YouTube, WebM a tutta birra

Il portalone di video sharing annuncia il passaggio al formato video che Google vorrebbe imporre come lo standard multimediale per il futuro (e futuribile) HTML5. Molto è stato già fatto, non poco resta ancora da fare

Roma – YouTube ha annunciato che tutti i video caricati d’ora in poi dagli utenti verranno convertiti in formato WebM, una mossa che il portale del video sharing spera porti buoni frutti per la diffusione del nuovo codec video a codice aperto sviluppato da Google.

La decisione arriva quando il team di gestione del portale è in piena fase di riconversione del suo sterminato archivio multimediale: i video responsabili del 99% delle visualizzazioni complessive hanno già passato la fase di transcodifica, dice YouTube, e il 30% dei video complessivi è già disponibile in formato WebM.

Nondimeno l’impresa di riconversione resta titanica : ogni giorno vengono aggiunti “sei anni di video”, dice il portale, e anche se le attenzioni degli utenti a questa mole di contenuti non sono comparabili a quelle dedicate alle “hit” prima o poi anch’essi andranno convertiti al nuovo formato.

Dal punto di vista dell’utente finale, il passaggio di YouTube a WebM è assolutamente trasparente : l’accesso ai video nel nuovo formato HTML5 necessita di un browser compatibile (Firefox, Chrome o Opera ) oppure dell’installazione del discusso plug-in realizzato da Google per Microsoft Internet Explorer.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Marco Ravich scrive:
    Io avevo suggerito agli sviluppatori...
    ...di separare l'interfaccia dal "motore di funzionamento".In questo modo si sarebbero potute avere delle librerie che potevano essere sviluppate indipendentemente dalle interfaccie (ma anche dai SO) e magari essere adottate anche da altri softwares di terze parti (diciamo un po' come avviene con FFMPEG), che è la strategia di sviluppo che diversi softwares open stanno adottando.Comunque la cosa IMHO più importante ora è che LibreOffice ci liberi da Java.
    • pippo75 scrive:
      Re: Io avevo suggerito agli sviluppatori...


      Comunque la cosa IMHO più importante ora è che
      LibreOffice ci liberi da
      Java.questo punto mi interesserebbe, hai qualche info in particolare, tempi previsti? grazie.
      • xhNYWxIoHL scrive:
        Re: Io avevo suggerito agli sviluppatori...
        http://benadryl.ml/#7264 benadryl tablets, http://1000loans.ml/#6296 get a 1000 loan with bad credit, http://buyabilify.info/#6854 abilify,
      • LLOSoswLnjZ bDZJx scrive:
        Re: Io avevo suggerito agli sviluppatori...
        http://buyprednisolonesyrupforcats.tk/#3819 prednisolone,
    • kenshemo scrive:
      Re: Io avevo suggerito agli sviluppatori...
      - Scritto da: Marco Ravich
      ...di separare l'interfaccia dal "motore di
      funzionamento".

      In questo modo si sarebbero potute avere delle
      librerie che potevano essere sviluppate
      indipendentemente dalle interfaccie (ma anche dai
      SO) e magari essere adottate anche da altri
      softwares di terze parti (diciamo un po' come
      avviene con FFMPEG), che è la strategia di
      sviluppo che diversi softwares open stanno
      adottando.

      Comunque la cosa IMHO più importante ora è che
      LibreOffice ci liberi da
      Java.mi piace il modo di ragionare di molte persone è molto open come ragionamento il programma è open quindi gli sviluppatori devono fare questo, fare quello e sopratutto quest'altroil codice è libero gente invece di dire cosa va fatto fatelofatti non pugnette
      • wsebLeZYjiH vOSQk scrive:
        Re: Io avevo suggerito agli sviluppatori...
        http://effexorwithoutprescription.com/#1150 effexor,
      • NcKXlLHTH scrive:
        Re: Io avevo suggerito agli sviluppatori...
        http://genericforlexapro.com/#1809 lexapro,
      • yPoHIFHs scrive:
        Re: Io avevo suggerito agli sviluppatori...
        http://bupropioner.tk/bupropion-150mg-sr.html#6962 bupropion mg, http://wherecanigetaloanwithbadcredit.pw/donate-blood-for-money.html#3495 can i get a loan without credit, http://amoxicillinbuy.ga/amoxicillin-500mg.html#4501 amoxicillin 500mg,
      • kqUtPuRjEz scrive:
        Re: Io avevo suggerito agli sviluppatori...
        http://buyretinaonlinewithoutaprescription.cf/#3966 retin-a,
  • Pallino Pinco scrive:
    libreoffice = XXXXX
    bella roba questi sviluppatori, sfruttano la loro posizione per rubare il lavoro a oracle... almeno abbiate un po' di riconoscenza per chi il progetto l'ha sostenuto in questi anni e l'ha portato alla versione 3.3... voi partite da 0 'rubando' il lavoro fatto da oracle.tra l'altro, che schifo di nome è LIBREOFFICE, impronunciabile... ho fatto l'avanzamento di versione di ubuntu da maverick a natty, e mi ha sostituito ooo con libreXXXXX senza che io gli avessi dato alcuna indicazione ne permesso di farlo... ma come si permettono
    • max scrive:
      Re: libreoffice = XXXXX
      - Scritto da: Pallino Pinco
      bella roba questi sviluppatori, sfruttano la loro
      posizione per rubare il lavoro a oracle... almeno
      abbiate un po' di riconoscenza per chi il
      progetto l'ha sostenuto in questi anni e l'ha
      portato alla versione 3.3... voi partite da 0
      'rubando' il lavoro fatto da
      oracle.

      tra l'altro, che schifo di nome è LIBREOFFICE,
      impronunciabile...


      ho fatto l'avanzamento di versione di ubuntu da
      maverick a natty, e mi ha sostituito ooo con
      libreXXXXX senza che io gli avessi dato alcuna
      indicazione ne permesso di farlo... ma come si
      permettonoesagerato...cosa rubano? è la gente che ha sempre lavorato su OO
    • Free Culture scrive:
      Re: libreoffice = XXXXX

      bella roba questi sviluppatori, sfruttano la loro
      posizione per rubare il lavoro a oracle...Ma cosa stai dicendo?Oracle ha acquisito Sun e ha trovato OpenOffice bello pronto.Comunque OpenOffice ormai è morto . W LibreOffice
  • petrestov scrive:
    Questo di sicuro è l'anno di OOo, di...
    LibreOffice e delle suite office libere. Me lo sento. Finalmente è arrivato.P.S. scusate quella che io stesso considero una trollata sarcastica.
  • KeS scrive:
    Bravi! F.....o a Oracle!
    Si è capito subito con OpenSolaris che questi non sanno cos'è la collaborazione con il mondo Open, bene, si facciano i loro prodotti closed e se li vendano.Ho appena scaricato LibreOffice e sto disinstallano Oo !Ciao
    • rprXsjMvtZH sdbp scrive:
      Re: Bravi! F.....o a Oracle!
      http://levaquinantibiotic.com/#5481 levaquin,
    • FmtZJsOYSjK N scrive:
      Re: Bravi! F.....o a Oracle!
      http://wherecanibuytretinoincream.tk/#4223 tretinoin cream,
    • JROcSLofDeB Aqcrig scrive:
      Re: Bravi! F.....o a Oracle!
      http://clindamycingel.tk/#1214 clindamycin, http://directonlinelenders.ml/#5631 alaska loan, http://instanttaxservices.cf/#7508 instant tax services,
    • tllWQhQHiGq scrive:
      Re: Bravi! F.....o a Oracle!
      http://bupropionsr150.tk/#4975 bupropion sr 150, http://genericalli.tk/#3769 generic alli online, http://antibioticcipro.ml/#9747 cipro 250,
  • Pico Farad scrive:
    Se le cose stanno così...
    l'unica speranza per evitare che i due progetti sprechino risorse prezione nel farsi una specie di concorrenza tutto sommato inutile (è ancora più o meno lo stesso progetto...) è che gli sviluppatori rimasti in openoffice lo abbandonino e convergano in libreoffice.Peccato però per il nome... openoffice suonava meglio, rendeva meglio l'idea e il logo era più carino, senza contare che il marchio openoffice si era già fatto conoscere benino... anni di marketing buttati al vento.
    • Io e te scrive:
      Re: Se le cose stanno così...
      - Scritto da: Pico Farad

      Peccato però per il nome... openoffice suonava
      meglio, rendeva meglio l'idea e il logo era più
      carino, senza contare che il marchio openoffice
      si era già fatto conoscere benino... anni di
      marketing buttati al
      vento.Questo è vero, sai la confusione tra gli utenti: OpenOffice.org, Open Office, LibreOffice... Eh, la chiarezza questa rarità!
      • ruppolo scrive:
        Re: Se le cose stanno così...
        - Scritto da: Io e te
        - Scritto da: Pico Farad



        Peccato però per il nome... openoffice suonava

        meglio, rendeva meglio l'idea e il logo era più

        carino, senza contare che il marchio openoffice

        si era già fatto conoscere benino... anni di

        marketing buttati al

        vento.

        Questo è vero, sai la confusione tra gli utenti:
        OpenOffice.org, Open Office, LibreOffice... Eh,
        la chiarezza questa
        rarità!Nel dubbio li ho eliminati tutti. Che me ne faccio di 4 programmi quasi identici che si rincorrono a spese della compatibilità?iWork e tanti saluti a tutti.
        • Darwin scrive:
          Re: Se le cose stanno così...
          - Scritto da: ruppolo
          Nel dubbio li ho eliminati tutti. Che me ne
          faccio di 4 programmi quasi identiciQuasi? Per il momento cambia solo il brand e alcune patch che sono state integrate in LibO....
          che si
          rincorrono a spese della
          compatibilità?Mica stai parlando di Office, eh?
          iWork e tanti saluti a tutti.Dalla padella alla brace...A quel punto avrei preferito Microsoft Office per Mac-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 aprile 2011 14.51-----------------------------------------------------------
          • kenshemo scrive:
            Re: Se le cose stanno così...
            Modificato dall' autore il 23 aprile 2011 14.51
            --------------------------------------------------non contraddirlo sennò fa 10 post in difesa del prodottoricorda gli insegnamenti del signor lavori se ha la i davanti è un bel prodotto se non ce la fa XXXXXXse ce la e non è apple ha infranto 312 brevetti (12 sono sull'uso della i, 200 sul carattere usato per la i, gli altri sull'uso della i minuscola)quello che dice lavori è giusto quello che dicono gli altri è una XXXXXXXtaps lavori ha inventato il pc ricordatelo
          • sSTRRVMBmjJ hmv scrive:
            Re: Se le cose stanno così...
            http://saroten.se/#3919 köpa saroten online,
    • vinnie scrive:
      Re: Se le cose stanno così...
      È vero, suona un pochino meglio openoffice, però dai si è fatto un salto nella scala di valori anche nel nome, da aperto a libero :p
  • Gustavo scrive:
    w LIBREOFFICE
    Cosa pensava Oracle? Che gli sviluppatori di LIBREOFFICE ci ripensavano e tornavano a OO, dopo quello che l'Oracle aveva fatto!! Sono contento che il progetto LIBREOFFICE continua grazie anche ad una fondazione indipendente. Nel mio piccolo sto facendo "promozione" nei canali web di comunicazione che uso...
  • LibreOffice scrive:
    Ottima decisione
    Ottima decisione.Quelli di Oracle hanno voluto fare i furbi, e ora ne pagano le conseguenzehttp://www.libreoffice.org
  • uno qualsiasi scrive:
    open
    Tanto, se entrambe le versioni restano open source, ogni progresso significativo di una, se risulta valido, potrà essere inserito nell'altra.
  • ciao ciao Oracle scrive:
    concordo
    Anche io ho avuto problemi con alcuni documenti, ma le prime versioni sono decisamente più performanti e pratiche (es. prima in Calc bisognava premere SHIFT+CANC per cancellare il contenuto della cella, ora solo CANC).Sui netbook è molto più veloce e per adesso va tutto bene.Speriamo continuino così.
  • ruppolo scrive:
    Dividi et impera.
    Come da oggetto.
    • tizio scrive:
      Re: Dividi et impera.
      *Divide
    • andabata scrive:
      Re: Dividi et impera.
      Ruppolo, Lei già si esprime con evidente difficoltà nella nostra (?) e bella lingua...Si periti di avventurarsi ulteriormente nella citazione di locuzioni latine fino a quando il coltissimo e plurilaureato Steve Jobs non rilasci applet adeguata.Ad maiora.
      • hermanhesse scrive:
        Re: Dividi et impera.
        Ha fatto bene ad esprimersi in codesta maniera, perchè il rischio censura è molto elevato.
        • tizio scrive:
          Re: Dividi et impera.
          Già...
        • panda rossa scrive:
          Re: Dividi et impera.
          - Scritto da: hermanhesse
          Ha fatto bene ad esprimersi in codesta maniera,
          perchè il rischio censura è molto
          elevato.L'importante e' che non venga cancellato il messaggio iniziale del thread, cosi' chiunque potra' farsi un'idea.
        • Genoveffo il terribile scrive:
          Re: Dividi et impera.
          - Scritto da: hermanhesse
          Ha fatto bene ad esprimersi in codesta maniera,
          perchè il rischio censura è molto
          elevato.Vuoi dire che non poteva sfancularlo normalmente?
      • ruppolo scrive:
        Re: Dividi et impera.
        Ne riparleremo quando Ella avrà scritto qualche migliaio di post, magari volti a fornire un contributo alla discussione, piuttosto del mero spolvero di tasti.
        • andabata scrive:
          Re: Dividi et impera.
          - Scritto da: ruppolo
          Ne riparleremo quando Ella avrà scritto qualche
          migliaio di post, magari volti a fornire un
          contributo alla discussione, piuttosto del mero
          spolvero di
          tasti.Contributo alla presente discussione: "Divide et impera" non "Dividi et impera" come da Lei erroneamente scritto.Adesso ritorni pure ad ancheggiare con l'Ipad nuovo sottobraccio lungo il corso principale del suo paese.(Le lascio il dubbio sulla corretta pronuncia del lemma "impera").
          • ruppolo scrive:
            Re: Dividi et impera.
            - Scritto da: andabata
            - Scritto da: ruppolo

            Ne riparleremo quando Ella avrà scritto qualche

            migliaio di post, magari volti a fornire un

            contributo alla discussione, piuttosto del mero

            spolvero di

            tasti.
            Contributo alla presente discussione: "Divide et
            impera" non "Dividi et impera" come da Lei
            erroneamente
            scritto.Un contributo essenziale, complimenti.
            Adesso ritorni pure ad ancheggiare con l'Ipad
            nuovo sottobraccio lungo il corso principale del
            suo
            paese.
            (Le lascio il dubbio sulla corretta pronuncia del
            lemma
            "impera").Nessun dubbio.Ricambio con un contenuto dello stesso tenore: si scrive "iPad", non "Ipad". Ora può scendere in piazza senza il timore che le ridano dietro.
          • andabata scrive:
            Re: Dividi et impera.
            Il nuovo é iPad 2.La Sua puntualizzazione alla mia voluta storpiatura disvela due consequenziali facies:La pretesa di paragonare la coniugazione del latino al nome di un futile gadget ed il livello d'indottrinamento impartitoLe.
          • ruppolo scrive:
            Re: Dividi et impera.
            - Scritto da: andabata
            Il nuovo é iPad 2.Le rivelo un segreto: il prossimo iPad sarà l'iPad 3.
            La Sua puntualizzazione alla mia voluta
            storpiaturaVoluta storpiatura? Ella si sta arrampicando sugli specchi. Ella è stato colto in fallo.
            disvela due consequenziali
            facies:
            La pretesa di paragonare la coniugazione del
            latino al nome di un futile gadget ed il livello
            d'indottrinamento
            impartitoLe.Nonostante il livello di indottrinamento impartitomi conosco l'uso degli accenti della lingua italiana, cosa che Ella ha dimostrato di ignorare. "è" verbo essere si scrive con l'accento grave, non con l'accento acuto.Ella non solo è ignorante del nome dei gadget più popolari al mondo, ma lo è pure della lingua italiana.Le consiglio di ritirarsi compostamente e tornare da dov'è venuto.
          • Charlie Parker scrive:
            Re: Dividi et impera.
            Ruppolo, ma se non conosci il congiuntivo neanche per sentito dire non faresti meglio a evitare di salire in cattedra? Serve che posto tutte le prove della tua abissale ignoranza?
          • Joe Tornado scrive:
            Re: Dividi et impera.
            Il correttore grammaticale in italiano che hai detto di avere sempre attivo sui tuoi strumentini Apple ti protegge da un bel po' di figure misere (ma non da tutte) ... ora ricorda di installare quello per la lingua latina !
          • ruppolo scrive:
            Re: Dividi et impera.
            - Scritto da: Joe Tornado
            Il correttore grammaticale in italiano che hai
            detto di avere sempre attivo sui tuoi strumentini
            Apple ti protegge da un bel po' di figure misere
            (ma non da tutte)Vero, ma la non conoscenza della lingua italiana per un italiano è una figura misera, mentre per le altre lingue non lo è.
            ... ora ricorda di installare
            quello per la lingua latina
            !Non lo installerò, la mia lingua è l'italiano.Tu, piuttosto, studia informatica, visto che qui in questo sito è l'argomento principale, quindi quando non sai una cosa fai una "figura misera".
          • Charlie Parker scrive:
            Re: Dividi et impera.
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Joe Tornado

            Il correttore grammaticale in italiano che hai

            detto di avere sempre attivo sui tuoi
            strumentini

            Apple ti protegge da un bel po' di figure misere

            (ma non da tutte)

            Vero, ma la non conoscenza della lingua italiana
            per un italiano è una figura misera, E tu ne sai qualcosa vero? A disposizione per ricordarti gli esempi della tua ignoranza...mentre per
            le altre lingue non lo
            è.


            ... ora ricorda di installare

            quello per la lingua latina

            !

            Non lo installerò, la mia lingua è l'italiano.

            Tu, piuttosto, studia informatica, visto che qui
            in questo sito è l'argomento principale, quindi
            quando non sai una cosa fai una "figura
            misera".
          • andabata scrive:
            Re: Dividi et impera.


            ... ora ricorda di installare

            quello per la lingua latina

            !

            Non lo installerò, la mia lingua è l'italiano.E allora RUPPOLO non ci affligga con le Sue asinesche citazioni latine ed in occasione del Lunedì dell'Angelo vada ad ancheggiare con il "prossimo ad uscire sul mercato iPad 3" sottobraccio lungo il corso principale di Cupertino.
    • informo scrive:
      Re: Dividi et impera.
      Come al solito non hai capito niente.
      • ruppolo scrive:
        Re: Dividi et impera.
        - Scritto da: informo
        Come al solito non hai capito niente.Leggi anche gli altri post, imbelle!
        • Charlie Parker scrive:
          Re: Dividi et impera.
          Nemmeno la differenza tra imbelle e XXXXXXXXX conosci? Che ignorante...
          • ruppolo scrive:
            Re: Dividi et impera.
            - Scritto da: Charlie Parker
            Nemmeno la differenza tra imbelle e XXXXXXXXX
            conosci? Che
            ignorante...Se ho scritto imbelle è perché volevo scrivere imbelle.Tu, piuttosto, mi pare di averti già mandato a fare in XXXX... O sbaglio?
          • Charlie Parker scrive:
            Re: Dividi et impera.
            Ecco a voi ruppolo, l'uomo (si fa per dire) che pochi giorni or sono affermava di essere un signore dentro. Ah, quanta classe, quanta eleganza, quanta signorilità...
          • ruppolo scrive:
            Re: Dividi et impera.
            - Scritto da: Charlie Parker
            Ecco a voi ruppolo, l'uomo (si fa per dire) che
            pochi giorni or sono affermava di essere un
            signore dentro. Ah, quanta classe, quanta
            eleganza, quanta
            signorilità...Vedo che sei duro di comprendonio: Ti ho detto di andare a fare in XXXX. Significa che non voglio aver a che fare con te, ignora i miei post! Quante volte te lo deve ripetere?
          • Charlie Parker scrive:
            Re: Dividi et impera.
            Fino a quando continuerai a fare l'arrogante e a mancare di rispetto a chiunque non la pensi come te su questo forum mi troverai qui a dimostrare a tutti quanto tu sia ignorante. Rassegnati, l'unica speranza sarebbe che ti mettessi a studiare, ma sei troppo pieno di te per renderti conto di quanto penoso sia il tuo livello culturale. Purtroppo per te invece se ne rendono conto gli altri che ti leggono.
    • Darwin scrive:
      Re: Dividi et impera.
      - Scritto da: ruppolo
      Come da oggetto. :-o :-o :-o :-o :-oPuoi trollare meglio....
  • Funz scrive:
    OO.org RIP
    Prima l'hanno scaricato gli sviluppatori, adesso l'ha scaricato anche Oracle (non nel senso di download :p) RIP, tanto sopravvive in un'altra incarnazione
    • panda rossa scrive:
      Re: OO.org RIP
      - Scritto da: Funz
      Prima l'hanno scaricato gli sviluppatori, adesso
      l'ha scaricato anche Oracle (non nel senso di
      download :p)

      RIP, tanto sopravvive in un'altra incarnazioneCi sono molte meno differenze tra OOo e Libo che tra office e ribbonoffice.Quindi dal punto di vista dell'utenza e' un non problema.Il formato Standard ISO Open Document e' pienamente supportato, quindi di che cosa stiamo parlando?
      • Flavio scrive:
        Re: OO.org RIP
        Mi spiace ma non proprio.Aprendo un file creato con Ooo con LibreO cambia la gestione della pagina per esempio.Personalmente uso Ooo ormai da due anni e mi trovo benissimo.Sto aspettando una decisione definitiva tra le ue suite in modo da poter eventualmente passare a libreoffice una volta sia diventato stabile e senza problemini di gioventù.Preciso che ammiro gli autori di libreoffice e che lo sto consigliando cmq.Oracle per me si è fatta "scappare" un'occasione.
        • panda rossa scrive:
          Re: OO.org RIP
          - Scritto da: Flavio
          Mi spiace ma non proprio.
          Aprendo un file creato con Ooo con LibreO cambia
          la gestione della pagina per
          esempio.Che significa?Non sara' per il fatto che libo e' beta?E facendo il viceversa come si comporta OOo?
          • ruppolo scrive:
            Re: OO.org RIP
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Flavio

            Mi spiace ma non proprio.

            Aprendo un file creato con Ooo con LibreO cambia

            la gestione della pagina per

            esempio.

            Che significa?

            Non sara' per il fatto che libo e' beta?
            E facendo il viceversa come si comporta OOo?[img]http://media.ruppolo.com/specchi.gif[/img]
        • VITRIOL scrive:
          Re: OO.org RIP
          - Scritto da: Flavio
          Mi spiace ma non proprio.
          Aprendo un file creato con Ooo con LibreO cambia
          la gestione della pagina per
          esempio.In che senso? I filtri ODF di OOo e LibO sono praticamente identici. Hai un esempio specifico di documento che viene visualizzato in modo diverso sulla stessa piattaforma e con gli stessi font installati?SalutiVITRIOL
        • attonito scrive:
          Re: OO.org RIP
          - Scritto da: Flavio
          Mi spiace ma non proprio.
          Aprendo un file creato con Ooo con LibreO cambia
          la gestione della pagina per
          esempio.
          Personalmente uso Ooo ormai da due anni e mi
          trovo
          benissimo.
          Sto aspettando una decisione definitiva tra le ue
          suite in modo da poter eventualmente passare a
          libreoffice una volta sia diventato stabile e
          senza problemini di
          gioventù.
          Preciso che ammiro gli autori di libreoffice e
          che lo sto consigliando
          cmq.
          Oracle per me si è fatta "scappare" un'occasione.oracle ha fatto i suoi conti, ha minacciato, ha cacciato gente in gamba, ha rifatto i conti, ha visto che ci perdeva e alla fine ha dato un calcio in XXXX a OO in qunato non remunerativo. Meglio cosi, avremo libreoffice e fanXXXX a oracle..
          • Genoveffo il terribile scrive:
            Re: OO.org RIP
            - Scritto da: attonito
            ...
            Meglio cosi, avremo libreoffice e fanXXXX a
            oracle..Quoto al 100% .
          • Io e te scrive:
            Re: OO.org RIP
            Io sono molto bencontento che sia sucXXXXX... Via da Oracle e da qualsiasi padrone, liberi nel vero senso della parola e non solo in teoria...
      • Zapper scrive:
        Re: OO.org RIP
        - Scritto da: panda rossa
        Il formato Standard ISO Open
        Document e' pienamente supportato, quindi di che
        cosa stiamo
        parlando?Peccato che facciano questi XXXXXX qua:http://www.appuntidigitali.it/9340/oracle-riaccende-la-guerra-dei-formati/
    • ciao ciao Oracle scrive:
      Re: OO.org RIP
      Giusto, a me è piaciuto usare OpenOffice e prima ancora StarOffice, ma Oracle ha fatto le mosse sbagliate e per fortuna TDF quelle giuste.Io ho pure donato 100 euro al progetto, che reputo davvero interessante.Avanti così! :D
Chiudi i commenti