Almaviva-Aruba: via libera dai CDA per il Polo Strategico Nazionale

Almaviva-Aruba: ok dai CDA per la proposta del PSN

È giunta l'approvazione alla proposta congiunta avanzata nei mesi scorsi, finalizzata alla realizzazione del Polo Strategico Nazionale per il cloud.
È giunta l'approvazione alla proposta congiunta avanzata nei mesi scorsi, finalizzata alla realizzazione del Polo Strategico Nazionale per il cloud.

Passo in avanti per la proposta formalizzata nel mese di luglio da Almaviva e Aruba, indirizzata al Ministero per l'Innovazione e la Transizione Digitale, finalizzata alla creazione e alla gestione del Polo Strategico Nazionale previsto dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. È giunto il via libera al progetto da parte dei CDA delle due società.

Polo Strategico Nazionale per il cloud: la proposta di Almaviva e Aruba

La prospettiva è quella di dar vita all'infrastruttura cloud su cui poggeranno in futuro i servizi della Pubblica Amministrazione, potendo contare su una disponibilità immediata e su sistemi già ben collaudati, conformi agli standard più evoluti, offerti da due aziende a guida e proprietà italiana. Riportiamo quanto si legge nel comunicato giunto in redazione.

La proposta di Almaviva e Aruba, presentata nel regime di partenariato pubblico-privato (PPP) in linea con la normativa di riferimento, soddisfa i requisiti tecnici e di flessibilità descritti dalla Strategia Cloud Italia grazie ad una piena complementarietà tra le due aziende e ad una Value Proposition completa a copertura di tutti i servizi, risponde alle indicazioni della PA inerenti la sensibilità delle diverse tipologie di dato, prevedendo orizzonte temporale e risorse
coerenti con la cornice definita dal PNRR.

La Pubblica Amministrazione nostrana sta affrontando un necessario percorso di innovazione e rinnovamento, facendo leva anche (ma non solo) sulle potenzialità messe a disposizione dal cloud. A testimoniarlo è il debutto di progetti come inPA, un portale lanciato di recente nella sua forma sperimentale e dedicato al reclutamento del personale, con l'obiettivo di armonizzare e semplificare procedure fino a oggi rimaste colpevolmente farraginose e inficiate da un eccesso di burocrazia.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti