Amazon lancia il database del testo

Include 33 milioni di pagine prese da 120mila libri ed è in continua espansione, per consentire agli utenti-clienti di cercare libri di cui nemmeno sanno l'esistenza. Non per titolo né per autore ma per parola chiave
Include 33 milioni di pagine prese da 120mila libri ed è in continua espansione, per consentire agli utenti-clienti di cercare libri di cui nemmeno sanno l'esistenza. Non per titolo né per autore ma per parola chiave

Roma – L’idea è semplice e intrigante: consentire a chi cerca qualcosa da leggere che rientri nei propri interessi di farlo senza dover ricorrere a elenchi numerati o alfabetici, a titoli o ad autori, ad editori o a paese di origine ma di farlo indicando una parola chiave.

Questa l’essenza dell’ultimo servizio annunciato da Amazon, la più nota delle librerie sulla rete, che già mette a disposizione dei propri utenti-clienti un motore di ricerca nei testi di 120mila libri. Si tratta di circa 33 milioni di pagine nelle quali è possibile individuare una certa parola, per scoprire libri di proprio interesse di cui si potrebbe ignorare persino l’esistenza.

Jeff Bezos In una lettera che appare a tutta pagina sulla home page di Amazon.com , il grande manovratore dell’azienda Jeff Bezos annuncia in queste ore il varo di “Search Inside the Book”, ricerca dentro al libro, una funzionalità pensata per proiettare Amazon un po’ più in là dei rivali, in un periodo in cui sta incassando importanti successi economici.

Per poter mettere in piedi il servizio, Amazon ha dovuto ottenere dei permessi speciali da tutti i principali editori. Ora che ha avuto le licenze, potrà associare il nuovo servizio alla funzionalità che già consente agli utenti di navigare tra alcune pagine dei titoli in vendita.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

26 10 2003
Link copiato negli appunti