AMD è pronta per i 45 nm formato desktop

A partire dall'inizio del nuovo anno, AMD lancerà sul mercato le sue prime CPU desktop con tecnologia di processo a 45 nanometri. In primavera sono attesi gli Athlon a tre e quattro core

Roma – AMD è pronta ad introdurre le prime CPU desktop basate sulla tecnologia di processo a 45 nm. Chiamati Phenom II , i nuovi chip debutteranno sul mercato a partire dal prossimo gennaio nelle versioni a quattro e tre core.

I primi Phenom II a raggiungere i negozi, subito dopo la Befana, saranno quelli della serie 900, ed in particolare i modelli 940 Black Edition 3 GHz con moltiplicatore sbloccato) e 920 (2,8 GHz), entrambi dotati di socket AM2+, 2 MB di cache L2, 6 MB di cache L3 e con un thermal design power (TDP) di 125 watt.

In Italia il prezzo al pubblico di questi processori dovrebbe aggirarsi intorno ai 300 euro per il 940 BE ed ai 250 euro per il 920.

Nella seconda settimana di febbraio sarà la volta di altri sei modelli, quattro quad-core e due tri-core. I quad-core saranno costituiti dal 925 (2,8 GHz), dal 910 (2,6 GHz), dall’ 810 (2,6 GHz) e dall’ 805 (2,5 GHz), tutti basati sul giovane socket AM3 e capaci di consumare 30 watt in meno rispetto ai predecessori (TDP di 125 watt). A differenziare la serie 900 da quella 800 sarà la quantità di cache L3, pari a 6 MB nella prima e a 4 MB nella seconda. La cache L2 resta in tutti i casi pari a 2 MB.

I primi Phenom II a triplo core saranno invece il 720 (2,8 GHz) e il 710 (2,6 GHz), le cui specifiche tecniche sono identiche a quelle dei Phenom II X4 900 ad esclusione della quantità di cache L2, qui pari a 1,5 MB.

Stando a quanto riportato da DigiTimes , i primi Athlon a 45 nm saranno lanciati da AMD il prossimo aprile, e apparterranno alla serie quad-core 600 ed a quella tri-core 400. La serie dual-core 200 debutterà invece a giugno. A differenza dei Phenom II, gli Athlon a 45 nm mancheranno della cache L3 e consumeranno un massimo di 65 watt.

È interessante notare come questa sarà la prima volta che AMD utilizza il brand Athlon per CPU che includono più di due core.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Funz scrive:
    I filtri sono inefficaci e diseducativi
    Nessun filtro potrà mai sostituire la supervisione di un adulto. Sarà sempre aggirabile, e oltre a indurre un falso senso di sicurezza nei genitori, avrà pure il gusto del proibito per i ragazzi.Lo dico da genitore di bimbi piccoli, niente sostituisce una sana educazione, fatta di regole e anche di divieti e controlli.Esperienza personale: il bimbo di 6 anni di una mia amica (parecchio sveglio per queste cose), per superare i blocchi sul suo PC imposti dal padre è riuscito a ciulargli la password! :D
Chiudi i commenti