2009, l'invasione degli Android

Le prenotazioni dello smartphone con piattaforma made by Google hanno doppiato la boa dei 1,5 milioni. Basterà per far tremare iPhone (e non solo)?
Le prenotazioni dello smartphone con piattaforma made by Google hanno doppiato la boa dei 1,5 milioni. Basterà per far tremare iPhone (e non solo)?

Molto probabilmente Apple e altri produttori di touch-phone ostenteranno sicurezza e non si mostreranno affatto preoccupati per il successo di G1 , ma a giudicare dai numeri registrati fino ad oggi da Android per smartphone ne avrebbero ben donde: dopo le 60mila prevendite registrate nei primi quattro giorni successivi alla presentazione, le prenotazioni del nuovo terminale HTC hanno già toccato quota 1,5 milioni .

Niente male per uno smartphone, che oltretutto sarà commercializzato a partire dal 22 ottobre. Pulse 2.0 racconta che T-Mobile, l’operatore mobile che distribuirà negli USA il G1, avendo ricevuto un’imprevista montagna di ordini dai distributori ha triplicato gli ordini ad HTC.

A quanto pare, visti i numeri, l’ hype suscitato dall’attesa del cosiddetto GooglePhonino ha già ottenuto un primo importante consenso da parte degli utenti.

Il touch-phone di HTC sarà venduto al prezzo di 179 dollari, abbinato ad un contratto-utenza T-Mobile della durata di 24 mesi. Il prezzo non è molto distante dal listino iPhone, ma il melafonino non sarà l’unico competitor nel mirino di Android: l’armata degli smartphone tattili conta oggi vari modelli, prodotti da Samsung , LG , RIM e Nokia : quest’ultima progetta già la realizzazione di nuovi telefonini “touch” per la serie N.

Dario Bonacina

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

13 10 2008
Link copiato negli appunti