attività svolte in casa (fuori da Internet), ogni quanto esco, quanta corrente utilizzo, quanti Km percorro e via dicendo......queste secondo te non sono informazioni vendibili?Davvero non ti rendi conto della differenza?
            Perché chessò non un Win Phone?
            O un nokia 3310?Sinceramente per me, ad oggi, sono tutti equivalenti. A meno che l'OS non si metta ad inviare dati per suo conto senza chiedermi l'autorizzazione, naturalmente.Domani, quando usciranno smartphone che diano possibilità di cambiare OS senza diventare scemi con bootloader recovery e amenità del genere, sicuramente sceglierò quello.
          • maxsix scrive:
            Re: Apple inizia davvero a rompere...
            - Scritto da: Albedo 0,9
            - Scritto da: maxsix


            Al massimo tracciano i servizi che uso
            da

            loro


            (visione youtube, searching


            web).



            Che è quello che a loro interessa.

            Che è quello che loro vendono di te.

            Più qualche altra cosetta qua e la.

            No, è quello da cui sono partiti. In realtà, se
            potessero, mi traccerebbero pure i peli del
            fondoschiena.
            Attento, ci sono quelle cose sopra la tua testa che si chiamano satelliti.Chi ti dice che non lo abbiano già fatto mentre tu in un momento di bisogno l'abbia fatta in un bosco.



            Sicuramente non mi tracciano i NAS, i


            mediacenter, i pacchetti in LAN e tutti
            i


            dispositivi hardware di terze


            parti.



            Sai a loro cosa gli interessa del tuo
            mediacenter.

            Non è vendibile.

            Quindi conoscere quali e quanti film/telefilm
            guardo (realmente!)Lo sanno. Perché sanno che tu quel file lo hai scaricato da qualche parte.Perché sanno che sei andato su google a cercare la sua recensione.Perché sanno che tu hai visto il trailer 4-5 volte su youtube o dove ti pare.
            , quale musica ascolto
            (realmente!), Come sopra.
            conoscere le mie abitudini
            (reali!), le attività svolte in casa (fuori da
            Internet), ogni quanto esco, quanta corrente
            utilizzo, quanti Km percorro e via
            dicendo...Dio, non ci credo che tu sia talmente stolto da non capire come sia facile carpirti queste informazioni quando hai semplicemente in tasca il tuo androcoso. E si anche senza le Gapps.
            ...queste secondo te non sono informazioni
            vendibili?

            Davvero non ti rendi conto della differenza?
            Io mi rendo conto che tutto quello che dici è facilmente (per loro) reperibile da te, e mi rendo conto che tu su punto-informatico venga a dire il contrario.


            Perché chessò non un Win Phone?

            O un nokia 3310?

            Sinceramente per me, ad oggi, sono tutti
            equivalenti. A meno che l'OS non si metta ad
            inviare dati per suo conto senza chiedermi
            l'autorizzazione,
            naturalmente.Toh. Alla fine ce l'hai fatta si?

            Domani, quando usciranno smartphone che diano
            possibilità di cambiare OS senza diventare scemi
            con bootloader recovery e amenità del genere,
            sicuramente sceglierò
            quello.E sei convinto che questo sia UN PROBLEMA?Ma daiiiiiiiiiii.Cosa fai di mestiere, dimmi, il fruttivendolo?Gigi qui mi dice che ha abbisogna di un nuovo fornitore per la lattuga dei panini.Ti mando in PM il suo cell, magari combinate.
          • cicciobello scrive:
            Re: Apple inizia davvero a rompere...
            E a te non hanno forse carpito le stesse informazioni? I satelliti vedono anche te.
          • maxsix scrive:
            Re: Apple inizia davvero a rompere...
            - Scritto da: cicciobello
            E a te non hanno forse carpito le stesse
            informazioni? I satelliti vedono anche
            te.Guarda che il mal comune mezzo gaudio a casa mia non va di moda.
          • cicciobello scrive:
            Re: Apple inizia davvero a rompere...
            Lo prendo come un sì.Quindi il sistema che usi tu non ti protegge affatto... in compenso ti è costato molto di più (quindi, ti hanno fregato due volte)
          • krane scrive:
            Re: Apple inizia davvero a rompere...
            - Scritto da: cicciobello
            Lo prendo come un sì.
            Quindi il sistema che usi tu non ti protegge
            affatto... in compenso ti è costato molto di
            più (quindi, ti hanno fregato due volte)Ehhhh troppa tv fa male, l'ho sempre detto ;)
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: Apple inizia davvero a rompere...
            - Scritto da: maxsix
            Attento, ci sono quelle cose sopra la tua testa
            che si chiamano
            satelliti.
            Chi ti dice che non lo abbiano già fatto mentre
            tu in un momento di bisogno l'abbia fatta in un
            bosco.Appunto.Sarà quindi nostro dovere (di noi utenti finali) fare attenzione a ciò che diamo volontariamente o involontariamente in pasto ad altri?

            Quindi conoscere quali e quanti film/telefilm

            guardo (realmente!)

            Lo sanno. Perché sanno che tu quel file lo hai
            scaricato da qualche
            parte.Dipende da dove e in che modo si attingono i film.
            Perché sanno che sei andato su google a cercare
            la sua
            recensione.
            Perché sanno che tu hai visto il trailer 4-5
            volte su youtube o dove ti
            pare.Tra 10 recensioni lette, quale film guarderò realmente?I processi statistici hanno sempre un margine di errore, cosa che invece non accade quando il dispositivo invia un'informazione certa.Al contrario, il margine statistico di errore si assottiglia in base a quanti dati differenti riesci a incrociare.Di nuovo... cerchiamo di limitarlo oppure tanto ormai è tardi, regaliamo pure il fondoschiena?Qualcuno direbbe: se non vuoi inviare involontariamente dati, stacca il dispositivo dalla Rete, cosa che nella domotica si tende a fare.Apple invece ci suggerisce (suggerirà) l'esatto contrario.E tu gli credi pure.
            Dio, non ci credo che tu sia talmente stolto da
            non capire come sia facile carpirti queste
            informazioni quando hai semplicemente in tasca il
            tuo androcoso. E si anche senza le
            Gapps.Se utilizzassi l'androcoso sempre e comunque, con un contratto di connettività permanente, ti darei ragione.

            Domani, quando usciranno smartphone che diano

            possibilità di cambiare OS senza diventare
            scemi

            con bootloader recovery e amenità del genere,

            sicuramente sceglierò

            quello.

            E sei convinto che questo sia UN PROBLEMA?
            Ma daiiiiiiiiiii.Hai ragione... quando mai i driver sono stati un problema!
          • maxsix scrive:
            Re: Apple inizia davvero a rompere...
            - Scritto da: Albedo 0,9
            - Scritto da: maxsix

            Attento, ci sono quelle cose sopra la tua
            testa

            che si chiamano

            satelliti.

            Chi ti dice che non lo abbiano già fatto
            mentre

            tu in un momento di bisogno l'abbia fatta in
            un

            bosco.

            Appunto.
            Sarà quindi nostro dovere (di noi utenti finali)
            fare attenzione a ciò che diamo volontariamente o
            involontariamente in pasto ad
            altri?

            E tu sei ancora convinto che tutte le informazioni che il sistema prende vengano prese con il tuo consenso?Vivi in un mondo di favole, tra gnammolo e pisolo.


            Quindi conoscere quali e quanti
            film/telefilm


            guardo (realmente!)



            Lo sanno. Perché sanno che tu quel file lo
            hai

            scaricato da qualche

            parte.

            Dipende da dove e in che modo si attingono i film.
            Tutto è tracciato e tracciabile.Mi vieni qui a raccontare che usi mulo/torrent e sei salvo?Ne sei proprio convinto?


            Perché sanno che sei andato su google a
            cercare

            la sua

            recensione.

            Perché sanno che tu hai visto il trailer 4-5

            volte su youtube o dove ti

            pare.

            Tra 10 recensioni lette, quale film guarderò
            realmente?
            A loro interessa che tu sei interessato a 10. Poi ci sono degli algoritmi statistici molto avanzati che fanno il resto. Non ti preoccupare, più usi, più l'algoritmo sgrezza i dati fino ad arrivare alla verità. E poi teeek eccoti il tuo banner mirato, la tua mail mirata che non salta i filtri antispam perché appunto contestualizzata, e via dicendo.
            I processi statistici hanno sempre un margine di
            errore, cosa che invece non accade quando il
            dispositivo invia un'informazione
            certa.I processi statistici hanno dalla loro l'affinamento storico.Più li usi, più il margine di errore scende fino ad arrivare vicino allo 0.
            Al contrario, il margine statistico di errore si
            assottiglia in base a quanti dati differenti
            riesci a
            incrociare.
            Appunto.
            Di nuovo... cerchiamo di limitarlo oppure tanto
            ormai è tardi, regaliamo pure il
            fondoschiena?
            E' tardi.Da molto.Da quando Google è diventato il motore di ricerca universale.Vuoi mettere fine a tutto questo?Google deve sparire.L'open sorcio di oggi deve sparire.Internet deve essere rebootata ai livelli di 10 anni fa e non deve più essere permessa la creazione di un'altro Google
            Qualcuno direbbe: se non vuoi inviare
            involontariamente dati, stacca il dispositivo
            dalla Rete, cosa che nella domotica si tende a
            fare.E poi vieni regolarmente smentito dal ricevitore nascosto, dalla replica in un'altra periferica di backup o chissà quale diavoleria.E non è fantascienza è realtà.E invero anche semplice da realizzare.
            Apple invece ci suggerisce (suggerirà) l'esatto
            contrario.
            E tu gli credi pure.
            Io credo che a questo punto, visto che non c'è soluzione al discorso suddetto, valga la pena provare il miglior prodotto possibile.La miglior interfaccia possibile.Il miglior utilizzo possibile.Il miglior modo per aumentare la mia vivibilità.E su questo nessuno ha nulla di che obbiettare.


            Dio, non ci credo che tu sia talmente stolto
            da

            non capire come sia facile carpirti queste

            informazioni quando hai semplicemente in
            tasca
            il

            tuo androcoso. E si anche senza le

            Gapps.

            Se utilizzassi l'androcoso sempre e comunque, con
            un contratto di connettività permanente, ti darei
            ragione.
            Vedi come sei fatto?Tu credi sul serio di riuscire a farla in barba a "quelli la"?Guarda che quelli la sono quelli che quell'oggetto lo hanno inventato.Sono quelli che ne conoscono tutti i più reconditi segreti nor implementazioni.E tu solo perché sei in grado di installare una cynamodgen o a non registrarti su google, o a spegnere la connessione 3G nor Wifi, CREDI di fare FESSI QUESTI QUI?Dai su.



            Domani, quando usciranno smartphone che
            diano


            possibilità di cambiare OS senza
            diventare

            scemi


            con bootloader recovery e amenità del
            genere,


            sicuramente sceglierò


            quello.



            E sei convinto che questo sia UN PROBLEMA?

            Ma daiiiiiiiiiii.

            Hai ragione... quando mai i driver sono stati un
            problema!I driverrrrrrrrI driverrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrCome se tutto fosse solo li.Ma visto che ci siamo, spiegami come mai il codice delle baseband degli androcosi non è pubblicato.Spiegami come mai il codice di moltissimi driver sono bloatware binaro e non guardabili.E si anche nel tuo repository ufficiale di Androcess.Almeno Apple è più onesta.Te lo dice da subito che te il naso sui razzi suoi non li metti.E se ne assume anche le responsabilità del caso quando serve.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 maggio 2014 17.19-----------------------------------------------------------
          • cicciobello scrive:
            Re: Apple inizia davvero a rompere...

            Vuoi mettere fine a tutto questo?

            Google deve sparire.
            L'open sorcio di oggi deve sparire.

            Internet deve essere rebootata ai livelli di 10
            anni fa e non deve più essere permessa la
            creazione di un'altro
            GoogleFai di meglio: torna a usare le macchine per scrivere, la carta, e le pagine gialle. Così sei a posto.
          • panda rossa scrive:
            Re: Apple inizia davvero a rompere...
            - Scritto da: maxsix

            Almeno Apple è più onesta.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: Apple inizia davvero a rompere...
            - Scritto da: maxsix

            Appunto.

            Sarà quindi nostro dovere (di noi utenti
            finali)

            fare attenzione a ciò che diamo
            volontariamente
            o

            involontariamente in pasto ad

            altri?




            E tu sei ancora convinto che tutte le
            informazioni che il sistema prende vengano prese
            con il tuo
            consenso?
            Vivi in un mondo di favole, tra gnammolo e pisolo.Vivo nel mondo in cui esistono anche gli analizzatori di rete, e dove in mancanza del canale di comunicazione, l'informazione non passa.
            Tutto è tracciato e tracciabile.
            Mi vieni qui a raccontare che usi mulo/torrent e
            sei
            salvo?
            Ne sei proprio convinto?Da chi li scarichi i file, dai server Google?Sempre e comunque?Tutti i server del pianeta depositano i log nei server Google?Se vuoi salvare il salvabile devi frammentare e chiudere rami di rete.Centralizzare punta nell'esatta opposta direzione.

            Al contrario, il margine statistico di
            errore
            si

            assottiglia in base a quanti dati differenti

            riesci a

            incrociare.


            Appunto.Appunto.

            Di nuovo... cerchiamo di limitarlo oppure
            tanto

            ormai è tardi, regaliamo pure il

            fondoschiena?


            E' tardi.
            Da molto.
            Da quando Google è diventato il motore di ricerca
            universale.
            Vuoi mettere fine a tutto questo?
            Google deve sparire.
            L'open sorcio di oggi deve sparire.Come se morto Google e l'opensource fossimo tutti sani e salvi.Al contrario, è la centralizzazione che deve sparire, di chiunque essa sia.Che si tratti di Google, MS, Apple o chi altro.Punto.

            Qualcuno direbbe: se non vuoi inviare

            involontariamente dati, stacca il dispositivo

            dalla Rete, cosa che nella domotica si tende
            a

            fare.

            E poi vieni regolarmente smentito dal ricevitore
            nascosto, dalla replica in un'altra periferica di
            backup o chissà quale
            diavoleria.Per chi compra senza neanche sapere cosa acquista, sicuramente.Per chi si fida alla cieca, sicuramente.

            Apple invece ci suggerisce (suggerirà)
            l'esatto

            contrario.

            E tu gli credi pure.


            Io credo che a questo punto, visto che non c'è
            soluzione al discorso suddetto, valga la pena
            provare il miglior prodotto
            possibile.
            La miglior interfaccia possibile.
            Il miglior utilizzo possibile.
            Il miglior modo per aumentare la mia vivibilità.
            E su questo nessuno ha nulla di che obbiettare.CVD.
            E tu solo perché sei in grado di installare una
            cynamodgen o a non registrarti su google, o a
            spegnere la connessione 3G nor Wifi, CREDI di
            fare FESSI QUESTI
            QUI?
            Dai su.Fare fessi, no. Limitare i danni, magari sì.

            Hai ragione... quando mai i driver sono
            stati
            un

            problema!

            I driverrrrrrrr
            I driverrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

            Come se tutto fosse solo li.Per avere software indipendentemente dall'hardware, sì, il grosso è proprio lì.
            Ma visto che ci siamo, spiegami come mai il
            codice delle baseband degli androcosi non è
            pubblicato.Quindi secondo te l'OS sniffa, invia i flussi alle torri GSM e queste riportano quei dati ai server Google?Ma anche fosse così, pensi quindi che sarebbe un bell'affare usare un SPOF quale è lo smartphone, per controllare la tua rete domotica?Vedi che alla fine il mio discorso torna... distribuire, non centralizzare.
            Spiegami come mai il codice di moltissimi driver
            sono bloatware binaro e non
            guardabili.
            E si anche nel tuo repository ufficiale di
            Androcess.
            Almeno Apple è più onesta.
            Te lo dice da subito che te il naso sui razzi
            suoi non li
            metti.
            E se ne assume anche le responsabilità del caso
            quando
            serve.Quando mai ho parlato della necessità di hardware e software/firmware completamente trasparente all'utente?
          • stronzolo scrive:
            Re: Apple inizia davvero a rompere...
            Chiamate un epatologo, sta per esplodere! :D
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: Apple inizia davvero a rompere...
        contenuto non disponibile
        • maxsix scrive:
          Re: Apple inizia davvero a rompere...
          - Scritto da: unaDuraLezione
          - Scritto da: maxsix


          Il mercato deciderà se la cosa funziona
          oppure
          no.


          Bravo.
          dimentichi però che è necessaria una bella legge
          che vieti la possibilità di controllo remoto
          della proprietà privata senza autorizzazione
          scritta e firmata (no, le clausole del servizio a
          cui si mette la spunta non sono
          firmate).Non serve una legge.E' già tutto previsto nel nostro CC.Concetto di proprietà e possesso.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 maggio 2014 12.59-----------------------------------------------------------
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Apple inizia davvero a rompere...
            contenuto non disponibile
          • maxsix scrive:
            Re: Apple inizia davvero a rompere...
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: maxsix



            Non serve una legge.

            E' già tutto previsto nel nostro CC.


            certo certo...
            http://www.greenstyle.it/auto-elettriche-batteria-
            --------------------------------------------------
            Modificato dall' autore il 28 maggio 2014 13.56
            --------------------------------------------------Scusa eh XXXXX di quella tr**iaMa leggi quello che posti.CitoLa prima ad esplorare questa possibile nuova tendenza pare essere stata la Renault ZOE, la compatta elettrica caratterizzata dalla scelta di fornire la batteria a noleggio e non inclusa nel prezzo, come avviene invece per quasi tutti i modelli a zero emissioni sul mercato.Lo sai cos'è un noleggio?Oh, dai su, sono le 14:42 diamoci una svegliata.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Apple inizia davvero a rompere...
            contenuto non disponibile
          • maxsix scrive:
            Re: Apple inizia davvero a rompere...
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: maxsix


            Lo sai cos'è un noleggio?


            la batteria è a noleggio, l'auto no.
            Renault ferma L'AUTO.
            Tu hai grossi problemi nel comprendere l'italiano scritto.Cito:ha implementato sulla vettura un sistema di blocco che, nel caso di inadempienza, <b
            permette da remoto il blocco della batteria </b
            , che non potrà quindi essere più ricaricata fermando la vettura e appiedando quanti la usano.Che il blocco della batteria (che è a noleggio e quindi non di tua proprietà) porti in effetto il blocco dell'auto è un naturale rapporto di causa-effetto.Se la vettura fosse ibrida la questione non si porrebbe.Stolto è chi compra una vettura SOLO elettrica con batteria a NOLEGGIO e NON paga pensando di farla franca.
            ma tu giustifica pure l'ingiustificabile, tanto
            capirai certe cose solo quando le pagherai sulla
            tua
            pelle.Tranquillo. Certe fregature le lascio volentieri a voi.Se voglio un auto elettrica me la compro per intero non vado a prendermela parte noleggiata e parte no pensando poi di fare il furbo.
            Mi auguro il più presto possibile e il più
            dolorosamente
            possibile.Tranquillo, certe idiozie e certi idioti a casa mia non entrano.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Apple inizia davvero a rompere...
            contenuto non disponibile
      • Funz scrive:
        Re: Apple inizia davvero a rompere...
        - Scritto da: maxsix

        Il mercato deciderà se la cosa funziona oppure no.
        Il consumatore deciderà se acquistare oppure no.
        L'utilizzatore deciderà se usare oppure no.tu credi che l'utente medio sia in grado di capire, e valutare con cognizione? E l'utente Apple? (rotfl)
        Però se lo fa Google con una cantinarata va tutto
        bene
        vero?no, certo. Ma che c'entra, si parla di Apple e delle sue ca'ate :p
      • Shiba scrive:
        Re: Apple inizia davvero a rompere...
        - Scritto da: maxsix
        - Scritto da: Albedo 0,9

        Non so quanti di voi sono arrivati a leggere
        il

        brevetto nel dettaglio, giusto per capire in
        che

        direzione vogliono andare a

        parare.



        Inizialmente sembrava un classico ricalco del

        cosiddetto "Gateway ZigBee", ovvero un

        microserver che funge da router per fare da
        ponte

        tra TCP/IP e rete radio

        mesh.

        Per chi non lo sapesse (sicuramente Ruppolo)

        applicazioni del genere esistono ormai da
        qualche

        anno, con tanto di app per

        smartphone.



        Proseguendo nella lettura, però, mi sono
        accorto

        che quando parlano di "Relay server" non

        intendono un qualcosa che sta necessariamente

        dentro casa (quindi mantenendo un certo
        grado
        di

        sicurezza implicita), bensì può benissimo
        (anzi

        dovrà) rappresentare server remoti,

        giustificandolo col fatto che così si riesce
        a

        capire quando si è nei pressi dei dispositivi

        domotici (sei in casa? accedi alle
        funzionalità

        lighting; sei in cortile? accedi alla
        serranda

        del garage; sei lontano da casa? controlli il

        consumo elettrico, regoli la caldaia per
        quando

        tornerai

        etc.).



        In poche parole vogliono portare su cloud
        anche

        l'home

        automation.



        E la gente li applaude pure.

