WordPress offre pubblicità per i blogger

Annunciato il progetto WordAds. Permetterà a tutti gli utenti della piattaforma di blog di guadagnare attraverso i banner. Stoccata nei confronti di AdSense. Ci saranno però dei criteri per l'ammissione
Annunciato il progetto WordAds. Permetterà a tutti gli utenti della piattaforma di blog di guadagnare attraverso i banner. Stoccata nei confronti di AdSense. Ci saranno però dei criteri per l'ammissione

Un’alleanza tra le società statunitensi Automattic e Federated Media , che permetterà a tutti gli utenti della celebre piattaforma WordPress di guadagnare grazie alla presenza di inserzioni pubblicitarie sui propri blog . In sostanza, il progetto WordAds prevederà l’implementazione di banner in alta qualità forniti dai più svariati marchi dell’advertising online.

“È stata negli anni una delle più frequenti richieste su WordPress.com – si può leggere in un comunicato diramato dai responsabili della piattaforma di blog – Permettere agli utenti di guadagnare attraverso la pubblicità sui propri blog. Abbiamo sinora resistito alla tentazione perché la maggior parte degli annunci osservati non è sembrata così irresistibile”.

E qui i gestori di WordPress non hanno resistito ad una vibrante stoccata nei confronti di Google, sottolineando come i meccanismi di AdSense fossero ormai diventati “tristemente” lo stato dell’arte nel campo pubblicitario . “Investite tempo e sforzi nei vostri blog e meritate più di AdSense”, si può ancora leggere nel comunicato diramato da WordPress.

Stando ai primi dettagli dell’ accordo con Automattic e Federated Media , tutti gli utenti della piattaforma potranno iscriversi al programma WordAds fornendo un account PayPal per ricevere i pagamenti. Ovviamente ci sarà una trafila per l’accettazione del proprio blog, che verrà valutato in base a criteri come il traffico degli utenti, la lingua scelta o la tipologia di contenuti pubblicati . Ma soprattutto sulla base di domini personalizzati e aperti al pubblico.

Mauro Vecchio

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

29 11 2011
Link copiato negli appunti