Zuckerberg mostra una demo di Project Cambria

Zuckerberg mostra una demo di Project Cambria

Mark Zuckerberg ha pubblicato un video per mostrare alcune funzionalità di Project Cambria, il visore per la realtà mista atteso entro fine anno.
Mark Zuckerberg ha pubblicato un video per mostrare alcune funzionalità di Project Cambria, il visore per la realtà mista atteso entro fine anno.

Mark Zuckerberg ha pubblicato su Facebook e Instagram un breve video che mostra alcune delle funzionalità di Project Cambria, il visore di fascia alta per la realtà mista (virtuale e aumentata) che dovrebbe arrivare sul mercato entro fine anno. La demo, chiamata The World Beyond, è stata sviluppata utilizzando la Presence Platform che consente di fondere mondo reale e virtuale.

Project Cambria per il metaverso

Meta offre attualmente il visore Quest 2 per la realtà virtuale (può essere acquistato su Amazon a partire da 349,99 euro). Per offrire un migliore coinvolgimento con il futuro metaverso è necessario però un dispositivo più avanzato. Project Cambria integra sensori di immagine con risoluzione maggiore e supporta il passthrough a colori (per Quest 2 è in scala di grigio).

Il visore offre prestazioni simili a quelli di un notebook (o Chromebook) di fascia bassa, ma nettamente superiori a quelle di Quest 2. Una versione più avanzata arriverà nel 2024, mentre nei prossimi due anni ci saranno altrettanti successori di Quest 2. Il prezzo di Project Cambria dovrebbe essere 799 dollari.

Su YouTube è stato pubblicato un video che mostra la Presence Platform e le differenze tra Quest 2 e Project Cambria. Nei prossimi giorni sarà disponibile un nuovo SDK che permetterà di sfruttare la piattaforma.

Meta ha inoltre annunciato che Facebook Pay diventerà Meta Pay. Il sistema di pagamento verrà ovviamente utilizzato nel metaverso per l’acquisto di beni digitali, inclusi NFT e altri token Web3. Creare il metaverso è tuttavia molto costoso, quindi ci saranno alcuni tagli (non licenziamenti) nella divisione Reality Labs. Probabile la cancellazione di alcuni progetti.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: The Verge
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 13 mag 2022
Link copiato negli appunti