Google Android atterra a New York

Una partnership stretta in virtù di un progetto per portare Internet sui cellulari. Solo sui cellulari. Peccato che qualcuno ci sia arrivato prima. E che il nuovo G1 di HTC e T-Mobile non sia proprio un adone

Roma – Sarà un apparecchio in grado di portare a compimento quella “integrazione tra Internet e telefonia” nella quale “tutti abbiamo finora fallito”: è con queste parole che Cole Brodman, CTO di T-Mobile, sceglie di presentare al mondo il nuovo cellulare G1 (aka HTC Dream ), frutto della collaborazione dell’azienda tedesca con Google.

Manager presentano G1 È stata una conferenza stampa di vecchio stampo, interrotta di quando in quando dalle foto di rito con in mano il prodotto, quella che si è tenuta ieri a New York: dichiarazioni strategiche, molte parole sulla filosofia del progetto, poche dimostrazioni pratiche di quanto il nuovo terminale – primo al mondo ad incorporare un sistema operativo Android – sia in grado di fare o non fare. Un video preconfezionato svela alcune caratteristiche del prodotto, senza promettere troppo e neppure troppo poco, ma pure senza quella zampata vincente in grado di slogare le mascelle.

Il nuovo G1, frutto di 3 anni di lavoro di HTC, Google e T-Mobile, non è esattamente il telefonino più bello mai visto sulla Terra. Sotto molti aspetti ricorda un fortunato modello commercializzato dall’operatore tedesco con il nome di Sidekick , e pur incorporando un generoso display touch con risoluzione 480×320, tastiera QWERTY a scomparsa, WiFi, GPS e fotocamera da 3.1 megapixel, nell’aspetto non riesce a catturare lo sguardo come altri esemplari della stessa HTC, o (peggio ancora) della concorrenza.

Si potrebbe pensare che si tratti di un terminale pensato prettamente per il pubblico enterprise, pubblico per il quale l’aspetto conta fino ad un certo punto, ma è lo stesso Brodman a chiarire che invece T-Mobile punta tutto sui consumer . D’altronde, senza il supporto ad Exchange sarà difficile fare breccia nei cuori delle grandi aziende e dei professionisti. Non solo: mentre Google, HTC e T-Mobile lavoravano al G1, qualcuno a Cupertino ha sfornato un prodotto touch che fa già molto di quello che Android è in grado di fare: navigazione online prima di tutto.

Uno degli sviluppatori per Android BigG, in ogni caso, ci tiene a puntualizzare di essere entrata in gioco avendo in mente soprattutto il principio dell’ open source : per dimostrarlo sono stati invitati due gruppi di entusiasti sviluppatori che hanno già scelto di programmare per Android, e che hanno già pronte interessanti applicazioni in grado di stimare il “carbon footprint” dell’utilizzatore, o di trasformare il telefono in un lettore di codice a barre che recupera automaticamente i prezzi dei prodotti su Internet e consente al consumatore di valutare l’acquisto in base al prezzo dei concorrenti.

Motivazioni diverse per HTC , azienda taiwanese all’avanguardia nella produzione di smartphone, che punta su Android per farsi conoscere dal grande pubblico . E poi, naturalmente, c’è T-Mobile: che con G1 punta a tentare di accaparrarsi il ruolo di “pioniere dell’Internet mobile”, o che più semplicemente vede nel OS per cellulari di Google un valido strumento per differenziare la sua offerta e allargare la schiera dei concorrenti di iPhone.

L’investimento di T-Mobile, in ogni caso, in questa operazione è tutt’altro che trascurabile: stretto riserbo su chi pagherà per la pubblicità del terminale, che porta impressi i marchi di Google, HTC e dell’operatore, ma il prezzo molto invitante del G1 non mancherà di attirare compratori. Bastano 179 dollari per dotarsi del cellulare, che ha una memoria espandibile fino a 8 giga, più un abbonamento per il traffico dati a partire da 25 dollari (senza limiti) da sommare a quello per le conversazioni (obbligatorio).

Ed è proprio a questo punto che si svelano le vere carte di G1: niente navigazione via computer utilizzando il cellulare come modem (come iPhone), niente Skype (e quindi niente VoIP per il momento, come iPhone ), sim-lock per garantire a chi ha sovvenzionato l’acquisto di rientrare del proprio salasso (come iPhone), Application Store dove comprare PacMan e un sacco di altra roba (come iPhone). Strano a dirsi, non c’è un software pensato per la sincronizzazione con il computer: a detta dei presenti il G1 non ne ha bisogno, poiché è pensato per fare tutto da solo ed esclusivamente online.

Non c’è molto altro da aggiungere, se non che tra i punti forti del G1 spicca il client per Google Maps, che integra una bella versione di Street View che interagisce con accelerometro e GPS per mostrare in tempo reale gli oggetti presenti sulla mappa, e che si potrà acquistare l’intero catalogo Amazon MP3 attraverso lo schermo del telefonino. Il terminale sarà disponibile il 22 ottobre in piccole quantità negli USA, da novembre nel Regno Unito e poi dal 2009 nel resto dei paesi europei raggiunti dal segnale T-Mobile. Tutto finito? Non proprio.

Brin e Page, fondatori di Google Alle 10:40, dulcis in fundo, scatta l’ora di Brin e Page . I due fondatori di Google fanno il loro ingresso a sorpresa (sic) sul palco e spiegano quale occasione fantastica sia per la loro azienda Android, che nel mondo ci sono 3 miliardi di cellulari che potrebbero trasformarsi tutti in una finestra su Internet, e che il loro G1 personale è un telefonino fantastico che fa cose fantastiche. Come quelli della concorrenza: guai però a nominarla.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • machebello scrive:
    Finalmente un Win x HPC
    Lo aspettavamo da un pezzo. Finalmente oltre che per pc desktop noi MS fan possiamo andare orgogliosi di un sistema che per HPC di fascia bassa (per quelli di fascia alta ci vorra' ancora un po' e forse mai ...) permettera' di godere del logo MS.Fa niente che i sistemi Unix siano HPC dalla nascita e Lin che ne e' un derivato da un piu' di dieci anni (dal 94?) e che piazzi la quasi totalita' dei 500 supercomputer. Con calma ma l'importante e' arrivare. Certo e' curioso che magari ci siano arrivati prima degli smanettoni che una grossa societa' come MS (come in 3.000 altre cose, ma bisogna riconoscerlo, come copiamo noi non copia nessuno e poi grazie al monopolio commerciale scalziamo tutti gli altri) pero' adesso li freghiamo tutti di sicuro. O no? Ma si' una bella tonnellata di pubblicita' sulla storia prezzo/prestazioni corredata da ricerche indipendenti e dimostriamo al top management che con un Win, pur pagando le licenze, non ha praticamente manutenzione e le 1.000 pippe di quell'inaffidabile di un Lin.Piu' seriamente benvenuta anche a MS nel settore HPC, una scelta in piu'. Scegliete bene pero', in base alle caratteristiche tecniche e ai costi, non ai depliant.
  • Pippo Pippo scrive:
    Mi viene un po' da ridere...
    Tratto dall'articolo:"Microsoft sostiene che Windows HPC possa battere Linux nel rapporto prezzo/prestazioni".Senza parlare delle prestazioniBattere Linux sul prezzo?Ma se Linux, in quanto open source, e' gratuito Microsoft con questo OS cosa farebbe? Ti paga perche' lo installi? :)
    • The Bishop scrive:
      Re: Mi viene un po' da ridere...
      - Scritto da: Pippo Pippo
      Tratto dall'articolo:
      "Microsoft sostiene che Windows HPC possa battere
      Linux nel rapporto
      prezzo/prestazioni".
      Senza parlare delle prestazioni

      Battere Linux sul prezzo?
      Ma se Linux, in quanto open source, e' gratuito
      Microsoft con questo OS cosa farebbe? Ti paga
      perche' lo installi?
      :)Open Source != GratuitoFree Software != GratuitoOpen Source != Free SoftwareWhat is Free Software?Free software is a matter of liberty, not price. To understand the concept, you should think of free as in free speech, not as in free beer.Free software is a matter of the users' freedom to run, copy, distribute, study, change and improve the software. More precisely, it refers to four kinds of freedom, for the users of the software: * The freedom to run the program, for any purpose (freedom 0). * The freedom to study how the program works, and adapt it to your needs (freedom 1). Access to the source code is a precondition for this. * The freedom to redistribute copies so you can help your neighbor (freedom 2). * The freedom to improve the program, and release your improvements to the public, so that the whole community benefits (freedom 3). Access to the source code is a precondition for this.Il vantaggio dei sistemi GNU/Linux rispetto a Windows su supercomputer e' dato dalla sua estrema versatilita' e stabilita' in quanto puo' essere ottimizzato specificamente per la macchian su cui gira e per il compito che deve svolgere, mentre Windows rimane, per sua natura, un sistema piu' rigido e generalista, il che non si adatta bene all'utilizzo su macchine dove la performance e la reilability sono mission critical. Per lo stesso motivo, su tali macchine, di certo non vedremo distribuzioni GNU/Linux gratuite, ma distribuzioni a pagamento in quanto modificate e ottimizzate dal produttore appositamente per la macchina e l'utilizzo a cui sono destinate (ad esempio aziende quali Red Hat e Novell offrono tali servizi). Inoltre, non devi considerare il mero costo delle licenze, ma i vari servizi di consulenza, supporto tecnico, configurazione e formazione. Vedrai che in ambito server e supercomputer, le differenze sul piano puramente economico sono alquanto risibili, mentre il vero vantaggio dei sistemi GNU/Linux risiede nella performance e nella reilability del sistema nel dato contesto.
  • LILLO scrive:
    M$ e i Cray : AH AH AH AH AH !!!!!!!!!!
    Si, si.. la vedo la Maicro-frost e i cray..ah ah ah ah.... "Giu' in ditta...." copiamo, anzi sviluppiamo sw per piu' di un processore..ovviamente, per ogni core in uso, facciamo pagare una licenza da 3.000 euri...Cosa? Maa.. com'e' possibile.. guardando nelle proprieta' di questo nuovo windows appare... RED HAT ??Ma... come... ?? ma allora non sono tutte linne di sw scritte da M$ ??? nnooo... non ci posso credere...ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah...
    • Simon the Sorcerer scrive:
      Re: M$ e i Cray : AH AH AH AH AH !!!!!!!!!!
      - Scritto da: LILLO
      Si, si.. la vedo la Maicro-frost e i cray..

      ah ah ah ah....

      "Giu' in ditta...." copiamo, anzi sviluppiamo sw
      per piu' di un
      processore..

      ovviamente, per ogni core in uso, facciamo pagare
      una licenza da 3.000
      euri...

      Cosa? Maa.. com'e' possibile.. guardando nelle
      proprieta' di questo nuovo windows appare... RED
      HAT
      ??

      Ma... come... ?? ma allora non sono tutte linne
      di sw scritte da M$ ??? nnooo... non ci posso
      credere...


      ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah...?!!?!?!?!?!?!?!!?!?!?!Senza voler offendere, ma ti sei mangiato una pizza ai funghi allucinogeni ?!?!? E' l'unica spiegazione plausibile per un post delirante come questo (oltre ad essere affetti da balmerite, ma in quel caso ci sarebbero stti piu "waaaaaaaaaaaaa" e "developers").P.S. Se permetti un consiglio, riscrivilo in modo che sia intelligibile.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 settembre 2008 17.14-----------------------------------------------------------
  • advange scrive:
    Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?

    E meno male che ci sei tu che esponi idee ben
    argomentate.Argomentazione: la legge Gasparri introduce il SIC (Sistema Integrato delle Comunicazioni) che mette in un unico calderone tutto il sistema delle comunicazioni in Italia, così da far sì che una soluzioni di monopolio venga diluita. Come dire che se un'azienda X ha il monopolio dell'acqua minerale io invento il sistema integrale delle bevande, così che la sua quota passi dal 90% ad un 10% perché tengo conto (magari con lo stesso peso) di birra, cola, chinotto, aranciata...Stesso criterio da te applicato: MS abusa da anni di una posizione dominante nel mercato dei PC, è stata pluricondannata dall'antitrust (sia USA che UE) e tu dici che ha il 10% del mercato

    Stavamo scarsi a stronzi, meno male che sei
    arrivato.Ecco, questi complimenti non possono che accrescere la mia stima nei tuo confronti...
  • Remigio scrive:
    Apache sta per morire
    Molti hoster affidano i propri server a iis7, che ormai tecnicamente ha superato tutti i rivali, si tratta solo di spazzare via i vecchi server dei tempi di Ulisse. Anche per chi ama la programmazione degli anni 90, IIS grazie a fastCgi permette l'esecuzione di php, oltre che naturalmente .net in esclusiva. Da Hosting Talk, il più grande portale sull'Hosting in italia:http://blog.hostingtalk.it/2008/01/la_fine_di_apache.php
    • advange scrive:
      Re: Apache sta per morire
      - Scritto da: Remigio
      Molti hoster affidano i propri server a iis7, che
      ormai tecnicamente ha superato tutti i rivali, si
      tratta solo di spazzare via i vecchi server dei
      tempi di Ulisse.

      Anche per chi ama la programmazione degli anni
      90, IIS grazie a fastCgi permette l'esecuzione di
      php, oltre che naturalmente .net in esclusiva.

      Da Hosting Talk, il più grande portale
      sull'Hosting in
      italia:
      http://blog.hostingtalk.it/2008/01/la_fine_di_apacCome non credere ad una persona che scrive "Al di là di grafici inutili che lasciano un po' il tempo che trovano (e che non posto e non verranno analizzati in questa sede), noto una certa "moria" di Apache come web server."Certo perché mettere dei dati reali? Meglio andare avanti di fantasia"Il pinguino ha accusato il colpo cedendo un po' di terreno e le già pochissime installazioni di Apache su Windows sono scomparse del tutto."Che c'entra il pinguino con Apache? Chi ha detto che le installazioni di apache su Windows sono scomparse?La perla assoluta è proprio la tesi: ci sono concorrenti quindi Apache sparirà: LOL.Ps: che cavolo c'entra tutto questo con i super computer? pensi che servano a farci girare i web server. LOOOL
      • Remigio scrive:
        Re: Apache sta per morire
        Guarda che i grafici attuali, indicano Apache come web server piàù usato, ma tu devi seguire il trend, IIS è nato molto dopo, e la maggior parte delle infrastrutture montavano IIS. Vedi quando perde apache ogni anno e poi ne riparliamo, incollami qualche grafico tu dai, vediamo se me ne trovi uno solo in cui vedi una crescita di Apache..
        • advange scrive:
          Re: Apache sta per morire
          - Scritto da: Remigio
          Guarda che i grafici attuali, indicano Apache
          come web server piàù usato, ma tu devi seguire il
          trend, IIS è nato molto dopo, e la maggior parte
          delle infrastrutture montavano IIS. Vedi quando
          perde apache ogni anno e poi ne riparliamo,
          incollami qualche grafico tu dai, vediamo se me
          ne trovi uno solo in cui vedi una crescita di
          Apache..Forse non sono stato chiaro: non nego che Apache abbia subito un calo. Sto dicendo che per me NON sparirà, che questo non è il luogo in cui discuterne e che le fonti dovrebbero essere un po' più attendibili di un tizio che parla per opinioni personali, non riporta grafici e porta avanti la tesi "Il prodotto X sparirà perché sono sul mercato prodotti analoghi". Dimmi quale di queste cose ritieni errata e ne discutiamo.
          • pabloski scrive:
            Re: Apache sta per morire
            infatti c'è una fonte più attendibili che dice l'esatto contrariohttp://arstechnica.com/journals/linux.ars/2008/02/04/apache-sees-modest-market-share-gain
          • advange scrive:
            Re: Apache sta per morire
            - Scritto da: pabloski
            infatti c'è una fonte più attendibili che dice
            l'esatto
            contrario

            http://arstechnica.com/journals/linux.ars/2008/02/shh, lascialo sognare. Va a finire che dal grafico scopre che quando IIS entrò sul mercato Apache non era all'80%, ma nemmeno al 40%. Lo sai che è pericoloso disturbare chi sogna? :)
          • nome e cognome scrive:
            Re: Apache sta per morire
            - Scritto da: pabloski
            infatti c'è una fonte più attendibili che dice
            l'esatto
            contrario

            http://arstechnica.com/journals/linux.ars/2008/02/http://news.netcraft.com/archives/web_server_survey.htmlSi infatti se guardi bene con la lente di ingrandimento lo vedi anche.
      • Remigio scrive:
        Re: Apache sta per morire

        Ps: che cavolo c'entra tutto questo con i super
        computer? pensi che servano a farci girare i web
        server.
        LOOOLLa stessa cosa che centra IE col resto dei browsers, nulla. Eppure i commenti in questa notizia sono piene di cosse offtopic, non mi viene alcuno scrupolo parlare di Apache vs IIS
        • advange scrive:
          Re: Apache sta per morire

          La stessa cosa che centra IE col resto dei
          browsers, nulla. Infatti IE non è un browser, gli altri sì (scusa, mi è scappata)Eppure i commenti in questa
          notizia sono piene di cosse offtopic, non mi
          viene alcuno scrupolo parlare di Apache vs
          IISIn verità gli MS fan hanno messo in mezzo IE come esempio di successo della loro azienda in un mercato in cui partiva molto indietro. Se era questo l'esempio che volevi portare avanti forse dovresti curare un po' più la forma di scrittura. Potevi dire "Questo Win 2008 sui super computer straccerà la concorrenza come ha fatto IIS con Apache che sta per chiudere definitivamente".Il tutto sarebbe stato fortemente opinabile, ma pur sempre logicamente coerente e non OT.
        • mura scrive:
          Re: Apache sta per morire
          - Scritto da: Remigio

          Ps: che cavolo c'entra tutto questo con i super

          computer? pensi che servano a farci girare i web

          server.

          LOOOL
          La stessa cosa che centra IE col resto dei
          browsers, nulla. Eppure i commenti in questa
          notizia sono piene di cosse offtopic, non mi
          viene alcuno scrupolo parlare di Apache vs
          IISInteressante secondo il tuo ragionamento se qualcuno è già andato OT allora anche tu sei autorizzato a farlo ?Veramente un comportamento di tutto rispetto complimenti.
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Apache sta per morire
      Tu di sicuro manco sai fare il logon su una linux box, figurarsi installare e configurare apache o lighttpd.Torna a giocare con le finestre, lascia lavorare chi sa lavorare
      • jpg scrive:
        Re: Apache sta per morire
        Oh che risposta pertinente, che bravo, potrei dire lo stesso di te.
      • Ramigio scrive:
        Re: Apache sta per morire
        - Scritto da: Nome e cognome
        Tu di sicuro manco sai fare il logon su una linux
        box, figurarsi installare e configurare apache o
        lighttpd.
        Torna a giocare con le finestre, lascia lavorare
        chi sa
        lavorareSicuramente non lavori visto il tempo che passi quì....
    • Cacciavitar o scrive:
      Re: Apache sta per morire
      Cioè, sei un genio. Linki un blog scritto coi piedi da qualcuno che ha una homepage del genere (http://www.nikyat1.net/), che non sa di cosa stia parlando, che comunque cita come principale antagonista di Apache... lighttpd (che è vero) e riesci a estrapolare solo il concetto che IIS eliminerà Apache?Ripeto, sei un genio.
    • logicaMente scrive:
      Re: Apache sta per morire
      Spam, OT e trollata, tutto in un solo post. Complimenti, non è da tutti.Il premio di oggi lo vinci tu, a mani basse.(cylon)
    • pabloski scrive:
      Re: Apache sta per morire
      o mamma ma dove le leggete queste minchiate?toh http://arstechnica.com/journals/linux.ars/2008/02/04/apache-sees-modest-market-share-gainIIS non ha manco il mod rewrite ancora, figuriamoci superare Apache, è pura fantasiapoi vuoi mettere la velocità di esecuzione di PHP come modulo di Apache con quella dell'interprete chiamato tramite FastCGI?
  • pinco pallo scrive:
    ma 500k linee di codice...
    ... non sono un po' pochine? O parlano solo del kernel?
    • pabloski scrive:
      Re: ma 500k linee di codice...
      - Scritto da: pinco pallo
      ... non sono un po' pochine? O parlano solo del
      kernel?solo del kernel ovviamente e comunque ci sono microkernel che sono meno di 20.000 linee di codice
    • Elettroforo scrive:
      Re: ma 500k linee di codice...
      - Scritto da: pinco pallo
      ... non sono un po' pochine? O parlano solo del
      kernel?Attualmente il "kernel" di Hubble (anche se parlare di kernel è errato, è più simile al firmware o a un bios) è di pocomeno di 45k righe di ASM.però funziona :)
    • pinco pallo scrive:
      Re: ma 500k linee di codice...
      ...e comunque il codice che presenti avrebbe seri problemi di manutenibilita'. La leggibilita' del codice e' comunque un importante indice di qualita', poi sono il compilatore e il precomiplatore ad ottimizzare (almeno parzialmente) il codice "prolisso"... Ovviamente supponendo che stiano pianificando di avere una versione "2.0" di questo kernel e che non siano smanettoni ma professionisti a lavorarci... ( ;-) )
  • ZioBill scrive:
    Crysis...
    Finalmente si potra' giocare con un decente framerate...ZB
    • Ballmerd scrive:
      Re: Crysis...
      Esatto non di Microsoft stiamo puntando di trovare delle macchine che possano soddisfare i requisiti hardware dei nostri sistemi e puntare sui Superomputer è la scelta giusta, la gente dovrà adattarsi alle nostre scelte, chi vuole usufruire del nuovo Windows dovrà acquistare un supercomputer volente o nolente.
      • pabloski scrive:
        Re: Crysis...
        - Scritto da: Ballmerd
        usufruire del nuovo Windows dovrà acquistare un
        supercomputer volente o
        nolente.al prezzo promozionale di 25.000 :D
        • Darkat scrive:
          Re: Crysis...
          lool e magari ti danno anche il mouse e la tastiera in regalo :)
          • pabloski scrive:
            Re: Crysis...
            - Scritto da: Darkat
            lool e magari ti danno anche il mouse e la
            tastiera in regalo
            :)cazzo, con quel prezzo almeno una tastiera schifosa da 5 :D
      • lroby scrive:
        Re: Crysis...
        - Scritto da: Ballmerd
        Esatto non di Microsoft stiamo puntando di
        trovare delle macchine che possano soddisfare i
        requisiti hardware dei nostri sistemi e puntare
        sui Superomputer è la scelta giusta, la gente
        dovrà adattarsi alle nostre scelte, chi vuole
        usufruire del nuovo Windows dovrà acquistare un
        supercomputer volente o
        nolente.Se devi scrivere caxxate, almeno scrivile in italiano corretto..LROBY
        • Ballmerd scrive:
          Re: Crysis...
          Lei si sbaglia la mia non è una caxxata come le chiama lei, è la nostra scelta, ma se non ha la possibilità di acquistare un supercomputer non è colpa mia, ma tanto se Microsoft cambia cambiate tutti o vi adatterete ho sarete calpestati come dei vermi. Mi scusi per il mio italiano ma sono americano.
          • lroby scrive:
            Re: Crysis...
            - Scritto da: Ballmerd
            Lei si sbaglia la mia non è una caxxata come le
            chiama lei, è la nostra scelta, ma se non ha la
            possibilità di acquistare un supercomputer non è
            colpa mia, ma tanto se Microsoft cambia cambiate
            tutti o vi adatterete ho sarete calpestati come
            dei vermi. Mi scusi per il mio italiano ma sono
            americano.Io non ho la possibilità di comprare un supercomputer?ma se ho a casa un pc nasa-like! :Dcomunque la perdono per il suo italiano visto che è straniero (dalle parti di Cuba mi sembra dall'accento :D )LROBY
          • lroby scrive:
            Re: Crysis...
            Se non si fosse capito era pura ironia la mia..LROBY
    • Caribe 1999 scrive:
      Re: Crysis...
      Ma và! Basterà giusto giusto per farci girare decentemente Windows 7 col nuovo Paint avviato per poter finalmente utilizzare le funzionalità avanzate dei PNG. 90 core per Windows, 90 core per Paint.
  • Funz scrive:
    Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
    Anche con sconti, mazzette e pratiche di dumping sfrenato non vedo come windows possa competere con un prodotto che:- è gratuito, ovviamente si paga l'assistenza se necessario- funziona benissimo ed è stra-collaudato- non è rivolto ad una utenza incompetente - è liberamente modificabile e facilmente adattabile alle esigenze del cliente - ha alle spalle grosse aziende (il mito della comunità dei cantinari è una scemenza)- ha il dominio assoluto del mercato da molti annimi sembra il solito tentativo di MS di infilarsi in ogni mercato, a qualunque prezzo e in barba a qualunque perdita.
    • pabloski scrive:
      Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
      no pagheranno mazzette a varie università ed enti pubblici per mostrare al mondo che Windows HPC server piace
    • Darth Vader scrive:
      Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
      - Scritto da: Funz

      mi sembra il solito tentativo di MS di infilarsi
      in ogni mercato, a qualunque prezzo e in barba a
      qualunque
      perdita.Si chiama competizione.
      • SysAdmin scrive:
        Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
        La voglia di competere sta portando Microsoft a dei pessimi risultati, basta pensare ai browser, Internet Explorer è si il preinstallato, ma perde sempre fette di diffusione, ed è un pessimo browser sotto diversi punti di vista, pensa ai motori di ricerca, Live Search sempre in calo, pensa ai lettori digitali musicali, guarda l'insuccesso dello Zune, pensa al settore desktop, Vista che sta aiutando la diffusione di altri sistemi pensa alla diffusione risibile di Windows nel settore dei SuperComputer.Microsoft avrà anche dei grossi guadagni frutto del preinstallato ma la rincorsa a Linux, Google ed Apple in settori dove parte sconfitto, sta facendo deteriorare la qualità dei prodotti Microsoft in generale.
        • Darth Vader scrive:
          Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
          - Scritto da: SysAdmin
          La voglia di competere sta portando Microsoft a
          dei pessimi risultati, basta pensare ai browser,
          Internet Explorer è si il preinstallato, ma perde
          sempre fette di diffusione, ed è un pessimo
          browser sotto diversi punti di vista, Forse sei un po' giovane e quindi non ti ricordi di quando IE era al 10% e c'era un certo Netscape come leader tra i browser. Allora MS fu accusata di aver ucciso Netscape con la pratica illegale di embeddare IE nel sistema operativo. Ora con Firefox in crescita si vede che le pratiche illegali non c'entravano un accidente. E' solo che IE era migliore. Ora spero che FF incalzi IE così IE migliorerà.pensa ai
          motori di ricerca, Live Search sempre in calo,Ma sì, lasciamo il mondo della ricerca in mano a Google che sono degli squali peggio di MS ma non sono MS e tanto basta.
          pensa ai lettori digitali musicali, guarda
          l'insuccesso dello Zune, pensa al settore
          desktop, Vista che sta aiutando la diffusione di
          altri sistemiLo sai vero che il peggior concorrente di Vista è XP? Così come quello di XP era Windows 98. Ora Vista non sarà la rivoluzione copernicana ed è deludente per essere nato ben 6 anni dopo XP ma che incrementi la vendita di altri sistemi operativi mi sembra la solita balla da consumadori di Slashdot. pensa alla diffusione risibile di
          Windows nel settore dei
          SuperComputer.Ti sembra più risibile l'1% di MS nel marketshare dei supercomputer o lo 0,9% di Linux nel mondo dei desktop? Eppure sono anni che ci sfacassate le palle con l'ultima strafighissima versione di Linux desktop (che poi anche lì segue le mode: Mandrake era il vero gadget imperdibile per i veri fighi dell'informatica, oggi senza Ubuntu non sei nessuno, domani chissà).

          Microsoft avrà anche dei grossi guadagni frutto
          del preinstallato ma la rincorsa a Linux, Google
          ed Apple in settori dove parte sconfitto, sta
          facendo deteriorare la qualità dei prodotti
          Microsoft in
          generale.Non sono d'acdcordo, ma conta poco. Per chi come te non è obiettivo, non ci sono prove che tengano. Se ti si dice che un prodotto MS non vende ci credi senza dimostrazione. Se ti si dimostra che un prodotto MS vende, allora non è vero perché la fonte non è attandibile.
          • SysAdmin scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            Parli di obbiettività dopo aver detto, di aver lavoro con Microsoft, sei troppo di parte e oltre che averlo ammesso è troppo evidente da ciò che scrivi, basta vedere che cerchi far passare il preinstallato come un successo.
          • Darth Vader scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            - Scritto da: SysAdmin
            Parli di obbiettività dopo aver detto, di aver
            lavoro con Microsoft, sei troppo di parte e oltre
            che averlo ammesso è troppo evidente da ciò che
            scrivi, basta vedere che cerchi far passare il
            preinstallato come un
            successo.Perchè, il fatto di lavorare per un'azienda che fa ANCHE progetti su piattaforma Microsoft e su questi progetti ci sono anche persone di MS Italia è automaticamente sintomo di inattendibilità?
          • SysAdmin scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            hai iniziato tu ad accusarmi di non essere obbiettivo, io ti ho risposto che quello che sembra non essere obbiettivo sei tu, dato che sei di parte e cerchi di far passare il preinstallato come un successo.
          • Darth Vader scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            - Scritto da: SysAdmin
            hai iniziato tu ad accusarmi di non essere
            obbiettivo, io ti ho risposto che quello che
            sembra non essere obbiettivo sei tu, dato che sei
            di parte e cerchi di far passare il preinstallato
            come un
            successo.Cita qualche dato e qualche fonte. Magari potresi sembrare anche tu più obiettivo.
          • SysAdmin scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            Io sono semplicemente SysAdmin, che non ha interesse personali ne per Linux e ne per Microsoft, al contrario tuo, che sei talmente di parte da vedere il preinstallato come un successo
          • Simon the Sorcerer scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            - Scritto da: Darth Vader
            - Scritto da: SysAdmin

            La voglia di competere sta portando Microsoft a

            dei pessimi risultati, basta pensare ai browser,

            Internet Explorer è si il preinstallato, ma
            perde

            sempre fette di diffusione, ed è un pessimo

            browser sotto diversi punti di vista,

            Forse sei un po' giovane e quindi non ti ricordi
            di quando IE era al 10% e c'era un certo Netscape
            come leader tra i browser. Allora MS fu accusata
            di aver ucciso Netscape con la pratica illegale
            di embeddare IE nel sistema operativo. Ora con
            Firefox in crescita si vede che le pratiche
            illegali non c'entravano un accidente. E' solo
            che IE era migliore. Ora spero che FF incalzi IE
            così IE
            migliorerà.Spero che IE migliori, soprattutto nell'aderenza stretta agli standard, in modo che le pagine di sterchtml scompaiano.
            pensa ai

            motori di ricerca, Live Search sempre in calo,

            Ma sì, lasciamo il mondo della ricerca in mano a
            Google che sono degli squali peggio di MS ma non
            sono MS e tanto
            basta.Basta scegliere, io non dico di essere a favore di google, infatti uso anche yahoo

            pensa ai lettori digitali musicali, guarda

            l'insuccesso dello Zune, pensa al settore

            desktop, Vista che sta aiutando la diffusione di

            altri sistemi

            Lo sai vero che il peggior concorrente di Vista è
            XP? Così come quello di XP era Windows 98. Ora
            Vista non sarà la rivoluzione copernicana ed è
            deludente per essere nato ben 6 anni dopo XP ma
            che incrementi la vendita di altri sistemi
            operativi mi sembra la solita balla da
            consumadori di
            Slashdot.A parte il fatto che hai saltato la parte dei lettori multimediali, tuttavia non si può negare che il peggior nemico di vista è vista stesso, molti mi hanno infatti chiesto di esegugli il downgrade, e molti mi hanno anche chiesto di mettergli su linux perché "dato che Vista è una ciofeca lo provo e se non mi piace al massimo ci metterò su XP", quindi anche solo per ripicca gli utenti provano altri sistemi, magari vi rimangono, magari no, tuttavia sanno che c'è un alternativa e cosa offre.
            pensa alla diffusione risibile di

            Windows nel settore dei

            SuperComputer.

            Ti sembra più risibile l'1% di MS nel marketshare
            dei supercomputer o lo 0,9% di Linux nel mondo
            dei desktop? Eppure sono anni che ci sfacassate
            le palle con l'ultima strafighissima versione di
            Linux desktop (che poi anche lì segue le mode:
            Mandrake era il vero gadget imperdibile per i
            veri fighi dell'informatica, oggi senza Ubuntu
            non sei nessuno, domani
            chissà).Per risibilità siamo lì lì; tuttavia c'è sempre la speranza che davide possa sconfiggere golia.Ubuntu e Mandriva (ex-Mandrake) sono IMHO dei sistemi paurosamente inusabili da qualcuno con un livello di conoscenza superiore al casual user; il vero must di Linux è Slackware, in quanto è il sistema, puro e semplice, senza facilitazioni di sorta, per questo può risultare più ostico, tuttavia riesci a fare ogni cosa senza impedimenti.



            Microsoft avrà anche dei grossi guadagni frutto

            del preinstallato ma la rincorsa a Linux, Google

            ed Apple in settori dove parte sconfitto, sta

            facendo deteriorare la qualità dei prodotti

            Microsoft in

            generale.

            Non sono d'acdcordo, ma conta poco. Per chi come
            te non è obiettivo, non ci sono prove che
            tengano. Se ti si dice che un prodotto MS non
            vende ci credi senza dimostrazione. Se ti si
            dimostra che un prodotto MS vende, allora non è
            vero perché la fonte non è
            attandibile.La qualità di alcuni prodotti M$, alcuni non tutti, lascia a desiderare, basta vedere Frontpage: mai il codice html è stato così incomprensibile e lontano dagli standard.
          • Darth Vader scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            - Scritto da: Simon the Sorcerer
            A parte il fatto che hai saltato la parte dei
            lettori multimediali, Bè su quello è innegabile un punto: iPod vende più di tutti gli altri perché è cool. Zune no perché chi insegue non è mai cool ma solo l'oggetto di chi vorrebbe ma non può.Poi sul fatto che in quel particolare mercato essere cool conti più di essere tecnologico possiamo anche discutere.Personalmente quando ho dovuto comprare un lettore multimediale per me ne ho scelto uno che ha la radio e che legge i formati DivX. iPod è solo cool e quindi 'sta roba non ce l'ha. Quando dovrò comprare il lettore a mio figlio sono stracerto che prevarrà l'aspetto cool e quindi compreremo l'iPod. Come tutti quelli che voglio omologarsi.tuttavia non si può negare
            che il peggior nemico di vista è vista stesso,
            molti mi hanno infatti chiesto di esegugli il
            downgrade, e molti mi hanno anche chiesto di
            mettergli su linux perché "dato che Vista è una
            ciofeca lo provo e se non mi piace al massimo ci
            metterò su XP",Vale a dire: "provo un paio di merde, poi al limite rimetto su qualcosa che funziona". Alla fine l'oggetto più affidabile è il nemico dell'oggetto più nuovo. Ma è sempre stato così. Vatti a leggere i post di PI del 2001 quando tutti dicevano "XP fa schifo, meglio Win2000 (o Win98)". quindi anche solo per ripicca gli
            utenti provano altri sistemi, magari vi
            rimangono, magari no, tuttavia sanno che c'è un
            alternativa e cosa
            offre.Per ripicca. Una valutazione sicuramente matura e consapevole.

            Per risibilità siamo lì lì; tuttavia c'è sempre
            la speranza che davide possa sconfiggere
            golia.Guarda la stessa cosa la sentivo dire quando nelle aziende Windows e i PC erano sistemi staccati dalla rete e spinti da pochi carbonari con una visione del futuro.Ora quel Davide là è diventato il Golia di oggi.E' una ruota che gira.

            Ubuntu e Mandriva (ex-Mandrake) sono IMHO dei
            sistemi paurosamente inusabili da qualcuno con un
            livello di conoscenza superiore al casual user;
            il vero must di Linux è Slackware, Eccolo qua. La nuova moda.in quanto è il
            sistema, puro e semplice, senza facilitazioni di
            sorta, per questo può risultare più ostico,
            tuttavia riesci a fare ogni cosa senza
            impedimenti.L'ideale per un mercato consumer, eh? :|
          • Simon the Sorcerer scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            - Scritto da: Darth Vader
            - Scritto da: Simon the Sorcerer

            A parte il fatto che hai saltato la parte dei

            lettori multimediali,

            Bè su quello è innegabile un punto: iPod vende
            più di tutti gli altri perché è cool. Zune no
            perché chi insegue non è mai cool ma solo
            l'oggetto di chi vorrebbe ma non
            può.Ok watch this (http://www.youtube.com/watch?v=buKaqRG2SFA)ora dimmi, è solo perché l'iPod è cool che sono stati venduti più Creative Zen di M$ Zune?
            Poi sul fatto che in quel particolare mercato
            essere cool conti più di essere tecnologico
            possiamo anche
            discutere.Può darsi, così come conta non cercare di dare delle features tecnologicamente avanzate gambizzate dal DRM, e dire all'utente "tu potresti grazie all'hardware ma dato che noi siamo simpatici ti mettiamo i bastoni tra le ruote"
            Personalmente quando ho dovuto comprare un
            lettore multimediale per me ne ho scelto uno che
            ha la radio e che legge i formati DivX. iPod è
            solo cool e quindi 'sta roba non ce l'ha. Quando
            dovrò comprare il lettore a mio figlio sono
            stracerto che prevarrà l'aspetto cool e quindi
            compreremo l'iPod. Come tutti quelli che voglio
            omologarsi.Personalmente ho comprato un iAudio della Cowon, in quanto, non sarà cool, ha una marea di features (tra cui il supporto al codec FLAC), e cosa più importante non gambizza l'utente con il DRM.
            tuttavia non si può negare

            che il peggior nemico di vista è vista stesso,

            molti mi hanno infatti chiesto di esegugli il

            downgrade, e molti mi hanno anche chiesto di

            mettergli su linux perché "dato che Vista è una

            ciofeca lo provo e se non mi piace al massimo ci

            metterò su XP",

            Vale a dire: "provo un paio di merde, poi al
            limite rimetto su qualcosa che funziona". Alla
            fine l'oggetto più affidabile è il nemico
            dell'oggetto più nuovo. Ma è sempre stato così.
            Vatti a leggere i post di PI del 2001 quando
            tutti dicevano "XP fa schifo, meglio Win2000 (o
            Win98)".Vale a dire: "provo ciò che non conosco, e se va male torno al OS che conosco, se va bene rimango e provo a conoscere anche questo OS"
            quindi anche solo per ripicca gli

            utenti provano altri sistemi, magari vi

            rimangono, magari no, tuttavia sanno che c'è un

            alternativa e cosa

            offre.

            Per ripicca. Una valutazione sicuramente matura e
            consapevole.La motivazione della prova, può essere la ripicca, tuttavia la valutazione dopo la prova stessa è indipendente da ciò; tra i miei conoscenti c'è chi è tornato a XP così come c'è, e più dei 2 o 3 smanettoni te lo posso garantire, che ha ancora su la Debian.



            Per risibilità siamo lì lì; tuttavia c'è sempre

            la speranza che davide possa sconfiggere

            golia.

            Guarda la stessa cosa la sentivo dire quando
            nelle aziende Windows e i PC erano sistemi
            staccati dalla rete e spinti da pochi carbonari
            con una visione del
            futuro.!?!?!!?!?!?!?!?!?!!?
            Ora quel Davide là è diventato il Golia di oggi.

            E' una ruota che gira.Gira la ruota ye ye, gira la ruota ye ye ...



            Ubuntu e Mandriva (ex-Mandrake) sono IMHO dei

            sistemi paurosamente inusabili da qualcuno con
            un

            livello di conoscenza superiore al casual user;

            il vero must di Linux è Slackware,

            Eccolo qua. La nuova moda.Mi dispiace ma questa "moda" come la chiami tu la seguiamo relativamente in pochi, e personalmente la seguo da 4 anni oramai; come dici? l'anno scorso "era" di moda la ubuntu quindi dovevo avere quella? Mi dispiace ma io seguo le mie necessità non le mode che vedono sulla cresta dell'onda questa o quel'altra distro, ne questa o quel'altra versione della finestrella pitturata o della mela mangiucchiata.
            in quanto è il

            sistema, puro e semplice, senza facilitazioni di

            sorta, per questo può risultare più ostico,

            tuttavia riesci a fare ogni cosa senza

            impedimenti.

            L'ideale per un mercato consumer, eh? :|Si suppone che si legga la frase nella sua interezza prima di commentare; non avevo forse detto "Ubuntu e Mandriva (ex-Mandrake) sono IMHO dei sistemi paurosamente inusabili da qualcuno con un livello di conoscenza superiore al casual user", ciò indica quasi tutti gli utenti consumer, e i power users usano tranquillamente sistemi come Slackware Linux o FreeBSD, anche perché non si spaventano se per configurare una cosa devono leggere 2 righe di How-To.
          • Darth Vader scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            - Scritto da: Simon the Sorcerer

            Ok watch this
            (http://www.youtube.com/watch?v=buKaqRG2SFA)

            ora dimmi, è solo perché l'iPod è cool che sono
            stati venduti più Creative Zen di M$
            Zune?Non lo so. Io so solo che quando ho preso il mio lettore (che è uno ZEN) l'ho preferito a iPod per via della radio e dei formati. Zune da FNAC non c'era nemmeno quindi non ho potuto nemmeno confrontare. Ma francamente non mi interessa, non sono interessato al brand ma alle funzioni.


            Poi sul fatto che in quel particolare mercato

            essere cool conti più di essere tecnologico

            possiamo anche

            discutere.

            Può darsi, così come conta non cercare di dare
            delle features tecnologicamente avanzate
            gambizzate dal DRM, e dire all'utente "tu
            potresti grazie all'hardware ma dato che noi
            siamo simpatici ti mettiamo i bastoni tra le
            ruote"Oddio. Non è che Apple sia molto meglio da questo punto di vista. Se non hai il loro lettore col cavolo che gli AAC protetti da DRM li leggi.



            Guarda la stessa cosa la sentivo dire quando

            nelle aziende Windows e i PC erano sistemi

            staccati dalla rete e spinti da pochi carbonari

            con una visione del

            futuro.

            !?!?!!?!?!?!?!?!?!!?Non ti è chiaro? Penserai mica che l'introduzione di Windows nelle aziende sia avvenuta dall'altro tramite mazzette ai manager? E' avvenuta dal basso proprio come qualcuno oggi sta cercando di introdurre Linux sul desktop facendolo provare, installandolo al capo etc. etc.
          • Simon the Sorcerer scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            - Scritto da: Darth Vader
            - Scritto da: Simon the Sorcerer




            Ok watch this

            (http://www.youtube.com/watch?v=buKaqRG2SFA)



            ora dimmi, è solo perché l'iPod è cool che sono

            stati venduti più Creative Zen di M$

            Zune?

            Non lo so. Io so solo che quando ho preso il mio
            lettore (che è uno ZEN) l'ho preferito a iPod per
            via della radio e dei formati. Zune da FNAC non
            c'era nemmeno quindi non ho potuto nemmeno
            confrontare. Ma francamente non mi interessa, non
            sono interessato al brand ma alle
            funzioni.






            Poi sul fatto che in quel particolare mercato


            essere cool conti più di essere tecnologico


            possiamo anche


            discutere.



            Può darsi, così come conta non cercare di dare

            delle features tecnologicamente avanzate

            gambizzate dal DRM, e dire all'utente "tu

            potresti grazie all'hardware ma dato che noi

            siamo simpatici ti mettiamo i bastoni tra le

            ruote"

            Oddio. Non è che Apple sia molto meglio da questo
            punto di vista. Se non hai il loro lettore col
            cavolo che gli AAC protetti da DRM li
            leggi.Ti cito un programma, con annessa libreria che ho compilato di recente, in quanto dipendenza di quell'accrocchio immondo di codice, insdispensabile in ambito multimediale che è ffmpeg; questo programma e FAAD e in compiling time puoi abilitare il supporto DRM per la decodifica e lettura di file AAC con DRM.





            Guarda la stessa cosa la sentivo dire quando


            nelle aziende Windows e i PC erano sistemi


            staccati dalla rete e spinti da pochi
            carbonari


            con una visione del


            futuro.



            !?!?!!?!?!?!?!?!?!!?

            Non ti è chiaro? Penserai mica che l'introduzione
            di Windows nelle aziende sia avvenuta dall'altro
            tramite mazzette ai manager? E' avvenuta dal
            basso proprio come qualcuno oggi sta cercando di
            introdurre Linux sul desktop facendolo provare,
            installandolo al capo etc.
            etc.E' avvenuta gradatamente con l'accordo per le licenze di DOS con IBM, per l'accordo con le aziende avversarie di IBM per le licenze di Windows, per il fatto che sviluppavano un OS/2 volutamente sottodimensionato per quanto riguarda le features, in modo da poter vendere il loro, intendo completamente loro, prodotto.
          • picard12 scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            - Scritto da: Simon the Sorcerer
            Ubuntu e Mandriva (ex-Mandrake) sono IMHO dei
            sistemi paurosamente inusabili da qualcuno con un
            livello di conoscenza superiore al casual user;
            il vero must di Linux è Slackware, in quanto è il
            sistema, puro e semplice, senza facilitazioni di
            sorta, per questo può risultare più ostico,
            tuttavia riesci a fare ogni cosa senza
            impedimenti.
            ti contesto solo questa visto che è la cosa che più mi ha colpito per l'altro grado di scemenza intrinseca. Fatti un esame di coscenza e scendi dall'albero dei fighi perchè uso slackware... ma vergognati..Pensa che tali distro vengono correntemente usate anche da donne!!!!( battutina un pò maschilista), oltre da padri di famiglia (quasi nonni) che di pc non ne capiscono una mazza...Persone altezzose come te fanno veramente male alla diffusione di Linux se proponi slack agli utonti...Ti prego lascia perdere e piuttosto diffondi Vista craccato..
          • Simon the Sorcerer scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            - Scritto da: picard12
            - Scritto da: Simon the Sorcerer




            Ubuntu e Mandriva (ex-Mandrake) sono IMHO dei

            sistemi paurosamente inusabili da qualcuno con
            un

            livello di conoscenza superiore al casual user;

            il vero must di Linux è Slackware, in quanto è
            il

            sistema, puro e semplice, senza facilitazioni di

            sorta, per questo può risultare più ostico,

            tuttavia riesci a fare ogni cosa senza

            impedimenti.


            ti contesto solo questa visto che è la cosa che
            più mi ha colpito per l'altro grado di scemenza
            intrinseca. Fatti un esame di coscenza e scendi
            dall'albero dei fighi perchè uso slackware... ma
            vergognati..Mi faccio un esame di coscienza e scendo dall'albero dei fighi perché uso Slackware, ma non ritengo di dovermi vergognare di alcunché.
            Pensa che tali distro vengono correntemente usate
            anche da donne!!!!( battutina un pò maschilista),
            oltre da padri di famiglia (quasi nonni) che di
            pc non ne capiscono una
            mazza...Il mio commento potrà sembrare un pò crudo, tuttavia ti inviterei a riperndere lo studio, a partire dalle scuole elementari per la precisione; a parte la disconoscenza della lingua nella sua forma più complessa, il periodo, cosa non riesci a comprendere della frase: "Ubuntu e Mandriva (ex-Mandrake) sono IMHO dei sistemi paurosamente inusabili da qualcuno con un livello di conoscenza superiore al casual user"? E' la parte in inglese che ti sconvolge? Secondo te ci non ne capisce una mazza di computer può avere una conoscenza posta su un livello superiore a quello dei casual users, che volendo fare una scala sono a loro volta sopra il livello utonto?
            Persone altezzose come te fanno veramente male
            alla diffusione di Linux se proponi slack agli
            utonti...Ti prego lascia perdere e piuttosto
            diffondi Vista
            craccato..Se sei arrivato qui significa che forse hai imparato a leggere una frase per quello che è, dunque non mi soffermo troppo; tuttavia ritengo opportuno puntualizzare che: 1. Io consiglio Slackware a chi ha già esperienza o a chi comunque ha bisogno di versatilità e non di protezione contro l'utontaggine; 2. Potrò essere altezzoso, e tuttavia non posso esserne sicuro dato che non riesco a vedere come mi pongo verso gli altri dalla loro prospettiva, tuttavia quando rispondo a qualcuno lo faccio dopo aver seguito il discorso aver compreso ciò che dice; 3. Kirk è meglio di Picard
          • picard12 scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            sai cosa "stona" senza che fai tanti discorsi? Il paurosamente inusabili!!!! Ma cosa avranno di cosi pauroso poi!!!Io le sto facendo usare alle persone che ti ho detto...e sinceramente non vedo tutto questo "paurosamente"!!!! Dai fai meno il saputello, che addirittura si trovano bene, una volta capito che anche li va il clicca e riclicca...Bisogna smetterla assolutamente cone affermazioni assurde come le tue, che non fanno altro che allontanare la gente inesperta da una sana informatica libera, perchè c'è sempre qualcuno che pensa di essere il Guru della situazione... A loro il tipo di sistema operativo non fa molto differenza, gli importa solo che tutto funzioni e che riescano a fare quelle 3 cavolate che vogliono.. o forse non hai ancora capito sta cosa?Dal tuo discorso sembra che solo i gli utonti evoluti possano fare clic sulle icone... suvvia non esagerare.. un utonto riesce a fare un click da qualche parte indipendentemente dal sistema operativo!!!
          • Simon the Sorcerer scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            - Scritto da: picard12
            sai cosa "stona" senza che fai tanti discorsi?
            Il paurosamente inusabili!!!!
            Ma cosa avranno di cosi pauroso poi!!!Che se l'usabilità in amito consumer può salire, esso si rivela decisamente meno performante e stabile in altri ambiti.
            Io le sto facendo usare alle persone che ti ho
            detto...e sinceramente non vedo tutto questo
            "paurosamente"!!!! Dai fai meno il saputello, che
            addirittura si trovano bene, una volta capito che
            anche li va il clicca e
            riclicca...E come ti ho risposto se quelle sono le persone a cui fai provare Ubuntu, esse sono perfettamente nel target di Ubuntu.
            Bisogna smetterla assolutamente cone affermazioni
            assurde come le tue, che non fanno altro che
            allontanare la gente inesperta da una sana
            informatica libera, perchè c'è sempre qualcuno
            che pensa di essere il Guru della situazione...
            A loro il tipo di sistema operativo non fa molto
            differenza, gli importa solo che tutto funzioni e
            che riescano a fare quelle 3 cavolate che
            vogliono.. o forse non hai ancora capito sta
            cosa?Per questo dico che sei sopra i casual users, e devi usare un minimo delle funzionalità avanzate che una distro ti propone, Ubuntu non va bene ed è "paurosamente inusabile"; se invece rientri nelle categorie "casual users" e "utonti", Ubuntu è probabilmente una tra le alternative da considerare.
            Dal tuo discorso sembra che solo i gli utonti
            evoluti possano fare clic sulle icone... suvvia
            non esagerare.. un utonto riesce a fare un click
            da qualche parte indipendentemente dal sistema
            operativo!!!Se avess letto la mia risposta, invece di fare un "find / | grep risposta | xargs rm -rf", avresti capito che ho detto esattamente l'opposto, ovvero che se devi solo far click su delle icone, in quanto "utonto" o "casual user", allora Ubuntu può essere una soluzione accettabile.
          • picard12 scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            personalmente non amo ubuntu per il fatto che non la trovo poi cosi alla portata di tutti, ma nonostante questo, la vedo usare da persone che scambiano il pc per un sottobicchiere!! Mandriva invece, la conosco bene e quando la propongo ne rimagono piacevolmente colpiti dalla sua ricca dotazioni di strumenti di gestione e dal suo ottimo riconoscimento hw.Comunque mi pare che stai parlando di decimini di differenza tra i vari livelli di user-utonti..Alla fine, qualsiasi persona dotata di cellule neurali connesse tra loro e una certa volontà di imparare in poco tempo sono in grado di apprendere le nozioni base per districarsi anche con ubuntu..
          • xxxxxxxxxx scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?

            Forse sei un po' giovane e quindi non ti ricordi
            di quando IE era al 10% e c'era un certo Netscape
            come leader tra i browser. Allora MS fu accusata
            di aver ucciso Netscape con la pratica illegale
            di embeddare IE nel sistema operativo. Ora con
            Firefox in crescita si vede che le pratiche
            illegali non c'entravano un accidente. E' solo
            che IE era migliore. Ora spero che FF incalzi IE
            così IE migliorerà.Ragazzi, con questo ragionamento (che e' assurdo) e' chiaroche siamo di fronte ad un troll, piu' impegnato del solitoma pur sempre un troll.E' chiaro che fu proprio cosi', Netscape fu affossatoincludendo IE nel preinstallato e gli utonti cominciaronoa credere che Internet fosse "la E blu in cima a sinistra".Cio' che accade oggi dimostra solo che Firefox e'nettamente migliore di IE. Infatti anche oggi e' comefar correre i cento metri a due concorrenti uno dei quali (IE) parte a 50 metri dall'arrivo.
          • xxxxxxxxxx scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?

            ... e, proseguendo il ragionamento, che se
            Netscape fosse stato meglio di IE non avrebbe
            perso.Si, quello folle che hai iniziato prima...
            Anche Linux è regalato, ma non mi sembra che gli
            utenti desktop lo prendano molto in
            considerazione.Linux non c'entra nulla, si sta parlando di preinstallatoincluso nel sistema operativo, e' tutt'altra cosa e tut'arrampichi sugli specchi e hai la coda di paglia.
          • picard12 scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            mettilo preinstallato su tutti i pc al posto di Win e vedrai... come le cose cambiano radicalmente...troller
          • pabloski scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            - Scritto da: Darth Vader
            Forse sei un po' giovane e quindi non ti ricordi
            di quando IE era al 10% e c'era un certo Netscape
            come leader tra i browser. Allora MS fu accusata
            di aver ucciso Netscape con la pratica illegale
            di embeddare IE nel sistema operativo. Ora con
            Firefox in crescita si vede che le pratiche
            illegali non c'entravano un accidente. E' solo
            che IE era migliore. Ora spero che FF incalzi IE
            così IE
            migliorerà.
            beh insomma migliore...non diciamo cazzate...MS cominciò a vedere la luce del sole con IE 3 e fino a IE 4 il loro browser era poco più che un giocattolola pratica dell'embedding gli fruttò moltissimo in un periodo in cui la rete cominciava a diffondersi tra gli utonti che non sapevano manco che fosse Netscape

            Ma sì, lasciamo il mondo della ricerca in mano a
            Google che sono degli squali peggio di MS ma non
            sono MS e tanto
            basta.
            bah squali a parte, francamente tra Google, MS e Apple preferirei che fallissero tutt'e trecomunque rimane il fatto che tecnologicamente Live è anni luce dietro a Google
            Lo sai vero che il peggior concorrente di Vista è
            XP? Così come quello di XP era Windows 98. Oravero, ma XP fece dimenticare ben presto 98, qui dopo 18 mesi Vista è ancora al 17% e hanno dalla loro gli OEM
            Vista non sarà la rivoluzione copernicana ed è
            deludente per essere nato ben 6 anni dopo XP ma
            che incrementi la vendita di altri sistemi
            operativi mi sembra la solita balla da
            consumadori di
            Slashdot.
            su questo sono d'accordo, Linux e MacOS si stanno facendo spazio grazie alla loro qualità e superiorità tecnologica, certo Vista sta deludendo parecchia gente visto che i clienti aziendali, soprattutto, stanno chiedendo in massa il downgrade a XP....non sono parole mie, sono affermazioni di Dell e HP, basta cercare su Arstechnica o su The Register per averne confermapersonalmente sto avendo un mare di problemi con Vista...blocchi quando il notebook ritorna dallo stato di sleep, linee color arcobaleno che appaiono all'improvviso sullo schermo e sulle scrollbars, il firewall che dimentica tutte le regolecredo che Vista abbia bisogno di un altro annetto di testing prima di essere pronto
            Ti sembra più risibile l'1% di MS nel marketshare
            dei supercomputer o lo 0,9% di Linux nel mondo
            dei desktop? Eppure sono anni che ci sfacassate
            le palle con l'ultima strafighissima versione di
            Linux desktop (che poi anche lì segue le mode:
            Mandrake era il vero gadget imperdibile per i
            veri fighi dell'informatica, oggi senza Ubuntu
            non sei nessuno, domani
            chissà).
            Linux non ha il supporto degli OEM, se fosse preinstallato allora si potrebbe fare un paragone....intanto laddove l'hanno preinstallato ha venduto bene....nella Top10 di Amazon ci sono 6 netbook con linux preinstallato, lo stesso eeePC ha venduto parecchio e non credo che fossero tutte macchine XP ( Asus del resto non nega nè conferma, strano comportamento da parte loro )poi Linux è presente in settori impensabili, lo trovi nelle lavatrici, nei forni a microonde, negli oscilloscopi, nei videotelefoni della Telecom, nei missili AMRAAMinsomma, se proprio volessimo fare un calcolo dovremmo mettere tutti questi settori insieme e poi ci accorgeremmo che forse i PC rappresentano si e no il 20% di tutti i dispositivi a microcontrollore/microprocessore esistenti



            Microsoft avrà anche dei grossi guadagni frutto

            del preinstallato ma la rincorsa a Linux, Google

            ed Apple in settori dove parte sconfitto, sta

            facendo deteriorare la qualità dei prodotti

            Microsoft in

            generale.

            Non sono d'acdcordo, ma conta poco. Per chi come
            te non è obiettivo, non ci sono prove che
            tengano. Se ti si dice che un prodotto MS non
            vende ci credi senza dimostrazione. Se ti si
            dimostra che un prodotto MS vende, allora non è
            vero perché la fonte non è
            attandibile.penso che il punto non sia tanto se vende o meno ( in monopolio riesci a vendere pure la merda ), il punto è se valgono i soldi che costanoapprezzo Windows Server per esempio, ma con Vista proprio non ci siamo
          • Darth Vader scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?


            Linux non ha il supporto degli OEM, se fosse
            preinstallato allora si potrebbe fare un
            paragone....

            intanto laddove l'hanno preinstallato ha venduto
            bene....nella Top10 di Amazon ci sono 6 netbook
            con linux preinstallato, lo stesso eeePC ha
            venduto parecchio e non credo che fossero tutte
            macchine XP ( Asus del resto non nega nè
            conferma, strano comportamento da parte loro
            )Linux HA il supporto degli OEM. Il problema è che non ha il supporto dei clienti. E' dell'altro giorno la notizia che Lenovo ha deciso di abbandonare la vendita on-line di macchine con Linux preinstallato perché poco redditizia.

            poi Linux è presente in settori impensabili, lo
            trovi nelle lavatrici, nei forni a microonde,
            negli oscilloscopi, nei videotelefoni della
            Telecom, nei missili
            AMRAAM

            insomma, se proprio volessimo fare un calcolo
            dovremmo mettere tutti questi settori insieme e
            poi ci accorgeremmo che forse i PC rappresentano
            si e no il 20% di tutti i dispositivi a
            microcontrollore/microprocessore
            esistentiAlla faccia del monopolio MS. Quindi avevamo ragione noi quando dicevamo che il monopolio non esiste e che c'è solo perché hanno voluto limitare il mercato alle piattaforme intel e per di più solo ai client.






            Microsoft avrà anche dei grossi guadagni
            frutto


            del preinstallato ma la rincorsa a Linux,
            Google


            ed Apple in settori dove parte sconfitto, sta


            facendo deteriorare la qualità dei prodotti


            Microsoft in


            generale.



            Non sono d'acdcordo, ma conta poco. Per chi come

            te non è obiettivo, non ci sono prove che

            tengano. Se ti si dice che un prodotto MS non

            vende ci credi senza dimostrazione. Se ti si

            dimostra che un prodotto MS vende, allora non è

            vero perché la fonte non è

            attandibile.

            penso che il punto non sia tanto se vende o meno
            ( in monopolio riesci a vendere pure la merda ),
            il punto è se valgono i soldi che
            costanoOh. Ma il monopolio non esiste. Lo hai detto tu sopra.

            apprezzo Windows Server per esempio, ma con Vista
            proprio non ci
            siamoE tu non comprarlo. Vedrai che MS dovrà migliorarlo se vuole mantenere la leadership. Alla faccia del monopolio (inesistente).
          • pabloski scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            - Scritto da: Darth Vader
            Linux HA il supporto degli OEM. Il
            problema è che non ha il supporto dei clienti. E'
            dell'altro giorno la notizia che Lenovo ha deciso
            di abbandonare la vendita on-line di macchine con
            Linux preinstallato perché poco
            redditizia.

            Linux ha il supporto degli OEM? bah sarà ma parte Dell e qualche altro non mi pare che abbia tutto questo supportonon vedo sfornare nuove linee di PC Linux basedper non parlare di Creative e delle migliaia di altri produttori che semplicemente se ne freganosenza dimenticare Asus che ti dà un CD con Linpus che non riesce ad avviare Xse questo è supporto stiamo freschiper quanto riguarda Lenovo hanno deciso di abbandonare la vendita online, però poi mantengono quella offline che costa di più....se il problema era che Linux non vende andava eliminato e basta
            Alla faccia del monopolio MS. Quindi avevamo
            ragione noi quando dicevamo che il monopolio non
            esiste e che c'è solo perché hanno voluto
            limitare il mercato alle piattaforme intel e per
            di più solo ai
            client.
            il monopolio c'è nel settore home computing e office automationle autorità antitrust non possono tollerare che vi siano monopoli tutto qui, semplice e lineareMS ha il 90% dei PC e usa quel 90% per tagliar fuori la concorrenza, non pubblicando parti dell'API NT e imponendo formati proprietari senza dare possibilità ai competitor di implementarli mi pare un monopolio questo o sbaglio? del resto il 90% indica già di per sè che MS ha un monopolio...basta prendere il vocabolario per capirlo
            Oh. Ma il monopolio non esiste. Lo hai detto tu
            sopra.
            esiste il monopolio PC e office automation, quello esiste ed è reale
            E tu non comprarlo. Vedrai che MS dovrà
            migliorarlo se vuole mantenere la leadership.purtroppo nun se po fa...me lo son trovato preinstallato sul notebook, perchè qualche monopolista ha imposto contratti capestri agli OEM
            Alla faccia del monopolio
            (inesistente).he he che simpatico, o non capisci o fai finta di non capire
          • Darth Vader scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            - Scritto da: pabloski
            il monopolio c'è nel settore home computing e
            office
            automation

            le autorità antitrust non possono tollerare che
            vi siano monopoli


            tutto qui, semplice e lineare

            MS ha il 90% dei PC e usa quel 90% per tagliar
            fuori la concorrenza, non pubblicando parti
            dell'API NT e imponendo formati proprietari senza
            dare possibilità ai competitor di implementarli


            mi pare un monopolio questo o sbaglio? del resto
            il 90% indica già di per sè che MS ha un
            monopolio...basta prendere il vocabolario per
            capirloCerto. Come dire: la Fiat ha il monopolio delle auto che si chiamano Panda.Su questo non si discute.
          • pabloski scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            - Scritto da: Darth Vader
            Certo. Come dire: la Fiat ha il monopolio delle
            auto che si chiamano
            Panda.

            Su questo non si discute.??? ma che paragone è???qui non si parla di un marchio, che ohibò da che mondo è mondo è sempre stato di proprietà di una sola azienda/personase proprio vuoi fare un paragone giusto, immagina un mondo in cui la FIAT ha il 90% del mercato auto e ha in mano le società che fanno le strade in modo da incorporare un microchip nell'asfalto che permette il transito solo alle auto FIATecco è di questo che stiamo parlando quando nominiamo Microsoft
          • Darth Vader scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            - Scritto da: pabloski
            - Scritto da: Darth Vader


            Certo. Come dire: la Fiat ha il monopolio delle

            auto che si chiamano

            Panda.



            Su questo non si discute.

            ??? ma che paragone è???
            Il paragone fatto è ovviamente un paradosso.Se vogliamo attenerci ad una discussione più ortodossa, restringendo artatamente il campo sul quale si sta facendo l'inchiesta, si può arrivare a stabilire monopoli ovunque.Apple aveva il monopolio dei PC su processore 68000. IBM ha il monopolio dei mainframe con su MVS. Google quello della ricerca internet (soprattutto oggi che ha fatto un accordo con Yahoo).Se vogliamo guardare la realtà, MS ha un bilancio che è inferiore al 10% di quanto si spenda nel mondo in IT. se poi ci mettiamo dentro l'IT allargata (telefonini, lettori multimediali etc.) scendiamo sotto il 4%.Per me QUESTI sono i veri numeri da guardare per stabilire un monopolio. Tutto il resto è politica e basta.
          • advange scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?

            Se vogliamo guardare la realtà, MS ha un bilancio
            che è inferiore al 10% di quanto si spenda nel
            mondo in IT. se poi ci mettiamo dentro l'IT
            allargata (telefonini, lettori multimediali etc.)
            scendiamo sotto il
            4%.Ciao Maurizio, come va? Sai che non ti avevamo riconosciuto.Ragazzi, ma questo è Maurizio Gasparri: ragiona di informatica come il politico di televisioni! Sei un grande: sei il mio mito!
          • Darth Vader scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            - Scritto da: advange

            Se vogliamo guardare la realtà, MS ha un
            bilancio

            che è inferiore al 10% di quanto si spenda nel

            mondo in IT. se poi ci mettiamo dentro l'IT

            allargata (telefonini, lettori multimediali
            etc.)

            scendiamo sotto il

            4%.
            Ciao Maurizio, come va? Sai che non ti avevamo
            riconosciuto.

            Ragazzi, ma questo è Maurizio Gasparri: ragiona
            di informatica come il politico di televisioni!
            Sei un grande: sei il mio
            mito!E meno male che ci sei tu che esponi idee ben argomentate.Stavamo scarsi a stronzi, meno male che sei arrivato.
          • mura scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            - Scritto da: Darth Vader
            Apple aveva il monopolio dei PC su processore
            68000.Permettimi una piccola obiezione su questa frase, Apple non aveva nessun monopolio sui processori della serie 68000 in quanto venivano usati prima che sui Mac su stampanti laser, videogiochi coin-op da sala per arrivare fino a server unix e sui computer di bordo degli F14 senza scordare altri famosi computer di casa Atari e Commodore (amiga) ;)Alla fine degli anni 80 e nei primi anni 90 la fetta di mercato Apple nei processori 68000 era veramente esigua.
          • logicaMente scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            - Scritto da: Darth Vader[cut]
            Se vogliamo attenerci ad una discussione più
            ortodossa, restringendo artatamente il campo sul
            quale si sta facendo l'inchiesta, si può arrivare
            a stabilire monopoli
            ovunque.
            E se allarghiamo artificosamente l'ambito del confronto, possiamo escludere l'esistenza di qualsiasi monopolio...
            Apple aveva il monopolio dei PC su processore
            68000. IBM ha il monopolio dei mainframe con su
            MVS. Su questi non ha senso parlare di monopolio...
            Google quello della ricerca internet
            (soprattutto oggi che ha fatto un accordo con
            Yahoo).Questo invece E' un monopolio di fatto...

            Se vogliamo guardare la realtà, MS ha un bilancio
            che è inferiore al 10% di quanto si spenda nel
            mondo in IT. se poi ci mettiamo dentro l'IT
            allargata (telefonini, lettori multimediali etc.)
            scendiamo sotto il
            4%.E se contiamo quanto si spende nel mondo in generale, non solo nell'IT, la Microsoft rappresenta una briciola... ma che c'entra? Il monopolio si riferisce ad un prodotto (i SO desktop, ad esempio). Ci fai o ci sei?

            Per me QUESTI sono i veri numeri da guardare per
            stabilire un monopolio. Tutto il resto è politica
            e
            basta.Nemmeno gli avvocati di Microsoft hanno preso QUEI numeri, nelle tante cause che hanno perso, mandagli una mail, magari ti assumono anche nell'ufficio legale.
          • Darth Vader scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            - Scritto da: logicaMente

            Nemmeno gli avvocati di Microsoft hanno preso
            QUEI numeri, nelle tante cause che hanno perso,
            mandagli una mail, magari ti assumono anche
            nell'ufficio
            legale.E invece sì. Tutta la fase preliminare al processo è stata proprio basada sulla definizione del perimetro all'interno del quale si doveva considerare il monopolio.
          • logicaMente scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            Abuso di posizione dominante, nel caso. E hanno perso, pagando MEZZO MILIARDO di danni.Questo potrebbe far pensare che qualche falla nel ragionamento ci sia...
          • Darth Vader scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            - Scritto da: logicaMente
            Abuso di posizione dominante, nel caso.

            E hanno perso, pagando MEZZO MILIARDO di danni.

            Questo potrebbe far pensare che qualche falla nel
            ragionamento ci
            sia...Tanto per puntualizzare: l'istituzione che ha costretto MS a pagare mezzo miliardo di euro di multa è la stessa che definisce per legge quanto debbano essere grandi le ciliegie e che obbliga noi italiani a buttare via il latte per importarne dall'estero.Se ti sembra sensato, fai un po' tu...
          • logicaMente scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            - Scritto da: Darth Vader
            - Scritto da: logicaMente

            Abuso di posizione dominante, nel caso.



            E hanno perso, pagando MEZZO MILIARDO di danni.



            Questo potrebbe far pensare che qualche falla
            nel

            ragionamento ci

            sia...

            Tanto per puntualizzare: l'istituzione che ha
            costretto MS a pagare mezzo miliardo di euro di
            multa è la stessa che definisce per legge quanto
            debbano essere grandi le ciliegie e che obbliga
            noi italiani a buttare via il latte per
            importarne
            dall'estero.Buono il tentativo di sviare, cercando di cambiare argomento e buttandola sulla delegittimazione della UE.Peccato che non abbia funzionato.
          • Darth Vader scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            - Scritto da: logicaMente

            Buono il tentativo di sviare, cercando di
            cambiare argomento e buttandola sulla
            delegittimazione della
            UE.
            Ti garantisco che fa un ottimo lavoro da sola. Non ha alcun bisogno di delegittimazioni dall'esterno.
          • logicaMente scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            Insistere ancora sull'argomento OT è un po' trito e dimostra la tua mancanza di argomenti... ma non temere, anche altri enti (USA Department of Justice, vari stati sovrani, un numero incalcolabile di aziende a cui hanno fatto danno con i loro abusi di posizione dominante e con la violazione di brevetti) hanno portato l'azienda che difendi nei tribunali di mezzo mondo."Stranamente" avevano ragione e (quando non hanno dovuto chiudere prima i battenti) hanno ottenuto dai giudici il giusto riconoscimento dei danni subiti.Adesso puoi tentare un nuovo OT per sviare il discorso...
          • pabloski scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            vero, il problema è che c'è un settore molto importante che è quello dell'office automation in cui MS ha un monopolioe fin qui le autorità non avrebbero nulla da ridire, il problema è che MS abusa di quel monopolio cercando in tutti i modi di tagliar fuori la concorrenzai vari WMA/WMV, DirectX, Silverlight, in buona parte .NET, adesso OOXML sono tutte tecnologie chiuse che MS può imporre al mercato perchè ha i numeri per farlo e nel contempo si rifiuta di fornire accesso alla concorrenza a tali tecnologieè questo che le autorità antitrust non possono tollerarese MS fosse un monopolista che usa formati aperti nessuno avrebbe niente da ridire
          • higgybaby scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?

            E tu non comprarlo. Vedrai che MS dovrà
            migliorarlo se vuole mantenere la leadership.
            Alla faccia del monopolio
            (inesistente).Scusa ma dove hai vissuto negli ultimi 20 anni?su Marte?in una grotta in fondo al mare?Come puoi dire che il monopolio di MS è inesistente di fronte ad un paio almeno di denunce all'antitrust e conseguenti condanne?in Europa ha pagato mezzo miliardo di euro di multa per abuso di posizione dominante, ha dovuto "aprire" le sue librerie ecc ecc insomma parli perché hai la lingua in bocca o l'aria fra i denti?ciaoigor
          • pabloski scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            lascia perdere i winari sono ciechi, sordi e mutitanto alla fin fine se gli poni un problema il massimo che sanno dirti e di fare scansioni dell'hd con 20 antivirus diversici rendiamo conto dov'è andata a finire l'informatica? è diventata la scienza dei click e delle finestre colorate in mano alle scimmie
          • Darth Vader scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            - Scritto da: pabloski

            ci rendiamo conto dov'è andata a finire
            l'informatica? è diventata la scienza dei click e
            delle finestre colorate in mano alle
            scimmieMeglio una scienza da camici bianchi? Non sono convinto che avremmo oggi la fruibilità che abbiamo: dalle web TV ai podcast, dai giornali gratuiti su internet al contocorrente su web, dalla posta elettronica alle webcam.Tu tifi per un mondo delle carrozze quando tutti quanti hanno una macchina.
          • mura scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            - Scritto da: Darth Vader
            - Scritto da: pabloski



            ci rendiamo conto dov'è andata a finire

            l'informatica? è diventata la scienza dei click
            e

            delle finestre colorate in mano alle

            scimmie

            Meglio una scienza da camici bianchi? Non sono
            convinto che avremmo oggi la fruibilità che
            abbiamo: dalle web TV ai podcast, dai giornali
            gratuiti su internet al contocorrente su web,
            dalla posta elettronica alle
            webcam.

