YouTube e Hollywood si studiano

Il portale video più famoso del web potrebbe diventare l'avamposto delle major della celluloide. Noleggi in streaming in arrivo già dall'autunno? Le trattative vanno avanti

Roma – Ci si avvia verso un periodo in cui i blockbuster hollywoodiani saranno “legalmente” disponibili su YouTube , lo stesso giorno della distribuzione in DVD/Blu-ray e a un prezzo allineato con quello della concorrenza. Parrebbe proprio di si, stando a un rapporto del Wall Street Journal e alle solite, loquacissime fonti bene informate secondo cui Google sarebbe da tempo in trattativa con le major del cinema nel tentativo di strappare un accordo all’uopo.

Il portale di condivisione multimediale da 100 milioni e passa di utenti al mese, stretto tra le speranze di guadagni fuori parametro e conti costantemente in rosso, si avvierebbe così verso la naturale conclusione della sua lunga caccia alla partnership con i produttori di contenuti professionali. E dopo essersi assicurato accordi con Disney , Time Warner e altri, dopo aver dato il la a un programma di revenue sharing con quegli utenti autori dei video ad alto tasso di stupidità popolarità, il mastodontico GoogleTube non potrebbe individuare un partner migliore della fabbrica dei sogni hollywoodiana.

Scarsi i dettagli trapelati in merito alle trattative, tra questi il prezzo dei videonoleggi in streaming (3,99 dollari) perfettamente allineati a quelli della concorrenza (iTunes di Apple in primis), nonché alcuni tra i grossi nomi coinvolti vale a dire Lions Gate, Sony, Metro-Goldwyn-Mayer e Warner Bros. I titoli in noleggio verrebbero resi disponibili nello stesso giorno della distribuzione della controparte per l’ home video , mentre la stragrande parte del guadagno (70 per cento, con un minimo di 3 dollari “garantiti” per visione) finirebbe dritta nelle tasche del cinema americano .

Una prima fase di beta testing del servizio sarebbe dovuta partire questo settembre, ma a quanto pare il lungo iter dei negoziati ha spostato questa fase più in là nel tempo. Google e le major continuano a discutere, cercando un difficile accordo sui punti più spinosi come un’adeguata protezione dei contenuti da occhi e visitatori indiscreti, eventuali modalità di fruizione “alternativa” a quella del mero noleggio (magari con l’advertising di mezzo) e tutto il resto.

Le parti interessate non rilasciano commenti ufficiali, mentre le fonti citate dal WSJ avvertono che le trattative potrebbero anche portare a un nulla di fatto, se le major non ottenessero le assicurazioni richieste o se YouTube dimostrasse di non poter ottemperare ai suoi doveri di distributore di contenuti digitali con blindatura a doppia mandata. Uno degli studios coinvolti gioca poi al ribasso sottostimando l’importanza delle trattative e dicendo che in fondo colloqui come questo sono frequenti, Hollywood parla con tutti e cerca sempre nuove partnership, prova ne siano i vari store digital-multimediali di Amazon, Apple, Netflix, Microsoft e via elencando.

Quello che, obiettivamente, con YouTube assume un valore completamente diverso (anche se gli studios non lo dicono in via ufficiale) è il potenziale di guadagno delle corporation coinvolte, sui cui bilanci tenderebbero eventualmente ad abbattersi autentici fiumi di denaro vista l’indiscussa centralità del portalone di video-sharing nell’ambito del web moderno.

Quattrini che finirebbero per ripagare ampiamente la lenta ma inesorabile erosione delle vendite di supporti ottici (DVD in particolare) dovuta alla grande diversificazione dell’entertainment in corso in questi anni, e la cui entità dipenderebbe anche dalla capacità delle major di sposare una Internet (sempre e comunque globale) con un mercato del videonoleggio telematico realmente universale .

