AllofMp3.com ha chiuso

Suscita clamore la notizia dello shutdown, peraltro solo parziale

Roma – Suscita attenzione un evento che è stato inseguito per anni dalle major della musica e che era nell’aria ormai da alcuni mesi: la chiusura di Allofmp3.com , considerato il “negozio musicale” di maggior successo in rete dopo Apple iTunes.

Per verificare l’effettiva chiusura del sito è sufficiente tentare di accedere al suo indirizzo, che risulta non disponibile. Il che però, come molti notano in queste ore, non significa che gli autori del celebre sito abbiano chiuso baracca e burattini.

Un nuovo spazio web, Mp3Sparks.com è già attivo, con il database del sito precedente e già pronto a ricevere le richieste degli iscritti ad AllofMp3.com.

Si tratta, evidentemente, di un nuovo passo della lunga battaglia delle major contro il sito, divenuto nel tempo sempre più scomodo per Mosca nella sua marcia di avvicinamento all’Organizzazione mondiale del Commercio (WTO).

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Bruno C scrive:
    Sicuri che in Italia sia Tanto diverso?
    Forse cio che scrivo è solo una leggenda metropolitana ed ammetto che non ho cercato conferme a quanto vado scrivendo:In Italia, per fare una fotografia a scopi commerciali, qualunque sia il soggetto, bisognerebbe pagare!Come si fa a stabilire il fine? Semplice: basta un trepiedi!Non so se la legge sia cambiata, ma sino a 5-10 anni fa, per usare un trepiede per fare foto, sembra servisse un permesso: in altre parole, cari amanti della fotografia, se un vigile vi becca a fare foto con un trepiede siete passibili di multa.Tale leggenda metropolitana vorrebbe anche che basti che una delle 3 zampe del trepiedi NON tocchi terra ( ma magari sia appoggiata sul vostro piede) per NON essere passibile di multa ... senno si tratterebbe di occupazione di suolo pubblico (?)Se tale leggenda è vera(cf: motore ricerca+"trepiede occupazione suolo" ), allora non è che in Italia siamo tanto meno matti degli americaniCiao ciao
    • Rex1997 scrive:
      Re: Sicuri che in Italia sia Tanto diverso?
      - Scritto da: Bruno C
      Forse cio che scrivo è solo una leggenda
      metropolitana ed ammetto che non ho cercato
      conferme a quanto vado
      scrivendo:

      In Italia, per fare una fotografia a scopi
      commerciali, qualunque sia il soggetto,
      bisognerebbe
      pagare!
      Come si fa a stabilire il fine? Semplice: basta
      un
      trepiedi!

      Non so se la legge sia cambiata, ma sino a 5-10
      anni fa, per usare un trepiede per fare foto,
      sembra servisse un permesso: in altre parole,
      cari amanti della fotografia, se un vigile vi
      becca a fare foto con un trepiede siete passibili
      di
      multa.
      Tale leggenda metropolitana vorrebbe anche che
      basti che una delle 3 zampe del trepiedi NON
      tocchi terra ( ma magari sia appoggiata sul
      vostro piede) per NON essere passibile di multa
      ... senno si tratterebbe di occupazione di suolo
      pubblico
      (?)

      Se tale leggenda è vera(cf: motore
      ricerca+"trepiede occupazione suolo" ), allora
      non è che in Italia siamo tanto meno matti degli
      americani

      Ciao ciaoForse è per quello che va tanto di moda la macchina fotografica montata su di un bastone munito di maniglia, ma che appoggia per terra solo in un punto.... :D
  • Geremia Lettiga scrive:
    Il vero motivo potrebbe essere un altro
    Negli ultimi tempi i casi di abuso da parte della polizia USA sono saliti notevolmente di numero. Basta cercare su qualunque blog abbastanza frequentato "police abuse" o "police violence" per essere sommersi da link a video evidentemente autentici che dimostrano i numerosi casi di abuso da parte dei cops americani. Il fenomno è diffuso in tutti gli States, perciò non si tratta di esaltati isolati che scaricano su qualche passante le proprie frustrazioni accumulate con la moglie a letto la sera prima, ma di un preciso cambio di atteggiamento studiato a tavolino.Nei regimi totalitari è diffuso l'uso eccessivo della violenza da parte delle forze dell'ordine per rinforzare nel cittadino, anche quello più pacifico, l'idea di uno Stato forte, autoritario ed inflessibile: serve a stroncare sul nascere velleità di ribellione (*). Nei casi in cui un passante è riuscito a riprendere tutto, le autorità sono state spesso costrette ad ammettere a denti stretti l'abuso e a punire gli agenti, ed è chiaro che la prova video , specie se inviata su Internet dove è visibile a tutti, diviene un'arma micidiale contro queste persone e i loro progetti di istituzione di uno stato di polizia. Di qui la necessità di porre un freno alla fuga di notizie incontrollate.Per adesso è pura speculazione, ma se è come alcuni pensano, fra non molto troveranno sistemi per censurare in modo più stretto siti come youtube ed altri, per esempio varando leggi che rendano illegale riprendere un poliziotto. L'ottenimento dei permessi per fare riprese quindi potrebbe essere un modo politically correct per creare una lista di persone "schedate" nella quale scremare piu' facilmente le possibili origini di qualche foto o filmato scomodo che dovesse giungere su Internet.Succederà anche da noi, su questo non c'è il minimo dubbio: i filmati di Genova 2001 hanno fatto danni; per questo occorre stare all'erta, possibilmente con il dito sul pulsante che fa partire la registrazione.* L'accostamento con i regimi totalitari non è casuale. Negli States la situazione non è rosea come vogliono farla apparire sui TG: Bush è al minimo storico di approvazione e si parla da mesi di impeachment per lui e Cheney, sebbene non sia certo se ci si arriverà dato che, secondo la cultura americana che tanto vogliono spingerci ad imitare, una guerra dichiarata su basi inventate e per proprio tornaconto che ha prodotto da decine a centinaia di migliaia di morti è meno grave di un pompino. Naturalmente non vedremo nulla di tutto ciò in televisione perchè sarebbe automatico lo sputtanamento dei nostri politici che da ogni schieramento hanno fatto a gara per ingraziarsi il terrorista cowboy e i suoi complici in cambio di una fetta della torta.
    • complottism o2 scrive:
      Re: Il vero motivo potrebbe essere un altro
      - Scritto da: Geremia Lettiga
      Naturalmente non vedremo nulla di tutto ciò in
      televisione perchè sarebbe automatico lo
      sputtanamento dei nostri politici che da ogni
      schieramento hanno fatto a gara per ingraziarsi
      il terrorista cowboy e i suoi complici in cambio
      di una fetta della
      torta.ok, non lo vedremo.tu dove lo hai visto, dunque?e se non lo vedremo e non si vede, tu come lo provi?lo affermi e basta?no perchè io allora affermo che mi devi 200000 euro
  • lxxiv scrive:
    ma che p......lle
    Un se ne pole piu'... sentire sempre che ti tolgono pian piano tutte le liberta'... Ma i signori a cui vengono questi colpi di genio un farebbero meglio a stare piu' con le loro mogli / fidanzate e divertirsi un po' di piu' invece di pensare a 'ste minchiate?
  • Rex1997 scrive:
    Forma di protesta non violenta...
    Gentilissimo SindacoSilver SpringMarylandNel periodo estivo prossimo venturo avevo programmato una visita alla vostra città.Apprendo che però non potrò fare fotografie dentro ad un quartiere per portarmi a casa un ricordo del viaggio effettuato.Mi vedo pertanto costretto ad annullare il viaggio programmato e a sciegliere altre mete più mentalmente aperte.Sono altresi dispiaciuto di non aumentare il vostro reddito cittadino in quanto impossibilitato a visitare la vostra città a causa delle vostre restrizioni.In attesa di una improvvisa illuminazione dei vostri neuroni, che mi permetta di fare un viaggio turistico nella vostra città, porgo cordiali saluti.FirmaLettera da inviare in massa al sindaco di Silver Spring, in modo che possa fare due conti sul mancato guadagno...(tanto il dicorso è di moda! :D )-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 luglio 2007 11.55-----------------------------------------------------------
  • Enjoy with Us scrive:
    Basta con sti diritti d'autore
    Di questo passo cosa vorranno le royalty e i permessi per fotografare anche amici e parenti?Non ci avete mai pensato? Non vi sembra che vadano tutelati anche i diritti di chi produce vestiti o del taglio di capelli del parrucchiere?
  • Cobra Reale scrive:
    Con tutti i satelliti che ci sorvolano,
    Con tutti i satelliti che ci sorvolano, simili restrizioni appaiono superate. Credo che i commercianti di Ellsworth Drive volessero solo trovare un modo per fare qualche dollaro in più.
  • Daniel scrive:
    mandatevenaffanculo
    Il mondo si è rovesciato per davvero..sarei voluto nascere nel 50 per poter vivere il boom degli anni '70 erano più veri più pionieristici adesso è tutto finto copiato o vietato..che sfiga cazzo..
    • carlop scrive:
      Re: mandatevenaffanculo
      ekkekkasso... hai ragione al 100% !!! mi sono rotto le p.... vogliono controllare tutto, negli anni 60 c'era la cosa + bella, la conquista della libertà, ora ce la stanno togliendo. Oscurano siti, oscurano trasmissioni, il papa e' tornato ai discorsi di Pio XXII..., telecamere dappertutto, sei schedato quando navighi, quando telefoni, quando vai in autostrada, quando entri nei parcheggi, quando fai spesa al supermercato... mi sa che si stanno avverando le + cupe previsioni di scrittori come Bradbury, Orwell e la Atwood... fra qualche anno ci ritroveremo tutti nel 1984 !
      • asterio scrive:
        Re: mandatevenaffanculo
        spero mi ridiano indietro anche i 23 anni trascorsi... alemo a qualcosa di buono servirebbe ritrovarsi nel 1984....
      • francososo scrive:
        Re: mandatevenaffanculo
        hai ragione ma tanto noi siamo una società molto superiore a quella islamica : siamo tanto superiori ora da camminare all'indietro ! :s :s
  • azz scrive:
    Ora tocca alle lobbies
    E' ora che le le lobbies tecnologiche che trattano di fotografia digitale (e direi che è un argomento piuttosto interessante per tante ditte) si mettano in campo e facciano sentire il loro peso.tanto la gente non fa un cazzo, nessuno si occupa dei propri diritti. E allora che si colpiscano le lobbies tra di loro, a colpi di mercato
  • yusaku scrive:
    A questo punto...
    A questo punto dobbiamo solo sperare che il prossimo meteorite ci centri in pieno. Solo così, forse, potremo ricominciare tutto daccapo. Sperando che qualcuno sopravviva... e se non sopravviviamo, meglio, così non insozzeremo il resto dell'universo con la nostra follia.
  • FIRETORNADO scrive:
    tutto comicio da li...
    in meryland...stati uniti..e' qui che nel 2007 nasce la propieta' assoluta legale...comincio' con un semplice scatto di una foto nel quartiere privatizzato di Ellsworth Drive..
  • Aldo Smer scrive:
    Tototruffa '62
    Il fessacchiotto americano che aveva comprato la fontana di trevi aveva cominciato a pretendere i diritti sulle foto scattate dai turisti. Tali turisti lo mandavano giustamente a c***re.Egli si rivolse allora ad un vigile per avere giustizia: quello immediatamente lo rassicurò, ci avrebbe pensato lui... a chiamare il furgoncino della neuro. Qualcuno dovrebbe imparare dai classici...
  • francoso scrive:
    ecco da chi impariamo in certi leggi
    ecco da chi impariamo in certi leggi .... dagli Usa, importiamo sempre il peggio ,mai il meglio che possa elevarci un pochino !
    • in certi leggi scrive:
      Re: ecco da chi impariamo in certi leggi
      - Scritto da: francoso
      ecco da chi impariamo in certi leggi .... dagli
      Usa, importiamo sempre il peggio ,mai il meglio
      che possa elevarci un pochino
      !In certE leggi. Comunque se sei all'interno di un supermarket all'aperto non puoi fotografare neanche da noi senza autorizzazione. Così come non puoi fotografare senza permesso all'interno della Rinascente, della metropolitana, della stazione Centrale ecc...
      • floriano scrive:
        Re: ecco da chi impariamo in certi leggi
        - Scritto da: in certi leggi
        - Scritto da: francoso

        ecco da chi impariamo in certi leggi .... dagli

        Usa, importiamo sempre il peggio ,mai il meglio

        che possa elevarci un pochino

        !

        In certE leggi. Comunque se sei all'interno di un
        supermarket all'aperto non puoi fotografare
        neanche da noi senza autorizzazione. Così come
        non puoi fotografare senza permesso all'interno
        della Rinascente, della metropolitana, della
        stazione Centrale
        ecc...e (ho scoperto recentemente) non si possono filmare le caserme e i vari luoghi miliari
        • Ingenuo 2001 scrive:
          Re: ecco da chi impariamo in certi leggi
          - Scritto da: floriano
          - Scritto da: in certi leggi

          - Scritto da: francoso


          ecco da chi impariamo in certi leggi ....
          dagli


          Usa, importiamo sempre il peggio ,mai il
          meglio


          che possa elevarci un pochino


          !



          In certE leggi. Comunque se sei all'interno di
          un

          supermarket all'aperto non puoi fotografare

          neanche da noi senza autorizzazione. Così come

          non puoi fotografare senza permesso all'interno

          della Rinascente, della metropolitana, della

          stazione Centrale

          ecc...

          e (ho scoperto recentemente) non si possono
          filmare le caserme e i vari luoghi
          miliariMa posso farne un dipinto ad olio o a tempera?
          • Cobra Reale scrive:
            Re: ecco da chi impariamo in certi leggi


            e (ho scoperto recentemente) non si possono

            filmare le caserme e i vari luoghi

            miliari

            Ma posso farne un dipinto ad olio o a tempera?Mi pare di no, non è consentito alcun rilevamento nemmeno a vista. Un dipinto illustrerebbe le caratteristiche di quelle strutture (quasi come farebbe una fotografia)
          • nifft scrive:
            Re: ecco da chi impariamo in certi leggi
            E se le descrivessi in maniera estremamente precisa usando solo le parole? Magari usando un linguaggio del tipo: pixel x123y321 colore: rosso, pixel x123y322 colore: blu, ecc... ?
          • Cobra Reale scrive:
            Re: ecco da chi impariamo in certi leggi
            Sarebbe un rilevamento anche quello
          • nifft scrive:
            Re: ecco da chi impariamo in certi leggi
            Allora e' in contraddizione con la liberta' di parola... :|
        • rino scrive:
          Re: ecco da chi impariamo in certi leggi
          - Scritto da: floriano
          - Scritto da: in certi leggi

          - Scritto da: francoso


          ecco da chi impariamo in certi leggi ....
          dagli


          Usa, importiamo sempre il peggio ,mai il
          meglio


          che possa elevarci un pochino


          !



          In certE leggi. Comunque se sei all'interno di
          un

          supermarket all'aperto non puoi fotografare

          neanche da noi senza autorizzazione. Così come

          non puoi fotografare senza permesso all'interno

          della Rinascente, della metropolitana, della

          stazione Centrale

          ecc...

          e (ho scoperto recentemente) non si possono
          filmare le caserme e i vari luoghi
          miliariNon proprio.a parte che i luoghi privati non si possono fotografare per ovvi motivi di privacy (quella reale non quella dei dati), le stazioni sono fotografabili, mentre non lo sono gli obiettivi militari. Le riprese aree devono essere autorizzate dall'ente di controllo. (vecchia legge militare)per un regolamento interno (non legge) non si possono fotografare i carabinieri in divisa ( paura delle barzellette??).
      • bt scrive:
        Re: ecco da chi impariamo in certi leggi
        - Scritto da: in certi leggi
        In certE leggi. Comunque se sei all'interno di un
        supermarket all'aperto non puoi fotografare
        neanche da noi senza autorizzazione. Così come
        non puoi fotografare senza permesso all'interno
        della Rinascente, della metropolitana, della
        stazione Centrale
        ecc...Se non fosse che quello *non* è un supermercato, ma un quartiere - normale - in cui gli esercizi si sono "coalizzati"...
      • Xnusa scrive:
        Re: ecco da chi impariamo in certi leggi

        non puoi fotografare senza permesso all'interno
        della Rinascente, della metropolitana, della
        stazione Centrale
        ecc...Da questo punto di vista non ho mai avuto problemi nè in Germania nè in Spagna.Nella stazione di Madrid, Atocha, dove tra l'altro visti i passati avrebbero qualche motivo in più per vietare gli scatti c'è un giardino botanico talmente bello che tutti lo fotografano senza alcun divieto.
Chiudi i commenti