Amazon entra in biblioteca

Kindle potrà da oggi essere utilizzato per prendere in prestito libri attraverso 11mila biblioteche statunitensi

Roma – Come annunciato , Amazon ha fatto il suo esordio in 11mila biblioteche degli Stati Uniti , dove da oggi sarà possibile prendere in prestito volumi anche attraverso i suoi Kindle.

L’opzione di affitto di ebook attraverso il circuito bibliotecario statunitense era già attiva per alcuni volumi, ma non prevedeva i formati Kindle.

Oltre alle compatibilità di formato, peraltro, il nuovo canale di distribuzione aveva riscontrato problemi con i diritti ad esso connaturati: il fatto che il formato digitale sia riproducibile all’infinito senza costi aggiunti comporta preoccupazioni da parte degli editori che vorrebbero mantenere il controllo sulle proprie opere e che per farlo hanno distorto il mezzo imponendo regole aggiuntive e quasi paradossali: a partire dal DRM, passando per i limiti relativi al tempo di affitto e all’utilizzo da parte di un solo utente alla volta per licenza detenuta, fino ad arrivare alle licenze “a consumo” pensate da HarperCollins per la distribuzione bibliotecaria.

Negli ultimi mesi, invece, la piattaforma e-reader di Amazon ha dimostrato interesse nei confronti del prestito di ebook: prima riaprendo la strada (che aveva chiuso) al prestito tra privati, e ora con l’apertura al canale distributivo bibliotecario.

A differenza del libro cartaceo gli utenti potranno prendere note direttamente sulla copia (d’altronde digitale) rilasciatagli dalla biblioteca, sottolineare i passaggi più interessanti e segnare le pagine in lettura: saranno poi automaticamente rimossi dal volume ma conservati sui server Amazon così che, nel caso in cui l’utente prendesse per una seconda volta il libro in prestito, ritrovi i suoi appunti.

Il grande punto interrogativo circa l’iniziativa è rappresentato dalle condizioni d’uso ulteriori a quelle già previste dai circuiti bibliotecari, eventualmente imposte da Amazon sui suoi volumi, ma che per il momento non sembrano essere state predisposte.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Moncler cappotto scrive:
    cheapestmonclerjackets.com/moncler-k2-gi
    You can aquire a bit more outstanding winter time gear just as Free-spirited short coat, Clothing. In other words can purchase freezing clothing from monclerofficial outlet. Is in fact damage to you, however it is many more booming energy, as is also if you superior cheapness. Costs fantastic; shipping and delivery will want to thinks the majority of things.
  • Luca Lorusso scrive:
    Italiano
    Come si scrive "leader"?!? ...fine terzo paragrafo.
    • napodano scrive:
      Re: Italiano
      http://it.wikipedia.org/wiki/Lider_Maximola riga sotto il sottotitolo.tra l'altro, bello il titolo del tuo commento: "italiano", come se leader fósse una parola italiana..-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 settembre 2011 09.14-----------------------------------------------------------
  • htyc scrive:
    hgv
    bah, che puoi fare con 14 miliardi, che non puoi fare con 2? :-o :-o
  • claudio scrive:
    Facebook e Severin
    Be direi che severin puo' accontantarsi purtroppo è cosi che funziona il mondo se vuoi qualcosa te lo devi prendere, è questo il problema dei giovani italiani.....
    • cippalippa scrive:
      Re: Facebook e Severin
      Saverin ha il 5% del valore di FB..è vero, gliel'han messa in quel posto..ma è un bell'uccello dorato direi!!
    • Ladro scrive:
      Re: Facebook e Severin
      E' quello che dico sempre anch'io.
    • collione scrive:
      Re: Facebook e Severin
      prendere come però? a colpi di guerre preventive e magheggi finanziari? preferisco il metodo della mafia a questo punto, molto più onesto e democraticobasta avere i muscoli e le pistole ed entri nel giro
  • non fumo non bevo e non dico parolacce scrive:
    facebook, na'XXXXXta!
    In questa classifica, dove tranne Bill Gates (che pure non è un giovanetto) sono tutti vecchiacci, fa piacere trovare persone giovani, che hanno tanto da dare ancora. mi dispiace solo che non siano già ai primi posti. Non dimentichiamo che Zuckerberg come Gates, Page e Brin, hanno scritto con le loro manine e la loro testa roba come [the]facebook o Google ! Non sono diventati manager strapagati di grosse aziende, le hanno fatte loro nel senso letterale del termine. Se poi hanno avuto sucXXXXX li vogliamo biasimare? Personalmente trovo penoso chi (invidietta?) si scaglia contro facebook. La trovo un'idea fichissima. Che poi sia anche diventata una macchina per far soldi bene. mica sono scemi?
    • benkj scrive:
      Re: facebook, na'XXXXXta!
      facebook, 'no schifo per bimbiXXXXXXX
      • Zap scrive:
        Re: facebook, na'XXXXXta!

        facebook, 'no schifo per bimbiXXXXXXXcosa ti turba del concetto di siocial network?Se non ti piace fai a meno, ma non giudicare in maniera così grossolana.
    • dfghjk scrive:
      Re: facebook, na'XXXXXta!

      Personalmente trovo penoso chi (invidietta?) si
      scaglia contro facebook. Mettere in guardia contro una truffa sarebbe invidia ?Certo anche Berlusconi parlava di invidia. Trovane un'altra.
    • . . . scrive:
      Re: facebook, na'XXXXXta!
      Facebook = bolla speculativa = truffa e non è invidia. E' la realtà. Sveglia !!!Sul'idea non discuto. E' sicuramente valida.E' tutto il resto che si sta montando sopra che fa schifo !!!
    • hermanhesse scrive:
      Re: facebook, na'XXXXXta!
      Parentesi tecnica:Del facebook scritto da Zuck all'università non c'è più niente.La base tecnologica sulla quale si basa Facebook è fuori dalla portata del suo iniziale creatore.
    • collione scrive:
      Re: facebook, na'XXXXXta!
      nessuna invidia, è solo la costatazione che facebook è sopravvalutatodfghjk ha portato dei numeri, 3 miliardi di fatturato contro 50 miliardi di capitalizzazionecioè quest'azienda è valutata 20 volte il suo guadagnoè come se un'impiegato che guadagna 1800 euro al mese venisse valutato come uno che ne guadagna 36000, con tutto ciò che ne deriva ( farsi prestare uno scatafascio di soldi, comprare bmw ogni giorno, iphone a go-go, ecc... il tutto a credito ovviamente )l'economia americana è ormai costruita sul gioco d'azzardo e sulle valutazioni fasulle di società da due soldi che non producono nessun bene tangibile e realmente utile all'umanitànon mi puoi mettere sullo stesso piano una Lockheed che produce tecnologie aeronautiche con un Facebook che produce paginette per far cazzeggiare i bimboXXXXXXX
    • htyc scrive:
      Re: facebook, na'XXXXXta!
      - Scritto da: non fumo non bevo e non dico parolacce
      In questa classifica, dove tranne Bill Gates (che
      pure non è un giovanetto) sono tutti vecchiacci,
      fa piacere trovare persone giovani, che hanno
      tanto da dare ancora. tanto da dare ce n'e' eccome, ma se da un anno all'altro sei passato da 7 a 14 miliardi, significa che non hai dato un XXXXX, ma hai preso pure troppo.
    • ruppolo scrive:
      Re: facebook, na'XXXXXta!
      - Scritto da: non fumo non bevo e non dico parolacce
      In questa classifica, dove tranne Bill Gates (che
      pure non è un giovanetto) sono tutti vecchiacci,
      fa piacere trovare persone giovani, che hanno
      tanto da dare ancora.Forse volevi dire "tanto da prendere ancora"...
      mi dispiace solo che non
      siano già ai primi posti. Non dimentichiamo che
      Zuckerberg come Gates, Page e Brin, hanno scritto
      con le loro manine e la loro testa roba come
      [the]facebook o Google !Cosa avrebbe scritto Gates con le sue manine?
      Non sono diventati
      manager strapagati di grosse aziende, le hanno
      fatte loro nel senso letterale del termine. Se
      poi hanno avuto sucXXXXX li vogliamo biasimare?Se l'hanno ottenuto con comportamenti scorretti e illegali, si.
      • uno scrive:
        Re: facebook, na'XXXXXta!


        mi dispiace solo che non

        siano già ai primi posti. Non dimentichiamo
        che

        Zuckerberg come Gates, Page e Brin, hanno
        scritto

        con le loro manine e la loro testa roba come

        [the]facebook o Google !

        Cosa avrebbe scritto Gates con le sue manine?Il Basic più usato negli anni 80 forse 8) (sia su apple os che su unix erc..)? Sicuramente più complicato di un sitino in php per vedere foto :P
      • gnammolo scrive:
        Re: facebook, na'XXXXXta!
        ma non è ora di bannarlo sto ruppolo?
  • dfghjk scrive:
    Classifica di carta
    Come ha fatto Zuckerberg a scalare tante posizioni ?Beh Goldman Sachs con l'aiuto di una sconosciuta azienda russa in maniera non proprio trasparente ha valutato 50 miliardi di dollari una societá che ne incassa meno di tre ogni anno. In pratica stanno mettendo su una bella truffa a danno di milioni di futuri azionisti. E la classifica di Forbes si basa su queste cose.
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: Classifica di carta
      contenuto non disponibile
      • dfghjk scrive:
        Re: Classifica di carta
        Il problema é che tutti sanno che certe aziende sono sopravvalutate e tutti pensano di sapere qual'é il momento migliore per uscirne.Il risultato si é visto in tanti altre casi.
        • shevathas scrive:
          Re: Classifica di carta
          - Scritto da: dfghjk
          Il problema é che tutti sanno che certe aziende
          sono sopravvalutate e tutti pensano di sapere
          qual'é il momento migliore per
          uscirne.
          Il risultato si é visto in tanti altre casi.'zzi loro. Mica l'ha ordinato il medico di giocare in borsa.
          • sbrotfl scrive:
            Re: Classifica di carta
            - Scritto da: shevathas
            'zzi loro. Mica l'ha ordinato il medico di
            giocare in
            borsa.QUOTONE!La frase più saggia scritta su PI!Complimenti! :)
          • Ubunto scrive:
            Re: Classifica di carta
            - Scritto da: shevathas

            'zzi loro. Mica l'ha ordinato il medico di
            giocare in
            borsa.Se non fosse che quando i "piccoli risparmiatori" falliscono, poi vengono a batter cassa dagli stati perché "truffati dalle banche".Ed è vero che vengono truffati, ma se lo meritano.
          • krane scrive:
            Re: Classifica di carta
            - Scritto da: Ubunto
            - Scritto da: shevathas



            'zzi loro. Mica l'ha ordinato il medico di

            giocare in

            borsa.

            Se non fosse che quando i "piccoli risparmiatori"
            falliscono, poi vengono a batter cassa dagli
            stati perché "truffati dalle banche".
            Ed è vero che vengono truffati, ma se lo meritano.Ma se dici tu stesso che sono truffati !! Le banche ammazzano i piccoli risparmiatori che giocano in borsa usando il loro cartello e la loro potenza, in altri ambiti diremmo abuso di posizione dominante.
      • Zap scrive:
        Re: Classifica di carta

        Quanto a FB, lascia stare: chiunque si interessi
        anche lontanemente di trading sa che è un titolo
        da prednere al day one a qualsiasi costo (non
        foss'altro che per rivenderlo la sera stessa).questo è il modo sbagliato di ragionare che ha prodotto la situazione di oggi: i titoli si comprano perché rendono con i dividendi, non perché li vendo a un altro a più perché poi alla fine c'è sempre un fesso che paga per tutti quelli che ci hanno lucrato prima.Basta balle e basta bolle.La finanza deve supportare l'economia abilitando lo startup di nuove aziende non parassitare l'economia.
Chiudi i commenti