AMD pungola Intel con nuovi Phenom hi-end

Nella linea di processori desktop tre nuovi modelli di Phenom quad-core e un nuovo Black Edition per gli amanti dell'overclocking. Secondo iSupply, AMD è tornata ad erodere quote di mercato ad Intel
Nella linea di processori desktop tre nuovi modelli di Phenom quad-core e un nuovo Black Edition per gli amanti dell'overclocking. Secondo iSupply, AMD è tornata ad erodere quote di mercato ad Intel

Sunnyvale (USA) – Lasciandosi alle spalle i problemi che hanno afflitto la prima generazione di CPU con microarchitettura K10, AMD ha introdotto tre nuovi modelli di Phenom quad-core indirizzati alla fascia medio-alta del mercato desktop. In concomitanza con l’annuncio dei nuovi chip, la società di analisi iSuppli ha pubblicato alcuni dati di mercato che sembrano premiare le recenti strategie intraprese dal chipmaker di Sunnyvale.

AMD pungola Intel con nuovi Phenom hi-end Il più potente modello di Phenom X4 appena lanciato da AMD è il 9950 Black Edition (BE), che si rivolge soprattutto agli appassionati di giochi per PC. Come le altre CPU della linea Black, anche questo chip ha il moltiplicatore di frequenza sbloccato : ciò lo rende liberamente overcloccabile dagli utenti per mezzo del software OverDrive fornito dalla stessa AMD.

Il Phenom X4 9950 BE gira a 2,6 GHz di clock, integra 2 MB di cache L2 e altri 2 MB di cache L3, supporta un bus HyperTransport a 4 GHz, ed ha un thermal design power (TDP) di 125 watt . Il suo prezzo all’ingrosso è di 235 dollari .

Gli altri due nuovi modelli di Phenom X4, entrambi della famiglia Energy Efficient , sono il 9350e , con clock di 2 GHz e bus a 3,6 GHz, ed il 9150e , con clock di 1,8 GHz e bus a 3,2 GHz: entrambi hanno 2 MB di cache L2, 2 MB di cache L3 e un TDP di 65 watt . Il loro prezzo all’ingrosso è di 195 dollari per il 9350e e di 175 dollari per il 9150e.

Tutte e tre le CPU sono costruite con un processo produttivo a 65 nanometri e adottano il socket AM2+.

I processori Phenom rivestono un ruolo molto importante nel business di AMD, e sono i maggiori responsabili dei segnali di ripresa mostrati dal chipmaker californiano nell’ultimo periodo.

Secondo il rapporto di iSuppli relativo al mercato globale dei processori (anche non x86), nel primo trimestre del 2008 AMD ha guadagnato 2,2 punti percentuali rispetto allo stesso trimestre del 2007, portandosi ad una quota del 13%. In questo stesso periodo il fatturato di Intel ha invece subito una flessione dello 0,7%, portandone la quota di mercato al 79,7%. Sebbene rispetto al quarto trimestre del 2007 AMD abbia perso l’1,1% e Intel abbia guadagnato l’1,2%, iSuppli afferma che questi dati mostrano come AMD stia incrementando il suo market share alle spese della rivale.

“L’offerta di processori per PC di AMD è divenuta molto più solida nel corso dell’ultimo anno, particolarmente sul versante desktop”, ha commentato Matthew Wilkins, analista presso iSuppli.

Wilkins ha anche fatto notare come di recente i prezzi delle CPU sembrano essersi stabilizzati , segnando una tregua nella guerra dei prezzi tra AMD e Intel.

Intel e AMD, da sole, rappresentano il 92,7% dell’intero mercato dei processori per computer, una quota – riporta iSuppli – dell’1,4% superiore rispetto allo stesso periodo del 2007.

Negli scorsi giorni in rete sono trapelate le caratteristiche tecniche del futuro southbridge SB800 di AMD, che arriverà in coppia con i chipset RD890 e RS880 (quest’ultimo con grafica integrata).

Le caratteristiche principali dell’SB800 sono costituite dal supporto ai futuri processori Fusion (che avranno una GPU integrata), dall’integrazione di un controller di rete Gigabit Ethernet, dal supporto alla specifica SATA III da 6 Gbps, e dalla capacità di gestire fino a 16 porte USB.

Rimanendo in tema di indiscrezioni, Softpedia ha rivelato che gli imminenti processori Phenom X4 ed FX a 45 nanometri, noti con il nome in codice Deneb , saranno in grado di funzionare sia con il socket AM3 in accoppiata con le memorie DDR3 sia con l’attuale socket AM2+ e le memorie DDR2: questa caratteristica, se confermata, potrebbe semplificare notevolmente la transizione degli utenti verso la nuova generazione di Phenom.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

02 07 2008
Link copiato negli appunti