Yahoo Mail impone un cambio di password

Un'incursione alle email in viola è stata condotta sfruttando username e password di servizi terzi, che gli utenti riciclano troppo spesso. Yahoo chiederà di reidentificarsi

Roma – Un attacco di cui non è ancora nota l’entità, di portata abbastanza vasta da aver spinto Yahoo ad allertare i propri utenti e ad innescare un reset delle password: l’ annuncio è stato diramato nelle scorse ore sul Tumblr ufficiale dell’azienda.

Non si tratterebbe di un’offensiva sferrata direttamente nei confronti dei sistemi di Yahoo, o almeno non ci sarebbero prove per dimostrarlo: pare che i cracker abbiano guadagnato l’accesso a un database di terzi (o magari abbiano sfruttato i dati circolati in Rete dopo uno dei tanti recenti attacchi ), contenente i dettagli di account e password relativi a servizi diversi rispetto a quelli di Yahoo. Facendo però leva sulla pessima abitudine degli utenti di riciclare i dati trasversalmente sui servizi a cui sono registrati, gli autori dell’attacco avrebbero tentato di ottenere l’accesso alle email di Yahoo impiegando le password utilizzate altrove.

L’operazione dei cracker, che aveva probabilmente per obiettivo il rastrellamento di altri contatti da vendere sul mercato dello spam e del phishing e da sfruttare per furti di identità, parrebbe essere andata a buon fine, a giudicare dalla mobilitazione di Yahoo: “ci siamo immediatamente attivati per proteggere i nostri utenti – si assicura nel post ufficiale – sollecitando un reset della password per gli account colpiti”. L’annullamento delle password si accompagnerà alla reidentificazione con l’ausilio dei contatti secondari forniti dagli utenti, mentre è stata avviata un’indagine per individuare e perseguire i responsabili dell’incursione, e mentre sono state implementate nuove misure di sicurezza per complicare la vita ai malintenzionati.

In attesa di conoscere i dettagli sull’impatto dell’offensiva, le raccomandazioni fornite agli utenti sono sempre le stesse: scegliere saggiamente le password, cambiarle regolarmente e differenziarle fra diversi servizi. Un monito evidentemente necessario .

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ruppolo scrive:
    Le Figure di Melanzana di Enjoy
    Correva l'anno 2008:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2507125&m=2507379#p2507379"E c'è ancora qualcuno che dubita che i netbook non siano la grande rivelazione del 2008 e continua ad insistere con gli smartphone!"Ovviamente già allora avevo visto il flop dei netbook:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2507125&m=2507742#p2507742"Se i prezzi stanno crollando è perché il prodotto è un flop."Le mie previsioni sono sempre azzeccate, impara, Enjoy!http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2571846&m=2572435#p2572435
    • anverone99 scrive:
      Re: Le Figure di Melanzana di Enjoy
      - Scritto da: ruppolo
      Correva l'anno 2008:

      http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2507125&m=250

      "E c'è ancora qualcuno che dubita che i netbook
      non siano la grande rivelazione del 2008 e
      continua ad insistere con gli
      smartphone!"Corre l'anno 2014:Gli Iphone prendono fuoco. Okkio alle chiappe :Dhttp://punto-informatico.it/3985313/PI/News/ustioni-causa-iphone.aspx#post-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 febbraio 2014 13.02-----------------------------------------------------------
  • DownToTheMoon scrive:
    A me è stato utile...
    Per lavorare in viaggio.Adesso è stato riconvertito in un ottimo player musicale collegato a scheda audio di buon livello e un buon sistema di amplificazione e casse. Abbastanza piccolo e bello per stare su di uno scaffale, basso consumo e molto piu' configurabile e flessibile di una soluzione pronta per l'audio.Piu' di un Raspberry o un tablet e meno di un laptop o desktop.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 31 gennaio 2014 16.25-----------------------------------------------------------
    • Phronesis scrive:
      Re: A me è stato utile...
      - Scritto da: DownToTheMoon
      Per lavorare in viaggio.Alla fine sono vivi e vegeti come formato, li chiamano ultrabook e te li fanno pagare sopra le 700era la loro filosofia, di computer economici, che non andava giù ai produttori hw. imho
      • Nome e cognome scrive:
        Re: A me è stato utile...
        ma proprio per niente: l'ultrabook è un portatile senza compromessi di potenza e con tastiera full-size, inserito in un case ultraleggero e ultrasottileil netbook era un aborto con potenze ridicole e tastiere minuscole, per di più realizzato in modo scadente perché dovera essere venduto a prezzi risibili. ha fatto la fine che si meritava
        • Etype scrive:
          Re: A me è stato utile...
          - Scritto da: Nome e cognome
          il netbook era un aborto con potenze ridicole e
          tastiere minuscoleEra un mini notebook votato per la portabilità e l'uso con suite da ufficio e internet,il proXXXXXre non era ridicolo per quell'uso ,doveva avere dei consumi molto bassi.L'unico errore che hanno fatto è adottare un OS non leggero e performante che invece serviva.
          per di più realizzato in modo
          scadente perché dovera essere venduto a prezzi
          risibiliCosa aveva di scadente ? Perchè era di plastica ? :D
          ha fatto la fine che si
          meritavaSecondo me ci abbiamo perso dal punto di vista informatico,si è rinunciato ad un vero notebook in miniatura per poco più di un gadget che è il tablet....non mi sembra un grande affarone.
          • Phronesis scrive:
            Re: A me è stato utile...
            ho risposto di impeto senza leggere i vostri post, come dicevo anche io facendo i conti, rispettavano a pieno ciò per cui erano stati creati
          • Sg@bbio scrive:
            Re: A me è stato utile...
            - Scritto da: Phronesis
            ho risposto di impeto senza leggere i vostri
            post, come dicevo anche io facendo i conti,
            rispettavano a pieno ciò per cui erano stati
            creatiI netbook originariamente erano computer a basso costo ideali per scuole e robe varie, poi sono diventati una moda, con il marketing che spingeva ad usi non pensati a teli dispositivi, poi vuoi intel che fece su una serie di proXXXXXri scadenti, l'imposizione di microsoft che ha ucciso il settore...
          • Phronesis scrive:
            Re: A me è stato utile...
            Ciao Sgabbio.Concordo che non fossero desktop replacement, dichiaratamente, per mission come si direbbe oggi.Resta che come dici anche tu i motivi della loro "scomparsa" che ricordo è fittizia, perchè anche non scomodando gli ultrabook (che per me ne sono l'evoluzione ma riprezzata) ci sono i chromebook (lasciando da parte i discorsi su chromeos) e tanti nuovi portatili sfornati da asus l'anno scorso (anche se con nome diverso).La nicchia dei netbook non è una nicchia è il grosso del mercato, sono ottimi "secondi PC" come si suol dire, sono comodi in tante occasioni e sono economici.Oggettivamente non convengono ai produttori, e non ne faccio una colpa, però dire che sono "falliti" poichè inutili è errato imho.sarà che io sono vecchia "scuola" e tra notebook e desktop replacement c'è una differenza tale che per me il formato più diffuso (15pollici) è proprio quello che non dovrebbe esistere, ma queste sono opinioni personali.l'ideale come dimensioni per me (perdona la divagazione) è il 13" nel telaio del 12" peso sotto il chilo in italia non arriverà ma lo produrrà LG l'ha presentato al ces'14 LG Ultra PC.-CPU Haswell Intel Core i5, SSD fino a 256 GB, USB, microUSB, HDMI e jack cuffia, schermo led fullhd non touch (anche se qualcun o lo riporta)-però la verità come dice etype, che se funzionano o sono upgradable sono antipatici all'industria, e ripeto, non c'è nulla di male, ma il mio caratteraccio mi "impone" di dare un nome corretto alle cose.
          • Etype scrive:
            Re: A me è stato utile...
            L'Atom non è un proXXXXXre performante quanto la serie Ix,ma non è stato progettato per quello ma per un uso leggero e sopratutto aveva dalla sua il basso consumo energetico.Poi c'è da dire che è stato anche sponsorizzato in maniera sbagliata,qualcuno lo comprava nella speranza di poterci giocare ai comuni giochi di windows....non era fatto per giocare o per essere usato con software pesanti.In questo caso il cliente doveva prima farsi una ricerca su internet su cosa stava comprando.Altra cosa che lo ha penalizzato,un OS uguale a quello di un desktop...serviva qualcosa di più leggero e veloce...Poi quelli preinstallati erano sempre corredati da numerosi software inutili all'avvio e doppioni delle utilità di windows,che senso ha un gestore di reti wireless del fabbricante ? o un sistema backup sempre attivo che divora risorse ? o il risparmio energetico di terze parti ?
          • Sg@bbio scrive:
            Re: A me è stato utile...
            Già windows 7 started è un mattone per HW simili, xubuntu vola in confronto (oltre al fatto che puoi cambiare lo sfondo del desktop...), ma io con un netbook acer, mantenendo la parte windows (che può esser utile) ho praticamente piallato la partizione di win rinstallandolo con una started pulita.
          • Etype scrive:
            Re: A me è stato utile...
            - Scritto da: Sg@bbio
            Già windows 7 started è un mattone per HW simili,
            xubuntu vola in confronto (oltre al fatto che
            puoi cambiare lo sfondo del desktop...), ma io
            con un netbook acer, mantenendo la parte windows
            (che può esser utile) ho praticamente piallato la
            partizione di win rinstallandolo con una started
            pulita.E buono anche Lubuntu che usa LXDE,oppure distro molto più piccole.Si se vuoi windows certo,o lo ripulisci con tanta pazienza da tutte le schifezze preinstallate (anche se così non avrai mai un sistema pulito al 100%) oppure fai un'installazione pulita.Io consiglio anche di snellirlo il più possibile così da alleggerirlo,ti porta via si un pò di tempo ma dopo avrai dei benefici.
          • vrioexo scrive:
            Re: A me è stato utile...
            - Scritto da: Etype
            - Scritto da: Sg@bbio

            Già windows 7 started è un mattone per HW simili,

            xubuntu vola in confronto (oltre al fatto che

            puoi cambiare lo sfondo del desktop...), ma io

            con un netbook acer, mantenendo la parte windows

            (che può esser utile) ho praticamente piallato la

            partizione di win rinstallandolo con una started pulita.

            E buono anche Lubuntu che usa LXDE,oppure distro
            molto più piccole.
            Si se vuoi windows certo,o lo ripulisci con tanta
            pazienza da tutte le schifezze preinstallate
            (anche se così non avrai mai un sistema pulito al
            100%) oppure fai un'installazione pulita.Io
            consiglio anche di snellirlo il più possibile
            così da alleggerirlo,ti porta via si un pò di
            tempo ma dopo avrai dei benefici.Personalmente ho optato per l'Acer Aspire One 532h proprio perché nel mio caso era pre-installata la XP Home Ed., evitando così quel mattone della W7 Starter Ed. e, al contempo, risparmiando grossomodo una trentina di euro rispetto alle altre soluzioni Win-based. Sul netbook ho utilizzato sia l'XP ottimizzato (by me) che Lubuntu (la mia distro preferita) e sinceramente non ho notato differenze di performance e/o stabilità fra le due soluzioni: ad esempio ieri - cronometro alla mano - XP mi si è chiuso in 3 secondi netti, ma alcune volte ci mette solo 1 secondo a chiudersi, e anche Lubuntu era in linea con questi valori.
          • anverone99 scrive:
            Re: A me è stato utile...
            - Scritto da: Etype
            - Scritto da: Nome e cognome

            il netbook era un aborto con potenze ridicole e

            tastiere minuscole

            Era un mini notebook votato per la portabilità e
            l'uso con suite da ufficio e internet,il
            proXXXXXre non era ridicolo per quell'uso ,doveva
            avere dei consumi molto bassi.L'unico errore che
            hanno fatto è adottare un OS non leggero e
            performante che invece
            serviva.Io ho l'acer Aspire One, che montava Linpus (tosto sostituito perche' era inusabile).Reinstallato con un linux serio e' usatissimo tuttora con molta soddisfazione; E sta giusto nella tasca del giaccone.
          • crunch scrive:
            Re: A me è stato utile...
            sono stati eliminati perche' giustificavano os obsoleti ed esaltavano linux
          • Etype scrive:
            Re: A me è stato utile...
            - Scritto da: crunch
            sono stati eliminati perche' giustificavano os
            obsoleti ed esaltavano
            linuxSon stati "eliminati" anche perchè la gente li comprava in maniera non oculata per quello che doveva farci.
        • panda rossa scrive:
          Re: A me è stato utile...
          - Scritto da: Nome e cognome
          ma proprio per niente: l'ultrabook è un portatile
          senza compromessi di potenza e con tastiera
          full-size, inserito in un case ultraleggero e
          ultrasottile

          il netbook era un aborto con potenze ridicole e
          tastiere minuscole, per di più realizzato in modo
          scadente perché dovera essere venduto a prezzi
          risibili. ha fatto la fine che si
          meritavaIntanto nell'ultima riunione col cliente, io, armato di netbook, scrivevo tutto, mentre continuavo a guardare in faccia le persone che parlavano, mentre i commerciali, con il tablet che costa 4 volte il mio strumento, facevano la figura degli handicappati a prendere a ditate il vetro.
          • Phronesis scrive:
            Re: A me è stato utile...
            Ciao Panda, è sempre un piacere.Il tuo post è l'ennesima testimonianza che non si trovano possessori di netbook lamentarsi dell'acquisto.In compenso si trova "detrattori" ma non possessori che poi di cosa non si capisce bene, che dicono che non erano consoni e non avevano mercato... basito... resto ... basito
          • Etype scrive:
            Re: A me è stato utile...
            - Scritto da: Phronesis
            Ciao Panda, è sempre un piacere.
            Il tuo post è l'ennesima testimonianza che non si
            trovano possessori di netbook lamentarsi
            dell'acquisto.
            In compenso si trova "detrattori" ma non
            possessori che poi di cosa non si capisce bene,
            che dicono che non erano consoni e non avevano
            mercato... basito... resto ...
            basitoGli unici che si lamentano dell'acquisto lo fanno per l'uso sabgliato.ho sentito gente lamentarsi "quel videogioco non ci girava o girava a scatti che delusione" ,grazie al cavolo ,non è mica un notebook !!!Poi lo vai a vedere e all'avvio c'e caricato mezzo mondo e chissà quante altre schifezze.
          • DownToTheMoon scrive:
            Re: A me è stato utile...
            Io, con Xp o Linux ci scrivevo relazioni di lavoro, usavo Excel o Powerpoint, leggevo mail. Talvolta nei lunghi viaggi, ci vedevo un film.Per lavorare sui tavolini degli aerei non c'è paragone in comodita' rispetto ad altre macchine piu' ingombranti che divengono inutilizzabili appena chi ti sta davanti reclina il sedile.Ciao!
          • Joe Tornado scrive:
            Re: A me è stato utile...
            Mi aggiungo alla lista dei possessori soddisfatti, dal 2008. Per me è il vero portatile, utilissimo per viaggi e piccoli spostamenti !
          • prova123 scrive:
            Re: A me è stato utile...
            Io utilizzo normalmente il mio netbook, con le tre porte USB, scheda wireless 802.11n, bluetooth, SSD da 120Gb, me lo porto ovunque e lo trovo comodissimo ... non ci puoi far girare Crysis, ma ci sono fior di giochi che girano bene.La realtà è che un netbook con monitor da 10.1" costava 250 euro, poi i produttori hanno pensato bene: gli vendiamo "la parte di sopra" comunemente detta "tablet "a 300 euro e la "parte di sotto" ( detta docking staion + tastiera) a 300 euro per un totale di 600 euro ... ovviamente non possono pretendere più di qualche decina di Gb di disco!!FIGATA!!!
          • Etype scrive:
            Re: A me è stato utile...
            verissimo ...
          • vrioexo scrive:
            Re: A me è stato utile...
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Nome e cognome

            ma proprio per niente: l'ultrabook è un
            portatile

            senza compromessi di potenza e con tastiera

            full-size, inserito in un case ultraleggero e

            ultrasottile



            il netbook era un aborto con potenze
            ridicole
            e

            tastiere minuscole, per di più realizzato in
            modo

            scadente perché dovera essere venduto a
            prezzi

            risibili. ha fatto la fine che si

            meritava

            Intanto nell'ultima riunione col cliente, io,
            armato di netbook, scrivevo tutto, mentre
            continuavo a guardare in faccia le persone che
            parlavano, mentre i commerciali, con il tablet
            che costa 4 volte il mio strumento, facevano la
            figura degli handicappati a prendere a ditate il
            vetro.Anch'io sinceramente non comprendo tutto quest'astio generalizzato nei confronti dei netbook: la mia esperienza è stata (ed è, visto che continuo ad usarlo quasi quotidianamente) più che positiva. Ho un Acer con Atom N450 comprato ad inizio 2010: il sistema operativo si carica in meno di 1 minuto e si chiude in 5/6 secondi netti...il PC nel complesso è reattivo nonostante le limitazioni hardware: ad esempio riesco a farci girare senza problemi e senza scatti filmati in HD (720p), il transfert rate dell'hard disk (meccanico) viaggia intorno ai 65-70 mb/sec.; non eccezionale ma in linea con le caratteristiche della macchina. La scocca - nonostante siano passati quattro anni - è integra: zero graffi o imperfezioni; il consumo in idle varia dai 12 ai 15 W mentre sotto carico arriva a consumare intorno ai 18 W...e le temperature? Dico solo che non lo userei per cucinarci sopra le uova né come scaldino per i piedi nelle lunghe notti d'inverno, perché sarebbe decisamente poco efficiente in entrambi i casi...ma la cosa più sorprendente è la stabilità: in quattro anni non mi è mai capitato un blocco del sistema operativo o di dover forzatamente riavviare il netbook per un qualsiasi motivo dovuto a problemi hardware o software...poi non metto in dubbio che qualcuno possa aver avuto delle brutte esperienze con questi ultra-portatili, ma può succedere con qualsiasi tipologia di hardware, anche di alto livello...
          • panda rossa scrive:
            Re: A me è stato utile...
            - Scritto da: vrioexo
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Nome e cognome


            ma proprio per niente: l'ultrabook è un

            portatile


            senza compromessi di potenza e con tastiera


            full-size, inserito in un case
            ultraleggero
            e


            ultrasottile





            il netbook era un aborto con potenze

            ridicole

            e


            tastiere minuscole, per di più realizzato
            in

            modo


            scadente perché dovera essere venduto a

            prezzi


            risibili. ha fatto la fine che si


            meritava



            Intanto nell'ultima riunione col cliente, io,

            armato di netbook, scrivevo tutto, mentre

            continuavo a guardare in faccia le persone che

            parlavano, mentre i commerciali, con il tablet

            che costa 4 volte il mio strumento, facevano la

            figura degli handicappati a prendere a ditate il

            vetro.

            Anch'io sinceramente non comprendo tutto
            quest'astio generalizzato nei confronti dei
            netbook: Te lo spiego: devi cercare di immedesimarti nell'adepto alla setta, che, dopo aver trascorso due notti in coda davanti allo store, essere arrivato al bancone, lasciato uno stipendio in contanti, presa la padella tra gli applausi dei commessi, uscito fuori e ricevuti gli applausi degli altri come lui ancora in coda, arriva tutto trionfante in ufficio dove pensa di suscitare lo stupore dei colleghi del reparto IT, e riceve un coro di pernacchie.
            ...ma la cosa più sorprendente è la
            stabilità: in quattro anni non mi è mai capitato
            un blocco del sistema operativo o di dover
            forzatamente riavviare il netbook per un
            qualsiasi motivo dovuto a problemi hardware o
            software...poi non metto in dubbio che qualcuno
            possa aver avuto delle brutte esperienze con
            questi ultra-portatili, ma può succedere con
            qualsiasi tipologia di hardware, anche di alto
            livello...Be' dipende anche dal SO.Se c'e' linux non c'e' bsod e viceversa.
          • vrioexo scrive:
            Re: A me è stato utile...
            - Scritto da: vrioexo

            Anch'io sinceramente non comprendo tutto

            quest'astio generalizzato nei confronti dei

            netbook- Scritto da: panda rossa
            Te lo spiego: devi cercare di immedesimarti
            nell'adepto alla setta, che, dopo aver trascorso
            due notti in coda davanti allo store, essere
            arrivato al bancone, lasciato uno stipendio in
            contanti, presa la padella tra gli applausi dei
            commessi, uscito fuori e ricevuti gli applausi
            degli altri come lui ancora in coda, arriva tutto
            trionfante in ufficio dove pensa di suscitare lo
            stupore dei colleghi del reparto IT, e riceve un
            coro di
            pernacchie.Complimenti per la sintesi: non avrei saputo descrivere meglio il quadretto che hai appena dipinto!- Scritto da: vrioexo

            ...ma la cosa più sorprendente è la

            stabilità: in quattro anni non mi è mai
            capitato

            un blocco del sistema operativo o di dover

            forzatamente riavviare il netbook per un

            qualsiasi motivo dovuto a problemi hardware o

            software...poi non metto in dubbio che
            qualcuno

            possa aver avuto delle brutte esperienze con

            questi ultra-portatili, ma può succedere con

            qualsiasi tipologia di hardware, anche di
            alto livello...- Scritto da: panda rossa

            Be' dipende anche dal SO.
            Se c'e' linux non c'e' bsod e viceversa.Il netbook in questione l'ho usato sia con Linux che con Windows (un anno con Linux e tre con Windows): in entrambi i casi non ho mai avuto problemi di stabilità o di scarse performance. Attualmente lo uso con il sistema operativo originario (XP home Ed.) ottimizzato e senza bloatware...però forse noi qui (e mi riferisco anche ad Etype) non facciamo testo riguardo le tendenze e i vari Hype del mercato: figurati...io a casa tra gli altri PC ho anche un PII e PIII del 1999 perfettamente funzionanti...PC decisamente lenti per gli standard odierni ma ti garantisco che non riesci a farli crashare neppure dandoci sopra una gragnuola di martellate!
          • Etype scrive:
            Re: A me è stato utile...
            - Scritto da: vrioexo
            però forse noi qui (e mi riferisco
            anche ad Etype) non facciamo testo riguardo le
            tendenze e i vari Hype del mercato: figurati...io
            a casa tra gli altri PC ho anche un PII e PIII
            del 1999 perfettamente funzionanti...PC
            decisamente lenti per gli standard odierni ma ti
            garantisco che non riesci a farli crashare
            neppure dandoci sopra una gragnuola di
            martellate!Infatti non appartengo a quella categoria :DNon seguo le tendenze o le varie mode per dire "Ehi ora ho questo nuovo device,getto tutto il resto" o per vantarmi con altri (cosa che trovo assolutamente ridicola).Come te ho anche un vecchio PC Pentium III da 850Mhz con 512MB di RAM,lo uso con distro leggere di Linux,come NAS,come sistema a basso consumo,ecc.Mai buttato nulla solo perchè è vecchio ma perfettamente funzionante.Il mio motto è "se funziona lo riuso",se si guasta lo riparo a meno di qualcosa di estremamente grave.Stessa filosofia anche con prodotti non informatici.Un vero informatico o anche un appassionato sfrutta quello che ha fino al limite,di certo mica getta tutto per andarsi a comprare il primo device uscito se non ne ha bisogno.
          • vrioexo scrive:
            Re: A me è stato utile...

            - Scritto da: vrioexo

            però forse noi qui (e mi riferisco

            anche ad Etype) non facciamo testo riguardo le

            tendenze e i vari Hype del mercato- Scritto da: Etype
            Infatti non appartengo a quella categoria :D
            Non seguo le tendenze o le varie mode per dire
            "Ehi ora ho questo nuovo device,getto tutto il
            resto" o per vantarmi con altri (cosa che trovo
            assolutamente ridicola).Idem con patate: pratica non solo ridicola ma anche estremamente costosa se si seguono i ritmi del mercato e non le proprie reali esigenze.- Scritto da: Etype
            Come te ho anche un vecchio PC Pentium III da
            850Mhz con 512MB di RAM,lo uso con distro leggere
            di Linux,come NAS,come sistema a basso
            consumo,ecc.Io conservo addirittura i pezzi di ricambio: ed. es. PIII 1000MhZ con CPU di scorta da 850Mhz; stesso dicasi per tutti gli altri componenti, scheda madre esclusa.- Scritto da: Etype
            Mai buttato nulla solo perchè è vecchio ma
            perfettamente funzionante.Lo dici a me? :) posseggo 10 PC e tutti perfettamente funzionanti.
            Il mio motto è "se funziona lo riuso",se si
            guasta lo riparo a meno di qualcosa di
            estremamente grave.Stessa filosofia anche con
            prodotti non informatici.Anche qui stessa lunghezza d'onda.- Scritto da: Etype
            Un vero informatico o anche un appassionato
            sfrutta quello che ha fino al limite,di certo
            mica getta tutto per andarsi a comprare il primo
            device uscito se non ne ha bisogno.Se sono costretto a buttare un componente Hardware prima ne recupero viti, attacchi vari, jump e quant'altro possa tornar utile in futuro su altri componenti HW o per delle piccole riparazioni.
          • Etype scrive:
            Re: A me è stato utile...
            ;) :)
          • Joe Tornado scrive:
            Re: A me è stato utile...
            Come sopra ... dal retrocomputing in su, finchè ho spazio disponibile nel garage dei miei genitori ... lo utilizzo ! Attualmente in casa mia ci sono attivi un Q9650 ben corazzato; un NetVista IBM (con CPU Pentium-III) come serverino domestico; un PC assemblato come NAS; un Laptop Toshiba che utilizza la mia compagna; un Netbook Aces Aspire One e un Amiga 1200 ... tutto ben nascosto e integrato con l'arredamento !
          • prova123 scrive:
            Re: A me è stato utile...
            Anche il mio ha XP. Io ci ho messo su un SSD Verbatim da 128 Gb e sono passato da 60 Mb/s a 130 Mb/s senza bios HCPI e driver dedicati, semplicemente i driverozzi standard per i dischi magnetici. Nessun problema di stuttering, dovresti vedere come va quando metto in copia due dischi esterni criptati con truecrypt e nel frattempo utilizzo internet ... Ovviamente con XP ti devi gestire manualmente l'allinemento della partizione ed il fatto che non ha la funzionalità di TRIM, ma non è una tragedia la gestisco io una volta ogni 15/20 giorni. Ho voluto fare una prova quando tutti dicevano che lo hd ssd sarebbe risultato più lento di quello standard (essendo questo già il più veloce disponibile per i netbook) non avendo BIOS HCPI e TRIM, che XP aveva gravi problemi di stuttering ... me lo sono configurato e modificato manualmente e funziona una meraviglia. Dimenticavo il mio netbook ha il vecchio Atom del 2008. Ancora ci sono amici e colleghi che vengono a trovarmi e con l'occasione vogliono vederlo funzionare perchè non ci credono che possa funzionare così. La verità è che c'è tantissima gente che si spaccia per esperti di informatica che scanchera con qualche utility "di quelle buone" ma che in reltà non è nemmeno cosapevole di non capire un XXXXX, e quando apre bocca si capisce che ha rubato il motorino ad Alex Drastico :DMonta un SSD, ne vale la pena! ;)
          • prova123 scrive:
            Re: A me è stato utile...
            Tips: con tutto installato si avvia in circa 25 secondi e si spegne in circa 10 secondi. Qualche secondo per avviare gli applicativi Microsoft Office. Per avviare Libre Office sino al pannello degli applicativi 8 secondi (ovviamente sempre la prima volta dopo l'avvio...).
          • vrioexo scrive:
            Re: A me è stato utile...
            - Scritto da: prova123
            Tips: con tutto installato si avvia in circa 25
            secondi e si spegne in circa 10 secondi. Qualche
            secondo per avviare gli applicativi Microsoft
            Office. Per avviare Libre Office sino al
            pannello degli applicativi 8 secondi (ovviamente
            sempre la prima volta dopo
            l'avvio...).Per l'uso che ne faccio io sotto XP va bene anche il vecchio hard disk classico: di sicuro un SSD è un ottimo investimento su qualsiasi netbook (ma anche per dare una bella botta di vita a PC dall'hardware datato), specie se lo si configura a dovere.Se non lo conosci dai un'occhiata a questa utility per SSD...AS SSD Benchmark 1.7http://tinyurl.com/62q8vqt
          • prova123 scrive:
            Re: A me è stato utile...
            Grazie, lo proverò!Io normalmente uso questo:http://www.renice-tech.com/service.asp?classid=112&id=11Utility operativa ;) :Flashfire con XP va una meraviglia!
          • prova123 scrive:
            Re: A me è stato utile...
            http://www.pcworld.com/product/950317/flashfire-for-xp.htmlL'ultima versione è la 0.99. Il sito originale non è più disponibile.
          • prova123 scrive:
            Re: A me è stato utile...
            Io ho un ASUS 1000h il primo uscito con XP e HD e programma di overclock integrato. La scheda video Intel 945 è stata volutamente undercloccata dalla ASUS. Qui c'è un utility freeware per le schede video integrate Intel che permette di ripristinare il clock a 400Mhz, la sua frequenza di lavoro naturale.http://www.gmabooster.com/download.htmQuesta utility ha i drivers anche per il Pinguino! ;)
          • vrioexo scrive:
            Re: A me è stato utile...
            - Scritto da: prova123
            Dimenticavo il mio netbook ha il
            vecchio Atom del 2008. Ancora ci sono amici e
            colleghi che vengono a trovarmi e con l'occasione
            vogliono vederlo funzionare perchè non ci credono
            che possa funzionare così. Mi viene in mente un piccolo aneddoto riguardo il mio netbook: ero a casa con un mio amico e di lì a poco saremmo dovuti uscire per mangiare fuori con altra gente. Arriva il momento e prima di uscire dico: ''Aspetta che devo spegnere il netbook!'' - detto e fatto: 1,2,3: spento! Potete immaginarvi la faccia incredula del mio amico con un inizio di lussazione della mascella. Ed io, in versione ''bastard inside'' @^, rincarando la dose: ''Ci deve essere qualcosa che non va...si è spento troppo lentamente...'' 8)
          • James Kirk non loggato scrive:
            Re: A me è stato utile...
            Sono d'accordo.I netbook avevano e, quei pochi rimasti, hanno una loro dignità. Per lavorare con le applicazioni 'Office' vanno ancora benone, altro che tablet e con gli Atom odierni (ben più potenti) andrebbero ancora meglio.Tra l'altro esistono ancora oggi, solo che preferiscono venderteli come 'convertibili' (cioè tablet da agganciare ad una tastiera) al triplo del prezzo.
        • Phronesis scrive:
          Re: A me è stato utile...
          - Scritto da: Nome e cognome
          ma proprio per niente: l'ultrabook è un portatile
          senza compromessi di potenza e con tastiera
          full-size, inserito in un case ultraleggero e
          ultrasottileQuesto è quello che ti vogliono far credere.Per la tecnologia dei tempi i primi notebook che montavano gli SSD, solo questo dovrebbe farti ricredere, erano ultraportatili compatti e parsimoniosi, ora i proXXXXXri sono migliorati, schede video integrate sono migliorate e al posto di farli evolvere li hanno reincarnati abbandonando la prima e di eee.I motivi del presunto "fallimento" visto che in realtà hanno stravenduto e non ho ancora conosciuto uno che si sia pentito dell'acquisto, come testimonia il post a cui ho risposto; sono altri.Ho però visto tonnellata di gente che non l'ha comprato criticarli, millantando che la "gente" poi si è resa conto della non qualità.sulle tastiere fullsize, sotto 15pollici la vedo dura, a meno che io e te non intendiamo fullsize in maniera diversa, ossia tasti di servizio (home-pagup-pagdown-end e compania) frecce direzionali tasti sistema (ctrl altdx alt sx return) fullsize.intel e sopratutto la non prontezza di ms nel rimpiazzare xp (i primi uscirono con la peggiore distro linux maii esisstita invece che con un progetto interno come meego solo per ricattare MS) ne hanno decretato la fine, o se non lo dice una "autorevole testata mondiale" non si può fare 2+2?
          • Phronesis scrive:
            Re: A me è stato utile...
            correzione- Scritto da: Phronesis
            Per la tecnologia dei tempi i primi notebook palesemente netbook ;)
          • Sg@bbio scrive:
            Re: A me è stato utile...
            Infatti ci stavano sviluppatori di varie distrio che si sbacciavano per essere incluse al contrario di certe fetecchia che misero li. Basti vedere ubuntu che gira meglio di 7 su quei HW....Peccato, un lutto informatico.
          • Etype scrive:
            Re: A me è stato utile...
            Infatti oggi i netbook di Asus li vendono anche con Ubuntu e il prezzo è sui 300 Euro e qualcosa,dipende dove lo compri.
          • Tama scrive:
            Re: A me è stato utile...
            Peccato che i netbook con proXXXXXre decente siano tutti con Windows.Quelli con linux già preinstallato sono i modelli più scarsi, pensati per chi voglia risparmiare.Ho recentemente acquistato un Asus con proXXXXXre i3, usato Windows 8 per tre giorni (non l'ho trovato così pessimo come ne sentivo parlare in giro), poi ho sempre usato ubuntu. Contentissimo dell'acquisto.Avevo un Acer del 2009 e l'ho utilizzato ovunque. Vista l'ho usato per 1 giorno, ubuntu per sempre, nonostante si perdesse qualche giorno per configurarlo ogni volta che cambiava versione.Ho cercato di ricomprare un Netbook Acer, ma sono spariti dal mercato proprio mentre cercavo di fare l'acquisto.Speriamo che Asus tenga botta...
          • Etype scrive:
            Re: A me è stato utile...
            - Scritto da: Tama
            Peccato che i netbook con proXXXXXre decente
            siano tutti con
            Windows.
            Quelli con linux già preinstallato sono i modelli
            più scarsi, pensati per chi voglia
            risparmiare.e mettici windows sopra e vediamo quanto è più veloce :D
          • Sg@bbio scrive:
            Re: A me è stato utile...
            netbook con i3????
          • Sg@bbio scrive:
            Re: A me è stato utile...
            Mai trovati netbook acer con ubuntu preinstallato, sinceramente.
          • Etype scrive:
            Re: A me è stato utile...
            - Scritto da: Sg@bbio
            Mai trovati netbook acer con ubuntu
            preinstallato,
            sinceramente.Asus non Acer... anche se l'Aspire One m'ispirava come netbook :)
          • Sg@bbio scrive:
            Re: A me è stato utile...
            Ne ho uno, sono buoni, cioè fanno il loro lavoro, a patto che non ci sia windows.
          • Etype scrive:
            Re: A me è stato utile...
            - Scritto da: Sg@bbio
            Ne ho uno, sono buoni, cioè fanno il loro lavoro,
            a patto che non ci sia
            windows.Se ci vuoi windows o usi XP oppure 7 ma con pesanti interventi sopra in modo da alleggerirlo il più possibile.
          • Sg@bbio scrive:
            Re: A me è stato utile...
            La started e già alleggerito di suo.
          • prova123 scrive:
            Re: A me è stato utile...
            E' praticamente identico all'Asus 1000h, ma gli manca il bluetooth.
          • Etype scrive:
            Re: A me è stato utile...
            - Scritto da: prova123
            E' praticamente identico all'Asus 1000h, ma gli
            manca il
            bluetooth.va beh oggi,se ne hai bisogno,vendono le micro chiavette bluetooth e compensi (rinunciando ad una porta USB) per meno di 10 Euro.
          • Fai il login o Registrati scrive:
            Re: A me è stato utile...
            Ne ho uno di Asus, da cui scrivo ora: Atom N570, 2GB di RAM, HD 320GB. Acquistato da Carrefour a 178 euro con Ubuntu preinstallata (con il commesso che consigliava di metterci Windows piratato perché "quella roba lì serve solo per far vedere che il computer va, ma è inutilizzabile e non serve a niente") come sono arrivato a casa l'ho uniformato agli altri due pc rasando Ubuntu e sostituendolo con Debian Wheezy KDE a 64bit, che ci gira alla grande.Io e ma figlia ce lo litighiamo, e quand'è a casa è perennemente attaccato alla tv (l'interfaccia netbook di KDE è comodissima da usare con il mouse dal divano).
          • Etype scrive:
            Re: A me è stato utile...
            Per quello che ti posso dire io ragiona sempre con la tua testa,se hai dei dubbi su un prodotto fai delle ricerche accurate su internet...Se dai retta ai commessi entri con l'idea di comprarti un notebook con certe caratteristiche e ne esci con un prodotto che è tutt'altro.Poi alcuni di questi non sono per niente preparati,ma si fingono tali.
          • Etype scrive:
            Re: A me è stato utile...
            P.s. Va bene Debian,ma non è un pò pesantino KDE su quel tipo di macchina ?
          • Etype scrive:
            Re: A me è stato utile...
            Si Enlightenment è una bella interfacciuzza,bella e reattiva :)
        • Teo_ scrive:
          Re: A me è stato utile...
          - Scritto da: Nome e cognome
          il netbook era un aborto con potenze ridicole e
          tastiere minuscole, per di più realizzato in modo
          scadente perché dovera essere venduto a prezzi
          risibili. ha fatto la fine che si
          meritavaPer quelli che ho avuto per le mani (di vicini e conoscenti), concordo:trackpad da circa 2" di diagonale inutilizzabile per dimensioni e per il fatto che era leggermente incassato;pulsanti sotto il trackpad a cui cera da applicare non so quanti chili di pressione per attivarli;tasti che si incastravano;scroll che andava a singhiozzo;cornici da 10" con schermi da 6-7 difficili da leggere anche al chiuso;prestazioni vergognose: dallaprire lapplicazione ad aprire una pagina di Google.Certo, costavano poco, un paio li avevano presi con un contratto telefonico e un altro era un primo prezzo da supermercato, ma se deve essere quella lesperienza duso, meglio farne a meno.
          • Etype scrive:
            Re: A me è stato utile...
            - Scritto da: Teo_
            Per quelli che ho avuto per le mani (di vicini e
            conoscenti),
            concordo:
            trackpad da circa 2" di diagonale inutilizzabile
            per dimensioni e per il fatto che era leggermente
            incassato;e qual'è il problema ?
            pulsanti sotto il trackpad a cui cera da
            applicare non so quanti chili di pressione per
            attivarli;non diciamo stupidaggini per favore...
            tasti che si incastravano;Ma dove ? :D
            scroll che andava a singhiozzo;Comem sopra ...
            cornici da 10" con schermi da 6-7 difficili da
            leggere anche al
            chiuso;come sopra ...
            prestazioni vergognose: dallaprire
            lapplicazione ad aprire una pagina di
            Google.falso...
            Certo, costavano poco, un paio li avevano presi
            con un contratto telefonico e un altro era un
            primo prezzo da supermercato, ma se deve essere
            quella lesperienza duso, meglio farne a
            meno.Non diciamo stupidaggini per favore...
          • Teo_ scrive:
            Re: A me è stato utile...
            - Scritto da: Etype
            - Scritto da: Teo_


            Per quelli che ho avuto per le mani (di vicini e

            conoscenti),

            concordo:

            trackpad da circa 2" di diagonale inutilizzabile

            per dimensioni e per il fatto che era
            leggermente

            incassato;

            e qual'è il problema ?Lo stesso che cè nellusare un mouse dentro una scatola.Ah, ma sei Etype, tanto vale non continuare, negheresti qualunque cosa...
          • Etype scrive:
            Re: A me è stato utile...
            - Scritto da: Teo_
            Lo stesso che cè nellusare un mouse dentro una
            scatola.Il netbook è una versione ridotta del notebook,tutto è ridimensionato secondo le dimensioni più ridotte.
            Ah, ma sei Etype, tanto vale non continuare,
            negheresti qualunque
            cosa...Affatto,non puoi pretendere da un netbook prestazioni da notebook,non è nato per quello.Il suo lavoro l'ha sempre fatto bene.Le limitazioni erano contestualizzate alle dimensioni ridotte,i bassi consumi energetici e allo scopo per il quale era nato : applicazioni da ufficio,internet e tutte quelle applicazioni non impegnative.
          • vrioexo scrive:
            Re: A me è stato utile...
            - Scritto da: Etype
            non puoi pretendere da un netbook
            prestazioni da notebook,non è nato per quello.Il
            suo lavoro l'ha sempre fatto bene. Le limitazioni
            erano contestualizzate alle dimensioni ridotte,i
            bassi consumi energetici e allo scopo per il
            quale era nato : applicazioni da ufficio,internet
            e tutte quelle applicazioni non impegnative.Concordo. Non si può decontestualizzare l'hardware dal target specifico d'uso per il quale è stato concepito, altrimenti io adesso mi dovrei lamentare perché il mio vecchio PII non riesce a far girare Crysis 3...
          • Etype scrive:
            Re: A me è stato utile...
            Esatto...
          • prova123 scrive:
            Re: A me è stato utile...
            Tecnologicamente il netbook è il cugino bello dei tablet ... basta avere la minima competenza informatica per rendersene conto. Tutti coloro che l'hanno comprato non hanno mai pensato di metterlo a confronto di un notebook. L'hanno comprato per la completezza dell'hw, delle dimensioni, della comodità d'uso.
          • Teo_ scrive:
            Re: A me è stato utile...
            - Scritto da: prova123
            Tecnologicamente il netbook è il cugino bello dei
            tablet ... basta avere la minima competenza
            informatica per rendersene conto.Sarà... a me sembrano strumenti molto diversi.
            Tutti coloro
            che l'hanno comprato non hanno mai pensato di
            metterlo a confronto di un notebook. L'hanno
            comprato per la completezza dell'hw, delle
            dimensioni, della comodità
            d'uso.Tutti? A mio avviso una minima parte degli utenti (quelli che scrivono qui) li ha scelti sapendo cosa compravano. La maggior parte li ha comprati considerandoli dei laptop economici.La mia vicina prendendosi un Eee 700 per come glielhanno venduto si aspettava di poterci fare le stesse cose che faceva col portatile che le si è rotto.
          • Etype scrive:
            Re: A me è stato utile...
            - Scritto da: Teo_
            La mia vicina prendendosi un Eee 700 per come
            glielhanno venduto si aspettava di poterci fare
            le stesse cose che faceva col portatile che le si
            è
            rotto.Nello specifico cosa ?
          • Fai il login o Registrati scrive:
            Re: A me è stato utile...
            - Scritto da: Teo
            La mia vicina prendendosi un Eee 700 per come
            glielhanno venduto si aspettava di poterci fare
            le stesse cose che faceva col portatile che le si
            è rotto.Se alla tua vicina quando l'ha comprato avessero spiegato di cosa si trattava non avrebbe preso quella che sicuramente lei considera una fregatura.Purtroppo il cancro dell'informatica sono MediaWorld, Marcopolo, Unieuro, Trony, gli ipermercati e chi più ne ha più ne metta! Commessi assunti per 6-9 mesi con nessuna formazione nel merito se non quelle 4 ca**_te scritte dal commerciale imboniscono i clienti sprovveduti per vendergli quel che vogliono loro e non quel che serve al cliente (come giustamente dice Etype in un post qua sopra). L'importante è che le persone spendano. Ho visto con i miei occhi da MarcoPolo proporre e vendere un Samsung S3 ad uno che 5 minuti prima aveva detto che di internet sul telefono non gliene poteva XXXXXXX di meno... Da MediaWorld chiedendo informazioni sull'harware di un notebook mi è stato detto "non conosco Debian ma certo che la si può installare, io stesso uso Firefox per navigare e in Internet Explorer". E quando ho comprato il netbook con Ubuntu preinstallato il commesso si è premurato di consigliarmi di metterci un Windows craccato.Ciao
          • Etype scrive:
            Re: A me è stato utile...
            Concordo,ci sono casi di gente preparata ma una buona parte si limita a dirti quello che c'è scritto sull'etichetta e ti dice "questo è migliore e più potente" senza dirti il perchè.Spesso magari t'indirizzano su quei prodotti (magari anche più costosi) che vendono poco per toglierseli di mezzo.Un pò però è anche colpa del cliente che ha una cieca fiducia nel commesso,credendo che sia un massimo esperto del settore.
          • prova123 scrive:
            Re: A me è stato utile...
            - Scritto da: Etype
            Un pò però è anche colpa del cliente che ha una
            cieca fiducia nel commesso,credendo che sia un
            massimo esperto del
            settore.Ed aggiungerei che a volte un pò è anche colpa "del vicino di casa che ne sa di computer" ma che in realtà non ne capisce una beata mazza. :D
          • Etype scrive:
            Re: A me è stato utile...
            Mai affidarsi ad altri ;)
          • vrioexo scrive:
            Re: A me è stato utile...

            - Scritto da: Teo

            La mia vicina prendendosi un Eee 700 per come

            gliel'hanno venduto si aspettava di poterci

            fare le stesse cose che faceva col portatile

            che le si è rotto.- Scritto da: Fai il login o Registrati
            Se alla tua vicina quando l'ha comprato avessero
            spiegato di cosa si trattava non avrebbe preso
            quella che sicuramente lei considera una
            fregatura.
            Purtroppo il cancro dell'informatica sono
            MediaWorld, Marcopolo, Unieuro, Trony, gli
            ipermercati e chi più ne ha più ne metta!
            Commessi assunti per 6-9 mesi con nessuna
            formazione nel merito se non quelle 4 ca**_te
            scritte dal commerciale imboniscono i clienti
            sprovveduti per vendergli quel che vogliono loroIn questi posti bisogna entrarci solo per due motivi: o per dare un'occhiata e farsi un'idea delle disponibilità e dei prezzi del momento - in particolare su eventuali offerte, il tutto in previsione di futuri acquisti - , oppure perché si ha un'idea ben definita di quel che si vuole comprare e - se il prezzo finale è migliore rispetto agli altri negozi - allora si compra, magari nello store più vicino a casa, in modo da aver meno problemi logistici in caso di RMA.Riguardo il discorso commessi la mia impressione è che una buona parte non siano poi molto preparati sulla materia e che tutti - commercialmente parlando - tendano ad approfittarsene nel momento in cui hanno la certezza di aver di fronte un utonto tecnologico (definizione che comprende tutta l'elettronica, non solo i PC): in fin dei conti sono lì per vendere, non per fare conversazione...
          • Teo_ scrive:
            Re: A me è stato utile...
            - Scritto da: Fai il login o Registrati
            - Scritto da: Teo

            La mia vicina prendendosi un Eee 700 per come

            glielhanno venduto si aspettava di poterci
            fare

            le stesse cose che faceva col portatile che
            le
            si

            è rotto.

            Se alla tua vicina quando l'ha comprato avessero
            spiegato di cosa si trattava non avrebbe preso
            quella che sicuramente lei considera una
            fregatura.Se anche avesse trovato qualcuno che spiegava di cosa si trattava, lavrebbe preso perché avrebbe pensato: «Ha la forma di un computer, sul volantino vede la schermata a cui sono abituata, costa poco. Se il commesso spinge per un altro modello che costa di più è perché mi vuole XXXXXXX».La maggior parte dei computer non sono usati da informatici e la maggior parte dei netbook se li sono comprati persone che si sono trovate deluse perché comprati per ignoranza e disinformazione fomentata dal marketing.
          • prova123 scrive:
            Re: A me è stato utile...
            Certo patate o piselli sono sempre dei vegetali ... uno va dal contadino e torna a casa con un mazzetto di piselli anzichè una sportina di patate... capita! Ma non è colpa del contadino se uno dice di amare le patate ma torna a casa con un mazzetto di piselli! :DComunque hai descritto la tua vicina di casa quasi come una che non sia in grado di intendere e di volere ...
          • Teo_ scrive:
            Re: A me è stato utile...
            - Scritto da: prova123
            Certo patate o piselli sono sempre dei vegetali
            ... uno va dal contadino e torna a casa con un
            mazzetto di piselli anzichè una sportina di
            patate... capita! Ma non è colpa del contadino se
            uno dice di amare le patate ma torna a casa con
            un mazzetto di piselli!
            :D
            Comunque hai descritto la tua vicina di casa
            quasi come una che non sia in grado di intendere
            e di volere
            ...Tu non hai idea di cosa cè là fuori :|Dal 17 gennaio sono senza ADSL a causa di un aggiornamento e sono stato ospite per qualche giorno in un ufficio di amici che si occupano di assistenza IT per alcune aziende. Ogni tanto entra gente che passa di lì a chiedere consulenze.Ci sarebbe materiale per scrivere un libro che farebbe ridere e piangere allo stesso tempo anche solo da questa breve esperienza.
          • prova123 scrive:
            Re: A me è stato utile...
            ... gente che telefona incazz*ta a chi gli ha venduto il computer e dopo una serie di domande poste dal venditore scopre che il computer non funziona perchè in casa manca la corrente ...... altri che con windows95 a colpi di deltree da dos facevano pulizia cancellando anche la directory windows perchè occupava un sacco di spazio sul disco e non erano stati loro a crearla ... e poi ritornavano in negozio perchè il computer appena comprato non funzionava ...A questo punto la domanda sorge spontanea: i programmi di eugenetica tedesco/americani erano così sbagliati ? :D
          • vrioexo scrive:
            Re: A me è stato utile...
            - Scritto da: prova123
            ... gente che telefona incazz*ta a chi gli ha
            venduto il computer e dopo una serie di domande
            poste dal venditore scopre che il computer non
            funziona perchè in casa manca la corrente

            ... altri che con windows95 a colpi di deltree da
            dos facevano pulizia cancellando anche la
            directory windows perchè occupava un sacco di
            spazio sul disco e non erano stati loro a crearla
            ... e poi ritornavano in negozio perchè il
            computer appena comprato non funzionava
            ...Tratto da un articolo del "Wall Street Journal" sullassistenza informatica:http://www.pecorelettriche.it/blog.asp?codB=547ma anche:http://www.pecorelettriche.it/blog.asp?codB=546...ed è solo la punta dell'iceberg...!
        • il signor rossi scrive:
          Re: A me è stato utile...
          - Scritto da: Nome e cognome
          ma proprio per niente: l'ultrabook è un portatile
          senza compromessi di potenza e con tastiera
          full-size, inserito in un case ultraleggero e
          ultrasottilesu questo sono d'accordo
          il netbook era un aborto con potenze ridicole e
          tastiere minuscole, per di più realizzato in modo
          scadente perché dovera essere venduto a prezzi
          risibili. su questo assolutamente no. Ho avuto grandissime soddisfazioni dall'asus 901 (con Linux), che era anche costruito piuttosto bene. Ovviamente uno schermo 9'' 1024x600 ha le sue limitazioni (anche se gli utenti Apple sono felici di usarlo sui loro ipad mini...), ma il problema non erano i netbook in sé, ma gli utenti che si aspettavano dei veri e propri notebook.
          ha fatto la fine che si
          meritavaha fatto la fine che ha fatto per due motivi: uno, i produttori non hanno voluto più spingere il concetto di computer piccolo ed economico preferendo i margini di guadagno degli ultrabook, due, i tempi sono cambiati e i tablet e il cloud hanno sostituito i netbook per quelli che erano i loro utilizzi di eccellenza.
      • iRoby scrive:
        Re: A me è stato utile...
        Mica vero, io per 287 ho preso alla suocera l'Acer TB113. Un'ottima macchinetta, robusta con Pentium Dual Core 2110U. È espandibile fino a 8gb e disco da 320gb di base.Ha un display antiriflesso che è una stranezza su questi prodotti.
Chiudi i commenti