            Tu tifi per un mondo delle carrozze quando tutti
            quanti hanno una
            macchina.Bhè allora siamo in due, l'informatica era veramente migliore quando i computer erano più difficili da usare e per scrivere un software dovevi fare gran parte del lavoro da solo.Ora ti trovi spazzatura simile al framework .NET che permette anche ad un ragazzino che non sa nulla di programmazione di scrivere software ed è la ragione per cui si stanno ammazzando le performance generali delle macchine in favore della facilità di uso.Ma chissene tanto domani arriveremo ad usare 12 core e 8 giga di ram solo per accendere il computer e fare cose che nemmeno poco tempo fa la maggior parte della gente non considerava assolutamente indispensabili.
          • Giacinto scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            .net , dopo java, è una conoscenza tecnica molto richiesta nel mondo dell'IT. Non è spazzatura come dici, la spazzatura sono i tuoi post
          • mura scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            - Scritto da: Giacinto
            .net , dopo java, è una conoscenza tecnica molto
            richiesta nel mondo dell'IT. Non è spazzatura
            come dici, la spazzatura sono i tuoi
            postio parlo, seppur sommariamente, di caratteristiche tecniche di un framework di sviluppo e tu rispondi argomentando che è una conoscenza richiesta in ambito IT non mi sembra esattamente quello che si può definire una risposta a tema ergo la spazzatura l'hai postata tu a questo giro :@
          • pabloski scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            - Scritto da: Giacinto
            .net , dopo java, è una conoscenza tecnica molto
            richiesta nel mondo dell'IT. Non è spazzatura
            come dici, la spazzatura sono i tuoi
            postvero, come lo sono anche javscript e python
          • pabloski scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            certo tutte le cose che citi le hanno inventate quelli che sanno non quelli che credono di sapere solo perchè riescono ad installare Vista e a giocare a Crysisalla fin fine pure gli iPod li fanno gli ingegneri, mica li progettano i bimbominchia
          • Darth Vader scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            - Scritto da: higgybaby

            E tu non comprarlo. Vedrai che MS dovrà

            migliorarlo se vuole mantenere la leadership.

            Alla faccia del monopolio

            (inesistente).

            Scusa ma dove hai vissuto negli ultimi 20 anni?

            su Marte?
            in una grotta in fondo al mare?

            Come puoi dire che il monopolio di MS è
            inesistente di fronte ad un paio almeno di
            denunce all'antitrust e conseguenti
            condanne?

            in Europa ha pagato mezzo miliardo di euro di
            multa per abuso di posizione dominante, ha dovuto
            "aprire" le sue librerie ecc ecc insomma parli
            perché hai la lingua in bocca o l'aria fra i
            denti?

            ciao

            igorPerché si è diffusa la scuola di pensiero che l'informatica è solo il client e per di più intel.Tutto il resto, per le varie commissioni antitrust in giro per il mondo, non esiste.E' reale ma, per la miseria, opinabile.
          • higgybaby scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?

            Perché si è diffusa la scuola di pensiero che
            l'informatica è solo il client e per di più
            intel.

            Tutto il resto, per le varie commissioni
            antitrust in giro per il mondo, non
            esiste.

            E' reale ma, per la miseria, opinabile.mi dispiace ma non è così!per quel che riguarda il mondo Small Business, Home Office e desktop/laptop/notebook MS è un monopolio a tutti gli effetti, vai in un qualsiasi MW d'Italia e compra un portatile senza sistema operativo, sempre che tu ci riesca! oppure prova a farti rimborsare la licenza di Windows che ti danno obbligatoriamente con il medesimo notebook che ti sei comprato poc'anzi sempre se ci riesci!MS è stata condannata, ha pagato ed è dovuta scendere a compromessi, gli altri competitor non sono stati ancora sanzionati, forse perché non sono un "pericolo" per il mercato al contrario di MSciaoigor
          • Darth Vader scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            - Scritto da: higgybaby

            Perché si è diffusa la scuola di pensiero che

            l'informatica è solo il client e per di più

            intel.



            Tutto il resto, per le varie commissioni

            antitrust in giro per il mondo, non

            esiste.



            E' reale ma, per la miseria, opinabile.

            mi dispiace ma non è così!

            per quel che riguarda il mondo Small Business,
            Home Office e desktop/laptop/notebook MS è un
            monopolio a tutti gli effetti, vai in un
            qualsiasi MW d'Italia e compra un portatile senza
            sistema operativo, sempre che tu ci riesca!
            oppure prova a farti rimborsare la licenza di
            Windows che ti danno obbligatoriamente con il
            medesimo notebook che ti sei comprato poc'anzi
            sempre se ci
            riesci!

            MS è stata condannata, ha pagato ed è dovuta
            scendere a compromessi, gli altri competitor non
            sono stati ancora sanzionati, forse perché non
            sono un "pericolo" per il mercato al contrario di
            MS

            ciao

            igorPotevi comprare i Lenovo fino a qualche giorno fa. Il problema è che nessuno se li cagava e li hanno tolti.Puoi ancora comprare i Dell.MW ha fatto la scelta di vendere solo portatili con OS windows. E non per mancanza di portatili senza OS, perché altrimenti non si spiega perché anche sui desktop abbia adottato la stessa politica.Bisognerebbe prendersela con MW non con MS.
          • Giacinto scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            Infatti, èp quello che mi chiedo anche io. Perchè non prendersela coi produttori che danno in licenza Vista? Comunque se lo fanno, evidentemente gli conviene. Non è mai capitato che un produttore si lamentasse delle vendite per colpa di Windows. Di Linux invece negli ultimi tempi, quelle poche aziende che hanno fatto il passo, sono tornate indietro proprio come pollicino. Le aziende come obiettivo principale hanno il sacrosanto dovere di fare PROFITTO! Le idoelogie vengono dopo, Linux non è un prodotto vendibile come Windows!
          • Darth Vader scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            - Scritto da: Giacinto
            Infatti, èp quello che mi chiedo anche io. Perchè
            non prendersela coi produttori che danno in
            licenza Vista? Comunque se lo fanno,
            evidentemente gli conviene. Non è mai capitato
            che un produttore si lamentasse delle vendite per
            colpa di Windows. Di Linux invece negli ultimi
            tempi, quelle poche aziende che hanno fatto il
            passo, sono tornate indietro proprio come
            pollicino. Le aziende come obiettivo principale
            hanno il sacrosanto dovere di fare PROFITTO! Le
            idoelogie vengono dopo, Linux non è un prodotto
            vendibile come
            Windows!Cavolo. Meno male.Pensavo di essere l'unico sopra i 10 anni in questo post.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            Infatti quello che mi chiedo io. Perchè non prendersela con i produttori che danno in licenza Windows Vista,il sistema con le più alte richieste hardware, che richiede l'uso di software per la sicurezza anche per il semplice uso domestico.Comunque se lo fanno sarà conveniente per loro, dato che Vista per girare, ha dei requisiti harware alti, quindi induce l'utente all'acquisto di una nuova macchina, si avrà un ulteriore guadagno, che genera Windows, quello dei software per la sicurezza anche per uso domestico.Quelle persone che hann un minimo di conoscenza informatica, che hann avuto la sfortuna di ritrovarsi Vista sul computer lo hann tolto subito.Gli utenti hann il sacrosanto diritto di SCEGLIERE il sistema da utilizzare, in modo da non sprecare il proprio denaro, le ideologie vengono dopo.Windows è un semplice sistema commerciale non è valido come Linux.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 settembre 2008 18.00-----------------------------------------------------------
          • lroby scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            - Scritto da: gnulinux86
            Windows è un semplice sistema
            commerciale non è un valido come
            Linux.L'autovettura è un semplice mezzo di trasporto,non è valida come una moto. LROBY
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            L'autovettura è un mezzo di trasporto come la moto. :) :) :)Basta OT.
          • higgybaby scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?

            Potevi comprare i Lenovo fino a qualche giorno
            fa. Il problema è che nessuno se li cagava e li
            hanno
            tolti.non è un mio problema questo, io compro computer che non montano SO prodotti dalla MS
            Puoi ancora comprare i Dell.dove? in internet? compro un computer attraverso un computer? cosa mi sfugge?via posta? cosa mi sfugge?
            MW ha fatto la scelta di vendere solo portatili
            con OS windows. E non per mancanza di portatili
            senza OS, perché altrimenti non si spiega perché
            anche sui desktop abbia adottato la stessa
            politica.

            Bisognerebbe prendersela con MW non con MS.MW vende computer prodotti da grandi marchi che producono computer che guarda che caso non installano linux nei loro computer, che altresì installano windows,io sono uno fighetto e voglio un VAIO ma non posso prenderlo senza SO allora decido di non sottoscrivere l'EULA cosa che è mio diritto fare allora lo devo disinstallare e potrei farmi rimborsare ma guarda caso il produttore del software dice che devo farmi rimborsare dal produttore del PC e guarda che caso il produttore del PC mi dice che il SO non è di sua competenza! allora come ne usciamo?diciamo che si stanno comportando correttamente?oppure la cosa puzza?oppure pensate ancora che MS non sia stata condannata per abuso di posizione dominante?MS non è nemmeno più un monopolio è andata oltre, sta di fatto che nei mercati dove non era presente e dove la concorrenza poteva essere reale e non drogata non ha mai "vinto"!nei cellulari il SO più usato e Symbian, nella musica è iPod a dominare, nei videogiochi è arrivata seconda con la sua prima console e seconda o forse terza con la sua seconda console, nei server e nei supercomputer vince Linux e Unix, giustamente visto dalla loro parte dove hanno potuto ne hanno approfittato e chi ha potuto ha tentato di bacchettarli!ciaoigor
          • advange scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?

            Forse sei un po' giovane e quindi non ti ricordi
            di quando IE era al 10% e c'era un certo Netscape
            come leader tra i browser. Allora MS fu accusata
            di aver ucciso Netscape con la pratica illegale
            di embeddare IE nel sistema operativo. Ora con
            Firefox in crescita si vede che le pratiche
            illegali non c'entravano un accidente. E' solo
            che IE era migliore. Ora spero che FF incalzi IE
            così IE
            migliorerà.Questa della guerra dei browser è fantastica: forse che IE era "gratis" e Netscape no? forse che se al mondo ci fosse un solo produttore di auto e regalasse i suoi autoradio non ne affosserebbe il mercato.Ho letto anche la tua replica "Anche linux è gratis, però non se lo fila nessuno". Come dire che un OS si installa facilmente come un browser: ma ti rendi conto di quello che scrivi. Poi tu stesso hai linkato il market share di linux; solo hai dimenticato di dire che la quota di mercato è raddoppiata in 12 mesi; vabbé, fa niente, capita.Tornando ad IE spero che MS la finisca di produrlo, come ha fatto per IE per il Mac. Del resto mi sembra la logica conseguenza di una battaglia persa. Potrebbe spostare risorse altrove, magari con i soldi risparmiati dare soldi a Mozilla o Opera [ho volutamente omesso Google e Apple: mi sembrerebbe davvero troppo] per distribuire i rispettivi browser con le varie versioni di Windows.Ci guadagnerebbe MS in termini finanziari (notevolmente); ci guadagnerebbe il web nel suo insieme (IE è di gran lunga il peggior browser, lo testimoniano tutti i test effettuati); ci guadagnerebbero gli utenti; i webmaster; la sicurezza. Ci perderebbe MS (un'occasione in meno per abusare della posizione dominante); un po' anche le aziende impegnate nella vendita dei prodotti per la sicurezza. Semplice no?
          • Darth Vader scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            - Scritto da: advange

            Forse sei un po' giovane e quindi non ti ricordi

            di quando IE era al 10% e c'era un certo
            Netscape

            come leader tra i browser. Allora MS fu accusata

            di aver ucciso Netscape con la pratica illegale

            di embeddare IE nel sistema operativo. Ora con

            Firefox in crescita si vede che le pratiche

            illegali non c'entravano un accidente. E' solo

            che IE era migliore. Ora spero che FF incalzi IE

            così IE

            migliorerà.

            Questa della guerra dei browser è fantastica:
            forse che IE era "gratis" e Netscape no? forse
            che se al mondo ci fosse un solo produttore di
            auto e regalasse i suoi autoradio non ne
            affosserebbe il
            mercato.
            Ho letto anche la tua replica "Anche linux è
            gratis, però non se lo fila nessuno". Come dire
            che un OS si installa facilmente come un browser:
            ma ti rendi conto di quello che scrivi. Poi tu
            stesso hai linkato il market share di linux; solo
            hai dimenticato di dire che la quota di mercato è
            raddoppiata in 12 mesi; vabbé, fa niente,
            capita.

            Tornando ad IE spero che MS la finisca di
            produrlo, come ha fatto per IE per il Mac. Del
            resto mi sembra la logica conseguenza di una
            battaglia persa. Potrebbe spostare risorse
            altrove, magari con i soldi risparmiati dare
            soldi a Mozilla o Opera [ho volutamente omesso
            Google e Apple: mi sembrerebbe davvero troppo]
            per distribuire i rispettivi browser con le varie
            versioni di
            Windows.
            Ci guadagnerebbe MS in termini finanziari
            (notevolmente); ci guadagnerebbe il web nel suo
            insieme (IE è di gran lunga il peggior browser,
            lo testimoniano tutti i test effettuati); ci
            guadagnerebbero gli utenti; i webmaster; la
            sicurezza. Ci perderebbe MS (un'occasione in meno
            per abusare della posizione dominante); un po'
            anche le aziende impegnate nella vendita dei
            prodotti per la sicurezza. Semplice
            no?Ma certo. Gli azionisti Microsoft del resto sono tutti lì apposta per compiacervi.Vuoi anche la colf pagata o ti basta quello che hai scritto?
          • advange scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?

            Ma certo. Gli azionisti Microsoft del resto sono
            tutti lì apposta per
            compiacervi.Io credo che i dirigenti Microsoft non potrebbero che fare un piacere agli azionisti; ovviamente parlo di strategie di mercato, tu semplicemente insulti (anche se ti hanno tolto il post, gli insulti rimangono).C'è un dato di fatto inequivocabile: IE è il browser meno scelto al mondo. Lo testimonia il fatto che non ha attecchito su nessun OS non MS e che sulle varie versioni di Windows è tolto molto spesso da chi sa che una scelta differente è possibile. Questi sono dati concreti che riguardano il successo commerciale del prodotto. Per quanto riguarda il risultato puramente tecnologico il fallimento è totale e definitivo; IE è ultimo in tutto (velocità e rendering) qualunque sia il test cui lo sottoponi. E non di poco, direi in maniera imbarazzante. Il mio suggerimento è di natura economica: tagliamo il ramo secco e spingiamo laddove MS è più forte.Questo l'ho scritto stamattina prima di leggere che Brian Hall ha toglieranno da Windows 7 diversi software MS normalmente pre-installati, tra i quali Messanger e Outlook. Questo per permettere agli utenti di installarli a parte; e contemporaneamente a MS di sviluppare i propri prodotti indipendentemente dall'OS; in ogni caso, come vedi, la direzioni presa è quella che avevo suggerito. Forse se leggessi con meno rabbia ti accorgeresti che non ho tutti i torti.Te lo dico senza secondi fini; e senza colf... :D
          • logicaMente scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            - Scritto da: Darth Vader[cut]
            Forse sei un po' giovane e quindi non ti ricordi
            di quando IE era al 10% e c'era un certo Netscape
            come leader tra i browser. Allora MS fu accusata
            di aver ucciso Netscape con la pratica illegale
            di embeddare IE nel sistema operativo. Ora con
            Firefox in crescita si vede che le pratiche
            illegali non c'entravano un accidente. E' solo
            che IE era migliore. Ora spero che FF incalzi IE
            così IE
            migliorerà.[ricut]Un piccolo copia/incolla (e non metto il link, così se vuoi lo cerchi @^):" By 1999 Internet explorer had captured an 89.03% market share, whilst Netscape was down to 10.47%. How could Internet Explorer make this much ground in just two years? Well this was down to two things really. The first, and by far the most important was that Microsoft bundled Internet Explorer in with every new copy of Windows, and as Windows was used by about 90% of the computer using population it clearly gave them a huge advantage... "Poi, aggiungo io, il fatto che lo sviluppo di IE abbia portato in tempi brevi ad un prodotto qualitativamente accettabile (per l'epoca) mentre Netscape stagnava ha fatto il resto, ma certamente la sua integrazione forzata in Windows (vedi le cause legali) è stata determinante per la sua adozione di massa.Visto che io non sono più così giovane ricordo anche il caso della VM Java, qualitativamente allucinante, messa su da MS in Windows per contrastare la Sun: grande diffusione (ovviamente!) ed ennesimo tentativo di sparare in testa ai concorrenti. Tentativo fallito, ma se Sun non fosse stata così determinata nella sua azione legale, scommetti che oggi Java sarebbe un (altro) monopolio di MS?
          • Darth Vader scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            - Scritto da: logicaMente
            - Scritto da: Darth Vader

            Poi, aggiungo io, il fatto che lo sviluppo di IE
            abbia portato in tempi brevi ad un prodotto
            qualitativamente accettabile (per l'epoca) mentre
            Netscape stagnava ha fatto il resto, ma
            certamente la sua integrazione forzata in Windows
            (vedi le cause legali) è stata determinante per
            la sua adozione di
            massa.Mai nessuno ha impedito agli utenti di scaricarsi Netscape come oggi nessuno impedisce oggi di scaricare FireFox. La pretesa del DoJ di regolare cosa possa essere incluso in un OS e cosa non possa esserlo è semplicemente ridicola. Perché allora non impedire che vi sia un'interfaccia utente (nel caso anche Mac sarebbe fuorilegge) o uno stack IP (e qui lo sarebbero tutti)? Che senso ha oggi (ma anche nel 2000 quando è finito il processo alla MS) vietare che un sistema operativo abbia una funzionalità di browse integrata? O, come ha fatto la nostra ineffabile e inutilissima Commissione Europea, vietare che sia installato un media player?Sarà ragionevole in punto di legge, ma come consumatore mi sembra una stronzata. Come in molti casi è già capitato (la storia del P2P ne è un esempio lampante) molti degli effetti di un impianto di regole obsoleto e non in grado di stare al passo con i tempi, sono dei veri e propri paradossi per il buon senso.

            Visto che io non sono più così giovane ricordo
            anche il caso della VM Java, qualitativamente
            allucinante, messa su da MS in Windows per
            contrastare la Sun: Me lo ricordo anche io. La VM Java di MS era una VM che funzionava bene ed era ben integrata con il sistema operativo (non come quella cagata di Sun che ogni volta che mi fa una patch mi lascia una entry nella lista delle applicazioni installate).Il problema è che MS aveva inserito in essa la possibilità di richiamare direttamente da Java le API del sistema operativo, con l'obiettivo di rendere più performante l'esecuzione e quindi con l'obiettivo di rendere la propria piattaforma la più efficiente su cui far girare Java. La Sun, che ovviamente aveva la SUA piatttaforma e il SUO sistema operativo non poteva accettare che Windows fosse la migliore piattaforma su cui far girare Java.In pratica Sun ha fatto valere il suo diritto di essere l'unica a decidere in che direzione dovesse andare Java. Lecito, ma come consumatore mi sembra una stronzata. Soprattutto se poi mi vuoi vendere Java come uno standard Open. Ma "open" de che, se poi mi limiti il percorso di evoluzione?grande diffusione
            (ovviamente!) ed ennesimo tentativo di sparare in
            testa ai concorrenti. Tentativo fallito, ma se
            Sun non fosse stata così determinata nella sua
            azione legale, scommetti che oggi Java sarebbe un
            (altro) monopolio di
            MS?
          • logicaMente scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            - Scritto da: Darth Vader
            - Scritto da: logicaMente

            - Scritto da: Darth Vader



            Poi, aggiungo io, il fatto che lo sviluppo di IE

            abbia portato in tempi brevi ad un prodotto

            qualitativamente accettabile (per l'epoca)
            mentre

            Netscape stagnava ha fatto il resto, ma

            certamente la sua integrazione forzata in
            Windows

            (vedi le cause legali) è stata determinante per

            la sua adozione di

            massa.

            Mai nessuno ha impedito agli utenti di scaricarsi
            Netscape come oggi nessuno impedisce oggi di
            scaricare FireFox.Mai nessuno ha nemmeno detto all'utonto che un'alternativa a quanto presente sul desktop esisteva... un po' di vantaggio lo da, questo, o no?
            La pretesa del DoJ di regolare
            cosa possa essere incluso in un OS e cosa non
            possa esserlo è semplicemente ridicola. Perché
            allora non impedire che vi sia un'interfaccia
            utente (nel caso anche Mac sarebbe fuorilegge) o
            uno stack IP (e qui lo sarebbero tutti)? Che
            senso ha oggi (ma anche nel 2000 quando è finito
            il processo alla MS) vietare che un sistema
            operativo abbia una funzionalità di browse
            integrata? O, come ha fatto la nostra ineffabile
            e inutilissima Commissione Europea, vietare che
            sia installato un media
            player?Infatti, si eleggono i politici per questo, per fare le leggi che ci sembrano più giuste. Nel frattempo la convivenza civile prevede di ubbidire a quelle che già ci sono. O no?

            Sarà ragionevole in punto di legge, ma come
            consumatore mi sembra una stronzata. Come in
            molti casi è già capitato (la storia del P2P ne è
            un esempio lampante) molti degli effetti di un
            impianto di regole obsoleto e non in grado di
            stare al passo con i tempi, sono dei veri e
            propri paradossi per il buon
            senso.Paradossale è il fatto che aziende grandi siano comunque in grado di aggirare le leggi che dovrebbero rispettare e che non ci siano mezzi normativi efficaci per contrastarle.




            Visto che io non sono più così giovane ricordo

            anche il caso della VM Java, qualitativamente

            allucinante, messa su da MS in Windows per

            contrastare la Sun:

            Me lo ricordo anche io. La VM Java di MS era una
            VM che funzionava bene ed era ben integrata con
            il sistema operativo (non come quella cagata di
            Sun che ogni volta che mi fa una patch mi lascia
            una entry nella lista delle applicazioni
            installate).La entry serve per disinstallare l'aggiornamento se ci fossero difficoltà, quella cagata di windows fa lo stesso (e giustamente) con OGNUNA DELLE SUE PATCH. Sul funzionamento della Java di MS ne potremmo parlare, non era 'sto fenomeno che dici (anonimo)

            Il problema è che MS aveva inserito in essa la
            possibilità di richiamare direttamente da Java le
            API del sistema operativo, con l'obiettivo di
            rendere più performante l'esecuzione e quindi con
            l'obiettivo di rendere la propria piattaforma la
            più efficiente su cui far girare Java.No, il problema era che MS aveva inserito le SUE estensioni a Java - incompatibili con lo standard, proprio come ha fatto con IE, ti dice nulla? - facendo sviluppare linee di programmi incompatibili allo scopo di mettere SUN in un'angolo... studia meglio.
            La Sun,
            che ovviamente aveva la SUA piatttaforma e il SUO
            sistema operativo non poteva accettare che
            Windows fosse la migliore piattaforma su cui far
            girare
            Java.???? delirio totale, hai qualche fonte :| ?

            In pratica Sun ha fatto valere il suo diritto di
            essere l'unica a decidere in che direzione
            dovesse andare Java. Lecito, ma come consumatore
            mi sembra una stronzata. Soprattutto se poi mi
            vuoi vendere Java come uno standard Open. Uno standard, appunto. Condiviso da un'ampia comunità e nato allo scopo di essere multipiattaforma (si partiva dai set top box), non una cosa che doveva funzionare su un solo SO... si capisce la differenza? Hai idea di quale sia il principale beneficio di java rispetto ad altri linguaggi?
      • xxx scrive:
        Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
        Competere è una parola non nota nelle cantine, dove si vorrebbero obbligare le persone a comprare il PC con Linux, a non poterlo comprare come vogliono...Eppure si perdona tutto a tutti... ad Apple, a Google... tranne a Microsoft... ridicoli- Scritto da: Darth Vader
        - Scritto da: Funz




        mi sembra il solito tentativo di MS di infilarsi

        in ogni mercato, a qualunque prezzo e in barba a

        qualunque

        perdita.

        Si chiama competizione.
    • pippo75 scrive:
      Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?

      - è gratuito, ovviamente si paga l'assistenza se
      necessariopenso ( anzi spero ) che il prezzo del SO non sia cosi importante a certi livello.Spendo una barca di soldi per il PC, poi faccio il tirchio per il SO?Spero guardino maggiormente l'assistenza e l'affidabilità.
      - funziona benissimo ed è stra-collaudatoper questo MS deve rincorrere, ma la concorrenza non serve a migliorare i prodotti?
      - non è rivolto ad una utenza incompetente cosa intendi dire?
      - è liberamente modificabile e facilmente
      adattabile alle esigenze del clienteVero, bisognerà vedere come risponde MS, magari fa offerte di personalizzazioni a prezzi veramente convenienti.
      - ha alle spalle grosse aziende (il mito della
      comunità dei cantinari è una
      scemenza)a certi livello è più che vero. Ma credo che anche parlare del gratis sia una scemenza ( credo )
      mi sembra il solito tentativo di MS di infilarsi
      in ogni mercato, a qualunque prezzo e in barba a
      qualunque perdita.fossi un dipendente MS sarei concento che la mia ditta cerca sempre nuove mercati, tu preferirsti il contrario?
      • advange scrive:
        Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?

        Spero guardino maggiormente l'assistenza e
        l'affidabilità.Così, però, MS sarebbe tagliata fuori...

        per questo MS deve rincorrere, ma la concorrenza
        non serve a migliorare i
        prodotti?Giusto, hai ragione


        - non è rivolto ad una utenza incompetente

        cosa intendi dire?Credo questo: "Di solito ci dicono che MS è migliore perché parla meglio con l'utonto medio; ma qui non stiamo parlando di utonti, quindi il vantaggio è perso"

        fossi un dipendente MS sarei concento che la mia
        ditta cerca sempre nuove mercati, tu preferirsti
        il
        contrario?Direi che se fossi un dipendente MS spererei che la mia ditta non andasse a buttare soldi in un mercato in cui non può competere; ad es. suggerirei di smetterla di fare browser tanto si è capito che non sa farli. Sui Supercomputer non saprei, la vedo una mossa azzardata, ma non ho le competenze economiche per dare un'opinione.
        • Giacinto scrive:
          Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
          - Scritto da: advange

          Spero guardino maggiormente l'assistenza e

          l'affidabilità.
          Così, però, MS sarebbe tagliata fuori...E chi lo dice? Tu? In ambito server windows è un ottimo prodotto.



          per questo MS deve rincorrere, ma la concorrenza

          non serve a migliorare i

          prodotti?
          Giusto, hai ragione




          - non è rivolto ad una utenza incompetente



          cosa intendi dire?
          Credo questo: "Di solito ci dicono che MS è
          migliore perché parla meglio con l'utonto medio;
          ma qui non stiamo parlando di utonti, quindi il
          vantaggio è
          perso"

          Il vantaggio è la maggior innovatività dei prodotti. Linux consiste in un kernel di 20 anni, con migliaia di toppe. Windows consiste in un prodotto sempre nuovo,

          fossi un dipendente MS sarei concento che la mia

          ditta cerca sempre nuove mercati, tu preferirsti

          il

          contrario?
          Direi che se fossi un dipendente MS spererei che
          la mia ditta non andasse a buttare soldi in un
          mercato in cui non può competere; ad es.
          suggerirei di smetterla di fare browser tanto si
          è capito che non sa farli. Sui Supercomputer non
          saprei, la vedo una mossa azzardata, ma non ho le
          competenze economiche per dare
          un'opinione.E'opinabile, IE è il browser per accellenze. Ora con la competizione èp evidente che non lo è più, ma èp giusto che sia così. Ma la guerra non è finita, anzi... IE8 promette bene, e Google Chrome, sfrutta alcuni componenti MS. http://www.appuntidigitali.it/2302/google-chrome-cuore-codice-microsoft/
          • Simon the Sorcerer scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?
            - Scritto da: Giacinto
            - Scritto da: advange


            Spero guardino maggiormente l'assistenza e


            l'affidabilità.

            Così, però, MS sarebbe tagliata fuori...

            E chi lo dice? Tu? In ambito server windows è un
            ottimo prodotto.Qui infatti si parla di server generici, non di supercompuet da ricerca, o per gestione di task mission critical...





            per questo MS deve rincorrere, ma la
            concorrenza


            non serve a migliorare i


            prodotti?

            Giusto, hai ragione






            - non è rivolto ad una utenza incompetente





            cosa intendi dire?

            Credo questo: "Di solito ci dicono che MS è

            migliore perché parla meglio con l'utonto medio;

            ma qui non stiamo parlando di utonti, quindi il

            vantaggio è

            perso"



            Il vantaggio è la maggior innovatività dei
            prodotti. Linux consiste in un kernel di 20 anni,
            con migliaia di toppe. Windows consiste in un
            prodotto sempre nuovo,Il kernel NT (il kernel di Windows da NT 3.1 a NT 6(Vista)) nasce come evoluzione di OS/2 per la precisione doveva essere OS/2 3, nel 1988; quanti anni ha il kernel di Windows, contando che dovendo mantenere la retrocompatibilità ci sono porzioni di codice risalenti a MS-DOS? Torvalds iniziò lo sviluppo di Linux nel 1991, quanti anni ha Linux, sapendo che se ne sbatte di rompere la retrocompatibilità pur di mantenere la codebase stabile, funzionale, e di introdurre innovazioni?


            fossi un dipendente MS sarei concento che la
            mia


            ditta cerca sempre nuove mercati, tu
            preferirsti


            il


            contrario?

            Direi che se fossi un dipendente MS spererei che

            la mia ditta non andasse a buttare soldi in un

            mercato in cui non può competere; ad es.

            suggerirei di smetterla di fare browser tanto si

            è capito che non sa farli. Sui Supercomputer non

            saprei, la vedo una mossa azzardata, ma non ho
            le

            competenze economiche per dare

            un'opinione.
            E'opinabile, IE è il browser per accellenze. Ora
            con la competizione èp evidente che non lo è più,
            ma èp giusto che sia così. Ma la guerra non è
            finita, anzi... IE8 promette bene, e Google
            Chrome, sfrutta alcuni componenti MS.

            http://www.appuntidigitali.it/2302/google-chrome-cIE è il browser per "accellenze", peccato che i computer vengano usati da esseri umani, i quali vorrebbero poter fruire dei contenuti online liberamente e impongono ingiusti standard, a chi, come la microsoft, sta facendo un browser per i futuri dominatori della terra che se ne fregeranno dei contenuti. Sottomettetevi alla razza delle "accellenze" prima che sia troppo tardi !!!!
          • advange scrive:
            Re: Ma devi pagare la licenza per ogni CPU?

            E'opinabile, IE è il browser per accellenze. Ora
            con la competizione èp evidente che non lo è più,
            ma èp giusto che sia così. Ma la guerra non è
            finita, anzi... IE8 promette bene, e Google
            Chrome, sfrutta alcuni componenti MS.

            http://www.appuntidigitali.it/2302/google-chrome-cSul resto ti ha ottimamente risposto Simon. Su questo devo dire che c'è un po' di confusione.Non è opinabile: IE è il browser solo per le Accellenze. Per gli altri che hanno un correttore ortografico non serve a nulla. Non è opinabile il fatto che, per quello che possono valere i test creati dagli esperti del settore e dagli stessi inventori del web, IE sia il peggior browser in assoluto, sia per velocità che per rendering. Non è opinabile il fatto che sia il più bacato. Non è opinabile il fatto che sia il meno scelto in assoluto: tolti i sistemi MS, su Mac ha fallito del tutto, nessuno si sognerebbe di farlo girare su Linux con wine.Google Chrome sfrutta componenti MS, non IE: oltre a mettere i link dovresti leggerti gli articoli...
  • gnulinux86 scrive:
    Progetto fallimentare.
    La quota di Windows in ambito SuperComputer tocca a malapena 1% contro l'85,40% di Linux:http://www.top500.org/stats/list/31/osfamIl settore dei SuperComputer, è un ambito dove il preinstallato non esiste, ed è ovvio che un sistema come Windows con una pessima gestione hardware, scarsa sicurezza totale assenza di modularità, non abbia successo, la scelta ricade su sistemi che sfruttino al 100% l'hardware, che siano modulari e sicuri, ecco perchè Linux è leader in tale settore.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 settembre 2008 08.46-----------------------------------------------------------
    • SysAdmin scrive:
      Re: Progetto fallimentare.
      Quoto, aggiungo che Linux grazie la sua modularità risulta plasmabile adattabile, facendo riferimento a queste qualità sfruttandole su un SuperComputer si ottengono risultati in termini di performance e anche risparmio energetico senza eguali, questi sono fattori inrinunciabili per un SuperComputer e soprattutto per chi li gestisce. Windows in questa campo è un progetto morto proprio per questo, non può in alcun modo competere con Linux.
      • chojin scrive:
        Re: Progetto fallimentare.
        - Scritto da: SysAdmin
        Quoto, aggiungo che Linux grazie la sua
        modularità risulta plasmabile adattabile, facendo
        riferimento a queste qualità sfruttandole su un
        SuperComputer si ottengono risultati in termini
        di performance e anche risparmio energetico senza
        eguali, questi sono fattori inrinunciabili per un
        SuperComputer e soprattutto per chi li gestisce.
        Windows in questa campo è un progetto morto
        proprio per questo, non può in alcun modo
        competere con
        Linux.Ma di che parli ? Linux è un antichissimo Unix monolitico, modularità un cavolo. Windows NT è l'evoluzione di VMS dopo che i progettisti sono diventati dipendenti Microsoft.
        • gnulinux86 scrive:
          Re: Progetto fallimentare.
          Ma accendere il cervello prima di scrivere!?Hai idea di cosa sia la modularità?
        • mura scrive:
          Re: Progetto fallimentare.
          - Scritto da: chojin

          Ma di che parli ? Linux è un antichissimo Unix
          monolitico, modularità un cavolo.
          Aggiornati un pochino il kernel Linux ERA monolitico, dall'introduzione dei loadable module (opzione attivabile in fase di configurazione dei sorgenti kernel) può diventare modulare finchè ti pare basta compilare le varie porzioni come moduli esterni e selezionare quelli che vuoi caricare in fase di boot o a runtime con comandi user space."KMs have been around at least since Linux 1.2 (1995)"http://tldp.org/HOWTO/Module-HOWTO/x73.html#AEN90
          Windows NT è l'evoluzione di VMS dopo che i
          progettisti sono diventati dipendenti
          Microsoft.Quello che tu chiami evoluzione io la chiamo scopiazzatura brutale riuscita male soprattutto considerando quanto era stabile win nt 4 anche dopo aver patchato tutto quanto a livello sp6.Non so se hai mai avuto a che fare con "quell'evoluzione" di vms ma io si e ti posso assicurare che all'epoca andavo in giro con quintali di appunti sui vari giri di setup da fare per installare la tal cosa o la tal altra e non far scoppiare tutto quanto per il semplice fatto che non avevano introdotto nessun sistema di controllo delle versioni di dll in fase di installazione e rischiavi di piallare versioni stabili con altre bucate, tant'è che c'era il detto che se arrivavi a far funzionare tutto quella macchina non la dovevi più toccare a costo di non installare update alla security per evitare il rischio di crash e reinstall totale :(Per quanto mi riguarda la famiglia NT ha cominciato ad essere decente da win 2000 server in poi.
          • pabloski scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            beh diamo a Cesare quel che è di CesareWindows fino a XP è monolitico...tu stesso implicitamente lo affermi...WinXP fa girare driver e moduli in kernel space, quindi, stando a quanto hai affermato, non è ibrido bensì monolitico e modulareVista ha spostato i driver in user space, creando un'interfaccia in kernel space per l'accesso ai device memory mapped....questo secondo la tua definizione è ibridook?bene, Linux ha FUSE che permette il kernel di moduli in user space....ergo secondo la definizione che hai dato, Linux è ibrido e lo era già da tempo prima che Windows lo diventasseadesso o si afferma, come Tanenbaum e altri hanno detto, che il termine kernel ibrido è solo uno slogan commerciale per far figo e vendere di più oppure si afferma che sia Linux che Windows, ma pure MacOS e Solaris sono ibridi
          • Alex Alex scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            fuse gira in userspace... ma per comunicare col kernel utilizza un modulo dedicato che sta in kernel space...comunque stiamo divagando... quello che volevo fosse chiaro quando ho iniziato a postare è che un kernel che supporta i moduli non è necessariamente non monolituico, e ho visto confusione su questo punto
          • pabloski scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            - Scritto da: Alex Alex
            fuse gira in userspace... ma per comunicare col
            kernel utilizza un modulo dedicato che sta in
            kernel
            space...

            comunque stiamo divagando...

            quello che volevo fosse chiaro quando ho iniziato
            a postare è che un kernel che supporta i moduli
            non è necessariamente non monolituico, e ho visto
            confusione su questo
            puntoma perchè WDDM non gira in userspace e fornisce l'interfaccia per l'accesso alle funzioni del kernel da parte dei driver?FUSE gira in kernel space, ma i moduli che girano sotto fuse girano in user spaceah si ma se parliamo di supporto dei moduli è chiaro che non sono i moduli a fare di un kernel un kernel ibrido, per quanto poi la definizione stessa di kernel ibrido è decisamente nebulosama io ho detto che Linux è ibrido, mica che Linux è ibrido perchè supporta i moduli
          • Alex Alex scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            io non volevo far polemica con te...la mia risposta era piu rivolta a mura... che ha scritto
            Aggiornati un pochino il kernel Linux ERA monolitico,
            dall'introduzione dei loadable module (opzione attivabile in fase di
            configurazione dei sorgenti kernel) può diventare modulare finchè ti
            pare basta compilare le varie porzioni come moduli esterni e
            selezionare quelli che vuoi caricare in fase di boot o a runtime con
            comandi user space.
            "KMs have been around at least since Linux 1.2 (1995)"comunque mi ha fatto piacere questo confronto...
          • chojin scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            Windows NT non è mai stato monolitico. --http://www.osnews.com/files/17537/kernel_designs_explained.pdfConclusion While the microkernel design provides better overall stability and local simplicity than a monolithic design, these advantages do come at a price: reduced performance and increased global complexity. Monolithic kernel designs will inevitably perform better than microkernel designs (when similarly featured), while also reducing global complexity. As a compromise between the two designs, a hybrid was devised which combines aspects of both the micro and monolithic kernel.The Windows NT kernel (used in Windows NT, 2000, XP, and Vista), which powers most personal computers today, is a hybrid kernel; the same applies to the XNU kernel used in Apples Mac OS X. Even a traditional monolithic kernel such as Linux gained microkernel-like functionality through concepts such as loadable kernel modules4 and FUSE (Filesystem in userspace)5. Therefore, despite criticism, the hybrid design is now the most commonly used type of kernel in personal computers.----- Scritto da: pabloski
            beh diamo a Cesare quel che è di Cesare

            Windows fino a XP è monolitico...tu stesso
            implicitamente lo affermi...WinXP fa girare
            driver e moduli in kernel space, quindi, stando a
            quanto hai affermato, non è ibrido bensì
            monolitico e
            modulare

            Vista ha spostato i driver in user space, creando
            un'interfaccia in kernel space per l'accesso ai
            device memory mapped....questo secondo la tua
            definizione è
            ibrido

            ok?

            bene, Linux ha FUSE che permette il kernel di
            moduli in user space....ergo secondo la
            definizione che hai dato, Linux è ibrido e lo era
            già da tempo prima che Windows lo
            diventasse

            adesso o si afferma, come Tanenbaum e altri hanno
            detto, che il termine kernel ibrido è solo uno
            slogan commerciale per far figo e vendere di più
            oppure si afferma che sia Linux che Windows, ma
            pure MacOS e Solaris sono
            ibridi
          • pabloski scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            aè se sericominciamo con la storia del monolitico/ibrido e microkernel?NT è monolitico, punto e basta e non diciamo minchiate copiate da wikipedia
          • xxx scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            AHHH.. cantinaro che non sa neanche cosa sia FUSE...LO conosco io!! (E sì, adoro sfruttare il lavoro gratuito di tanti muli...)- Scritto da: pabloski
            beh diamo a Cesare quel che è di Cesare

            Windows fino a XP è monolitico...tu stesso
            implicitamente lo affermi...WinXP fa girare
            driver e moduli in kernel space, quindi, stando a
            quanto hai affermato, non è ibrido bensì
            monolitico e
            modulare

            Vista ha spostato i driver in user space, creando
            un'interfaccia in kernel space per l'accesso ai
            device memory mapped....questo secondo la tua
            definizione è
            ibrido

            ok?

            bene, Linux ha FUSE che permette il kernel di
            moduli in user space....ergo secondo la
            definizione che hai dato, Linux è ibrido e lo era
            già da tempo prima che Windows lo
            diventasse

            adesso o si afferma, come Tanenbaum e altri hanno
            detto, che il termine kernel ibrido è solo uno
            slogan commerciale per far figo e vendere di più
            oppure si afferma che sia Linux che Windows, ma
            pure MacOS e Solaris sono
            ibridi
          • H5N1 scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            - Scritto da: mura
            Aggiornati un pochino il kernel Linux ERA
            monolitico, dall'introduzione dei loadable module
            (opzione attivabile in fase di configurazione dei
            sorgenti kernel) può diventare modulare finchè ti
            pare basta compilare le varie porzioni come
            moduli esterni e selezionare quelli che vuoi
            caricare in fase di boot o a runtime con comandi
            user
            space.Mi sa che non hanno mai sentito parlare di modprobe...
        • XFILE scrive:
          Re: Progetto fallimentare.

          Ma di che parli ? Linux è un antichissimo Unix
          monolitico, modularità un cavolo.
          linux è modulare.
          Windows NT è l'evoluzione di VMS dopo che i
          progettisti sono diventati dipendenti
          Microsoft.attualmente esiste ancora openvms, ed è molto più vicino al mondo *nix che windows
        • pabloski scrive:
          Re: Progetto fallimentare.
          - Scritto da: chojin
          Ma di che parli ? Linux è un antichissimo Unix
          monolitico, modularità un cavolo.

          Windows NT è l'evoluzione di VMS dopo che i
          progettisti sono diventati dipendenti
          Microsoft.uahahahah certo che sei una sagoma, spari più cazzate di Gnappoi progettisti VMS non furono assunti da MS a tempo indeterminato, furono assunti a progetto, fecero il kernel NT e poi se ne andarono per fatti loro....NT non è VMS, prende spunto da un paio di idee presenti in VMS ma è una copia sfocata di VMS anche perchè al tempo su un 386 non ci facevi girare VMSLinux non è monolitico, è un kernel ibrido proprio come Winodws ed in più supporta l'hotplugging dei moduli nel kernelfai un favore all'umanità, studia prima di scrivere, rischi solo di passare per un clown
          • Alex Alex scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            da dove viene queta idea di kernel ibrido di linux?penso sei l'unico al mondo a credere che linux sia ibrido
          • pabloski scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            - Scritto da: Alex Alex
            da dove viene queta idea di kernel ibrido di
            linux?
            penso sei l'unico al mondo a credere che linux
            sia
            ibridoah ecco non c'è scritto in wikipediabeh a questo punto due sono le cose....o seguiamo la scuola che afferma che esistono solo i monolitici e i microkernel e in questo caso sia NT che Linux sono monoliticioppure seguiamo quelli che dicono che esistono i kernel ibridi, in questo caso sia NT che Linux sono ibrididel resto basta leggere le prime righe di questa pagina http://en.wikipedia.org/wiki/Hybrid_kernel per capire che kernel ibrido è una parola retorica usata per far figocomunque se non sei d'accordo puoi sempre elencarmi i motivi per cui NT è ibrido e Linux è monolitico
          • Alex Alex scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            sinceramente non voglio farti una lezione. sei libero di pensare come preferisci, solo che fai delle figuracce ad andare in giro a dire che la terra è piatta... poi puoi crederci o no... dal mio punto di vista non ti so dire perche windows sia ibrido.pero non è una questione di punti di vista che linux sia monolico. se pensi che linux sia modulare non conosci la differenza tra kernel monolitici e kernelibridi/microkernel.tutti i moduli che carichi con modprobe girano in kernelspace e questo lo rende monolitico. se non capisci questa frase non puoi capire il motivo.
          • Alex Alex scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            scusa ho sbagliato a scrivere:se pensi che linux sia modulare non conosci la differenza tra kernel monolitici e kernelibridi/microkernelleggila come se pensi che linux non sia monolitico non conosci la differenza tra kernel monolitici e kernelibridi/microkernel
          • pabloski scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            - Scritto da: Alex Alex
            scusa ho sbagliato a scrivere:

            se pensi che linux sia modulare non conosci la
            differenza tra kernel monolitici e
            kernelibridi/microkernel

            leggila come

            se pensi che linux non sia monolitico non conosci
            la differenza tra kernel monolitici e
            kernelibridi/microkernelaltro fatto, tu scrivi ibridi/microkernel come se fossero la stessa cosa, ci sono differenze abissali tra questi due
          • Alex Alex scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            era solamente riferito alle altre categorie... non sono bravo a scrivere...
          • pabloski scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            - Scritto da: Alex Alex
            sinceramente non voglio farti una lezione. sei
            libero di pensare come preferisci, solo che fai
            delle figuracce ad andare in giro a dire che la
            terra è piatta... poi puoi crederci o no...

            ecco lo sapevo se un tipo da wikipedia
            dal mio punto di vista non ti so dire perche
            windows sia
            ibrido.
            e allora di che parli?
            pero non è una questione di punti di vista che
            linux sia monolico. se pensi che linux sia
            modulare non conosci la differenza tra kernel
            monolitici e
            kernelibridi/microkernel.
            tutti i moduli che carichi con modprobe girano in
            kernelspace e questo lo rende monolitico. se non
            capisci questa frase non puoi capire il
            motivo.ecco hai dimostrato di non sapere un tubo....pure i moduli NT girano in kernel spacee allora come la mettiamo? NT è monolitico quindima del resto basta leggere la pagina di wikipedia relativa ai kernel ibridi per capire che si arrampicano sugli specchi affermando tutto e il contrario di tuttola verità è che la categoria dei kernel ibridi è inventata di sana pianta per affermare una presunta vicinanza ai microkernel, no anzi gli ibridi prendono il meglio dei due monditutte cazzate, la realtà è che il mondo si divide in monolitici e microkernelaltre parole senza senso sono nanokernel, no kernel, exokernel
          • Alex Alex scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            non ti capisco: sinceramente dimostri una ingnoranza spaventosa sulle architetture dei so... non ho interesse ha spiegarti la differenza: puoi morire nell'ignoranza se credi di aver ragione.ho iniziato la discussione per farti capire che linux non è un kernel ibrido. il fatto che non ho abbstanza conoscenze del kernel di nt per spiegarti che sistemi girano in userspace non cambia che ho abbastanza conoscenze di linux (e ne ho parecchia ti assicuro) per dirti che linux è monolitico come tutti gli altri unix che ci sono in giro.il fatto che inoltre non comprendi nemmeno in concetto di kernel ibrido è stranissimo: perche ti arrocchi in una posizione evidentemente sbagliata divendo che la definizione di kernel ibrido è farlocca?devi cercare di capire quale è la differenza tra userspace e kernelspace: fino a quando non capirai questa differenza ti sara difficile capire le differenze tra le varie tipologie di kernel.se poi ti interessa se linux fosse ibrido allora linus sarebbe un ipocrita visto che è un sostenitore a spada tratta dei kernel monolitici e che al contrario di te sa la differenza tra le varie tipologie.per curiosita che cosa è per te un microkernel?
          • pabloski scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            certo che insisti ehcomunque ti ho risposto più sutu dici che NT è ibrido perchè i moduli vengono caricati in user space e girano in user mode, giusto??? mi sbaglio o è così? del resto è questa la definizione di kernel ibridobenissimo, con FUSE anche Linux carica i suoi moduli in user space? come la mettiamo?inoltre NT fa questo da NT 6.1 ( Vista) in poi, fino a XP kernel, moduli e driver erano in kernel spacecome vedi sei tu che dimostri un'ignoranza paurosa delle architetture dei sistemi operativi
            ho iniziato la discussione per farti capire che
            linux non è un kernel ibrido. il fatto che non ho
            abbstanza conoscenze del kernel di nt percioè in pratica non conosci NT ma affermi che è ibrido? e su che base?
            spiegarti che sistemi girano in userspace non
            cambia che ho abbastanza conoscenze di linux (e
            ne ho parecchia ti assicuro) per dirti che linux
            è monolitico come tutti gli altri unix che ci
            sono in
            giro.
            e qui ti sbagli, per esempio MacOS è ritenuto da tutti un kernel ibrido e sfido XNU è basato su Mach è il kernel ibrido per antonomasia
            il fatto che inoltre non comprendi nemmeno in
            concetto di kernel ibrido è stranissimo: perche
            ti arrocchi in una posizione evidentemente
            sbagliata divendo che la definizione di kernel
            ibrido è
            farlocca?
            come vedi lo comprendo, sei tu che hai le idee confusate caro amico
            devi cercare di capire quale è la differenza tra
            userspace e kernelspace: fino a quando non
            capirai questa differenza ti sara difficile
            capire le differenze tra le varie tipologie di
            kernel.
            io invece vorrei porti la domanda: "ma la conosci la differenza tra kernel space e kernel mode?"mi sa che confondi le due cose....il kernel space è lo spazio d'indirizzamento del kernel e gioco forza il codice che ci gira dentro gira in kernel mode e quindi a ring 0l'userspace, invece, implica che ogni processo ha il suo spazio d'indirizzamento e gira a ring 3questa è la differenza, come vedi di sistemi operativi ne conosco abbastanza
            se poi ti interessa se linux fosse ibrido allora
            linus sarebbe un ipocrita visto che è un
            sostenitore a spada tratta dei kernel monolitici
            e che al contrario di te sa la differenza tra le
            varie
            tipologie.
            no Linus dice che i kernel ibridi semplicemente non esistono, che portare i driver in user space non è una figata tale da giustificare la creazione di una nuova categoria di kernelperò sta di fatto che Linux+FUSE = sistema ibrido
            per curiosita che cosa è per te un microkernel?mi piacerebbe proprio girarti la domanda ma ti risponderòun microkernel è un kernel in cui in kernel space girano- routine di bootstrap- IPC- scheduleril sistema s'interfaccia tramite IPC ai seguenti servizi fondamentali- memory manager- process manager- device manager- filesystem managere se si tratta di un OS che implementa il supporto ai cluster ci sta pure il network managercomunque senza fare polemiche, mi sa che hai le idee un pò confuse sui sistemi operativiscaricati i sorgenti di QNX e studiateli, almeno ti farai una cultura sui microkernel e capirai com'è fatto un vero sistema operativo
          • Alex Alex scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            hai ragione per quanto riguarda space e mode mea culpa
          • Simon the Sorcerer scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            - Scritto da: Alex Alex
            non ti capisco: sinceramente dimostri una
            ingnoranza spaventosa sulle architetture dei
            so... non ho interesse ha spiegarti la
            differenza: puoi morire nell'ignoranza se credi
            di aver
            ragione.

