AMD, le console aiutano il trimestre

Il produttore statunitense comunica risultati (più o meno) superiori alle aspettative grazie al boom delle console videoludiche di nuova generazione. In futuro si aspetta di tornare a generare utili
Il produttore statunitense comunica risultati (più o meno) superiori alle aspettative grazie al boom delle console videoludiche di nuova generazione. In futuro si aspetta di tornare a generare utili

Le performance finanziarie di AMD per i primi tre mesi dell’anno sono positive , o comunque superiori alle attese degli analisti finanziari in quanto a ricavi complessivi. Il merito va soprattutto ai chip integrati nelle home console di ottava generazione, ma anche le GPU discrete non è che se la cavino male.

Le entrate complessive di AMD per il primo trimestre del 2014 ammontano a 1,4 miliardi di dollari, leggermente superiori agli 1,34 miliardi attesi da Wall Street e superiori del 28 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno passato (1,09 miliardi di dollari).

Unico neo del nuovo trimestre AMD sono le perdite da 20 milioni di dollari (contro i 146 milioni del 2013), anche se in futuro la cosa dovrebbe migliorare da questo punto di vista e la corporation rassicura sulla sua capacità di tornare finalmente agli utili.

Analizzando le singole divisioni, AMD perde il 12 per cento nel comparto Computing Solutions (inclusi quindi i chip x86 per computer) e incamera 663 milioni di dollari, mentre il business Graphics and Visual Solutions fa un vero e proprio balzo in avanti con un +118 per cento e 91 milioni di dollari di utili.

Al business GVS appartengono non a caso i SoC utilizzati su console Sony PS4 e Microsoft Xbone, due prodotti che hanno debuttato con un discreto successo sul mercato ( molto più PS4 di Xbox One , a dirla tutta) e sono ora in piena produzione. Ma anche le nuove GPU discrete per PC come R7 ed R9, dice AMD, sono decisamente popolari presso l’utenza.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

22 04 2014
Link copiato negli appunti