Zynga e Facebook, 5 di questi anni

Siglata la pace tra il sito in blu e il colosso del social gaming. Un accordo quinquennale prevede addirittura un'espansione dei pagamenti tramite credit. Che erano stati il pomo della discordia solo qualche tempo fa
Siglata la pace tra il sito in blu e il colosso del social gaming. Un accordo quinquennale prevede addirittura un'espansione dei pagamenti tramite credit. Che erano stati il pomo della discordia solo qualche tempo fa

Pace è stata fatta . In un recente comunicato ufficiale, Facebook e Zynga hanno fatto luce su un accordo quinquennale che rinsalderà una partnership fino a qualche tempo fa in bilico, sul filo del rasoio. Una stretta di mano, quella tra il sito in blu e il colosso del social gaming , che sarà inoltre determinante per una prossima espansione dei pagamenti sulla stessa piattaforma di Mark Zuckerberg.

“Facebook è stato un pioniere nell’apertura della sua piattaforma nel 2007 – ha spiegato Mark Pincus, founder e CEO di Zynga – e in appena tre anni decine di milioni di utenti hanno giocato quotidianamente con i nostri titoli, da Farmville a Cafe World , fino a Treasure Isle e Mafia Wars “.

Un messaggio di stima giunto dopo una situazione piuttosto critica, che aveva portato a minacce e ultimatum . Secondo alcune fonti, Zynga non aveva digerito l’esplicita volontà di Facebook di fare in modo che tutti i pagamenti effettuati sulle piattaforme di gioco avvenissero tramite i Credit , dai quali il sito in blu prenderebbe attualmente una fee di circa il 30 per cento .

Zynga, per tutta risposta, aveva parlato di un vero e proprio racket , contestando inoltre un’altra volontà di Facebook: che Zynga rimanesse solo ed esclusivamente sulla sua piattaforma. Tutto faceva pensare ad un addio traumatico. Così non è stato. Sempre da comunicato , ci sarà addirittura un’espansione nell’utilizzo dei Credit sui vari ambienti di gioco dell’azienda californiana.

Mauro Vecchio

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

19 05 2010
Link copiato negli appunti