Acer, tra Chrome OS e videocamere 3D

La corporation taiwanese al CES di Las Vegas presenta i suoi nuovi PC, i Chromebook e il resto dei prodotti dedicati agli utenti informatici e non solo, un refresh che include CPU di nuova generazione, videocamere 3D e Windows 10. Anche su smartphone

Roma – Acer ha invaso il Consumer Electronics Show (CES) 2016 di Las Vegas con nuovi PC, gadget e prodotti hi-tech, un’offerta che mira a soddisfare il più ampio spettro di clientela inclusi i più piccoli e gli utenti che si accontentano di usare le app Web di Chrome OS.

Per quanto riguarda la categoria 2-in-1, la novità di Acer si chiama Switch 12 S e propone un display 12,5 IPS con risoluzione (a scelta) Full HD o 4K, scocca in alluminio anodizzato, antenna ExoAmp per un WiFi sempre stabile, CPU Core M di sesta generazione (Skylake), connessioni USB 3.1 Tipo-C/ Thunderbolt 3. La porzione tablet include una videocamera 3D Intel RealSense Camera R200.

La stessa dotazione RealSense caratterizza poi l’edizione “Black” del notebook Aspire V Nitro , un sistema con caratteristiche di una certa importanza e vocazione videoludica con CPU Intel Skylake, GPU NVIDIA GTX960M, SSD PCIe NVMe, speaker Dolby e display da 15 o 17″. Il costo parte da 1.100 dollari negli USA.

Le due novità per il mercato Chromebook si chiamano poi CB3-131 e Chromebase 24 , rispettivamente un thin client da 11″ in configurazione clamshell e un sistema all-in-one da 24″ (il primo di Acer equipaggiato con CPU x86) equipaggiati con hardware calmierato e basati sul sistema Internet-dipendente Chrome OS di Google. Chromebase 24 è in particolare indirizzato all’utenza business e alla video-conferenza con 4 microfoni digitali e webcam HD aggiustabile.

Per gli utenti di giovane età Acer ha preparato Iconica One 8 , tablet Android da 8″ dal prezzo economico (100 dollari) e dotato di un’interfaccia specifica per il pubblico di riferimento chiamata Kids Center. C’è poi spazio anche per Liquid Jade Primo , raro esemplare di smartphone Windows 10 Mobile (5,5″, SoC Snapdragon 808, USB-C, camera da 21mp) non commercializzato direttamente da Microsoft con il brand Lumia.

La corporation taiwanese ha infine svelato la linea rinnovata di monitor H7 , display WQHD (2560 x 1440) da 25 e 27″ con alta fedeltà di colori (100% della gamma sRGB), input HDMI 2.0 e USB-C; usando quest’ultima connessione, l’utente avrà modo non solo di visualizzare l’output video ma anche di ricaricare la batteria integrata di smartphone o portatile usando un unico cavo.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ... scrive:
    su dettaglio medio
    ok, solita informazione che non vuol dire una ceppa (parametri non pervenuti). Solita non informazione copincollata da altri posti.pollice giu'.
  • ... scrive:
    AMD negli ultimi anni
    si e' specializzata in:- belle presentazioni in power point- cpu sgause a basso costovediamo cosa combineranno con queste "nuove" gpu
    • prova123 scrive:
      Re: AMD negli ultimi anni
      Se l'obiettivo è il "contenimento dei consumi energetici" non mi aspetto di più. Se i giochi "AAA" sono fatti male e funzionano male anche con i computer di fascia molto alta (performance) è meglio che inizino a ottimizzare i motori dei giochi.Non è un caso che In ambito professionale in alternativa al raytracing sia stato sviluppato il rendering. Ad ognuno il suo.
    • ces scrive:
      Re: AMD negli ultimi anni
      - Scritto da: ...
      si e' specializzata in:

      - belle presentazioni in power point
      - cpu sgause a basso costo

      vediamo cosa combineranno con queste "nuove" gpuStanno parlando delle gpu di fascia medio-bassa che arriveranno sul mercato per prime (si parla dei primi mesi dell'anno), quelle di fascia medio-alta ed alta arriveranno durante la seconda parte dell'anno. Tra l'altro se fosse vero che riescono a raggiungere le prestazioni di una gtx950 consumando la metà sarebbe un risultato niente male e certamente incoraggiante per le release successive, specialmente considerando che si parla di schede con memorie gddr5 e non hbm2.
Chiudi i commenti