Addio Pisanu, o arrivederci? (update 2)

Nel Milleproroghe, il maxi-decreto di fine anno, mancherebbe il rinnovo del famigerato articolo 7 sull'autenticazione. Ma manca ancora all'appello la sua abrogazione. Nel frattempo si accavallano i dubbi e le indiscrezioni

Update (24/12): Le ultime indiscrezioni , pare finalmente riferite al testo uscito dal CdM, dicono che: abrogati commi 4 e 5 dell’Art.7 della 155/2005, ovvero il famigerato Decreto Pisanu. Di fatto, questo cancellerebbe ogni obbligo di registrazione per chi si colleghi a una WiFi pubblica. Restano in vigore le disposizioni, facenti capo al comma 1, sulla licenza per i gestori da richiedere e ottenere in Questura: tuttavia, se il servizio wireless fosse accessorio ai servizi offerti (es: un ristorante, un albergo, un bar che offre questo benefit) potrebbe non essere necessario richiedere la licenza. Ma si ricadrebbe nella fattispecie degli operatori di telecomunicazioni, con tutto ciò che questo comporta, anche sul piano burocratico. Il decreto Milleproroghe, dopo la sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, sarà immediatamente esecutivo: in seguito dovrà essere converito in legge in Parlamento, teatro nel quale queste norme potrebbero essere suscettibili di ulteriori manipolazioni e discussioni.

Update (23/12): Al coro di felicitazioni si è unito anche il ministro Brunetta. Ma c’è un piccolo giallo da chiarire: nel comunicato stampa relativo alla seduta del Consiglio dei Ministri di ieri non c’è alcuna menzione specifica per il WiFi: secondo quanto è dato sapere le informazioni sul Decreto Pisanu sarebbero contenute nel Milleproroghe, ma non c’è modo di comprendere al momento le modalità di questa presunta “abolizione”.

Roma – Cosa c’è davvero nel decreto Milleproroghe, un appuntamento fisso nella complicata e ridondante macchina legislativa italiana, occorrerà forse attendere la pubblicazione in Gazzetta ufficiale per saperlo. Quello che filtra, dalle dichiarazioni a margine del Consiglio dei Ministri che ha varato il provvedimento, è che i giorni dell’autenticazione obbligatoria per navigare su una WiFi pubblica si avvierebbero a conclusione. Almeno in teoria, perché come di consueto in Italia la soluzione potrebbe essere peggiore del problema .

Secondo le ottimistiche dichiarazioni del ministro per la Gioventù, Giorgia Meloni , parrebbe che da domani il Belpaese si allineerà con le normali nazioni avanzate dove una rete wireless non si nega a nessuno: “Sarà un piccola grande rivoluzione la liberalizzazione del WiFi conseguenza della decisione di non prorogare la validità del decreto Pisanu – avrebbe detto – Da lungo tempo il mio ministero si batteva per la cancellazione di una normativa senza eguali nel mondo occidentale. (…) Gli stessi proponenti originari della norma avevano ammesso ormai da tempo la scarsissima utilità per il contrasto al terrorismo di questa norma, che invece si è rivelata un grave ostacolo per la diffusione del libero accesso alla rete, e dunque per lo sviluppo dell’Italia”.

Fin qui nulla di particolare. Ma c’è un dettaglio nelle parole del Ministro che impone una riflessione: “Oggi la possibilità di sedersi al tavolino di un bar e connettersi alla rete con il proprio portatile è una consuetudine per i cittadini di tutte le nazioni sviluppate”. Sarà così anche in Italia?

Dalle stesse parole del Ministro si evince che il Decreto Pisanu non è stato abolito , ma solo non prorogato : in sostanza, siccome l’autenticazione a mezzo carta di identità è e resta una legge dello stato, non c’è modo che questa disposizione venga accantonata a meno di una sua specifica cancellazione. Senza l’abrogazione dell’articolo 7, come ventilato e come da disegno di legge depositato il 13 dicembre al Senato (e che è ben lungi da iniziare il suo iter), resta in vigore: ergo, non cambierebbe molto nel quotidiano, non ci sarebbe da sedersi e navigare, ma comunque da riempire un modulo e fare fotocopie per poter accedere a Internet.

Due le ipotesi messe in piedi in queste prime ore dagli addetti ai lavori. In un caso, fatta salva la necessità di continuare a recuperare le carte di identità, potrebbe decadere l’obbligo di trasmettere i dati alla Questura : da sottolineare che in nessun caso , né nelle parole del ministro Meloni e neppure nelle anticipazioni giornalistiche fin qui venute fuori, si parla della cancellazione dell’obbligo di registrazione e licenza per i gestori delle WiFi pubbliche . Questi ultimi dovranno comunque comunicare al questore tutte le informazioni fin qui previste dalla norma, e seguire l’iter consolidato: nessuno snellimento della burocrazia in questo passaggio.

La seconda ipotesi, che dovrebbe dipendere da come i tecnici dei ministeri competenti stileranno e interpreteranno la norma, potrebbe prevedere un meccanismo di identificazione più blando: magari con la registrazione dei MAC Address dei PC che si collegano , con un log da tenere a disposizione in caso di bisogna. Un approccio questo che semplificherebbe non di poco la procedura, pur con tutte le considerazioni del caso sulla facilità con cui è possibile mascherare o alterare il proprio MAC (ma, d’altronde, si è giunti a questo punto in considerazione della scarsa efficacia del Decreto Pisanu per il contrasto al terrorismo).

Se, invece, come sostiene l’onorevole Palmieri (PdL), sarebbe stato abrogato tutto l’articolo 7 tranne il primo comma (quello della registrazione dei gestori), pur in contraddizione con quanto affermato dal Ministro, il tutto potrebbe essere più rapido e incarnare quell’immagine mitteleuropea descritta dalla Meloni.

Nonostante l’euforia, insomma, conviene restare coi piedi per terra : l’ annuncio di Maroni, ministro dell’Interno, fatto ormai più di un mese fa non ha automaticamente chiuso l’era della burocrazia wireless in Italia. Senz’altro sul piano politico pare che l’ orientamento sia ormai verso la semplificazione e lo snellimento delle norme ( fino a un certo punto ), ma allo stato dei fatti le complicazioni restano in vigore : bar, ristoranti, negozi dovranno comunque andare in Questura per chiedere licenza per la propria WiFi, gli utenti potrebbero comunque dover consegnare la carta di identità al gestore per navigare. Senza un colpo di reni decisivo, di questo Decreto Pisanu potremmo non liberarci per ancora un bel po’.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • kurtz77 scrive:
    Se l'intenzione...
    ...è portare Windows su ARM con l'interfaccia che conosciamo tutti è più corretto pensare che il chipmaker britannico avrà l'opportunità di allargare il proprio business ai computer "tradizionali", magari portatili con autonomie maggiori di quelle attualmente disponibili con il binomio windows/intel. Sarebbe uno scenario ben più interessante di qualsiasi Mid/tablet equipaggiato con windows davvero poco a suo agio con interfacce touch, nonostante le chiaccherare di Ballmer...
    • guast scrive:
      Re: Se l'intenzione...
      Sono d'accordo con te, ma penso che Microsoft stia solo pensando a non perdere una fetta di mercato.
      • kurtz77 scrive:
        Re: Se l'intenzione...
        Be', a ripercorrere la storia di Redmond, vediamo che Microsoft è molto forte sul desktop e assai meno nel settore mobile quindi non ci sarebbe da stupirsi se l'obiettivo fosse, ancora una volta, quello di allargare il mercato ad un nuovo competitore. Se ARM riuscisse a progettare un proprio netbook/laptop come si vociferava qualche anno fa, avere il supporto di windows sarebbe già una garanzia importante in termini di visibilità e fiducia dei consumatori. E Microsoft gonfierebbe comunque le proprie casse senza nessun effettivo salto di settore. Anche ARM sembra essere pronta per ampliare la propria offerta, i nuovi dual core a bassissimo consumo cominciano a corteggiare il mercato dei server, il passo verso le scrivanie non sarebbe così lontano potendo contare sui partner giusti.
        • MacBoy scrive:
          Re: Se l'intenzione...
          Windows non avrà mai sucXXXXX su ARM, ammesso che riescano proprio a portarlo.L'OS non è mai stato predisposto per girare su più proXXXXXri (tranne NT per un breve periodo) nè la Microsoft è particolarmente capace a scrivere software complessi, efficienti e trasparenti (come lo erano Rosetta e il Mac 68K emulator sviluppati da Apple durante le sue transizioni di proXXXXXre). O anche software stupidi, in realtà! Ahah. Diciamo che non è proprio capace, punto.OS X, invece, la transizione grossa l'ha già fatta passando da PowerPC a Intel, ormai librerie, OS e tools di sviluppo sono predisposti per supportare proXXXXXri differenti. Per applicazioni sviluppate con XCode (ormai tutte dopo la transizione ad Intel) aggiungere un'altro proXXXXXre (-
          ARM) sarebbe equivalente a cliccare un altro switch prima della compilazione. Le applicazioni possono essere compilate per architetture multiple (FAT), il compilatore per ARM ce l'hanno già e bello fatto e ottimizzato (LLVM per iPhone). Insomma per Apple fare questo ulteriore passaggio sarebbe poco più che uno scherzo ormai e penso che prima o poi lo farà. Per M$ no. E anche se volesse non penso ci riuscirà mai. O se proprio lo tirasse fuori avrebbe 1000 problemi e zero drivers e software.
          • kurtz77 scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            Una applicazione in C# è una applicazione .NET, una applicazione Visual Basic è .NET.E' sterminato il parco di applicazioni che si appoggia al framework di Microsoft, è lo standard de facto di una larghissima fetta di sviluppatori Windows, diverse parti del sistema operativo stesso, poggiano su .NET.Quando installi un software ed il sistema ti dice che per funzionare c'è bisogno delle common language runtime library e scarica il pacchetto dai server Microsoft con cosa credi sia stato scritto quel programma?Forse sei poco informato di come stanno le cose.
          • FinalCut scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            - Scritto da: kurtz77
            Non stiamo parlando di una azienda che ha sede in
            un garage.Magari... Google è nata in un garage....
            Microsoft avrebbe la competenza e le risorse per
            portare a termine il
            progetto.Questa frase l'ho sentita dire un milione di volte, ma non rispecchia la realtà.Microsoft avrebbe le risorse per fare di tutto, ma le competenze non le ha. Negli ultimi anni ha fallito miserevolmente cercando di battere la concorrenza anche su terreni relativamente semplici... qualche esempio?Zune, PlayForSure, WinMobile, WinCE, WMV, DVD-HD, ... vado avanti?Microsoft non solo è incompetente, ha anche cattivo gusto ed è maldestra in tutto ciò che fa, si salva solo per il suo monopolio ottenuto con tecniche illegali, ma prima o poi vedremo vendere PC senza licenza OEM e sarà un bel giorno.(apple)(linux)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 dicembre 2010 18.52-----------------------------------------------------------
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Se l'intenzione...

            ma prima o poi vedremo vendere
            PC senza licenza OEM e sarà un bel
            giorno.Il mio è già così. (linux)
          • Trollo Magno scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            - Scritto da: FinalCut
            - Scritto da: kurtz77

            Non stiamo parlando di una azienda che ha sede
            in

            un garage.

            Magari... Google è nata in un garage....
            Veramente quella è apple.Google è nata in una università.Ah... questi macachi!!!
          • Carletto scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            - Scritto da: Trollo Magno
            Ah... questi macachi!!!Microsoft invece è nata in un motel iniziando già con le prese per il sedere e con le clonazioni di invenzioni altrui.Come si dice: il lupo perde il pelo, ma non il vizio...
          • rover scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            Guarda che HP e altri lo fanno già, ma poi chissà perchè sopra ci va a finire Windows.Comunque ognuno è libero di credere alle balle in cui vuole credere.Ciao
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            contenuto non disponibile
          • Carletto scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            - Scritto da: unaDuraLezione
            Riguardo a quanto dici ci sono due problemi:
            1) Il framework sta sopra i driver e sopra l'OS,
            quindi non puoi scriverci nè i driver a basso
            livello nè l'OS
            stesso.Ti sbagli. In .NET si è in grado di scrivere un'intera piattaforma. Singularity ne è la prova, essendo scritto totalmente in C#.
            2) Applicazioni importanti in .Net si contano
            sulle dita della mano: tutti i software
            importanti non lo usano per motivi di prestazioni
            e soprattutto di portabilità (se sviluppi in C
            separando bene i livelli dipendenti dall'OS, puoi
            convertire facilmente il tuo software per altre
            piattaforme). Per questo motivo è paradossalmente
            più facile che un prodotto importante venga
            portato su un eventuale Windows per ARM piuttosto
            che su
            .NETPerchè Microsoft non ha voluto adottare il framework per riscrivere Windows, in quanto avrebbe avuto problemi di compatibilità e di instabilità. Ha preferito, infatti, aprire un progetto parallelo (Singularity) in modo da non compromettere la già precaria stabilità del suo OS "ufficiale" costruita col passare degli anni.
            Comunque, sottoscrivo la tua osservazione sulla
            presunta incapacità di tutti gli ingegneri
            MS.Non è incapacità, è la mancanza di volontà. A Bill Gates non è mai interessata la qualità del prodotto, lo dimostrano il licenziamento di Jim Allchin e la sua risposta a Jobs nel film "I Pirati della Silicon Valley" quando Jobs gli dice che la loro roba è migliore. Lui infatti risponde, "Non ha importanza!". Ballmer invece è un affarista e visto che è entrato in gioco nel momento del declino del monopolio, ha dovuto correre ai ripari mettendo alla guida del team di Windows, Steven Sinofsky ed ecco infatti che spuntano Windows 7 e WP7, che sono di qualità più o meno discreta rispetto alla concorrenza, ma comunque migliori dei predeXXXXXri.
            Microsoft ha fatto diverse cose bene: gli
            strumenti di sviluppo (Visual C dell'era pre
            .NET, ma anche visual Studio attuale), le directX
            e direct3D (potentissime e comodissime da usare,
            binomio davvero raro nell'informatica) per dirne
            due che mi vengono in mente
            ora.DirectX ottime? Ma se gli sviluppatori di videogiochi odiamo questa libreria.....preferiscono di gran lunga OpenGL che è sotto tutti i punti di vista superiore.Leggi quì: http://natonelbronx.wordpress.com/2007/03/10/storia-di-un-ingiustizia-che-paghiamo-tutti-opengl-vs-directx/
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            contenuto non disponibile
          • Carletto scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: Carletto



            evidentemente in quel caso non gira come sotto
            Windows, visto che in Windows è l'OS tiene in
            piedi il framework e non
            viceversa.


            stabilità? Col codice managed aumenterebbe ed
            azzererebbe gli exploit per buffer
            overflow.
            Casomai il problema erano le prestazioni.
            Nono i problemi più gravi erano proprio la stabilità e la retrocompatibilità. Non è semplice riscrivere un kernel e renderlo stabile al primo rilascio. Ci sarebbe voluto troppo tempo e Microsoft ha preferito aprire un progetto parallelo Shared Source.


            DirectX ottime? Ma se gli sviluppatori di

            videogiochi odiamo questa

            libreria.....

            quello che dici non indica nulla:
            Per uno che lo odia ce n'è un altro che le ama.
            Il dato di fatto è che il 99% dei VG sotto
            Windows le utilizza con risultati
            strabilianti.
            Beh con l'imposizione, ci credo che si usano nel 99%. Microsoft integra versioni vetuste di OpenGL proprio per non far divulgare la libreria libera. E quell'articolo spiega punto per punto come sono andati veramente i fatti.

            Faccio finta di prendere per oro colato ciò che
            scrivi (non illuderti so perfettamente quali sono
            i punti deboli di opengl), ma X può essere ottimo
            anche se Y è meglio. Questa è logica di
            base.Il problema in questo caso è che X non è ottimo, ma è il puù usato perchè è imposto. C'è una leggera sfumatura... ;)
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            contenuto non disponibile
          • Carletto scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            - Scritto da: unaDuraLezione

            Ma cosa vai dicendo?
            A me le DX *non* si aggiornano automaticamente
            esattamente come le
            openGl.Aggiornano automaticamente??? Ma che cosa stai blaterando....Microsoft NON invia MAI aggiornamenti per OpenGL...
            Quando compro un gioco trovo dentro il setup
            delle DX minime che richiede e viene lanciato
            automaticamente dall'installer del
            gioco.
            Lo stesso accade se compro un titolo che usa
            openGl.
            NON C'è alcuna differenza dal punto di vista del
            deploy.
            Hai mai avuto un gioco della Id Software? Lo sai
            chi sono loro? Lo sai che hanno sempre lavorato
            in OpenGl anche sotto Windows?

            I loro setup non funzionavano forse? E allora
            cosa XXXXXXX stai
            dicendo???
            Chi ha parlato di funzionare??? Io parlo del fatto che Microsoft non favorisce la concorrenza. Ed è un dato di fatto, non un opinione.

            No infatti... basta vedere i risultati: i
            videogmaes odierni hanno una grafica pessima e
            una velocità
            ridicola.
            ROTFL.Cosa c'entra la grafica finale? Quì si parla di codice....Pure Windows sembra grazioso, eppure è pura spazzatura. Anche quello è un prodotto di qualità?Il fatto che tu veda un gioco così bello, non significa nulla. In quell'articolo ti è stato riportato i disagi nello sviluppo in DirectX rispetto ad OpenGL.Ma tu forse quell'articolo non l'hai nemmeno letto...forse sei rimasto ancora alle pubblicità comparative fatte da Microsoft, con case history scritti ad capzum.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            contenuto non disponibile
          • Carletto scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            - Scritto da: unaDuraLezione
            manco l'italiano sai leggere... siam messi bene,
            ROFFFF
            mea culpa....ho letto male.
            openGl ad alto livello sotto Windows lo può fare
            senza problemi di deploy, al contrario di quanto
            tu sostenevi (nessuno le usa perché MS non le
            spinge).Si vabbè...ora arriviamo a dire che MS è anche aperta e sono gli sviluppatori che scelgono di scrivere giochi in DirectX....


            Cosa c'entra la grafica finale?

            Le D3D servono a bollire i fagioli o a sviluppare
            grafica in tempo
            reale?
            C'è qualcuno in quel cranio?Forse nel tuo non c'è nessuno. Io ti stavo parlando di codice e tu metti in mezzo la bellezza di un gioco. Forse sei tu che cambi discorso, non io.Puoi anche ricoprire lo sterco di oro, sempre sterco rimane.
            detto da uno che cambia discorso, scambia roma
            per toma, non legge ciò a cui risponde...Ho letto ciò a cui ho risposto. Non cambio affatto discorso, non ne ho bisogno. Forse sei tu che hai una visione della realtà un pò distorta.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            contenuto non disponibile
          • Carletto scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            - Scritto da: unaDuraLezione
            Ah ho letto il blog che hai citato.
            Una serie di famosi sviluppatori di prodotti 3d
            (tre amatori) descrivono la storia *politica* di
            D3D e
            OpenGl.Storia politica? Quindi la storia reale è che le DirectX, in quanto più meritovoli sono diventate le librerie grafiche leader sul mercato?
            L'unico confronto tecnico che viene fatto:
            "in 3d3 ci voglion più righe di codice!11one"Ti sembra poco? Ah dimenticavo, da uno che convive con crash e malware non posso aspettarmi gran che...
            (tre amatori)Hai ragione. Non siamo tutti competenti come Microsoft. (rotfl)
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            contenuto non disponibile
          • Carletto scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            Hai criticato quell'articolo definendolo poco tecnico. Tu invece di tecnico cosa hai detto? Hai mostrao 4 righe in direct3d, ma non hai fatto confronti con opengl. Quindi vali meno di quell'articolo, che un confronto l'ha fatto.Puoi fare lo stesso con OpenGL con molto meno? La risposta è: SI. E l'articolo lo diceva tranquillamente, solo che tu definisci amatori chiunque non usi roba microsoft.Ma si vede che a Redmond vi fanno il lavaggio del cervello facendovi pensare solo con l'uso di .NET e DirectX.C'è di meglio là fuori, ma voi pensate di avere il meglio.Questo articolo è più recente e anche questo è imparzialehttp://blog.wolfire.com/2010/01/Why-you-should-use-OpenGL-and-not-DirectXAnche questo non è tecnico? O pensi che gli articoli tecnici siano quelli che inneggiano a Microsoft?
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            contenuto non disponibile
          • FinalCut scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            - Scritto da: unaDuraLezione
            Mostrami una cosa che non si può fare con D3D, ma
            si può fare con OpenGl e comnicerai ad avere
            delle basi per una
            discussione.Beh, te lo ha già detto. Portare il tuo gioco su PlayStation 3, iPhone, Wii...Ogni tecnologia Microsoft (bella o brutta, di solito sono più le brutte e non le belle) è stata creata con un solo unico scopo: spazzare via la concorrenza tramite "lock in" di piattaforma. Per questo non dovrebbero essere utilizzate. Punto.Per eventuali dettagli rivolgiti a SGI loro sapranno raccontati la storia molto meglio.Usare le D3D su un gioco è come usare le DirectX su un sito web. Fai solo del male al mondo informatico.(apple)(linux)
          • Carletto scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            Se avesse letto gli articoli postati avrebbe sicuramente notato che uno dei motivi per il quale OpenGL è meglio È la portabilità.Lui crede che ad uno sviluppatore piaccia programmare in directx solo per windows e xbox e poi dover portare il tutto in opengl per poter vendere anche sulle console come la playstation. Inoltre reputa non rilevante il fatto che un rigo di codice opengl equivalga ad un triplo di codice direct3d e parla di direct3d come un linguaggio sintetico senza neanche metterlo a paragone....
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            contenuto non disponibile
          • FinalCut scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: FinalCut


            Beh, te lo ha già detto.



            Portare il tuo gioco su PlayStation 3, iPhone,

            Wii...

            Non c'entra nulla con la bontà delle d3d.Beh... questo è opinabile... un prodotto può essere bello quanto ti pare ma se ti blocca solo ad un determinato OS/consolle non è proprio "così bello"....Cos'è questo ragionamento funziona solo quando è "Apple" a fare la cattiva?

            Usare le D3D su un gioco è come usare le DirectX

            su un sito web.

            Da mettere in firma e mandare alle software house
            di tutto il mondo
            :)
            Se senti l'eco delle loro risate perf tutto
            l'anno, non è colpa mia
            :)Pazienza, il riso abbonda sulla bocca degli sciocchi....Io ho espresso un concetto di natura più strategica che tecnica, se ridono vuol dire che sono degli emeriti i***oti, perché farebbe bene a valutare meglio il lock-in in cui si sono ficcati e soprattuto con quale azienda.Oppure IE6 non ha insegnato nulla a nessuno?Ancora oggi ci sono aziende che non riescono a uscire dalla palude di IE6 per scelte strategiche fatte a uccello di segugio 9 anni fa......e se IE6 non ha insegnato nulla volgiamo parlare di quante aziende sono rimaste "suonate" da PlayForSure?Poi ripeto, la conosci la storia di SGI? No? Studia nel caso.(apple)(linux)PS: tra l'altro sempre parlando di Storia dell'informatica, Microsoft una volta vinta la guerra con Netscape ha abbandonato lo sviluppo di IE per anni. Oggi OpenGL (leggi: Playstation, iPhone, Wii) non è ancora stato sconfitto, se domani lo fosse quanto credi che ci metterebbe Microsoft a mollare lo sviluppo delle D3D?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 01 gennaio 2011 22.57-----------------------------------------------------------
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            contenuto non disponibile
          • Carletto scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            mediocreAdobe non ha intenzione, per ora, di effettuare un porting su linux per ragioni di business.
            si va avanti all'infinito e si ditrugge così la
            tesi che la non portabilità sia sinonimo di
            scarsa qualità
            inggneristica.Nel caso di microsoft, è semplicemente indicatore che lei vuole distruggere i concorrenti che offrono prodotti decisamente migliori su ogni fronte.
            Allora bisogna dire alle software house del mondo
            videoludico (che oggi vale più di quello del
            cinema) che sono proprio
            stolti.Valgono di più di quello del cinema, perchè non usano Microsoft?
            in effetti piccole software house come ubi soft,
            electronic arts, e così via non hanno nessuno
            intelligente come voi che lavora
            lì.
            Strano.Piccole software house che o usano directx per poter usare il gioco su windows oppure escono fuori dal mercato PC visto che Microsft obbliga le big come ATI e NVIDIA a creare i driver video che sfruttino al meglio l'accelerazione in presenza di direct3d.
            vedi? Confronti un prodotto scadente ( IE6) con
            uno che funziona bene
            (d3d).Tu invece non confronti affatto. Ti limiti a fare battute e a fare propaganda.
            tanto fanno schifo :)
            tph... berccati questo motore che fa da rapper
            alle api di interfaccia alla scheda
            grafica:
            http://www.youtube.com/watch?v=9F6zSgtRnkE
            tu usi questo motore senza mai nominare d3d o
            opengl e lui usa quello che
            c'è.E ora? che hai risolto? Sei contento? Ti batto le mani....
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            contenuto non disponibile
          • Carletto scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: Carletto


            Con una piccola differenza, Apple non sbarra la

            strada ai

            concorrenti...


            ah... ora ho capito! quindi Direct3d Non fanno
            XXXXXX perché non sono portabili, ma perché le
            ha fatte
            Microsoft.
            Ora è tutto chiaro.
            Grazie per la spiegazione e a buon rendere!Non hai capito un XXXXX. O fai finta di non capire.Tu hai posto il paragone tra dricetx e finalcut. Io non ho obbiettato il paragone. Ho solo detto la differenza tra la politica di Microsoft e Apple.Smettila di rosicare...
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            contenuto non disponibile
          • Carletto scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            - Scritto da: unaDuraLezione
            ma quindi, la non portabilità compromette la
            bontà di un software o
            no?No, se il software non intralcia standard. Apple non lo fa e produce software di qualità.Un software che non segue standard è di per se scadente.


            adesso comunque ho giocato abbastanza con te.
            Hai cambiato discorso 100 volte proponendo
            argomenti evidentemente traovati a caso con
            google che poco c'entravano con la bontà di
            D3D.ahahahah io ho cambiato discorso? Ma se sei tu che lo hai fatto rispondendo con battute perchè non avevi argomenti a sostegno della tesi.Io te ne ho portati, ma tu hai risposto denigrandoli. Te l'ho detto prima, assomigli a qualcuno che sta molto in alto...
            Scrivi una bella risposta a questo ultimo mio
            messaggio, anzi scrivine 5 o 6 come hai fatto
            negli ultimi casi (sono sicuro che diversi
            psicologi avrebbero la loro teoria a riguardo :)
            ).Certo. Semplicemente, mi sforzo di far capire ad un trollone senza argomenti come te, che non è tutto oro ciò che luccica...
            Io di sicuro non ti leggerò :)Come non hai letto i post che ti ho linkato. Io invece i tuoi video li ho visti, perchè a differenza tua sono ben disposto ad un contraddittorio. Ma si vede, che non avendo argomenti preferisci tagliare la corda...
            ...Carletto di qua, Carletto di là... e questo
            non si dice e questo non si
            fa! Ecco....come volevasi dimostrare. Le tue affermazioni confermano ciò che ho scritto poco sopra.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            contenuto non disponibile
          • krane scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            - Scritto da: unaDuraLezione
            Eggià... sono passati 13 anni, cosa che tu fingi
            di ignorare, ma che io ti ho fatto notare subito,
            portandoti anche due esempi, il codice sintetico
            odierno per diesegnare un tringolo sfumatoChe poi e' praticamente identico alle righe necessarie per farlo in opengl.
            e una
            demo sotto i 4096 bytes che mostra centinaia di
            migliaia di poligoni in movimento con stile.non che non esista altrettanto per opengl...
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            contenuto non disponibile
          • Carletto scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            - Scritto da: unaDuraLezione
            ah... ora ho capito! quindi Direct3d Non fanno
            XXXXXX perché non sono portabili, ma perché le
            ha fatte
            Microsoft.Quindi il mercato cinematografico non è grande perchè non usa microsoft?Te l'ho già posta, ma non rispondi...come al solito. Ovviamente perchè non ti conviene...si era capito.Dai, non te la prendere. Hai fatto una nuova figura di m***a. Ora vai a piangere da steve ballmer. E soprattutto, torna a casa a studiare e smettila di fare il fan boy.
          • Carletto scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            Essendo che non sono un troll e un fan boy come te voglio sforzarmi di spiegarti il perchè non obbietto il tuo paragone, prima che tu con qualche affermazione idiota cercherai di farti la ragione (come hai cercato di farti fin ora in modo più che ridicolo):Il tuo paragone è improponibile semplicemente perchè Apple non sbarra la strada ai concorrenti come fa Microsoft. Fa semplicemente software di qualità e fa un buon marketing.Buona serata, rosicone...
          • rover scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            I tuoi post sono un'accozzaglia di banalità e luoghi comuni.Comunque meglio qui che a scrivere virus...
          • Carletto scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            - Scritto da: rover
            luoghi
            comuni.
            Comunque meglio qui che a scrivere virus...Luoghi comuni? Ah....quindi ora il lock-in e l'imposizione dei prodotti è un luogo comune...grazie per la spiegazione
          • Carletto scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: Carletto
            perché avrei dovuto fare confronti?
            Mica è una battaglia.
            Tu dici che D3d fanno XXXXXX. Io dico di no. E
            della mia opinione c'è gente communitiy della
            Demoscene che ha la palle grosse e quadre e
            programmava in assembly (come me) dai tempi di
            Amiga.Se non vuoi fare confronti, come fai a smentire l'articolo?
            gne gne gne..
            AHAHAHHAHAHAHAHAH
            Sei uno scherzo vero?Meglio non risponderti...
            Sì, ma adesso basta piangere, dài.Mi fai pena....non solo sei incapace di dimostrare la falsità degli articoli che sm***ano la sua povera MS, ma pensi anche di essere spiritoso...Mamma mia, a Redmond state proprio messi male.
            gli articoli tecnici sono quelli che *mostrano*
            non quelli che
            *dicono*Ah...quindi sono tecnici quelli come te, che mostrano ciò che gli conviene....la Microsoft ti ha istruito proprio bene....hai preso tutto da zio bill e zio steve. Continua così e sarai il loro prossimo CEO. Tanto a XXXXXXXte stai messo bene...
            Mostrami una cosa che non si può fare con D3D, ma
            si può fare con OpenGl e comnicerai ad avere
            delle basi per una
            discussione.Parliamo della portabilità? Inziamo da quì....
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            - Scritto da: Carletto
            Se non vuoi fare confronti, come fai a smentire
            l'articolo?smentire che?L'articolo può anche essere la bibbia, ma non dà torto a me :)Hai provato con un articolo che non diceva nulla di tecnico , hai continuato con un altro articlo più tecnico che però non dava lacun difetto tecnico di d3d (portabilità a parte, ma tutto il software mS è così, quindi, socperta dell'acqua calda).Su cervca un altro articolo, sarai più fortunato :)
            Mi fai pena....Scusa :_(
            non solo sei incapace di
            dimostrare la falsità degli articoli che sm***ano
            la sua povera MS, ma pensi anche di essere
            spiritoso...non lo faccio più, giuro!1
            Mamma mia, a Redmond state proprio messi male.èer fortuna ci pagano bene :)
            Ah...quindi sono tecnici quelli come te, che
            mostrano ciò che gli conviene....la Microsoft ti
            ha istruito proprio bene....coi soldi che prnedo, ci mancherebbe.
            hai preso tutto da
            zio bill e zio steve. anche i soldi :)
            Continua così e sarai il
            loro prossimo CEO. troppo lavoro, no grazie!
            Tanto a XXXXXXXte stai messo
            bene...pensa che ci sono anche i fessi che le leggono :)Comunque quoto tutti i tuoi potenti argomenti :)Hai vinto!11onep.s.guardati anche questa (metti full screen 720p):http://www.youtube.com/watch?v=k_oTQd93eRI
          • Carletto scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            - Scritto da: unaDuraLezione
            Comunque quoto tutti i tuoi potenti argomenti :)Io i tuoi, visto che ne hai portati...eccome se ne hai (rotfl)
            Hai vinto!11oneno grazie. sono onesto. te li lascio il premio
          • Carletto scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            - Scritto da: Carletto
            te li lascio il premioERRATA CORRIGE: ti lascio il premio
          • Carletto scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            Tra l'altro se avessi letto l'articolo:"Why does everyone use DirectX?Everyone uses DirectX because API choice in game development is a positive feedback loop, and it was shifted in favor of DirectX in 2005.It's a positive feedback loop because whenever one API becomes more popular, it keeps becoming more and more popular due to network effects. The most important network effects are as follows: the more popular API gets better support from graphics card vendors, and graphics programmers are more likely to already know how to use it.API use was shifted in favor of DirectX by Microsoft's two-pronged DirectX campaign around the launch of XBox 360 and Windows Vista, including the spread of FUD (fear, uncertainty and doubt) about the future of OpenGL, and wild exaggeration of the merits of DirectX. Ever since then, the network effects have amplified this discrepency until OpenGL has almost disappeared entirely from mainstream PC gaming."DirectX è la leader perchè Microsoft attraverso Xbox e WinBLOWs sVista ha creato una campagna diffamatoria nei confronti di opengl. Ecco la tua ennesima figura di m***a. Tu prima avevi parlato di storia "politica" non dandone importanza. E io ti ho chiesto quale fosse la "vera" storia, ma tu devi l'argomento dichiarando che l'articolo non era tecnico.Articolo a tuo avviso non tecnico perchè non elogia Microsoft e lo dimostri alludendo al fatto che le software house usano directx per PC e xbox perchè sono ottime e non perchè sono imposte.Assomigli molto a qualcuno che sta molto in alto e che chiama comunisti tutti coloro che non la pensano come lui...
          • Carletto scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            Leggi anche quìhttp://www.informaticaeasy.net/forum/showthread.php?tid=615
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            non ho capito bene.Puoi spiegarmelo cone parole tue in italiano?
          • Carletto scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            L'ho fatto....rileggi bene
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            - Scritto da: Carletto
            L'ho fatto....rileggi beneSpiegamelo con parole tue perché le D3D tecnicamente fanno XXXXXX.Aspetto fiducioso.
          • Carletto scrive:
            Re: Se l'intenzione...
            Librerie poco portabili, fuori standard e (come diceva l'articolo) troppo complesse nella gestione del codice.Te l'avevo detto prima, ma fai finta di non capire....Tu portami una prova del contrario, te l'avevo chiesto ma non rispondi alle domande, cerchi solo work-around
  • xav scrive:
    mai dare microsoft per morta
    non sono certo un fan microsoft, come sviluppatore mi sono rotto da tempo dei linguaggi ms, belli a vedersi ma poi pieni di errori che ti costringono a mille work around... Tuttavia MS ha risorse enormi, e se smette di vivere sugli allori può sempre tirare fuori qualche coniglio dal cappello.Un esempio lampante è kinetic, che ha fatto diventare preistoria il controller nintendo e ps3 move..Aspetterei prima di preparare le epigrafi.
    • bertuccia scrive:
      Re: mai dare microsoft per morta
      - Scritto da: xav

      Tuttavia MS ha
      risorse enormi, e se smette di vivere sugli
      allori può sempre tirare fuori qualche coniglio
      dal cappello.questo lo penso anch'io, ma finora...
      Un esempio lampante è kinetic, che ha fatto
      diventare preistoria il controller nintendo e ps3
      move..kinect... comprato da terzi, non l'hanno fatto loro
      • Axel scrive:
        Re: mai dare microsoft per morta
        - Scritto da: bertuccia
        kinect... comprato da terzi, non l'hanno fatto loroe perchè SQLServer 6.0 non lo avevano acquistato dalla Sybase?e VISIO e Dynamics? non li hanno forse acquistati da altre softwarehouse?
        • bertuccia scrive:
          Re: mai dare microsoft per morta
          - Scritto da: Axel

          e perchè SQLServer 6.0 non lo avevano acquistato
          dalla
          Sybase?
          e VISIO e Dynamics? non li hanno forse acquistati
          da altre softwarehouse?boh!però in effetti..MS stessa è nata comprando e rivendendo il DOS
      • Uau (TM) scrive:
        Re: mai dare microsoft per morta
        - Scritto da: bertuccia

        kinect... comprato da terzi, non l'hanno fatto
        loroL'integrazione con la 360 e con l'ecosistema XBox quindi l'hai fatta tu?Hanno comprato l'hardware migliore che c'era sul mercato, potevano anche farselo in casa vista la relativa semplicità di Kinect, ma a che pro? E con i brevetti come sarebbe andata a finire?Perché non lo ha comprato/sviluppato Sony o Nintendo allora?Arrivi a capire che l'hardware in Kinect è solo la punta dell'iceberg ed è di una semplicità imbarazzante? Come avrebbe fatto altrimenti un solo linaro spagnolo a tirar furoi dei driver funzionanti in 2 settimane?Non posso pretendere che un macaco capisca tali concetti, troppo complicato; magari ti preparo un pdf e ci stampo una mela sopra così c'arrivi....
        • krane scrive:
          Re: mai dare microsoft per morta
          - Scritto da: Uau (TM)
          - Scritto da: bertuccia

          kinect... comprato da terzi, non l'hanno fatto

          loro
          L'integrazione con la 360 e con l'ecosistema XBox
          quindi l'hai fatta tu?Intendi scrivere i driver come quelli che in 2 settimane hanno scritto per la taglia ? Per collegarli a quella specie di pc che e' la XBox ?Bhe ho due domande:Hanno comprato la ditta che faceva kinect ma questa non aveva fatto dirver secondo te ?
          Hanno comprato l'hardware migliore che c'era sul
          mercato, potevano anche farselo in casa vista la
          relativa semplicità di Kinect, ma a che pro? E
          con i brevetti come sarebbe andata a finire?
          Perché non lo ha comprato/sviluppato Sony o
          Nintendo allora?Che Microsoft possieda dei gran commerciali e' fuor di dubbio.
          Arrivi a capire che l'hardware in Kinect è solo
          la punta dell'iceberg ed è di una semplicità
          imbarazzante? Come avrebbe fatto altrimenti un
          solo linaro spagnolo a tirar furoi dei driver
          funzionanti in 2 settimane?Ma allora non hanno dovuto fare 'sto gran lavoro che dicevi prima alla microsoft !!!
          Non posso pretendere che un macaco capisca tali
          concetti, troppo complicato; magari ti preparo un
          pdf e ci stampo una mela sopra così c'arrivi....
          • Uau (TM) scrive:
            Re: mai dare microsoft per morta
            Noto, senza alcuna sorpresa, che non hai capito molto di quanto ho scritto. Eppure me la cavo benino con le parole, ho sempre avuto il massimo in lettere.Comunque, ti faccio una sfumatura un po' più ignorantona, alla Homer diciamo:- interagire "elettronicamente" con Kinect (AKA scrivere i driver) è estremamente semplice, visto che lo ha fatto un singolo individuo in 2 settimane senza avere le specifiche del protocollo di comunicazione.- creare un ecosistema di applicazioni belle e divertenti partendo da questo è estremamente difficile, perché è una novità assoluta non usare controller e bisogna trovare il modo giusto affinché sia gradito.Se non capisci nemmeno così non so come altro spiegartelo.
          • krane scrive:
            Re: mai dare microsoft per morta
            - Scritto da: Uau (TM)
            Noto, senza alcuna sorpresa, che non hai capito
            molto di quanto ho scritto. Eppure me la cavo
            benino con le parole, ho sempre avuto il massimo
            in lettere.
            Comunque, ti faccio una sfumatura un po' più
            ignorantona, alla Homer diciamo:
            - interagire "elettronicamente" con Kinect (AKA
            scrivere i driver) è estremamente semplice, visto
            che lo ha fatto un singolo individuo in 2
            settimane senza avere le specifiche del
            protocollo di comunicazione.E questo l'abbiamo gia' detto.
            - creare un ecosistema di applicazioni belle e
            divertenti partendo da questo è estremamente
            difficile, perché è una novità assoluta non usare
            controller e bisogna trovare il modo giusto
            affinché sia gradito.Ha scritto la demo: Kinect Adventures, e poi ha dato le specifiche alle software house, il sotito lavoro da 20% programmatori e 80% commerciali.
            Se non capisci nemmeno così non so come altro
            spiegartelo.E' la stessa cosa di prima, poteva farlo chiunque ma microsoft commercialmente e' piu' brava, lo sappiamo.
          • Uau (TM) scrive:
            Re: mai dare microsoft per morta
            - Scritto da: krane

            E' la stessa cosa di prima, poteva farlo chiunque
            ma microsoft commercialmente e' piu' brava, lo
            sappiamo.Su questo non ci sono dubbi: basti pensare al glande infiammato di PS3, Move. Una brutta, bruttissima copia del Wiimote, della quale non parla nessuno e già si preannuncia un bel flop (giustamente).
          • krane scrive:
            Re: mai dare microsoft per morta
            - Scritto da: Uau (TM)
            - Scritto da: krane

            E' la stessa cosa di prima, poteva farlo

            chiunque ma microsoft commercialmente e'

            piu' brava, lo sappiamo.
            Su questo non ci sono dubbi: basti pensare al
            glande infiammato di PS3, Move. Una brutta,
            bruttissima copia del Wiimote, della quale non
            parla nessuno e già si preannuncia un bel flop
            (giustamente).Gia' il cell stesso sono sono anni e anni che e' li' e non viene fatto sudare a dovere da praticamente nessun gioco ancora oggi.
          • bertuccia scrive:
            Re: mai dare microsoft per morta
            - Scritto da: Uau (TM)

            Su questo non ci sono dubbi: basti pensare al
            glande infiammato di PS3, Move. Una brutta,
            bruttissima copia del Wiimote, della quale non
            parla nessuno e già si preannuncia un bel flop
            (giustamente).il discorso è degenerato.kinect è un ottimo prodotto,ma non è stato nè realizzato nè progettato da MSfine del film
          • collione scrive:
            Re: mai dare microsoft per morta
            però è figo mi è arrivato ieri e ci sto giochicchiando un pò su linuximho è la soluzione definitiva ai problemi di visione robotica :P
          • bertuccia scrive:
            Re: mai dare microsoft per morta
            adesso arriverà lordream a menarcelacol suo robottino,che non ha MAI avuto problemi di visione robotica,ANZI una volta li ha avuti ma grazieal suo mouse ultrabilanciato a 8 core e 26 tastie la sua tastiera moddata auto kernel-ricompilanteha risolto il problema in metà tempo e MEGLIO
        • bertuccia scrive:
          Re: mai dare microsoft per morta
          - Scritto da: Uau (TM)

          L'integrazione con la 360 e con l'ecosistema XBox
          quindi l'hai fatta tu?stai calmo, che con tutte le tue belle parolenon hai smentito (e perchè poi avresti dovuto?)quello che ho detto.ho solo detto che il kinect e ciò che lo fa funzionarelo hanno comprato già fattonon capisco perchè uno dovrebbe infervorarsi,come mi fai notare tu loro poici hanno sviluppato sopra e ci hanno messo del loro..ma quello che ho scritto è pura verità,quindi rilassati e ghetta i fax
        • collione scrive:
          Re: mai dare microsoft per morta
          - Scritto da: Uau (TM)
          Tutte tecnologie che in ambito Universitario e di
          Ricerca esistono da decenni. Sono stati bravi,
          senza dubbio, a mettere su un'azienda che le
          sfruttasse a dovere a livello commerciale ma
          *tecnologicamente* parlando non c'è davvero nulla
          di complicato né innovativo in ciò che hanno
          fatto.
          si ma in ambito di ricerca si usavano laser precisissimi e il raggio era unico, mentre qui si parla di un raggio che viene fatto muovere per illuminare la scenaè certamente un'evoluzione e non un'invenzione, ma è comunque una pesante evoluzione rispetto ai sistemi classici come quelli usati per la fotogrammometria ad esempiotieni presente quanto è grande kinect e quando sono grandi gli apparati similari usati nella ricerca, anche questo è un bel risultatoè la stessa differenza che passa tra l'univac e le calcolatrici tascabili, il principio è lo stesso ma le tecnologia è ben più avanzata
          Il motivo principale per cui Ms non ha potuto
          realizzare, più economicamente e "in casa",
          Kinect si chiama *brevetti*. Primesense ne ha una
          marea e avrebbe trascinato Ms in tribunale
          all'istante.
          in quel caso ms avrebbe semplicemente copiato da primesense, potevano benissimo inventarsi qualcosa di loro ma evidentemente non hanno il know-how necessarioms se ricordi bene comprò canesta che creò un sistema simile a quello di primesense, poi però si accorse che non andava bene e si mise a cercare qualcosa di meglionon credo che ms poteva inventarsi una cosa simile a kinect da sola, perchè la tecnologia impiegati in quei sensori esula totalmente dal know-how tradizionale di ms
          È anche per questo che all'utente finale costa
          decisamente
          tanto.150 euro non sono tanti per un sistema che fino a ieri costava decine di migliaia di euro
      • zuzzurro scrive:
        Re: mai dare microsoft per morta

        kinect... comprato da terzi, non l'hanno fatto
        loroGià, infatti i PC con la Mela e relativi accrocchi mobile li fanno a Cupertino...
        • bertuccia scrive:
          Re: mai dare microsoft per morta
          - Scritto da: zuzzurro

          Già, infatti i PC con la Mela e relativi
          accrocchi mobile li fanno a
          Cupertino...c'è scritto sopra su tutti..designed by Apple in California, assembled in ChinaMS non ha progettato (==designed) kinect,l'ha comprato già fattoben diverso da Apple che progetta tutto il suo HW
          • Uau (TM) scrive:
            Re: mai dare microsoft per morta
            - Scritto da: bertuccia

            ben diverso da Apple che progetta tutto il suo HWApple progetta solo le scatole: quello che c'è dentro lo fanno aziende vere, con veri tecnici e ingegneri come Intel e NVidia.Apple non è nulla di più di un assemblatore con la differenza che ti rifila a forza anche il suo Unix modificato e ti fa pagare per questo minimo il doppio del valore reale.Ah dimenticavo, è "sexy"....soprattutto per gay e fighette.Ma va da via i ciap!
          • collione scrive:
            Re: mai dare microsoft per morta
            beh non proprioapple ha comprato pa-semi e ha creato l'a4 in casastessa cosa fatta da ms con kinect
          • bertuccia scrive:
            Re: mai dare microsoft per morta
            - Scritto da: Uau (TM)

            Apple progetta solo le scatole: quello che c'è
            dentro lo fanno aziende vere, con veri tecnici e
            ingegneri come Intel e
            NVidia.quindi dici che iPad l'ha progettato qualcun altro?e iPhone? e il MacBook Air?mi dai qualche link? grazie

            Apple non è nulla di più di un assemblatore con
            la differenza che ti rifila a forza anche il suo
            Unix modificato e ti fa pagare per questo minimo
            il doppio del valore
            reale.il suo "unix modificato" è il vero valore aggiunto.ballmer sta abbandonando la nave poco alla volta,tu tieni duro?

            Ah dimenticavo, è "sexy"....soprattutto per gay e
            fighette.
            Ma va da via i ciap!haha ormai non ce la fai più! :Dl'impero si sgretola e i fanboy sono disperati!
          • Uau (TM) scrive:
            Re: mai dare microsoft per morta
            - Scritto da: bertuccia

            il suo "unix modificato" è il vero valore
            aggiunto.Io non lo vorrei nemmeno gratis.Se mai avrò un Mac (un regalo sbagliato ad esempio), la prima cosa che farò sarà formattarlo. Poi lo rivenderò.
            ballmer sta abbandonando la nave poco alla volta,
            tu tieni duro?
            Non vedo l'ora che abbandoni! I commerciali "puri" come lui sono persone in grado di fare solo danni. Gates, essendo anzitutto un tecnico, aveva le idee parecchio più chiare del panzone sudato ed è un vero peccato che se ne sia andato.
          • bertuccia scrive:
            Re: mai dare microsoft per morta
            - Scritto da: Uau (TM)

            Io non lo vorrei nemmeno gratis.
            Se mai avrò un Mac (un regalo sbagliato ad
            esempio), la prima cosa che farò sarà
            formattarlo. Poi lo rivenderò.ottimo!pensa che windows non potresti nemmenoformattarlo senza tool esterni!in ogni caso la persona che lo comprerà nonavrà problemi a reinstallare OSX..se era win c'era già da chiamare il teNNico!
            Gates, essendo anzitutto un tecnico,
            aveva le idee parecchio più chiare del panzoneed è proprio per questo che si è tirato fuori! :D
          • zuzzurro scrive:
            Re: mai dare microsoft per morta
            Qui alla frutta sembri tu.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: mai dare microsoft per morta
            Strano... sono d'accordo con te!
          • Carletto scrive:
            Re: mai dare microsoft per morta
            Sisi, tolgo OS X che è uno tra i migliori sistemi operativi (tra l'altro uno UNIX) in circolazione per metterci Windows 7....sogna sognaAl massimo affianco a OS X una distro Linux così posso avere il comfort (Mac OS X) e la personalizzazione estrema (GNU/Linux).Gates è stato la rovina di Microsoft e dell'informatica. Ha introdotto il concetto di software proprietario, ha imposto la sua spazzatura a tutto i produttori hardware buttando fuori Be,Inc. e il suo BeOS. Ha creato un esercito di fan boy ignoranti che non riesce a capire la differenza tra un prompt DOS e una shell UNIX. E Windows Vista è stata la prova del nove, la prova dell'incompetenza di Bill Gates.Steve Ballmer è quello che ora deve rimetterci la faccia e deve cercare di mettere delle pezze al XXXX alla sua società, tormentata dall'anti-trust. Da quando Ballmer è a capo di Microsoft la situazione è nettamente diversa.
          • FinalCut scrive:
            Re: mai dare microsoft per morta
            - Scritto da: Carletto
            shell UNIX. E Windows Vista è stata la prova del
            nove, la prova dell'incompetenza di Bill
            Gates.

            Steve Ballmer è quello che ora deve rimetterci la
            faccia e deve cercare di mettere delle pezze al
            XXXX alla sua società, tormentata
            dall'anti-trust. Da quando Ballmer è a capo di
            Microsoft la situazione è nettamente
            diversa.Esatto, Gates ha solo lasciato al momento giusto e adesso tutte le sue colpe ricadono sul panzone di Ballermd.Anzi dopo tutto la Microsoft di Ballmerd ha saputo tirare fuori Windows 7 e Windows Phone 7 ed Explorer 9 che sono i prodotti migliori (secondo i loro standard) che abbiano fatto negli ultimi 20 anni.Sfortunatamente per loro, " i loro standard", non sono sufficientemente alti per confrontarsi ad armi pari con la concorrenza... e poi Ballmerd è, e rimane, un incompetente quindi aggiunge beffa al danno... come quando nel 2007 diceva che iPhone non avrebbe venduto perché troppo costoso e preferiva il suo WinMobile 6 o quando l'anno scorso (al CES) ha affermato che non vedeva un mercato per i tablet... poi è uscito l'iPad... magari, ai più, questo sembra poco, ma chi scommette soldi in borsa a queste str***zate ci fa parecchio caso...(apple)(linux)
          • Carletto scrive:
            Re: mai dare microsoft per morta
            Lui ha la mentalità del commercio, ed è normale che dica questo. È un pò come Jobs (non per niente hanno lo stesso nome :D ), solo che almeno Jobs quello che presenta come "rivoluzionario" FUNZIONA, e bene anche. 8)
        • collione scrive:
          Re: mai dare microsoft per morta
          e infatti li fanno proprio a Cupertinohai mai visto le schede madri dei macbook o degli imac ad esempio? quelle sono custom, progettate da apple e costruite da foxconn e soci
          • Uau (TM) scrive:
            Re: mai dare microsoft per morta
            - Scritto da: collione
            e infatti li fanno proprio a Cupertino

            hai mai visto le schede madri dei macbook o degli
            imac ad esempio? quelle sono custom, progettate
            da apple e costruite da foxconn e
            sociCosì come Dell, HP, Acer, Fujitsu, Sony, Toshiba.....Come tutti gli assemblatori insomma, mica dico che nei macbook ci mettono una ASRock Deluxe :D
          • collione scrive:
            Re: mai dare microsoft per morta
            per me l'assemblatore è il tizio che ti fa il pc sotto casa montando componenti di questo o quell'altro produttoredefinire un banale assemblatore chi progetta schede madri è assurdo
    • collione scrive:
      Re: mai dare microsoft per morta
      kinect non kineticcomunque con kinect hanno fatto un bel lavoro, anche se bisognerebbe dire che primesense ha fatto un bel lavoro :Dvabbè pure google ha comprato android, quindi credo che sia normale in quel mondo di super ricchi comprare piuttosto che crearead ogni modo ms sta perdendo la battaglia dell'integrazione, della soluzione chiavi in manocerto non morirà ma diventerà uno dei tanti player ad offrire un proprio os, un market, ecc...l'epoca del dominio globale è finita
  • FinalCut scrive:
    Win su ARM? Tra due anni, se va bene!
    Microsoft will discuss the software at the Consumer Electronics Show in early January, though it isn't expected to be available for two years, they added. Read more: http://online.wsj.com/article/SB10001424052748704851204576034051605593000.html#ixzz18vNzMgxOCapito? Microsoft come al solito è esperta in Vaporware!! Chi si ricorda della presa per il c*lo chiamata Courier? Non era vero nulla, non era un vero prodotto era solo una "finzione", un filmato di propaganda come non se ne vedevano da anni, che poi è sparito!Adesso Microzzoz ci riprova, Windows su ARM, si certo come no....tra due anni!!!!!Tra due anni Apple e Google e forse HP con WebOS avranno fatto le scarpe a WindowsRequiescat in pace Microsoft.(apple)(linux)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 dicembre 2010 11.21-----------------------------------------------------------
    • Silvio Micino scrive:
      Re: Win su ARM? Tra due anni, se va bene!
      Per prima cosa non usare termini anglosassoni, non sono di tua competenza.Quando inizierai a scrivere in italiano o in inglese corretto ne riparliamo.
      • FinalCut scrive:
        Re: Win su ARM? Tra due anni, se va bene!
        - Scritto da: Silvio Micino
        Per prima cosa non usare termini anglosassoni,
        non sono di tua
        competenza.
        Quando inizierai a scrivere in italiano o in
        inglese corretto ne
        riparliamo.Commenti come questi ti rendono solo ridicolo....
        • bertuccia scrive:
          Re: Win su ARM? Tra due anni, se va bene!
          - Scritto da: FinalCut

          Commenti come questi ti rendono solo ridicolo....uff vi devo spiegare le basi?è evidente che voleva solo trollare,ma deve ancora imparare!si è spacciato per ignorante fingendo di noncapire che l'ultima frase è in latinoe non in ingleseje manca la pratica al giovine,ma PI è una buona palestra!! :D
      • sadness with you scrive:
        Re: Win su ARM? Tra due anni, se va bene!
        - Scritto da: Silvio Micino
        Per prima cosa non usare termini anglosassoni,
        non sono di tua competenza.
        Quando inizierai a scrivere in italiano o in
        inglese corretto ne riparliamo.LOL... se sei alla frutta potevi anche non replicare...
    • Steve Robinson Hakkabee scrive:
      Re: Win su ARM? Tra due anni, se va bene!
      oddio a dire il vero è già da un po di anni che microsoft sviluppa per ARM:http://www.arm.com/community/software-enablement/microsoft/windows-embedded-ce.phpè il semplicissimo windows ce, con lui ci fai si e no la cassa del macdonalds ma un po di esperienza ce l'ha già, non siamo così cattivi, sembra che piano a piano la testa a posto a redmond la stiano mettendo.
      • zuzzurro scrive:
        Re: Win su ARM? Tra due anni, se va bene!
        L'importante qui dentro è che si possa criticare Microsoft.D'altronde cosa si può pretendere dai personaggi FanBoy di ogni categoria che popolano questo sito?
        • FinalCut scrive:
          Re: Win su ARM? Tra due anni, se va bene!
          - Scritto da: zuzzurro
          L'importante qui dentro è che si possa criticare
          Microsoft.
          D'altronde cosa si può pretendere dai personaggi
          FanBoy di ogni categoria che popolano questo
          sito? Microsoft will discuss the software at the Consumer Electronics Show in early January, though it isn't expected to be available for two years, they added. Read more: http://online.wsj.com/article/SB10001424052748704851204576034051605593000.html#ixzz18vNzMgxOSecondo te sono stato io a criticare Microsoft o è stato il Wall Street Journal?Io riporto solo i fatti, smettila di chiamarmi fanboy, di solito è proprio chi accusa gli altri ad essere il primo della lista, cercati i miei post, quando è stato il caso o criticato io per primo Apple.(apple)(linux)
    • Carletto scrive:
      Re: Win su ARM? Tra due anni, se va bene!
      Sarebbe troppo bello....di sicuro Microsoft imporrà la sua spazzatura come ha fatto con i PC intel....
  • Deus Ex Machina scrive:
    RISC è il futuro.
    l'architettura X86 tanto cara a cui siamo tanto affezionati ormai sta dando segni di anzianità... vedasi la legge di moore finita nel CES.Microsoft cmq ha perso gia il treno, come l'ha perso con Windows Mobile 7, bel prodotto ma in ritardo... i futuri attori saranno google ed apple, su tecnologia ARM.
    • McHollyons scrive:
      Re: RISC è il futuro.
      spero cheun giorno potro avere un desktop pc con dentro ARM"l architettura x86 non e che e difficile , e solo che NON ha senso"(Dan Dobberpuhl)
  • ruppolo scrive:
    Non lo sanno fare
    questa è la verità. Altrimenti lo avrebbero già fatto. E non solo traghettare Windows su CPU RISC, mantenendo la compatibilità con i binari di tutto il software applicativo esistente, ma anche ricavarne versioni per piattaforme totalmente differenti, come i tablet. Ha dovuto Intel provvedere alla loro incapacità, costruendo CPU RISC che emulano il vecchio CISC x86. E noi utenti pagarne il prezzo in termini di prestazioni e soprattutto consumi energetici: l'emulazione richiede il doppio dei transistor e quindi il doppio dei consumi. Sono anni che lo dico e oggi ARM lo dimostra. Solo Apple ha dimostrato, più volte, di saper traghettare il sistema operativo su altre CPU e altre piattaforme. Apple e nessun altro.
    • zuzzurro scrive:
      Re: Non lo sanno fare

      Apple e nessun
      altro.Buffonauta della rete!!!!!!!!!Perchè Linux dove gira? Non gira su qualsiasi cosa?Invece mi pare che OSX giri solo su PC con la mela disegnata sul di dietro.
      • sadness with you scrive:
        Re: Non lo sanno fare
        - Scritto da: zuzzurro

        Apple e nessun

        altro.

        Buffonauta della rete!!!!!!!!!i fatti dimostrano che Apple ha cambiato due volte architettura (da 68k a PPC e da PPC a x86) e una volta il sistema (da classic a X), sempre mantenendo un periodo di retrocompatibilità (anche pesante), per passare poi ad un taglio netto con conseguente ottimizzazione.Windows è un carrozzone che si trascina dai tempi del 3.1, sempre sulla stessa architettura.
        Perchè Linux dove gira? Non gira su qualsiasi
        cosa?certo, ma ogni versione è ottimizzata e spesso richiede binari ad-hoc (ovviamente... perché se il codice fa chiamate dirette all'hardware non c'è altro modo)
        Invece mi pare che OSX giri solo su PC con la
        mela disegnata sul di dietro.ti pare male... ma fa niente... non è la prima che dici e non sarà l'ultima
        • pippO scrive:
          Re: Non lo sanno fare
          - Scritto da: sadness with you
          - Scritto da: zuzzurro


          Apple e nessun


          altro.



          Buffonauta della rete!!!!!!!!!

          i fatti dimostrano che Apple ha cambiato due
          volte architettura (da 68k a PPC e da PPC a x86)
          e una volta il sistema (da classic a X),Grazie su tre schede madri :D
          Windows è un carrozzone che si trascina dai tempi
          del 3.1, sempre sulla stessa
          architettura.Che gira su MILIONI di combinazioni di hardware diverso!
          • krane scrive:
            Re: Non lo sanno fare
            - Scritto da: pippO
            - Scritto da: sadness with you

            - Scritto da: zuzzurro



            Apple e nessun



            altro.


            Buffonauta della rete!!!!!!!!!

            i fatti dimostrano che Apple ha cambiato due

            volte architettura (da 68k a PPC e da PPC a x86)

            e una volta il sistema (da classic a X),
            Grazie su tre schede madri :DCerto i proXXXXXri hanno solo i registri al contrario (rotfl)... Piccoli indiani :D

            Windows è un carrozzone che si trascina

            dai tempi del 3.1, sempre sulla stessa

            architettura.
            Che gira su MILIONI di combinazioni di hardware
            diverso!Senza bisogno di ricompilare niente, ovvio... Tu non fai il programmatore vero ?
          • pippO scrive:
            Re: Non lo sanno fare



            Windows è un carrozzone che si trascina


            dai tempi del 3.1, sempre sulla stessa


            architettura.


            Che gira su MILIONI di combinazioni di hardware

            diverso!

            Senza bisogno di ricompilare niente, ovvio... Tu
            non fai il programmatore vero
            ?Vuoi prendere un qualsiasi eseguibile scritto per windows 3.1 a 16 bit, lanciarlo e vederlo funzionare ancora?Prova a farlo con le applicazioni per ppc del tuo caro mac se ci riesci...Questo è sempre stato il punto di forza di windows, ma anche il suo tallone d'achille...
          • krane scrive:
            Re: Non lo sanno fare
            - Scritto da: pippO



            Windows è un carrozzone che si trascina



            dai tempi del 3.1, sempre sulla stessa



            architettura.


            Che gira su MILIONI di combinazioni di


            hardware diverso!

            Senza bisogno di ricompilare niente, ovvio... Tu

            non fai il programmatore vero ?
            Vuoi prendere un qualsiasi eseguibile scritto per
            windows 3.1 a 16 bit, lanciarlo e vederlo
            funzionare ancora ?Ti diro' di piu', girano anche i programmi a 8 bit, ma e' ovvio, l'architettura e' sempre X86, sai cosa vuol dire X86 vero ?
            Prova a farlo con le applicazioni per ppc del
            tuo caro mac se ci riesci...Non ho mac, ho linux e con quelle e' ancora piu' facile una ricompilata e via; essendo quasi tutto l'ecosistema di mac in gran parte basato su BSD non credo ci voglia molto di piu'.
            Questo è sempre stato il punto di forza di
            windows, ma anche il suo tallone d'achille...Infatti, vedremo cosa succedera'.
          • pippO scrive:
            Re: Non lo sanno fare


            Prova a farlo con le applicazioni per ppc del

            tuo caro mac se ci riesci...

            Non ho mac, ho linux e con quelle e' ancora piu'
            facile una ricompilata e via; essendo quasi tutto
            l'ecosistema di mac in gran parte basato su BSD
            non credo ci voglia molto di
            piu'.Quale parte di ppc non ti è chiara?
          • krane scrive:
            Re: Non lo sanno fare
            - Scritto da: pippO


            Prova a farlo con le applicazioni per ppc


            del tuo caro mac se ci riesci...

            Non ho mac, ho linux e con quelle e' ancora

            piu' facile una ricompilata e via; essendo

            quasi tutto l'ecosistema di mac in gran

            parte basato su BSD non credo ci voglia

            molto di piu'.
            Quale parte di ppc non ti è chiara?Dove sarebbe il problema di compilare BSD su ppc ?
          • pippO scrive:
            Re: Non lo sanno fare
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: pippO



            Prova a farlo con le applicazioni per ppc



            del tuo caro mac se ci riesci...



            Non ho mac, ho linux e con quelle e' ancora


            piu' facile una ricompilata e via; essendo


            quasi tutto l'ecosistema di mac in gran


            parte basato su BSD non credo ci voglia


            molto di piu'.


            Quale parte di ppc non ti è chiara?

            Dove sarebbe il problema di compilare BSD su ppc ?Chiedilo a loro
          • krane scrive:
            Re: Non lo sanno fare
            - Scritto da: pippO
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: pippO




            Prova a farlo con le applicazioni per ppc




            del tuo caro mac se ci riesci...



            Non ho mac, ho linux e con quelle e' ancora



            piu' facile una ricompilata e via; essendo



            quasi tutto l'ecosistema di mac in gran



            parte basato su BSD non credo ci voglia



            molto di piu'.


            Quale parte di ppc non ti è chiara?

            Dove sarebbe il problema di compilare BSD

            su ppc ?
            Chiedilo a loroLa risposta e': non c'e' nessun problema.
          • pippO scrive:
            Re: Non lo sanno fare
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: pippO

            - Scritto da: krane


            - Scritto da: pippO





            Prova a farlo con le applicazioni per
            ppc






            del tuo caro mac se ci riesci...





            Non ho mac, ho linux e con quelle e'
            ancora





            piu' facile una ricompilata e via; essendo




            quasi tutto l'ecosistema di mac in gran




            parte basato su BSD non credo ci voglia




            molto di piu'.




            Quale parte di ppc non ti è chiara?



            Dove sarebbe il problema di compilare BSD


            su ppc ?

            Chiedilo a loro

            La risposta e': non c'e' nessun problema.Allora perchè hanno cambiato cpu?P.S. all'epoca il sistema era il mac os
          • krane scrive:
            Re: Non lo sanno fare
            - Scritto da: pippO
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: pippO


            - Scritto da: krane



            - Scritto da: pippO






            Prova a farlo con le applicazioni






            per ppc del tuo caro mac se ci riesci...





            Non ho mac, ho linux e con quelle e'





            ancora piu' facile una ricompilata e





            via; essendo quasi tutto l'ecosistema di





            mac in gran parte basato su BSD non credo





            ci voglia molto di piu'.




            Quale parte di ppc non ti è chiara?



            Dove sarebbe il problema di compilare BSD



            su ppc ?


            Chiedilo a loro

            La risposta e': non c'e' nessun problema.
            Allora perchè hanno cambiato cpu?Super riassunto in 3 parole:- prestazioni- multicore- 64 bitTutte cose che tardavano ad arrivare su ppc.
            P.S. all'epoca il sistema era il mac osInfatti hanno cambiato sistema, altrimenti avrebbero dovuto impazzire come succedera' a microsoft con windows.
          • pippO scrive:
            Re: Non lo sanno fare
            - Scritto da: krane

            P.S. all'epoca il sistema era il mac os

            Infatti hanno cambiato sistema, altrimenti
            avrebbero dovuto impazzire come succedera' a
            microsoft con
            windows.Forse, ma nel frattempo i miei programmini del razzo a 16 bit del 93, funzionano ancora SENZA ricompilarli!
          • krane scrive:
            Re: Non lo sanno fare
            - Scritto da: pippO
            - Scritto da: krane


            P.S. all'epoca il sistema era il mac os

            Infatti hanno cambiato sistema, altrimenti

            avrebbero dovuto impazzire come succedera' a

            microsoft con

            windows.
            Forse, ma nel frattempo i miei programmini del
            razzo a 16 bit del 93, funzionano ancora SENZA
            ricompilarli!Ovvio, sulla stessa architettura x86, sai cosa si intende per architettura di proXXXXXri ?
          • pippO scrive:
            Re: Non lo sanno fare
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: pippO

            - Scritto da: krane



            P.S. all'epoca il sistema era il mac os



            Infatti hanno cambiato sistema, altrimenti


            avrebbero dovuto impazzire come succedera' a


            microsoft con


            windows.

            Forse, ma nel frattempo i miei programmini del

            razzo a 16 bit del 93, funzionano ancora SENZA

            ricompilarli!

            Ovvio, sulla stessa architettura x86, sai cosa si
            intende per architettura di proXXXXXri
            ?Ovvio sta cippa!Dubito che funzionino sotto snow leopard, stessa architettura, sistema operativo leggermente diverso... :D
          • krane scrive:
            Re: Non lo sanno fare
            - Scritto da: pippO
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: pippO


            - Scritto da: krane




            P.S. all'epoca il sistema era il mac os



            Infatti hanno cambiato sistema, altrimenti



            avrebbero dovuto impazzire come succedera' a



            microsoft con windows.


            Forse, ma nel frattempo i miei programmini del


            razzo a 16 bit del 93, funzionano ancora SENZA


            ricompilarli!

            Ovvio, sulla stessa architettura x86, sai cosa

            si intende per architettura di proXXXXXri ?
            Ovvio sta cippa!
            Dubito che funzionino sotto snow leopard, stessa
            architettura, sistema operativo leggermente
            diverso...Ma certo che funziona, basta fornire le librerie necessarie, e' esattamente quello che accade con wine.
            :DEcco che ci arriviamo...Il problema delle applicazione per windows e' il cambio di architettura, perche' sotto windows ne' microsoft ne' chi produce software si e' mai occupato di pensare a software facilmente portabile su altre architetture.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 dicembre 2010 16.52-----------------------------------------------------------
          • pippO scrive:
            Re: Non lo sanno fare
            - Scritto da: krane
            Ecco che ci arriviamo...
            Il problema delle applicazione per windows e' il
            cambio di architettura, perche' sotto windows ne'
            microsoft ne' chi produce software si e' mai
            occupato di pensare a software facilmente
            portabile su altre
            architetture.Ma pensa!Se mandi un CV alla microsoft ti assumono subito... :DP.S. NT ti dice niente?Supporto per: mips alpha e ppc...
          • krane scrive:
            Re: Non lo sanno fare
            - Scritto da: pippO
            - Scritto da: krane

            Ecco che ci arriviamo...

            Il problema delle applicazione per windows e'

            il cambio di architettura, perche' sotto

            windows ne' microsoft ne' chi produce

            software si e' mai occupato di pensare a

            software facilmente portabile su altre

            architetture.
            Ma pensa!
            Se mandi un CV alla microsoft ti assumono
            subito...
            :DHey, io vorrei che la microsoft sparisse, se mi assumono poi potrebbero mettersi a fare SO decenti (rotfl)
            P.S. NT ti dice niente?
            Supporto per: mips alpha e ppc...Mi dice preistoria, abbandonato. Forse per loro era troppo complesso mantenere il supporto.
          • Carletto scrive:
            Re: Non lo sanno fare
            Perchè Windows ha adottato un sistema di emulazione binaria per i 16 bit.I software per le versioni precedenti di Windows non funzionano sulle versioni successive, così viceversa.Mai visto il messaggio:"Applicazione di Win32 non valida"? Quello è il tipico messaggio di software incompatibile, poichè compilato su una diversa versione del SO. Con i software open, questo non è un problema perchè ricompili il software ed esso gira perfettamente. Ciò è utile anche con i driver.Cerca di far funzionare i driver proprietari per Xp su Vista. Io l'ultima volta che l'ho fatto con il driver video, visto che non c'era per vista, mi sono ritrovato con una BSOD ogni volta che effettuavo il logoff.
          • Carletto scrive:
            Re: Non lo sanno fare

            Allora perchè hanno cambiato cpu?
            P.S. all'epoca il sistema era il mac osSbagliato. Il passaggio a Intel è stato fatto con l'uscita di Mac OS X Tiger 10.4.4 (Mac OS X è nato nel 2000) e la compatibiltà è stata mantenuta fino a Mac OS X Leopard. Il primo ad essere Intel x86 exclusive è stato Snow Leopard.Compilare per PowerPC non è affatto un problema se i sorgenti del software sono stati scritti anche col supporto a quell'architettura.
          • pippO scrive:
            Re: Non lo sanno fare
            Scritto da: Jacopo Monegato
            so che cmq i vst scritti per power pc li leggo
            senza alcun problma (il servizio a volte crasha
            mentre parte ma basta riavviare e controllare un
            secondo)Ma non era il mac quello che non andava MAI in crash?
          • Jacopo Monegato scrive:
            Re: Non lo sanno fare
            io non l'ho mai detto, del resto uso anche programmi non scritti da apple ne compilato da me dai sorgnetidi certo crasha molto meno
          • Carletto scrive:
            Re: Non lo sanno fare
            Infatti non si parla di OS, ma di VST....
          • Carletto scrive:
            Re: Non lo sanno fare
            tra l'altro compilati per powerpc e usati sotto emulazione su un x86...se avessi letto il post, avresti evitato la trollata inutile
          • sadness with you scrive:
            Re: Non lo sanno fare
            - Scritto da: pippO



            Apple e nessun



            altro.





            Buffonauta della rete!!!!!!!!!



            i fatti dimostrano che Apple ha cambiato due

            volte architettura (da 68k a PPC e da PPC a x86)

            e una volta il sistema (da classic a X),

            Grazie su tre schede madri :Dperché cosa credi? di poter prendere il tuo PC, togliere l'intel, e metterci un ARM? non essere ridicolo...

            Windows è un carrozzone che si trascina dai tempi

            del 3.1, sempre sulla stessa architettura.

            Che gira su MILIONI di combinazioni di hardware
            diverso!che gira più o meno bene su hardware che sottostà alla stessa architettura
          • pippO scrive:
            Re: Non lo sanno fare


            Che gira su MILIONI di combinazioni di hardware

            diverso!

            che gira più o meno bene su hardware che sottostà
            alla stessa
            architetturaCompresa quella usata da voi macachi!
          • sadness with you scrive:
            Re: Non lo sanno fare
            - Scritto da: pippO


            Che gira su MILIONI di combinazioni di


            hardware diverso!



            che gira più o meno bene su hardware che

            sottostà alla stessa

            architettura
            Compresa quella usata da voi macachi!quindi? cosa c'azzeca questo col fatto che Apple ha fatto 3 cambi di archietettura hw, e uno di architettura sw?
          • pippO scrive:
            Re: Non lo sanno fare
            - Scritto da: sadness with you
            - Scritto da: pippO



            Che gira su MILIONI di combinazioni di



            hardware diverso!





            che gira più o meno bene su hardware che


            sottostà alla stessa


            architettura

            Compresa quella usata da voi macachi!

            quindi? cosa c'azzeca questo col fatto che Apple
            ha fatto 3 cambi di archietettura hw, e uno di
            architettura
            sw?Che windows gira anche sul vostro hw "esclusivo" più miriadi di più o meno compatibili...
          • sadness with you scrive:
            Re: Non lo sanno fare
            - Scritto da: pippO
            - Scritto da: sadness with you

            - Scritto da: pippO




            Che gira su MILIONI di combinazioni di




            hardware diverso!







            che gira più o meno bene su hardware che



            sottostà alla stessa



            architettura


            Compresa quella usata da voi macachi!



            quindi? cosa c'azzeca questo col fatto che Apple

            ha fatto 3 cambi di archietettura hw, e uno di

            architettura sw?


            Che windows gira anche sul vostro hw "esclusivo"
            più miriadi di più o meno compatibili...quindi? cosa c'azzeca questo col fatto che Apple ha fatto 3 cambi di archietettura hw, e uno di architettura sw?
          • pippO scrive:
            Re: Non lo sanno fare
            - Scritto da: sadness with you
            - Scritto da: pippO

            - Scritto da: sadness with you


            - Scritto da: pippO





            Che gira su MILIONI di combinazioni di





            hardware diverso!









            che gira più o meno bene su hardware che




            sottostà alla stessa




            architettura



            Compresa quella usata da voi macachi!





            quindi? cosa c'azzeca questo col fatto che
            Apple


            ha fatto 3 cambi di archietettura hw, e uno di


            architettura sw?




            Che windows gira anche sul vostro hw "esclusivo"

            più miriadi di più o meno compatibili...

            quindi? cosa c'azzeca questo col fatto che Apple
            ha fatto 3 cambi di archietettura hw, e uno di
            architettura
            sw?Che windows gira anche sul vostro hw "esclusivo"più miriadi di più o meno compatibili...
          • sadness with you scrive:
            Re: Non lo sanno fare
            - Scritto da: pippO
            - Scritto da: sadness with you

            - Scritto da: pippO


            - Scritto da: sadness with you



            - Scritto da: pippO






            Che gira su MILIONI di combinazioni di






            hardware diverso!











            che gira più o meno bene su hardware che





            sottostà alla stessa





            architettura




            Compresa quella usata da voi macachi!







            quindi? cosa c'azzeca questo col fatto che

            Apple



            ha fatto 3 cambi di archietettura hw, e uno
            di



            architettura sw?






            Che windows gira anche sul vostro hw
            "esclusivo"


            più miriadi di più o meno compatibili...



            quindi? cosa c'azzeca questo col fatto che Apple

            ha fatto 3 cambi di archietettura hw, e uno di

            architettura

            sw?
            Che windows gira anche sul vostro hw "esclusivo"
            più miriadi di più o meno compatibili...quindi? cosa c'azzeca questo col fatto che Apple (unica) ha fatto 3 cambi di archietettura hw, e uno di architettura sw?
          • Steve Robinson Hakkabee scrive:
            Re: Non lo sanno fare
            il ritardo mentale è una brutta e incurabile malattia
          • Jacopo Monegato scrive:
            Re: Non lo sanno fare
            de ja vu
          • Carletto scrive:
            Re: Non lo sanno fare
            Apple non ha mai detto che il loro hardware è esclusivo, per lo meno da quando è passata ad intel....È naturale che windows giri su macchine apple....sono intel x86, se non lo sapevi
        • zuzzurro scrive:
          Re: Non lo sanno fare
          A parte la tua conoscenza sommaria in materia di informatica, mi spiegheresti poveretto dove ho sparato delle razzate?Dai poi cerchiamo le tue.
          • sadness with you scrive:
            Re: Non lo sanno fare
            - Scritto da: zuzzurro
            A parte la tua conoscenza sommaria in materia di
            informatica,Zot
          • zuzzurro scrive:
            Re: Non lo sanno fare
            - Scritto da: sadness with you
            - Scritto da: zuzzurro

            A parte la tua conoscenza sommaria in materia di

            informatica,

            ZotProt, direi.
          • sadness with you scrive:
            Re: Non lo sanno fare
            - Scritto da: zuzzurro
            - Scritto da: sadness with you

            - Scritto da: zuzzurro


            A parte la tua conoscenza sommaria in materia
            di


            informatica,



            Zot

            Prot, direi.beh... dalle tue labbra non può uscire altro...
          • zuzzurro scrive:
            Re: Non lo sanno fare
            Mah, non che da te arrivino perle di saggezza. E soprattutto di informatica.
          • sadness with you scrive:
            Re: Non lo sanno fare
            - Scritto da: zuzzurro
            Mah, non che da te arrivino perle di saggezza. E
            soprattutto di informatica.tappati la bocca, che esce puzza
    • AMEN scrive:
      Re: Non lo sanno fare
      - Scritto da: ruppolo
      Solo Apple ha dimostrato, più volte, di saper
      traghettare il sistema operativo su altre CPU e
      altre piattaforme. Apple e nessun altro.Plonk
    • Steve Robinson Hakkabee scrive:
      Re: Non lo sanno fare

      Solo Apple ha dimostrato, più volte, di saper
      traghettare il sistema operativo su altre CPU e
      altre piattaforme. Apple e nessun
      altro.Have you ever heard about linux? La tua ignoranza è sempre più imbarazzante
      • MacBoy scrive:
        Re: Non lo sanno fare
        - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee

        Solo Apple ha dimostrato, più volte, di saper

        traghettare il sistema operativo su altre CPU e

        altre piattaforme. Apple e nessun

        altro.

        Have you ever heard about linux? La tua ignoranza
        è sempre più
        imbarazzanteIl grandissimo ingorante sei tu!Che c'entra Linux?I mac hanno mantenuto compatibilità BINARIA del software in modo TRASPARENTE cambiando 2 volte architettura hardware e una volta lo stesso OS!!Nessuno, NESSUNO è mai riuscito a fare qualcosa del genere (solo forse IBM in passato su qualche mainframe, ma non seguo i mainframes).
        • Steve Robinson Hakkabee scrive:
          Re: Non lo sanno fare
          http://www.adriauno.it/Corso_comprensione_del_testo.html
          • MacBoy scrive:
            Re: Non lo sanno fare
            - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee
            http://www.adriauno.it/Corso_comprensione_del_testIo comprendo e tu sei ignorante, nel senso che ignori proprio gli aspetti tecnici degli argomenti dove vuoi intervenire.
          • Grappolo scrive:
            Re: Non lo sanno fare
            che il mondo del lavoro abbia pietà di te
  • banca scrive:
    Windows NT
    si ritorna all'antico :)
    • Maestro Miyagi scrive:
      Re: Windows NT
      Se non ricordo male ai tempi esisteva una versione di NT anche per Alpha, no?
      • collione scrive:
        Re: Windows NT
        infatti, il problema era che bisognava mantenere un mucchio di codice per ognuna delle architetture e l'hal non fu progettata in maniera da astrarre completamente i dettagli sottostantiil risultato fu l'impossibilità e l'inutilità di mantenere un simile sistema in piedicomunque non è difficile portare windows su arm, del resto gira sui power senza problemi, il problema saranno i programmi
        • banca scrive:
          Re: Windows NT

          comunque non è difficile portare windows su arm,
          del resto gira sui power senza problemi, il
          problema saranno i
          programmigira sui power perchè hanno la modalità compatibile x86, sugli arm potrebbe essere agevole a costo di aggiustare l'eventuale parte in assembly
  • the_m scrive:
    E cosa ce ne facciamo...
    ...di un Windows per ARM, senza alcun software ne' driver disponibile?Sono le due uniche cose che legano all'utilizzo di windows, visto che su tutto il resto prende bastonate da qualsiasi altro o.s....
    • Jacopo Monegato scrive:
      Re: E cosa ce ne facciamo...
      secondo alcuni si utilizza ancora intel e l'architettura x86 proprio percé windows utilizza solo quelle.. per adeguarsi alla compatibilità hanno mandato a quel paese power pc e altre architetture, se invece si vuole una VERA rivoluzione facendo in modo che la massa utilizzi nuove architetture, bisogna che il sistema più diffuso sia usabile in quelle nuove architetture... mancano i driver? all'inizio neanche per linux c'erano ma col tempo i problemi si vanno risolvendo
      • collione scrive:
        Re: E cosa ce ne facciamo...
        non è questione di driver ma di programmiglielo dici tu ai millemila milioni di sviluppatori windows di portare il loro software su arm? e a quale prezzo in termini di prestazioni?bisognerà fare i salti mortali
        • Jacopo Monegato scrive:
          Re: E cosa ce ne facciamo...
          scusa se hai i sorgenti e un compilatore non è fatta???(non sono programmatore naturalmente)in fondo un'istruzione è un'istruzione, quello fa e in quel modo si esegue e un'istruzione complicata è la somma di istruzioni più semplici
          • the_m scrive:
            Re: E cosa ce ne facciamo...
            - Scritto da: Jacopo Monegato
            scusa se hai i sorgenti e un compilatore non è
            fatta???

            (non sono programmatore naturalmente)Purtroppo non è così semplice... Pensa che tutti noi abbiamo pc con CPU in grado di eseguire codice a 64bit già da almeno 5-6 anni e la maggior parte dei software in giro si trovano ancora solo a 32 bit... e parliamo di 2 architetture quasi identiche!Alcune cose che mi vengono in mente:- Le librerie, plugin, file oggetto che normalmente si usano nei progetti commerciali spesso sono acquistati su licenza, non hai i sorgenti, non puoi ricompilarli o modificarli, e sono essenziali per far funzionare il tuo programma- Avere un compilatore efficiente e affidabile per una diversa architettura non è scontato, considera che alcuni (es. Delphi, C++Builder) non sono neanche ancora riusciti ad aggiornarli per x84_64- Il sorgente stesso può avere elementi legati all'architettura (es. istruzioni assembly) che vanno completamente riscritte- Sviluppare su un'architettura (es. una workstation con cpu intel) con target una diversa architettura (es. netbook con arm) richiede un cross-compilatore e, anche avendo i tool giusti, rende il debugging più difficile e laborioso rispetto a provare tutto sulla stessa macchina- Finchè non viene raggiunta la "massa critica" di utenti, le aziende produttrici di hardware e software non hanno interesse a supportare diverse piattaforme (vedi quello che succede con linux...) perchè la richiesta è troppo bassa per giustificare gli investimentiIMHO: supportare ARM è cosa buonissima e giustissima; sperare di avere Access sul tablet arm è un'attesa vana; se microsoft crede di conquistare il 92% dei dispositivi arm solo perchè ci traghetta il suo bel marchio "windows" è ridicola :D
          • Jacopo Monegato scrive:
            Re: E cosa ce ne facciamo...
            il linguaggi che ho imparato di più sono stati un po' di awl e di assembly orientato al pic, purtroppo mi fermo li... io comunque suppongo che se le voci di corridoio saranno "confermate" se intendono presentare un prodotto completo suppongo sia un sistema completo di un driver basico per la gestione di un display, un driver di input da tastiera e alcuni programmi "esenziali" come un word proXXXXXr, una calcolatrice e un programma per aprire immagini. da li bisogna partire, poi aggiungere un driver per la connettività (cosa che sono sicura si sappia già fare, vedi arduino) e lasciare che i nerd e i loro compagni meno ossessivi facciano il resto con i programmini...aspetta forse è meglio farlo con linux D:però non essendoci suppongo un dispositivo con l'hardware adatto prodotto su larga scala...aspetta prendiamo ipad e togliamo ios?no costerebbe troppo e in fondo anche anche funzionain fondo sono perplesso... non ci vorrebbe un pc con proXXXXXre arm, da la partire e crearci una distro e poi trasferirsi su tablet :D??? si sto delirando xD
          • Jacopo della Quercia scrive:
            Re: E cosa ce ne facciamo...
            - Scritto da: Jacopo Monegato
            in fondo sono perplesso... non ci vorrebbe un pc
            con proXXXXXre arm, da la partire e crearci una
            distro e poi trasferirsi su tablet :D??? si sto
            delirando
            xDAppena appena ;)ma a confronto di altri sembri savio :)
          • Jacopo Monegato scrive:
            Re: E cosa ce ne facciamo...
            boh a volte mi dicono che vado bene per sparare le idee... se qualcuno con le competenze le raccoglie xDno io SPERO win vada prima o poi su arm, non ci si può bloccare qui, tanto hai un chip grafico a cui dici disegnami questo e le operazioni le fa lui, un chip audio a cui dici riproducimi questo e il suono lo fa lui... chi coordina dovrebbe essere qualunque cosa, per quello si decentra
          • collione scrive:
            Re: E cosa ce ne facciamo...
            - Scritto da: Jacopo Monegato
            scusa se hai i sorgenti e un compilatore non è
            fatta???
            non proprioogni software è scritto per determinate architetture, ogni architettura supporta determinati formati per i numeri interi, per i floating point, ecc...ci sono differenze non banali tra un'architettura e l'altra e il risultato di ricompilare bovinamente è un bel crash al primo avvioin teoria dovrebbe essere possibile ricompilare et voilà, ma nella pratica il giochino funziona solo con l'hello world
            (non sono programmatore naturalmente)

            in fondo un'istruzione è un'istruzione, quello fa
            e in quel modo si esegue e un'istruzione
            complicata è la somma di istruzioni più
            sempliciesatto ma non sono solo le istruzioni, anche l'organizzazione dello stack, la dimensione delle sue entry, la dimensione e il tipo dei numeri, ecc...
          • collione scrive:
            Re: E cosa ce ne facciamo...
            p.s. tieni presente inoltre che alcuni programmi hanno all'interno codice assembly ottimizzato per certe architettureconsidera che il mio ragionamento è basilare, nel senso che non ho considerato il multithreading ad esempio che potrebbe essere gestito attraverso meccanismi diversi su architetture diversedeterminate cose che trovi sugli x86 potrebbero non esserci sugli arm e viceversaarm in particolare ha vari set di istruzioni e modi di funzionamento ( jazelle, thumb, thumb-2 ), hanno le istruzioni neon al posto delle sse ( vanno gestite a mano dal programmatore )altro problema è l'endiannessin sostanza ci sono un'infinità di piccole differenze che ti costringono a sudare parecchio
          • Jacopo Monegato scrive:
            Re: E cosa ce ne facciamo...
            ho afferrato il concetto O_O una volta qualcuno avrebbe detto... tu sei il programmaatore, tu fai. io sono il commerciante commercio. lui è il medico, lui cura ecc.. insomma sbattere il problema agli altriil fatto che le istruzioni fossero ottimizzate già l'avevo intuito, è normale in fondo... cionondimeno il salto dovrebbe compiersi, non credo che nel 2020 di uplink :D le cpu a 200GHz saranno fatte con uno o più multicore x86 da 1 ghz a core :D... dovremmo ciucciare un kW e più per ogni computer
        • Silverlight scrive:
          Re: E cosa ce ne facciamo...
          Silverlight.
  • bertuccia scrive:
    sognare non costa niente...
    ...e fa vivere di più!buona fortuna Microsoft! ;)
  • non sia offensivo scrive:
    Forse
    Forse sarebbe meglio dire NEL CES.
Chiudi i commenti