Agcom sui satellitari: obbligatorio il PIN

L'Authority interviene sulla questione delle maxi-bollette sospette. Blocco obbligatorio secondo la norma del silenzio-assenso e sanzioni ad Elsacom. Si parte a marzo

Roma – Dal prossimo 30 giugno, chi volesse usufruire di servizi a tariffazione con sovrapprezzo quali chiamate satellitari, o numerazioni speciali, dovrà farne espressa richiesta. L’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha infatti varato una delibera che riguarderà tutti gli operatori telefonici, e che dovrebbe garantire agli utenti una certa protezione dai casi di bollette pachidermiche riportate dalle cronache .

Il sistema, che prevede l’utilizzo di un PIN per accedere ai servizi più costosi, entrerà in funzione dal prossimo 31 marzo: da quella data tutti i provider dovranno prevedere il meccanismo di blocco, permettendo a chi lo desideri di poter attivare subito e gratuitamente questa protezione per le proprie utenze. Dalla fine di giugno, poi, chi non avesse manifestato l’intenzione di mantenere i numeri speciali sbloccati, verrà automaticamente dirottato nella schiera delle utenze “protette”, secondo il principio del silenzio-assenso .

In una nota, l’Agcom ha spiegato il motivo di questo approccio protettivo: la principale preoccupazione dell’organismo è stata la “massima tutela dell’utenza, anche nelle sue fasce più deboli” come ad esempio gli anziani, tra i meno pratici di tariffe e numerazioni. Inoltre, l’Authority prevede a breve l’introduzione dei cosiddetti “tetti massimi di spesa”, che entreranno in vigore non appena sarà conclusa la procedura di approvazione del nuovo piano di numerazione .

L’Autorità TLC ha inoltre precisato che, a causa del quadro normativo vigente, non è in possesso di tutti i “poteri per far cessare l’utilizzo scorretto di singole numerazioni o revocare licenze”, ma si impegnerà ad “intervenire sul piano generale delle regole di settore, sulla numerazione, sulla risoluzione delle controversie e sulla tutela dell’utenza”, proprio come avvenuto in questo caso.

In tal senso giunge anche la decisione di sanzionare Elsacom (l’azienda che fornisce in Italia i servizi satellitari Globalstar), e la richiesta al Ministero delle Comunicazioni di procedere alla “sospensione delle numerazioni utilizzate in modo scorretto e alla valutazione di eventuali motivi per la sospensione della licenza”. Nel corso delle ispezioni svolte da Agcom in collaborazione con la Polizia Postale lo scorso dicembre, era emerso che l’operatore utilizzava le numerazioni 008818 e 008819 – teoricamente destinate al traffico satellitare – per indirizzare le chiamate verso normali utenze telefoniche, eroganti servizi di intrattenimento erotico.

Soddisfazione è stata espressa dalle associazioni dei consumatori . Adiconsum “plaude all’azione dell’Agcom” che si augura possa far cessare “i raggiri effettuati coi numeri a sovrapprezzo”. Opinione unanime della Lega Consumatori, che “si augura che Telecom Italia non si opponga a tale provvedimento”: in caso contrario, ha precisato il presidente dell’associazione Remigio del Grosso, la Lega Consumatori “si dichiara da subito disponibile ad intervenire ad adiuvandum al TAR a favore dell’AGCOM e a valutare la possibilità di avviare un class action contro Telecom Italia”.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • gratta e mendica scrive:
    però i gratta e vinci...
    nulla da eccepire... però i gratta evinci sono legali eh...dai tabaccai delle grandi stazioni ferroviarie c'è sempre la fila di disgraziati che dilapidano pensioni e stipendi col sogno di vincere qualche euro in più. Mi fanno pena. Lo stato guadagna dai poveracci.
  • MisterEmme scrive:
    Cara GdF sai chi e' l'evasore numero 1?
    Perche' la GdF non bussa alla porta di questi signori?http://www.ilsecoloxix.it/italia_e_mondo/view.php?DIR=/italia_e_mondo/documenti/2007/05/31/&CODE=36c59112-0f50-11dc-9dea-0003badbebe4
  • Mi scoccio di loggare scrive:
    Davvero strano...
    in tutto l'articolo non ho letto "pedopornografia"...Una mancanza del redattore o l'operazione questa volta è rientrata nel piano dell'evasione fiscale?( Eppure mi sembrava che a 18 anni uno potesse anche lanciarsi dalla Torre di Pisa e spiaccicarsi al suolo se gli andava... ah la libertà e la democrazia italiota...)
  • poche risorse scrive:
    Se il gioco è la tassa sulla stupidità
    Se il gioco d'azzardo è la tassa sulla stupidità, allora è comprensibile che si faccia a gara per approfittarne (30 per cento di commissioni).Purtroppo però nelle sale pubbliche migliaia di macchinette restano illegali perché non collegate.La relazione finale della commissione d'inchiesta, presieduta dal Sottosegretario Grandi, ha evidenziato alla data del 31 dicembre 2006 un ammanco totale pari a 370 milioni di euro, in relazione all'omesso pagamento delle imposte da parte dei 10 concessionari per la gestione della rete.http://www.camera.it/_dati/leg15/lavori/stenografici/sed206/bt33.htm
  • balle.. scrive:
    ma chi c.....glielo fa' di giocare??pirl
    basta,non giocare....o farsi prendere in giro....ma un gratta e vinci dal tabaccaio,ogni tanto,2 numeri a lotto,ogni tanto nno e' piu'...sano??....e daiiiiiiiiii....io dico...ma cosa cavolo giocate su siti......SVEGLIATI.....FESSIIIIIIIIII
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: ma chi c.....glielo fa' di giocare??pirl
      - Scritto da: balle..
      basta,non giocare....o farsi prendere in
      giro....ma un gratta e vinci dal tabaccaio,ogni
      tanto,2 numeri a lotto,ogni tanto nno e'
      piu'...sano??....e daiiiiiiiiii....io dico...ma
      cosa cavolo giocate su
      siti......SVEGLIATI.....FESSIIIIIIIIIILotto e gratta e vinci sono come i dadi: meramente aleatori, ossia basati completamente sul caso.Scommesse (sportive, ippiche ecc.) e poker (col vero mazzo di carte, non il videopoker) si possono anche basare su un ragionamento che tenga conto delle carte uscite, del modo di giocare di ogni giocatore, o delle probabilità per cui quella squadra (quel cavallo) vincano.
      • Mi scoccio di loggare scrive:
        Re: ma chi c.....glielo fa' di giocare??pirl
        Senza contare che i giochi offerti dai Monopoli di Stato sono abbastanza d'azzardo per definirli " a tutela del consumatore ".
  • bah scrive:
    Operazione importantissima
    Sappiamo tutti che questi sono i problemi maggiori in Italia, le bische Internet non autorizzate dai Monopoli di Stato. :D
    • Zeno scrive:
      Re: Operazione importantissima
      è la droga fa male di claudio bisio
    • Antonio Mela scrive:
      Re: Operazione importantissima
      Rotfl: è "la droga fa male" di Claudio Bisio (che tra l'altro ultimamente l'ha censurata, rimuovendo la parte che fa intendere i nomi di certi politici).In effetti a volte mi pare che certi man in gray (in primis mi viene in mente un certo omaccione ghignante che spesso e volentieri va a bullarsi delle epiche imprese da Costanzo o in altri salotti tv) con certe iniziative cerchino di ottenere più l'attenzione dei media che altro (perché sprecare tempo e fatica per blindare quattro sfigati che sputtanano i propri soldi online, quando ad esempio le strade son piene di ambulanti che vendono roba tarocca, vendita che spesso e volentieri a capo della piramide ha la criminalità organizzata?).
      • Mr.Mechano scrive:
        Re: Operazione importantissima
        Ehm ma che male fanno quattro senegalesi con due cazzate tarocche all'economia italiana?La gente sa che quelle dei senegalesi sono copie tarocche, e chi le compra è gente che sa cosa sta comprando e comunque non avrebbe mai comprato l'originale...
    • pabloski scrive:
      Re: Operazione importantissima
      - Scritto da: bah
      Sappiamo tutti che questi sono i problemi
      maggiori in Italia, le bische Internet non
      autorizzate dai Monopoli di Stato.
      :De la cosa divertente è che c'hanno pure qualche licenze maltese o cipriote, quindi licenza UE, che comporterà ovviamente altre multe da pagare per noi italiani
Chiudi i commenti