Compra una videocamera Xiaomi, vede le case altrui

Dopo aver connesso una videocamera Xiaomi a Nest Hub ha visto comparire le immagini provenienti dalla casa di altri: Google al lavoro sul problema.
Dopo aver connesso una videocamera Xiaomi a Nest Hub ha visto comparire le immagini provenienti dalla casa di altri: Google al lavoro sul problema.

Nei giorni scorsi un utente ha condiviso su Reddit la segnalazione di un malfunzionamento relativo alla videocamera Mijia 1080p di Xiaomi appena comprata: dopo averla connessa al Nest Hub di Google, sullo smart display sono comparse immagini provenienti dalle case di altre persone. Il dispositivo non era di seconda mano, ma acquistato nuovo su AliExpress. Questa la posizione del gruppo di Mountain View in merito a quello che sembra poter costituire un enorme grattacapo dal punto di vista della sicurezza.

Siamo a conoscenza del problema e in contatto con Xiaomi per lavorare a una soluzione. Nel frattempo stiamo disabilitando l’integrazione di Xiaomi sui nostri dispositivi.

Xiaomi, Google e smart home: qualcosa non va

Come scritto qui sopra, in attesa che la situazione possa tornare alla normalità, per sgombrare il campo da qualsiasi pericolo per la privacy degli utenti, bigG ha deciso di sospendere temporaneamente l’associazione dei dispositivi a marchio Xiaomi con l’Assistente Google e con l’ecosistema Home. Non è dato a sapere quando verrà ripristinato.

Xiaomi camera is showing stills from other cameras on my Google home hub! from Xiaomi

Non sembra trattarsi di un caso isolato: su Reddit sono ben presto comparsi i post di coloro che hanno riscontrato un’anomalia del tutto simile, vedendo mostrate sui propri smart display le immagini catturate dalle videocamere di sorveglianza altrui, in alcuni casi puntate sulla parete di un salotto o su altri ambenti delle case di perfetti sconosciuti.

Al momento non è dato a sapere cosa sia andato storto. Di certo non è così che avevamo immaginato l’ecosistema smart home all’alba del 2020. Non resta che attendere aggiornamenti da parte di Google e Xiaomi in merito a una vicenda che di certo non contribuisce a creare fiducia nei confronti della domotica e delle sue più recenti evoluzioni.

Aggiornamento (03/01/2020, 10.45): da Xiaomi un comunicato ufficiale sull’accaduto. Riportiamo di seguito i passaggi più importanti.

… siamo a conoscenza del fatto che si è verificato un problema relativo alla ricezione di immagini durante la connessione di Mi Home Security Camera Basic 1080p su uno hub Google Home. Ci scusiamo per i disagi che sono stati causati ai nostri utenti.

Il nostro team si è immediatamente attivato per gestire il problema e ora è stato risolto. Durante l’indagine abbiamo scoperto che la causa è un aggiornamento cache del 26 dicembre 2019, operato per migliorare la qualità dello streaming. Si è verificato in condizioni estremamente rare. In questo caso, durante l’integrazione di Mi Home Security Camera Basic 1080p su Google Home Hub con il display rallentato da una connessione molto lenta.

Abbiamo anche scoperto che 1.044 utenti sono stati potenzialmente interessati e che solo una porzione di questi potrebbe aver riscontrato il problema.

Aggiornamento (03/01/2020, 14.00): riportiamo in chiusura e in forma integrale la comunicazione che chiarisce ulteriormente la vicenda.

Xiaomi ha sempre considerato prioritarie la privacy degli utenti e la sicurezza delle loro informazioni. Siamo consapevoli che ci sia stato un problema legato alla ricezione di fotogrammi durante la connessione di Mi Home Security Camera Basic 1080p con gli hub Google Home e ci scusiamo per i disagi che ha causato ai nostri utenti.

Il nostro team si è prontamente adoperato per intervenire e ora il problema è risolto. A seguito di indagini, abbiamo scoperto che la causa derivava da un aggiornamento della cache datato 26 dicembre 2019, progettato per migliorare la qualità streaming della videocamera. Il problema si è verificato solo in condizioni estremamente rare. In questo caso, si è verificato durante l’integrazione di Mi Home Security Camera Basic 1080p e Google Nest Hub con display in condizioni di scarsa intensità di segnale per la connessione di rete.

Inoltre, abbiamo riscontrato che 1044 utenti hanno avuto questo tipo di integrazione e solo pochi con una connessione di rete estremamente carente potrebbero essere stati interessati. Questo problema non si verifica se la videocamera è connessa all’app Xiaomi Mi Home.

Xiaomi ha comunicato di aver risolto la situazione con Google e di aver inoltre sospeso questo servizio finché la causa principale non sarà stata completamente analizzata, al fine di garantire che una simile circostanza non si verifichi di nuovo.

Fonte: Engadget
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti