Adobe-Figma: acquisizione a rischio anche in UK (update)

Adobe-Figma: acquisizione a rischio anche in UK (update)

L'autorità antitrust del Regno Unito ha evidenziato diversi pericoli per la concorrenza derivanti dall'acquisizione di Figma da parte di Adobe.
Adobe-Figma: acquisizione a rischio anche in UK (update)
L'autorità antitrust del Regno Unito ha evidenziato diversi pericoli per la concorrenza derivanti dall'acquisizione di Figma da parte di Adobe.

L’acquisizione di Figma da parte di Adobe potrebbe essere bloccata anche dall’autorità antitrust del Regno Unito. Al termine dell’indagine approfondita (fase 2) avviata il 13 luglio, la Competition and Markets Authority (CMA) ha comunicato che l’accordo potrebbe ridurre la concorrenza e danneggiare l’innovazione. Le stesse conclusioni erano state raggiunte dalla Commissione europea.

Acquisizione bloccata nel Regno Unito?

La CMA scrive che Figma è leader nel settore dei software di design. Adobe è uno dei suoi principali concorrenti con Adobe XD. Casualmente, dopo aver annunciato l’acquisizione da 20 miliardi di dollari, l’azienda di San Jose ha comunicato che non venderà più Adobe XD e che ha interrotto lo sviluppo di software simili. Adobe è anche nota per Photoshop e Illustrator.

L’indagine della CMA ha determinato che l’80% delle aziende nel Regno Unito usa il software di Figma. Inoltre, senza l’acquisizione, Figma potrebbe sviluppare applicazioni concorrenti di Photoshop e Illustrator. L’autorità antitrust afferma che Adobe ha abbandonato lo sviluppo di software concorrenti a quello di Figma, in conseguenza della possibile acquisizione, riducendo quindi la scelta da parte dei consumatori.

La CMA sottolinea inoltre che l’acquisizione eliminerebbe dal mercato un’azienda in grado di sviluppare software alternativi a Photoshop e Illustrator, danneggiando l’innovazione e la concorrenza. I risultati dell’indagine sono provvisori. Le parti interessate devono ora comunicare i possibili rimedi per le criticità evidenziate entro il 19 dicembre. La decisione finale verrà presa entro il 25 febbraio 2024.

Anche la Commissione europea ha espresso simili preoccupazioni per la concorrenza. In questo caso, la decisione finale arriverà entro il 5 febbraio 2024. Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti potrebbe presentare una denuncia per bloccare l’acquisizione.

Aggiornamento (30/11/2023): secondo le fonti di Bloomberg, uno dei rimedi che verrà proposto da Adobe è non includere Figma Design in Creative Cloud.

Fonte: Gov.uk
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 28 nov 2023
Link copiato negli appunti