Agcom e Decreto Romani: decisioni rinviate

Rinviata a fine mese la decisione sull'estensione degli obblighi delle emittenti tradizionali a quelle online. Il presidente dell'Authority mira a semplificare la vita alle startup e ai videoblogger

Roma – Agcom ha rimandato al 25 novembre la decisione sull’intero pacchetto web tv, web radio e copyright . E il presidente Calabrò sembra voler aprire a norme meno stringenti.

Pur avendo già votato e approvato alcune regole relative alle web radio e alle web tv lineari (quelle con un palinsesto), prevedendo in particolare l’obbligo di dichiarazione di inizio attività con costi di autorizzazione a partire da 750 euro (mentre restava ancora da affrontare del tutto la situazione dei siti che offrono video on demand più che palinsesti), Agcom ha ora rinviato l’adozione del testo (prevista per oggi) che, probabilmente a fronte delle polemiche che ci sono state (portate in Parlamento dall’opposizione), verrà ridiscusso. E il presidente Calabrò, intervenendo al Consumers’ Forum , ha espresso , sembra, l’intenzione di valutare norme meno severe .

L’Authority deve trasformare in regolamento attuativo il decreto Romani , estendendo a web tv/web radio alcuni obblighi delle emittenti tradizionali . Tuttavia non è detto in quale misura essi debbano essere imposti, lasciando così all’Authority spazio di manovra per alleggerire la prospettiva di inquadramento delle spesso piccole realtà (appena) sorte in Rete.

Ora Calabrò ha parlato di norme per le TV su Internet “più puntute di quello che avevamo richiesto”, promettendo di applicarle, ma “sburocratizzandole” al massimo: il presidente ritiene che “non si può usare una mentalità del passato che manifesta solo un intento repressivo. Certamente è necessario reprimere la pirateria e tutelare il diritto d’autore, ma con mezzi moderni e attestandosi sul futuro”.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • pippobaidu scrive:
    lavori bene x il sistema
    ed il sistema bene ti finanzia.Se vogliamo definirlo segreto... funzia allo stesso modo ovunque.
  • tet scrive:
    facile
    "l'azienda di Mountain View non avrebbe mai capito fino in fondo il contesto asiatico"ovvero adeguati e prospera!vedremo ora cosa capiranno del nostro contesto!forse sperano di puntarci il fucile alla tempia per fare ricerche sul loro motore!mavainmona!
  • vampirla scrive:
    Il segreto di baidu
    La mia piccola esperienza (7 anni in terra cinese) riguardo a baidu: bisogna capire la mentalita' cinese, tutto qui.Per questo motivo, dubito fortemente che baidu possa funzionare in qualche altra nazione, specialmente occidentale:Gli occidentali pensano (a torto) che la Cina sia un posto dove la gente sta male ed e' oppressa da un governo autoritario che impone una sequenza infinita di leggi. Il governo e' sicuramente autoritario, ma la realta' di tutti i giorni e' opposta: sembra che non esista alcuna legge. Puoi far proprio di tutto senza che ti sia contestato nulla.Vuoi prendere l'autostrada contromano? Prego, accomodati (ho rischiato frontali almeno 10 volte). Un poliziotto ti intima di fermarti ma non hai voglia? Basta ignorare il suo gentile invito (non aprono il fuoco come da noi). Hai paura di prendere la multa all'autovelox? Basta togliere la targa, nessuno dira' nulla. La prostituzione e' vietatissima ma aprono XXXXXXXX travestiti da centri massaggio PERSINO di fronte alla centrale di polizia. Aprono negozi per la vendita di software copiato persino davanti al palazzo della Microsoft. Non esistono nemmeno le regole di convivenza civile.Il governo viene visto come "qualcosa che c'e'". E' intoccabile ma non ne frega niente a nessuno, visto che tutti sono molto "standard" nei loro pensieri (e sono tutti allineati con le posizioni del governo). I pochi che protestano (i "dissidenti") NON sono supportati dalla gente, che li definisce esattamente alla stessa maniera del governo stesso.- Alla luce delle considerazioni fatte sopra, Baidu si prende la liberta' di installare TUTTO QUELLO CHE VUOLE sul computer dell'utente, senza dare la possibilita' di poter disinstallare nulla. Peggio di un virus! La gente accetta questo senza nessun problema. La gente accetta che Baidu controlli il proprio computer, si impossessi di dati personali, ...Quando parlo di "privacy", vanno a cercare sul dizionario cosa significhi, e poi ne restano sconcertati. Semplicemente non capiscono.Penso che Baidu, una volta passati i confini del celeste impero, avra' un piccolo shock dovendo accettare delle leggi. Beh, le leggi ci sono la', ma vale sempre il detto cinese: "Un conto e' cio' che e' scritto, un conto e' cio' che e' giusto". Baidu sa che ci sono le leggi, ma non esistono leggi in Cina che si debbano rispettare (basta non toccare il governo, ovviamente).Per questo ti tagliano la strada quando girano a sinistra... ;)
    • vampirla scrive:
      Re: Il segreto di baidu
      Dimenticavo: Baidu e' appoggiato dal governo!Le cose in Cina funzionano diversamente e non hanno problemi ad ammettere che la censura serve anche a tenere a bada google e gli altri motori occidentali. E' stato detto apertamente, con la consueta semplicita' con cui i cinesi ti danno le notizie di questo genere.... per loro e' normale, non riescono proprio a capire perche' ci scandalizziamo
  • pippo75 scrive:
    ho provato Baido
    http://www.baidu.com/s?bs=democracy&f=8&wd=democraziahttp://www.baidu.com/s?wd=linuxhttp://www.baidu.com/s?wd=cristianesimoqualcosa non mi convince ;)ma questohttp://www.baidu.com/s?wd=wojtyla&n=2trovare la "Wojtyla Disco Dance" è bellissimo.
    • kurdt scrive:
      Re: ho provato Baido
      http://image.baidu.com/i?tn=baiduimage&ct=201326592&cl=2&lm=-1&fr=&fmq=&pv=&ic=0&z=0&se=1&showtab=0&fb=0&width=&height=&face=0&word=tienamen&s=0#width=&height=&z=0&fb=0&ic=0&lm=-1&face=0Questo è meglio, guarda cosa spunta se cerci tienamen:)
      • Sgabbio scrive:
        Re: ho provato Baido
        però! Quello non lo censurano stranamente :D
      • pippo75 scrive:
        Re: ho provato Baido
        - Scritto da: kurdt
        http://image.baidu.com/i?tn=baiduimage&ct=20132659

        Questo è meglio, guarda cosa spunta se cerci
        tienamen

        :)non è che volevi scrivere tienanmen :)comunquehttp://www.baidu.com/s?wd=sindacatihttp://www.baidu.com/s?wd=uguaglianzahttp://www.baidu.com/s?wd=dittatura
      • echoesp1 scrive:
        Re: ho provato Baido
        Esempio calzante di censura.
      • deactive scrive:
        Re: ho provato Baido
        eh loro si che son seri!ma che ci facciano il piacere ...... ;)
      • krane scrive:
        Re: ho provato Baido
        - Scritto da: kurdt
        http://image.baidu.com/i?tn=baiduimage&ct=20132659
        Questo è meglio, guarda cosa spunta se cerci
        tienamen
        :)Si, ma come si tolgono i filtri per il XXXXX ? E' questo che la gente vuole sapere (rotfl)
  • Surak 2.0 scrive:
    memoria corta ed ipocrisia
    Veramente Google venne via quando si accorse che i cinesi stavano cercando di scoprire come funzionava.Solo dopo si è accorto che la censura cinese era eccessiva.Quando si dice "tempismo", eh?Poi è chiaro che i cinesi abbiano fatto di tutto per spingere Baidu così come gli USA hanno spinto Google (se le alternative non fossero state americane, Yahoo prospererebbe ancora) visto che i dati interessano a tutti
  • Lex Logic scrive:
    Non lo definirei un venduto..
    è semplicemente uno sfruttatore in ottica capitalistica della censura cinese.. Un verme dei vermi.
  • deactive scrive:
    il tipo e' simpatico eh
    .... e capisco benissimo che in Cina si prendano randellate, che si fa il carcere e si viene anche impiccati alla prima mossa sgradita dal governo, ma mi pare improprio parlare di fallimento di G "solo" perche' non ha sposato il trend asiatico della censura( che grazie a dio non e' lo stesso in tutta l'asia come loro vorrebbero )Allucintante soprattutto che si parli della censura come "un dato di fatto nella vita nazionale"mi vien da dirgli .. mavaff*****o !
    • Me Stesso scrive:
      Re: il tipo e' simpatico eh
      - Scritto da: deactive
      .... e capisco benissimo che in Cina si prendano
      randellate, che si fa il carcere e si viene anche
      impiccati alla prima mossa sgradita dal governo,
      ma mi pare improprio parlare di fallimento di G
      "solo" perche' non ha sposato il trend asiatico
      della censura( che grazie a dio non e' lo stesso
      in tutta l'asia come loro vorrebbero
      )

      Allucintante soprattutto che si parli della
      censura come "un dato di fatto nella vita
      nazionale"

      mi vien da dirgli .. mavaff*****o !e' un venduto al governo fascista cinese! censuriamo noi baidu, la cina, e i centri massaggi.
Chiudi i commenti