        Il mercato deciderà se la cosa funziona oppure no.
        Il consumatore deciderà se acquistare oppure no.
        L'utilizzatore deciderà se usare oppure no.Tutto il resto lo decide Apple.
        Però se lo fa Google con una cantinarata va tutto
        bene
        vero?Non te lo sto neanche a ripetere perché ormai mi conosci :D
      • Shiba scrive:
        Re: Apple inizia davvero a rompere...
        /dev/null-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 maggio 2014 10.28-----------------------------------------------------------
      • giuda scrive:
        Re: Apple inizia davvero a rompere...
        ma sei un idiota o fai solo finta di esserlo?
    • bradipao scrive:
      Re: Apple inizia davvero a rompere...
      - Scritto da: Albedo 0,9
      Per chi non lo sapesse (sicuramente Ruppolo)
      applicazioni del genere esistono ormai da qualche
      anno, con tanto di app per smartphone.Non per difendere Apple (anche perchè spesso e volentieri ne abusa nell'altro senso), ma questo genere di brevetti viene richiesto per difendersi da attacchi non legittimi.Le megacorporation (come Apple) devono per forza richiedere brevetti su ogni singola micro-funzione che implementano, altrimenti si espongono a cause legali. Ora, gran parte delle funzioni è già esistente, per cui l'unico modo di farsi approvare la patent è aggiungere un piccolo dettaglio (anche ininfluente) che la differenzia dalle altre.Faccio un esempio banale: andando a vedere bene, ciascuna megacorp ha un brevetto per i menu a tendina, uno per le icone con badge numerici in sovraimpressione, etc.S qualcosa rimane fuori, per esempio un brevetto sul riconoscimento automatico dei numeri di telefono nei messaggi SMS (esistente da sempre), che Nokia ed Apple possiedono, ma non Samsung, ecco che parte la causa legale di Apple verso Samsung in merito a "Data Detector".TLDR: sono brevetti ovvi che devono registrare per non essere citati in causa, il fatto che poi siano usati in forma "offensiva" è pratica da patent troll.
      • Albedo 0,9 scrive:
        Re: Apple inizia davvero a rompere...
        - Scritto da: bradipao
        - Scritto da: Albedo 0,9

        Per chi non lo sapesse (sicuramente Ruppolo)

        applicazioni del genere esistono ormai da
        qualche

        anno, con tanto di app per smartphone.

        Non per difendere Apple (anche perchè spesso e
        volentieri ne abusa nell'altro senso), ma questo
        genere di brevetti viene richiesto per difendersi
        da attacchi non
        legittimi.

        Le megacorporation (come Apple) devono per forza
        richiedere brevetti su ogni singola
        micro-funzione che implementano, altrimenti si
        espongono a cause legali. Ora, gran parte delle
        funzioni è già esistente, per cui l'unico modo di
        farsi approvare la patent è aggiungere un piccolo
        dettaglio (anche ininfluente) che la differenzia
        dalle
        altre.

        Faccio un esempio banale: andando a vedere bene,
        ciascuna megacorp ha un brevetto per i menu a
        tendina, uno per le icone con badge numerici in
        sovraimpressione,
        etc.

        S qualcosa rimane fuori, per esempio un brevetto
        sul riconoscimento automatico dei numeri di
        telefono nei messaggi SMS (esistente da sempre),
        che Nokia ed Apple possiedono, ma non Samsung,
        ecco che parte la causa legale di Apple verso
        Samsung in merito a "Data
        Detector".

        TLDR: sono brevetti ovvi che devono registrare
        per non essere citati in causa, il fatto che poi
        siano usati in forma "offensiva" è pratica da
        patent
        troll.D'accordo sull'intera considerazione, ormai quella logica comportamentale si è capito a cosa serve.Ciò che mi lascia molto perplesso, però, è tutto il contorno della faccenda perché sembra ci stiano costruendo attorno un vero e proprio consorzio.Chi ci è già passato conosce perfettamente certe dinamiche: prodotti certificati, adozione di protocolli standardizzati ma chiusi e, soprattutto, il mercato che decide l'andamento di direzione anche per i produttori minori (differenziazione limitata).Oggi si punta molto al cloud proprio perché è il mercato a richiederlo, nonostante a livello tecnico sappiamo quali rischi e quali inefficienze si porta dietro.Con l'home automation si rischia di procedere verso la stessa direzione.Auguri.
  • Leguleio scrive:
    Domanda
    Ma una volta che il dispositivo Apple darà ordini nella casa intelligente, poi ci sarà un hacker che da remoto prenderà il controllo del telefonino, come in questo caso recente?http://www.corriere.it/tecnologia/mobile/14_maggio_27/hacker-blocca-iphone-chiede-riscatto-sbloccarli-faa4d706-e5e4-11e3-8e3e-8f5de4ddd12f.shtmlCioè, uno acquista un dispositivo intelligente per comandare, e viene comandato?Comunque la polizia dice di non pagare.
    • sbrotfl scrive:
      Re: Domanda
      - Scritto da: Leguleio
      Ma una volta che il dispositivo Apple darà ordini
      nella casa intelligente, poi ci sarà un hacker
      che da remoto prenderà il controllo del
      telefonino, come in questo caso
      recente?

      http://www.corriere.it/tecnologia/mobile/14_maggio

      Cioè, uno acquista un dispositivo intelligente
      per comandare, e viene
      comandato?
      Comunque la polizia dice di non pagare.Watch Dogs?
      • aphex_twin scrive:
        Re: Domanda
        - Scritto da: sbrotfl
        - Scritto da: Leguleio

        Ma una volta che il dispositivo Apple darà
        ordini

        nella casa intelligente, poi ci sarà un
        hacker

        che da remoto prenderà il controllo del

        telefonino, come in questo caso

        recente?




        http://www.corriere.it/tecnologia/mobile/14_maggio



        Cioè, uno acquista un dispositivo
        intelligente

        per comandare, e viene

        comandato?

        Comunque la polizia dice di non pagare.

        Watch Dogs?Grazie, l'hai scaricato illegalmente anche tu ? :D
        • sbrotfl scrive:
          Re: Domanda
          - Scritto da: aphex_twin
          - Scritto da: sbrotfl

          - Scritto da: Leguleio


          Ma una volta che il dispositivo Apple
          darà

          ordini


          nella casa intelligente, poi ci sarà un

          hacker


          che da remoto prenderà il controllo del


          telefonino, come in questo caso


          recente?








          http://www.corriere.it/tecnologia/mobile/14_maggio





          Cioè, uno acquista un dispositivo

          intelligente


          per comandare, e viene


          comandato?


          Comunque la polizia dice di non pagare.



          Watch Dogs?

          Grazie, l'hai scaricato illegalmente anche tu ?
          :DNo, aspetto di trovarlo a buon prezzo su kinguin :)
    • ruppolo scrive:
      Re: Domanda
      - Scritto da: Leguleio
      Ma una volta che il dispositivo Apple darà ordini
      nella casa intelligente, poi ci sarà un hacker
      che da remoto prenderà il controllo del
      telefonino, come in questo caso
      recente?

      http://www.corriere.it/tecnologia/mobile/14_maggioCerto che ci sarà, esattamente come ci sarà il ladro in casa se abbiamo lasciato la porta aperta.
      Cioè, uno acquista un dispositivo intelligente
      per comandare, e viene
      comandato?Chi è causa del suo mal pianga se stesso.
    • bradipao scrive:
      Re: Domanda
      - Scritto da: Leguleio
      Cioè, uno acquista un dispositivo intelligente
      per comandare, e viene comandato?La sicurezza della così detta "Internet of Things" è un bel problema ed affliggerà un po' tutti.
      Comunque la polizia dice di non pagare.Propongo blocco dei beni e telefoni sotto controllo.
      • Funz scrive:
        Re: Domanda
        - Scritto da: bradipao
        La sicurezza della così detta "Internet of
        Things" è un bel problema ed affliggerà un po'
        tutti.Quella di Apple sarà l'"Internet of thighs", le quali saranno le uniche cose open concesse ai loro utenti :p
        • sbrotfl scrive:
          Re: Domanda
          - Scritto da: Funz
          - Scritto da: bradipao


          La sicurezza della così detta "Internet of

          Things" è un bel problema ed affliggerà un
          po'

          tutti.

          Quella di Apple sarà l'"Internet of thighs", le
          quali saranno le uniche cose open concesse ai
          loro utenti
          :pLOL :D
  • marcorr scrive:
    Brevetti
    Non so se sono l'unico a pensarla così ma mi pare assurdo che abbiano brevettato delle cose che è possibile fare con l'iphone.Mi spiego meglio: tutto quello che questo brevetto copre è possibile farlo già da tempo con altri sistemi, l'unica innovazione è l'utilizzo di iphone/ipad per farlo.A questo punto mi viene da chiedere perché non brevettare la possibilità di inserire l'ipad in una borsa o di mettere l'iphone in tasca.
    • collione scrive:
      Re: Brevetti
      la verità del perchè stanno brevettando a destra e a manca l'ho capita solo stasera http://www.zerohedge.com/news/2014-05-27/here-mystery-and-completely-indiscriminate-buyer-stocks-first-quarterbellissima la frase dell'autore"the companies that have no organic use for the cash and have zero ideas how to grow their top and bottom line or what capital projects to invest their excess capital, they only have stock buybacks as an option to give the impression of growth"è gente che sa benissimo che farà la fine del Titanic e cerca di costruire rendite parassitarie per restare a galla
      • collione scrive:
        Re: Brevetti
        p.s. notare che google in quella lista non c'èe notare pure che apple sta effettuando buy back 4 volte superiori al secondo classificato ( ibm )
        • Teze scrive:
          Re: Brevetti
          - Scritto da: collione
          p.s. notare che google in quella lista non c'è

          e notare pure che apple sta effettuando buy back
          4 volte superiori al secondo classificato ( ibm
          )nota anche il cash che ha Apple e non hanno altre aziende
        • ruppolo scrive:
          Re: Brevetti
          - Scritto da: collione
          p.s. notare che google in quella lista non c'è

          e notare pure che apple sta effettuando buy back
          4 volte superiori al secondo classificato ( ibm
          )È evidente che ignori del tutto cosa sia il buy back.
          • maxsix scrive:
            Re: Brevetti
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: collione

            p.s. notare che google in quella lista non
            c'è



            e notare pure che apple sta effettuando buy
            back

            4 volte superiori al secondo classificato (
            ibm

            )

            È evidente che ignori del tutto cosa sia il
            buy
            back.Pensa al resto...
          • gnammolo scrive:
            Re: Brevetti
            e immagino che lo sappia tu (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • ruppolo scrive:
            Re: Brevetti
            - Scritto da: gnammolo
            e immagino che lo sappia tu
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Ovvio.
          • gnammolo scrive:
            Re: Brevetti
            l'intelligente chiede, il saggio tace e lo sciocco sa sempre tutto
      • ruppolo scrive:
        Re: Brevetti
        - Scritto da: collione
        la verità del perchè stanno brevettando a destra
        e a manca l'ho capita solo stasera
        http://www.zerohedge.com/news/2014-05-27/here-myst

        bellissima la frase dell'autore

        "the companies that have no organic use for the
        cash and have zero ideas how to grow their top
        and bottom line or what capital projects to
        invest their excess capital, they only have stock
        buybacks as an option to give the impression of
        growth"

        è gente che sa benissimo che farà la fine del
        Titanic e cerca di costruire rendite parassitarie
        per restare a
        gallaLa fine del Titanic la faranno tutti i rosicanti, ovvero gli invidiosi del sucXXXXX altrui.
        • la pulce dei pirenei scrive:
          Re: Brevetti
          - Scritto da: ruppolo
          La fine del Titanic la faranno tutti i rosicanti,
          ovvero gli invidiosi del sucXXXXX
          altrui.disse nostradamus (rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • stronzolo scrive:
          Re: Brevetti
          In realtà i rosicanti-roditori sono i primi a saperlo quando la nave affonda...
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: Brevetti
      - Scritto da: marcorr

      A questo punto mi viene da chiedere perché non
      brevettare la possibilità di inserire l'ipad in
      una borsa o di mettere l'iphone in tasca.Già fatto!
    • ruppolo scrive:
      Re: Brevetti
      - Scritto da: marcorr
      Non so se sono l'unico a pensarla così ma mi pare
      assurdo che abbiano brevettato delle cose che è
      possibile fare con
      l'iphone.
      Mi spiego meglio: tutto quello che questo
      brevetto copre è possibile farlo già da tempo con
      altri sistemi,Oh si certo, come prima dell'avvento dell'iPhone era possibile fare da tempo tutto ciò che si sarebbe fatto poi con l'iPhone. L'unica differenza è che prima era teoria, poi fu pratica. I soldi (spesi da noi utenti) erano però sempre pratici, mai teorici.
      l'unica innovazione è l'utilizzo
      di iphone/ipad per
      farlo.L'unica innovazione sarà passare dalla teoria alla pratica. Quisquilie, insomma.
      A questo punto mi viene da chiedere perché non
      brevettare la possibilità di inserire l'ipad in
      una borsa o di mettere l'iphone in
      tasca.A questo punto mi viene da chiedere perché la storia non venga sfruttata per capire dove sta l'innovazione.
      • marcorr scrive:
        Re: Brevetti
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: marcorr

        Non so se sono l'unico a pensarla così ma mi
        pare

        assurdo che abbiano brevettato delle cose
        che
        è

        possibile fare con

        l'iphone.

        Mi spiego meglio: tutto quello che questo

        brevetto copre è possibile farlo già da
        tempo
        con

        altri sistemi,

        Oh si certo, come prima dell'avvento dell'iPhone
        era possibile fare da tempo tutto ciò che si
        sarebbe fatto poi con l'iPhone. L'unica
        differenza è che prima era teoria, poi fu
        pratica. I soldi (spesi da noi utenti) erano però
        sempre pratici, mai
        teorici.
        Pessimo tentativo di sviare il discorso.Ti segnalo:http://www.bticino.it/cons/content/myhome/indexOppure:https://www.myhomeweb.com/dispo/login/login.page?changelocale=it_ITPresenti sul mercato dal 1998 che già fanno quello che dovrebbe fare il NUOVISSIMO sistema che presenterà Apple.

        l'unica innovazione è l'utilizzo

        di iphone/ipad per

        farlo.

        L'unica innovazione sarà passare dalla teoria
        alla pratica. Quisquilie,
        insomma.
        Come ti ho già segnalato sopra è un sistema presente in commercio dal 1998.

        A questo punto mi viene da chiedere perché
        non

        brevettare la possibilità di inserire l'ipad
        in

        una borsa o di mettere l'iphone in

        tasca.

        A questo punto mi viene da chiedere perché la
        storia non venga sfruttata per capire dove sta
        l'innovazione.a questo sarei interessato anch'io: dov'è linnovazione?
        • ruppolo scrive:
          Re: Brevetti
          - Scritto da: marcorr
          Pessimo tentativo di sviare il discorso.
          Ti segnalo:
          http://www.bticino.it/cons/content/myhome/index
          Oppure:
          https://www.myhomeweb.com/dispo/login/login.page?c
          Presenti sul mercato dal 1998 che già fanno
          quello che dovrebbe fare il NUOVISSIMO sistema
          che presenterà
          Apple.Sistemi paragonabili agli smartphone dell'era pre-iPhone.
          Come ti ho già segnalato sopra è un sistema
          presente in commercio dal
          1998.E i Tablet PC non sono forse in commercio dal 2001?
          a questo sarei interessato anch'io: dov'è
          linnovazione?In casa Apple, ovviamente. Il che significa "accessibile a chiunque".Quanti prodotti BTicino MyHome hai visto, presso amici e parenti? E quanti invece Mac, iPhone e iPad?
          • marcorr scrive:
            Re: Brevetti
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: marcorr

            Pessimo tentativo di sviare il discorso.

            Ti segnalo:


            http://www.bticino.it/cons/content/myhome/index

            Oppure:


            https://www.myhomeweb.com/dispo/login/login.page?c

            Presenti sul mercato dal 1998 che già fanno

            quello che dovrebbe fare il NUOVISSIMO
            sistema

            che presenterà

            Apple.

            Sistemi paragonabili agli smartphone dell'era
            pre-iPhone.Altro PESSIMO tentativo di sviare il discorso. Ma quando non sai cosa dire è questo che tenti di fare.


            Come ti ho già segnalato sopra è un sistema

            presente in commercio dal

            1998.

            E i Tablet PC non sono forse in commercio dal
            2001?


            a questo sarei interessato anch'io: dov'è

            linnovazione?

            In casa Apple, ovviamente. Il che significa
            "accessibile a
            chiunque".
            Incatenando mani e piedi un cliente per almeno 20 anni, io dico.
            Quanti prodotti BTicino MyHome hai visto, presso
            amici e parenti? E quanti invece Mac, iPhone e
            iPad?Facendo un rapido conto arrivo a 3 iphone e 3 impianti domotici allo stato dell'arte. Se invece contiamo impianti "basilari" allora siamo almeno a 3 case che visito su 4.Invece se contiamo impianti di grosse dimensione, con prezzi da 100000 euro e rotti purtroppo mi fermo a 2.Ma sai quel è la cosa che più mi da fastidio? Discutendo con Maxsix e avendo con lui opinioni differenti vedo che ne capisce qualcosa. Tu sei all zero assoluto e pretendi di avere la verità in tasca quando, in realtà, anche tu aspetti che da Cupertino ti dicano cosa fare.
      • panda rossa scrive:
        Re: Brevetti
        - Scritto da: ruppolo
        Oh si certo, come prima dell'avvento dell'iPhone
        era possibile fare da tempo tutto ciò che si
        sarebbe fatto poi con l'iPhone. Assolutamente no.Hai scritto una falsita' colossale.Prima dell'avvento dell'iPhone, cose come questa della foto non si facevano e a nessuno sarebbe neppure mai venuto in mente...[img]http://cdn.recombu.com/mobile/images/news/M18273/1348218725.jpg[/img]Fare la fila tutta la notte davanti ad un apple store e' una cosa che nessuno aveva mai fatto prima.
        • ruppolo scrive:
          Re: Brevetti
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: ruppolo


          Oh si certo, come prima dell'avvento
          dell'iPhone

          era possibile fare da tempo tutto ciò che si

          sarebbe fatto poi con l'iPhone.

          Assolutamente no.
          Hai scritto una falsita' colossale.Questo perché hai estratto la frase dal suo contesto, infatti hai omesso il seguito: "L'unica differenza è che prima era teoria, poi fu pratica."
          Prima dell'avvento dell'iPhone, cose come questa
          della foto non si facevano e a nessuno sarebbe
          neppure mai venuto in
          mente...Infatti la gente non è abituata ai prodotti di alta qualità.
          Fare la fila tutta la notte davanti ad un apple
          store e' una cosa che nessuno aveva mai fatto
          prima.Questo perché prima non c'erano gli apple store.
    • Izio01 scrive:
      Re: Brevetti
      - Scritto da: marcorr
      Non so se sono l'unico a pensarla così ma mi pare
      assurdo che abbiano brevettato delle cose che è
      possibile fare con l'iphone.
      Mi spiego meglio: tutto quello che questo
      brevetto copre è possibile farlo già da tempo con
      altri sistemi, l'unica innovazione è l'utilizzo
      di iphone/ipad per farlo.Non sei l'unico a pensarla così, ti assicuro. E non è nemmeno vero che oggi non sia possibile controllare apparati mediante uno smartphone. Non ancora in maniera organica e standardizzata magari, ma ci sono già vari produttori di dispositivi per il controllo remoto.Un esempio "stupido", ma ce ne sono di più complessi:http://meethue.com/Come al solito, Apple ha brevettato le idee altrui, contando sul fatto che le giurie di Cupertino Land se ne freghino bellamente del concetto di prior art.
      A questo punto mi viene da chiedere perché non
      brevettare la possibilità di inserire l'ipad in
      una borsa o di mettere l'iphone in tasca.
      • ndr scrive:
        Re: Brevetti

        controllare apparati mediante uno smartphone. Non
        ancora in maniera organica e standardizzata
        Come al solito, Apple ha brevettato le idee
        altruiCome al solito, Apple rende possibile, semplice, intuitivo per tutti, qualcosa che esiste solo nella teoria o tra le mani di qualche smanettone.E scusa se è poco.
        • maxsix scrive:
          Re: Brevetti
          - Scritto da: ndr

          controllare apparati mediante uno smartphone.
          Non

          ancora in maniera organica e standardizzata


          Come al solito, Apple ha brevettato le idee

          altrui


          Come al solito, Apple rende possibile, semplice,
          intuitivo per tutti, qualcosa che esiste solo
          nella teoria o tra le mani di qualche
          smanettone.

          E scusa se è poco.Carplay è un esempio.Tanto per dire.
        • Albedo 0,9 scrive:
          Re: Brevetti
          - Scritto da: ndr

          controllare apparati mediante uno smartphone.
          Non

          ancora in maniera organica e standardizzata


          Come al solito, Apple ha brevettato le idee

          altrui


          Come al solito, Apple rende possibile, semplice,
          intuitivo per tutti, qualcosa che esiste solo
          nella teoria o tra le mani di qualche
          smanettone.

          E scusa se è poco.La solita ignoranza macaca.Quel "qualcosa" esiste in forma industriale, si può acquistare e installare. Il fatto che tu non ne sia a conoscenza non vuol dire che esiste solo nella teoria.Il discorso è nettamente differente: Apple vuole globalizzare la tecnologia, allo stesso modo in cui Google globalizza l'utenza.
          • maxsix scrive:
            Re: Brevetti
            - Scritto da: Albedo 0,9
            - Scritto da: ndr


            controllare apparati mediante uno
            smartphone.

            Non


            ancora in maniera organica e
            standardizzata




            Come al solito, Apple ha brevettato le
            idee


            altrui





            Come al solito, Apple rende possibile,
            semplice,

            intuitivo per tutti, qualcosa che esiste solo

            nella teoria o tra le mani di qualche

            smanettone.



            E scusa se è poco.

            La solita ignoranza macaca.Uhhhh è arrivato il rappresentante dell'unimente cantinara.
            Quel "qualcosa" esiste in forma industriale, si
            può acquistare e installare. Il fatto che tu non
            ne sia a conoscenza non vuol dire che esiste solo
            nella
            teoria.
            Perché tu ti fermi alla mera ferraglia.E il software?Le interfacce?Le API?Ho capito che per voi cantinari + di una shuko, una porta USB e un SATA non comprendete, ma insomma...
            Il discorso è nettamente differente: Apple vuole
            globalizzare la tecnologia, allo stesso modo in
            cui Google globalizza
            l'utenza.Hai alternative?L'unimente cantinara ha alternative?Sentiamo.
          • cicciobello scrive:
            Re: Brevetti
            Smetti di sniffare colla, grazie.
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: Brevetti
            - Scritto da: maxsix

            Quel "qualcosa" esiste in forma industriale,
            si

            può acquistare e installare. Il fatto che tu
            non

            ne sia a conoscenza non vuol dire che esiste
            solo

            nella

            teoria.


            Perché tu ti fermi alla mera ferraglia.
            E il software?
            Le interfacce?
            Le API?Studia, magari impari qualcosa:http://www.zigbee.org/Specifications/ZigBeeIP/Overview.aspxIl software utente, a quel punto, ti diventa banale quanto una paginetta PHP stipata in un NAS casalingo.Oppure un'app, se proprio vuoi.
            Ho capito che per voi cantinari + di una shuko,
            una porta USB e un SATA non comprendete, ma
            insomma...Qui si parla di transceiver, però.Se vuoi possiamo comparare le nostre rispettive conoscenze in merito.Potremmo iniziare dalla domanda: hai mai scritto uno stack di rete?
          • maxsix scrive:
            Re: Brevetti
            - Scritto da: Albedo 0,9
            - Scritto da: maxsix


            Quel "qualcosa" esiste in forma
            industriale,

            si


            può acquistare e installare. Il fatto
            che
            tu

            non


            ne sia a conoscenza non vuol dire che
            esiste

            solo


            nella


            teoria.




            Perché tu ti fermi alla mera ferraglia.

            E il software?

            Le interfacce?

            Le API?

            Studia, magari impari qualcosa:
            http://www.zigbee.org/Specifications/ZigBeeIP/Over
            Una lista di protocolli, di ferraglie varie senza ne capo ne coda.L'implementazione domotica della bticino gli da 10 a 0.
            Il software utente, a quel punto, ti diventa
            banale quanto una paginetta PHP stipata in un NAS
            casalingo.
            Oppure un'app, se proprio vuoi.
            Appunto.L'interfaccia.L'unione del tutto.Concetti che per voi cantinari sono lontani perché continuate a guardare il dito.


            Ho capito che per voi cantinari + di una
            shuko,

            una porta USB e un SATA non comprendete, ma

            insomma...

            Qui si parla di transceiver, però.
            Se vuoi possiamo comparare le nostre rispettive
            conoscenze in
            merito.
            Potremmo iniziare dalla domanda: hai mai scritto
            uno stack di
            rete?Non ho nessuna intenzione di fare a gara su if then else.La questione qui è un altra (tutta da verificare)Apple come sempre prenderà tutto questo ciarpame, e gli darà un senso.E il senso lo scremerà, lo farà diventare coerente.Lo farà diventare utilizzabile.Questo è il punto della questione.Un po' come è sucXXXXX con Carplay.
          • marcorr scrive:
            Re: Brevetti

            Una lista di protocolli, di ferraglie varie senza
            ne capo ne
            coda.
            L'implementazione domotica della bticino gli da
            10 a
            0.
            Allora la conosci l'implementazione della Bticino.Saprai che esistono la app per l'Ipad della Bticino.
          • maxsix scrive:
            Re: Brevetti
            - Scritto da: marcorr

            Una lista di protocolli, di ferraglie varie
            senza

            ne capo ne

            coda.

            L'implementazione domotica della bticino gli
            da

            10 a

            0.


            Allora la conosci l'implementazione della Bticino.Si.
            Saprai che esistono la app per l'Ipad della
            Bticino.Si e allora?Bticino, o meglio Legrand, il suo sistema (MyHome) l'ha brevettato.
          • marcorr scrive:
            Re: Brevetti



            Saprai che esistono la app per l'Ipad della

            Bticino.

            Si e allora?
            Bticino, o meglio Legrand, il suo sistema
            (MyHome) l'ha
            brevettato.In tal caso dimmi dov'è la novità del sistema annunciato nell'articolo.
          • maxsix scrive:
            Re: Brevetti
            - Scritto da: marcorr




            Saprai che esistono la app per l'Ipad
            della


            Bticino.



            Si e allora?

            Bticino, o meglio Legrand, il suo sistema

            (MyHome) l'ha

            brevettato.

            In tal caso dimmi dov'è la novità del sistema
            annunciato
            nell'articolo.Lo vedremo tra qualche giorno al WDWC.Altro non si può dire.
          • maxsix scrive:
            Re: Brevetti
            - Scritto da: marcorr




            Saprai che esistono la app per l'Ipad
            della


            Bticino.



            Si e allora?

            Bticino, o meglio Legrand, il suo sistema

            (MyHome) l'ha

            brevettato.

            In tal caso dimmi dov'è la novità del sistema
            annunciato
            nell'articolo.Lo vedremo tra qualche giorno al WDWC.Altro non si può dire.
          • marcorr scrive:
            Re: Brevetti
            - Scritto da: maxsix
            - Scritto da: marcorr






            Saprai che esistono la app per
            l'Ipad

            della



            Bticino.





            Si e allora?


            Bticino, o meglio Legrand, il suo
            sistema


            (MyHome) l'ha


            brevettato.



            In tal caso dimmi dov'è la novità del sistema

            annunciato

            nell'articolo.

            Lo vedremo tra qualche giorno al WDWC.

            Altro non si può dire.in tal caso attendiamo novità
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: Brevetti
            - Scritto da: maxsix

            Studia, magari impari qualcosa:


            http://www.zigbee.org/Specifications/ZigBeeIP/Over


            Una lista di protocolli, di ferraglie varie senza
            ne capo ne
            coda.
            L'implementazione domotica della bticino gli da
            10 a
            0.Infatti BTicino si basa proprio su ZigBee, guarda che caso :DMa possiamo anche prendere come esempio stack proprietari come quello di Creston, dopotutto stiamo parlando di stack da livello di sessione/trasporto in giù.Ciò che chiami "implementazione" è invece il cosiddetto layer applicativo, dove Apple vuole spingere.Indipendentemente dalla tipologia e topologia di rete wireless che i vari ecosistemi di dispositivi domotici andranno ad usare, l'idea è quella di aggiungere un layer intermedio (un serverino Apple in casa?) che raccolga dati e li sincronizzi con server remoti (in stile iCloud), fungendo da perno centrale per la gestione a mezzo smartphone/tablet/pc.Con un forte mercato in mano (le pecore che accettano qualsiasi decisione tecnica del produttore), e infilandoci in mezzo un modello di certificazioni (il dispositivo domotico che deve essere necessariamente certificato per poter colloquiare con il sistema Apple), si arriva inevitabilmente ad un vero e proprio lock-in dei dispositivi casalinghi.Poiché produrre un piccolo device - in domotica il costo per nodo deve essere necessariamente basso - in due versioni, l'una standard e interoperabile con qualsiasi sistema, l'altra lockata nei sistemi Apple, quando il mercato di pecoroni ti chiede in massa l'iHome?Tanto vale abbattere il costo di produzione puntando sulla richiesta maggiore abbandonando la vecchia via - quella dove si generano i piccoli mercati lontani dalle multinazionali (e dal produttore stesso).
            La questione qui è un altra (tutta da verificare)
            Apple come sempre prenderà tutto questo ciarpame,
            e gli darà un
            senso.
            E il senso lo scremerà, lo farà diventare
            coerente.
            Lo farà diventare utilizzabile.

            Questo è il punto della questione.
            Un po' come è sucXXXXX con Carplay.Sarà sicuramente più cool e comodo da usare, ne sono convinto anch'io - anche perché, in puro stile Apple, se non c'è certezza di riuscita non ci si prova nemmeno. Ma col sacrificio dell'ennesimo sistema centralizzato, che spingerà ad affermarsi come uno standard (il modello MS è sempre in voga anche in casa Apple, non dimentichiamocelo).P.S.: il Carplay non espone le criticità della centralina ad Internet. Nella domotica al contrario accade.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 maggio 2014 13.22-----------------------------------------------------------
          • maxsix scrive:
            Re: Brevetti
            - Scritto da: Albedo 0,9
            - Scritto da: maxsix


            Studia, magari impari qualcosa:





            http://www.zigbee.org/Specifications/ZigBeeIP/Over




            Una lista di protocolli, di ferraglie varie
            senza

            ne capo ne

            coda.

            L'implementazione domotica della bticino gli
            da

            10 a

            0.

            Infatti BTicino si basa proprio su ZigBee, guarda
            che caso
            :DVero.
            Ma possiamo anche prendere come esempio stack
            proprietari come quello di Creston, dopotutto
            stiamo parlando di stack da livello di
            sessione/trasporto in
            giù.
            Già.Forse.
            Ciò che chiami "implementazione" è invece il
            cosiddetto layer applicativo, dove Apple vuole
            spingere.
            Esatto, che è quello che conta.Torniamo sempre sul stesso discorso.Conta il ferro o conta come viene usato.
            Indipendentemente dalla tipologia e topologia di
            rete wireless che i vari ecosistemi di
            dispositivi domotici andranno ad usare, l'idea è
            quella di aggiungere un layer intermedio (un
            serverino Apple in casa?) che raccolga dati e li
            sincronizzi con server remoti (in stile iCloud),
            fungendo da perno centrale per la gestione a
            mezzo
            smartphone/tablet/pc.
            E chi lo sa.Finchè non verrà presentato stiamo solo facendo elucubrazioni sul nulla.Anche Carplay sembrava a primo acchito una cosa e poi se ne è dimostrata tutta un'altra.
            Con un forte mercato in mano (le pecore che
            accettano qualsiasi decisione tecnica del
            produttore), e infilandoci in mezzo un modello di
            certificazioni (il dispositivo domotico che deve
            essere necessariamente certificato per poter
            colloquiare con il sistema Apple), si arriva
            inevitabilmente ad un vero e proprio lock-in dei
            dispositivi
            casalinghi.E torniamo sempre sul stesso discorso.Lo vuoi?Lo compri.Non lo vuoi?Non lo compri.Punto.Tutto il resto sono discorsi rosiconi del tipo "lo voglio anch'io ma no posso".

            Poiché produrre un piccolo device - in domotica
            il costo per nodo deve essere necessariamente
            basso - in due versioni, l'una standard e
            interoperabile con qualsiasi sistema, l'altra
            lockata nei sistemi Apple, quando il mercato di
            pecoroni ti chiede in massa
            l'iHome?
            Tanto vale abbattere il costo di produzione
            puntando sulla richiesta maggiore abbandonando la
            vecchia via - quella dove si generano i piccoli
            mercati lontani dalle multinazionali (e dal
            produttore
            stesso).



            La questione qui è un altra (tutta da
            verificare)

            Apple come sempre prenderà tutto questo
            ciarpame,

            e gli darà un

            senso.

            E il senso lo scremerà, lo farà diventare

            coerente.

            Lo farà diventare utilizzabile.



            Questo è il punto della questione.

            Un po' come è sucXXXXX con Carplay.

            Sarà sicuramente più cool e comodo da usare, ne
            sono convinto anch'io - anche perché, in puro
            stile Apple, se non c'è certezza di riuscita non
            ci si prova nemmeno.
            Appunto.E piegherà il mercato un'altra volta.Come gli è sempre riuscito e come gli riuscirà anche questa volta.Carplay ne è stato un esempio lampante.Essere riusciti a piegare non solo i produttori automotiv (e quello va be) ma sopratutto i produttori di sistemi caraudio tipo Alpine e Pioneer (i primi 2 che mi sono passati per la testa) che hanno fatto una vita sul loro approccio alternativo... eh beh.Santa patata [cit.]

            Ma col sacrificio dell'ennesimo sistema
            centralizzato, che spingerà ad affermarsi come
            uno standard (il modello MS è sempre in voga
            anche in casa Apple, non
            dimentichiamocelo).
            E invece?Vogliamo l'open che ci porta in dono heartbleed e amici vari?E magari una bella console bash per montare in /dev il lampadario di casa?Ma per piacere.
            P.S.: il Carplay non espone le criticità della
            centralina ad Internet. Nella domotica al
            contrario
            accade.E chi ti dice che il layer di Apple (se è solo quello) non faccia come Carplay?Intendo chi ti dice che il sistema Apple per la casa non sia come Carplay? Ovvero un layer sopra ai vari ferri proprietari che aprono una porta determinata in modo e funzionamento a cui demanda il funzionamento fisico magari tramite il tuo amato ZigBee (che nome del razzo poi).Aspettiamo il WWDC.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 maggio 2014 15.29-----------------------------------------------------------
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: Brevetti


            Ciò che chiami "implementazione" è invece il

            cosiddetto layer applicativo, dove Apple
            vuole

            spingere.


            Esatto, che è quello che conta.
            Torniamo sempre sul stesso discorso.
            Conta il ferro o conta come viene usato.Contano entrambi, in misure differenti in relazione al sistema in uso.In questo specifico caso il ferro e gli stack di rete contano più di quanto pensi.

            Indipendentemente dalla tipologia e
            topologia
            di

            rete wireless che i vari ecosistemi di

            dispositivi domotici andranno ad usare,
            l'idea
            è

            quella di aggiungere un layer intermedio (un

            serverino Apple in casa?) che raccolga dati
            e
            li

            sincronizzi con server remoti (in stile
            iCloud),

            fungendo da perno centrale per la gestione a

            mezzo

            smartphone/tablet/pc.


            E chi lo sa.Il brevetto dice questo. La direzione si capisce lontano un miglio che sarà quella.In alternativa che dovrebbero fare, reinventarsi i transceiver e le librerie per qualsiasi hardware o topologia di rete?
            Finchè non verrà presentato stiamo solo facendo
            elucubrazioni sul
            nulla.Scommettiamo un caffè? :)
            Anche Carplay sembrava a primo acchito una cosa e
            poi se ne è dimostrata tutta
            un'altra.Per me si è dimostrata per ciò che realmente poteva essere: un sistema esclusivamente limitato all'audio/video/mappe.La ragione è semplicissima: ciò che puoi fare a livello applicativo è conXXXXX da ciò che sta materialmente sotto.
            E torniamo sempre sul stesso discorso.
            Lo vuoi?
            Lo compri.
            Non lo vuoi?
            Non lo compri.
            Punto.
            Tutto il resto sono discorsi rosiconi del tipo
            "lo voglio anch'io ma no
            posso".Ma infatti non lo comprerei mai quel sistema.Il "non posso" potevi evitatelo visto che se non s'era ancora capito sistemi del genere li ho _già_.
            Carplay ne è stato un esempio lampante.
            Essere riusciti a piegare non solo i produttori
            automotiv (e quello va be) ma sopratutto i
            produttori di sistemi caraudio tipo Alpine e
            Pioneer (i primi 2 che mi sono passati per la
            testa) che hanno fatto una vita sul loro
            approccio alternativo... eh
            beh.
            Santa patata [cit.]Non mi hai capito.Se Apple ammazza sistemi equivalenti e chiusi mi trova d'accordo, è libera concorrenza, ma se con mosse furbe intende affossare l'interoperabilità, allora mi spiace ma dissento.Vedremo quanto sarà possibile far colloquiare un dispositivo non certificato (ma che ne rispetta lo standard) con il sistema Apple.E' tutta lì la faccenda, poiché In alternativa sarà il solito modo per speculare, oltre che sui clienti, anche sui produttori.

            Ma col sacrificio dell'ennesimo sistema

            centralizzato, che spingerà ad affermarsi
            come

            uno standard (il modello MS è sempre in voga

            anche in casa Apple, non

            dimentichiamocelo).


            E invece?
            Vogliamo l'open che ci porta in dono heartbleed e
            amici
            vari?Perché fai confusione tra standard aperto e software aperto?
            E magari una bella console bash per montare in
            /dev il lampadario di
            casa?
            Ma per piacere.Un server dovrebbe accettare indistintamente qualsiasi client rispetti il protocollo di comunicazione (e che sia autorizzato da parte di chi gestisce il sistema), che si tratti di un terminale in console o un software dotato di GUI.Se non è così gatta ci cova.
          • maxsix scrive:
            Re: Brevetti
            - Scritto da: Albedo 0,9[cut.]
            Se non è così gatta ci cova.Seriamente, secondo me, ma è un opinione, la cosa è un Carplay formato casa.Facendo così Apple entra nel mercato, non richiede riprogettazioni pesanti e mantiene comunque salvo tutto l'hardware e il software proprietario e non esistente se non con qualche modifica qua e la.A quel punto tanti saluti a tutti e tu rimani contento perché se non lo vuoi rimani con l'implementazione originale, bella o brutta che sia.Geniale?Si.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 maggio 2014 17.01-----------------------------------------------------------
          • stronzolo scrive:
            Re: Brevetti
            - Scritto da: maxsix
            Apple come sempre prenderà tutto questo ciarpame,
            e gli darà un
            senso.
            E il senso lo scremerà, lo farà diventare
            coerente.
            Lo farà diventare utilizzabile.Che tradotto in italiano significa piazzarci sopra una bella mela morsicata e via di marketing con target i minus habentes.
          • stronzolo scrive:
            Re: Brevetti
            - Scritto da: maxsix
            Ho capito che per voi cantinari + di una shuko,
            una porta USB e un SATA non comprendete, ma
            insomma...Schuko, ignorante.
          • maxsix scrive:
            Re: Brevetti
            - Scritto da: XXXXXXXlo
            - Scritto da: maxsix

            Ho capito che per voi cantinari + di una shuko,

            una porta USB e un SATA non comprendete, ma

            insomma...

            Schuko, ignorante.E ci voleva il puntino sulla i, vero?Guardato il dito oggi? Si?
        • Izio01 scrive:
          Re: Brevetti
          - Scritto da: ndr

          controllare apparati mediante uno smartphone.
          Non

          ancora in maniera organica e standardizzata


          Come al solito, Apple ha brevettato le idee

          altrui


          Come al solito, Apple rende possibile, semplice,
          intuitivo per tutti, qualcosa che esiste solo
          nella teoria o tra le mani di qualche
          smanettone.

          E scusa se è poco.Apple come al solito mette dei paletti dove gli altri vedono possibilità di crescita. La creazione di standard avviene anche dove non c'è Apple, e Google sta attivamente lavorando in ambiti come domotica e automotive. La politica di Apple è brevettare tutto il possibile per impedire ai concorrenti di sviluppare qualcosa, o quanto meno per rallentarli e prendersi il merito di idee abbastanza ovvie.Lo sapevi che Apple ha avuto la faccia tosta di brevettare una versione lievemente modificata del lock screen di Android?http://www.technobuffalo.com/2014/04/17/iphone-android-pattern-unlock-apple-patent/Chiaro che i macachi parlano di "grandi miglioramenti", tali da giustificare il brevetto.Chissà che succede se Google prende un brevetto Apple, ci cambia qualcosa e lo brevetta a nome suo? Difendete Google?
          • maxsix scrive:
            Re: Brevetti
            - Scritto da: Izio01
            - Scritto da: ndr


            controllare apparati mediante uno
            smartphone.

            Non


            ancora in maniera organica e
            standardizzata




            Come al solito, Apple ha brevettato le
            idee


            altrui





            Come al solito, Apple rende possibile,
            semplice,

            intuitivo per tutti, qualcosa che esiste solo

            nella teoria o tra le mani di qualche

            smanettone.



            E scusa se è poco.

            Apple come al solito mette dei paletti dove gli
            altri vedono possibilità di crescita. Chi sono gli altri di grazia?
            La
            creazione di standard avviene anche dove non c'è
            Apple, e Google sta attivamente lavorando in
            ambiti come domotica e automotive. E dove sono i risultati?Google ad oggi è riuscita ad acquistare Nest (che era di Apple e mollata da essa perché incompatibile con il progetto domotico che vedremo). Carplay è una realtà da un bel pezzo, oramai implementata da tutti.Dove sarebbe la risposta di Google?
            La politica di
            Apple è brevettare tutto il possibile per
            impedire ai concorrenti di sviluppare qualcosa, o
            quanto meno per rallentarli e prendersi il merito
            di idee abbastanza
            ovvie.
            Tiratevi su le maniche allora.Stiamo aspettando.O come sempre aspettiamo Apple e poi scopiazziamo alla meno peggio?
            Lo sapevi che Apple ha avuto la faccia tosta di
            brevettare una versione lievemente modificata del
            lock screen di
            Android?
            http://www.technobuffalo.com/2014/04/17/iphone-and
            Chiaro che i macachi parlano di "grandi
            miglioramenti", tali da giustificare il
            brevetto.
            Chissà che succede se Google prende un brevetto
            Apple, ci cambia qualcosa e lo brevetta a nome
            suo? Difendete
            Google?Google deve ancora dimostrare di essere the first of all.Ad oggi Google è un accozzaglia di immondizia senza ne capo ne coda.A gratis.
          • stronzolo scrive:
            Re: Brevetti
            - Scritto da: maxsix
            Ad oggi Google è un accozzaglia di immondizia
            senza ne capo ne
            coda.L'unica cosa che mi rincuora è che sei consapevole di dire XXXXXXX, non può essere altrimenti.
        • Funz scrive:
          Re: Brevetti
          - Scritto da: ndr

          controllare apparati mediante uno smartphone.
          Non

          ancora in maniera organica e standardizzata


          Come al solito, Apple ha brevettato le idee

          altrui


          Come al solito, Apple rende possibile, semplice,
          intuitivo per tutti, qualcosa che esiste solo
          nella teoria o tra le mani di qualche
          smanettone.qualcosa che comunque esiste già (prior art).
          E scusa se è poco.per quanto riguarda i brevetti non è poco: è niente.
    • maxsix scrive:
      Re: Brevetti
      - Scritto da: marcorr
      Non so se sono l'unico a pensarla così ma mi pare
      assurdo che abbiano brevettato delle cose che è
      possibile fare con
      l'iphone.
      Mi spiego meglio: tutto quello che questo
      brevetto copre è possibile farlo già da tempo con
      altri sistemi, l'unica innovazione è l'utilizzo
      di iphone/ipad per
      farlo.La questione non è il "fare".E' il "come".E se permetti il "come" lo invento io e se posso lo brevetto.In modo che tu con la tua cineseria non possa replicarlo.Come è tuo diritto inventarti un tuo "come" e brevettarlo a tua volta.Cosa aspetti?
      • marcorr scrive:
        Re: Brevetti
        - Scritto da: maxsix
        - Scritto da: marcorr

        Non so se sono l'unico a pensarla così ma mi
        pare

        assurdo che abbiano brevettato delle cose
        che
        è

        possibile fare con

        l'iphone.

        Mi spiego meglio: tutto quello che questo

        brevetto copre è possibile farlo già da
        tempo
        con

        altri sistemi, l'unica innovazione è
        l'utilizzo

        di iphone/ipad per

        farlo.

        La questione non è il "fare".
        E' il "come".

        E se permetti il "come" lo invento io e se posso
        lo
        brevetto.
        In modo che tu con la tua cineseria non possa
        replicarlo.

        Come è tuo diritto inventarti un tuo "come" e
        brevettarlo a tua
        volta.
        Cosa aspetti?Dal quando si evince dall'articolo il brevetto non serve per il "come" ma per il "con cosa"E visto che conosci il sistema Myhome non sto a spiegartene lo sviluppo ne da quanto è sul mercato e tanto meno che se questo è cineseria anche il tuo iphone lo è visto che in Cina è assemblato.
        • maxsix scrive:
          Re: Brevetti
          - Scritto da: marcorr
          - Scritto da: maxsix

          - Scritto da: marcorr


          Non so se sono l'unico a pensarla così
          ma
          mi

          pare


          assurdo che abbiano brevettato delle
          cose

          che

          è


          possibile fare con


          l'iphone.


          Mi spiego meglio: tutto quello che
          questo


          brevetto copre è possibile farlo già da

          tempo

          con


          altri sistemi, l'unica innovazione è

          l'utilizzo


          di iphone/ipad per


          farlo.



          La questione non è il "fare".

          E' il "come".



          E se permetti il "come" lo invento io e se
          posso

          lo

          brevetto.

          In modo che tu con la tua cineseria non possa

          replicarlo.



          Come è tuo diritto inventarti un tuo "come" e

          brevettarlo a tua

          volta.

          Cosa aspetti?

          Dal quando si evince dall'articolo il brevetto
          non serve per il "come" ma per il "con
          cosa"Metodo-
          strumento.L'ABC dei brevetti.
          E visto che conosci il sistema Myhome non sto a
          spiegartene lo sviluppo ne da quanto è sul
          mercato e tanto meno che se questo è cineseria
          anche il tuo iphone lo è visto che in Cina è
          assemblato.Non ho detto che Myhome è cineseria.E' una soluzione proprietaria (Legrand) che funziona.Punto.Apple vuole fare la sua soluzione proprietaria.Punto.A te affezionato agli standard del "volemose bene" non resta che rosicare.Punto.O te ne inventi tu una tutta tua.Punto.
          • marcorr scrive:
            Re: Brevetti
            - Scritto da: maxsix
            - Scritto da: marcorr

            - Scritto da: maxsix


            - Scritto da: marcorr



            Non so se sono l'unico a pensarla
            così

            ma

            mi


            pare



            assurdo che abbiano brevettato
            delle

            cose


            che


            è



            possibile fare con



            l'iphone.



            Mi spiego meglio: tutto quello che

            questo



            brevetto copre è possibile farlo
            già
            da


            tempo


            con



            altri sistemi, l'unica innovazione
            è


            l'utilizzo



            di iphone/ipad per



            farlo.





            La questione non è il "fare".


            E' il "come".





            E se permetti il "come" lo invento io e
            se

            posso


            lo


            brevetto.


            In modo che tu con la tua cineseria non
            possa


            replicarlo.





            Come è tuo diritto inventarti un tuo
            "come"
            e


            brevettarlo a tua


            volta.


            Cosa aspetti?



            Dal quando si evince dall'articolo il
            brevetto

            non serve per il "come" ma per il "con

            cosa"

            Metodo-
            strumento.
            L'ABC dei brevetti.


            E visto che conosci il sistema Myhome non
            sto
            a

            spiegartene lo sviluppo ne da quanto è sul

            mercato e tanto meno che se questo è
            cineseria

            anche il tuo iphone lo è visto che in Cina è

            assemblato.

            Non ho detto che Myhome è cineseria.Leggi sopra, quello che hai scritto tu.
            E' una soluzione proprietaria (Legrand) che
            funziona.
            Punto.

            Apple vuole fare la sua soluzione proprietaria.
            Punto.Hai detto bene proprietaria, sarà possibile implementarla o esternderla autonomamente?

            A te affezionato agli standard del "volemose
            bene" non resta che
            rosicare.
            Punto.A me sembra che quello che rosica sei tu: gli standard servono per rendere indipendente l'implementazione dalla piattaforma. Qui sarà possibile?

            O te ne inventi tu una tutta tua.
            Punto.A questo punto preferisco Bticino.
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Brevetti
            - Scritto da: marcorr

            O te ne inventi tu una tutta tua.

            Punto.
            A questo punto preferisco Bticino.e fai male... evidentemente non lo conosci (se non per sentito dire)
          • marcorr scrive:
            Re: Brevetti
            - Scritto da: Nome e cognome
            - Scritto da: marcorr



            O te ne inventi tu una tutta tua.


            Punto.

            A questo punto preferisco Bticino.

            e fai male... evidentemente non lo conosci (se
            non per sentito
            dire)Meglio Vimar?Non ho preclusioni, non ho sposato nessuna della due aziende.
          • maxsix scrive:
            Re: Brevetti


            E' una soluzione proprietaria (Legrand) che

            funziona.

            Punto.



            Apple vuole fare la sua soluzione
            proprietaria.

            Punto.
            Hai detto bene proprietaria, sarà possibile
            implementarla o esternderla
            autonomamente?
            Dipende da cosa intendi per estenderla autonomamente.Se intendi aggiungere periferiche certificate nel funzionamento sicuramente.Se intendi aggiungere periferiche sviluppando con le API che verranno fornite sicuramente.Se intendi aggiungere periferiche autocostruite e non certificate no (e ci mancherebbe anche).



            A te affezionato agli standard del "volemose

            bene" non resta che

            rosicare.

            Punto.

            A me sembra che quello che rosica sei tu: gli
            standard servono per rendere indipendente
            l'implementazione dalla piattaforma. Qui sarà
            possibile?
            Continui a non capire il punto focale della questione.Apple creerà un layer, un protocollo, qualcosa che farà base per l'interconnessione.Sarà proprietario? Sicuramente.Tu cantinaro potrai metterci il naso? Sicuramente no.Ti piace? Se ti piace così bene.Se non ti piace amen, comprerai qualcos'altro.



            O te ne inventi tu una tutta tua.

            Punto.
            A questo punto preferisco Bticino.Ahhhhnnnn, purchè non sia Apple va bene qualunque altra soluzione proprietaria.Vedi che prima o poi la verità viene fuori.
          • marcorr scrive:
            Re: Brevetti






            O te ne inventi tu una tutta tua.


            Punto.

            A questo punto preferisco Bticino.

            Ahhhhnnnn, purchè non sia Apple va bene qualunque
            altra soluzione
            proprietaria.
            Vedi che prima o poi la verità viene fuori.Rispondo solo a questo alla svelta poi ritorno sul resto questa sera.Bticino mi fornisce supporto per Ios e AndroidVimar anche per Wondows phone e BlackberryApple per quali piattaforme fornisce supporto?Se mi dici per Ios e basta ti faccio notare che dovrebbe mantenere un sistema per 20/30 anni che dovrebbe essere la durata di un sistema domotico.Finora non ho visto IBM, Apple, Microsoft, Sun e mettici il nome che vuoi mantenere sistemi tanto a lungo.
          • marcorr scrive:
            Re: Brevetti
            Torno e rispondo a tutto:- Scritto da: maxsix


            E' una soluzione proprietaria (Legrand)
            che


            funziona.


            Punto.





            Apple vuole fare la sua soluzione

            proprietaria.


            Punto.

            Hai detto bene proprietaria, sarà possibile

            implementarla o esternderla

            autonomamente?


            Dipende da cosa intendi per estenderla
            autonomamente.
            Se intendi aggiungere periferiche certificate nel
            funzionamento
            sicuramente.
            Se intendi aggiungere periferiche sviluppando con
            le API che verranno fornite
            sicuramente.
            Se intendi aggiungere periferiche autocostruite e
            non certificate no (e ci mancherebbe
            anche).
            Intendo che nel caso in cui un Mcintosh (è il primo nome che mi è venuto, non c'entra niente con il settore computer) non abbia voglia di certificarsi presso Apple gli si può aggiungere autonomamente il supporto?Anche perché uno che compra uno dei loro amplificatori se gli si dice che non funzione con l'ipad secondo te cambia amplificatore o tablet?






            A te affezionato agli standard del
            "volemose


            bene" non resta che


            rosicare.


            Punto.



            A me sembra che quello che rosica sei tu: gli

            standard servono per rendere indipendente

            l'implementazione dalla piattaforma. Qui sarà

            possibile?



            Continui a non capire il punto focale della
            questione.
            Apple creerà un layer, un protocollo, qualcosa
            che farà base per
            l'interconnessione.
            Sarà proprietario? Sicuramente.
            Tu cantinaro potrai metterci il naso? Sicuramente
            no.Visto che continui a chiamarmi cantinaro non ti dispiacerà se ti chiamo baciapile.
            Ti piace?

            Se ti piace così bene.
            Se non ti piace amen, comprerai qualcos'altro.
            Peggio, io consiglierò altro. Col mio lavoro il sistema domotico è più facile che io lo consiglio durante la costruzione/ristrutturazione di una casa che non un rivenditore Apple.





            O te ne inventi tu una tutta tua.


            Punto.

            A questo punto preferisco Bticino.

            Ahhhhnnnn, purchè non sia Apple va bene qualunque
            altra soluzione
            proprietaria.Ribalto la questione: purché sia Apple.
            Vedi che prima o poi la verità viene fuori.E già che c'ero, visto che è passato da me un installatore ho chiesto lumi e lui (installatore Bticino) mi diceva che la migliore implementazione attualmente è quella di Vimar.Ma a parte tutto questo, un produttore che può, a cas,o essere Samsung, sarà ammesso alla certificazione?
  • ... scrive:
    mi semba un'ottima idea
    Considerando l'intelligenza media degli utenti apple, un apparato elettronico "melato" sara' sempre piu' intelligente di chi lo ha comprato.
    • tommasocrociera scrive:
      Re: mi semba un'ottima idea
      è quando potrà costare un frigo????attenzione alla guerra dei brevetti ......apple impedirà di metterci dentro delle mele :-D
      • Shiba scrive:
        Re: mi semba un'ottima idea
        - Scritto da: tommasocrociera
        è quando potrà costare un frigo????attenzione
        alla guerra dei brevetti ......apple impedirà di
        metterci dentro delle mele
        :-DBrevetto sugli angoli stondati del frigo in arrivo...
        • Funz scrive:
          Re: mi semba un'ottima idea
          - Scritto da: Shiba
          - Scritto da: tommasocrociera

          è quando potrà costare un frigo????attenzione

          alla guerra dei brevetti ......apple
          impedirà
          di

          metterci dentro delle mele

          :-D

          Brevetto sugli angoli stondati del frigo in
          arrivo...Se provi a metterci uno yogurt smarcato ti sbatte la porta in faccia, e ti posta un commento acido sulla tua bacheca FB :p
    • ndr scrive:
      Re: mi semba un'ottima idea
      - Scritto da: ...
      Considerando l'intelligenza media degli utenti
      apple, un apparato elettronico "melato" sara'
      sempre piu' intelligente di chi lo ha
      comprato.Caspita questo si che è un commento utile e originale.Ti sei proprio sforzato, ora fai riposare le meningi...
      • sbrotfl scrive:
        Re: mi semba un'ottima idea
        - Scritto da: ndr
        - Scritto da: ...

        Considerando l'intelligenza media degli utenti

        apple, un apparato elettronico "melato" sara'

        sempre piu' intelligente di chi lo ha

        comprato.

        Caspita questo si che è un commento utile e
        originale.
        Ti sei proprio sforzato, ora fai riposare le
        meningi...Il tuo non è molto meglio ;)(neanche questo in verità... pero' poi finiremmo in un loop :|)
    • sbrotfl scrive:
      Re: mi semba un'ottima idea
      - Scritto da: ...
      Considerando l'intelligenza media degli utenti
      apple, un apparato elettronico "melato" sara'
      sempre piu' intelligente di chi lo ha
      comprato.AMEN! :D
      • ndr scrive:
        Re: mi semba un'ottima idea
        - Scritto da: sbrotfl
        - Scritto da: ...

        Considerando l'intelligenza media degli
        utenti

        apple, un apparato elettronico "melato" sara'

        sempre piu' intelligente di chi lo ha

        comprato.

        AMEN! :DTanto sappiamo come finirà, altro che "Amen"...Apple renderà semplice e immediato qualcosa che ora esiste più nella teoria che nella pratica.I suoi utenti acquisteranno il prodotto a caro prezzo, dimostrando ai competitors che il mercato c'è.Gli altri arriverannoa mercato già aperto, abbassando i prezzi e sbeffeggiando chi invece ha reso possibile tutto questo.Esattamente come è suXXXXX con gli smartphone, grazie al primo iPhone, e questo è incontrovertibile.La realtà è che alle persone con un po' di senno non frega niente delle vostre sbruffonate autoreferenziali: voglio un servizio e posso permettermelo? Fino aprova contraria i soldi sono miei e li spendo come voglio.Chi viene dopo beneficerà a prezzo inferiore, meglio per lui...a me sinceramente non interessa. Non compro per voi (o per confrontarmi con voi), quel che ho funziona e funziona bene, mi interessa solo questo.
        • stronzolo scrive:
          Re: mi semba un'ottima idea
          È per quello che comprate l'iphone 5s 64 GB in 200 comode rate e poi al supermercato vi infilate il pezzo di parmigiano sotto la giacca?
        • Funz scrive:
          Re: mi semba un'ottima idea
          - Scritto da: ndr
          - Scritto da: sbrotfl

          - Scritto da: ...


          Considerando l'intelligenza media degli

          utenti


          apple, un apparato elettronico "melato"
          sara'


          sempre piu' intelligente di chi lo ha


          comprato.



          AMEN! :D

          Tanto sappiamo come finirà, altro che "Amen"...
          Apple renderà semplice e immediato qualcosa che
          ora esiste più nella teoria che nella
          pratica.nella pratica esiste e non è nemmeno troppo difficile, se hai un briciolo di competenze tecniche e una scheda Arduino. Diciamo che potrebbero renderlo accessibille al grande pubblico degli analfabeti informatici.
          I suoi utenti acquisteranno il prodotto a caro
          prezzo, dimostrando ai competitors che il mercato
          c'è.certo che c'è, vedi quanta gente è disposta a spendere 6-700 Euro per uno smartphone con alternative altrettanto valide a 200...
          Gli altri arriverannoa mercato già aperto,
          abbassando i prezzi e sbeffeggiando chi invece ha
          reso possibile tutto
          questo.gli early adopters (trad: tonti) meritano solo gli sbeffeggi :p
          Esattamente come è suXXXXX con gli smartphone,
          grazie al primo iPhone, e questo è
          incontrovertibile.ma si, diamoti ragione...
          La realtà è che alle persone con un po' di senno
          non frega niente delle vostre sbruffonate
          autoreferenziali: voglio un servizio e posso
          permettermelo? Fino aprova contraria i soldi sono
          miei e li spendo come
          voglio.e noi possiamo dire che te li spendi alla ca**o :p
          Chi viene dopo beneficerà a prezzo inferiore,
          meglio per lui...a me sinceramente non interessa.
          Non compro per voi (o per confrontarmi con voi),
          quel che ho funziona e funziona bene, mi
          interessa solo
          questo.bravo, l'importante è sentirsi in pace con se stessi e credersi superiori perché hai un prodotto prima del resto della massa. Quando avresti potuto averlo ancora prima a un prezzo 5 volte inferiore, se ne fossi stato capace.
          • ndr scrive:
            Re: mi semba un'ottima idea

            Diciamo che potrebbero renderlo accessibille al
            grande pubblico degli analfabeti
            informatici.Esatto, si chiamano consumatori ed è grazie a loro che esiste il mercato. E' grazie a loro che tu ora puoi comprare facilmente e a poco prezzo un pc e postare le tue menate su questo forum, perchè senza quella massa che tu disprezzi saresti ancora chiuso in cantina con il telegrafo.
            gli early adopters (trad: tonti) meritano solo
            gli sbeffeggi
            :pVedi sopra, cvd. Perchè se questa è la tua logica tu dividi i consumatori in early adopters (che ripagano a caro prezzo gli investimenti al primo produttore che mette la novità sul mercato) e parassiti (che beneficiano delle innovazioni pagate dai primi, "sbeffeggiandoli"): tu quale sei?
            bravo, l'importante è sentirsi in pace con se
            stessi e credersi superiori Ma almeno la capisci la contraddizione che hai scritto? O forse non hai capito nemmeno una riga del mio commento?
          • Funz scrive:
            Re: mi semba un'ottima idea
            - Scritto da: ndr

            Diciamo che potrebbero renderlo accessibille
            al

            grande pubblico degli analfabeti

            informatici.

            Esatto, si chiamano consumatori ed è grazie a
            loro che esiste il mercato. E' grazie a loro che
            tu ora puoi comprare facilmente e a poco prezzo
            un pc e postare le tue menate su questo forum,
            perchè senza quella massa che tu disprezzi
            saresti ancora chiuso in cantina con il
            telegrafo.grazie tante, eh! Peccato però che con il mercato di massa siano arrivati anche i macachi, lo spam, facebook, orde di troll... si stava meglio quando si stava peggio :p

            gli early adopters (trad: tonti) meritano
            solo

            gli sbeffeggi

            :p

            Vedi sopra, cvd.
            Perchè se questa è la tua logica tu dividi i
            consumatori in early adopters (che ripagano a
            caro prezzo gli investimenti al primo produttore
            che mette la novità sul mercato) e parassiti (che
            beneficiano delle innovazioni pagate dai primi,
            "sbeffeggiandoli"):esatto, è proprio così!
            tu quale
            sei?Tu che dici? Che ti importa?

            bravo, l'importante è sentirsi in pace con se

            stessi e credersi superiori

            Ma almeno la capisci la contraddizione che hai
            scritto? O forse non hai capito nemmeno una riga
            del mio
            commento?Quale contraddizione?Ci sono gli early adopters che buttano felicemente un mucchio di soldi per tecnologie acerbe che poi saranno disponibili a tutti più tardi a prezzi inferiori e ad uno stadio più maturo. E si credono pure tanto furbi!Di fronte a simile idiozia, viene naturale sentirsi superiori a propria volta :pMa chi vi dice niente. Continuate pure a pulirvi il cu*o coi soldi, se vi fa piacere :p
          • ndr scrive:
            Re: mi semba un'ottima idea

            E si credono pure tanto furbi!Perchè dici che si credono furbi?
          • Funz scrive:
            Re: mi semba un'ottima idea
            - Scritto da: ndr

            E si credono pure tanto furbi!

            Perchè dici che si credono furbi?Perché se fossero veramente furbi si renderebbero conto delle sciocchezze che dicono, e abbasserebbero la cresta...
    • ruppolo scrive:
      Re: mi semba un'ottima idea
      - Scritto da: ...
      Considerando l'intelligenza media degli utenti
      apple, un apparato elettronico "melato" sara'
      sempre piu' intelligente di chi lo ha
      comprato.Infatti è per questo che si spendono i soldi, per farsi servire, non per servire.
      • tommasocrociera scrive:
        Re: mi semba un'ottima idea
        tutto sta a vedere se sono soldi spesi bene o sperperati.....forse spesso hai bisogno di 1 e devi spendere 10.....sprecando 9...
        • ruppolo scrive:
          Re: mi semba un'ottima idea
          - Scritto da: tommasocrociera
          tutto sta a vedere se sono soldi spesi bene o
          sperperati.....forse spesso hai bisogno di 1 e
          devi spendere 10.....sprecando
          9...Hai ragione, infatti io sono "stato a vedere" per oltre trent'anni. E ho concluso che sono soldi spesi bene.
Chiudi i commenti