Altri dialer altre denunce

Di questi giorni la notizia di ulteriori denunce a carico di società che si ritiene abbiano utilizzato siti-trappola, capaci di installare ad insaputa dell'utente dialer gonfiabolletta


Roma – Erano siti all’apparenza del tutto innocui quelli che migliaia di utenti hanno visitato nel corso di alcuni mesi del 2002 e del 2003 trovandosi all’uscita con una sorpresina nel computer.

Sfruttando infatti le configurazioni standard del browser più diffuso, i truffatori che la Polizia Postale ha individuato a Cremona collocavano nel computer dei malcapitati alcuni software di connessione, programmini capaci di sostituire con un accesso a pagamento la connessione ad Internet predefinita dell’utente.

Stando alle informazioni fornite dagli inquirenti, i siti, che erano stati realizzati al solo scopo di ingannare gli utenti, apparivano in tutto e per tutto normali spazi web di intrattenimento e, al contrario di quanto hanno fatto altri produttori e diffusori di dialer, non avvertivano gli utenti di quello che sarebbe accaduto alla loro connessione.

Queste attività, a quanto pare, hanno prodotto danni economici rilevanti ad almeno 5mila utenti del cremonese e in un caso si parla persino di bollette da 20mila euro . Le forze dell’ordine hanno individuato una ventina di società che si erano specializzate in questo particolarissimo business ed hanno quindi denunciato all’autorità giudiziaria i rappresentanti legali delle aziende.

Le accuse vanno dalla truffa alla penetrazione abusiva in sistemi informatici altrui.

Tutti i numeri oggetto di questa indagine “giravano” le connessioni degli utenti su numeri a pagamento 709 che, come noto, da tempo possono essere disattivati se si ritiene di essere a rischio di “abuso”.

L’indagine di Cremona arriva a breve distanza da quella condotta dai Carabinieri ad Asti , un caso che ha portato al sequestro di 150 siti spara-dialer.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Mauro Francesco BORELLA scrive:
    Re: Spam...Lo odio...Lo difendo
    - Scritto da: Mauro Francesco BORELLA
    WUESTA stassa pagina che ci ospita e ci permette
    di scrivere, contiene pubblicità.


    Altrimenti dovremmo pagare noi il costo del
    portale che stiamo usando.


    Comunque Certa pubblicità invasiva anche io non
    la approvo, specie a livello delinquenziale
    quando ti rubano l'indirizzo mail e lo utilizzano
    come mittente della loro posta.


    Ho ricevuto mail pubblicitarie invasive di cui
    apparentemente il mittente ero io, perchè avevano
    associta il loro sito falso al mio nominativo,
    infatti avevo fatto denuncia al mio
    provider.-

    Ciò nonostante non metterei una spammer in
    galera.-


    Aggiungo che me ne sono accorto perchè usando la funzione Blocca mittente, il più delle volte inutile perchè gli indirizzi mail sono generati da computer e spariscono dopo invio senza lasciare tracce, un giorno che è arrivata una mail della Pfizer o presunta tale facendo Blocca mittente, nei mittenti bloccati ci sono finito io.- (perchè apparentemente il mittente era il mio indirizzo mail.)mauro
  • Mauro Francesco BORELLA scrive:
    Re: Solo 2 secondi....
    - Scritto da: Mauro Francesco BORELLA
    Ottima risposta.-

    Cancellare una mail o cancellarne cento invece
    che due secondi ci vuole meno di mezzo minuto.


    la mail di spam la riconosci già dall'oggetto.
    Selezionate con il tasto Control premuto e con un
    CANC spariscono tutte, senza farsi sangue marcio
    a comnfigurare e riconfigurarei filtri antispam
    che ritengo inutili e
    fallaci.-

    Senza contare che bloccano alcune funzioni del pc
    come script
    utili.

    Se vuoi mandare nella tua mail List dei video
    "intrinseci nella mail" ossia non con il link, e
    i tuoi iscritti mettono tutte le protezioni del
    mondo più i filtri antispam, i video vengono
    bloccati come finestre nere o bianche o semplici
    immagini segnaposto.


    Per fare uno sciocco paragone con un setaccio, se
    vuoi permettere di far passare la farina, non
    puoi impostare il filtro che blocchi il passaggio dell'acqua.-


    mauro
  • Mauro Francesco BORELLA scrive:
    Re: Solo 2 secondi....
    Ottima risposta.-Cancellare una mail o cancellarne cento invece che due secondi ci vuole meno di mezzo minuto. la mail di spam la riconosci già dall'oggetto. Selezionate con il tasto Control premuto e con un CANC spariscono tutte, senza farsi sangue marcio a comnfigurare e riconfigurarei filtri antispam che ritengo inutili e fallaci.-Senza contare che bloccano alcune funzioni del pc come script utili.Se vuoi mandare nella tua mail List dei video "intrinseci nella mail" ossia non con il link, e i tuoi iscritti mettono tutte le protezioni del mondo più i filtri antispam, i video vengono bloccati come finestre nere o bianche o semplici immagini segnaposto. Per fare uno sciocco paragone con un setaccio, se vuoi permettere di far passare la farina, non puoi pensare di filtrare l'acqua.- mauro
  • Mauro Francesco BORELLA scrive:
    Re: Sono uno spammer
    Di quanti computer disponi? Lo sai che è possibile rintracciare il NOME del tuo computer da una sola mail? Se non cambi il pc tutti i giorni, prima o poi ti beccano, anche se hai un portatile. A meno che tu non abbia programmi per creare siti fasulli in continuazione. Ma il computer è sempre quello, ed identificabile.- A meno che tu non ne abbia qualche decina da alternare. Ma in tal caso l sarebbe troppo costoso e non ne varrebbe la pena.-Comunque lo spammer prima di tutto è un vigliacco, perche nemmeno hai il coraggio di firmarti, cosa che io invece a mio rischio e pericolo, faccio. Ma almeno io sono onesto e menter mi sono sempre guadagnato il pane ed ora sono in pensione da un anno, e faccio fatica ad arrivare alla fine del mese, o meglio non ci arrivo, ma posso dire di non avere rotto le scatole al prossimo.-Mauro
  • Mauro Francesco BORELLA scrive:
    Re: Sono uno spammer
    Il più bacato sei tu che scrivi questo in rete e rischi di farti beccare. E se non ti beccano sei bacato lo stesso. Ed ora provati a prender il mio indirizzo e riempirmi di spam se ci riesci. A meno che non cambi computer ogni giorno.
  • Mauro Francesco BORELLA scrive:
    Re: no alla galere!
    A parte la crudelta che applicheresti facendo giustizia tu.-
  • Mauro Francesco BORELLA scrive:
    Re: Bèn gli sta,
    Lo spammer non ti manda mai in siti dove tu possa prendere virus. Chi vuole inondarti di pubblicità vulle vendere il prodotto quindi ragionevolmente
    NON HA ALCUN INTERESSE a propinarti dei virus, anzi ci sta ancora più attento. Che poi vendano prodotti truffa, può anche essere. Non ne sono certo, comunque di alcuni prodotti propio non sono interessato; Ma sicuramente non ti faranno mai trovare virus sul sito, a parte installarti cookies sul computer, facili da rimuovere comunque, perchè altrimenti CHI poi vorrebbe andare sul loro sito di nuovo, se trovasse dei virus?Se ci pensi un attimo sopra mi darai ragione.-Mauro
  • Anonimo scrive:
    Bèn gli sta,
    Se mandano in siti truffaldini o pieni di virus, ben gli stà!
  • Anonimo scrive:
    FINALMENTE, TUTTI DENTRO DISGRAZIATI!
    Era ora, ricevo circa 300 messaggi di spam al giorno senza essermi mai registrato in servizi "strani" con il mio email. Purtroppo è stato raccattato dai db di registrazione de domini e non posso permettermi di cambiarlo. Perdo 15 minuti ogni giorni per fare pulizia, i software anti spam non funzionano bene e ogni cancello email buone.Non se ne può più, ci vuole pugno duro e cattiveria con chi si arricchisce danneggiandoo e truffando il prossimo.
  • Anonimo scrive:
    Re: no alla galere!

    o è uno sbaglio ed è stato
    ingiusto,per cui ne puoi parlare liberamente
    oppure non era un sbaglio e preferisci non
    parlarnenel mio caso non si è trattato di uno sbaglio, nè mio nè della magistratura, una semplice differenza tra quella che è la mia etica e ciò che è "l'etica accettata"...
    scusa ma una testa aperta non da molto peso
    ai pregiudizi del prossimo.dipende, se i pregiudizi ti rendono difficile avere una vita normale, non dandoti un posto di lavoro, facendoti problemi quando cerchi casa, e tante altre cose comuni... poi certo che ci passi sopra ed impari a conveverci, ma ciò non vuol dire che sia così piacevoleciao e alla prossima
  • Anonimo scrive:
    Re: no alla galere!
    - Scritto da: Anonimo

    Sinceramente mi sembra inutile
    recriminare

    sul fatto che la galera sia dura,
    è

    ovvio che debba essere così.

    Dici che una volta uscito ti vengono

    precluse tante vie???guarda che quella

    è solo ed esclusivamente una

    questione di volontà, con il

    vittimismo non si va da nessuna parte a

    prescindere della galera.

    guarda che non faccio vittimismo, io non mi
    sono neanche lamentato, mi sono tirato fuori
    molto bene... ma grazie all'aiuto di gente
    che era vicina e non mi ha mollato, ma da
    lì a dire che la società non
    ha pregiudizi verso chi è stato in
    carcere ne passa, e ne passa tantissimo.



    Alla ragazza che ti piace lo dici

    chiaramente, "sono stato in galera 8
    mesi,

    per te è un problema?per favore

    dimmelo subito"così come avresti

    dovuto dirlo alla signora prima di fare
    il

    BabySitter, certo un mamma che viene a

    sapere che della sua bambina si occupa
    un

    tizio che ha violato la legge... e lo
    scopre

    lei senza che tu non gli hai detto
    nulla,

    secondo te doveva stare tranquilla?

    scusa ma tu racconti i tuoi ca$$i a tutti
    quelli che incontri? o tutti quelli con cui
    hai dei rapporti? gli hai raccontato la tua
    intimità a tutti al primo
    appuntamento?

    io no, scusa ma non lo faccio, non mi va di
    raccontare il mio passato a chiunque
    incontro... è la mia vita, e voglio
    che rimanga mia, ho pagato per quello che
    loro chiamano sbagli, e con questo il mio
    debito con la società è stato
    saldato, il giudice non mi ha condannato a
    dire a tutte le persone che incontro che
    reato avevo commesso.Come vuoi, allora non capisco che intendi con le ragazze che non ti accettano perchè sei stato in carcere.Chi glielo dice?Cmq fra "quello che loro chiamano sbagli" ed il parlare ad altri del proprio passato non è che ci sia molta coerenza, o è uno sbaglio ed è stato ingiusto,per cui ne puoi parlare liberamente oppure non era un sbaglio e preferisci non parlarne

    L'onestà innanzitutto,se
    nascondi il

    tuo passato l'ipocrita sei tu.

    ipocrita un cavolo, ipocrita è chi si
    scandalizza quando scopre che hai fatto
    della galera, quando il marito di lavoro
    vende armi ai guerriglieri africani...Come vedi ognuno fa finta di non vedere qualcosa con cui vive

    Cmq non era per fare la morale,
    piuttosto

    secondo me la maggior parte delle cose
    te le

    precludi tu, nelle tua testa.

    la mia testa è apertissima e lo
    è sempre stata... stanne pur certo...scusa ma una testa aperta non da molto peso ai pregiudizi del prossimo.
  • Anonimo scrive:
    altri capi di imputazione
    Personalmente penso che la pena sia commisurata per gli altri capi di imputazione e non per lo spam.E sinceramente 7 anni....... che schifo! mi sembra renda bene l'idea del capro espiatorio!7 anni per la postaccia.... e ci devo credere?!??!?
  • Anonimo scrive:
    attenzione...
    io non griderei tanto alla vittoria...non vorrei iniziasse una caccia alle streghe che farà come vittima anche chi con lo spam non centra nulla.temo sia solo il passo successivo verso un'iperregolamentazione che non può far altro che distruggere internet.
  • Anonimo scrive:
    Re: no alla galere!

    Sinceramente mi sembra inutile recriminare
    sul fatto che la galera sia dura, è
    ovvio che debba essere così.
    Dici che una volta uscito ti vengono
    precluse tante vie???guarda che quella
    è solo ed esclusivamente una
    questione di volontà, con il
    vittimismo non si va da nessuna parte a
    prescindere della galera.guarda che non faccio vittimismo, io non mi sono neanche lamentato, mi sono tirato fuori molto bene... ma grazie all'aiuto di gente che era vicina e non mi ha mollato, ma da lì a dire che la società non ha pregiudizi verso chi è stato in carcere ne passa, e ne passa tantissimo.
    Alla ragazza che ti piace lo dici
    chiaramente, "sono stato in galera 8 mesi,
    per te è un problema?per favore
    dimmelo subito"così come avresti
    dovuto dirlo alla signora prima di fare il
    BabySitter, certo un mamma che viene a
    sapere che della sua bambina si occupa un
    tizio che ha violato la legge... e lo scopre
    lei senza che tu non gli hai detto nulla,
    secondo te doveva stare tranquilla?scusa ma tu racconti i tuoi ca$$i a tutti quelli che incontri? o tutti quelli con cui hai dei rapporti? gli hai raccontato la tua intimità a tutti al primo appuntamento?io no, scusa ma non lo faccio, non mi va di raccontare il mio passato a chiunque incontro... è la mia vita, e voglio che rimanga mia, ho pagato per quello che loro chiamano sbagli, e con questo il mio debito con la società è stato saldato, il giudice non mi ha condannato a dire a tutte le persone che incontro che reato avevo commesso.
    L'onestà innanzitutto,se nascondi il
    tuo passato l'ipocrita sei tu.ipocrita un cavolo, ipocrita è chi si scandalizza quando scopre che hai fatto della galera, quando il marito di lavoro vende armi ai guerriglieri africani...
    Cmq non era per fare la morale, piuttosto
    secondo me la maggior parte delle cose te le
    precludi tu, nelle tua testa.la mia testa è apertissima e lo è sempre stata... stanne pur certo...
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma fammi il piacere
    Ragazzo mio a differenza dell'Italia dove NON C'E' CERTEZZA DELLA PENA ... oltreoceano te li fai tutti gli anni che prendi ... e la pena aumente a seconda della gravita' fino ad arrivare all'ergastolo per omicidio (in meta' stati, nell'altra meta' ...) ... e ergastolo significa ergastolo non come lo schifo che in Italia vediamo ... ammazzi ... perfino una ragazzina e ti becchi una manciata di anni e poi servizi sociali .. .e la pena NON dura mai quanto stabilito! Che si faccia i suoi 7 anni, se poi ti sembra tanto perche in Italia ne fai 7 solo se ammazzi una bambina dopo averla stuprata e seviziata ... beh il problema e' tutto nostro e dei buffoni che siamo.
  • Anonimo scrive:
    Solo 2 secondi ma ...
    Si giusto ... ha fatto perdere tempo a tutti ma cosa moooolto piu' grave ... 825 milioni di messaggi per alcuni Kb all'uno ... Ha intasato la rete di spazzatura ... se puniamo chi inquina dobbiamo punire chi spamma, e' una forma di inquinamento che danneggia la rete e sottrae banda ad altre attivita' legittime.Che si faccia la galera e che mediti se veramente non ha ancora capito il danno che ha causato alla comunita'.Ai tempi d'oro della rete si parlava di netiquette, ma la rete la usavano studenti ed accademici, e la netiquette significava ancora qualcosa ... ora non piu' da molto tempo ... benvengano le sentenze allora, se proprio la gente incivile non ne vuol sapere di rispettare gli altri deve essere la legge a mettere un freno al vandalismo!
  • Anonimo scrive:
    Re: no alla galere!
    Sinceramente mi sembra inutile recriminare sul fatto che la galera sia dura, è ovvio che debba essere così.Dici che una volta uscito ti vengono precluse tante vie???guarda che quella è solo ed esclusivamente una questione di volontà, con il vittimismo non si va da nessuna parte a prescindere della galera.Alla ragazza che ti piace lo dici chiaramente, "sono stato in galera 8 mesi, per te è un problema?per favore dimmelo subito", così come avresti dovuto dirlo alla signora prima di fare il BabySitter, certo un mamma che viene a sapere che della sua bambina si occupa un tizio che ha violato la legge... e lo scopre lei senza che tu non gli hai detto nulla, secondo te doveva stare tranquilla?L'onestà innanzitutto,se nascondi il tuo passato l'ipocrita sei tu.Cmq non era per fare la morale, piuttosto secondo me la maggior parte delle cose te le precludi tu, nelle tua testa.
  • Anonimo scrive:
    Re: Spam...Lo odio...Lo difendo
    Io non riesco davvero a capire come mai Internet dovrebbe essere fuori dalla realtà, come mai dovrebbe essere una zona franca,un posto dove non ci sono responsabilità.Puoi fare quello che vuoi, truffare, rubare, opprimere milioni di persone rendendo dannatamente stressante l'utilizzo di un servizio che dovrebbe essere un diritto di tutti.E per favore piantiamola con i filtri, non funzionano mai bene e costano, a me che tanto la posta devo comunque scaricarla prima di filtrarla o al provider che alla fine lo fa pagare a me.Ma sopratutto, SOPRATUTTO, non vede perchè l'umanità debba essere COSTRETTA ad installare dei filtri se vuole avere uno straccio di email, solo perchè una esigua e meschina minoranza possa sfruttare a scopo di lucro un bene collettivo???7 anni vanno più che bene per chi è stato veicolo consapevole di truffe, per chi ha reso spesso impossibile l'utilizzo dell'email, per chi sapendo bene di essere nell'illegalità si è spacciato per altri.La rete fa parte del vivere comune ormai, vuol dire che un utilizzo cattivo o in malafede della stessa condiziona le nostre vite, chi è innamorato dell'immagine romantica di una internet terreno di frontiera e sperimentazione, dove il truffatore o l'hacker in agguato in fondo è giusto che ci siano, perchè qui..eh qui non ci sono leggi,qui conta quanto sei bravo, può gentilmente spostare queste fantasie verso un qualche gioco di ruolo, di sicuro più gratificante.
  • Anonimo scrive:
    Re: Solo 2 secondi....
    - Scritto da: Anonimo
    Verissimo che è responsabile delle
    proprie azione e che vada punito ma 7 anni
    di galera secondo me sono una pena
    sproporzionata in eccesso.Immagino che alla fine ne sconterà la metà paventata nell'articolo.In effetti la pena è sproporzionata, ma ciò che reputo importante in tutta questa storia è che un individuo "colpevole" ha creato un precedente penale cui poter fare riferimento in cause future.Per come si stanno mettendo le cose per gli spammers il gioco non varrà più la candela.Che sia l'inizio della fine per lo SPAM? 8)
  • Anonimo scrive:
    Re: Solo 2 secondi....
    7 anni sono tanti, concordo...Ma qui non si parla di uno che è andato a rubare per mangiare...si parla di un cazzone che non aveva di meglio da fare...poteva starsene al bar a grattarsi i maroni, se proprio non aveva voglia di trovarsi un lavoro onesto...Ognuno si prenda le responsabilità delle proprie azioni.
  • Anonimo scrive:
    Decisamente esagerato!
    Secondo me questo è il modo con cui una società punisce un individuo solo perché ha trovato un modo facile di fare soldi a palate! Per quanto lo spam sia fastidioso, mi pare esagerato dare 7 anni di carcere... dopo tutto le e-mail di spam basta cestinarle! Piuttosto i provvedimenti li dovrebbero prendere contro quelli che intasano la buca delle lettere con decine di foglietti di ogni tipo! A parte le foreste che vengono abbattute per tutta quella cartaccia inutile, ma penso che svuotare una buca delle lettere con i sacchetti della spesa in mano sia molto più fastidioso che non cestinare delle e-mail indesiderate. Carlo.
  • Anonimo scrive:
    Re: LA FOLLIA DILAGA

    E' solo questione di proporzioni. Un'omicida
    colposo reca
    un grave danno ad una persona sola....un GRAVE DANNO??????
  • Anonimo scrive:
    Lo possiamo torturare?
    Lo possiamo torturare? 8)
  • avvelenato scrive:
    Re: no alla galere!
    non sono d'accordo.Sono convinto che se mi capitasse una cosa del genere, desiderei lo stesso che tu hai esternato adesso; nonostante ciò saprei che non è giusto.per "diritto di vendetta" non ho certo intenzione di alludere a certe crudeltà. Però tutto sommato una persona-vittima, se sapesse di poter contare su un senso di giustizia che tenesse conto anche delle sue esigenze, oltre che quelle del criminale e quelle della società, forse abbandonerebbe ogni velleitarismo autogiustiziere, evitando il faidaté che in questi casi porta ad aberrazioni che non dovrebbero esistere.- Scritto da: Anonimo
    L'ho appena letto il tuo post e mi trovo
    abbastanza in linea con il tuo pensiero

    Se fossi un parente di una ragazza stuprata,
    sceglierei di esercitare personalmente il
    diritto di vendetta mediante raglio del pene
    del colpevole con piccoli strumenti
    arrugginiti

    Credo altresi che per un certo tipo di
    delitti non sia quantificabile a livello di
    legge a priori un prezzo "prisologico" da
    pagare.

    Possiamo parlare di tante altre teorie sulle
    punizioni, dalle più dolorose e dure
    alle più soft, potremmo andare avanti
    a discuterne per dei mesi.

    Ma ti dirò di più se fossi
    assolutamente certo che una persona è
    colpevole si stupro, magari su di un minore
    o di omicidio plurimo aggravato, o di altri
    reati enormi assolutamente lesivi e provati,
    mi troverei tra quelli a favore delle
    antiche torture medievali fino al
    raggiungimento della morte

    So di essere crudo e magari anche un po'
    estremista, ma alla fine sono impetuoso a
    questo modo, non c'è
    possibilità di recupero per certe
    persone

    Ma la cosa più importante è
    che a decidere questo non devono verificarsi
    errori di nessun tipo se no i criminali
    diventano chi invece dovrebbe applicare la
    legge e rispettarla

    Potremo mai essere sicuri al 100% di un
    crimine commesso? Le possibilità sono
    molto ridotte anche se in cuor mio penso che
    un paio di punizioni esemplari non
    guasterebbero ogni tanto, certo se dovessi
    essere scelto io come capro espiatorio mi
    girerebbero le balle e non lo nego, ma in
    fondo io non faccio nulla che dia motivo di
    pensare a me come un criminale
  • Anonimo scrive:
    spam e spam
    Per gli spam esistono applicazioni free e   programmi a pagamento che possono salvaguardarmi per questo penso che una multa salata sia + che giusta, ma la prigione a sette anni NO, mi sembra una punizione troppo severa.Cavolo, sta succedendo in America dove il sistema non è a corto di norme che tendono a far rispettare l?autodeterminazione per cui, forse, sto tipo se l?è andata a cercare , ma in Italia??? e penso ad Urbani.... Se Urbani volesse emulare gli americani? stiamo proprio freschi ..... . Nel mio immaginario penso alle tante normative UE mai recepite   e raffronto gli spam che girano nella mia posta elettronica con quelli cartacei che ogni giorno ritrovo nella mia cassetta postale: dalle vincite di favolosi viaggi settimanali x 2 ai premi da ritirare in grand-Hotel a 5 stelle, fino ad arrivare a quelle inutili promozioni trappola per gli sprovveduti che tornano a casa con un biglietto per Cefalù ma in compenso hanno firmato rate per 5.000 euroA volte benedico il mio postino che funge da antispam incastrando tutto il materiale cartaceo dentro la cassetta facilitandomi lo strappo.:)==================================Modificato dall'autore il 31/05/2004 15.17.00==================================Modificato dall'autore il 31/05/2004 15.26.04
    • Anonimo scrive:
      Re: spam e spam

      A volte benedico il mio postino che funge da
      antispam incastrando tutto il materiale
      cartaceo dentro la cassetta facilitandomi lo
      strappo.hai ragione, ma purtroppo non e' il postino a consegnare il grosso della spazzatura, ci vorrebbe un buttafuori in ogni portone che riempisse di legnate i vandali.
  • Anonimo scrive:
    Re: Solo 2 secondi....
    - Scritto da: Anonimo
    Questo tizio non se li fa per sbaglio, a
    quanto pare è un impresa far capire
    che si è responsabili delle proprie
    azioniVerissimo che è responsabile delle proprie azione e che vada punito ma 7 anni di galera secondo me sono una pena sproporzionata in eccesso.
  • Salvatopo scrive:
    Fatto Bene !
    Come sopra.Non se ne può più... basta allontanarsi qualche giorno e trovarsi le bestemmie delle persone che dicono "mailbox full... ti dovevo spedire il progetto !!!" e cose simili.7 anni sono tanti, per carità, ma almeno ce lo siamo levati dalle scatole questo e spero che altri suoi colleghi diventino un pò più morigerati.
  • Anonimo scrive:
    Re: no alla galere!
    L'ho appena letto il tuo post e mi trovo abbastanza in linea con il tuo pensieroSe fossi un parente di una ragazza stuprata, sceglierei di esercitare personalmente il diritto di vendetta mediante raglio del pene del colpevole con piccoli strumenti arrugginitiCredo altresi che per un certo tipo di delitti non sia quantificabile a livello di legge a priori un prezzo "prisologico" da pagare.Possiamo parlare di tante altre teorie sulle punizioni, dalle più dolorose e dure alle più soft, potremmo andare avanti a discuterne per dei mesi.Ma ti dirò di più se fossi assolutamente certo che una persona è colpevole si stupro, magari su di un minore o di omicidio plurimo aggravato, o di altri reati enormi assolutamente lesivi e provati, mi troverei tra quelli a favore delle antiche torture medievali fino al raggiungimento della morteSo di essere crudo e magari anche un po' estremista, ma alla fine sono impetuoso a questo modo, non c'è possibilità di recupero per certe personeMa la cosa più importante è che a decidere questo non devono verificarsi errori di nessun tipo se no i criminali diventano chi invece dovrebbe applicare la legge e rispettarlaPotremo mai essere sicuri al 100% di un crimine commesso? Le possibilità sono molto ridotte anche se in cuor mio penso che un paio di punizioni esemplari non guasterebbero ogni tanto, certo se dovessi essere scelto io come capro espiatorio mi girerebbero le balle e non lo nego, ma in fondo io non faccio nulla che dia motivo di pensare a me come un criminale
  • avvelenato scrive:
    Re: no alla galere!
    - Scritto da: Anonimo
    La tua risposta è molto più
    sensata di quella che mi insulta e di questo
    ti ringrazio

    Tuttavia non sono assolutamente d'accordo
    con te, non tano nei contenuti dei tuoi
    ragionamenti che possono anche essere
    giusti, ma nall'aplicazione pratica degli
    stessi

    Senza punizione dura severa e repressiva,
    chiunque si può sentire libero, in
    definitiva, di commettere qalsiasi crimine
    voglia, "tanto poi mi faccio solo 3 anni di
    servizio sociale"leggi il post "diritto di vendetta".io sto cominciando a credere che la detenzione, da sola, sia insensata, e sia tanto più insensata se per lunghi periodi (
    6mesi): non solo, temo che danneggi psichicamente le persone.Tuttavia capisco che non sia giusto che una persona che ha "sbagliato" non "soffra" il suo errore. E' insito nell'animo umano, o forse nella nostra cultura, però è fuoriluogo negarlo.
  • Anonimo scrive:
    Re: no alla galere!
    La tua risposta è molto più sensata di quella che mi insulta e di questo ti ringrazioTuttavia non sono assolutamente d'accordo con te, non tano nei contenuti dei tuoi ragionamenti che possono anche essere giusti, ma nall'aplicazione pratica degli stessiSenza punizione dura severa e repressiva, chiunque si può sentire libero, in definitiva, di commettere qalsiasi crimine voglia, "tanto poi mi faccio solo 3 anni di servizio sociale"
  • Anonimo scrive:
    7 anni anche a Mastella ?
    Mi ha appena spammato quel simpatico politicante rispondente al nome di Clemente Mastella. Egregio Garante della Privacy, gli diamo 7 anni? (ne dubito, visto che anche Lei, Signor Garante, e' un ex-politicante e probabilmente fate ancora merenda assieme)=================Subject: da parte di Clemente MastellaFrom: "Martinazzoli-Mastella" Date: Fri, 28 May 2004 Gentile cittadinoin vista delle elezioni per il rinnovo del Parlamento Europeo, Clemente Mastella avrebbe piacere etc etc=============
  • Anonimo scrive:
    Re: Sono uno spammer
    - Scritto da: Anonimo
    spammerPiù che uno spammer, in questo momento sei un troll. :-D
  • avvelenato scrive:
    Re: no alla galere!
    - Scritto da: Anonimo
    La galera è dura?

    Ma va?


    Dopo che sei uscito tutti ti bollano?

    Dai?


    Ciccio, ci pensavi prima.

    La solita maniera italiana di pensare, prima
    tutti a trovare il modo di fare i furbi, poi
    quando c'è da assumersi le proprie
    responsabilità tutti ad invocare il
    diritto di avere una vita normale.

    Prova a pensare a quelli che per colpa di un
    criminale la vita normale se la sono vista
    modificata, sotrrpiata, rovinata od
    addirittura tolta, senza avere nessuna
    colpa.

    A queste persone chi la deve garantire la
    vita normale?il concetto spiegato da colui al quale hai scioccamente risposto è molto semplice:la galera a cosa deve servire, a fare giustizia, o a fare vendetta?Se servisse a fare vendetta allora non è idonea, ripristiniamo la legge del taglione che francamente offre più soddisfazioni.Se invece, come sarebbe degno di una società razionale e civilizzata, servisse a fare giustizia, ad evitare che i crimini vengano ricommessi, ad aiutare il reo a comprendere il suo errore.Ecco, tu ingabbia una persona tanto tempo da fargli perdere il significato dell'amicizia, dell'amore, del sesso, delle relazioni sociali, del lavoro, di tutta la società umana insomma.Sai cosa ottieni? Una non-persona. Ottieni un essere che non ha nulla da perdere, e quindi potrebbe fare di tutto.Se solo gli capitasse l'occasione infatti potrebbe dar sfogo alle più turpi perversioni che nelle persone normali sono frenate dalla morale, dai tabù, e dal desiderio di non perdere il posto in società che si possiede.Se solo ad un ex-galeotto che non riesce a trovare lavoro, ragazza, amici, che si fa domande sul perché la gente lo odi nonostante lui abbia pagato severamente, gli capitasse un'occasione (criminale) per ottenere qualcosa... un impiego malavitoso... la possibilità di uno stupro impunito.. qualsiasi cosa... non si farebbe problemi, non avrebbe nulla da perdere. Non pensi che questo sia orribile e controproducente?
    • Mauro Francesco BORELLA scrive:
      Re: no alla galere!
      Sono perfettamente d'accordo con Te. Hai risposto in maniera civile ed assennata in mezzo a tanto odio e giustizialismo, falso senso della giustizia. La galera deve rieducare, ma per lo spammer non va bene la galera, meglio le sanzioni pecuniarie da raddoppiare ad ogni reiterazione, ad ogni ricaduta, fino a rendere assolutamente non redditizio il rischio rispetto al beneficio; con relativo sequestro dei pc dei server e tutto quello che usa per fare lo spammer, ogni volta. In alternativa mandarlo a fare servizi sociali, ben più utili, per i disabili e gli anziani; che gli ricordino cosa vuol dir faticare per trentasette quaranta anni per poter andare in pensione e vivere di stenti o quasi. Altro che la milionata garantita come ha scritto quell'incosciente, che nemmneno ha il coraggio di firmarsi.- Sa che compie quelcosa di illecito e si nasconde nell'anonimato.-Pazienza. Dicono che la madre degli scemi è sempre incinta.-Tramite lui poi colpire direttamente le aziende che lo hanno appositamente ingaggiato.- Che ne pensi di questa idea? Mauro
  • Anonimo scrive:
    Re: no alla galere!

    e neanche quella
    degli ipocriti come teTi sarei grato se motivassi il tuo giudizio, in che passaggio esattamente mi sarei dimostrato ipocrita?Solo perchè ho detto quello che penso?
  • Anonimo scrive:
    Re: Rimango allibito
    - Scritto da: Anonimo
    Che gli spammer vengano puniti,certo, chi lo
    nega.Ma sette anni, o anche 3 anni(anche se
    per un paese che legalizza ancora la pena di
    morte è il minimo)...ma stiamo
    scherzando?!Quindi, fammi capire: se io ti truffo per DECINE DI MIGLIAIA di euro, spacciandomi per qualcun altro e procurando danni materiali anche a chi non è cascato nella mia truffa, non merito 3 anni?Santa polenta... se qualcuno frega l'INTERO vostro portafogli, allora ha commesso un reato. Se invece qualcuno frega (o causa una spesa di) un centesimo a testa a MILIONI di persone allora cos'è? Ridistribuzione della ricchezza?:-D
  • Anonimo scrive:
    Re: no alla galere!

    A queste persone chi la deve garantire la
    vita normale?non gliela garantirà certo l'esistenza delle galere, e neanche quella degli ipocriti come te
  • Anonimo scrive:
    Re: Spam...Lo odio...Lo difendo
    - Scritto da: Anonimo
    ma
    avete solo la minima idea di quello che vuol
    dire 7 anni di carcere...?Sì. Il problema è che tu non hai idea di quello che ha combinato 'sto tizio.Secondo la tua "filosofia" chi dichiara una FALSA identità e mette in atto TRUFFE per migliaia di euro, causando inoltre DANNI materiali ed economici su larga scala andrebbe condannato solo se il reato è stato attuato fuori da Internet?Ma che dici?Ve lo volete mettere in testa che una truffa per migliaia di euro o una rapina per migliaia di euro rimangono una truffa o una rapina A PRESCINDERE dal sistema adottato?
  • Anonimo scrive:
    Re: LA FOLLIA DILAGA
    - Scritto da: Anonimo
    Si
    capisce subito che sono spazzatura o
    tentativi di truffa, solo un deficiente ci
    cascherebbe.Lo dico perché evidentemente non ti è molto chiaro a cosa servono le leggi e le forze dell'ordine: uno dei loro obiettivi è quello di tutelare chi è "più debole", ovvero anche quelli che tu chiami "deficienti".Io non cammino armato e quindi sono "più debole" rispetto ad un rapinatore con pistola. La soluzione non è dotare tutti i cittadini di cinturone e colt ma quella di assegnare alle forze dell'ordine la prevenzione delle rapine e l'arresto di chi commette il reato.
    Sarebbe la stessa cosa se
    venisse truffato per la strada, ma allora
    non ci sarebbe di mezzo internet e quindi
    non farebbe notizia.E chi se ne importa di quanto rumore fa la notizia sui media?Un reato va perseguito a prescindere dagli strumenti usati per attuarlo. Internet o strada è del tutto irrilevante.
    Dare 7 anni di galera ad un tizio per una
    stupidaggine del genere è pazzesco.
    Sarebbe meglio che chi vende software di
    me*da venisse condannato per danni. E che i
    cittadini venissero educati meglioEcco, questo sì. La gente va educata meglio.A cominciare da quelli che non possiedono le doti minime per comprendere ed accorgersi degli enormi danni materiali ed economici causati dallo spam.Ma sono d'accordo sulla condanna di chi fa software di me*da. ;-)
  • Anonimo scrive:
    Re: no alla galere!
    La galera è dura?Ma va?Dopo che sei uscito tutti ti bollano?Dai?Ciccio, ci pensavi prima.La solita maniera italiana di pensare, prima tutti a trovare il modo di fare i furbi, poi quando c'è da assumersi le proprie responsabilità tutti ad invocare il diritto di avere una vita normale.Prova a pensare a quelli che per colpa di un criminale la vita normale se la sono vista modificata, sotrrpiata, rovinata od addirittura tolta, senza avere nessuna colpa.A queste persone chi la deve garantire la vita normale?
  • u.d.o. scrive:
    7 anni sono troppi...
    ...ma 7 schiaffoni per ogni mail spedita ci stanno dentro.(sto scaricando 872 messaggi, di cui il 99% sono spam - accade ogni giorno nonostante filtri, frizzi e lazzi).ciao u.d.o.
    • Anonimo scrive:
      Re: 7 anni sono troppi...
      - Scritto da: u.d.o.
      ...ma 7 schiaffoni per ogni mail spedita ci
      stanno dentro.

      (sto scaricando 872 messaggi, di cui il 99%
      sono spam - accade ogni giorno nonostante
      filtri, frizzi e lazzi).

      ciao
      u.d.o.Sono d'accordo, gli schiaffoni ci starebbero tutti :P ma 7 anni di galerasono un vero eccesso.LTS
    • Anonimo scrive:
      Re: 7 anni sono troppi...
      872 messaggi... ma come fate ad avere così tanto spam? ve lo andate a cercare? io con tutti gli sforzi se becco 10 messaggi spam alla settimana posso ritenermi bombardato...
      • u.d.o. scrive:
        Re: 7 anni sono troppi...
        no, semplicemente basta essere webmaster di un po' di siti di larga diffusione. Il resto viene da se'.
  • Anonimo scrive:
    Finalmente
    mail in meno :D
  • leonardo() scrive:
    Re: LA FOLLIA DILAGA
    il discorso non e' "a quanti hanno rotto l'anima gli spammers" o "solo idioti potrebbero cascare nelle truffe degli spamnmers". Il discorso e': quanto traffico inutile viene generato dagli spammers? il fatto che eudora o thunderbird o qualche altro $mail_client_decent_o_meno filtri o no le email non impedisce che queste vengano scaricate, generando per l'appunto traffico inutile. I server di posta non possono fare piu' di tanto, poiche' mettendo filtri che possono distruggere anche potenziali email "sane" si darebbero la zappa sui piedi. Perfino l'uso di login e password su smtp non servono (quello arrestato aveva 350 account, quindi avrebbe regolarmente potuto inviare posta da tutti). Il problema si riflette in una questione economica e tecnica.
  • Anonimo scrive:
    Fategli fare l'antispam umano...
    Per almeno un anno deve dividere l'email buone da quelle intasa caselle.Ed ogni volta che sbaglia si piglia una scossa.:DAltro che galera.!!!!PS:Ricordiamo comunque che ci sono persone, danarose, che hanno ucciso, mogli o estranei e non si sono fatti un solo giorno di carcere :| :| :| :|
    • Anonimo scrive:
      Re: Fategli fare l'antispam umano...

      Per almeno un anno deve dividere l'email
      buone da quelle intasa caselle.
      Ed ogni volta che sbaglia si piglia unae se lascia passare un virus 10 scaricheadesso gli spammeranno il fondoschiena in galera, ma ugualmente non capira', individui di quel genere sono incapaci di rispettare il prossimo e la sola cosa possibile e' tenerli rinchiusi il piu' a lungo possibile.
  • Anonimo scrive:
    Che bello....
    che ora qualcuno cominci a capirla?
  • Anonimo scrive:
    Re: no alla galere!
    - Scritto da: Anonimo
    per nessun tipo di reato... non ha senso
    mettere in galera la gente, il carcere non
    serve a nulla, ci sono altri tipi di pene
    ben più utili che il carcere...Beh... i talebani utilizzavano tutta una serie di pene alternative al carcere...
    • avvelenato scrive:
      Re: no alla galere!
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      per nessun tipo di reato... non ha senso

      mettere in galera la gente, il carcere
      non

      serve a nulla, ci sono altri tipi di
      pene

      ben più utili che il carcere...

      Beh... i talebani utilizzavano tutta una
      serie di pene alternative al carcere...gli americani sono più efficienti, coniugando queste stesse pene alla carcerazione... eh gli americani sono troppo avanti... :D
  • Anonimo scrive:
    Re: sentenza esagerata!
    350 account sotto falso nome, 1 reato moltiplicato 350 volte.. vedi tu
  • Anonimo scrive:
    Re: Oggi un spammer, domani chissà.
    Le email già le leggono, mai sentito parlare di echelon?
  • Anonimo scrive:
    Re: No, sei un troll...
    ... e neppure particolarmente bravo...
  • Anonimo scrive:
    Re: no alla galere!

    se mi dici che 7 anni o 3 anni sono troppi
    per questo tipo di reato sono d'accordo.qualsiasi pena detentiva è sempre troppa, in quanto non ha proprio senso di esistere la pena detentiva.
    se mi dici che 10 anni di galera per un
    immigrato arabo in Italia sono come il grand
    Hotel, sono d'accordo.ma vaff!!!! vacci dentro una galera e poi ne riparliamo... grand hotel, ma tu sentilo....
    ma per il resto ... trrovati privato della
    libertà per 1 anno, e poi mi dici se
    quando esci hai ancora voglia di fare il
    furbo.
    pur di vedere il sole e respirare al parco
    quando vuoi tu, e meritarti ogni giorno il
    privilegio che hai, farai di tutto: tutto
    onesto, non tutto disonesto.io c'ho fatto 8 mesi in quell'inferno, e diosolo sa quanto ho ringraziato di avere la condizionale che mi ha risparmiato che fossero di più.ho avuto la fortuna di avere alle spalle un nucleo familiare che mi ha aiutato a sopravvivere una volta uscito, ma senza amici e genitori non ce l'avrei mai fatta, e ancora oggi è una merda l'eredità che ti lascia il carcere, lo sanno i tuoi datori di lavoro, lo sanno tutti, un merdosissimo bollino da criminale, che ti impedisce di avere una vita normale...due anni fa, (tanto per farti un esempio) facevo il baby sitter ad una bambina, sono stato lì 4 mesi e la bambina mi adorava, passavo con lei quasi tutte le sere, un giorno la madre viene a sapere che ero stato in carcere, e mi licenzia in tronco, ciònonostante sua figlia mi adorasse, dura convivere con i pregiudizi della gente...chi esce dal carcere se non lo era prima lo diventa dopo un criminale, perché ti ci fanno diventare, ti ci portano, ti tagliano tutte le vie legali, oneste, un lavoro una ragazza, le cose normali, non puoi averle se sei stato dentro, o sarà molto più difficile ottenerle, e sempre quell'ombra dietro pronta a colpire, pronta a scendere, il giorno che conosci la ragazza che ti piace, e sai che dietro di te c'è quell'ombra, che ti colpirà e distruggerà il tuo futuro.
  • Anonimo scrive:
    Re: 825mil
    - Scritto da: BluEdoG
    825milioni di spam-mail, stando alle
    leggende metropolitane dovrebbe essere stato
    in qualche paradiso tropicale, con 3 gnocche
    che gli spalmavano la crema solare, ed
    invece...
    Qui prodest? _CUI_ ignorante.
    che cavolo di ritorno economico
    avrebbe avuto per poi beccarsi 7 anni, da
    quello che so spedire opuscoli come fanno
    noti supermercati rende il 2 per mille,
    cioè due persone sono
    *potenzialmente* interessate ogni mille che
    ricevono il depliant.
    In internet credo la percentuale sia anche
    peggiore, sarà 5 per 100000...e quindi?questo post ... cui prodest?
  • Anonimo scrive:
    Re: no alla galere!
    - Scritto da: Anonimo
    per nessun tipo di reato... non ha senso
    mettere in galera la gente, il carcere non
    serve a nulla, ci sono altri tipi di pene
    ben più utili che il carcere...ma perchè dovete dire queste corbellerie?se mi dici che 7 anni o 3 anni sono troppi per questo tipo di reato sono d'accordo.se mi dici che 10 anni di galera per un immigrato arabo in Italia sono come il grand Hotel, sono d'accordo.se mi dici che 6 mesi per uno spammer bastavano sono d'accordo.ma per il resto ... trrovati privato della libertà per 1 anno, e poi mi dici se quando esci hai ancora voglia di fare il furbo.pur di vedere il sole e respirare al parco quando vuoi tu, e meritarti ogni giorno il privilegio che hai, farai di tutto: tutto onesto, non tutto disonesto.
  • Anonimo scrive:
    Re: Spam...Lo odio...Lo difendo
    - Scritto da: Anonimo
    sarà un truffatore...sarà uno
    spammer professionista...sarà un
    rompico...oni, ma 7 anni di carcere...(?) ma
    avete solo la minima idea di quello che vuol
    dire 7 anni di carcere...?^____^hai riassunto perfettamente.
    protocolli
    bacati...sistemi insicuri nessuna volonta di
    risolvere davvero il problema se non a
    pagamento...10 e lode.
  • Anonimo scrive:
    Re: LA FOLLIA DILAGA
    - Scritto da: Anonimo
    Gli americani sono impazziti... 7 anni non
    si danno neppure per omicidio colposo. Ho
    ricevuto migliaia di mail da spammers, si
    riconoscono subito, a colpo d'occhio. Si
    capisce subito che sono spazzatura o
    tentativi di truffa, solo un deficiente ci
    cascherebbe. Sarebbe la stessa cosa se
    venisse truffato per la strada, ma allora
    non ci sarebbe di mezzo internet e quindi
    non farebbe notizia.
    Per quanto riguarda le mail di spam
    contenenti virus: ne ho ricevute centinaia.
    Ma Eudora (e penso molti altri client per
    posta elettronica) si guarda bene dal
    lanciare i virus in automatico. Invece chi
    usa Outlook di Microsoft si ritrova il pc
    intasato di virus senza accorgersene.
    Dare 7 anni di galera ad un tizio per una
    stupidaggine del genere è pazzesco.
    Sarebbe meglio che chi vende software di
    me*da venisse condannato per danni. E che i
    cittadini venissero educati meglio, non come
    creduloni rimbambiti, grazie soprattutto
    alla tv spazzatura e ad una scuola sempre
    peggiore.
    salutiE' solo questione di proporzioni. Un'omicida colposo recaun grave danno ad una persona sola. Lo spammer,che tra l'altro agisce coscientemente e non colposamente, reca un piccolo danno a milioni di persone. In questo modo, fai presto ad arrivare a 7 anni.Metti che abbia rotto l'anima ad un milione di persone (arrotondo MOLTO al ribasso), vengono 3,67 minuti di galeraper ogni singola persona perseguitata. Mi sembra equo.
  • Anonimo scrive:
    Re: LA FOLLIA DILAGA
    - Scritto da: Anonimo
    Gli americani sono impazziti... 7 anni non
    si danno neppure per omicidio colposo. Ho
    ricevuto migliaia di mail da spammers, si
    riconoscono subito, a colpo d'occhio. Si
    capisce subito che sono spazzatura o
    tentativi di truffa, solo un deficiente ci
    cascherebbe. noi però dobbiamo tutelare i deficienti onesti, non trovi?oppure pensi che il mondo sia dei lupi furbi?i furbacchioni corrompono il mondo e poi ci si trova come in italia, dove tutti sono mezzi maiali, salvo quando tocca a loro.onestà, integrità, onore, professionalità e responsabilità ... nessuno conosce più queste parole.sono d'accordo, la pena è esagerata, ma hai detto anche altre cose.
    Sarebbe la stessa cosa se
    venisse truffato per la strada, ma allora
    non ci sarebbe di mezzo internet e quindi
    non farebbe notizia.è anche vero che per fare una cosa simile dovrebbe avere il potere della telepatia "in broadcast".per strada ne avrebbe potuti beccare 2 ogni 10 minuti, non milioni al secondo.
    Per quanto riguarda le mail di spam
    contenenti virus: ne ho ricevute centinaia.
    Ma Eudora (e penso molti altri client per
    posta elettronica) si guarda bene dal
    lanciare i virus in automatico.resta il fatto che qualcuno ha fatto i virus.ha fatto bene? non ha commesso crimini?
    Invece chi
    usa Outlook di Microsoft si ritrova il pc
    intasato di virus senza accorgersene.io uso outlook di microsoft e non ho intasato un bel niente sia accorgendomene che non accorgendomene.e non ricevo neanche tanto spam e quando lo ricevo so che è spam.e con questo?
    Dare 7 anni di galera ad un tizio per una
    stupidaggine del genere è pazzesco.* questa * è l'unica cosa sensata che hai detto, e per questo meriti il condono di tutte le corbellerie dette prima :-)
    Sarebbe meglio che chi vende software di
    me*da venisse condannato per danni.questo non sarebbe male.i contratti sono vessatori nei confronti dei clienti e permissivi nei confronti di chi fa.inoltre il fatto che permettano persino la "REVOCA" della licenza è assurdo.
    E che i
    cittadini venissero educati meglio, non come
    creduloni rimbambiti, grazie soprattutto
    alla tv spazzatura e ad una scuola sempre
    peggiore.e i negri hanno il ritmo nel sanguei napoletani rubanonel nord c'è lavoropiù figa per tutti
  • TeX scrive:
    Solo 2 secondi....
    ...per cancellare un messaggio di posta indesiderata !Moltiplicato per 825 milioni fa 1650 milioni di secondi.Cioè oltre 52 anni.... gli hanno già fatto uno sconto di 45 anni, di cosa si lamenta ?!?!?!?
    • Anonimo scrive:
      Re: Solo 2 secondi....
      - Scritto da: TeX
      ...per cancellare un messaggio di posta
      indesiderata !





      Moltiplicato per 825 milioni fa 1650 milioni
      di secondi.
      Cioè oltre 52 anni.... gli hanno
      già fatto uno sconto di 45 anni, di
      cosa si lamenta ?!?!?!?fatti anche solo 4 mesi e poi ne riparliamo.magari falli per sbaglio.e poi loda la legge, invece di pensare alla giustizia ... vedremo.un bel filtro e i secondi non li perde nessuno.
      • TeX scrive:
        Re: Solo 2 secondi....
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: TeX

        ...per cancellare un messaggio di posta

        indesiderata !











        Moltiplicato per 825 milioni fa 1650
        milioni

        di secondi.

        Cioè oltre 52 anni.... gli hanno

        già fatto uno sconto di 45 anni,
        di

        cosa si lamenta ?!?!?!?

        fatti anche solo 4 mesi e poi ne riparliamo.
        magari falli per sbaglio.Non stiamo parlando di un errore giudiziario. Le leggi ci sono e il signore in questione le ha violate. Se non voleva grane aveva solo da alzarsi la mattina alle 7.00 per andare a lavorare come fanno tutti.Il punto quindi semmai può essere sull'entità della pena.La difesa classica dello spam è quella che bastano 2 secondi a cancellare un messaggio di spam (oppure che basta un filtro...). Secondo tale punto di vista 7 anni per 2 secondi sono troppi. Il senso del mio post era appunto che per valutare il danno apportato dallo spam non bisogna vedere solo il danno apportato da un singolo messaggio ad un singolo utente, ma bisogna vedere il danno nel suo complesso.
        e poi loda la legge, invece di pensare alla
        giustizia ... vedremo.


        un bel filtro e i secondi non li perde
        nessuno.Come volevasi dimostrare....Però non ti sei chiesto dove sono i filtri ? Sul client ? Sul server ? Se i filtri sono sul client vuol dire che lo spam te lo devi scaricare comunque. Se hai una connessione a tempo allora lo paghi. E se non hai una connessione a tempo lo pagherà il tuo provider che poi scaricherà i costi sugli utenti sotto forma di canone. Inoltre non tutti i client hanno i filtri. Magari sei costretto ad usare un client che non ti piace solo perchè ha i filtri. Magari devi usare un client a pagamento invece di uno gratuito. Inoltre devi perdere tempo a configurare i filtri. Invece di perdere 2 secondi a messaggio perdi 20 minuti per capire come funzionano i filtri e per configurarli e 2 minuti ogni tanto per aggiornarli.Se invece i filtri sono sul server allora chi gestisce il server deve sostenere dei costi aggiuntivi di software, di cpu e di manutenzione che riverserà sugli utenti.Il fatto che non ti vengano direttamente sfilati dal portafoglio x centesimi per ogni post di spam che ricevi non vuol dire che lo spam non abbia dei costi che in definitiva TU paghi !
      • Anonimo scrive:
        Re: Solo 2 secondi....
        Questo tizio non se li fa per sbaglio, a quanto pare è un impresa far capire che si è responsabili delle proprie azioni
      • Anonimo scrive:
        Re: Solo 2 secondi....
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: TeX

        ...per cancellare un messaggio di posta

        indesiderata !











        Moltiplicato per 825 milioni fa 1650
        milioni

        di secondi.

        Cioè oltre 52 anni.... gli hanno

        già fatto uno sconto di 45 anni,
        di

        cosa si lamenta ?!?!?!?

        fatti anche solo 4 mesi e poi ne riparliamo.
        magari falli per sbaglio.
        e poi loda la legge, invece di pensare alla
        giustizia ... vedremo.


        un bel filtro e i secondi non li perde
        nessuno.
        ma stai zitto che fai piu' bella figura!Ma chi sei? un altro come lui?
    • Anonimo scrive:
      Re: Solo 2 secondi....
      .... gli hanno
      già fatto uno sconto di 45 anni, di
      cosa si lamenta ?!?!?!?Questo è il ragionamento che fila di più.... un poì paradossale, ma mi piace.8)
    • Anonimo scrive:
      Re: Solo 2 secondi....
      - Scritto da: TeX
      ...per cancellare un messaggio di posta
      indesiderata !





      Moltiplicato per 825 milioni fa 1650 milioni
      di secondi.
      Cioè oltre 52 anni.... gli hanno
      già fatto uno sconto di 45 anni, di
      cosa si lamenta ?!?!?!?Grande!!!!
    • carbonio scrive:
      Re: Solo 2 secondi....


      Moltiplicato per 825 milioni fa 1650 milioni
      di secondi.
      Cioè oltre 52 anni.... gli hanno
      già fatto uno sconto di 45 anni, di
      cosa si lamenta ?!?!?!?straquoto, capisco la perplessità per la penama quest'uomo a costretto milioni di personea leggere i suoi peniX e altro e a perdereci tempodietro.A quando una sentenza del genere per Ziobillche ci fa perdere anche più tempo con patch e bug:)
    • avvelenato scrive:
      Re: Solo 2 secondi....
      - Scritto da: TeX
      ...per cancellare un messaggio di posta
      indesiderata !





      Moltiplicato per 825 milioni fa 1650 milioni
      di secondi.
      Cioè oltre 52 anni.... gli hanno
      già fatto uno sconto di 45 anni, di
      cosa si lamenta ?!?!?!?ho riso un macello!effettivamente il ragionamento non fa una grinza, messa così si merita tutto il carcere che s'è beccato!
    • Anonimo scrive:
      Re: Solo 2 secondi....
      - Scritto da: TeX
      ...per cancellare un messaggio di posta
      indesiderata !





      Moltiplicato per 825 milioni fa 1650 milioni
      di secondi.
      Cioè oltre 52 anni.... gli hanno
      già fatto uno sconto di 45 anni, di
      cosa si lamenta ?!?!?!?Sono daccordissimo!Io sai cosa farei?Semplice!Lo mando a ogni indirizzo "fisico", suonare, entrare, accendere il computer e cancellare il messaggio mandato, fino a che non arriva all'ultimo messaggio del cavolo che ha mandato, praticamente una vita, altro che pochi anni...cosi si impara a rompere le "OO" agli altri!Io non lo faccio, e nessuno devere rompere le mie, chiaro?Solo la mia ragazza!!!! ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Solo 2 secondi....
      non sono d'accordo, non perchè ritengo lo spam giusto, ma perchè sogno una internet senza leggi, sentenze, ingerenze degli stati, delle istituzioni e dei governi che la stanno distruggendo!!!!!cmq se sto tipo faceva spam vuol dire che qualcuno i suoi penepotenziometri&C se li comprava!!!! ergo: la gente stolta merita di essere raggirata.sull fatto che lo spam sia fastidioso sono d'accordo, ma invece di piazzare il nostro indirizzo email a destra e a manca stiamo un po' più attenti a chi e dove lo lasciamo!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Solo 2 secondi....
        - Scritto da: Anonimo
        non sono d'accordo, non perchè
        ritengo lo spam giusto, ma perchè
        sogno una internet senza leggi, sentenze,
        ingerenze degli stati, delle istituzioni e
        dei governi che la stanno distruggendo!!!!!Certo come no, cos'è nostalgia del selvaggio west?
        cmq se sto tipo faceva spam vuol dire che
        qualcuno i suoi penepotenziometri&C se li
        comprava!!!! ergo: la gente stolta merita di
        essere raggirata.Va bene ad essere prudenti, ma da qui a giustificare la truffa...Immagino che vada bene per te anche quando i benzinai ti fregano sul rifornimento, oppure quando a malpensa ti aprono le valige (stolto te che ti sei fidato a non portartele appresso tutte?)
        sull fatto che lo spam sia fastidioso sono
        d'accordo, ma invece di piazzare il nostro
        indirizzo email a destra e a manca stiamo un
        po' più attenti a chi e dove lo
        lasciamo!!!Il problema è che spesso NON puoi sapere a chi lo lasci
    • Mauro Francesco BORELLA scrive:
      Re: Solo 2 secondi....
      Ho l'impressione che tu non abbia considerato un fatto. Se anche hai diversi messaggi di spam, ci metti lo stesso due secondi, per cancellarli, basta che li selezioni con il tasto Control premuto e faccia con il destro Elimina, o premi il tasto canc. Avessi anche cento mail di spam ci mette più o meno lo stesso tempo.-Non è che se hai mille mail ci metti duemila secondi a cancellarle! Anzichè 2 secondi ci metterai mezzo minuto, ma cosa è mezzo minuto in una giornata?E soprattutto considera che 825 milioni di mail le ha distribuite fra tutti i milioni di pc degli Americani. La quota per ogni pc è irrisoria.-Ciò nonostante certi marchi di pubblicità invasiva danno fastidio. Io non uso mai i filtri antispam perche bloccando certi script bloccano anche quello che è utile, come i filmati direttamente nelle mail; infatti parecchie volte i filtri sbagliano e cancellano o bloccano mail utili, come nelle mail list, che hanno per forza di cose testi ripetitivi in fondo ad ogni mail applicati di default dal gestore del portale che permette l'uso gratuito alle Mail List.Meglio settare dei filtri utilizzando le tipiche parole e frasi che utilizzano gli spammer, ed aggiornandoseli, direttamente dalle opzioni di posta elettronica, senza filtri antispam. Ti assicuro che funziona egregiamente. Io non permetto che un programma scelga al posto mio. Quello che è SPAM sono io a deciderlo.-Ricordati poi che tu RAGIONI ed hai la soglia del discernimento; il pc siccome è basato sugli stati logici ON OFF può soltanto far passare o bloccare. Vie di mezzo, checchè dicano i produttori di filtri antispam, non esistono.-E' il motivo per cui un pc potrà sempre rispondere ad un quesito, ma non sarà mai in grado di porne di sua iniziativa se non programmate.-Saluti.-Mauro
  • Anonimo scrive:
    Re: LA pena sarà anche esagerata...
    - Scritto da: Anonimo
    ...però il suo comportamento ha una
    intensità dolosa non indifferente.
    Questo qui è un truffatore
    professionista, non solo un semplice
    spammer!tutto vero, ma la pena è esagerata.6 mesi bastavano di sicuro.
  • Anonimo scrive:
    Re: Buttate via la chiave della cella
    - Scritto da: Anonimo
    Sbattete tutti gli spammer in prigione e non
    fateli più uscire. Prima o poi di
    sporcizia non ne invieranno più.

    PS: Sequestrate e chiudete tutti i siti a
    cui fanno pubblicità gli spammersi, lo faremo, ora torna pure nella tua cella.(troll)
  • Anonimo scrive:
    Re: 100 Nerbate!
    - Scritto da: Anonimo
    Altro che galera!

    W LE PENE CORPORALI!le introdurrei SOLO per chi spara corbellerie di questo tipo
    • Anonimo scrive:
      Re: 100 Nerbate!
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      Altro che galera!



      W LE PENE CORPORALI!

      le introdurrei SOLO per chi spara
      corbellerie di questo tipoPovero flagellatore.....lavorerebbe a tempo pieno 24 ore su 24 solo per i politici!!!8):);)
  • johndoe scrive:
    Re: Sono uno spammer
    - Scritto da: Anonimo
    per la prima volta mi ritengo di essere
    fortunato ad essere Italiano, dove per
    fortuna questa cosa non accadra mai :D

    SMTP è un protocollo bacato
    RCPT TO e lui da OK :D e una milionata di
    mail è assicurataTu lo sai, vero, che per chi sa come fare non c'è serratura blindata che tenga? I meccanismi delle serrature meccaniche contengono svariati bug che possono permettere a chi se ne intende di aprire la porta di casa tua in due minuti e senza lasciare segni?Detto questo, mi dai l'indirizzo di casa tua?
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono uno spammer
      - Scritto da: johndoe
      - Scritto da: Anonimo

      per la prima volta mi ritengo di essere

      fortunato ad essere Italiano, dove per

      fortuna questa cosa non accadra mai :D



      SMTP è un protocollo bacato

      RCPT TO e lui da OK :D e una milionata
      di

      mail è assicurata

      Tu lo sai, vero, che per chi sa come fare
      non c'è serratura blindata che tenga?
      I meccanismi delle serrature meccaniche
      contengono svariati bug che possono
      permettere a chi se ne intende di aprire la
      porta di casa tua in due minuti e senza
      lasciare segni?

      Detto questo, mi dai l'indirizzo di casa tua?ci sono vari livelli di sicurezza.sapere che il livello più scarso è quello su cui si basa qualcosa che tutto il mondo usa, non è il massimo.un cambiamentino si potrebbe fare.anche se basterebbe che gli abuse del mondo non fossero sordi ai lart
      • johndoe scrive:
        Re: Sono uno spammer

        ci sono vari livelli di sicurezza.
        sapere che il livello più scarso
        è quello su cui si basa qualcosa che
        tutto il mondo usa, non è il massimo.
        un cambiamentino si potrebbe fare.Questo è vero, e non è nemmeno una novità che esistano al mondo server aperti in relay per imperizia o superficialità degli (pseudo)admin. E implementare il servizio che reject-i la connessione a chi non fa parte della sottorete richiede veramente poco, senza bisogno di riscrivere il protocollo SMTP.
        anche se basterebbe che gli abuse del mondo
        non fossero sordi ai lartGià. Gente pigra e/o incompetente.
  • Anonimo scrive:
    Re: PLAUSO!
    - Scritto da: Anonimo
    Spero sia il primo arresto di una lunga
    serie!
    IN GALERA E CHIUSO!non vedo l'ora che tu abbia a che fare con la legge e con un errore.
  • johndoe scrive:
    Re: Oggi un spammer, domani chissà.

    Ai più sembrerà
    il minimo, visti anche alcuni estemporanei
    sondaggi su Rai Tre (trasmissione in cui un
    Corrado Augias chiedeva alla platea se
    avessero accettato restrizioni della
    libertà personale in internet per
    questioni di sicurezza: il 98% era
    inopinatamente favorevole).La gente ha paura di quel che non conosce. Non sono quelli della "platea" da condannare, ma chi con l'ignoranza ci campa.Ciò premesso, rifilare sette anni di galera ad uno spammer, pur solleticando un certo sentimento di vendetta che alberga in me, è una decisione grave che non condivido assolutamente
  • Anonimo scrive:
    Re: Rimango allibito
    - Scritto da: Anonimo
    Che gli spammer vengano puniti,certo, chi lo
    nega.Ma sette anni, o anche 3 anni(anche se
    per un paese che legalizza ancora la pena di
    morte è il minimo)...ma stiamo
    scherzando?!
    Sento un aria di giustizialismo in questo
    forum che mi dà la nausea.Che almeno
    le pene vengano soppesate ai reati!io sono d'accordo con te, ma devi imparare a scrivere in italiano."commisurate""soppesare" non introduce un paragone.
  • Anonimo scrive:
    esagerati, infatti.
    2 anni di lavori forzati in galera (servizi! mica spaccare pietre!) sarebbero andati benissimo.così invece lo sodomizzeranno in galera e restarà un criminale o lo diventeràsette anni , PFUI! scommetto che , anche li , un politicante o un manager che causa milioni di danni o danni sociali, non viene punito.questo che intasa la posta (wow, che problema!) invece se ne va in galera.certo, se ne è fottuto della legge e questo va punito. ma la misura?
    • Anonimo scrive:
      Re: esagerati, infatti.
      - Scritto da: Anonimo
      2 anni di lavori forzati in galera (servizi!
      mica spaccare pietre!) sarebbero andati
      benissimo.
      così invece lo sodomizzeranno in
      galera e restarà un criminale o lo
      diventerà

      sette anni , PFUI! scommetto che , anche li
      , un politicante o un manager che causa
      milioni di danni o danni sociali, non viene
      punito.

      questo che intasa la posta (wow, che
      problema!) invece se ne va in galera.


      certo, se ne è fottuto della legge e
      questo va punito. ma la misura?momento, la condanna non è solo per lo spam in se per se, ma per il contenuto truffaldino dello stesso. In altre parole il tizio:- ha truffato gente e così si è arricchito- ha impersonato identità altrui (ti piacerebbe che qualcuno mandasse in giro spam pornografico a tuo nome?)- se n'è infischiato di una precedente multa.Gli spammer inoltre si sono più volte mostrati criminali veri e propri, vedere le azioni di danneggiamento alle blacklist pubbliche che li fermano, il tentativo di far del male, anche fisicamente, ai maggiori combattenti mondiali contro lo spam ecc.
  • Anonimo scrive:
    Re: LA FOLLIA DILAGA
    Secondo me gli stanno proprio bene 7 anni per riflettere sui danni che ha fatto ad Internet e alle caselle email della gente... A tutto c'è un limite e costui il limite l'ha sbriciolato già da tempo...
  • Anonimo scrive:
    Re: 825mil
    - Scritto da: BluEdoG
    825milioni di spam-mail, stando alle
    leggende metropolitane dovrebbe essere stato
    in qualche paradiso tropicale, con 3 gnocche
    che gli spalmavano la crema solare, ed
    invece...
    Qui prodest? che cavolo di ritorno economico
    avrebbe avuto per poi beccarsi 7 anni, da
    quello che so spedire opuscoli come fanno
    noti supermercati rende il 2 per mille,
    cioè due persone sono
    *potenzialmente* interessate ogni mille che
    ricevono il depliant.
    In internet credo la percentuale sia anche
    peggiore, sarà 5 per 100000...Anche più bassa, mi pare 1 ogni 2 o 3 milioni. Tieni conto però che uno spamrun può essere anche di 30 milioni di email a botta (se non più), e allo spammer non costa assolutamente nulla, perché ruba risorse altrui. Quindi anche un fesso su un milione che compra la sua merda, è grasso che cola per lui e lo incoraggia a continuare.
  • Anonimo scrive:
    Re: LA FOLLIA DILAGA
    - Scritto da: Anonimo
    Gli americani sono impazziti... 7 anni non

    Ma Eudora (e penso molti altri client per
    posta elettronica) si guarda bene dal
    lanciare i virus in automatico. Invece chi
    usa Outlook di Microsoft si ritrova il pc
    intasato di virus senza accorgersene.
    Ecco qua .... che ci sia lo zampino di Billy Il Gatto che non riesce a fare un client di posta che filtri questa roba....Allora come farebbe un vero medico invece di cure di contenimento eradica direttamente la malattia mandando tutti gli spammer sotto il sole a scacchi . Spende meno perche i carcerati non deve stipendiarli come i programmatori...
  • Anonimo scrive:
    LA FOLLIA DILAGA
    Gli americani sono impazziti... 7 anni non si danno neppure per omicidio colposo. Ho ricevuto migliaia di mail da spammers, si riconoscono subito, a colpo d'occhio. Si capisce subito che sono spazzatura o tentativi di truffa, solo un deficiente ci cascherebbe. Sarebbe la stessa cosa se venisse truffato per la strada, ma allora non ci sarebbe di mezzo internet e quindi non farebbe notizia.Per quanto riguarda le mail di spam contenenti virus: ne ho ricevute centinaia. Ma Eudora (e penso molti altri client per posta elettronica) si guarda bene dal lanciare i virus in automatico. Invece chi usa Outlook di Microsoft si ritrova il pc intasato di virus senza accorgersene.Dare 7 anni di galera ad un tizio per una stupidaggine del genere è pazzesco. Sarebbe meglio che chi vende software di me*da venisse condannato per danni. E che i cittadini venissero educati meglio, non come creduloni rimbambiti, grazie soprattutto alla tv spazzatura e ad una scuola sempre peggiore.saluti
  • Anonimo scrive:
    Rimango allibito
    Che gli spammer vengano puniti,certo, chi lo nega.Ma sette anni, o anche 3 anni(anche se per un paese che legalizza ancora la pena di morte è il minimo)...ma stiamo scherzando?!Sento un aria di giustizialismo in questo forum che mi dà la nausea.Che almeno le pene vengano soppesate ai reati!
  • Anonimo scrive:
    Re: Spam...Lo odio...Lo difendo
    beh se tu fossi stato truffato da una persona non sò se saresti dello stesso pensiero! Conta poi che non ne ha truffata solo 1...
  • Anonimo scrive:
    Re: Oggi un spammer, domani chissà.
    - Scritto da: Anonimo
    Liberta' e' anche quella di uccidere
    qualcuno......e di pagarne poi le conseguenze. Come aver spammato e truffato milioni di persone! 7 anni sono pochi per Buffalo...
  • Anonimo scrive:
    Re: penalità made in usa
    Con questo articolo vuoi dire che i trafficanti sono delle brave persone?
    • Anonimo scrive:
      Re: penalità made in usa
      - Scritto da: Anonimo
      Con questo articolo vuoi dire che i
      trafficanti sono delle brave persone?vuole dire che chi manda in carcere la gente è il vero criminale.
      • Anonimo scrive:
        Re: penalità made in usa
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Con questo articolo vuoi dire che i

        trafficanti sono delle brave persone?

        vuole dire che chi manda in carcere la gente
        è il vero criminale.Direi che il vero criminale è chi permette a lobby di potere di strumentalizzare problemi sociali per trarne profitto....
  • Anonimo scrive:
    Re: Spam...Lo odio...Lo difendo
    i 7 anni non sono solo per SPAM...Bisogna leggerlo tutto l'articolo. ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Spam...Lo odio...Lo difendo
    - Scritto da: Anonimo....
    la falsificazione di identità:se qlcn
    dovesse replicare che questa è la
    cosa grave, allora chiedo chi ha mai messo
    sempre, tutti, e solo i propri dati in un
    form di registrazione?Nessuno... però un conto è registrarsi a nome di Paolino Paperino abitante a Paperopoli in via dei Paperi 7, e un altro è registrarsi a nome di una persona esistente per mandare a suo nome qualche milionata di messaggi email di spam...
  • VULTUS scrive:
    Re: Spam...Lo odio...Lo difendo
    - Scritto da: Anonimo
    sarà un truffatore...sarà uno
    spammer professionista...sarà un
    rompico...oni, ma 7 anni di carcere...(?) ma
    avete solo la minima idea di quello che vuol
    dire 7 anni di carcere...?Solitamente, se ti danno 7 anni di carcere, vuol dire che:1) Se farai il bravo la pena sarà almeno dimezzata;2) Dopo che la pena sarà stata dimezzata, probabilmente grazie a qualche hack legale, il condannatto sarà libero entro...1 anno circa.Almeno questo è quel che accade in Italia.Infine, se lo hanno condannato a ben 7 anni, vuol dire che il suo spamming deve aver causato dei problemi seri a qualcuno...non credo si sia limitato a far troppo pubblicità.Se fosse semplicemente quest'ultimo il motivo, allora credo che tutte le emittenti TV, ad esempio, dovrebbero essere condannate.La TV è il tempio della pubblicità.
    • Mauro Francesco BORELLA scrive:
      Re: Spam...Lo odio...Lo difendo
      WUESTA stassa pagina che ci ospita e ci permette di scrivere, contiene pubblicità. Altrimenti dovremmo pagare noi il costo del portale che stiamo usando. Comunque Certa pubblicità invasiva anche io non la approvo, specie a livello delinquenziale quando ti rubano l'indirizzo mail e lo utilizzano come mittente della loro posta. Ho ricevuto mail pubblicitarie invasive di cui apparentemente il mittente ero io, perchè avevano associta il loro sito falso al mio nominativo, infatti avevo fatto denuncia al mio provider.-Ciò nonostante non metterei una spammer in galera.-MauroMauro
  • Anonimo scrive:
    Era un truffatore.
    era un truffatore. per questo ci sono andati con la mano pesante.
  • Anonimo scrive:
    Re: Oggi un spammer, domani chissà.
    - Scritto da: Anonimo
    L'arresto di uno spammer, sebbene tale
    pratica e forse anche l'autore di tale
    pratica siano più scoccianti, tediose
    e fastidiose del ronzare di una zanzara in
    una stanza, è pura idiozia giuridica.

    Questa pratica puzza invece da pericoloso
    espediente/precedente, valido non solo negli
    USA, per perseguire il tentativo di
    controllo di internet e di chi la utilizza.
    Fino arrivare al punto in cui, accampando
    scuse ridicole tipo improvvisate azioni
    antiterroristiche e improbabili questioni di
    sicurezza di Stato (visti i tempi di
    sgozzamenti vari), entreranno a leggerci le
    eMail, senza magari alcun mandato
    giudiziario.Tu guardi troppi film.
    Internet è libertà.
    Libertà è anche quello
    fastidiosissimo spam. Spam che controllo
    molto meglio da quando ci sono i filtri
    bayesiani di Thunderbird.Liberta' e' anche quella di uccidere qualcuno...
  • Anonimo scrive:
    PLAUSO!
    Spero sia il primo arresto di una lunga serie!IN GALERA E CHIUSO!
  • Anonimo scrive:
    Spam...Lo odio...Lo difendo
    sarà un truffatore...sarà uno spammer professionista...sarà un rompico...oni, ma 7 anni di carcere...(?) ma avete solo la minima idea di quello che vuol dire 7 anni di carcere...?protocolli bacati...sistemi insicuri nessuna volonta di risolvere davvero il problema se non a pagamento...e tutto ciò non è un problema...invece 7 anni di una vita sono una cosa abbastanza gradita (a leggere i vari post)per la rottura di p...lle che tutti noi sopportiamo in fondo non fanno niente altro che la stessa cosa che fanno ipermercati e roba varia insozzando con carte,depliant etc etc le strade, le caselle di posta gli androni dei palazzi, forse che non le pagate queste lordure?eppure sembra che 7 anni di una vita non siano neanche abbastanza e giù tutti ad applaudire "si è vero...mi ha dato fastidio,merita di morire quasi" 3 tonnellate di carta sul parabrezza e si fa finta di nulla ma qui siamo su internet tutti a parlare di produttività e tempo che si perde e soldi...bah!!! personalmente a chi vede la soluzione di cose come questa tramite pene del genere...beh!! mi ricordate tanto urbani, credo che se uno spammer merita 7 anni di carcere allora uno che scarica ne merita 4 perchè in fondo giusto o sbagliato hanno egualmente ragione quelli che equiparano il p2p al furto, non importa il prezzo dei cd o chi ci guadagna, importa solo che "loro" hanno un diritto e possono chiedere che ognuno che lede quel diritto venga punito e dato che hanno forza e mezzi e anche giusto che chiedano la limitazione della libertà...(così imparano a sharare).Lo spam mi fa inca...re nn meno di chiunque altro, ma non credo che 7 anni di carcere sia qlcs di auspicabile lo ritengo una barbarie soprattutto per la proporzionalità della pena.P.S.(ministero prevenzione critiche)(1)7 anni e non 3 perchè questa è la pena che gli hanno inflitto che possano diventare 3 non toglie che sia stato condannato a 7 (sette) anni(2)la falsificazione di identità:se qlcn dovesse replicare che questa è la cosa grave, allora chiedo chi ha mai messo sempre, tutti, e solo i propri dati in un form di registrazione?
  • Anonimo scrive:
    Re: no alla galere!
    - Scritto da: Anonimo
    per nessun tipo di reato... non ha senso
    mettere in galera la gente, il carcere non
    serve a nulla, ci sono altri tipi di pene
    ben più utili che il carcere...quali ?
    • DaanPanik scrive:
      penalità made in usa
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      per nessun tipo di reato... non ha senso

      mettere in galera la gente, il carcere
      non

      serve a nulla, ci sono altri tipi di
      pene

      ben più utili che il carcere...

      quali ?molte!il carcere è una barbarie da basso medioevo (con tutto il rispetto per l'intero medioevo,epoca che in molti casi era anche più benevola dei nostri tempi...per esempio i banditi erano detti tali perchè venivano "messi al bando",cioè allontanati dalla comunità,magari a fare un pellegrinaggio di espiazione....)inizia da qui:Thomas MathiesenPerché il carcere?http://www.filiarmonici.org/mathiesen.html
      • DaanPanik scrive:
        titolo tread sopra errato
        il titolo del tread sopra non c'entra niente...sono stato condannato ad usare il titolo del precedente intervento da qualche cookies malefico javascript:emo(':)','')javascript:emo(':)','')
        molte!
        il carcere è una barbarie da basso
        medioevo (con tutto il rispetto per l'intero
        medioevo,epoca che in molti casi era anche
        più benevola dei nostri tempi...per
        esempio i banditi erano detti tali
        perchè venivano "messi al
        bando",cioè allontanati dalla
        comunità,magari a fare un
        pellegrinaggio di espiazione....)

        inizia da qui:

        Thomas Mathiesen
        Perché il carcere?

        www.filiarmonici.org/mathiesen.html :D:D:D:):)
      • avvelenato scrive:
        Re: penalità made in usa
        - Scritto da: DaanPanik

        - Scritto da: Anonimo



        - Scritto da: Anonimo


        per nessun tipo di reato... non ha
        senso


        mettere in galera la gente, il
        carcere

        non


        serve a nulla, ci sono altri tipi
        di

        pene


        ben più utili che il
        carcere...



        quali ?


        molte!
        il carcere è una barbarie da basso
        medioevo (con tutto il rispetto per l'intero
        medioevo,epoca che in molti casi era anche
        più benevola dei nostri tempi...per
        esempio i banditi erano detti tali
        perchè venivano "messi al
        bando",cioè allontanati dalla
        comunità,magari a fare un
        pellegrinaggio di espiazione....)

        inizia da qui:

        Thomas Mathiesen
        Perché il carcere?

        www.filiarmonici.org/mathiesen.html grazie per il link, sto leggendo ed è decisamente interessante.rimango della mia idea che le pene pecuniare non siano sufficienti per gli spammers come questi, ma il link apre nuove alternative.
      • Anonimo scrive:
        Re: penalità made in usa
        Di tutto cuore e con infinita cartià e misericordia cristiana confido in questo meraviglioso istituto che è la galera in cui non macheranno di fargli di tutto e soprattutto di fargli provare come funzionano bene i vari vi@gr@Giorno di festa oggi insomma!!! 8)
      • Anonimo scrive:
        Re: penalità made in usa

        il carcere è una barbarie da basso
        medioevo (con tutto il rispetto per l'intero
        medioevo,epoca che in molti casi era anche
        più benevola dei nostri tempi...per
        esempio i banditi erano detti tali
        perchè venivano "messi al
        bando",cioè allontanati dalla
        comunità,magari a fare un
        pellegrinaggio di espiazione....)totalmente d'accordo con te, il medioevo era un periodo maggiormente illuminato del nostro, la reclusione era usata per il solo scopo di tortura, mentre oggi vogliamo spacciarlo per finalità rieducative.
      • avvelenato scrive:
        Re: diritto di vendetta?
        - Scritto da: DaanPanik

        - Scritto da: Anonimo



        - Scritto da: Anonimo


        per nessun tipo di reato... non ha
        senso


        mettere in galera la gente, il
        carcere

        non


        serve a nulla, ci sono altri tipi
        di

        pene


        ben più utili che il
        carcere...



        quali ?


        molte!
        il carcere è una barbarie da basso
        medioevo (con tutto il rispetto per l'intero
        medioevo,epoca che in molti casi era anche
        più benevola dei nostri tempi...per
        esempio i banditi erano detti tali
        perchè venivano "messi al
        bando",cioè allontanati dalla
        comunità,magari a fare un
        pellegrinaggio di espiazione....)

        inizia da qui:

        Thomas Mathiesen
        Perché il carcere?

        www.filiarmonici.org/mathiesen.html ci sto riflettendo. Sai qual'è imho il grosso limite della legge attuale, ma anche delle proposte che leggo nel tuo link?in entrambi i casi si cerca di essere profondamente razionali, certo nel link l'analisi viene portata ad un gradino più ampio... comunque si glissa sull'esigenza della vittima di una vendetta. Questa parola viene schifata. Viene reputata incivile, irrazionale. Provate voi a non desiderare vendetta, tuttavia. Vedrete che è tanto tanto innaturale.Nell'ordinamento giuridico attuale, non lo si dice anzi si cerca di negarlo spudoratamente e con ipocrisia, ma c'è comunque un desiderio latente di vendetta. Il desiderio di provocare danno a chi ne ha provocato a noi.io non vedo perché una società non debba tenere conto delle esigenze psicologiche delle persone. Le vittime dovrebbero avere un certo diritto alla vendetta , imho. Poi si può parlare di reinserimento terapie ecc.Però creare una società dove chi fa del male ad una persona, dopo reinserimenti, terapie, cure, esce fuori sano come un pesce, felice, in grado di lavorare, di avere una famiglia, di avere una ragazza, ecc, quando magari la vittima o i parenti di essa si rodono il fegato, mi sembra una cosa assurda.Io, pur sentendomi vicino a ciò che è scritto nel link, penso che sia necessario garantire alle vittime o a chi le rappresenta giuridicamente la possibilità di scegliere un "atto vendicativo"*, commisurato entro certi limiti sanciti secondo un criterio di proporzionalità della gravità del reato.Sarebbe questa una giustizia che razionalmente tiene conto anche delle esigenze delle vittime, ti pare?*"atto vendicativo": a dirla così sembrerebbe che io intenda promuovere l'utilizzo del gatto a 9code, ma in realtà il termine può indicare di tutto, compreso sanzioni economiche o l'obbligo a servizi sociali o quant'altro.
    • Anonimo scrive:
      Re: no alla galere!
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      per nessun tipo di reato... non ha senso

      mettere in galera la gente, il carcere
      non

      serve a nulla, ci sono altri tipi di
      pene

      ben più utili che il carcere...

      quali ?prima di parlare di "quali pene alternative" partirei da una considerazione:il carcere oggi come oggi non ha la benché minima finalità rieducativa, ovvero chi entra non ne esce affatto migliore, anzi in molti casi sarà dentro il carcere che svilupperà la sua vera indole criminale.queste non sono mie parole, madi luigi pagano, direttore di san vittore, il più grande carcere italiano.ovvero il carcere è totalmente inutile, inoltre vorrei ricordare che il carcere costa a noi contribuenti 120 euro al giorno per detenuto.ora... pene alternative, e nonmi riferisco a quelle pecuniarie, che le reputo assolutamente inutili, in quanto fanno delle differenze tra chi è ricco e chi è povero, e la cosa mi fa vomitare, l'idea che se sei ricco e compi un reato te la cavi con poco, altrimenti sarà per te la tua rovina.consideriamo inoltre che sempre secondo pagano, (ma anche a sentire molte altre persone che vivono di carceri) le persone realmente pericolose in un carcere sono intorno all'1%.pene alternative possono essere lavori socialmente utili, che da un lato non rappresentano un costo per la società, inoltre reinsiriscono il detenuto nell'humus sociale aiutandoti a ricreare quei legami che la criminalità ti aveva fatto perdere, insegni al condannato un mestiere, e molte altre cose, che faranno si che alla fine della pena avrai una persona meno pericolosa e molto più socialmente inserita. Cosa che oggi quando esci dal carcere ti sogni, chi esce dal carcere non trova lavoro, non trova una casa da affittare, difficilmente trova una ragazza che non sia del vecchio giro di delinquenza in cui stava... insomma se prima del carcere sei messo male, quando ne esci hai solo una via possibile: la criminalità.vorrei solo far notare che l'italia è il paese più avanti al mondo per quanto riguarda le pene alternative, abbiamo le migliori leggi in materia, peccato che i nostri giudici ne ignorino l'esistenza e continuino a dare il carcere come fosse acqua minerale, usando inoltre il carcere come misura preventiva, cosa che sarebbe vietata dalla nostra legge... ma si sa che applica le leggi, non deve mica rispettarle.
  • DaanPanik scrive:
    penalità made in usa
    "lL numero di detenuti, di per se' non e' molto significativo, se non aggiungiamo che, gli Usa, hanno il 5% della popolazione mondiale, ma il 25% della popolazione carceraria del globo."29-05-2004, ore 18:10:19 Usa. Cresce ancora la popolazione carceraria Nonostante i livelli di criminalita' siano ai minimi degli ultimi 30 anni, la popolazione carceraria degli Usa, grazie alle sentenze spropositate usate nella "war on drugs" e' in costante aumento, secondo quanto emerge dal rapporto pubblicato giovedi' scorso dal Ministero della Giustizia.Dal 2002 al 2003, il numero delle persone dietro le sbarre e' cresciuto del 2,9%, portandosi a quasi 2,1 milioni di detenuti. In pratica, un americano su 75.A meta' del 2003, si contavano 715 detenuti per ogni 100.000 abitanti. L'anno precedente erano 703. Per avere un termine di paragone, il vicino Canada, ogni 100.000 cittadini vede 116 detenuti, il Messico 169, la Gran Bretagna 143. I dati di un paio di anni fa parlavano di una cifra inferiore al centinaio per l'Unione Europea nel suo complesso e di una poco superiore per la Repubblica Popolare Cinese.Inoltre, esiste anche una questione di carattere razzista: nonostante le "ethnic minorities" (che probabilmente non si chiamano cosi' a caso n.d.r) siano, appunto, una minoranza della cittadinanza americana, queste rappresentano il 68% della popolazione carceraria. Addirittura, i dati del 2003, vedevano particolarmente colpiti gli afroamericani, con il 12% di tutti gli uomini di questa "minoranza" in prigione.Ma per il ministro della Giustizia John Ashcroft, questi dati, sono soddisfacenti: "non e' un caso -dice- che il crimine sia in calo e che molta piu' gente sia in prigione. I criminali ed i violenti stanno scontando delle dure condanne, mentre gli americani perbene possono godersi una sicurezza mai provata prima". 29-09-2003, ore 19:11:11 Usa. L'azienda fallisce, ma c'e' chi ci guadagna Alessandro Garzi Cosa succederebbe in un'azienda che, da trent'anni, avesse un bilancio in perdita continua, dove tutti i dati dimostrassero che la politica aziendale e' disastrosa, rispetto a tutti i concorrenti, e che avesse bisogno di continui finanziamenti per poter andare avanti e perdere sempre di piu'?Probabilmente, l'azienda in questione, non avrebbe aspettato tutti questi anni a cambiare politica a 180°, oppure a chiudere.L'azienda della "war on drugs" americana, invece, nelle condizioni di cui sopra, e' quella che "vanta il maggior numero di imitazioni".Eppure i dati sono incontrovertibili: solo nell'anno 2000, i detenuti negli Usa erano piu' di 2 milioni, per l'esattezza, 2.071.686, buona parte dei quali stanno scontando sentenze di droga spropositate inflitte negli anni '80.Diverse centinaia di migliaia di quei detenuti, sono in prigione per i reati che vengono definiti "non-violenti", correlati proprio alle droghe.Il numero di detenuti, di per se' non e' molto significativo, se non aggiungiamo che, gli Usa, hanno il 5% della popolazione mondiale, ma il 25% della popolazione carceraria del globo.In totale, negli Stati Uniti, 700 persone su 100.000 abitanti, sono in galera. L'Unione Europea ne conta meno di cento per la stessa cifra, la Repubblica Popolare Cinese (che non e' nota al mondo come terra di diritti e liberta' personali), e' a quota 103.Prima che Reagan lanciasse la "war on drugs", con tanto di slogan "just say no to drugs", coniato dalla moglie, il 16,3% dei detenuti americani nel 1985 era stato condannato per droga. Poi, con la campagna del presidente e signora in corso e l'emergenza crack, le pene furono alzate in modo spropositato, per arrivare alla bellissima cifra del 56% di detenuti per droga nel 2001.Il numero di arresti per droga, negli ultimi trent'anni e' schizzato verso l'alto, da 26 su 100.000 persone del 1968, a 615 per 100.000 persone nel 1998.Le sostanze stupefacenti in giro, non sono mai diminuite.Questi dati, sono a conoscenza di tutti, ma il sistema non cambia, anzi, per "mandato" dell'Amministrazione Bush, nella California che pure aveva votato un referendum in proposito nel 1996 e che vede tutti i candidati alla carica di governatore d'accordo sul tema, si vanno a perseguire per legge i malati che usano la marijuana come medicinale.Perche' le varie amministrazioni Usa (compresa quella democratica di Clinton) non hanno risistemato la questione?Perche' nell'azienda in perdita si continua, nonostante tutto a perdere ed a dire che funziona?La risposta la prova a dare Neal Pierce, su un'editoriale scritto per il quotidiano "Seattle Times", e si compone di una sola parola: lobby.Le lobby, dice Pierce, sono sempre entrate nella strategia antidroga, fin da quel Marijuana Tax Act del 1937, che dovette essere preceduto da quindici anni di campagne di stampa sulla "pazzia da spinello".Adesso, le lobby sono costituite dalle forze di polizia, che vedono, con una maggiore "emergenza" aumentare i propri budget, ed a chiedere ai politici leggi piu' severe contro la droga per giustificare tali aumenti. E le leggi fanno contenta un'altra lobby, quella dei procuratori e degli avvocati, che grazie ai casi di droga non resteranno mai senza lavoro, e le sentenze durissime, e l'aumento della popolazione carceraria, fa felice un'altra lobby ancora: quella dei costruttori di prigioni, che fanno costituire in lobby, coloro che ci lavorano dentro: spesso le prigioni di massima sicurezza vengono costruite in aree depresse per favorire l'occupazione delle persone locali, nel ruolo di guardie e di personale di servizio. In alcune aree, come le zone depresse dello Stato di New York, la costruzione di un carcere e' una manna per gli abitanti.Ma come se non bastasse, le polizie locali, adesso gestiscono in proprio i proventi dei sequestri dei beni dei trafficanti. In pratica, dice Pierce, gli sceriffi guadagnano direttamente dai raid antidroga, una pratica che solleva diversi dubbi di carattere etico e costituzionale.Per "alleggerire" la questione droga, due economisti della Florida State University hanno lanciato un'idea: revocare le leggi federali e lasciare solo quelle che riguardano, ad esempio, il commercio di droga attraverso gli Stati, e di decentralizzare la "war on drugs" a livello dei singoli Stati, mettendo i politici, le agenzie, e le polizie locali, di fronte ai risultati delle loro politiche. Inoltre, si deve tenere conto che solo la marijuana ha un consumo costante in tutto il Paese, per le altre droghe i dati cambiano sensibilmente da Stato a Stato. E situazioni diverse hanno bisogno di politiche diverse.Una legge del genere, si chiedono i due, porterebbe ad una legalizzazione delle droghe? Probabilmente no, o almeno no nella maggior parte degli Stati: le stesse lobby di cui sopra agirebbero comunque anche se in campo ridotto, ed avrebbero un peso senza dubbio piu' piccolo. http://droghe.aduc.it/php/articolo.php?id=11605 http://droghe.aduc.it/php/articolo.php?id=9892====================
  • Anonimo scrive:
    no alla galere!
    per nessun tipo di reato... non ha senso mettere in galera la gente, il carcere non serve a nulla, ci sono altri tipi di pene ben più utili che il carcere...
  • Anonimo scrive:
    Re: Sono uno spammer
    io ho avuto la tristezza di conoscere uno spammer... che neanche si rendeva conto della gravità del suo lavoro!ditte mediamente famose qua in italia gli chiedono di mandare mail di pubblicità e lui è più che convinto che ciò sia lecito e soprattutto che sia lecito raccogliere tutte le mail che si trovano sui siti o comprare banche dati di sconosciuta provenienza per poter mandare la pubblicità!
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono uno spammer
      - Scritto da: Anonimo
      io ho avuto la tristezza di conoscere uno
      spammer... che neanche si rendeva conto
      della gravità del suo lavoro!
      ditte mediamente famose qua in italia gli
      chiedono di mandare mail di
      pubblicità e lui è più
      che convinto che ciò sia lecito e
      soprattutto che sia lecito raccogliere tutte
      le mail che si trovano sui siti o comprare
      banche dati di sconosciuta provenienza per
      poter mandare la pubblicità!http://www.attivissimo.net/antispam/antispam.htm
  • Anonimo scrive:
    Re: sentenza esagerata!
    - Scritto da: Anonimo
    Le pene dovrebbero essere commisurate al
    reato, allora per i soldati americani
    torturatori in Iraq ci dovrebbe essere
    minimo l'ergastolo oppure la pena di morte
    invece se la cavano con 1-2 anni e la
    radiazione nel peggiore dei casi... questo
    e' il mondo che vogliamo? questa la
    democrazia che gli americani voglio imporre
    al mondo?

    WFSono d'accordo, purtroppo le pene negli USA come in Italia vengono stabilite in base al rodimento di culo che hanno i politici il giorno che fanno una legge, magari quel giorno hanno ricevuto 100 email di spam e gli è roduto tanto. Comunque è un discorso più ampio che non riguarda solo lo spam, ma il sistema di stabilire le pene in generale.
  • Anonimo scrive:
    100 Nerbate!
    Altro che galera!W LE PENE CORPORALI!
  • avvelenato scrive:
    Re: Oggi un spammer, domani chissà.
    - Scritto da: Anonimo
    L'arresto di uno spammer, sebbene tale
    pratica e forse anche l'autore di tale
    pratica siano più scoccianti, tediose
    e fastidiose del ronzare di una zanzara in
    una stanza, è pura idiozia giuridica.

    Questa pratica puzza invece da pericoloso
    espediente/precedente, valido non solo negli
    USA, per perseguire il tentativo di
    controllo di internet e di chi la utilizza.
    Fino arrivare al punto in cui, accampando
    scuse ridicole tipo improvvisate azioni
    antiterroristiche e improbabili questioni di
    sicurezza di Stato (visti i tempi di
    sgozzamenti vari), entreranno a leggerci le
    eMail, senza magari alcun mandato
    giudiziario. Ai più sembrerà
    il minimo, visti anche alcuni estemporanei
    sondaggi su Rai Tre (trasmissione in cui un
    Corrado Augias chiedeva alla platea se
    avessero accettato restrizioni della
    libertà personale in internet per
    questioni di sicurezza: il 98% era
    inopinatamente favorevole). Inutile
    affermare che non mi piace l'idea di veder
    ridimensionare fortemente le libertà
    individuali per cause se non ridicole,
    opinabili.
    Internet è libertà.
    Libertà è anche quello
    fastidiosissimo spam. Spam che controllo
    molto meglio da quando ci sono i filtri
    bayesiani di Thunderbird.io non sono d'accordo, e il motivo è molto semplice, questo non è un comune spammer, ma è un recidivo truffatore.Se multi questa gente non gli fai nulla, sono coperti, guadagnano comunque troppo perché siano dissuasi.Vedi che 3-7 anni gli schiariranno le idee su cosa è lecito fare e cosa no, certa gente non ha il minimo senso del rispetto. avvelenato che ha paura a fare una casella e-mail alla mamma, perché teme che le arrivi spam porno, e non vorrebbe mai pensasse male.
    • Mauro Francesco BORELLA scrive:
      Re: Oggi un spammer, domani chissà.
      Se è per la Mamma, falle un account sul pc con acXXXXX limitato in internet tramite portali filtro per minori per la navigazione sicura. Ci sono diversi portali Onlus per la protezione della navigazione per i minori pertanto possono anche salvaguardare Tua Mamma da accessi indesiderati.-Probabilmente ci sarò anche qualche opzione per la mail. Altrimenti guardaLe la posta tu prima....Se ci sono mail di spam si riconoscono già dall'oggetto il più delle volte sgrammaticato.-Non te lo posso dire con certezza, perchè sono single non ho figli, e non ho mai ovviamente ususfruito dei filtri protezione per i Minori.-Tuttavia è difficile difendersi, perchè anche usando tutti i filtri del mondo ed anche mettendo tutte le opzioni contro immagini e contenuti da Internet che ti riducono in sostanza il pc a macchina per scrivere, una mail XXXXX di TESTO può sempre arrivare. E non verrebbe fermata facilmente.-Pace.-Mauro
  • BluEdoG scrive:
    825mil
    825milioni di spam-mail, stando alle leggende metropolitane dovrebbe essere stato in qualche paradiso tropicale, con 3 gnocche che gli spalmavano la crema solare, ed invece...Qui prodest? che cavolo di ritorno economico avrebbe avuto per poi beccarsi 7 anni, da quello che so spedire opuscoli come fanno noti supermercati rende il 2 per mille, cioè due persone sono *potenzialmente* interessate ogni mille che ricevono il depliant.In internet credo la percentuale sia anche peggiore, sarà 5 per 100000...
  • Anonimo scrive:
    Re: Sono uno spammer
  • Anonimo scrive:
    Re: Buttate via la chiave della cella
    - Scritto da: Anonimo
    Sbattete tutti gli spammer in prigione e non
    fateli più uscire. Prima o poi di
    sporcizia non ne invieranno più.

    PS: Sequestrate e chiudete tutti i siti a
    cui fanno pubblicità gli spammerEsagerato...e agli assassini che facciamo invece?
    • Anonimo scrive:
      Re: Buttate via la chiave della cella
      - Scritto da: Anonimo
      - Scritto da: Anonimo

      Sbattete tutti gli spammer in prigione
      e non

      fateli più uscire. Prima o poi di

      sporcizia non ne invieranno più.



      PS: Sequestrate e chiudete tutti i siti
      a

      cui fanno pubblicità gli spammer

      Esagerato...

      e agli assassini che facciamo invece?appunto.. daccordo a punire gli spammer.. però occhio con le pene, perchè si rischia di dare più importanza ai truffatori che agli assassini
  • Anonimo scrive:
    Re: Sono uno spammer
    - Scritto da: Anonimo
    per la prima volta mi ritengo di essere
    fortunato ad essere Italiano, dove per
    fortuna questa cosa non accadra mai :D

    SMTP è un protocollo bacato
    RCPT TO e lui da OK :D e una milionata di
    mail è assicurata

    spammerPurtroppo questo governo italiano punisce le persone sbagliate
  • Anonimo scrive:
    Buttate via la chiave della cella
    Sbattete tutti gli spammer in prigione e non fateli più uscire. Prima o poi di sporcizia non ne invieranno più.PS: Sequestrate e chiudete tutti i siti a cui fanno pubblicità gli spammer
  • Anonimo scrive:
    Oggi un spammer, domani chissà.
    L'arresto di uno spammer, sebbene tale pratica e forse anche l'autore di tale pratica siano più scoccianti, tediose e fastidiose del ronzare di una zanzara in una stanza, è pura idiozia giuridica. Questa pratica puzza invece da pericoloso espediente/precedente, valido non solo negli USA, per perseguire il tentativo di controllo di internet e di chi la utilizza.Fino arrivare al punto in cui, accampando scuse ridicole tipo improvvisate azioni antiterroristiche e improbabili questioni di sicurezza di Stato (visti i tempi di sgozzamenti vari), entreranno a leggerci le eMail, senza magari alcun mandato giudiziario. Ai più sembrerà il minimo, visti anche alcuni estemporanei sondaggi su Rai Tre (trasmissione in cui un Corrado Augias chiedeva alla platea se avessero accettato restrizioni della libertà personale in internet per questioni di sicurezza: il 98% era inopinatamente favorevole). Inutile affermare che non mi piace l'idea di veder ridimensionare fortemente le libertà individuali per cause se non ridicole, opinabili. Internet è libertà. Libertà è anche quello fastidiosissimo spam. Spam che controllo molto meglio da quando ci sono i filtri bayesiani di Thunderbird.
  • Anonimo scrive:
    Re: Sono uno spammer
    anatemi vari a te !
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono uno spammer
      - Scritto da: Anonimo
      anatemi vari a te !anatemi agli abuse che non rispondono o che rifiutano di ricevere le segnalazioni
  • Anonimo scrive:
    Re: sentenza esagerata!
    - Scritto da: Anonimo
    Le pene dovrebbero essere commisurate al
    reato, allora per i soldati americani
    torturatori in Iraq ci dovrebbe essere
    minimo l'ergastolo oppure la pena di morte
    invece se la cavano con 1-2 anni e la
    radiazione nel peggiore dei casi... questo
    e' il mondo che vogliamo? questa la
    democrazia che gli americani voglio imporre
    al mondo?

    WFl'Iraq è una altra storia sbagliatissima e dovrebbe pagare il pirl... di bushma le pene per i rompicoglioni non sono mai troppe anzi troppo poche io avrei proposto magari solo 5 anni ma di calci nel culo uno ogni spam che ha rotto i coglion......
  • Anonimo scrive:
    Sono uno spammer
    per la prima volta mi ritengo di essere fortunato ad essere Italiano, dove per fortuna questa cosa non accadra mai :DSMTP è un protocollo bacatoRCPT TO e lui da OK :D e una milionata di mail è assicurataspammer
  • Anonimo scrive:
    Re: Farà discutere chi ?
    e aggiungo che la sua dichiarazione è fuori luogo, il suo lavoro è costato tempo a molti quindi che hon dica amenità e paghi.
  • Anonimo scrive:
    Re: sentenza esagerata!
    sei off topic, qui non si parlava della politica estera degli usa
    • avvelenato scrive:
      Re: sentenza esagerata!
      - Scritto da: Anonimo
      sei off topic, qui non si parlava della
      politica estera degli usa7 anni che diverranno quasi sicuramente 3 anni sono una pena imo corretta per un recidivo truffatore che s'è preso beffa di una multa gigantesca (evidentemente il suo traffico gli rendeva di più).
  • Anonimo scrive:
    sentenza esagerata!
    Le pene dovrebbero essere commisurate al reato, allora per i soldati americani torturatori in Iraq ci dovrebbe essere minimo l'ergastolo oppure la pena di morte invece se la cavano con 1-2 anni e la radiazione nel peggiore dei casi... questo e' il mondo che vogliamo? questa la democrazia che gli americani voglio imporre al mondo?WF
  • Anonimo scrive:
    LA pena sarà anche esagerata...
    ...però il suo comportamento ha una intensità dolosa non indifferente. Questo qui è un truffatore professionista, non solo un semplice spammer!
Chiudi i commenti