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • stefano selva scrive:
    mollo
    vado
  • stefano selva scrive:
    ciao
    sono buono
  • stefano selva scrive:
    ciao
    bene
  • stefano selva scrive:
    bello
    ciao
  • stefano selva scrive:
    muratore
    ciao
  • stefano selva scrive:
    ciao
    ciao come va
  • santucci nazareno scrive:
    simpatia
    tanti auguri a simone dagli zii di Roma e dintornni
  • tornabene christian scrive:
    messeger
    ryuuoogtdetjt nvtf
  • Marco Rinaldi scrive:
    Il vero problema...
    ... è che molti utenti non vogliono passare al nuovo Windows Live Messenger per un motivo (oltre alla grafica che a non tutti piace): MANCANO LE CARTELLE CONDIVISE.Le usavano praticamente tutti, SkyDrive non piace a nessuno come sostituto delle cartelle condivise (piace per altro).Io insomma la uso la nuova versione, ma le cartellette mi mancano parecchio, con questa nuova cosa sono morte definitivamente, peccato...
    • Nedanfor scrive:
      Re: Il vero problema...
      Solo io le ho sempre ritenute un abominio per la mancanza di sicurezza? Non che MSN di per sé sia più sicuro, ovviamente... Ma le cartelle condivise sono puro masochismo.
      • 444 scrive:
        Re: Il vero problema...
        Io le ho sempre usate. Ho smesso quando ho deciso di passare ad ubuntu, ovviamente. Un pochino mi mancano, erano uno strumento comodo per condividere molti file velocemente.
        • Wolf01 scrive:
          Re: Il vero problema...
          - Scritto da: 444
          erano uno strumento comodo per condividere molti file velocemente. Chissà perchè le hanno tolte, boh...Vabbè, un acXXXXX ftp con permessi per upload e download ma non rimozione o modifica/sovrascrittura (per la fuffa ci metto le mani io) e un certo server per le foto dei raduni ogni tanto si trasforma in qualcos'altro... (anonimo) @^ (ah niente di illegale, per quello ci penso con i pendrive e dvd, sicuro e veloce)
  • Nicola scrive:
    Come funziona il 9.0?
    Quando installai MSN aggiornato, ovvero la versione 9.0 del client, ho notato con mio immenso rammarico che i messaggi di chat mi arrivavano solo se ero online, quindi neanche se ero "invisibile", lo stato che uso più spesso mi arrivavano le cose che gli amici mi scrivevano... sono tornato quindi alla versione 8.5.... ora, non mi cambia niente aggiornarlo alla 9.0 ma qualcuno sa se hanno risolto questa cosa che mi infastidiva non poco?
  • Rico747 scrive:
    skype
    :$ ma skype, non piace proprio a nessuno?
    • harvey scrive:
      Re: skype
      Per essere un programma sempre presente, secondo me è troppo esoso di risorse...Alla fine l'ho disinstallato per questo
    • AtariLover scrive:
      Re: skype
      - Scritto da: Rico747
      :$ ma skype, non piace proprio a nessuno?Per quanto mi riguarda, non posso integrarlo con gli altri protocolli in un unico programma come Kopete o Pidgin.Tenere aperti n-mila programmi diversi per poter parlare con le persone non mi va.Se skype rendesse disponibile anche a terzi il modo per poter integrare i propri contatti all'interno di software IM "generalisti" lo userei sicuramente di più.Fermo restando che in ogni caso non è che mi piaccia molto la "filosofia" di Skype come client di IM.
    • Nedanfor scrive:
      Re: skype
      A questo punto preferisco di gran lunga Jabber o eventualmente Ekiga.
  • az nock scrive:
    Mi era sucXXXXX qualche giorno fa...
    ... Che all'avvio di MSN era necessario fare l'upgrade per farlo funzionare.Mi sono rifiutato e ho installato aMSN per Windows e sono andato avanti così.Dopo un paio di giorni ho provato a far partire MSN e quel messaggio che voleva farmi per forza fare l'upgrade non è più uscito.
  • Angros scrive:
    Saas
    Non mi piace l' idea di dover installare per forza un upgrade, altrimenti mi trovo un programma che non funziona più.A questo punto, meglio usare la versione via web, e dimenticarsi dei problemi di aggiornamento (se la nuova versione non mi piace, non la uso più)
    • Jiraya scrive:
      Re: Saas
      su win 2003 server con la versione 8.1 mi e' arrivato il messaggio qualche giorno fa, glio ho detto aggiorna, ha scaricato e poi mi ha detto che la versione scaricata non era compatibile con il Sistema operativo in uso... e non si connetteva, gli dico connetti e ricomincia la cantilena... in conclusione era inutilizzabile... qualche giorno dopo gli avvisi sono scomparsi... boh , se ne saranno accorti :D
    • Nigredo scrive:
      Re: Saas
      O usi Pidgin e non ti preoccupi più di niente...
      • Mr_Nick scrive:
        Re: Saas
        A me Pidgin non piace così come non mi piacciono tutte le varie alternative a Windows Live Messenger. La nuova versione di WLM mi piace pure meno delle alternative quindi mi sa tanto che faccio prima ad usare Messenger dal web o ad evitare proprio di utilizzare sto software di messaggistica.
      • ba1782 scrive:
        Re: Saas
        A me pidgin usato da linux ha sbloccato tutti i contatti... brrrrrr...
        • Sgabbio scrive:
          Re: Saas
          forse i blocchi sono gestiti dal client è non dal server :D
          • ba1782 scrive:
            Re: Saas
            Non nel caso di live messenger :)Sia il nick che i contatti bloccati sono su server... Difatti sia mercury(www.mercury.im) che aMSN li gestiscono bene... Però quando vidi quello scempio... mamma mia :D
      • pentolino scrive:
        Re: Saas
        vero fino ad un certo punto... premesso che io uso pidgin da anni e non ho ancora trovato un programma che si adatti meglio alle mie esigenze (girare su sistemi non Windows e connettersi a diversi network/account contemporaneamente) l' implementazione MSN è da sempre la più "debole" ed inaffidabile. Va un po' meglio con il protocollo alternativo offerto da msn-pecan ma giusto per dire stamattina ho qualche problema, magari relativo alla questione citata nell' articolo.Purtroppo quando fanno cambiamenti del genere può capitare che pidgin abbia problemi a collegarsi per settimane o addirittura mesi... i classici problemi del reverse engineering insomma.Insomma la mia conclusione è evitare il più possibile di aggiungere account MSN e di fornire il mio :-)
        • Sgabbio scrive:
          Re: Saas
          - Scritto da: pentolino
          vero fino ad un certo punto... premesso che io
          uso pidgin da anni e non ho ancora trovato un
          programma che si adatti meglio alle mie esigenze
          (girare su sistemi non Windows e connettersi a
          diversi network/account contemporaneamente) l'
          implementazione MSN è da sempre la più "debole"
          ed inaffidabile. Va un po' meglio con il
          protocollo alternativo offerto da msn-pecan ma
          giusto per dire stamattina ho qualche problema,
          magari relativo alla questione citata nell'
          articolo.
          Purtroppo quando fanno cambiamenti del genere può
          capitare che pidgin abbia problemi a collegarsi
          per settimane o addirittura mesi... i classici
          problemi del reverse engineering
          insomma.

          Insomma la mia conclusione è evitare il più
          possibile di aggiungere account MSN e di fornire
          il mio
          :-)non è un caso che Adium, praticamente la versione per mac di Pidgin, utilizzi altro per msn.
          • pentolino scrive:
            Re: Saas
            non sapevo, anche se è innegabile che su MSN Adium mi abbia dato sempre meno problemi di pidgin "liscio" (senza pecan)
      • kamisama scrive:
        Re: Saas
        pidgin ha la sua iconcina sul desktop ed e' stata la prima scelta visto che non trovavo versioni di messanger compatibili col 2003 server.... pero' ogni tanto da qualche problema di stabilita' e uso della ram eccessivo...e' cmq un validissimo prodotto che non ho intenzione di disinstallare :D
    • harvey scrive:
      Re: Saas
      Ma messenger fa piuttosto schifo, non capisco perche' viene usato da cosi' tanta gente....Piuttosto preferisco lo stile di google, almeno tutto web al 100%
      • Shiba scrive:
        Re: Saas
        - Scritto da: harvey
        Ma messenger fa piuttosto schifo, non capisco
        perche' viene usato da cosi' tanta
        gente....

        Piuttosto preferisco lo stile di google, almeno
        tutto web al
        100%Perfetto, usate tutti gtalk, così io posso continuare ad usare solo jabber XD
  • djbill scrive:
    minor version
    Si sa il numero della minor version che corregge questi bug?
  • Nedanfor scrive:
    Questo la dice lunga...
    ... su come programmano. Fanno lo stesso errore in IE, Visual Studio e MSN. Lo correggono su IE e Visual Studio, e dopo un po' di tempo si ricordano di MSN... E per mesi quella debolezza è rimasta aperta. Già i protocolli di MSN non sono il massimo, soprattutto in sicurezza... aggiungici un client del genere e guarda che ne esce fuori.
Chiudi i commenti