Almeno online la carta di credito è sicura

Al contrario di quanto accade nel mondo virtuale, in quello fisico smarrire la carta di credito può costare davvero molto. Un'esperienza di C. Santori, di Ottimizzare.com


Roma – Qualche anno fa su Punto Informatico è stato pubblicato un mio articolo sulle carte di credito. Oggi ne ritorno a parlare per chiarire questo concetto: on line le carte di credito sono più sicure.

Navigo da quattro anni e regolarmente acquisto tramite Internet i più svariati prodotti e servizi: cd, libri, dvd, ricariche per il telefonino, biglietti ferroviari, biglietti aerei, domini, spazio web, abbonamenti a riviste e molto altro ancora. Mai avuto un problema. Fra l’altro, carta sì mi invia giornalmente i miei movimenti così posso controllarli e verificare che tutto sia in ordine.

Ma mi è bastato smarrire la carta sotto casa per scoprire che qualcuno in un’ora si era divertito a spendere 3.000 euro in un negozio di computer e in un’autorimessa.

Ora mi domando e dico: per il bancomat c’è un codice e bisogna conoscerlo per utilizzarlo. Se perdi il bancomat in teoria non ti rubano un centesimo. Per le carte di credito basta una firma.

Continuo a ripetere che non è il web ad essere poco sicuro ma il sistema delle carte. E se bisogna stare attenti con la carta di credito è proprio nel mondo reale. E allora perchè non inserire la foto del proprietario? Il controllo della firma non mi sembra il sistema più sicuro del mondo. E perché non inserire un codice (fra l’altro un PIN viene anche inviato al momento dell’attivazione) per effettuare i pagamenti? Troppo difficile?

La domanda nasce spontanea: chi ha interesse a mantenere il sistema così com’è? Quanto ci vuole a stampare la foto del proprietario, come nelle nuove patenti, su una carta di credito?

Buona spesa a tutti

Claudio Santori
Ottimizzare.com

ps. Per l’amico che ha usato la mia carta: spero solo che il computer ti si riempia di virus e la macchina si fermi in mezzo alla campagna, zona Frittole e dintorni.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Non mi sembra sbagliato
    Dicono che i link sponsorizzati devono essere indicati chiaramente come sponsorizzati, non che devono esser scritti più in grande, è' una misura a tutela degli utenti.
  • Anonimo scrive:
    Vergogna
    ... Senza parole
  • Anonimo scrive:
    UN BEL VAFFA
    certo che questi maledetti commercianti stanno davvero rompendo assolutamente le bardozzole!mavaff
    • Anonimo scrive:
      AUTOCENSURA - SORRY!!!!
      - Scritto da: kolodongolo
      certo che questi maledetti commercianti
      stanno davvero rompendo assolutamente le
      bardozzole!

      mavaffchiedo umilmente scusa!!!!!avevo capito ESATTAMENTE il contrario!!!!!:-(((((scusate.chiedo censura! -x-
Chiudi i commenti