            ho iniziato la discussione per farti capire che
            linux non è un kernel ibrido. il fatto che non ho
            abbstanza conoscenze del kernel di nt per
            spiegarti che sistemi girano in userspace non
            cambia che ho abbastanza conoscenze di linux (e
            ne ho parecchia ti assicuro) per dirti che linux
            è monolitico come tutti gli altri unix che ci
            sono in
            giro.Le comunicazioni tra i processi del kernel NT avvengono in user-space, al contrario dei classici monolitici, nei quali queste comunicazioni avvengono in kernel-space
            il fatto che inoltre non comprendi nemmeno in
            concetto di kernel ibrido è stranissimo: perche
            ti arrocchi in una posizione evidentemente
            sbagliata divendo che la definizione di kernel
            ibrido è
            farlocca?Perché effettivamente è vero, è farlocca; in quanto l'interezza del kernel e dei relativi moduli gira in kernel-space come nei sistemi monolitici, solo che lo stack di comunicazione inter processo è stato spostato in user-space.
            devi cercare di capire quale è la differenza tra
            userspace e kernelspace: fino a quando non
            capirai questa differenza ti sara difficile
            capire le differenze tra le varie tipologie di
            kernel.Per semplice spiegazione se qualcuno sta seguendo questa discussione oltre a me e agli interessati il codice in kernel-space viene eseguito dalla cpu in modalita supervisore mentre quello in user-space viene usualmente eseguito in modalita utente (tranne per i richiami a funzioni in kernel-space tramite SVC)(per comprendere la struttura dei livelli id esecuzione delle cpu: user < supervisor < hypervisor(nelle cpu con set di istruzioni per la virtualizzazione)).
            se poi ti interessa se linux fosse ibrido allora
            linus sarebbe un ipocrita visto che è un
            sostenitore a spada tratta dei kernel monolitici
            e che al contrario di te sa la differenza tra le
            varie
            tipologie.Se è per questo ha anche detto:"As to the whole 'hybrid kernel' thing - it's just marketing. It's 'oh, those microkernels had good PR, how can we try to get good PR for our working kernel? Oh, I know, let's use a cool name and try to imply that it has all the PR advantages that that other system has'."
            per curiosita che cosa è per te un microkernel?per quanto mi riguarda è un sistema in cui solo l'essenziale gira in kernel-space mentre i drivers secondari e i servizi vengono gestiti in kernel-space
          • H5N1 scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            Il fardello della nostra società: le classificazioni.Preferisco capire come funziona una cosa, piuttosto che come viene chiamata o classificata.Ammesso che siano le comunicazioni ad avvenire in Kernel-Space o che, invece, il Kernel Linux si possa considerare monolitico con supporto FUSE e quindi un SISTEMA ibrido ciò non toglie AL DI LA' DI OGNI RAGIONEVOLE DUBBIO che non si tratta certo di un semplice sistema basato su un semplice kernel monolitico PROPRIAMENTE DETTO.
          • Simon the Sorcerer scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            - Scritto da: H5N1
            Il fardello della nostra società: le
            classificazioni. Credo che classificherò questo commento in categoria 6.
            Preferisco capire come funziona una cosa,
            piuttosto che come viene chiamata o
            classificata.Ed è quello che ho cercato di fare con le mie spiegazioni; dare un infarinatura di ciò che è un sistema rispetto ad un altro.
            Ammesso che siano le comunicazioni ad avvenire in
            Kernel-Space o che, invece, il Kernel Linux si
            possa considerare monolitico con supporto FUSE e
            quindi un SISTEMA ibrido ciò non toglie AL DI LA'
            DI OGNI RAGIONEVOLE DUBBIO che non si tratta
            certo di un semplice sistema basato su un
            semplice kernel monolitico PROPRIAMENTE
            DETTO.Mah, su questo potrei essere d'accordo anche se creare una definizione di kernel basato su queste piccole differenze mi pare assurdo; al massimo, dato che entrambi sono evoluzioni del classico kernel monolitico, seppur non si distaccano dallo stesso, potremmo definirli, anziché kernel ibridi (che concodro con torvalds è solo una definizione a scopo commerciale) kernel monolitici 2.0.
          • H5N1 scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            La mia non era affatto una critica al tuo commento che, tra l'altro condivido.Credo solo che alcune considerazioni dovrebbero lasciar spazio a vedute di più ampio respiro.
          • Simon the Sorcerer scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            - Scritto da: Alex Alex
            dal mio punto di vista non ti so dire perche
            windows sia
            ibrido.

            pero non è una questione di punti di vista che
            linux sia monolico. se pensi che linux sia
            modulare non conosci la differenza tra kernel
            monolitici e
            kernelibridi/microkernel.
            tutti i moduli che carichi con modprobe girano in
            kernelspace e questo lo rende monolitico. se non
            capisci questa frase non puoi capire il
            motivo.Anche in Windows tutti i moduli vengono caricati in kernel-space, l'unica differenza è che le comunicazioni inter-processo in Windows avvengono in user-space anzichè in kernel-space.
          • chojin scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            - Scritto da: pabloski
            - Scritto da: chojin


            Ma di che parli ? Linux è un antichissimo Unix

            monolitico, modularità un cavolo.



            Windows NT è l'evoluzione di VMS dopo che i

            progettisti sono diventati dipendenti

            Microsoft.

            uahahahah certo che sei una sagoma, spari più
            cazzate di
            Gnappo

            i progettisti VMS non furono assunti da MS a
            tempo indeterminato, furono assunti a progetto,
            fecero il kernel NT e poi se ne andarono per
            fatti
            loro....

            NT non è VMS, prende spunto da un paio di idee
            presenti in VMS ma è una copia sfocata di VMS
            anche perchè al tempo su un 386 non ci facevi
            girare
            VMS

            Linux non è monolitico, è un kernel ibrido
            proprio come Winodws ed in più supporta
            l'hotplugging dei moduli nel
            kernel

            fai un favore all'umanità, studia prima di
            scrivere, rischi solo di passare per un
            clownAssunti a progetto ? Ma che cavolate dici ? Ed insultarmi non rende le cose sbagliate che scrivi automaticamente vere.Prima di dare dell'ignorante agli altri perchè non ti documenti un pò o meglio eviti di entrare in discussioni di cui non sai evidentemente nulla?
          • pabloski scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            - Scritto da: chojin
            Assunti a progetto ? lavoro a progetto, ne parla pure la CGIL non c'o sai?
            Prima di dare dell'ignorante agli altri perchè
            non ti documenti un pò o meglio eviti di entrare
            in discussioni di cui non sai evidentemente
            nulla?bene visto che sei tanto edotto, chi era il capo del team di progettisti?
          • chojin scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            - Scritto da: pabloski
            - Scritto da: chojin


            Assunti a progetto ?

            lavoro a progetto, ne parla pure la CGIL non c'o
            sai?


            Prima di dare dell'ignorante agli altri perchè

            non ti documenti un pò o meglio eviti di entrare

            in discussioni di cui non sai evidentemente

            nulla?

            bene visto che sei tanto edotto, chi era il capo
            del team di
            progettisti?Non sai cercarti le informazioni da solo in rete e quindi chiedi aiuto? Comunque sono troppo buono e ti accontento: -----http://everything2.com/e2node/The%2520similarities%2520between%2520VMS%2520and%2520Windows%2520NTCutler's influenceQuite apart from the similarities in VMS and Windows NT, there a number of striking coincidences between what Dave Cutler did during his time at DEC and Microsoft. It is almost as if he had a couple of goes at making an OS at Digital, then left and had another go for a different company.When Cutler was creating his first true operating system, RSX-11M, he had to decide how to distribute the memory between the kernel and user's applications. It was decided that memory should split in two, with the top half of the addresses for kernel use only and the bottom half for other programmes. This feature survived into VMS, where addresses 0-7FFFFFFF is mostly user-mode accessible only and addresses 80000000-FFFFFFFF is mostly kernel-accessible only. After moving to Microsoft, when Cutler was organising the memory management of Windows NT, he again had to work out how to distribute memory addresses, and again he used this same scheme - a half and half split down the middle.One of the reasons DEC felt the need to produce a new architecture, the VAX, was to increase the number of address bits. On the PDP-11, it was only 16, which put an impenetrable ceiling on the size of memory, and hence, the effectiveness of the computer. DEC's competitors had already started this transition, so one of their demands of Cutler was that his new VAX/VMS system must have 32 address bits, while retaining backwards-compatability.Back at Microsoft, one of Cutler's main tasks was to reconcile the 16-bit Windows 3.x API with his new 32-bit system. Obviously, he was well equipped to do this.VMS wasn't a perfect operating system. One problem was that it was written almost entirely in VAX assembler, which meant code maintenace and revision was very difficult. In 1993, Cutler said "The biggest mistake we made in VMS was not writing it in a high level language". In contrast, Windows NT was written entirely in C and C++. Had Cutler been given another chance to implement VMS, but in a high level language as he so desired?One of the distinguishing features of VAX/VMS was the level of backwards compatability it offered to RSX-11M programmes. With absolutely no adjustment whatsoever, binaries designed to run in another operating system, on another CPU could be loaded and run in VMS. That's like seamlessly running GNU/Linux PowerPC binaries in Windows on an x86!In Windows NT, interoperability was again required of Cutler, who had to make his operating system present POSIX, OS/2, Win16 as well as Win32 APIs.However, it's not just what was asked of Cutler that was similar. What he did to acheive those things, and how he accomplished a lot of tasks in the Windows NT project bear more than a passing resemblance to decisions he had made more than a decade before.-----
          • pabloski scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            di nuovo la stessa pappardella dell'altra voltal'abbiamo capito che Cutler era ossessionato dal modello di memory management di VMS e usò lo stesso algoritmo in NTma a parte questo tra NT e VMS non c'è nessun legameNT non è figlio di VMS, non ha le capacità di VMS ed era pensato per hardware infinitamente meno potente di quello su cui doveva girare NTmorale NT != VMS
      • Linus Torvald scrive:
        Re: Progetto fallimentare.
        The Linux kernel is modular and not only monolithic.E poi Piripicchio è figlio di Uragano e Apocalisse!E basta!
    • lroby scrive:
      Re: Progetto fallimentare.
      - Scritto da: gnulinux86
      La quota di Windows in ambito SuperComputer tocca
      a malapena 1% contro l'85,40% di
      Linux:

      http://www.top500.org/stats/list/31/osfam

      Il settore dei SuperComputer, è un ambito dove il
      preinstallato non esiste, ed è ovvio che un
      sistema come Windows con una pessima gestione
      hardware, scarsa sicurezza totale assenza di
      modularità, non abbia successo, la scelta ricade
      su sistemi che sfruttino al 100% l'hardware, che
      siano modulari e sicuri, ecco perchè Linux è
      leader in tale
      settore.Lo sai che le cose possono cambiare nel tempo?Potresti ottenere delle belle sorprese da questa nuova versione di WindowsLROBY
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Progetto fallimentare.
        Si come no come Win98-2000-Xp-Vista, il passato e il presente ti smentiscono.Puoi avere un pensiero positivo, in merito, ma la complessità di Windows raggiunta a livello strutturale, impedisce dei reali miglioramenti, ti sei mai chiesto come mai il futuro Windows 7 ricalca Vista e cerca di migliorarlo, e il successore di Windows 7 sia Midory?
        • lroby scrive:
          Re: Progetto fallimentare.
          - Scritto da: gnulinux86
          Si come no come Win98-2000-Xp-Vista, il passato e
          il presente ti
          smentiscono.Si ma qui stai parlando di tutte versioni da pc desktop/notebook casalinghi e non da HPC.
          Puoi avere un pensiero positivo, in merito, ma la
          complessità di Windows raggiunta a livello
          strutturale, impedisce dei reali miglioramenti,
          ti sei mai chiesto come mai il futuro Windows 7
          ricalca Vista e cerca di migliorarlo, e il
          successore di Windows 7 sia
          Midory?Anche qui parli di Windows 7 che sarà sempre relegato allo stesso settore di tutti gli altri da te nominati.Io invece intendo dire che se IMHO lavorano ad un s.o. orientato ai supercomputer,dove l'hardware è davvero molto poco variegato rispetto al settore home/office e sopratutto se lavorano per far si che possa diventare una reale alternativa ai vari Linux/Unix credo che potremmo vederne delle belle (di sorprese :D)In fondo anche la Apple lavora per supportare pochissimo hardware ed infatti i suoi os sui suoi pc funzionano egregiamente.LROBY
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            Evidentemente non capisci cosa sia la complessità a livello strutturale di Windows e cosa comporti.
          • lroby scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            - Scritto da: gnulinux86
            Evidentemente non capisci cosa sia la complessità
            a livello strutturale di Windows e cosa
            comporti.Anche se fosse come dici tu, ciò non toglie che MS abbia creato già nel 2006 un s.o. per HPC (cosa che ho scoperto solamente oggi), che in questi giorni abbia presentato la versione 2008 sempre per HPC e che questi con i s.o. per ambito desktop (XP-Vista) non c'entrino assolutamente nulla.Spero proprio che l'adozione di sistemi MS nell'ambito dei top 500 aumenti e anche in fretta./OT Tra l'altro ho ottimizzato un notebook nuovo di una mia amica con 2 gb di ram (il notebook non l'amica :D) e con cpu abbastanza scarsina (c2d 1.66ghz) con Vista Home premium installato sopra, e devo dire con mia somma sorpresa che non camminava,VOLAVA!/fine OTLROBY
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            Che dire se non sai quali sono gli effetti di un sistema che diventa complesso a livello strutturale, non mi sorprende la tua risposta.OT:Parli come se 2Gb di Ram è un processore 1,66Ghz siano risorse hardware insignificanti, vacci piano con i facili entusiasmi.Fine OT.
          • lroby scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            - Scritto da: gnulinux86
            OT:
            Parli come se 2Gb di Ram è un processore 1,66Ghz
            siano risorse hardware insignificanti, vacci
            piano con i facili
            entusiasmi.
            Fine OT./OT2gb di ram e cpu c2d da 1.66ghz sono cose normali al giorno d'oggi, almeno su un pc nuovo appena acquistato (come quello della mia amica). Oltretutto era pure un portatile economico (600 euro ivato) comprato per sostituire il suo vecchio desktop che dopo 5 anni comincia a mostrare i segni del tempo.Considerando che molte macchine nuove che vengono vendute al giorno d'oggi (comprese porcherie da supermercato) hanno anche 4gb di ram e c2d da 2,2 e 2,4ghz non mi sembra che il portatile della mia amica sia poi tanto potente.Rimane il mio stupore per le prestazioni raggiunte dal quel portatilino pur utilizzando Vista./fine OTLROBY
          • brown scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            Possiedo un portatile acquistato a Gennaio 2007, con 2gb Ram Processore 1,66.Di base cera installato Windows Xp Sp2 Professional, il quale girava bene, lo scorso mese ho provato, Windows Vista Sp1 Home Premium, è girava lento confrontato a Xp, adesso ho installato Ubuntu 8.04.1, è il portatile è più veloce di quanto lo fosse con Xp, quindi cortesemente evita di dire fesserie.
          • chojin scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            - Scritto da: brown
            Possiedo un portatile acquistato a Gennaio 2007,
            con 2gb Ram Processore
            1,66.
            Di base cera installato Windows Xp Sp2
            Professional, il quale girava bene, lo scorso
            mese ho provato, Windows Vista Sp1 Home Premium,
            è girava lento confrontato a Xp, adesso ho
            installato Ubuntu 8.04.1, è il portatile è più
            veloce di quanto lo fosse con Xp, quindi
            cortesemente evita di dire
            fesserie.Ho installato Vista SP1 su alcuni portatili Core2Duo T2100 e T2300 con 2GB di RAM ed una volta disabilitati gli inutili servizi messi da Microsoft, quali deframmentazione automatica, indicizzazione e UAC.. il sistema è veloce almeno quanto XP.
          • brown scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            Allora ho fatto bene ad installarci Ubuntu, dato che sul mio portatile gira più veloce anche di Xp, in più non devo disabilitare la deframmentazione automatica, su Ubuntu non serve deframmentare e non serve l'antivirus.Comunque c'è una grossa differenza tra un processore 1,66Ghz con Core2Duo T2100 e T2300, se Uac è un servizio inutile, la gente può tranquillamente tenersi Xp.
          • picard12 scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            la cosa interessante è che per rendere Vista diciamo "veloce" si deve disattivare tutte le novità rispetto a Xp.... mentre con le distro Linux non server disattivare molto.Alcuni servizi in meno rende solo il boot più veloce, cosa che può essere anche trascurata
          • pabloski scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            non esageriamo adesso, i benchmark prodotti da tutte le società del mondo dicono che XP è più performante di Vistae che Windows Server 2008 è dal 10% al 15% più performante di Vista, a parità di servizi installati
          • lroby scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            - Scritto da: brown
            Possiedo un portatile acquistato a Gennaio 2007,
            con 2gb Ram Processore
            1,66.
            Di base cera installato Windows Xp Sp2
            Professional, il quale girava bene, lo scorso
            mese ho provato, Windows Vista Sp1 Home Premium,
            è girava lento confrontato a Xp, adesso ho
            installato Ubuntu 8.04.1, è il portatile è più
            veloce di quanto lo fosse con Xp, quindi
            cortesemente evita di dire
            fesserie.Hai letto nel mio post precedente la parola "OTTIMIZZATO"??? Nooo?? allora leggi meglio la prossima volta,ok? Le fesserie al limite le dici tu..Appena avviato era decisamente lento.. POI DOPO averlo sistemato era decisamente performante (sempre in rapporto alla potenza del PC).SE poi tu NON sei capace di ottimizzare un s.o. (XP o Vista che sia non importa) NON e' un problema mio ,ok?Sappi solo che faccio questo dalla mattina alla sera, e probabilmente da + tempo di quanto tu possa immaginare.LROBY
          • Dario. scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            Non ci possiamo scandalizzare se poi la gente butta me3da su Vista, un notebook con ram da 2GB e un processore da 1.66Ghz è ottimo per tutti i sistemi escluso Vista.Non devi diffondere dati fasulli, qualcuno potrebbe prenderti sul serio provare e rimanere fregato e poi a farne le spese sarebbe sempre Vista, con la conseguente rimozione.
          • chojin scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            - Scritto da: Dario.
            Non ci possiamo scandalizzare se poi la gente
            butta me3da su Vista, un notebook con ram da 2GB
            e un processore da 1.66Ghz è ottimo per tutti i
            sistemi escluso
            Vista.
            Non devi diffondere dati fasulli, qualcuno
            potrebbe prenderti sul serio provare e rimanere
            fregato e poi a farne le spese sarebbe sempre
            Vista, con la conseguente
            rimozione.Bisogna saperli installare i sistemi. Vista SP1 funziona bene se uno sa installarlo e sa come si disabilitano i servizi inutili che rubano tempo macchina e non offrono alcuna funzionalità reale.
          • Dario scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            Come lo preinstallano si paga una licenza è lasciano dei servizi inutili?? rimane il fatto che 2GB ram è un processore da 1.66Ghz per Vista sono pochi, Xp ed altri sistemi girano sempre meglio.
          • lroby scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            - Scritto da: Dario.
            Non ci possiamo scandalizzare se poi la gente
            butta me3da su Vista, un notebook con ram da 2GB
            e un processore da 1.66Ghz è ottimo per tutti i
            sistemi escluso
            Vista.
            Non devi diffondere dati fasulli, qualcuno
            potrebbe prenderti sul serio provare e rimanere
            fregato e poi a farne le spese sarebbe sempre
            Vista, con la conseguente
            rimozione.un notebook con quelle caratteristiche E'OTTIMO a prescindere dal s.o. (parlando del lato hardware), SE poi uno ha anche le facolta' di farlo girare egregiamente con VISTA, e' tutto di guadagnato. peccato che sono pochi quelli con queste capacita'...Io non scrivo molto in questo forum..e quando lo faccio..se parlo di cose che non conosco formulo le MIE IPOTESI, quando l'argomento invece lo conosco molto bene..dico le cose come stanno..I miei dati NON sono fasulli, ed era soltanto una considerazione su di un fatto che oggettivamente mi aveva stupito parecchio (come funzionava Vista su quel portatile intendo)LROBY
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            Ti avevo consigliato di andarci piano con i facili entusiasmi.Basta OT.
          • lroby scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            - Scritto da: gnulinux86
            Ti avevo consigliato di andarci piano con i
            facili
            entusiasmi.

            Basta OT.Non sono facili entusiasmi e l'autovettura e' un mezzo di trasporto come la moto come Windows e' un s.o. come lo e' Linux (inteso come stesso tipo di prodotto).fine OT :DLROBY
          • pippo75 scrive:
            Re: Progetto fallimentare.

            Non sono facili entusiasmi e l'autovettura e' un
            mezzo di trasporto come la moto come Windows e'
            un s.o. come lo e' Linux (inteso come stesso tipo
            di
            prodotto).
            fine OT :D
            LROBYcosa diresti ( fra 5 anni ) dell'automobile ( utilitaria ), se per andare a 90km/h ci vorrebbe un 4000 di cilindrata?Che ( fra 5 anni ) essendo quella la cilidrata media, è normale?
          • lroby scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            - Scritto da: pippo75
            cosa diresti ( fra 5 anni ) dell'automobile (
            utilitaria ), se per andare a 90km/h ci vorrebbe
            un 4000 di
            cilindrata?
            Che ( fra 5 anni ) essendo quella la cilidrata
            media, è
            normale?Dipende da che tipo di sviluppo hanno avuto le automobili in questi 5 anni, se la media fosse davvero di 4000cc, ma avesse gli stessi ingombri nel cofano, stessi consumi di carburante e stessi costi di bollo ed assicurazione probabilmente nessuno si domanderebbe se questa cosa sia normale o meno. Tanto ricordati una cosa.. anche se Vista fosse ancora piu' veloce di come e' adesso, (ed il discorso vale anche per XP e Linux), non farebbe nient'altro che passare + tempo in idle in attesa che l'utente medio gli dica cosa fare. sono davvero pochi quelli che riescono seriamente a tenere impegnato in maniera considerevole un pc e dove quindi potrebbe giovare avere un s.o. ancora + reattivo.LROBY
          • pippo75 scrive:
            Re: Progetto fallimentare.

            2gb di ram e cpu c2d da 1.66ghz sono cose normali
            al giorno d'oggi, quindi è normale che vadano 100 volte più piano di quanto dovrebbero andare.
            Considerando che molte macchine nuove che vengono
            vendute al giorno d'oggi (comprese porcherie da
            supermercato) hanno anche 4gb di ram e c2d da 2,2
            e 2,4ghz non mi sembra che il portatile della mia
            amica sia poi tanto potente.praticamente si hanno macchine potentissime che vanno ancora come le precedenti.quando uscirono i primi pentium ci si chiedeva a cosa servisse tanta potenza.Oggi con i "core non so quanti" la risposta è, per farci girare il S.O.
            Rimane il mio stupore per le prestazioni
            raggiunte dal quel portatilino pur utilizzando
            Vista.con o PC moderni, dovrebbero andare molto più veloci, peccato che chi vende HW non sarebbe contento.
          • pabloski scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            - Scritto da: lroby
            Anche qui parli di Windows 7 che sarà sempre
            relegato allo stesso settore di tutti gli altri
            da te
            nominati.certo ma hanno tutti la stessa radice e cioè il kernel NT e il kernel NT che io sappia, per esempio, non ha uno scheduler real-time, cosa che nelle applicazioni che andrà a coprire HPC serve
            Io invece intendo dire che se IMHO lavorano ad un
            s.o. orientato ai supercomputer,dove l'hardware è
            davvero molto poco variegato rispetto al settore
            home/office e sopratutto se lavorano per far si
            che possa diventare una reale alternativa ai vari
            Linux/Unix credo che potremmo vederne delle belle
            (di sorprese
            :D)qui sbagli, non è il problema di quanto hardware supporti ma di quali algoritmi/policy il sistema implementaLinux ha 5 scheduler diversi e svariati moduli che implementano policy diversissime per l'I/O, per l'allocazione della memoria e il filesystemLinux è almeno 10 sistemi in uno, Windows rimane un monolito che usa sempre e solo le stesse metodologie e gli stessi algoritmi e infatti loro parlano di settore supercomputer "entry level", del resto con un supercomputer da 25000 massimo ci fai girare The Sims
            In fondo anche la Apple lavora per supportare
            pochissimo hardware ed infatti i suoi os sui suoi
            pc funzionano
            egregiamente.
            LROBYcerto ma non è questo il motivo per cui MacOS è così veloce
          • Alex Alex scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            sei divertentissimo... un hpc col realtime.... non ho mai sentito parlare di una cosa del genere... mi immagino al lanl su roadrunner che si disperano perche la risposte del sistema è 1ms piu lenta...hpc nn usa scheduler realtime... la prontezza di risposta non serve a nulla... gli si danno in pasto ocnti che girano delle ore... è meglio che questi conti non girino disturbati da interrupt...
          • pabloski scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            - Scritto da: Alex Alex
            sei divertentissimo... un hpc col realtime....
            non ho mai sentito parlare di una cosa del
            genere... mi immagino al lanl su roadrunner che
            si disperano perche la risposte del sistema è 1ms
            piu
            lenta...

            hpc nn usa scheduler realtime... la prontezza di
            risposta non serve a nulla... gli si danno in
            pasto ocnti che girano delle ore... è meglio che
            questi conti non girino disturbati da
            interrupt...infatti mica ho detto che ha uno scheduler realtime, anzi mi lamento del fatto che non ne abbia unolo scheduler realtime però serve quando si vanno a simulare sistemi paralleli e pare che oggi giorno le simulazioni girino proprio intorno a queste cose quisi simulano interazioni tra molecole, atomi, neuroni, nodi di una rete, alla fin fine, gira che ti rigira, si simulano sempre sistemi paralleli e lì l'essere realtime ti permette di non perdere informazioni come invece accade nei sistemi in time sharing
          • Alex Alex scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            lo scheduler realtime è uno scheduler che permette al sistema di reagire prontamente a degli eventio esterni al sistema (interrupt) garantendo che vengano processati in breve tempo a discapito delle performance complessive del sistema...pare che oltre a non sapere la differenza tra kernelspace e userspace sei anche uno di quelli che pensa che uno scheduler realtime migliori le performance di calcolo della macchina? la rapidita di risposta è diversa dalla velocita di calcolo... per farti capire magari il mouse si muove piu fluido ma per farti muovere piu fluido il mouse hai meno tempo per fare conti... e quelle macchine servono per fare conti
          • pabloski scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            beh insomma, lo scheduler realtime non migliora quello che dici tulo scheduler realtime fa si che ogni processo venga eseguito entro un tempo limitese ho una rete da 10.000 neuroni e la devo simulare e so che gli input arriveranno ad una frequenza massima di 10khz ( cioè ogni 100 microsecondi ) ho bisogno che l'intera rete venga simulata ( aggiornati i pesi sinaptici, ecc ... ) in meno di 100 microsecondi altrimenti mi troverò l'input che busserà alla porta e non potrò aprirgli, col risultato di perderlo e quindi di perdere informazioniquesto fa uno scheduler realtime e non è vero che abbassa le peformance generali del sistemaripeto, scaricati QNX e provalo sul tuo PC, capirai molte cose che non ti sono chiare
          • Alex Alex scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            dai...lo scheduler realtime fa si che ogni interrupt venga gestito entro un tempo limite...in hpc non se ne fanno nulla di un realtime in hpc... non è mica una centrale nucleare... è un servizio di calcolo... ti ripeto se devo far girare una run di 3 ore che mi serve il realtime?
          • pabloski scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            no aspè lo scheduler realtime assicura che i processi vengano eseguiti entro un tempo limite, non è limitato solo alle ISRil realtime non ti servirà su un supercomputer che fa calcoli in batch su dati già archiviati e infatti MS parla di settore supercomputer "entry level", ma i supercomputer che simulano il cervello quelli devono obbligatoriamente lavorare in realtime
          • Alex Alex scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            sinceramente non conosco il settore di cui parli (simulazione di cervelli), percui non mi so esprimere...io parlo di hpc hentry level tipo per elaborazione di dati, come per esempio simulazioni di fluidodinamica o calcoli ad elementi finiti.in questi settori il realtime serve a poco, magari in quello che mi dici tu potrebbe servire di piu, ma non ho idea di come funziona...
          • Alex Alex scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            scusa naturalmente io parlavo di interrupt perche pensavo fosse l'unica applicazione di un rtos
          • Dio scrive:
            Re: Progetto fallimentare.
            Dimostri sempre di essere un tontolone, non c'è niente da fare... Ma perchèp non cambi mestiere?
      • pabloski scrive:
        Re: Progetto fallimentare.
        - Scritto da: lroby
        Lo sai che le cose possono cambiare nel tempo?
        Potresti ottenere delle belle sorprese da questa
        nuova versione di
        Windows
        LROBYcerto, quando riusciranno a far girare Vista in mezzo giga di RAM :D
    • Gold Partner scrive:
      Re: Progetto fallimentare.
      - Scritto da: gnulinux86
      La quota di Windows in ambito SuperComputer tocca
      a malapena 1% contro l'85,40% di
      Linux:Anche quando uscì Windows NT sui server la MS stava allo 0%, ora siamo arrivati al 40%.
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Progetto fallimentare.
        Anche Linux quando nacque nel 1991, ero alla 0% sui Server e Supercomputer, adesso è Leader di entrambi settori.
      • pabloski scrive:
        Re: Progetto fallimentare.
        - Scritto da: Gold Partner
        - Scritto da: gnulinux86

        La quota di Windows in ambito SuperComputer
        tocca

        a malapena 1% contro l'85,40% di

        Linux:

        Anche quando uscì Windows NT sui server la MS
        stava allo 0%, ora siamo arrivati al
        40%.il punto è che nel settore server le cose sono semplici e un banale scheduler round robin andrà pure benema quando si vanno a simulare sistemi paralleli tramite algoritmi event-driven e quando i dati pressano all'I/O perchè vogliono entrare, dubito che Windows riesca a mantenersi stabileWindows è ancora oggi un OS che va in crash se la memoria non gli basta per partire tanto per capire di cosa stiamo parlandoCray è ormai di proprietà di MS, MS ha investito molti soldi quando nel 2006 Cray stava fallendo, hanno uno scambio fittissimo di ingegneri....che altro dire? c'è davvero bisogno di dire altro?
        • logicaMente scrive:
          Re: Progetto fallimentare.
          - Scritto da: pabloski[cut]
          Cray è ormai di proprietà di MS, MS ha investito
          molti soldi quando nel 2006 Cray stava fallendo,
          hanno uno scambio fittissimo di ingegneri....che
          altro dire? c'è davvero bisogno di dire
          altro?Abbiamo delle fonti al riguardo? Sai, quando si parla di società quotate in borsa, l'azionariato e gli accordi strategici si trovano facilmente...
        • anonimo scrive:
          Re: Progetto fallimentare.
          che altro dire, per esempio che questo "picolo" super computer e statoprogetato per Red Hat e Suse Linux ma ne laRed Hat ne la Novell sono state invitate alla festa di presentazione M$ rulez
  • teknoloop scrive:
    Di nome di fatto
    @ I soggetti pro-microsoft che scrivono qui.........Ma vi paga la microsoft ( non a caso "micro...") per ammirarla??,ah no vabbe a voi piace fare troll nei forum (complimenti bella soddisfazione).Cmq vi ricordo che siete voi a regalargli i soldi.... per un qualcosa che neanche è vostro (leggete la licenza no?)Vabbe cmq è pur vero che voi siete quelli che usano crack e merdate varie, quindi forse neanche voi gli date i vostri soldini in beneficenza!! :-P
    • Ramigio scrive:
      Re: Di nome di fatto
      - Scritto da: teknoloop
      @ I soggetti pro-microsoft che scrivono
      qui.........

      Ma vi paga la microsoft ( non a caso "micro...")
      per ammirarla??,ah no vabbe a voi piace fare
      troll nei forum (complimenti bella
      soddisfazione).Quando si parla non si deve sparare fud. E le persone come te lo fanno, visto che in passato, non c'è stato OS Microsoft su qualsiasi Supercomputer. Quindi qualsiasi critica mossa a MS nn ha senso, poichè non si parla per partito preso
      Cmq vi ricordo che siete voi a regalargli i
      soldi.... per un qualcosa che neanche è vostro
      (leggete la licenza
      no?)
      Loro producono e offrono assistenza, io pago e usufruisco del bene. Cosa c'è di diverso dal comprare il pane o le uova?
      Vabbe cmq è pur vero che voi siete quelli che
      usano crack e merdate varie, quindi forse neanche
      voi gli date i vostri soldini in beneficenza!!
      :-PAltro fud, moderazioneeee? Dormite? Certo anche col fud si campa di pèubblicità...
      • teknoloop scrive:
        Re: Di nome di fatto
        Il pane e le uova si mangiano.......... i cd/dvd nn mi risulta ( spero tu sia in grado di capire la metafora)!!Cmq nessuno ti ha interpellato ( o meglio io no), il mio post era x quelle persone che invece di affrontare il discorso tecnicamente e scambiare idee differenti, usano queste notizie nel forum per attizzare gli utenti che preferiscono sistemi *nix.Si poteva parlare del perchè è migliore un sistema o l'altro, senza tirar fuori le solite stronzate (lo fanno apposta) di battaglia Gnu/Linux vs Windows , per questo ho chiesto a questi tizi se vengono pagati!! TT qui... saluti e chiudo
        • xxx scrive:
          Re: Di nome di fatto
          Carissimo,leggi quello che hai scritto nel tuo post... qui si parla di Windows ed il forum si riempe di trolloni pro-linux... semmai proprio loro non sono stati interpellati, ma chissà come mai non perdono occasione per sparare contro Microsoft, ovviamente senza parlare dal punto di vista tecnico ma solo per partito preso...Sono certo che tu non sarai come loro, ma cortesemente potresti aiutarci a spiegare loro che le loro trollate non ci interessano... usiamo un OS bidone e ne siamo contenti.Thanks- Scritto da: teknoloop
          Il pane e le uova si mangiano.......... i cd/dvd
          nn mi risulta ( spero tu sia in grado di capire
          la
          metafora)!!

          Cmq nessuno ti ha interpellato ( o meglio io no),
          il mio post era x quelle persone che invece di
          affrontare il discorso tecnicamente e scambiare
          idee differenti, usano queste notizie nel forum
          per attizzare gli utenti che preferiscono sistemi
          *nix.

          Si poteva parlare del perchè è migliore un
          sistema o l'altro, senza tirar fuori le solite
          stronzate (lo fanno apposta) di battaglia
          Gnu/Linux vs Windows , per questo ho chiesto a
          questi tizi se vengono pagati!! TT qui... saluti
          e
          chiudo
  • dio scrive:
    Blue gene of death
    su macchine del genere costano parecchio
  • asd scrive:
    LINUX AL TAPPETO
    come da oggetto(win)
    • 6C8SO1 scrive:
      Re: LINUX AL TAPPETO
      - Scritto da: asd
      come da oggetto

      (win)Dal ridere ? SIIIIIIIIIII!(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • Alvaro Vitali scrive:
    Avranno forkato Linux!
    Se quegli incapaci della Microsoft riescono a realizzare un SO capace di girare sui super-computer, allora l'unica spiegazione è che abbiano fatto un fork di Linux!Voglio precisare che questa non è una battuta; qualcuno mi spieghi come può dedicarsi ai super computer un'azienda che non riesce nemmeno a realizzare un SO stabile per gestire un normalissimo PC!
    • jpg scrive:
      Re: Avranno forkato Linux!
      - Scritto da: Alvaro Vitali
      Se quegli incapaci della Microsoft riescono a
      realizzare un SO capace di girare sui
      super-computer, allora l'unica spiegazione è che
      abbiano fatto un fork di
      Linux!
      Linux è acqua passata. Windows Server 2008 è il signor OS in circolazione. Sui super computer se la caverà alla grande
      • 6C8SO1 scrive:
        Re: Avranno forkato Linux!
        - Scritto da: jpg

        Linux è acqua passata. Windows Server 2008 è il
        signor OS in circolazione. Sui super computer se
        la caverà alla
        grandeinfatti nella pubblicità balla, fa le arti marziali, fa ginnastica, corre .... MA QUANDO LAVORA ??????(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)LA VERITà CHE ASPETTA LA calcolatrice e la penna !(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • H5N1 scrive:
        Re: Avranno forkato Linux!
        Ti sembra una risposta pertinente?
        • jpg scrive:
          Re: Avranno forkato Linux!
          - Scritto da: H5N1
          Ti sembra una risposta pertinente?Ma hai letto quello che ha scritto il compare? Solo perchè supporti i cantinari come lui, diventi cieco. Lui nn ha argomentato nulla, ha sparato fud, così come l'ho fatto io.
          • H5N1 scrive:
            Re: Avranno forkato Linux!
            Io non supporto proprio nessuno.Il fatto è che, seppur priva di argomentazioni, la sua affermazione aveva una certa logica deduttiva. La tua no.
          • jpg scrive:
            Re: Avranno forkato Linux!


            Se quegli incapaci della Microsoft riescono a realizzare

            un SO capace di girare sui super-computer, allora l'unica

            spiegazione è che abbiano fatto un fork di Linux!Deduttività? Argomentazioni? Sinceramente nbon mi pare se ne tragga qualcosa di logico in queste parola.. Ma andiamo avanti..

            Voglio precisare che questa non è una battuta; qualcuno mi

            spieghi come può dedicarsi ai super computer un'azienda

            che non riesce nemmeno a realizzare un SO stabile per

            gestire un normalissimo PC!Ancora deduttività 0. Microsoft ha piùù dell'80% di utenze, e se Vista non è stato apprezzato, sicuro Xp è il sistema operativo più apprezzato della storia ed è by Redmond. La logicità la trovi tu che sei di parte, è l'unica spiegazione questa
          • H5N1 scrive:
            Re: Avranno forkato Linux!
            Non sono assolutamente di parte.Però, dopo una delezione dagli stralci di pura offensività, resta una teoria che non è del tutto infondata. Fermo restando, ovviamente, il principio per cui la concorrenza aumenta la competitività ed a sua volta il progresso.Per darti saggio della mia imparzialità posso affermare senza paura di essere smentito (nessuno potrebbe senza cadere nel ridicolo) che attualmente il miglior sistema di gestione di una intranet resta l'architettura Active Directory così come i migliori webserver sono gli Apache sotto Linux.Lato desktop-user?Se si guarda a Windows XP attualmente (Service Pack 3) NONOSTANTE quanto affermino i più agguerriti avversari si tratta del miglior sistema NT-based ed ha un margine di sicurezza (ovviamente non a prova di stupido) relativamente soddisfacente.Mac ha una piccola fetta di mercato, ma di qualità. Anche i suoi sistemi sono di qualità.Linux sta evolvendo scopiazzando qua e là, ma ancora non ottiene il plauso del grande pubblico.Resta sempre ferma la mia opinione riguardo al fatto che il miglior sistema operativo è quello che fa bene ciò che devi fare con l'hardware a tua disposizione.Pertanto trovo inutili tali diatribe sterili.
          • Darkat scrive:
            Re: Avranno forkato Linux!
            guarda faccio una precisazione....xp è il SO più apprezzato della storia....ma solo a livello di personal computer...sui super pc è tutta un'altra storia, linux regna incontrastato...ora cerco di spiegare meglio quello che è stato detto: come ha fatto microsoft a realizzare un prodotto per superpc quando è impegnatissima a dover migliorare un sistema operativo per normali pc(quindi più semplice da realizzare) quale è vista? allora si può dedurre che potrebbe essersi diciamo ispirata a i sistemi operativi linux per i superpc(che assolutamente NON sono gli stessi che girano sui normali pc, quindi xp non è proprio da considerare) spero di averti chiarito le consequenzialità :)
    • asdasd scrive:
      Re: Avranno forkato Linux!
      sui supercomputer si installano poche applicazioni e c'e' una varieta' minore di hardware...e' quindi più facile fare test di stabilità
      • pabloski scrive:
        Re: Avranno forkato Linux!
        - Scritto da: asdasd
        sui supercomputer si installano poche
        applicazioni e c'e' una varieta' minore di
        hardware...

        e' quindi più facile fare test di stabilitàè vero ma le architetture NUMA ancora usate oggi non sono facilmente sfruttabili da un sistema come Windowsil meglio che hanno potuto ottenere è un OS che ha performance intorno al 70-80% rispetto a quelle Linuxuna cosa sono i webserver, discorso ben diverso sono i supercomputer
        • chojin scrive:
          Re: Avranno forkato Linux!
          - Scritto da: pabloski
          - Scritto da: asdasd

          sui supercomputer si installano poche

          applicazioni e c'e' una varieta' minore di

          hardware...



          e' quindi più facile fare test di stabilità

          è vero ma le architetture NUMA ancora usate oggi
          non sono facilmente sfruttabili da un sistema
          come
          Windows

          il meglio che hanno potuto ottenere è un OS che
          ha performance intorno al 70-80% rispetto a
          quelle
          Linux

          una cosa sono i webserver, discorso ben diverso
          sono i
          supercomputerNumeri sparati a caso senza senso. Windows 2003 R2 SP2 già sfruttava perfettamente architetture SMP multi-socket e multi-core come Opteron e Xeon. Dopo dipende dai programmi e da come sono scritti, non tutti sono realmente multi-threading, come in Unix per far funzionare i thread all'interno di un processo i programmatori devono scriversi un proprio scheduler per gestirli, tutto meno che banale.
          • pabloski scrive:
            Re: Avranno forkato Linux!
            - Scritto da: chojin

            Numeri sparati a caso senza senso. Windows 2003
            R2 SP2 già sfruttava perfettamente architetture
            SMP multi-socket e multi-core come Opteron e
            Xeon. Dopo dipende dai programmi e da come sono
            scritti, non tutti sono realmente
            multi-threading, come in Unix per far funzionare
            i thread all'interno di un processo i
            programmatori devono scriversi un proprio
            scheduler per gestirli, tutto meno che
            banale.no sono numeri ottenuti da test fatti in prima personaWindows 2003 supporta architetture multicore/multiprocessore fino ad un max di 64 core/processoridel resto Linux li supporta dal 1994Windows non supporta le archietture NUMA ( se non sai cosa sono c'è Wikipedia )Windows ha un unico tipo di scheduler ed è un round robin con code di priorità, non è il massimo per i server, è totalmente inadeguato per i supercomputer, funziona a malapena per la Xbox :Dgli Unix non hanno supporto nativo ai thread anche perchè i processi sono copy on write il che spinge a fare ampio uso di processi multipli....poi c'è un altro motivo e cioè che le politiche di threading devono essere tarate su misura per l'applicazione per ottenere le massime performance comunque Unix e Linux possiedono una libreria standard per i thread, pthread si chiama http://www.yolinux.com/TUTORIALS/LinuxTutorialPosixThreads.htmlaltro da dire?
          • H5N1 scrive:
            Re: Avranno forkato Linux!
            http://msdn.microsoft.com/en-us/library/aa363804(VS.85).aspxhttp://www.amd.com/us-en/assets/content_type/white_papers_and_tech_docs/40555.pdfForse non sarà un supporto nativo e diretto come nei sistemi *NIX like, ma dire che non c'è è un po' riduttivo e quantomeno inesatto.
          • pabloski scrive:
            Re: Avranno forkato Linux!
            - Scritto da: H5N1
            http://msdn.microsoft.com/en-us/library/aa363804(V
            http://www.amd.com/us-en/assets/content_type/white

            Forse non sarà un supporto nativo e diretto come
            nei sistemi *NIX like, ma dire che non c'è è un
            po' riduttivo e quantomeno
            inesatto.l'hanno inserito in Windows HPC? penso che quello abbia il supporto alle architetture NUMAperò non ha capito che intende AMD con "limited"? altre fonti parlano di "somewhat supported"quindi si tratta di supporto alla meno peggio
          • H5N1 scrive:
            Re: Avranno forkato Linux!
            No, credo (ma non ne sono sicuro) sia stato inserito già nel Service Pack 2 di Windows XP.Inoltre il supporto all'architettura NUMA è già disponibile in MS SQL Server e IIS.Ovviamente, ad occhio e croce, direi che il supporto a tale architettura da parte dei sistemi *NIX like sia più immediato.Ma con le attuali potenze di calcolo non credo che un miliardesimo di secondo perso in un anno di computazioni sia così importante :)
    • sergente scrive:
      Re: Avranno forkato Linux!
      - Scritto da: Alvaro Vitali
      non riesce nemmeno a
      realizzare un SO stabile per gestire un
      normalissimo
      PC!guarda che linux è solo uno stupido kernel, è lungi da essere un sistema operativo completo. Quello che fa una normale distro linux e prendere un kernel già fatto e metterci sopra un ammasso di applicazioni scaricate da internet, sviluppate da altri e gridare al miracolo
      • Simon the Sorcerer scrive:
        Re: Avranno forkato Linux!
        - Scritto da: sergente
        - Scritto da: Alvaro Vitali

        non riesce nemmeno a

        realizzare un SO stabile per gestire un

        normalissimo

        PC!

        guarda che linux è solo uno stupido kernel, è
        lungi da essere un sistema operativo completo.
        Quello che fa una normale distro linux e prendere
        un kernel già fatto e metterci sopra un ammasso
        di applicazioni scaricate da internet, sviluppate
        da altri e gridare al
        miracoloIl lavoro di chi compila i pacchetti per le distribuzioni GNU/Linux è leggermente più complesso, in quanto deve armonizzare i software scaricati da internet in un sistema stabile, patchando se necessario i sorgenti; per darti un idea vai a leggerti il libro della LFS.
        • tamaro scrive:
          Re: Avranno forkato Linux!
          - Scritto da: Simon the Sorcerer
          in quanto deve armonizzare i software
          scaricati da internet in un sistema stabileinfatti è il caos più totale, in quanto i software non sono stati progettati per linux ma vengono inglobati con forza, senza che ci sia stata a priori un progetto di sviluppo mirato a linux. Non è così che si fa un sistema... I sistemi vanno progettatti fin dall'inizio avendo chiaro quali sono i loro componenti fin dall'inizio. Le distro linux fanno il contrario di quello che direbbe l'ingegneria del software
      • The Bishop scrive:
        Re: Avranno forkato Linux!
        - Scritto da: sergente

        guarda che linux è solo uno stupido kernel, è
        lungi da essere un sistema operativo completo.
        Quello che fa una normale distro linux e prendere
        un kernel già fatto e metterci sopra un ammasso
        di applicazioni scaricate da internet, sviluppate
        da altri e gridare al
        miracoloGiusto, Linux e' "solo" il kernel, il sistema operativo e' GNU ( http://www.gnu.org/ ), poi ci sono tutte le altre applicazioni. Infatti tu stesso hai usato il termine "distro" e non il termine "OS", ma forse non ne conosci il significato ( http://en.wikipedia.org/wiki/Linux_distribution ).Dove vedi il miracolo lo sai solo tu, io vedo solo il modello di sviluppo FOSS...
    • xxx scrive:
      Re: Avranno forkato Linux!
      Alvaro,come fai a dire che Windows sia un OS stabile?? Immagino tu sia un utilizzatore 24h al giorno di Linux... ed allora come fai a dirlo?? Quando qui qualcuno sostiene che Linux non sia stabile tutti a chiedere dati e dimostrazioni... però vedo che la sparata "gratis" su Microsoft è sempre di moda!- Scritto da: Alvaro Vitali
      Se quegli incapaci della Microsoft riescono a
      realizzare un SO capace di girare sui
      super-computer, allora l'unica spiegazione è che
      abbiano fatto un fork di
      Linux!

      Voglio precisare che questa non è una battuta;
      qualcuno mi spieghi come può dedicarsi ai super
      computer un'azienda che non riesce nemmeno a
      realizzare un SO stabile per gestire un
      normalissimo
      PC!
  • filosofo scrive:
    LOL!
    La maggior parte dei server usa LINUX...a pagamento ma è linux, il resto del mercato è UNIX o solaris...Vorrei vedere in faccia il FESSO che si mette sto wimzoz nuovo nuovo sul server!Aspeeeeeee. ballmer escluso,e ,ovviamente, i prezzolati ms fan boys!
    • Gold Partner scrive:
      Re: LOL!
      Qui ci sono un po di casi studiohttp://www.microsoft.com/hpc/en/us/default.aspx
      • The Bishop scrive:
        Re: LOL!
        - Scritto da: Gold Partner
        Qui ci sono un po di casi studio

        http://www.microsoft.com/hpc/en/us/default.aspxNon so perche', ma qualcosa mi fa sospettare che siano leggermente faziosi...(Oste, com'e' il vino?)
        • 6C8SO1 scrive:
          Re: LOL!
          - Scritto da: The Bishop
          - Scritto da: Gold Partner

          Qui ci sono un po di casi studio



          http://www.microsoft.com/hpc/en/us/default.aspx

          Non so perche', ma qualcosa mi fa sospettare che
          siano leggermente
          faziosi...

          (Oste, com'e' il vino?)Una ditta che poi usa ancora dei server SCO-UNIX !(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Alvaro Vitali scrive:
        Re: LOL!
        Ma che fai, linki un articolo pro Microsoft scritto dalla stessa Microsoft?Ogni cosa ha un limite!
        • Bastard Inside scrive:
          Re: LOL!
          - Scritto da: Alvaro Vitali
          Ma che fai, linki un articolo pro Microsoft
          scritto dalla stessa
          Microsoft?

          Ogni cosa ha un limite!Dove altro poteva trovarlo, un articolo del genere? Forse su PCSprofessionale, ma allora meglio andare direttamente alla fonte! :-D
      • -=IRON=- scrive:
        Re: LOL!
        -----------------------------------CHE TRISTEZZAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
        • -=IRON=- scrive:
          Re: LOL!
          Integro con uno screenshot...http://img210.imageshack.us/my.php?image=servererrormicrosoftrj9.jpg
          • jpg scrive:
            Re: LOL!
            COme si vede che sei pischello. Sei fortunato se hai ricevuto querll'errore. Infatti si tratta di un errore di runtime di .net, col debug mode disattivato, così nessuno può leggere la riga di errore. COmunque anche in php sai se si scrivono sciocchezze si ha una schermata di errore.
          • Elettroforo scrive:
            Re: LOL!
            - Scritto da: jpg
            COme si vede che sei pischello. Attenzione dunque, preparasi alle rivelazioni del'achero di turno:
            Sei fortunato se
            hai ricevuto querll'errore. Infatti si tratta di
            un errore di runtime di .net, col debug mode
            disattivato, così nessuno può leggere la riga di
            errore.WOW! ma va?! :onon ci sarebbe arrivato nessuno senza di te (tralasciando il fatto che è scritto)
            COmunque anche in php sai se si scrivono
            sciocchezze si ha una schermata di
            errore.E quindi?il fatto che l'home di microsoft fosse buggata e dasse un errore asp cosa c'entra con php o con qualsiasi altro linguaggio?Niente o meno ancora?
          • ciccio scrive:
            Re: LOL!
            ma impara a scrivere, fesso...
    • pabloski scrive:
      Re: LOL!
      - Scritto da: filosofo
      Aspeeeeeee. ballmer escluso,e ,ovviamente, i
      prezzolati ms fan
      boys!non è vero, i server MS sono Unix
    • Darth Vader scrive:
      Re: LOL!
      - Scritto da: filosofo
      La maggior parte dei server usa LINUX...a
      pagamento ma è linux, il resto del mercato è UNIX
      o
      solaris...
      Vorrei vedere in faccia il FESSO che si mette sto
      wimzoz nuovo nuovo sul
      server!
      Aspeeeeeee. ballmer escluso,e ,ovviamente, i
      prezzolati ms fan
      boys!Pare che siano il 67% di chi si compra un nuovo server:http://itknowledgeexchange.techtarget.com/enterprise-linux/the-server-market-share-battle-microsoft-gains-2/Giusto quattro gatti...
      • SysAdmin scrive:
        Re: LOL!
        Quelli sono dati secondo Gartner, non sono confermabili.Microsoft con Windows server 2008, è riuscito a far meglio del precedessore, ma non basta a tenere testa a Linux, le performance di quest ultimo e la sicurezza sono superiori. In ambito server Microsoft sta avendo un preoccupante flessione, già è un settore dove Linux domina, ma il gran parlare di Linux degli ultimi tempi, sta avendo effetti effetti indesiderati per Microsoft.Ti sei mai chiesto come mai i server Microsoft non siano Windows server ma siano dei Unix???
        • Darth Vader scrive:
          Re: LOL!
          - Scritto da: SysAdmin
          Quelli sono dati secondo Gartner, non sono
          confermabili.Scusa ma se non ci fidiamo di chi fa le rilevazioni di mercato per mestiere, non ci fidiamo dei produttori (MS, Sun, RedHat, IBM) perché è come chiedere all'oste se ha del buon vino, allora cosa dovremmo fare? Come voi che vi fidate delle vostre convizioni religiose?
          Microsoft con Windows server 2008, è riuscito a
          far meglio del precedessore, ma non basta a
          tenere testa a Linux, le performance di quest
          ultimo e la sicurezza sono superiori.Luoghi comuni. Dove sono le indagini che lo provano? In ambito
          server Microsoft sta avendo un preoccupante
          flessione, E in base a quale illuminato rapporto dici ciò, visto che non ti fidi di chi fa analisi di mercato per mestiere?già è un settore dove Linux domina, ma
          il gran parlare di Linux degli ultimi tempi, sta
          avendo effetti effetti indesiderati per
          Microsoft.Guarda, forse sei un po' giovane, ma sono 10 anni che si fa un "gran parlare di Linux" come il sistema operativo del futuro. Ma questo futuro, quando arriva? Stando agli ultimi dati disponibili Linux ha il 23% del mercato sui server nuovi (vedi link che ti ho girato prima) e lo 0,9% sui desktop (http://marketshare.hitslink.com/report.aspx?qprid=8). Come sistema operativo del futuro mi sembra un po' asfittico.

          Ti sei mai chiesto come mai i server Microsoft
          non siano Windows server ma siano dei
          Unix???Sono palle. Ho lavorato con e per Microsoft e ti posso garantire che i server Microsoft sono Windows e che in MS provano le beta dei prodotti sulla propria pelle (alla fine sono un'azienda distribuita geograficamente su tutto il mondo con decine di migliaia di dipendenti e quindi costituiscono una buona referenza da offire ai clienti).La storia dei server Unix è nata quando MS ha comprato Hotmail che era su server Sun e ci ha messo un bel po' a migrare le decine di milioni di utenti a macchine Windows.
          • palle scrive:
            Re: LOL!
            - Scritto da: Darth Vader
            - Scritto da: SysAdmin

            Quelli sono dati secondo Gartner, non sono

            confermabili.

            Scusa ma se non ci fidiamo di chi fa le
            rilevazioni di mercato per mestiere, non ci
            fidiamo dei produttori (MS, Sun, RedHat, IBM)
            perché è come chiedere all'oste se ha del buon
            vino, allora cosa dovremmo fare? Come voi che vi
            fidate delle vostre convizioni
            religiose?


            Microsoft con Windows server 2008, è riuscito a

            far meglio del precedessore, ma non basta a

            tenere testa a Linux, le performance di quest

            ultimo e la sicurezza sono superiori.

            Luoghi comuni. Dove sono le indagini che lo
            provano?

            In ambito

            server Microsoft sta avendo un preoccupante

            flessione,

            E in base a quale illuminato rapporto dici ciò,
            visto che non ti fidi di chi fa analisi di
            mercato per
            mestiere?

            già è un settore dove Linux domina, ma

            il gran parlare di Linux degli ultimi tempi, sta

            avendo effetti effetti indesiderati per

            Microsoft.

            Guarda, forse sei un po' giovane, ma sono 10 anni
            che si fa un "gran parlare di Linux" come il
            sistema operativo del futuro. Ma questo futuro,
            quando arriva? Stando agli ultimi dati
            disponibili Linux ha il 23% del mercato sui
            server nuovi (vedi link che ti ho girato prima) e
            lo 0,9% sui desktop
            (http://marketshare.hitslink.com/report.aspx?qprid




            Ti sei mai chiesto come mai i server Microsoft

            non siano Windows server ma siano dei

            Unix???

            Sono palle. Ho lavorato con e per Microsoft e ti
            posso garantire che i server Microsoft sono
            Windows e che in MS provano le beta dei prodotti
            sulla propria pelle (alla fine sono un'azienda
            distribuita geograficamente su tutto il mondo con
            decine di migliaia di dipendenti e quindi
            costituiscono una buona referenza da offire ai
            clienti).

            La storia dei server Unix è nata quando MS ha
            comprato Hotmail che era su server Sun e ci ha
            messo un bel po' a migrare le decine di milioni
            di utenti a macchine
            Windows.Ecco, ci mancava solo la puntualizzazione dell'oste...Cmq il vostro vino fa davvero cagare.
          • Darth Vader scrive:
            Re: LOL!
            - Scritto da: palle

            Ecco, ci mancava solo la puntualizzazione
            dell'oste...
            Cmq il vostro vino fa davvero cagare.Io mica sono MS. Sono solo uno che fa progetti su tecnologie MS.
          • SysAdmin scrive:
            Re: LOL!
            Credevo di poter instaurare un discorso serio, ma leggendo al quantità immonda di fesserie che hai, deduco che tu sia un semplice troll.
          • Gold Partner scrive:
            Re: LOL!
            - Scritto da: SysAdmin
            Credevo di poter instaurare un discorso serio, ma
            leggendo al quantità immonda di fesserie che hai,
            deduco che tu sia un semplice
            troll.LOL. Non sapevi come controbattere neh? :)
          • SysAdmin scrive:
            Re: LOL!
            Alle trollate non si controbatte, in tal modo si evitano di scatenare inutili flames.
          • Gold Partner scrive:
            Re: LOL!
            pwned 8)
          • Darth Vader scrive:
            Re: LOL!
            - Scritto da: SysAdmin
            Credevo di poter instaurare un discorso serio, ma
            leggendo al quantità immonda di fesserie che hai,
            deduco che tu sia un semplice
            troll.Bah. Io ho citato dati e fonti. Tu solo percezioni e sogni proibiti.Se non sai come rispondere, lascia perdere. Ma almeno facci una ragionata. Magari chi porta fonti ha anche qualche percentuale di ragione.
          • SysAdmin scrive:
            Re: LOL!
            (troll4)(troll4)(troll4)
          • xxx scrive:
            Re: LOL!
            Darth,non te la prendere... ormai i sandalisti li conosciamo bene... tutto ciò che è contro il loro Verbo è falso, da documentare... poi loro sparano quello che si sono raccontati nelle cantine (tipo la storia dei server Unix in MS, vera ma oramai conclusa e dovuta ad Hotmail) e sei tu che devi dimostrare il contrario... contenti loro... poi un giorno dovranno guadagnarsi da vivere e noi li pagheremo in free-euro...- Scritto da: Darth Vader
            - Scritto da: SysAdmin

            Quelli sono dati secondo Gartner, non sono

            confermabili.

            Scusa ma se non ci fidiamo di chi fa le
            rilevazioni di mercato per mestiere, non ci
            fidiamo dei produttori (MS, Sun, RedHat, IBM)
            perché è come chiedere all'oste se ha del buon
            vino, allora cosa dovremmo fare? Come voi che vi
            fidate delle vostre convizioni
            religiose?


            Microsoft con Windows server 2008, è riuscito a

            far meglio del precedessore, ma non basta a

            tenere testa a Linux, le performance di quest

            ultimo e la sicurezza sono superiori.

            Luoghi comuni. Dove sono le indagini che lo
            provano?

            In ambito

            server Microsoft sta avendo un preoccupante

            flessione,

            E in base a quale illuminato rapporto dici ciò,
            visto che non ti fidi di chi fa analisi di
            mercato per
            mestiere?

            già è un settore dove Linux domina, ma

            il gran parlare di Linux degli ultimi tempi, sta

            avendo effetti effetti indesiderati per

            Microsoft.

            Guarda, forse sei un po' giovane, ma sono 10 anni
            che si fa un "gran parlare di Linux" come il
            sistema operativo del futuro. Ma questo futuro,
            quando arriva? Stando agli ultimi dati
            disponibili Linux ha il 23% del mercato sui
            server nuovi (vedi link che ti ho girato prima) e
            lo 0,9% sui desktop
            (http://marketshare.hitslink.com/report.aspx?qprid




            Ti sei mai chiesto come mai i server Microsoft

            non siano Windows server ma siano dei

            Unix???

            Sono palle. Ho lavorato con e per Microsoft e ti
            posso garantire che i server Microsoft sono
            Windows e che in MS provano le beta dei prodotti
            sulla propria pelle (alla fine sono un'azienda
            distribuita geograficamente su tutto il mondo con
            decine di migliaia di dipendenti e quindi
            costituiscono una buona referenza da offire ai
            clienti).

            La storia dei server Unix è nata quando MS ha
            comprato Hotmail che era su server Sun e ci ha
            messo un bel po' a migrare le decine di milioni
            di utenti a macchine
            Windows.
        • nome e cognome scrive:
          Re: LOL!

          Ti sei mai chiesto come mai i server Microsoft
          non siano Windows server ma siano dei
          Unix???Ti sei mai chiesto se è vero?
          • SysAdmin scrive:
            Re: LOL!
            Ti sei mai chiesto se sia vero ciò che sostieni tu?
          • Darth Vader scrive:
            Re: LOL!
            - Scritto da: SysAdmin
            Ti sei mai chiesto se sia vero ciò che sostieni
            tu?Complimenti per la risposta matura e documentata.
          • SysAdmin scrive:
            Re: LOL!
            detto da te lo prendo come un complimento.
          • nome e cognome scrive:
            Re: LOL!
            - Scritto da: SysAdmin
            detto da te lo prendo come un complimento.Quindi se io dico "Canonical usa windows 2003 invece di linux" siamo a posto? Puoi per favore mettere in testa a tutti i tuoi post "attenzione seguono cazzate"? Cosi ci si regola.
      • jpg scrive:
        Re: LOL!
        Senza considerare che su Apache non gira .net, su IIS gira tutto!
      • logicaMente scrive:
        Re: LOL!
        Si parlava di supercomputer, mi pare...http://www.top500.org/stats/list/31/osfam
      • pabloski scrive:
        Re: LOL!
        se è per questo Gartner dà Linux su Desktop al 4%
  • Gold Partner scrive:
    Scelta obbligata
    Se Linux ha fallito su dispositivi relativamente semplici come i PC Desktop, a maggior ragione non funzionerà sui Server, tantomeno sui Mainframe e men che mai sui Supercomputer.E' ovvio che su macchine così complesse ci vuole per forza Windows.(win)
    • e.l.f. scrive:
      Re: Scelta obbligata
      - Scritto da: Gold Partner
      E' ovvio che su macchine così complesse ci vuole
      per forza
      Windows.Si si, come no ...Se trolli, almeno fa bene la battuta.Sigh :(e.l.f.
    • Lollo scrive:
      Re: Scelta obbligata
      Sei stupendo, non manchi mai! :*
    • The Bishop scrive:
      Re: Scelta obbligata
      - Scritto da: Gold Partner
      Se Linux ha fallito su dispositivi relativamente
      semplici come i PC Desktop, a maggior ragione non
      funzionerà sui Server, tantomeno sui Mainframe e
      men che mai sui
      Supercomputer.

      E' ovvio che su macchine così complesse ci vuole
      per forza
      Windows.

      (win)...poi ti svegli e ti accorgi che Windows sta solo sui desktop e su una modesta quantita' di server.
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: Scelta obbligata
      Sono convinto che tu abbia scritto una simile scemenza in buona fede.Ti è realmente sfuggito i lfatto che, come dice l'articolo, in quel settore Windows ha appena l'1%; anzi, a me quell'1% sembra pure eccessivo.Linux e le sue varianti, invece, girano su ben 427 dei primi 500 super computer più potenti al mondo!
      • 6C8SO1 scrive:
        Re: Scelta obbligata
        - Scritto da: Alvaro Vitali
        Sono convinto che tu abbia scritto una simile
        scemenza in buona
        fede.

        Ti è realmente sfuggito i lfatto che, come dice
        l'articolo, in quel settore Windows ha appena
        l'1%; anzi, a me quell'1% sembra pure
        eccessivo.
        Linux e le sue varianti, invece, girano su ben
        427 dei primi 500 super computer più potenti al
        mondo!Veramente quel 1% è solo un supporto per un programmino o database fatto in PC e in virtualizzato sotto Linux o OpenVMC o IBM/OS, ovvero occupa un 1% anche della macchina.Ciao
      • Windows 2008 User scrive:
        Re: Scelta obbligata
        - Scritto da: Alvaro Vitali
        Sono convinto che tu abbia scritto una simile
        scemenza in buona
        fede.

        Ti è realmente sfuggito i lfatto che, come dice
        l'articolo, in quel settore Windows ha appena
        l'1%; anzi, a me quell'1% sembra pure
        eccessivo.
        Linux e le sue varianti, invece, girano su ben
        427 dei primi 500 super computer più potenti al
        mondo!Al di là dell'entusiasmo (trollata) di Gold Partner mettiamo le cose in giusta prospettiva. Windows è il s.o. più diffuso su Intel e questa variante ha lo scopo dichiarato di fornire alle aziende cluster di calcolo semplici da montare e da gestire. Avendo giocato con la versione 2003 posso testimoniare che è così. Le interfacce di programmazione sono praticamente le stesse che si trovano su Linux quindi è anche facile sfruttare le conoscenze disponibili. In pratica se sono una azienda con una infrastruttura Microsoft (80% del mercato?) allora posso inserire un prodotto come questo senza diventare matto a capire/imparare come gestire un'altra tecnologia. E in tempi di penuria di soldi e di competenze non è cosa da poco.
        • Reef scrive:
          Re: Scelta obbligata
          Nel settore dei supercomputer Microsoft è inesistente, non esistono soluzioni Grid e i sistemi Beowulf fanno ridere... Fatti un giro in qualsiasi Università, Centro di ricerca o Aziende Farmaceuticha scoprirai che devi arrivare in America dove troverai un Cluster di computer che montano Windows (finanziato in toto dalla Microsoft) per farti capire esistono molte più soluzioni Apple..
          • jpg scrive:
            Re: Scelta obbligata
            Appunto, non vedo come dalla passata esperienza inesistente si possanno trarre conclusioni affrettate, come quella della maggior parte dei talebani di questoi forum. Ma è sempre PI, senza moderazione finisce scempre così!
          • pabloski scrive:
            Re: Scelta obbligata
            - Scritto da: jpg
            Appunto, non vedo come dalla passata esperienza
            inesistente si possanno trarre conclusioni
            affrettate, come quella della maggior parte dei
            talebani di questoi forum. Ma è sempre PI, senza
            moderazione finisce scempre
            così!non te la prendere solo con i linari, c'è chojin che spara cazzate a raffica partendo dall'affermazione che NT=VMS, NT è ibrido quindi è più figo di Linux che è monolitico ( qui mostra un'ignoranza paurosa )direi che la talebaneria c'è da entrambe le parti e il guaio è che i winari tendono ad affermare la superiorità del loro amato OS senza portare uno straccio di motivazione tecnicaops è tardi, vado a giocare a Crysis :D
        • Nome e cognome scrive:
          Re: Scelta obbligata
          E' proprio quell'80% il problema purtroppo, La gente preferisce pagare le licenze per una piattaforma NON al passo coi tempi per poter assumere sistemisti improvvisati con un diploma da ragioniere. Non c'è altro da dire, l'unica forza di windows è la semplicità di gestione, che se paragonata alla gestione di un sistema Unix like, què quella di windows fa piangere.Davvero, Windows è più un giocattolo che un SO.PS: Per i post sopra: i talebani coem dite voi hanno il 60-70% del market share sui webserver e più dell'80% in ambito grid/cluster/HA e sta comquistando il mercato embedded.Imparate a crescere
    • gnulinux86 scrive:
      Re: Scelta obbligata
      Nei tuoi sogni forse si, peccato che Windows nel settore dei SuperComputer, abbia una quota risibile appena 1% contro 85.40% di Linux:http://www.top500.org/stats/list/31/osfamNei settore dove non esiste il preinstallato la scelta ricade sul sistema migliore, appunto Windows a una scarsa considerazione.
    • Funz scrive:
      Re: Scelta obbligata
      - Scritto da: Gold Partner
      Se Linux ha fallito su dispositivi relativamente
      semplici come i PC Desktop, a maggior ragione non
      funzionerà sui Server, tantomeno sui Mainframe e
      men che mai sui
      Supercomputer.

      E' ovvio che su macchine così complesse ci vuole
      per forza
      Windows.
      I troll di PI sono in un triste declino... questo non fa ridere, non è sarcastico, è solo stupido e ridicolo...voto trollata: 2 e 1/2
    • pabloski scrive:
      Re: Scelta obbligata
      - Scritto da: Gold Partner
      Se Linux ha fallito su dispositivi relativamente
      semplici come i PC Desktop, a maggior ragione non
      funzionerà sui Server, tantomeno sui Mainframe e
      men che mai sui
      Supercomputer.

      E' ovvio che su macchine così complesse ci vuole
      per forza
      Windows.

      (win)bello svegliarsi la mattina con la trollata del giornolinux non funzionerà sui supercomputer? ma se lo fa da 10 anni
    • Giambo scrive:
      Re: Scelta obbligata
      - Scritto da: Gold Partner
      E' ovvio che su macchine così complesse ci vuole
      per forza
      Windows.Hai invertito la logica: Windows puo' girare solo su macchine cosi' complesse :D !!
    • Darth Vader scrive:
      Re: Scelta obbligata
      - Scritto da: Gold Partner
      Se Linux ha fallito su dispositivi relativamente
      semplici come i PC Desktop, a maggior ragione non
      funzionerà sui Server, tantomeno sui Mainframe e
      men che mai sui
      Supercomputer.

      E' ovvio che su macchine così complesse ci vuole
      per forza
      Windows.

      (win)Invece credo proprio che l'unico posto dove Linux ha dei vantaggi su Windows è proprio sui Supercomputer. Di solito su quelle macchine c'è la necessità la volontà e la giustificazione di business per modificare il sistema operativo.La balla che i linari raccontano che dovremmo tutti quanti installarci Linux dal server al desktop al firmware del termostato del cesso in quanto "ho i codici sorgenti, è customizzabile e quindi in caso mi serva qualcosa nel mio desktop lo modifico e bla e bla e bla e bla..." in realtà nel caso dei supercomputer si applica.Questo comunque non impedisce a Microsoft di provare a competere. E magari nel farlo trovare soluzioni per migliorare anche i prodotti che usiamo tutti i giorni, dal Windows Mobile al Windows Server.I supercomputer sono un po' come la Formula 1 dell'informatica: la Toyota in F1 è una merda, ma questo mica impedisce alla Toyota di essere leader nella vendita delle auto per gli utenti comuni.
    • milanesi scrive:
      Re: Scelta obbligata
      - Scritto da: Gold Partner
      Se Linux ha fallito su dispositivi relativamente
      semplici come i PC Desktop, a maggior ragione non
      funzionerà sui Server, tantomeno sui Mainframe e
      men che mai sui
      Supercomputer.

      E' ovvio che su macchine così complesse ci vuole
      per forza
      Windows.

      (win)Hai ragione!!! Anche sul mio pc ho installato Supermegaunidos per supercompiuter!!!!E il mio compiuter è davvero complesso, ci ha un sacco di fili dentro e le lucine che si accendono.Io non ci capisco un caxxo, ma è difficile.Altro che Linus!!! Anch'io voglio il robot che salta e corre come i Transformers!!!
    • Simon the Sorcerer scrive:
      Re: Scelta obbligata
      - Scritto da: Gold Partner
      Se Linux ha fallito su dispositivi relativamente
      semplici come i PC Desktop, a maggior ragione non
      funzionerà sui Server, tantomeno sui Mainframe e
      men che mai sui
      Supercomputer.Per questo insieme a BSD, Solaris, IRIX, e gli altri sistemi *nix è solo la base dell'infrastruttura di comunicazione globale, ed è talmente poco funzionante che è usato in ambiti in cui serve un sistema RTOS, secondo solo a QNX.
      E' ovvio che su macchine così complesse ci vuole
      per forza
      Windows.E fu così che l'NSA si ritrovò a vedersi soffiare tutti i dati raccolti da Echelon da qualche nazione bene o male intenzionata che sia...
      (win)P.S. toglimi una curiosità, tu non sei per caso Redmond2008, aka La Graffetta? Cos'è ogni volta che ti scoprono cambi nick? Se non sei tu ok, anche se dallo stile di tro..scrittura sembra il contrario, ma sei tu evita di cambiare nick ogni 6 mesi.
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Scelta obbligata
      Windows e Mainframe sulla stessa frase, oh ma dico tu Unix non hai idea di cosa sia, vero?
Chiudi i commenti