AMD e le GPU di nuova generazione

L'architettura di GPU "next-gen" è un prodotto indirizzato prima di tutto al contenimento dei consumi energetici. Pochi i dettagli specifici rivelati dall'azienda, in attesa dei prossimi mesi

Roma – La nuova architettura di GPU AMD si chiama “Polaris”, e all’inizio sarà commercializzata come alternativa a basso consumo dei chip grafici discreti di medio livello prodotti dalla concorrenza (cioè NVIDIA). Sunnyvale ha svelato la novità al CES di Las Vegas, riservandosi però di rivelare i dettagli dell’architettura più in là nel 2016.

Le GPU Polaris incarneranno la quarta generazione dell’architettura Graphics Core Next (GCN), dice AMD, con l’attuale versione (GCN 1.2) in commercio sotto forma di Radeon R9 285 o anche R9 Fury. Il nodo produttivo passerà dagli attuali 28 nanometri ai 14 nanometri, con i transistor stampati in configurazione tridimensionale FinFET.

Le novità di Polaris già rese note includono il supporto agli standard video di ultima generazione (HDMI 2.0a, DisplayPort 1.3) con relativo guadagno in termini di banda alle risoluzioni più elevate, l’encoding/decoding in 4K con algoritmo H.265 a 60 fps, un aggiornamento ai componenti hardware comprensivo di command processor, display engine, core multimediali, cache di secondo livello, controller di memoria e tutto quanto.

AMD ha poi chiarito lo scenario di utilizzo ideale delle prime GPU Polaris, vale a dire performance di “livello console” su notebook sottili e leggeri; messa a confronto con una GeForce GTX 950, dice Sunnyvale, l’architettura Polaris permetterà di mantenere i 60fps su Star Wars: Battlefront (con dettaglio grafico medio) consumando 85W contro i 140W della GPU NVIDIA.

Nei prossimi mesi AMD svelerà ulteriori e più definiti dettagli della tecnologia Polaris, mentre per quanto riguarda la disponibilità sul mercato delle relative GPU si parla della metà del 2016. NVIDIA avrà tutto il tempo di rispondere con la preannunciata generazione Pascal.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Fabio scrive:
    comuni tecnologicamente arretrati
    nel mio Comune le carte d'identità le stampano ancora con delle stampanti ad aghi, lente da paura... Non vi dico poi come esce la "stampata", grigio chiara, scritte poco leggibili. Con tutti i soldi che buttano, non hanno ancora pensato a comprare una stampante laser?
  • Francesco scrive:
    Contactless
    Forse vi è sfuggito che il tutto dovrebbe essere rigidamente contactless... ovvero come ti fotto in autobus.Roba da mentecatti
  • Nome e cognome scrive:
    Per approfondire su Punto Informatico
    http://punto-informatico.it/2360967/PI/Commenti/cassandra-crossing-biometria-ideologia-incompetenza-ed-idiozia.aspxhttp://punto-informatico.it/2531506/PI/Commenti/cassandra-crossing-truffa-del-passaporto-biometrico.aspxhttp://punto-informatico.it/1481764/PI/Commenti/cassandra-crossing-biometria-sis-ii.aspx
  • militaretto de noantri scrive:
    Maruccia, ti faccio fare uno scoop
    Vai sul sito della gazzetta ufficiale e leggiti il decreto per la CIE (è uscito su uno degli ultimi numeri di dicembre). L'allegato tecnico in pdf descrive i protocolli e gli algoritmi di crittografia utilizzati.E' ROBA DEL SECOLO SCORSO (addirittura lo SHA-1, INSICURISSIMO, ormai rottamato).Oltre allo scandalo dell'obbligo di impronte già sottolineato da altri, anche sulla sicurezza questa carta fa davvero schifo, sarà il paradiso degli hacker.Facci un bell'articolo ad hoc.
    • il fuddaro scrive:
      Re: Maruccia, ti faccio fare uno scoop
      - Scritto da: militaretto de noantri
      Vai sul sito della gazzetta ufficiale e leggiti
      il decreto per la CIE (è uscito su uno degli
      ultimi numeri di dicembre). L'allegato tecnico in
      pdf descrive i protocolli e gli algoritmi di
      crittografia
      utilizzati.

      E' ROBA DEL SECOLO SCORSO (addirittura lo SHA-1,
      INSICURISSIMO, ormai
      rottamato).

      Oltre allo scandalo dell'obbligo di impronte già
      sottolineato da altri, anche sulla sicurezza
      questa carta fa davvero schifo, sarà il paradiso
      degli
      hacker.

      Facci un bell'articolo ad hoc.Confermo!!!!!!!!!
    • militaretto de noantri scrive:
      Re: Maruccia, ti faccio fare uno scoop
      ALT! Mi correggo: le specifiche tecniche della nuova CIE sono qui, e non in gazzetta ufficiale:http://www.agid.gov.it/sites/default/files/documentazione/cie_3.0_-_specifiche_chip.pdfAddirittura Triple DES con SHA-1 (due algoritmi defunti da un decennio, il secondo iperbucato!) (rotfl)
    • Uto Uti scrive:
      Re: Maruccia, ti faccio fare uno scoop
      A me lo scià-1 mi piace...
  • lammy scrive:
    Visione d'insieme
    Ovviamente manca una visione d'insieme dei servizi/rapporti con la PA. Ai pin code agenzia entrate, pass code inps, pec pubblica (sospesa - perché?), Pec private (a pagamento), tessere asl (diverse in diverse regioni), vecchi codici fiscali, tuttora rilasciati, dati biometrici nel passaporto di ultima generazione, si aggiunge un'altra sperimentazione CI.Magari qualcuno si dovrebbe chiedere se tutto questo ha senso, visto che in qualche modo tutti questi strumenti servono a certificare l'identità del soggetto...La sperimentazione CIE è cominciata nel 1997, quindi siamo ben oltre il ridicolo...
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Visione d'insieme
      La "PEC PUBBLICA" e' una invenzione dovuta a disinformazione.Le CEC-PAC era una sistema di posta certificata chiuso, con cui potevi scrivere sono ad un altro utente CEC-PAC, e non interoperabile.Era un acchiappacitrulli, concepito della parte peggiore delle PP.AA., per farti eleggere un domicilio informatico e poi smettere di mandarti raccomandate.Non serviva ad altro. Le PEC, interoperabili, costano pochie euro, e tanvolta anche niente.Ma pensi ancora che tutto debba essere gratis? Certo, se lo STato te ne fornisse una gratuita sarebbe bello ....
  • foo bar scrive:
    privacy
    l'autenticazione del proprietario del documento sarà ovviamente telematica.La privacy è al sicuro?Il software/hardware è libero?La società che produce il chip è monopolista?Cosa succede se si rompe?
    • Antibiometr ia scrive:
      Re: privacy
      - Scritto da: foo bar
      l'autenticazione del proprietario del documento
      sarà ovviamente
      telematica.
      La privacy è al sicuro?
      Il software/hardware è libero?
      La società che produce il chip è monopolista?
      Cosa succede se si rompe?Succede che è molto meglio continuare ad usare quella cartacea, così non regali allo Stato le tue impronte digitali, la tua foto HD utilizzabile coi programmit di riconoscimento facciale (te la scattano in comune, con una webcam apposita...), e non usi un sistema di autenticazione remota sicuramente basato su protocolli obsoleti. Ci sarà un motivo se la CIE per 18 anni è stata un flop: gli Italiani NON la vogliono. Non si fidano. E FANNO BENE.
      • Trollone scrive:
        Re: privacy

        Succede che è molto meglio continuare ad usare
        quella cartacea, così non regali allo Stato le
        tue impronte digitali, la tua foto HD Se sei tra quelli che hanno fatto la visita di leva le tue impronte le hanno già.
        utilizzabile coi programmit di riconoscimento
        facciale (te la scattano in comune, con una
        webcam apposita...), e non usi un sistema di
        autenticazione remota sicuramente basato su
        protocolli obsoleti. La tua foto è già in mano e digitalizzata da almeno tre operatori telefonici altrettante compagnie di assicurazione ecc...
        Ci sarà un motivo se la CIE per 18 anni è stata
        un flop: gli Italiani NON la vogliono. Non si
        fidano. E FANNO
        BENE.La CIE gli italiani manco sanno cosè perchè uno stato di incompetenti non è mai riuscito a dargliela.
        • Antibiometr ia scrive:
          Re: privacy
          - Scritto da: Trollone

          Succede che è molto meglio continuare ad
          usare

          quella cartacea, così non regali allo Stato
          le

          tue impronte digitali, la tua foto HD

          Se sei tra quelli che hanno fatto la visita di
          leva le tue impronte le hanno
          già.L'obbligo di leva è stato abolito 13 anni fa.

          utilizzabile coi programmit di riconoscimento

          facciale (te la scattano in comune, con una

          webcam apposita...), e non usi un sistema di

          autenticazione remota sicuramente basato su

          protocolli obsoleti.

          La tua foto è già in mano e digitalizzata da
          almeno tre operatori telefonici altrettante
          compagnie di assicurazione
          ecc...No. Hanno solo la foto scannerizzata dalla carta d'identità cartacea, solitamente di bassissima qualità, praticamente impossibile da usare coi programmi di riconoscimento facciale. Ma dov'è che hai sottoscritto il "contratto telefonico", a San Vittore per caso?!

          Ci sarà un motivo se la CIE per 18 anni è
          stata

          un flop: gli Italiani NON la vogliono. Non si

          fidano. E FANNO

          BENE.

          La CIE gli italiani manco sanno cosè perchè uno
          stato di incompetenti non è mai riuscito a
          dargliela.Falso. Nel mio comune, insieme ad altri 120, c'è da oltre 10 anni, e gli impiegati dell'anagrafe "spingono" anche parecchio per fartela fare. Ma devo ancora incontrare un solo cretino che l'abbia voluta.
          • il fuddaro scrive:
            Re: privacy
            - Scritto da: Antibiometr ia
            - Scritto da: Trollone


            Falso. Nel mio comune, insieme ad altri 120, c'è
            da oltre 10 anni, e gli impiegati dell'anagrafe
            "spingono" anche parecchio per fartela fare. Ma
            devo ancora incontrare un solo cretino che
            l'abbia
            voluta.Anche perchè cè da dire che costa anche di più. Quindi da buoni itaGliani meglio la carta(e fanno bene) Io sono il fuddaro io fuddo :^()
          • Trollone scrive:
            Re: privacy
            - Scritto da: Antibiometr ia
            - Scritto da: Trollone


            Succede che è molto meglio continuare ad

            usare


            quella cartacea, così non regali allo Stato

            le


            tue impronte digitali, la tua foto HD



            Se sei tra quelli che hanno fatto la visita di

            leva le tue impronte le hanno

            già.


            L'obbligo di leva è stato abolito 13 anni fa. Da qui si capisce la maturità dei tuoi discorsi.



            utilizzabile coi programmit di
            riconoscimento


            facciale (te la scattano in comune, con una


            webcam apposita...), e non usi un sistema
            di


            autenticazione remota sicuramente basato su


            protocolli obsoleti.



            La tua foto è già in mano e digitalizzata da

            almeno tre operatori telefonici altrettante

            compagnie di assicurazione

            ecc...

            No. Hanno solo la foto scannerizzata dalla carta
            d'identità cartacea, solitamente di bassissima
            qualità, praticamente impossibile da usare coi
            programmi di riconoscimento facciale. Ma dov'è
            che hai sottoscritto il "contratto telefonico", a
            San Vittore per
            caso?!Mai visto come come funziona un programma di indicizzazione di immagine eh?Ma perfino PiCasa ti riconosce da una fototessera rifotografata da un telefonino.E' "solo" del 2006 la notizia dello scandalo della schedatura degli ex clienti Telecom.



            Ci sarà un motivo se la CIE per 18 anni è

            stata


            un flop: gli Italiani NON la vogliono. Non
            si


            fidano. E FANNO


            BENE.



            La CIE gli italiani manco sanno cosè perchè uno

            stato di incompetenti non è mai riuscito a

            dargliela.


            Falso. Nel mio comune, insieme ad altri 120, c'è
            da oltre 10 anni, e gli impiegati dell'anagrafe
            "spingono" anche parecchio per fartela fare. Ma
            devo ancora incontrare un solo cretino che
            l'abbia
            voluta.120 comuni su 8046 WOW ! 1,49%
          • Antibiometr ia scrive:
            Re: privacy
            - Scritto da: Trollone
            - Scritto da: Antibiometr ia

            - Scritto da: Trollone



            Succede che è molto meglio
            continuare
            ad


            usare



            quella cartacea, così non regali
            allo
            Stato


            le



            tue impronte digitali, la tua foto
            HD






            Se sei tra quelli che hanno fatto la
            visita
            di


            leva le tue impronte le hanno


            già.





            L'obbligo di leva è stato abolito 13 anni
            fa.



            Da qui si capisce la maturità dei tuoi discorsi.No, si capisce che tu hai parlato a vanvera di un argomento che non conoscevi, giusto perchè avevi tempo da (voler) perdere. Senza contare che prima ancora dell'abolizione bastava non essere disoccupati per evitare la visita di leva, ci sono 60enni che non l'hanno mai fatta e senza neanche optare per il servizio civile, tutto legalmente.Parlavi della preistoria.

            Mai visto come come funziona un programma di
            indicizzazione di immagine
            eh?
            Ma perfino PiCasa ti riconosce da una fototessera
            rifotografata da un
            telefonino.

            E' "solo" del 2006 la notizia dello scandalo
            della schedatura degli ex clienti
            Telecom.Altre obiezioni a vanvera, tanto per riempire il post.Lo scandalo telecom non aveva proprio un bel NIENTE a che vedere col riconoscimento facciale. "Schedavano" i clienti passati ad altri operatori, senza fare alcun riconoscimento facciale. E le foto prese col telefonino sono in HD, mentre la porcheria che hai sulla C.I. cartacea no, se la scannerizzi viene fuori un pateracchio.
            120 comuni su 8046 WOW ! 1,49%Milioni di abitanti, trattandosi principalmente di comuni medio-grandi. La più grande ricerca di mercato mai fatta nella storia della pubblica amministrazione. Tradottasi in una pernacchia colossale da parte dei cittadini.Tu devi essere un minus habens che piazza i fatti propri su facebook, non pretendere che la parte intelligente della popolazione ti segua.
          • gino bramieri scrive:
            Re: privacy
            - Scritto da: Antibiometr ia
            devo ancora incontrare un solo cretino che
            l'abbia
            voluta.ma perchè, scusa? seriamente, io ho ancora la cartacea ma ritengo il formato cc molto più pratico e comodo da portare rispetto al prestorico foglio plastificato. Il mio comune, in Campania, manco sa cosa sia la CIE ed io invece la bramo, così come anche lo scomparto del mio portafogli.Indipendentemente dalle impronte e dalla foto, che obbiettivamente, se non delinqui che te ne frega tanto lo Stato può benissimo gestire i tuoi dati ed anzi ne può ottenere molti più di quanto immagini anche a tua insaputa
        • il fuddaro scrive:
          Re: privacy
          - Scritto da: Trollone

          Succede che è molto meglio continuare ad
          usare

          quella cartacea, così non regali allo Stato
          le

          tue impronte digitali, la tua foto HD

          Se sei tra quelli che hanno fatto la visita di
          leva le tue impronte le hanno
          già.


          utilizzabile coi programmit di riconoscimento

          facciale (te la scattano in comune, con una

          webcam apposita...), e non usi un sistema di

          autenticazione remota sicuramente basato su

          protocolli obsoleti.

          La tua foto è già in mano e digitalizzata da
          almeno tre operatori telefonici altrettante
          compagnie di assicurazione
          ecc...



          Ci sarà un motivo se la CIE per 18 anni è
          stata

          un flop: gli Italiani NON la vogliono. Non si

          fidano. E FANNO

          BENE.

          La CIE gli italiani manco sanno cosè perchè uno
          stato di incompetenti non è mai riuscito a
          dargliela.Se aspetti che riconoscano le persone dalle impronte fatte alla leva stai fresco. Oltremodo con certezza so che una valanga temporale di anni non si trova più = proprio sparita. (rotfl)Io sono il fuddaro io fuddo :^()
          • Trollone scrive:
            Re: privacy

            Se aspetti che riconoscano le persone dalle
            impronte fatte alla leva stai fresco. Oltremodo
            con certezza so che una valanga temporale di anni
            non si trova più = proprio sparita.
            (rotfl)

            Io sono il fuddaro io fuddo :^()Eh? Fuddaro se vuoi sembrare almeno credibile in quello che scrivi cerca di utilizzare le parole e la grammatica che ti è stata insegnata.
      • pippo75 scrive:
        Re: privacy

        Ci sarà un motivo se la CIE per 18 anni è stata
        un flop: gli Italiani NON la vogliono. Non si
        fidano. E FANNO
        BENE.gli stessi italiani che per un ciondolo gratis firmano tutto per poi lamentarsi delle pubblicità?gli stessi che su FB mettono tutto per poi chiedersi come mai le loro foto gli altri le conoscono?gli stessi italiani che su FB abboccano a tutti i tipi di bufale? Altro che "asino che volano, qui vola di tutto".gli stessi italiani che credono alle stesse promesse degli stessi politici?Gli stessi italiani che su FB si dichiarano contro la globalizzazione.Gli stessi italiani su FB ( tutti i giorni li trovi li ) che sono contro le multinazionali americane?ora è tutto chiaro.Ci sono paesi dove tutto è senza cartaceo, qui qualcuno rimpiange la diligenza.
        • pippo75 scrive:
          Re: privacy
          mi hanno detto che poi ci sono extracomunitari che quando vanno a farsi fare dei servizi ( in enti pubblici ), non aspettano che gli chiedi i documenti, sono loro che li propongono.cosa dicono, voglio il servizio, tu non mi conosci e io per onestà di mostro un documento ufficiale ( senza fare storie ).Pensi che sia falso, controlla.Il tutto senza fare polemiche, inventare storie sullo spionaggio, su .....-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 gennaio 2016 12.37-----------------------------------------------------------
          • militaretto de noantri scrive:
            Re: privacy
            - Scritto da: pippo75
            mi hanno detto che poi ci sono extracomunitari
            che quando vanno a farsi fare dei servizi ( in
            enti pubblici ), non aspettano che gli chiedi i
            documenti, sono loro che li
            propongono.E allora? Gli Italiani in Italia non sono stranieri (comunitari o meno, non fa differenza), non sono "ospiti", e ovviamente non devono avere gli stessi obblighi di chi invece lo è. E' un principio accettato in qualunque altro paese della terra.
        • il fuddaro scrive:
          Re: privacy
          - Scritto da: pippo75

          Ci sarà un motivo se la CIE per 18 anni è
          stata

          un flop: gli Italiani NON la vogliono. Non si

          fidano. E FANNO

          BENE.


          gli stessi italiani che per un ciondolo gratis
          firmano tutto per poi lamentarsi delle
          pubblicità?

          gli stessi che su FB mettono tutto per poi
          chiedersi come mai le loro foto gli altri le
          conoscono?

          gli stessi italiani che su FB abboccano a tutti i
          tipi di bufale? Altro che "asino che volano, qui
          vola di
          tutto".

          gli stessi italiani che credono alle stesse
          promesse degli stessi
          politici?

          Gli stessi italiani che su FB si dichiarano
          contro la
          globalizzazione.

          Gli stessi italiani su FB ( tutti i giorni li
          trovi li ) che sono contro le multinazionali
          americane?

          ora è tutto chiaro.

          Ci sono paesi dove tutto è senza cartaceo, qui
          qualcuno rimpiange la
          diligenza.Quella e la massa amico, la massa di pecore. Ma prova a mettere le mani in tasca anche se per pochi spiccioli e preferiscono il gratis. Solo per questo non per altro. Non almeno per intelligenza perbacco, siamo pecore! (rotfl)Io sono il fuddaro io fuddo :^()
        • Bravo Bravo scrive:
          Re: privacy
          - Scritto da: pippo75

          Ci sarà un motivo se la CIE per 18 anni è
          stata

          un flop: gli Italiani NON la vogliono. Non si

          fidano. E FANNO

          BENE.


          gli stessi italiani che per un ciondolo gratis
          firmano tutto per poi lamentarsi delle
          pubblicità?

          gli stessi che su FB mettono tutto per poi
          chiedersi come mai le loro foto gli altri le
          conoscono?

          gli stessi italiani che su FB abboccano a tutti i
          tipi di bufale? Altro che "asino che volano, qui
          vola di
          tutto".

          gli stessi italiani che credono alle stesse
          promesse degli stessi
          politici?

          Gli stessi italiani che su FB si dichiarano
          contro la
          globalizzazione.

          Gli stessi italiani su FB ( tutti i giorni li
          trovi li ) che sono contro le multinazionali
          americane?

          ora è tutto chiaro.

          Ci sono paesi dove tutto è senza cartaceo, qui
          qualcuno rimpiange la
          diligenza.Ma quanto passi su FB a vedere ciò che fanno tutti questi italiani ?
    • il fuddaro scrive:
      Re: privacy
      - Scritto da: foo bar
      l'autenticazione del proprietario del documento
      sarà ovviamente
      telematica.
      La privacy è al sicuro?
      Il software/hardware è libero?
      La società che produce il chip è monopolista?
      Cosa succede se si rompe?Si sarà tutto tutto, uguale alla carta sanitaria e al codice fiscale. Sistemi su reti militari USA passando per server dagli usa. :( :( :( :'( :'( :'(:'(Io sono il fuddaro io fuddo :^()
  • Antibiometr ia scrive:
    Impronte digitali, foto HD...
    No grazie, non mi fido a dare i miei dati biometrici allo stesso Stato che ha pestato a morte Cucchi. Tra un po' rinnovo la carta, rigorosamente cartacea, e comunque basta già la patente che va bene per tutto.
    • Ethype scrive:
      Re: Impronte digitali, foto HD...
      - Scritto da: Antibiometr ia
      No grazie, non mi fido a dare i miei dati
      biometrici allo stesso Stato che ha pestato a
      morte Cucchi. Tra un po' rinnovo la carta,
      rigorosamente cartacea, e comunque basta già la
      patente che va bene per
      tutto.tutti quelli che hanno fatto il militare hanno già consegnato quei dati...
      • militaretto de noantri scrive:
        Re: Impronte digitali, foto HD...
        - Scritto da: Ethype
        - Scritto da: Antibiometr ia

        No grazie, non mi fido a dare i miei dati

        biometrici allo stesso Stato che ha pestato a

        morte Cucchi. Tra un po' rinnovo la carta,

        rigorosamente cartacea, e comunque basta già
        la

        patente che va bene per

        tutto.
        tutti quelli che hanno fatto il militare hanno
        già consegnato quei
        dati...Cioè una sparuta minoranza dei maschi under 40, e forse anche degli under 50, senza contare le donne. Ti aggiorno sugli accadimenti degli ultimi decenni, temo che te li sia persi: l'obbligo di leva è stato abolito nel 2002. E prima ancora bastava essere o studente, o lavoratore per rimandare la visita sine die. L'unico motivo ovvio e incontestabile per cui le impronte sono improvvisamente diventate obbligatorie (nelle precedenti CIE non lo erano) è il desiderio della schedatura di massa. Tra l'altro tutto fatto con un decreto di natale, così che non ne parlasse nessuno, una bella mossa mafiosa coerente con l'attuale governo.
        • marcorr scrive:
          Re: Impronte digitali, foto HD...

          Cioè una sparuta minoranza dei maschi under 40, e
          forse anche degli under 50, senza contare le
          donne. Ti aggiorno sugli accadimenti degli ultimi
          decenni, temo che te li sia persi: l'obbligo di
          leva è stato abolito nel 2002. E prima ancora
          bastava essere o studente, o lavoratore per
          rimandare la visita sine die.Rinviare la visita?Sicuro?Forse confondi col rinviare il servizio militare
          • militaretto de noantri scrive:
            Re: Impronte digitali, foto HD...
            - Scritto da: marcorr

            Cioè una sparuta minoranza dei maschi under
            40,
            e

            forse anche degli under 50, senza contare le

            donne. Ti aggiorno sugli accadimenti degli
            ultimi

            decenni, temo che te li sia persi: l'obbligo
            di

            leva è stato abolito nel 2002. E prima ancora

            bastava essere o studente, o lavoratore per

            rimandare la visita sine die.

            Rinviare la visita?
            Sicuro?
            Forse confondi col rinviare il servizio militareArcisicuro, non confondo un bel niente. Ogni anno bisognava portare un modulo al distretto militare col motivo del rinvio (il mio era per lo studio), e la visita era rimandata all'anno seguente. Poi l'obbligo di leva venne abolito. Nessuno dei miei compagni di scuola e università ha mai fatto nessuna visita, nonostante avessimo 18 anni già a fine anni '90.
          • marcorr scrive:
            Re: Impronte digitali, foto HD...
            - Scritto da: militaretto de noantri
            - Scritto da: marcorr


            Cioè una sparuta minoranza dei maschi under

            40,

            e


            forse anche degli under 50, senza contare
            le


            donne. Ti aggiorno sugli accadimenti degli

            ultimi


            decenni, temo che te li sia persi:
            l'obbligo

            di


            leva è stato abolito nel 2002. E prima
            ancora


            bastava essere o studente, o lavoratore per


            rimandare la visita sine die.



            Rinviare la visita?

            Sicuro?

            Forse confondi col rinviare il servizio militare

            Arcisicuro, non confondo un bel niente. Ogni
            anno bisognava portare un modulo al distretto
            militare col motivo del rinvio (il mio era per lo
            studio), e la visita era rimandata all'anno
            seguente. Poi l'obbligo di leva venne abolito.
            Nessuno dei miei compagni di scuola e università
            ha mai fatto nessuna visita, nonostante avessimo
            18 anni già a fine anni
            '90.Ho trovato alcune risposte:Se non ho letto male è solo dal 1998 che si poteva rinviare anche la visita.In precedenza non c'era questa possibilità.E in ogni caso non potevi rinviarla all'infinito ma fono al 26° anno o 30° anno (a seconda del corso di laurea) esolo per motivi di studio
          • militaretto de noantri scrive:
            Re: Impronte digitali, foto HD...
            - Scritto da: marcorr
            - Scritto da: militaretto de noantri

            - Scritto da: marcorr



            Cioè una sparuta minoranza dei
            maschi
            under


            40,


            e



            forse anche degli under 50, senza
            contare

            le



            donne. Ti aggiorno sugli
            accadimenti
            degli


            ultimi



            decenni, temo che te li sia persi:

            l'obbligo


            di



            leva è stato abolito nel 2002. E
            prima

            ancora



            bastava essere o studente, o
            lavoratore
            per



            rimandare la visita sine die.





            Rinviare la visita?


            Sicuro?


            Forse confondi col rinviare il servizio
            militare



            Arcisicuro, non confondo un bel niente. Ogni

            anno bisognava portare un modulo al distretto

            militare col motivo del rinvio (il mio era
            per
            lo

            studio), e la visita era rimandata all'anno

            seguente. Poi l'obbligo di leva venne
            abolito.

            Nessuno dei miei compagni di scuola e
            università

            ha mai fatto nessuna visita, nonostante
            avessimo

            18 anni già a fine anni

            '90.

            Ho trovato alcune risposte:
            Se non ho letto male è solo dal 1998 che si
            poteva rinviare anche la
            visita.
            In precedenza non c'era questa possibilità.
            E in ogni caso non potevi rinviarla all'infinito
            ma fono al 26° anno o 30° anno (a
            seconda del corso di laurea) esolo per motivi di
            studioNon ho voglia di controllare, può darsi, anche se mi risulta diversamente, in ogni caso anche se fosse come dici tu possiamo affermare con ragionevole certezza che quasi tutti gli under 35 (i 18enni nel 1998) a fare la visita non ci sono mai andati, mentre per gli over 35 c'era anche l'alternativa del servizio civile, senza contare i raccomandati. E questo per la metà della popolazione maschile; l'altra metà, quella femminile, neanche aveva il problema. La discussione era partita da uno che ha scritto che "tanto le impronte lo Stato ce le ha già", abbiamo appurato che è un'emerita XXXXXXXta.
          • marcorr scrive:
            Re: Impronte digitali, foto HD...


            Ho trovato alcune risposte:

            Se non ho letto male è solo dal 1998 che si

            poteva rinviare anche la

            visita.

            In precedenza non c'era questa possibilità.

            E in ogni caso non potevi rinviarla
            all'infinito

            ma fono al 26° anno o 30° anno (a

            seconda del corso di laurea) esolo per
            motivi
            di

            studio


            Non ho voglia di controllare, può darsi, anche se
            mi risulta diversamente, in ogni caso anche se
            fosse come dici tu possiamo affermare con
            ragionevole certezza che quasi tutti gli under 35
            (i 18enni nel 1998) a fare la visita non ci sono
            mai andati, mentre per gli over 35 c'era anche
            l'alternativa del servizio civile, senza contare
            i raccomandati. E questo per la metà della
            popolazione maschile; l'altra metà, quella
            femminile, neanche aveva il problema.Posso ricercare gli estremi della legge ma ero entrato nella discussione solo per questo punto. Non voleva essere una polemica.Comunque anche chi voleva fare il servizio civile faceva la visita e solo dopo ne faceva domanda.L'altra metà del cielo ne era sempre stata esonerata.


            La discussione era partita da uno che ha scritto
            che "tanto le impronte lo Stato ce le ha già",
            abbiamo appurato che è un'emerita
            XXXXXXXta.A essere pignoli anche le impronte che avevano prese sinceramente non so quanto potessero essere "fruibili": visto che erano "timbrate" in fretta da un carabiniere che ne aveva un bel po' da fare, e sembrava che il primo pensiero che gli passasse per la testa era "vediamo di levarceli alla svelta che vado a farmi un caffè"
          • rudy scrive:
            Re: Impronte digitali, foto HD...
            quoto. dubito siano state utilmente digitalizzate ..
    • il fuddaro scrive:
      Re: Impronte digitali, foto HD...
      - Scritto da: Antibiometr ia
      No grazie, non mi fido a dare i miei dati
      biometrici allo stesso Stato che ha pestato a
      morte Cucchi. Tra un po' rinnovo la carta,
      rigorosamente cartacea, e comunque basta già la
      patente che va bene per
      tutto.Non dare troppa importanza a chi si dichiara senza macchia, Il loro unico motivo di "spinta modernità", e che o sono tastiere stipendiate da qualche procura o dalla postale.Si riconoscono dal biancore del pulito che credono di emanare, o con la vecchia retorica, dei buoi, o dell' andare ancora a vapore se fosse per noi cattivi retrogadi che non accettiamo il nuovo. O)Io sono il fuddaro io fuddo :^() e se avete tempo da perdere potete fare tutti i controlli che volete. (rotfl)
    • maanchesi scrive:
      Re: Impronte digitali, foto HD...
      - Scritto da: Antibiometr ia
      No grazie, non mi fido a dare i miei dati
      biometrici allo stesso Stato che ha pestato a
      morte Cucchi. Tra un po' rinnovo la carta,
      rigorosamente cartacea, e comunque basta già la
      patente che va bene per
      tutto.Non credo che nel caso Cucchi gli abbiano preso prima le impronte, il tuo accostamento e quanto meno azzardato.Io penso invece che dovrebbero prenderle eccome le impronte digitali, di tutti: non sono un dato dal quale puoi risalire a malattie o altro (come il dna ad esempio), ed è utilissimo se vuoi riconoscere un cadavere o in altre situazioni. Aggiungi il fatto che le lasci ovunque quindi qualcuno che vuole per qualche oscuro motivo le TUE le potrebbe comunque avere abbastanza facilmente.saluti
      • panda rossa scrive:
        Re: Impronte digitali, foto HD...
        - Scritto da: maanchesi
        - Scritto da: Antibiometr ia

        No grazie, non mi fido a dare i miei dati

        biometrici allo stesso Stato che ha pestato a

        morte Cucchi. Tra un po' rinnovo la carta,

        rigorosamente cartacea, e comunque basta già
        la

        patente che va bene per

        tutto.

        Non credo che nel caso Cucchi gli abbiano preso
        prima le impronte, il tuo accostamento e quanto
        meno
        azzardato.
        Io penso invece che dovrebbero prenderle eccome
        le impronte digitali, di tutti: non sono un dato
        dal quale puoi risalire a malattie o altro (come
        il dna ad esempio), ed è utilissimo se vuoi
        riconoscere un cadavere o in altre situazioni.
        Aggiungi il fatto che le lasci ovunque quindi
        qualcuno che vuole per qualche oscuro motivo le
        TUE le potrebbe comunque avere abbastanza
        facilmente.
        salutiE magari poi ci fa uno stampino con le caramelle gommose e lascia mie impronte sul luogo del delitto?No grazie.Fatti archiviare le tue se ci tieni tanto.Le mie preferisco di no.
        • maanchesi scrive:
          Re: Impronte digitali, foto HD...


          E magari poi ci fa uno stampino con le caramelle
          gommose e lascia mie impronte sul luogo del
          delitto?Non basta avere le impronte su un luogo del delitto per poterti condannare, in contemporanea non devi avere alibi, cellualre spento o sulla stessa cella, sul percorso, telecamere ecc ecc, non è facile incastrare qualcuno. E se ci fosse un piano così preciso stai sicuro che le tue impronte, come già detto, non avrebbero bisogno di prenderle bucando qualche anagrafe nazionale o comunale, te le prenderebbero seguendoti qualche settimana prima.
          No grazie.
          Fatti archiviare le tue se ci tieni tanto.
          Le mie preferisco di no.Le mie sono già archiviate infatti, sia perché ho fatto il militare tanti anni fa (e se non ricordo male le prendevano alla visita e per tutte le dita della mano destra) e comunque io ho già carta di identità elettronica. Dimenticavo, non mi hanno ancora accusato di nessun omicidio e si mi hanno preso impronta.A proposito, me le hanno prese pure quando sono andato negli States e neppure là sono stato accusato di omicidi o crimini vari. Tra l'altro, e poi concludo, se qualcuno vuole incastrarti basta che dica che avevi i guanti e ricostruisce una scena, mica servono per forza le tue impronte, anzi, rischia pure che venga scoperto il falso se non le lascia in modo molto coerente.
          • uno di piu scrive:
            Re: Impronte digitali, foto HD...
            comunque non dovrebbe servire schedare le impronte di tutti.Anni fa si diceva che la carta di identità elettronica avrebbe memorizzato solo un hash dell'impronta, in modo che, in caso di controllo da parte delle forze dell'ordine, lo scanner in uso alle stesse facesse l'hash dell'impronta della persona da identificare e lo confrontasse con quello memorizzato sulla carta di identità, senza che da nessuna parte venisse poi memorizzata l'immagine dell'impronta digitale.Questa era una proposta sensata. Che fine ha fatto?
      • maancheno scrive:
        Re: Impronte digitali, foto HD...
        - Scritto da: maanchesi
        Non credo che nel caso Cucchi gli abbiano preso
        prima le impronte, il tuo accostamento e quanto
        meno
        azzardato.E invece sì, come fanno con qualunque arrestato. Ma immagino che Antibiometria intendesse dire che in generale non bisogna fidarsi di uno Stato che fa ciò che Cucchi ha subito.
        Io penso invece che dovrebbero prenderle eccome
        le impronte digitali, di tutti: non sono un dato
        dal quale puoi risalire a malattie o altro (come
        il dna ad esempio), ed è utilissimo se vuoi
        riconoscere un cadavere o in altre situazioni.
        Aggiungi il fatto che le lasci ovunque quindi
        qualcuno che vuole per qualche oscuro motivo le
        TUE le potrebbe comunque avere abbastanza
        facilmente.
        salutiTu devi essere uno degli intellettolesi della serie "...tanto io non ho nulla da nascondere (perchè sono un cogl...)". Siete la rovina dell'umanità, bisognerebbe privarvi del diritto di voto.
        • maanchesi scrive:
          Re: Impronte digitali, foto HD...
          - Scritto da: maancheno
          - Scritto da: maanchesi


          Non credo che nel caso Cucchi gli abbiano
          preso

          prima le impronte, il tuo accostamento e
          quanto

          meno

          azzardato.

          E invece sì, come fanno con qualunque arrestato.
          Ma immagino che Antibiometria intendesse dire che
          in generale non bisogna fidarsi di uno Stato che
          fa ciò che Cucchi ha
          subito.
          Si si, avevo capito grazie, io ribadivo il fatto che non hanno avuto bisogno di impronte per fargli quello che gli hanno fatto, cioè meno complottismo non guasterebbe secondo me.

          Tu devi essere uno degli intellettolesi della
          serie "...tanto io non ho nulla da nascondere
          (perchè sono un cogl...)". Siete la rovina
          dell'umanità, bisognerebbe privarvi del diritto
          di
          voto.No, non la penso assolutamente così, penso, come ho detto, che le impronte digitali non sono un dato biometrico né così sensibile né così nascosto, non è un DNA. Tanto per dirti, nelle carte di identità c'è già la foto, nessuno protesta mi sembra, le impronte sono più o meno la stessa cosa.
          • maancheno scrive:
            Re: Impronte digitali, foto HD...
            - Scritto da: maanchesi
            - Scritto da: maancheno

            Tu devi essere uno degli intellettolesi della

            serie "...tanto io non ho nulla da nascondere

            (perchè sono un cogl...)". Siete la rovina

            dell'umanità, bisognerebbe privarvi del
            diritto

            di

            voto.

            No, non la penso assolutamente così, penso, come
            ho detto, che le impronte digitali non sono un
            dato biometrico né così sensibile né così
            nascosto, non è un DNA. Tanto per dirti, nelle
            carte di identità c'è già la foto, nessuno
            protesta mi sembra, le impronte sono più o meno
            la stessa
            cosa.Non sono la stessa cosa. Come altri hanno fatto notare, la foto sulla carta d'identità (cartacea) solitamente è di bassa qualità, una volta scannerizzata diventà quasi inutilizzabile coi sistemi di riconoscimento facciale (discorso assai diverso per la foto sulla CIE, ad alta definizione). Le impronte invece sono facilmente utilizzabili dai computer, in un futuro non troppo lontano alle forze dell'ordine basterà una foto con lo smartphone per sapere chi ha toccato un determinato oggetto. Inoltre le impronte sono facilmente riproducibili.Il fatto che tu abbia fatto la stupidata di darle per la tua CIE, non significa che debbano farlo anche gli altri.
          • maanchesi scrive:
            Re: Impronte digitali, foto HD...


            Non sono la stessa cosa. Come altri hanno fatto
            notare, la foto sulla carta d'identità (cartacea)
            solitamente è di bassa qualità, una volta
            scannerizzata diventà quasi inutilizzabile coi
            sistemi di riconoscimento facciale (discorso
            assai diverso per la foto sulla CIE, ad alta
            definizione).In quegli altri post si parlava di fotocopie di documenti, nel tuo documento originale c'è una foto ben visibile del tuo volto. Le impronte invece sono facilmente
            utilizzabili dai computer, in un futuro non
            troppo lontano alle forze dell'ordine basterà una
            foto con lo smartphone per sapere chi ha toccato
            un determinato oggetto. Inoltre le impronte sono
            facilmente
            riproducibili.Quindi nel tuo immaginario i sistemi tecnologici si evolveranno abbastanza per sfruttare le impronte che lasci ovunque tocchi qualcosa di non poroso (cosa che ad oggi non esiste senza rilevazione manuale), mentre invece rimarranno indietro per il riconoscimento facciale (cosa che in realtà già esiste). Teorie interessanti direi. E dimmi, cos se ne faranno del tuo passaggio?? Voglio dire, già oggi chi vuole sa benissimo dove sei, lasciamo un sacco d tracce, quelle che Calamari definisce "infosmog", dai pagamenti elettronici al telepass, ai dati GPS ecc ecc, e ti preoccupi che tra 20 o 30 anni potranno (chi?) vedere da dove sei passato grazie alle impronte digitali? Basta mettersi i guanti o bruciarsi le impronte. Invece abbandonare carte di debito/credito e gingilli elettronici si può fare ma è molto più scomodo.
            Il fatto che tu abbia fatto la stupidata di darle
            per la tua CIE, non significa che debbano farlo
            anche gli
            altri.Ma lo faranno come da direttive appena varate. Spero possa essere usata efficacemente anche come CNS.Tu mettiti la stagnola sopra la testa.
          • maancheno scrive:
            Re: Impronte digitali, foto HD...
            - Scritto da: maanchesi



            Non sono la stessa cosa. Come altri hanno
            fatto

            notare, la foto sulla carta d'identità
            (cartacea)

            solitamente è di bassa qualità, una volta

            scannerizzata diventà quasi inutilizzabile
            coi

            sistemi di riconoscimento facciale (discorso

            assai diverso per la foto sulla CIE, ad alta

            definizione).

            In quegli altri post si parlava di fotocopie di
            documenti, nel tuo documento originale c'è una
            foto ben visibile del tuo volto.Sì buonanotte. I COMPUTER HANNO BISOGNO DI UNA FOTO DIGITALE. E se quella sulla CI cartacea FA SCHIFO, la versione scannerizzata farà ANCORA PIU' SCHIFO.
            Le impronte invece sono facilmente

            utilizzabili dai computer, in un futuro non

            troppo lontano alle forze dell'ordine
            basterà
            una

            foto con lo smartphone per sapere chi ha
            toccato

            un determinato oggetto. Inoltre le impronte
            sono

            facilmente

            riproducibili.

            Quindi nel tuo immaginario i sistemi tecnologici
            si evolveranno abbastanza per sfruttare le
            impronte che lasci ovunque tocchi qualcosa di non
            poroso (cosa che ad oggi non esiste senza
            rilevazione manuale), mentre invece rimarranno
            indietro per il riconoscimento facciale (cosa che
            in realtà già esiste). Teorie interessanti direi.
            E dimmi, cos se ne faranno del tuo passaggio??
            Voglio dire, già oggi chi vuole sa benissimo dove
            sei, lasciamo un sacco d tracce, quelle che
            Calamari definisce "infosmog", dai pagamenti
            elettronici al telepass, ai dati GPS ecc ecc, e
            ti preoccupi che tra 20 o 30 anni potranno (chi?)
            vedere da dove sei passato grazie alle impronte
            digitali? Basta mettersi i guanti o bruciarsi le
            impronte. Invece abbandonare carte di
            debito/credito e gingilli elettronici si può fare
            ma è molto più
            scomodo.Tutte le cose che elenchi non si avvicinano MINIMAMENTE alla sorveglianza tecnicamente possibile con le impronte digitali o col riconoscimento facciale: il GPS nello smartphone è un RICEVITORE (non "invia" un bel niente), e gli acquisti li puoi pagare in contanti.

            Il fatto che tu abbia fatto la stupidata di
            darle

            per la tua CIE, non significa che debbano
            farlo

            anche gli

            altri.

            Ma lo faranno come da direttive appena varate.
            Spero possa essere usata efficacemente anche come
            CNS.Faranno chi? Cosa? Quali direttive? Io ho la mia CI cartacea, scade tra 8 anni. E nel decreto non si parla proprio di abolirla (prima o poi ci proveranno, ma per ora no). Mi sa che ti stai auto-consolando per aver fatto la XXXXXXXta di fare la CIE.
  • Sperimentat o scrive:
    Sperimentale
    Beh sì, giusto sperimentare, d'altronde è una tecnologia VERAMENTE ALL'AVANGUARDIA E MAI VISTA PRIMA (cylon)(rotfl)
    • il fuddaro scrive:
      Re: Sperimentale
      - Scritto da: Sperimentat o
      Beh sì, giusto sperimentare, d'altronde è una
      tecnologia VERAMENTE ALL'AVANGUARDIA E MAI VISTA
      PRIMA
      (cylon)(rotfl)Siamo in itaGlia, daltronde, un Paese dove cè la pasta all' amatriciana e il vino buono. Che altro potresti aspettarti? Le mazzette a quelle si! Ma essere all' avanguardia in IT chiedi troppo boy.Io sono il fuddaro io fuddo :^() e adesso vi saluto.
Chiudi i commenti