Sidewalk e la visione di Amazon per la Internet of Things

Sidewalk, la visione di Amazon per la IoT

L'iniziativa Sidewalk, al via negli USA tra poco più di una settimana, testimonia le ambizioni di Amazon legate all'ambito della Internet of Things.
L'iniziativa Sidewalk, al via negli USA tra poco più di una settimana, testimonia le ambizioni di Amazon legate all'ambito della Internet of Things.
Guarda 12 foto Guarda 12 foto

Si chiama Amazon Sidewalk ed è un'iniziativa alquanto particolare messa in campo dal colosso del mondo e-commerce. In breve, si tratta di una tecnologia di tipo mesh wireless che crea una rete accessibile da tutti i dispositivi che transitano entro la sua portata, facendo leva su quelli della linea Echo (e altri compatibili, l'elenco completo è più avanti nell'articolo) già presenti nelle case degli utenti. Con quale finalità? Riportiamo di seguito in forma tradotta la descrizione fornita dalle pagine del supporto ufficiale.

Amazon Sidewalk è una rete condivisa che aiuta i vostri dispositivi a funzionare meglio. Gestita da Amazon, senza alcun costo per i clienti, Sidewalk semplifica la configurazione dei nuovi dispositivi, estendendo il range di copertura dei dispositivi che lavorano con poca larghezza di banda per trovare animali domestici o i tracker Tile, aiutando così a mantenerli online anche se si trovano al di fuori del range del WiFi domestico. In futuro, Sidewalk supporterà una serie di esperienze che vanno dall'utilizzo dei dispositivi compatibili alla smart security fino all'illuminazione e alla diagnostica per elettrodomestici e utensili.

Amazon sta per accendere la rete di Sidewalk

Per sintetizzare, potremmo dire che il servizio condivide una piccola parte della propria lunghezza con i device vicini che non ne dispongono, attraverso i cosiddetti Bridge, basandosi principalmente sul protocollo Bluetooth. Quanta, per l'esattezza? È in grado di compromettere la qualità della nostra connessione domestica?

La massima larghezza di banda occupata da un Sidewalk Bridge per comunicare con il server è 80 Kbps, circa un quarantesimo rispetto a quanto utilizzato per lo streaming di un video in alta risoluzione. Oggi, condividendo la connessione del Bridge con Sidewalk, l'ammontare complessivo di dati utilizzati per ogni account è impostato a un tetto massimo di 500 MB, l'equivalente di uno streaming da dieci minuti di un video in alta risoluzione.

Amazon Sidewalk

I dubbi sollevati non riguardano certo quegli 80 Kbps né i 500 MB consumati su base mensile. Di seguito l'elenco completo dei dispositivi compatibili (Sidewalk Bridge) tra quelli commercializzati dal gruppo di Seattle e dai marchi controllati: Ring Floodlight Cam (2019), Ring Spotlight Cam Wired (2019), Ring Spotlight Cam Mount (2019), Echo (terza generazione e successive), Echo Dot (terza generazione e successive), Echo Dot for Kids (terza generazione e successive), Echo Dot with Clock (terza generazione e successive), Echo Plus (tutti i modelli), Echo Show (tutti i modelli), Echo Spot, Echo Studio, Echo Input ed Echo Flex.

Come si legge nella FAQ ufficiale (link a fondo articolo), in un primo momento Sidewalk sarà disponibile solo negli Stati Uniti. Non abbiamo informazioni a proposito di un'estensione a livello territoriale. Gli utenti, se lo desiderano, hanno tempo fino all'8 giugno per cambiare le impostazioni del proprio account attraverso l'app di Alexa e dichiarare così la volontà di non partecipare all'iniziativa. Lo si può fare tramite opt-out, in caso contrario l'inclusione è automatica.

Al fine di rispondere alle prevedibili domande in merito a privacy e sicurezza, Amazon ha reso disponibile un whitepaper con tutti i dettagli tecnici sul funzionamento della tecnologia attraverso cui mira a diventare il player numero uno al mondo nel territorio della Internet of Things. In che modo? Facendo leva sulle centinaia di milioni di device già installati, mediante un semplice switch a livello software.

Fonte: Amazon
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti