Zynga, chi copia chi?

Azienda di videogame brasiliana controdenuncia Zynga per la proprietà intellettuale legata ai suoi giochi

Roma – A giugno Zynga aveva accusato l’azienda brasiliana Vostu di averle rubato le idee per quanto riguarda i giochi, i personaggi e le icone utilizzate. L’accusato replica ora dicendo che a copiare è stata Zynga, da tante altre aziende.

Nell’accusa originale Zynga sosteneva che Vostu avesse copiato i suoi prodotti in tutte le loro caratteristiche principali: dai marchi all’organizzazione aziendale, passando per i giochi.

Se val la pena di notare che la gestione di una azienda non è passibile di protezione attraverso proprietà intellettuale, i rispettivi giochi e titoli apparivano in effetti molto simili a quelli di Vostu, dimostrava Zynga, venivano proposti sul mercato solamente dopo quelli del creatore di FarmVille e in alcuni casi contenevano anche gli stessi bug .

Nella controdenuncia di Vostu si legge invece che sarebbe pratica consueta di Zynga quella di copiare dagli sviluppatori più piccoli e distribuire al meglio sfruttando le proprie sinergie . Tra le prove, un precedente articolo del SFWeekly , le dichiarazioni di un suo ex dipendente, e una serie di immagini che dimostrerebbero l’antecedenza di alcuni giochi.

Inoltre, sempre secondo Vostu , prima di denunciarla Zynga stessa l’avrebbe contattata facendole i complimenti per come stava lavorando e auspicando una possibile collaborazione o fusione .

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
    Partito Pirata
    <b
    Partito Pirata Internazionale </b
    <b
    http://www.pp-international.net </b
    <b
    Partito Pirata Italiano </b
    <b
    http://www.partito-pirata.it </b
Chiudi i commenti