Il 5G di TIM all'ultima tappa del Giro d'Italia

Il 5G per un'esperienza multimediale organizzata da TIM alla tappa finale del Giro d'Italia: una demo per i network mobile di nuova generazione.
Il 5G per un'esperienza multimediale organizzata da TIM alla tappa finale del Giro d'Italia: una demo per i network mobile di nuova generazione.

In questo 2020 che per ovvi motivi ha costretto a ridimensionare anche le aspettative legate al rollout del 5G, gli operatori non hanno cessato il loro impegno per l’allestimento delle reti e iniziano ora a mostrare i muscoli per far comprendere quali siano le reali potenzialità dei network mobile di nuova generazione. TIM lo farà domani, domenica 25 ottobre a Milano, in occasione della tappa conclusiva del Giro d’Italia.

5G in maglia rosa: la rete di TIM per un’esperienza al Giro d’Italia

Presso l’Open Village in Piazza Castello sarà allestito uno spazio multimediale in cui seguire la gara a cronometro attraverso uno smartphone connesso al 5G in modalità multistreaming, potendo fruire in contemporanea di video a risoluzione 4K, a 360 gradi e in tutti gli altri formati tradizionali, sia live sia on-demand. L’esperienza è progettata per dare ai visitatori la sensazione di trovarsi sul percorso a fianco dei corridori, grazie a riprese effettuate con speciali telecamere installate e tramite un drone che seguirà la gara (queste ultime trasmesse in diretta anche dalla Rai).

Nell’occasione la telco mostrerà anche due soluzioni tecnologiche ad alto tasso di innovazione: l’app Home Doctor per il monitoraggio della salute in tempo reale capace di interfacciarsi con i dispositivi indossabili e l’esoscheletro Comau MATE, sistema progettato per migliorare l’ergonomia della postazione di lavoro riducendo l’affaticamento soprattutto dei muscoli della spalla e delle braccia.

Fonte: TIM
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti