Amazon: le mascherine per tutti i dipendenti

Dalla prossima settimana mascherine e controllo temperatura per tutti i dipendenti di Amazon al lavoro nei magazzini in questo momento delicato.
Dalla prossima settimana mascherine e controllo temperatura per tutti i dipendenti di Amazon al lavoro nei magazzini in questo momento delicato.

La notizia è stata pubblicata questo pomeriggio sul blog ufficiale e giunge dopo un periodo piuttosto tribolato per il colosso dell’e-commerce: a partire dalla prossima settimana Amazon metterà a disposizione di tutti i dipendenti impegnati nei suo magazzini mascherine chirurgiche e apparecchi per il controllo della temperatura. Questi ultimi sono già in uso da qualche giorno negli impianti di Seattle e New York. Tutti coloro con febbre oltre i 38° C non potranno effettuare l’accesso alle strutture.

Magazzini Amazon: mascherine e controllo temperatura

Un’iniziativa che riguarderà l’intera rete operativa negli Stati Uniti e in Europa, dunque Italia compresa. A tal proposito ricordiamo che nel centro nostrano di Castel San Giovanni a metà marzo si sono registrate frizioni tra la società e alcune sigle sindacali proprio per quanto concerne la tutela dei lavoratori nel momento della crisi sanitaria legata al coronavirus.

Si parla inoltre dell’impiego di un sistema basato sul machine learning che analizzando le immagini catturate dalle telecamere installate nei magazzini individua quando i dipendenti non rispettano la distanza di sicurezza.

Nel post firmato da Dave Clark (Senior Vice President of Worldwide Operations at Amazon) viene poi messa nero su bianco la volontà di destinare le mascherine di tipo N95 già ordinate agli operatori sanitari, in modo del tutto gratuito.

Come si può leggere nel messaggio che compare in cima alla homepage di Amazon, in questo momento l’e-commerce sta dando priorità alla vendita e alla consegna dei beni di prima necessità. Ordinando prodotti di altre categorie i tempi di elaborazione e spedizione potrebbero essere più lunghi rispetto al solito. Per maggiori informazioni rimandiamo al blog in italiano in cui l’azienda descrive l’impegno profuso per far fronte all’emergenza.

Fonte: Amazon
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti