Amazon Astro: dubbi sul rispetto della privacy (update)

Amazon Astro: dubbi sul rispetto della privacy (update)

Secondo quanto riportato in alcuni documenti interni, Amazon Astro non è ancora pronto per la vendita e non rispetterebbe la privacy degli utenti.
Secondo quanto riportato in alcuni documenti interni, Amazon Astro non è ancora pronto per la vendita e non rispetterebbe la privacy degli utenti.

Astro è il robot per la casa annunciato ieri sera da Amazon. Quasi contemporaneamente è stato pubblicato un report che svela alcuni difetti di fabbricazione e soprattutto le informazioni raccolte dal dispositivo per il suo corretto funzionamento. L'azienda di Seattle ha garantito che il robot rispetta la privacy.

Amazon Astro: robot per la sorveglianza?

Astro è sostanzialmente un Echo Show 10 su ruote che utilizza tecnologie simili a quelle di un robot aspirapolvere. Il dispositivo sfrutta intelligenza artificiale, computer vision e diversi sensori per eseguire una serie di attività, come interagire con le persone presenti in casa (ad esempio per le videochiamate) o avvisare di eventuali pericoli. In base ai documenti pubblicati da Motherboar, Astro non funziona come dovrebbe e rappresenterebbe un serio pericolo per privacy.

Il robot deve innanzitutto creare una mappa dell'abitazione. Amazon afferma che l'elaborazione viene effettuata localmente, ma alcuni dati sono inviati al cloud (in forma cifrata) perché l'utente può guidare Astro tramite l'app omonima. Secondo le fonti di Motherboard, il robot non è ancora pronto per la vendita, in quanto può cadere dalle scale e rompersi facilmente, urtando contro gli ostacoli.

Inoltre il sistema di riconoscimento facciale non sarebbe affidabile. Il robot potrebbe, ad esempio, inseguire le persone che non riconosce. Una fonte di Motherboard ritiene che la quantità di dati raccolti sia un “incubo per la privacy“. Amazon ha dichiarato che i documenti sono vecchi e non descrivono il funzionamento del robot che arriverà sul mercato.

Astro ha superato test rigorosi che dimostrano qualità e sicurezza. Gli utenti possono disattivare fotocamera, microfono e sensori, specificare le aree off-limits dell'abitazione e conoscere l'attivazione dello streaming audio/video attraverso un LED di colore verde.

Aggiornamento

Questo quanto dichiarato da Amazon a proposito del proprio robot, respingendo in toto le accuse ricevute in queste ore:

Queste asserzioni su prestazioni, fotocamera periscopica e sistemi di sicurezza di Astro sono totalmente inesatte. Astro ha superato test rigorosi sia sulla qualità sia sulla sicurezza, comprese decine di migliaia di ore di prova con partecipanti nella fase beta test. Questa fase comprende test completi sul sistema di sicurezza avanzato di Astro, che è progettato per evitare gli oggetti, rilevare le scale e fermare il dispositivo dove e quando necessario.

Sia in termini di sicurezza che di privacy, insomma, il lavoro operato sarebbe stato certosino. Ancora Amazon a proposito di Astro:

  • Astro utilizza l'elaborazione locale sicura per funzionalità come l'ID visivo.
  • I dati inviati al cloud vengono crittografati in transito e archiviati in modo sicuro sui server di Amazon.
  • Si possono definire zone vietate per far sapere ad Astro quali aree della tua casa sono vietate o utilizzare Non disturbare per impedire ad Astro di restare vicino a te.
  • Come i dispositivi Echo, Astro ha un pulsante di spegnimento per microfoni/fotocamere. Quando lo si preme, l'alimentazione ai microfoni, alla fotocamera periscopica e ai sensori di profondità di Astro viene scollegata, il che significa che Astro non può muoversi, né acquisire audio o video.
Fonte: VICE
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

29 09 2021
Link copiato negli appunti