7 consigli per mantenere la sicurezza nelle community di gaming

7 consigli per mantenere la sicurezza nelle community di gaming

Le community di gaming sono luoghi abbastanza pericolosi: ecco come evitare hacker e relativi problemi di sicurezza.
Le community di gaming sono luoghi abbastanza pericolosi: ecco come evitare hacker e relativi problemi di sicurezza.

Le community di gaming sono, per numero di persone raccolte, una preda ambita per i criminali informatici.

Che si tratti di Fortnite, World of Warcraft o uno dei tanti eSport, gli hacker hanno da tempo messo gli occhi (e le mani) sugli utenti, potenziali prede. A livello pratico, oltre ai malware, il rischio è il furto d’identità, un’azione criminosa sempre più diffusa in rete.

Come agire per evitare problemi in tal senso? Il primo passo, per gli utenti PC, è dotare il proprio dispositivo di un antivirus all’altezza della situazione. Una soluzione come Norton Antivirus Premium, per esempio, permette di proteggere in maniera efficace la propria macchina da gioco.

Si parla di password manager, protezione da attacchi ransomware e strumento per la monitorizzazione del Dark Web. Quest’ultima soluzione è ideale proprio per contrastare il già citato furto d’identità.

Community di gaming? Alcune pratiche per evitare rischi lato sicurezza

L’antivirus, da solo, non basta. La prudenza infatti, resta essenziale per evitare rischi di sorta.

Mantenere le proprie informazioni personali private, per esempio, è un ottimo primo passo in tal senso. Allo stesso tempo, le password vanno protette in ogni modo, evitando di comunicarle a chiunque.

Non solo: girovagando sulle varie community di gaming è possibile trovare personaggi che vendono cheat su siti esterni. Inutile affermare che si tratta, molto spesso, di una scusa per direzionare gli utenti verso siti malevoli.

Ovviamente poi vi sono alcune precauzioni non per forza legate al gaming: evitare gli allegati mail sospetti è per esempio un primo passo. Stesso discorso per link sui messaggi di posta elettronica che hanno un qualcosa di strano, visto che possono essere facilmente utilizzate per attacchi phishing.

Infine, è bene considerare anche l’adozione di una VPN. Soluzioni come NordVPN, per esempio, permettono non solo di agire su smartphone e computer, proponendo anche app specifiche per le console.

Il provider appena citato, per esempio, offre soluzioni per:

  • Xbox Series X ed S, Xbox One e Xbox 360;
  • PS5, PS4 e PS3;
  • Oculus Quest e Meta Quest 2.

Il tutto per una protezione totale, anche durante il gaming.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 14 nov 2022
Link copiato negli appunti