Yahoo! perde? Colpa di Microsoft

Risultati finanziari in caduta libera nel primo trimestre per Yahoo!, che riafferma la volontà di tornare alla redditività in tempi ragionevoli e imputa i segni meno alla partnership con Microsoft

Roma – Stando ai nuovi risultati finanziari pubblicati da Yahoo!, il primo trimestre dell’anno fiscale è stato un periodo di sostanziale e robusta discesa: Sunnyvale comunica di aver perso quattrini quasi in ogni mercato, anche se le aspettative del CEO Carol Bartz restano assolutamente positive.

I ricavi complessivi del primo quarto dell’anno ammontano a 1,214 miliardi di dollari, una contrazione del 24% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Le entrate operative crescono di un modesto 1% (190 milioni), mentre i dati sugli utili netti sono persino peggiori di quelli dei ricavi complessivi – 223 milioni di dollari contro i precedenti 310 milioni del 2010 per una riduzione del 28%.

Il valore di una singola azione di Yahoo! è sceso da 0,22 dollari a 0,17, una perdita del 23% che riesce comunque a superare – anche se di poco – le attese degli analisti fissate a 0,16 dollari per share. Nello spiegare i motivi di perdite così corpose, il management di Yahoo! lamenta l’obbligo di modificare la “presentazione dei ricavi” derivante dall’accordo con Microsoft per la ricerca e l’advertising online.

Sia come sia Carol Bartz dispensa ottimismo: anche se la corporation si vede costretta a licenziare impiegati a centinaia , il management è “saldamente impegnato a portare a termine il nostro piano per far tornare Yahoo! a guadagni sostenibili e alla crescita del profitto”.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti