Agcom: stretta la via della banda larga

Crescono gli investimenti nella rete fissa e calano quelli sul mobile, e la banda ultralarga stenta ancora ad attecchire. Mentre Internet, nel settore media, è l'unico comparto a crescere

Roma – L’Autorità italiana per le garanzie nelle comunicazioni (AGCOM) ha presentato al Parlamento la Relazione annuale che fotografa le attività svolte sul fronte della regolamentazione e vigilanza nel settore delle telecomunicazioni e gli ultimi sviluppi di questo settore.

In generale il rapporto evidenza un valore complessivo del macrosettore delle comunicazioni italiane che nel 2014 è arrivato a circa 52,4 miliardi di euro, circa il 6 per cento in meno rispetto al 2013 . Nel dettaglio il settore TLC si è contratto del 7,7 per cento , i servizi media (tv, radio, editoria, internet) calano del 3,2, con il comparto Internet unico a crescere passando da 1,48 miliardi nel 2013 all’1,63 del 2014, e quelli postali del 2,3 per cento.

Per quanto riguarda le TLC al calo dei servizi voce (5,25 miliardi, -11,4 per cento rispetto al 2013) corrisponde una crescita dei ricavi da servizi dati, pari a 5,16 miliardi e in crescita del 2,4 per cento. Gli investimenti, confermando quanto rilevato di recente da Asstel, crescono dello 0,9 per cento rispetto al -5 per cento del 2013: nella rete fissa di Telecom si è investito il 7,7 per cento in più e gli operatori alternativi hanno aumentato i loro investimenti nel fisso del 6,6 per cento. Gli investimenti nel settore mobile, invece, fanno registrare un calo del 6,5 per cento.

Il dato che salta agli occhi, secondo Agcom , è tuttavia che nonostante questo l’Italia in prospettiva appaia indietro: benché il digital divide infrastrutturale colpisca solo il 3 per cento della popolazione, solo il 51 per cento
delle famiglie ha sottoscritto un abbonamento rispetto ad una media europea del 70 per cento.

La posizione dell’Italia, poi, emerge con chiarezza soprattutto sul fronte della banda ultralarga : come spiega il presidente Cardani presentando la Relazione,, in linea con l’Europa, “gli indicatori sulla banda ultralarga presentano un grado di arretratezza preoccupante rispetto all’Europa”.
La copertura, infatti, arriva al 36 per cento contro il 68 del’UE a 28 paesi , con situazioni regionali che arrivano alla totale assenza di reti a banda ultralarga ed un penetrazione di appena il 4 per cento per quanto riguarda le connessioni superiori ai 30 Mbps (contro il 26 per cento dell’UE) e quasi dello zero per quelle superiori a 100 Mbps (che a livello europeo arrivano al 9 per cento). Mentre a livello mondiale si parla sempre di più di un effetto pervasivo di Internet come strumento di comunicazione, informazione e scambio e l’Unione Europea stima che una più incisiva politica di digitalizzazione possa generare una crescita del PIL dell’UE 28 del 4 per cento nel prossimo quinquennio, l’Italia sembra letteralmente muoversi molto lentamente..

Consola invece il contesto della connettività mobile : la copertura delle reti di terza generazione raggiunge il 98 per cento (un punto in più rispetto alla media UE), le reti LTE raggiungono il 77 per cento della popolazione (a fronte del 79 per cento UE) e i livelli di penetrazione sono in linea con l’Europa, con il 71 per cento della popolazione che ha sottoscritto contratti di acquisto di servizi mobili, incoraggiati anche da prezzi mediamente più convenienti rispetto all’Europa.

Per il futuro, dunque, Agcom intende premere per la promozione di una regolamentazione del settore che stimoli la concorrenza e convergente per lo sviluppo di reti e servizi: questo passa attraverso l’aggiornamento dei test di prezzo, l’adozione di misure per adeguare il principio di equivalence nella fornitura dei servizi alle innovazioni tecnologiche, ma principalmente il completamento ed adeguamento dell’impianto regolamentare di settore per predisporre piani di assegnazione dello spettro allocati ai servizi di wireless broadband.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • panda rossa scrive:
    E comunque l'altra notizia su apple...
    E comunque l'altra notizia su apple non arriva!
  • Gino Tavera scrive:
    applicazioni
    è lampante che alcuni non hanno mai confrontato le applicazioni di entrambe le piattaforme.ah, che stupido... bisognerebbe anche saperle usare.
  • panda rossa scrive:
    I miei rispetti!
    Intendo esprimere tutti i miei rispetti nei confronti della redazione per averci illuminato con questo interessante articolo.Intendo altreso' esprimere tutti i miei rispetti nei confronti di apple e del suo team di marketing per aver espresso questo concetto fondamentale.Ora finalmente abbiamo il documento definitivo che sancisce quello che da anni andavamo ipotizzando.Ancora una volta grazie.Avete illuminato la mia giornata!
    • Elrond scrive:
      Re: I miei rispetti!
      - Scritto da: panda rossa
      Intendo esprimere tutti i miei rispetti nei
      confronti della redazione per averci illuminato
      con questo interessante
      articolo.

      Intendo altreso' esprimere tutti i miei rispetti
      nei confronti di apple e del suo team di
      marketing per aver espresso questo concetto
      fondamentale.

      Ora finalmente abbiamo il documento definitivo
      che sancisce quello che da anni andavamo
      ipotizzando.

      Ancora una volta grazie.

      Avete illuminato la mia giornata!+1000
    • gnammolo scrive:
      Re: I miei rispetti!
      prossimo passo "dress code" per poter accedere agli apple store (rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • bradipao scrive:
        Re: I miei rispetti!
        - Scritto da: gnammolo
        prossimo passo "dress code" per poter accedere
        agli apple store
        (rotfl)(rotfl)(rotfl)Beh, non sarebbe del tutto di fuori. I locali per VIP tengono i prezzi delle consumazioni a prezzi stellari (centinaia di euro) per fare selezione, così il VIP sa di trovarci solo suoi pari.
    • Pioniere scrive:
      Re: I miei rispetti!
      non mi sembra una cosa sconvolgente e' da gli anni 50 che gli americani spingono su questo tasto apple e' solo l'ultima arrivata
    • Joshthemajor scrive:
      Re: I miei rispetti!
      Difatti Apple è un'azienda di moda, ha i profitti della moda e i margini della moda.punto-fashion.it
    • aphex_twin scrive:
      Re: I miei rispetti!
      Fintanto che i commenti a notizie di questo "spessore" avranno piú commenti e click rispetto a notizie di questo spessore : http://punto-informatico.it/4256939/PI/News/samsung-aspettative-col-freno.aspx , dovrete prendervela solo con voi stessi. :-o
      • panda rossa scrive:
        Re: I miei rispetti!
        - Scritto da: aphex_twin
        Fintanto che i commenti a notizie di questo
        "spessore" avranno piú commenti e click
        rispetto a notizie di questo spessore :
        http://punto-informatico.it/4256939/PI/News/samsun

        :-oSara' perche' non ci sono adepti della setta samsung da perculare?
        • aphex_twin scrive:
          Re: I miei rispetti!
          Ok, ma allora non lamentarti se continuano a pubblicare articoli per notizie di questo spessore.Vuoi contribuire a "scremare" da PI queste notizie ? Non leggerle e non commentarle, mi sembra semplice.
          • panda rossa scrive:
            Re: I miei rispetti!
            - Scritto da: aphex_twin
            Ok, ma allora non lamentarti se continuano a
            pubblicare articoli per notizie di questo
            spessore.Non mi sono mica lamentato.Ma hai letto quello che ho scritto o no.Ho ringraziato caldamente perche' finalmente qualcuno ha scritto in belle lettere che il re e' nudo.Apple se deve sceglere se spendere soldi a correggere un bug degli sms in arabo o se deve curare il package degli iCosi, preferisce curare il pakage.Lo avevamo sempre sospettato, ora sappiamo che e' vero.
            Vuoi contribuire a "scremare" da PI queste
            notizie ? Non leggerle e non commentarle, mi
            sembra
            semplice.Non le leggo da anni.In quanto ai commenti, perche' dovrei rinunciarci finche' ci sono applefan da sXXXXXXX?
          • aphex_twin scrive:
            Re: I miei rispetti!
            - Scritto da: panda rossa
            Non le leggo da anni.Giusto, basta leggere il titolo "Albanese ubriaco al volante causa incidente" per aizzare le folle. Bravo.
            In quanto ai commenti, perche' dovrei rinunciarci
            finche' ci sono applefan da
            sXXXXXXX?A parte le tue "piccole gioie quotidiane" che nessuno vuole toglierti, volevo solo farti notare la contraddizione.
  • prova123 scrive:
    Re: Confezione (secondo me)
    Si, prima di tutto la confezione deve essere ridotta al minimo tanto o verrà buttata via o nella migliore delle ipotesi finirà in un qualche cassetto.
  • Pioniere scrive:
    Re: Confezione (secondo me)
    una volta costruivano le cose per durare, la macchina da cucire di mia nonna funziona anche dopo 70 anni, e le confezioni erano una cosa assurdamente bella e funzionale oggi invece si costruisce per buttare via una confezione che non c'e' e' l'ideale.
    • Jack scrive:
      Re: Confezione (secondo me)
      Peggio, utiliziamo il materiale più eterno che abbiamo (plastica) per fare gli oggetti usa e getta (blister e confezioni).
      • Joshthemajor scrive:
        Re: Confezione (secondo me)
        Settimana 2:Entrambi i pesci sono morti di fame.
        • Pioniere scrive:
          Re: Confezione (secondo me)
          - Scritto da: Joshthemajor
          Settimana 2:

          Entrambi i pesci sono morti di fame.in genere con la plastica si muore da soffocamento
  • ... scrive:
    appre:sempre piu gayfriendly
    brava apple, i XXXXX sono un lucroso mercato, fai bene a coccolarli
  • Etype scrive:
    AppleXXXXXXXta
    (rotfl)(rotfl)(rotfl)
Chiudi i commenti