Adobe scaglia Marte contro MS XPS

L'azienda risponde al lancio Microsoft di un formato rivale a PDF e infarcisce di XML il suo celebre standard dando vita ad un formato, Mars, più flessibile e amico delle applicazioni web-based
L'azienda risponde al lancio Microsoft di un formato rivale a PDF e infarcisce di XML il suo celebre standard dando vita ad un formato, Mars, più flessibile e amico delle applicazioni web-based

I concorrenti di Microsoft hanno ormai imparato a non sottovalutare le mosse del gigante di Redmond, nemmeno quando queste appaiono tardive. È il caso di Adobe , che pur dominando il mercato della gestione documentale, ha deciso di rispondere prontamente al lancio del nuovo formato XPS di Microsoft.

Descritto da più parti come l’anti-PDF , XPS è un formato basato su XML che mima molte delle funzionalità di PDF e PostScript: permette di visualizzare e stampare i documenti così come sono stati salvati e in modo indipendente dalla piattaforma. Microsoft si è già attivata per rendere XPS uno standard industriale e per spingerlo sulle stampanti , inoltre ne ha fatto uno dei formati nativi di Windows Vista (per Office 2007 esiste invece un plug-in gratuito ).

Conscia di tutto ciò, Adobe si prepara a lanciare una controffensiva a XPS che porta il nome in codice Mars . Si tratta di un formato che rappresenta i documenti PDF utilizzando il linguaggio standard XML . Mars utilizza come container un file zippato e può incorporare oggetti in formato SVG, PNG, JPG, JPG2000, OpenType e Xpath.

Secondo Adobe, l’accoppiata PDF/XML permette alle aziende di estrarre e manipolare con più facilità le informazioni contenute nei file PDF, e di integrare al meglio questo formato nelle applicazioni di terze parti, in specie quelle web-based. Al di là del fatto di avere un differente suffisso, Adobe afferma che l’utente non vedrà alcuna differenza tra un documento Mars ed uno PDF.

Il formato Mars può già essere utilizzato con le versioni 8 di Adobe Acrobat e Adobe Reader grazie ad un plug-in gratuito scaricabile da qui per Mac OS X e Windows. L’azienda sottolinea però che la tecnologia Mars è ancora in fase di sviluppo, e che i documenti creati con l’attuale versione del plug-in potrebbero non essere compatibili con le future release.

Adobe ha dedicato al suo nuovo formato questo wiki contenente, tra le altre cose, FAQ, documentazione ed esempi.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

13 12 2006
Link copiato negli appunti