Android, la corsa al mobile

Previsioni tutte a favore della piattaforma open di Google. Da qui a cinque anni, assicura Gartner, batterà la concorrenza e dominerà la scena degli smartphone
Previsioni tutte a favore della piattaforma open di Google. Da qui a cinque anni, assicura Gartner, batterà la concorrenza e dominerà la scena degli smartphone

L’anno 2015 sancirà il momento del probabile trionfo di Android, il sistema operativo open source di Google che di qui a un lustro si troverà in cima alla classifica degli OS più diffusi e usati sugli smartphone e i “mobile communication device”. Lo prevede Gartner , che altresì preconizza un futuro difficile per gli sforzi di rivalsa di Microsoft col suo Windows Phone 7 e una posizione da comprimario per iOS di Apple (iPad/iPhone/iPod).

Stando alle ultime, discusse previsioni della società di ricerche di mercato, nel 2004 Symbian sarà il sistema operativo più diffuso con oltre 264 milioni di unità (e il 30% del mercato), seguito appunto da Android (259 milioni di smartphone e oltre il 29% del mercato) e iOS (130 milioni di dispositivi e il 15% del mercato).

A spiccare nelle cifre di Gartner è la crescita di Android tra il 2011 e il 2014, periodo di tempo nel quale l’OS dovrebbe balzare da 91 milioni di dispositivi ai suddetti 259 milioni . Al confronto la progressione di Symbian (da 141 milioni a 264 milioni) e degli altri (iOS da 70 a 130 milioni, RIM da 62 a 102 milioni) appare molto inferiore.

Un altro dato significativo da cogliere nelle previsioni di Gartner è la prevista disfatta di Microsoft e di Windows Phone 7 : nel 2014 il nuovo Windows per smartphone non andrà oltre i 34 milioni di dispositivi, sigillando – sempre secondo Gartner – il definitivo fallimento di Redmond come player nel mercato degli smartphone con un misero 4% di market share.

Il destino del sistema operativo di Microsoft sarebbe insomma già segnato , dicono le previsioni, e a nulla varrebbero il restyling dell’intero comparto mobile, l’ingente dispendio di risorse economiche e le colorite pratiche interne al campus di Redmond con tanto di “iPhone-funerale” per festeggiare la conclusione dei lavori sul nuovo OS: Microsoft dovrebbe scontare un passato fatto di fallimenti ( Kin ) e di prodotti non al passo coi tempi (Windows Mobile).

Tutto questo dando per scontato che le previsioni Gartner si verifichino. Una contingenza che potrebbe non configurarsi visto che, almeno per quanto riguarda le previsioni sul mercato mobile, la società aveva già previsto, quattro anni fa, un successo senza precedenti di Windows Mobile 5.0 presso gli sviluppatori.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

13 09 2010
Link copiato negli appunti